Sei sulla pagina 1di 24

TELECOM ITALIA GROUP Incontro con i Sindacati 6 giugno 2012

Telecom Italia Domestic Market

Incontro con i Sindacati 6 giugno 2012

MARCO PATUANO

TELECOM ITALIA GROUP Incontro con i Sindacati 6 giugno 2012

Agenda
Scenario Macro Economico Italia Andamento del mercato e dinamica competitiva Le sfide tecnologiche Gli elementi della strategia di TI Piano 2012-14 TI Domestic

MARCO PATUANO

TELECOM ITALIA GROUP Incontro con i Sindacati 6 giugno 2012

Italia: Contesto Economico e Clima Congiunturale


Trend YoY PIL e Consumi
3,0% 2,0% 1,0% 0,0% - 1,0% -2,0% -3,0% -4,0% -5,0% -6,0% -7,0%

Indice Clima di Fiducia


115 110 10 5

PIL Consumi delle Famiglie


-1,3%

Clima di Fiducia Imprese Manufatturiere Clima di Fiducia Imprese Servizi

10 0 95 90 85 80 75 70

89,5

76,0
m ar09 giu09 se t09 dic 09 m ar- giu-10 10 se t10 dic-10 m ar11 giu- 11 s et- 11 dic- 11 A pr

-8,0% Q4 07 Q1 Q2 08 0 8 Q3 08 Q4 08 Q1 09 Q2 09 Q3 09 Q4 09 Q1 Q2 10 10 Q3 10 Q4 10 Q1 Q2 11 11 Q3 11 Q4 11 Q1 12 ( E)

65

Fonte ISTAT

Fonte ISTAT

Il PIL nel primo trimestre 2012 si riduce dello 0,8% QoQ e dell1,3% YoY. La crescita acquisita per il 2012 pari a -1,3%. La domanda interna (Consumi delle Famiglie) presenta una contrazione per il quarto trimestre consecutivo. Il Clima di fiducia delle imprese ad Aprile presenta unulteriore flessione e fa registrare il peggior valore degli ultimi due anni.

MARCO PATUANO

TELECOM ITALIA GROUP Incontro con i Sindacati 6 giugno 2012

Italia: Le Previsioni Macroeconomiche


Trend YoY PIL
0.0% 0.0%

Consumi delle Famiglie

-2.5%

-2.5%

-5.0% 4Q11A 1Q12A 2Q12E 3Q12E 4Q12E


Fonte: Research Dep. Intesa Sanpaolo

-5.0% 4Q11A 1Q12A 2Q12E 3Q12E 4Q12E


Fonte: Research Dep. Intesa Sanpaolo

Spread 5 giugno 434 bp

CDS 1 giugno 575 bp

13 Jan 2012

13 Feb 2012

27 Jan 2012

Alla luce del peggioramento dello scenario macroeconomico, una importante priorit la riduzione del debito per evitare che il Gruppo sia esposto a grandi rischi finanziari Tale risultato va conseguito con il presidio del Free Cash Flow senza tuttavia pregiudicare il quadro investitorio e in particolare lInnovazione
MARCO PATUANO CDS: Credit Default Swap sono un indicatore del rischio paese 4

TELECOM ITALIA GROUP Incontro con i Sindacati 6 giugno 2012

Agenda
Scenario Macro Economico Italia Andamento del mercato e dinamica competitiva Le sfide tecnologiche Gli elementi della strategia di TI Piano 2012-14 TI Domestic

MARCO PATUANO

TELECOM ITALIA GROUP Incontro con i Sindacati 6 giugno 2012

Evoluzione del Mercato Domestico TLC/ICT & Scenario Regolatorio


Trend Mercato
15%

goods) TCG (Technical consumer goods)


YoY %

Scenario Regolatorio Nuovo trend tariffe di terminazione Mobile (MTR glide path)
cent/min

Mercato TCG*
Totale vendite al dettaglio non Food**

10%

5%

0%

-5%

-10%

-12%

-15%

-20% Q1 09 Q2 09 Q3 09 Q4 09 Q1 10 Q2 10 Q3 10 Q4 10 Q1 11 Q2 11 Q3 11 Q4 11 Q1 12

*Fonte

GFK

**Fonte ISTAT

Mercato di Riferimento TI (TLC/ICT)


Mld, YoY 41,9 41,5 41,0 40,6

Revisione prezzi di roaming internazionale allordine del giorno dellAgenda EU Quadro Regolatorio relativo alla Rete di Nuova Generazione in fase di definizione. Tariffe di Terminazione Fisso: raggiunta la piena simmetria, Processo di Migrazione verso IP in corso

-- 0,4 Mld

2011 Stima Piano Fonte: Sirmi

2011 Consuntivo

2012 Stima Piano

2012 Nuova Stima

Il Mercato Technical Consumer Goods conferma il trend di forte flessione (Q1 -12% YoY), con particolare riferimento a Elettronica di Consumo, Informatica ed Office Equipment. Il Mercato di Riferimento TI 2011 presenta una contrazione a consuntivo di ca. 400 mln rispetto alle stime di Piano che si riflette anche nella previsione 2012.
MARCO PATUANO 6

TELECOM ITALIA GROUP Incontro con i Sindacati 6 giugno 2012

Mercato Domestico TLC: Rimane Alta la Pressione Competitiva


Fisso Benchmark Offerte BB Fisso Maggio 2012
Benchmark Full Flat

Mobile: Trend Ricavo Medio Voce


cent/min*

% IQ12 vs IQ09 TIM -41% Op.1 -28% Op.2 -37%


12 mesi 24 mesi 24 mesi 24 mesi 24 mesi 12 mesi

Op1

Op2

Op3

Op4

Op5

Benchmark Adsl Flat Voce a Consumo

TIM Op1 Op2

IQ 0 9

IIQ 0 9

IIIQ 0 9 IV Q 0 9

IQ 10

IIQ 10

IIIQ 10 IVQ 10

IQ 11

IIQ 11

IIIQ 11 IV Q 11

IQ 12

4 mesi

24 mesi

24 mesi

19 mesi

24 mesi

12 mesi

Op1

Op2

Op3

Op4

Op5

* Totale ricavi da servizi netto VAS retail/Totale volumi (uscente+entrante+visitors)

Nel mercato BB Fisso rimane alta la pressione competitiva degli Operatori con offerte che consentono al cliente di avere uno sconto fino a 24 mesi sul prezzo di mercato nominale. Nel mercato Mobile continua la costante discesa dei prezzi, indice dellelevata pressione competitiva
7

MARCO PATUANO

TELECOM ITALIA GROUP Incontro con i Sindacati 6 giugno 2012

Risultati TI Domestic 1Q 2012: il trend in miglioramento


Euro mln, Organic data, %

Ricavi Servi TI Domestic


% sui Ricavi 49, 5%

Trend EBITDA
52, 3% 48, 7% 46, 3%
(*)

49, 0%

- 2, 5 - 4, 8

- 0, 3

- 3, 4

% YoY

- 7, 6

(*): i valori sono al lordo di effetti stagionali 1Q12 beneficia degli effetti dellanno bisestile

TI Accessi Fonia
22,098 Wholesale -150k 21,712 21,562
000 Totale Mercato Accessi TI retail

TI Accessi BB Retail
13,248 7,194 13,394 7,125 13,485 7,092
000

Linee TIM

Flat (%)
TI Retail

87%

87%

88%
+1,290

M/S
on total Mrk

67.7%

66.6%

66.2%

M/S

54.3%

53.2%

52.6%

MARCO PATUANO

TELECOM ITALIA GROUP Incontro con i Sindacati 6 giugno 2012

Agenda
Scenario Macro Economico Italia Andamento del mercato e dinamica competitiva Le sfide tecnologiche Gli elementi della strategia di TI Piano 2012-14 TI Domestic

MARCO PATUANO

TELECOM ITALIA GROUP Incontro con i Sindacati 6 giugno 2012

Approccio Convergente di TI verso lUltraBroadband Fisso e Mobile


Il valore del nostro Core Asset Asset Chiave sia per il Fisso sia per il Mobile Capillarit Alta Capillarit Asset Strategico per lo Scenario Economico, Sociale & Regolatorio

Rete di Accesso Ieri

Oggi: Oggi: UltraBroadband Pervasivo

NGN

UBB
Rete Fisso & Mobile

Rete Fisso

Super Internet +

NGAN Fttx

HSPA+

LTE

MARCO PATUANO

10

TELECOM ITALIA GROUP Incontro con i Sindacati 6 giugno 2012

Rafforzamento della Rete per confermare la Leadership Tecnologica


Allocazione dei Capex di Rete
Capex di Rete
Sviluppo Rete
Accelerazione

Roadmap UltraBB
Sviluppo NGAN

2014
Citt 100 Citt (includendo tutte le principali) coperte attraverso la Tecnologia FTTH&Cab ~ delle Unit Abitative Unit velocit con velocit >30 Mb/s

Customer Service & Traffic Driven

Ottimizzazione

Mantenimento Rete

Efficientamento

Copertura Mobile

2014
Ottimizzare gli Investimenti di Rete per mantenere un qualit uneccellente qualit nei Servizi TLC Incrementare leffort nello Sviluppo della Rete e nell nellInnovazione per confermare la Leadership Experience Tecnologica ed assicurare la Best Experience Rete. sulla Rete. Pi Pi del 40% della popolazine italiana coperta da Rete LTE
HSPDA 42 Mbps

LTE

11

TELECOM ITALIA GROUP Incontro con i Sindacati 6 giugno 2012

Piano di Sviluppo NGAN e LTE


20122012-1H2013
30 citta
Circa 60% citt nel Nord Italia (es. Milano, Torino, Genova); NewCo Trentino NGN con la Prov. di Trento; Circa 20% citt nel Centro Italia (es. Roma, Firenze), Circa 20% al Sud (es. Napoli, Palermo e Bari) Rafforzamento HSDPA e introduzione Tecnologia LTE (Trial Ongoing)
3,6 Velocit Velocit Max. kbps) (kbps)
2009

2014
citt 100 citt
Driver per Piano NGAN: Densit di Popolazione; Fare leva sullInfrastruttura esistente (es Canaline gi presenti nelle maggior parte delle citt target)

entro 2020

Sviluppo NGAN

Verso gli Obiettivi dell dellAgenda Digitale Europea

Roadmap Copertura 42MB

Sviluppo LTE

84 42 7,2
2010

100

Copertura 42 Mbps in progress in 50 citt

14,4
2011 2012 2013 2014

January 2012

June 2012

Mantenere un approccio Coordinato Fisso & Mobile


MARCO PATUANO 12

TELECOM ITALIA GROUP Incontro con i Sindacati 6 giugno 2012

Cloud: Connettivit Cloud: Oltre la Connettivit


CONSUMER
Diffondere linnovazione e la digital life nel mass market Sviluppo di un posizionamento distintivo su musica, video e application market

AZIENDE & PA
Sfruttare le opportunit dellAgenda Digitale (semplificazione, digitalizzazione) Offrire soluzioni per aiutare le aziende Innovazione a ridurre i costi guidata dai Rivedere profondamente il go2market sviluppando bisogni dei nuovi canali di vendita Clienti dedicati allICT

CLOUD
Il Posizionamento distintivo di TI
MANAGED Approccio FULLY MANAGED Far leva su una riconosciuta competenza nelle Tecnologie di Rete, assicurando Qualit e Presenza Capillare sul Territorio (Caring E2E e Assistenza Tecnica) Permettere agli OTT di vendere le loro applicazioni ai clienti di TI tramite API sviluppate ad hoc
13

MARCO PATUANO

TELECOM ITALIA GROUP Incontro con i Sindacati 6 giugno 2012

Agenda
Scenario Macro Economico Italia Andamento del mercato e dinamica competitiva Le sfide tecnologiche Gli elementi della strategia di TI Piano 2012-14 TI Domestic

MARCO PATUANO

14

TELECOM ITALIA GROUP Incontro con i Sindacati 6 giugno 2012

Il Posizionamento di TI
BISOGNI

COMUNICARE

Day by Day LIFE

Digital WORK

Voce Testo (SMS) IM APIs APIs


SERVIZI

CLOUD
Telco OTT

Musica Musica Video Video Lettura Lettura Gaming Gaming E-Comm E-Comm Skype Skype Mail Mail Browsing Browsing Social Net Social Net Sharing Sharing Sorage Sorage Security Security Workflow Workflow Mobile App Mobile App

NGDC NGDC
PC

. . .
Ipertesto foto, video, immagini

Il nuovo posizionamento di TI fa leva sulla capacit di offrire connettivit qualit connettivit di qualit (da UltraBroadBand), BroadBand a UltraBroadBand), cloudservizi/piattaforme cloudbased garantendo ampia disponibilit di APIs disponibilit In sintesi Telecom Italia intende focalizzarsi su servizi qualit erogati con livelli di qualit differenziata su scala locale per i quali pu offrire distintivit rispetto a quelli erogati best effort su scala globale dagli OTT (es. Google) Le energie e gli skill dellAzienda devono dunque concentrarsi sulla ingegnerizzazione di soluzioni cloud e sul presidio di connettivit connettivit, piattaforme e processi eccellenti di gestione del cliente
15

CDN
CONNETTIVITA E PIATTAFORME

Connettivit e QoS
(Fix, Mobile, BBand, UBBand)

ID Mang.
Piattaforme

Bill DAM Sales

Care

Gestione del cliente

BEHAVIOURAL ANALYSIS
DEVICE
E-Reader TV Phone Smart Phone Notebook

Console

Tablet

CUSTOMER

MARCO PATUANO

AREE CORE

TELECOM ITALIA GROUP Incontro con i Sindacati 6 giugno 2012

I Driver Strategici e di Efficienza per TI


Driver Strategici Driver di Efficienza

Innovazione Brand Qualit Qualit Territorio


MARCO PATUANO

Energia Green Real Estate Supply Chain


16

TELECOM ITALIA GROUP Incontro con i Sindacati 6 giugno 2012

Alcune Azioni Esemplificative


Principali Azioni Strategiche Nuovi Modi di Fare Efficienza

Apprendistato, Formazione Riqualificazione Personale Collaborazione Imprese-Universit Imprese-Universit Nuovi Modelli di Business Internet Driven Ultrabroadband e Cloud Investimenti in Tecnologia Miglioramento Customer Satisfaction dei TIBrand TI-TIM Territorio come asset distintivo

Fornitori Green Green 90% Acquisti da Vendor Italiani Riduzione emissioni come leva competitiva Efficienza energetica Stazioni RadioMobili Accordo Sostenibilit Ministero Ambiente Sostenibilit Flotta Aziendale Bifuel/Elettrico Bifuel/Elettrico Risparmio energetico da PC Tramite Cloud Certificati Bianchi

MARCO PATUANO

17

TELECOM ITALIA GROUP Incontro con i Sindacati 6 giugno 2012

Agenda
Scenario Macro Economico Italia Andamento del mercato e dinamica competitiva Le sfide tecnologiche Gli elementi della strategia di TI 2012Piano 2012-14 TI Domestic

MARCO PATUANO

18

TELECOM ITALIA GROUP Incontro con i Sindacati 6 giugno 2012

2012Piano 2012-14 Key Driver TI Domestic

TI DOMESTIC
Difesa dei Ricavi Proteggere il Valore dei Servizi Tradizionali Migliorare la Performance sullOfferta Fisso Broadband Cavalcare profittevolmente la crescita del Mobile Broadband Efficienza Opex Focus continuo sul miglioramento dellEfficienza Mantenimento della Qualit come Asset Distintivo Sviluppo Network Selettivo Approccio Market-driven per sfruttare la domanda dell Ultra Broadband

Capex Allocation Capex Allocation Capex Allocation Capex Allocation


19

MARCO PATUANO

TELECOM ITALIA GROUP Incontro con i Sindacati 6 giugno 2012

Business Fisso: Difesa del Valore


Incremento Valore Accesso
Incremento penetrazione Offerte flat/bundle Focus sui clienti prospect per migliorare il win-back Affinamento della Segmentazione per indirizzare Nuovi Target Proteggere la CB lock-in attraverso prodotti innovativi e nuove proposte commerciali
Trend Accessi Fisso
mln

Miglioramento della Broadband Experience


Ampliamento del portafoglio di opzioni aggiuntive (es. Super Internet, Internet Play) Approccio Caring Proattivo Sinergie con Negozi TIM per incrementare le vendite BB

Sostegno al Posizionamento Premium


Arricchimento dellOfferta Ampliamento Portafoglio per Contenuti e Applicazioni in bundle Qualit e Livello di Servizio differenziata in funzione del Valore del Cliente

Penetrazione BB sulla CB TI

Ricavi da Servizi Broadband


Euro Mld

14.7

11-14 CAGR

11-14 CAGR

-4%

48.6%

>5pp

>2%

1.6

2011

2014

2011

2014

2011

2014

MARCO PATUANO

20

TELECOM ITALIA GROUP Incontro con i Sindacati 6 giugno 2012

Business Mobile: Cavalcare la crescita del Mobile Broadband


Crescita Customer Base Incrementare la Loyalty BroadBand Mobile Leadership Tecnologica

Mantenere la leadership sulle Acquisizioni focalizzandosi sulla Qualit e sul Valore Maggiore focus su Offerte segmentate con uso limitato e mirato della leva prezzo

Ottimizzazzione delle Campagne CRM attraverso una pi profonda conoscenza del Cliente (profiling e social network analysis) Focalizzazione sulle offerte bundle e lock-in customizzate per segmento

Continuare il push sui bundle smartphone/servizi e pack per il mass market Attivit CRM estesa ai Servizi Dati Introduzione Offerte PREMIUM a pi alta velocit, migliore qualit di Rete e Priorit Radio

Introdurre innovazione nel Mass-Market facendo leva sulla leadership tecnologica Sfruttare la forza riconosciuta al brand TIM in termini di affidabilit per guidare levoluzione della tecnologia LTE

Trend CB Mobile
mln

Penetrazione Mobile BB su CB TIM


>3% 22% 10pp

Trend Ricavi BB Mobile BB


11-14 CAGR

11-14 CAGR

32.2

10%

2011

2014

2011

2014

2011

2014

MARCO PATUANO

21

TELECOM ITALIA GROUP Incontro con i Sindacati 6 giugno 2012

ReEfficienza nei Processi di Re-engineering


Domestic Opex
Mld

> -1 Mld

Razionalizzazione Opex 12-14 per 1.0 Mld di cui 0.6 Mld per Efficienze e 0.4 Mld su driver commerciali

MARCO PATUANO

22

TELECOM ITALIA GROUP Incontro con i Sindacati 6 giugno 2012

TakeTake-aways sui principali Trend TI Domestic


Euro Mld, Organic data

Ricavi

La pressione macro-economica, la commoditizzazione dei Servizi Tradizionali e il trend in riduzione delle tariffe di Terminazione Mobile delinenano una riduzione del trend dei Ricavi della Consumer e delle Aziende, parzialmente compensati dalla crescita dei ricavi da Browsing e da Servizi Innovativi. Per il 2012, ci aspettiamo una diminuzione dei ricavi YoY sulla Top Line middigit mid-single digit

19.0

Negativo mid- single digit yoy trend

2011

2012

Controllo dei Costi: misure di efficienza e di ottimizzazione dei modelli di caring e go-to-market per contrastare l'erosione del margine.

EBITDA

Ricavi, Per il 2012, ci aspettiamo un EBITDA con un trend simile ai Ricavi, con un EBITDA margin sostanzialmente stabile.

9.3
2011

Negativo mid- single digit yoy trend

2012

Difesa leadership tecnologica, Accelerazione sviluppo Reti UBB e Cloud, Recupero qualit Rete Mobile, IP-zzazione Rete, Stabilizzazione effort su capex commerciali

Capex

Capex: 2011 TI Domestic 2012 Capex: Almost Stable vs 2011 (crescita prevista sulle componenti di Innovazione e Sviluppo Rete Mobile) Si prevede un investimento di circa 9M.di nel triennio 2012-14 9M.di 2012-

3.0
2011

Almost Stable vs 2011

2012

MARCO PATUANO

23

TELECOM ITALIA GROUP Incontro con i Sindacati 6 giugno 2012

20112011-2013 Confermati i Target relativi alla Riduzione del Debito


(EBITDA- Capex) Generazione di Cash Flow (EBITDA- Capex)
Organic Data*

Posizione Finanziaria Netta Adjusted** >22 Mld


Mld Euro

35.9 Latam ~20% 20% 30.4 27.5

Confermati i target 2012 e 2013

25
Disciplina Finanziaria

Mld -5.5 Mld Debito Netto

Domestic

~80% 80% 2007 2011 2012 2013 2014

Cum. 12Cum. 12-14


*Organic: same perimeter, 2011 FX rates, excluding spectrum licences acquisitions. ** Excluding Latam spectrum licences acquisitions. MARCO PATUANO

24