Sei sulla pagina 1di 10

Nietzsche

Friedrich Nietzsche stato un filosofo appartenente alla fine del 19 secolo. Egli rappresenta uno spartiacque perch attraverso la sua filosofia crollano tutte le credenze che erano state poste come fondamento di pensiero del 19 secolo. Nietzsche comincia con una critica generale alla sua epoca, facendo risalire le origini della crisi della societ occidentale contemporanea a Socrate. In particolare, secondo il filosofo, vi una decadenza che risale allantica Grecia, precisamente con Socrate ed Euripide. Nietzsche critica in particolare: La Razionalit: oppositore di Hegel; sospettoso dellinterpretazione semplice e pura fornita da Hegel. Nietzsche infatti definito maestro del sospetto . Il Positivismo: Nietzsche si oppone al positivismo cio alla posizione filosofica che rimanda alla scienza come fonte di progresso. La Religione: Nietzsche non crede in tutto ci che offre una spiegazione rassicurante della vita. Egli ritiene dunque che il suo secolo sia in decadenza perch la gente crede in tutto ci. Lopera di riferimento per capire come e dov cominciata la decadenza LA NASCITA DELLA TRAGEDIA NELLO SPIRITO E NELLA MUSICA in cui Nietzsche analizza lantica Grecia. Vi ritrova due elementi fondamentali e interpretativi indispensabili per capire la civilt antica: Lo Spirito Apollineo (da Apollo) razionalit, ordine, misura, equilibrio; Lo Spirito Dionisiaco (da Dionisio) irrazionalit, disordine, impulsi, istinti. La civilt greca ha avuto varie esperienze artistico - culturali. Per esempio, larte che manifesta lo spirito apollineo la SCULTURA perch propone una visione del mondo plastica, regolare, sensata, razionale, armoniosa. Larte che manifesta lo spirito dionisiaco la musica, perch la musica sregolata. La creativit e la vitalit sono date dallunione tra spirito apollineo e dionisiaco. La forma darte che rappresenta questa unione la TRAGEDIA perch oltre alla recitazione (spirito apollineo) vi il coro (spirito dionisiaco) che non fissato negli atteggiamenti e nei gesti degli attori. La tragedia manifesta la tragicit della vita che secondo Nietzsche il dolore, ma non cos negativa perch attraverso di esso si pu raggiungere una capacit di comprensione pi acuta, si riesce a penetrare nella profondit della vita. Quindi dopo aver colto questa profondit si riesce a esprimere la VITALITA, ma la cosa fondamentale accettare pienamente la vita in tutti i suoi aspetti.
1

Spirito Apollineo razionale + Spirito Dionisiaco

TRAGEDIA GRECA: per Nietzsche non ha spiegazione

Aspetti tragici e dolorosi della vita 1. Maggiore profondit; Differenze con Hegel 2. Accettazione della vita in tutti i suoi aspetti; 3. Giustifica lAntitesi come momento di una successiva sintesi; 4. accidentale. Tutto ci che non giustificabile razionalmente diventa

Secondo Nietzsche, la tragedia di Antigone la trasformazione pi alta della tragedia perch comprende sia spirito apollineo che dionisiaco. Euripide caratterizza la decadenza della civilt. Secondo Nietzsche la capacit di rappresentare lessenza tragica della vita la grandezza della tragedia. Al contrario di Hegel, giustifica la tragicit in vista di un futuro in cui non ci sarebbe stato il conflitto tra le leggi di Stato e del cuore. Nietzsche vede in questo una voglia del soggetto di illudersi. LHegelismo, il Cristianesimo, il Positivismo, sono solo delle illusioni. La decadenza dellantica Grecia si manifesta in tragediografi come Euripide: egli dimezza il coro e lo rende portavoce del narratore che con il prologo spiega il senso della tragedia. Il coro solo una spiegazione e la voce del narratore che spiega la morale. Cos la tragedia assume un eccesso di razionalit e la Grecia intraprende la via della decadenza. 1. Dimezza il coro spirito Dionisiaco viene soffocato; 2. Da essere momento di libert espressiva, il coro viene ad essere espressione di razionalit morale recitando il prologo.

Tragedia di Euripide : Elena di troia

DEUS EX MACHINA Quando il principe egiziano ha scoperto che la sorella sapeva tutto, si arrabbiato ma gli Dei hanno placato la sua ira; Menelao sbarca in Egitto;

CATARSI = cerimonia di purificazione dalle passioni Menelao scatena la guerra senza un vero motivo.

La tragedia in Grecia aveva uno scopo educativo: quello di purificare dalle passioni perch si vedevano sulla scena le conseguenze negative a cui portavano. Il primo ad individuare lelemento catartico della tragedia stato Aristotele. Secondo Nietzsche la CATARSI a un certo punto ha inquinato la tragedia. Dunque da Euripide in poi la tragedia stata inquinata perch stato esaltato lelemento catartico della tragedia. Un altro elemento fondamentale della tragedia il DEUS EX MACHINA : lidea che (da Euripide in poi) possa esserci lintervento soprannaturale di un Dio che interviene nella vicenda e risolve i conflitti. In chiave cristiana, il Deus Ex Machina la provvidenza divina questa la decadenza. Dunque anche il Deus Ex Machina un elemento che inquina perch nuovamente vi lesaltazione dello spirito apollineo.

Il Razionalismo (che si era svilppato con Socrate e poi con Platone e Aristotele) nellantica Grecia, stato la causa della decadenza della societ. La morale che Nietzsche critica
3

quella cristiana e metafisica che hanno in comune lo scredito della vita terrena. Questa morale collegata alla decadenza. Nella civilt greca la decadenza compare con Euripide; a livello filosofico si manifesta con filosofi che hanno esaltato la ragione: Socrate e Platone. Latteggiamento di Platone che rappresenta la morale metafisica quello secondo cui per giudicare se un comportamento giusto o no bisogna riferirsi alla idea del giusto in s. Questa idea platonica collocata nellIperuranio dove si trovano tutte le idee platoniche universali. Per Nietzsche ci sbagliato nel momento in cui ci si rende conto dellinefficacit dei valori (non funzionali alla vita); dunque bisogna cambiarli, trasvalutarli. Come si invertono i valori? Non bisogna proporre altri valori, ma bisogna capire volta per volta il comportamento giusto per quanto riguarda FEDELTA, GUSTIZIA e COMPASSIONE. Secondo Nietzsche, per tanto tempo loccidente decadente ha proposto i alori della morale degli schiavi, sopprimendo la morale dei signori. Lo schiavo la persona debole, il signore la persona forte. Com accaduto? Esempio: FEDELTA I n una coppia lo schiavo (il debole) che non ha la forza di preservare loggetto del suo amore, propone il valore della fedelt al signore, per paura che la sua vitalit si traduca nella rottura del rapporto. Dunque viene proposto il valore della fedelt in modo che se il signore agevola il suo istinto vitale, convinto che sta compiendo peccato producendo cos il senso di colpa (invenzione degli schiavi). Nietzsche sfavorevole anche al comunismo: il comunismo la trasposizione della fondamentale uguaglianza : sostenuta dal Cristianesimo in ambito socio-economico, gli schiavi comunisti hanno inventato la menzogna che siamo tutti uguali perch provano risentimento verso chi in grado dii emergere con lo spirito (signori). Dunque Nietzsche contro la democrazia e il comunismo perch sono manifestazioni del risentimento dei deboli, che spacciano i loro valori per universali, reprimendo la vitlit dei signori e facendoli sentire in colpa nel momento in cui danno ascolto alla loro vitalit. Chimica delle idee e dei sentimenti morali analisi genealogica Giustizia Compassione Fedelt Morale dei padroni e degli schiavi
4

Aristocratico spirito libero Trasvalutazione dei valori Nichilismo Morte di Dio Nichilismo: si oppone estremamente alla metafisica; deriva dal latino NIHL, nulla. E il non credere in nulla che si propone come assoluto. Il non credere nei valori universali porta alla Morte di Dio che assoluto, un valore universale che rappresenta il fondamento della metafisica. I valori assoluti, per Nietzsche, svalutano il mondo reale. Dio rappresenta lesigenza che luomo ha di credere in qualcosa di assoluto. Il Mito della razza e dello Stato manifestano questa esigenza. Infatti, quando si scopre che DIO E MORTO si crede in questi miti, che sostituiscono Dio. Nietzsche manifesta il proprio sdegno nei confronti dellImperatore tedesco Guglielmo II, che proponeva il PANGERMANESIMO (l'aspirazione a unificare politicamente tutte le popolazioni di stirpe e lingua tedesca) e il mito dello Stato. Nietzsche afferma che la razza tedesca non la pi forte ma addirittura inferiore perch troppo servile nei confronti dello Stato, il che manifestazione di debolezza. Nel momento in cui si propone il mito della superiorit della razza ariana, si propone lUGUAGLIANZA: tutti sono suoeriori, quindi tutti sono uguali; valore assoluto in cui Nietzsche non vuole credere. Il supermento del Nichilismo si ha quando propone (crede) nei suoi valori che restano relativi. PASSO PAG 529 n 5 Gaia Scienza Dedicato ai non credenti; Cosa rappresenta Dio? E un punto di riferimento, guida, ordine. Se manca Dio, non c pi bene e male, ma solo ci che vitale per il singolo umano. A primo impatto sembra che Nietzsche esprima nostalgia per Dio ma, in realt, nel passo successivo traspare il suo vero pensiero: bisogna vivere e proporre valori relativi e non assoluti. Nichilismo attivo bisogna eliminare Dio quindi essere capaci di superarlo creando dei nuovi valori che per non siano assoluti.
5

PASSO 7 : LE TRE METAMORFOSI (da Cos parl Zaratustra) In questo Nietzsche affronta il tema del Superuomo e dellOltreuomo. Lo Ubermensch in grado di vivere fino in fondo la morte di Dio, cio le conseguenze della fine dei valori assoluti e l necessit di essere portatori di valori relativi: lOltreuomo. Vi un valore simbolico e metafisico dei termini; vi la figura del fanciullo che incarna loltreuomo. Secondo Nietzsche la metamorfosi da uomo a superuomo avviene in maniera lenta. Vi sono appunto 3 metamorfosi che sono i cambiamenti che portano allo stadio di oltreuomo. Queste 3 figure sono: CAMMELLO, LEONE e DRAGO e infine si arriva al FANCIULLINO. IL CAMMELLO rappresenta luomo schiacciato dal peso dei valori assoluti che, quanto pi sono portati avanti con difficolt, tanto pi viene dimostrata la sua robustezza. Nietzsche invece afferma Vi scongiuro fratelli rimanete fedeli alla terra. non guardate nellaldil, non osservate i valori che soffocano la vitalit per raggiungere la santit. Nietzsche propone laccettazione piena della vita terrestre e dei suoi piaceri mondani. IL LEONE rappresenta la volont di essere libero dai valori assoluti. Il limite del leone che non riesce a creare nuovi valori, pu rivendicare la libert, ma non ha ancora la forza di proporre i suoi valori. E, dunque, fermo a uno stato di Nichilismo Passivo. IL DRAGO propone i valori assoluti (sulle sue squame c scritto Tu Devi). Infatti dice Tutti i valori sono gi stati creati. IL FANCIULLO ha la capacit di proporre nuovi valori relativi. Egli rappresenta lOltreuomo che ha superato il nichilismo attraverso la negazione dei valori assoluti. I Valori Relativi sono come una ruota ruotante da sola continuamente, in continua evoluzione. Luomo deve sempre evolversi e creare nuovi valori in base alle esigenze impostegli dalla sua vitalit.

UBERMENSCH fino all 800: SUPERUOMO. Poi Giovanni Vattimo ha proposto la traduzione di OLTREUOMO, cio una figura che probabilmente rappresenta uno stadio della evoluzione umana che deve ancora giungere: il momento in cui si diviene Fanciullo. Per Nietzsche, questo stadio viene raggiunto solo da alcune persone eccelse e, attraverso delle immagini, ci fa vedere come si arriva alllo stadio del FOLLE. CARATTERISTICHE DELLO UBERMENSCH
6

Supera il nichilismo: non accetta valori assoluti, propone valori relativi; E sintesi tra Spirito Apollineo e Spirito Dionisiaco; Piena accettazione, giocosa, creativa, vitale della vita e dei suoi aspetti; Accetta leterno ritorno delluguale.

IL FOLLE (La Gaia Scienza) Trama: Il funambolo che sta in una piazza del mercato mentre cammina vede un pagliaccio con un vestito scintillante che comincia a camminargli dietro ma allimprovviso questi salta superando il funambolo che, quindi, cade. Interpretazione: Il funambolo rappresenta colui che cerca di diventare superuomo: Luomo una corda che rappresenta il passaggio da animale a superuomo. Il pagliaccio rappresenta il pericolo, il rischio di vivere una libert finta perch si viene travolti dagli istinti.

LETERNO RITORNO Non sei Ubermensch se non sei in grado di rivivere leterno ritorno. Cosa leterno ritorno? Esso lipotesi che tutto ci che viene vissuto debba ritornare allinfinito, innumerevoli volte. Solo lo Ubermensch riesce ad accettare pienamente la vita, quindi leterno ritorno. Chi non accetta la vita non in grado di accettare leterno ritorno. Pensiero Abissale leterno ritorno. E lespressione che usa Nietzsche: ci si sente sprofondare in un abisso se non si accetta la vita e si ha paura di riviverla allinfinito. Del passato non ci si pu liberare. Si pu alleviare questo fardello solo accettandolo, accettando che ritorni innumerevoli volte. Questo trasforma il Cos stato in Cos ho voluto che fosse.
7

In questo modo la concezione del tempo non pi LINEARE (creazione, vita, giudizio universale vita del cristiano) ma diventa CIRCOLARE poich tutto destinato a ripetersi. La concezione LINEARE (di Hegel) non permette una accettazione piena della vita, non permette di viverla pienamente perch uesta concezione proiettata su un futuro remoto che non permette di vivere a pieno il presente. Il pensiero che i momenti mediocri della vita debbano ritornare allinfinito angiosciante per chi non accetta la vita e non la vive a pieno, perch la sua concezione non badare al momento mediocre, perch poi ci sar un futuri risei e felice concezione cristiana.

CREATIVITA per Nietzsche: PARTORIRE UNA STELLA DANZANTE PASSO 6 PAG 530 Trama: Zaratustra vede un pastore che si era addormentato sotto un albero mentre un serpente entra nella bocca del poveretto e gli morde le tonsille. Allora Zaratustra cerca di aiutare il pastore a liberarsi e questi morde il serpente, staccandogli la testa. Cos Zaratustra dice Vidi un essere circonfuso di luce che rideva. Il pastore ha accettato leterno ritorno ed divenuto Ubermensch. Il pastore che ride il ridere rappresenta laccettazione della vita. Il serpente eterno ritorno

VOLONTA DI POTENZA: E anche il titolo di una importante opera di Nietzsche pubblicata postume dalla sorella Elisabeth. Nel pubblicarla, molti studiosi si sono accorti che la sorella ha in parte manipolato gli aforismi di Nietzsche, creando quella figura che poi tanto piaciuta al Nazismo. La volont di potenza per Nietzsche non intesa come forza militare, forza della razza ecc perch in questo modo si riscontra lassolutizzazione dei valori che vanno a soffocare la vitalit.
8

Non dunque una idea connessa alla volont di potenza del Nazismo, solo opera di una manipolazione di sua sorella. Lo stesso Nietzsche nei suoi scritti si rivolge male nei confronti del popolo tedesco caratterizzato dallessere un popolo servile, che si sottomette facilmente. La VOLONTA DI POTENZA , dunque, un impulso originario presente in ognuno di noi: limpulso delluomo di primeggiare su tutto ci che estraneo da s e da ci che lo circonda. E limpulso di affermare la propria potenza, volont, vitalit. La volont di potenza si manifesta per anche nella coppia quando un individuo domina sullaltro manifestazione bassa di potenza. Lo stesso vale per la compassione perch aiutando chi in difficolt non si fa altro che dimostrargli che quella persona che ha bisogno di aiuto non pu fare a meno della persona che dona laiuto e che, dunque, pi potente dellaltro. LASCETA Per Nietzsche la figura dellasceta da criticare perch colui che crede nella religione, che frena i suoi istinti perch secondo lui la volont di potenza si manifesta quando domina i suoi istinti, dimostrandolo anche agli altri. Dunque, TUTTO volont di potenza: per esempio, il SUICIDIO manifesto la mia potenza sul mio istinto di conservazione. Anche Shopenhauer ha parlato di volont di potenza: SHOPENHAUER Volont Negativa : prevale la tendenza negativa che ci porta alla frustrazione; ogni volta che otteniamo ci che vogliamo, subentra la noia frustrazione. In effetti Shopenhauer afferma la vita un pendolo che oscilla tra il dolore e la noia.

NIETZSCHE Volont Positiva : pur essendo un impulso irresistibile, positiva perch non implica solo laffermazione della vita ma la realizzazione della vita stessa. E larricchirsi dai confronti con le altre volont di potenza. La volont di potenza , quindi, espansione della vita: riesco a dare un senso alla mia vita nonostante so che la volont di potenza ha bisogno di un continuo confronto ed relativa. Dunque bisogna poter essere liberi di accettare altri punti di vista e altre esperienze che ci donano pi creativit e un nuovo senso alla vita. prospettivismo !! PROSPETTIVISMO
9

Il vero spirito libero quello che si nutre delle prospettive altrui in modo da far acquistare un nuovo senso alla vita e, perch no, anche pi elevato. Volont di potenza vivere pericolosamente: nutrirsi delle prospettive degli altri, avere la forza di confrontarsi con le prospettive altrui cit. Nietzsche.

10