Sei sulla pagina 1di 5

&1@

f4.

v\
&"4

tr; tu

&
.ffi iffi
:ffi#

, .r 'f

; ;"

.$gg#g

s
1''

d{:

#:'r

gN

w *,mzvl:: *

w,

&

lrg r;:z'*

al presente
tfi$o'

4s

' "

xiore
4,e# w
{s6
t4t&

Marco va/andr in montagna la settimana prossima. indicatiuo presente/futuro * per indicnre un'azione futura rispetto a quella della principale

.:

4w

So che
presetlte

dzxone contemoorrtned )ttt i .rt1;h//iri\.\!)tl

bffi

#{gsE

ffi ffi 'M


Z:>;

iii =. Marco sta andando in montagna. -,, '\tare + gerundio" all'indicatiul presente
n= + per indicare
un'azione

Marco va in montagna. indictttiuo presente 4 pcr indicare un'azione contempor*nert a quella della principale

"oz-

in

corso

@ #ds

?.2"^

"qlo

rM y8
@

d+4

'

,r.i.

tljn=

Marco andato in montagna la settimana scorsa.

4
it,l

tila

q
ffi

?
ii

ffi

\@"

Marco, da bambino, andava spesso in montagna. indicatiuo passato prossimo o imperfetto + per indicare un'azione passdta rispetto a quella del/a principale, secondo le.funzioni tipiche dei due tempi (uedi capitoli ad essi relatiui)
"ffi

ffi

WWffi

"ffi

wm w

* ya
"w
.///.=

w# m r;:

m,/. r;:

v w w w,rcwa

"*

q.p

#,ye

m*w

al passato

F{o saputo che


passdto prosslmo

aziorte.M-N'!*,"

Marco andava/sarebbe andato in montagna la settimana dopo. indicatiw impnfetto/condizionttle complsto I per indicare un'azione furura rispexo a quelk fulk principalr Marco andava in montagna. indicatiuo impufeno + , indicare un'azione contempordnea a quella della principale

Sarevo che imperfetto azione


contemporaned
r:.r irl,rr
rLll

Avevo saputo che


trapdssato prossimo

sttl.g,::+s.:}s L

,e,s'l

in montagna. '\tare + gerundio" all'indicatiuo itnperfetto indicare un'azione in corso


lv{arco stava andando
"?,,<,(,,,?Gf,,Pr,9.."4*

per

Seppi che
passato remoto

* Marn era andato

in montagna la setrimana prima.

Marco, da bambino, andava spesso in montagna. indicatiuo trapdssltto prossimo o imperfetto + per indicare un'azione passata rispetto a quella della principale, secondo le funzioni tipiche dei due tempi (uedi capitoli ad essi relatiui)

722
I verbi italiani

'raiiiili .:t::i I

rilif,nNs:Ii).ri

liu.

''';;

#wwwmmw#mpeww dm # ffiwwwwp# #wK


Wwmww pr.:r-ww#Pwffw
al Presente

*'wxwmg#w.www*ffww

liiiit:i.,., i

i{\trE

ffiwmww we,efuw,rd#pewm
Marco vada/andri in montagna la settimana prossima. congiuntiuo Presente o indicatiuo 'forrro ) perTndicare un'azione futura rispefto a " quella defla princiPale Marco vada in montagna. e,r,1n d; cye. un'azione c ongiuntiuo Presente ? Pdel'la prtnctparc contemPornea a quella
"\.:-:!

@sffi iiittN

M. sw

ffi

g*#::l.ll

o'*
Penso che presente

' [t+tra al'H""' @

*,i#

s ffis
#,

.*",,=,,(.(i,ffi#.9.(!=!;ry.,: f**,,',',,1
etzozu

':@:
:::::,

w
tc*f

''.4:

'

?a.^

Marco stia andando in montagna. '\tare + gerundio" al congiuntiuo Presente ) per indicare un'azione in corso
'

;;
w

::::*,#g:r'::::.:=

-.:::::.::::=
l

,itttiii#d

-r7q
,",tl,lA*+o.,

Maco sia andato in montagna la senimana scorsa' Marco, da bambino, andasse spesso in montagna' congiuntiuo passdto o imperfeno.? ?:i indicare ur"iorc pioota rispetti a quella della principale' secondo tfunzioni iipltht dei due tempi (uedi capitoli ad essi relatiui)

'rffi....

4# ffi

.:::::t:::

@"\

@ w{ AeF+ # !!q w

F#,

w @
w

w
@

ffr"eemm pw#w*#pw,Kw
al passato

'ffi

@4.

ww*ww

s,e"e

&p

rd

#w

w#w

{.' t@

kd, rt

Ho pensato che
passato prossimo

Marco andasse/sarebbe andato in montagna' congiuntiuo impetfexo/condizionale composto .. -) ler indicari un'azione futura rispetto a que lla

@
ffiKffi

!,k19,ftMW""*"
azxone

dela principale

Pensavo che imperfetto indicatiuo


@w

= 7= 2 =

Marcg andasse in montagna.


co

ngiunt

iu

o imp erfe

tt1,r,P,l,

i.n

di care- un'azi

on

contem?ordnea

contemPoranea a quella della PrlnctPale

Avevo pensato che


traPassdto prossimo
*.o.=_?,,1,"1.?2,.,prrl^,,

Marco stesse andando in montagna. imperfeno -> $.$. "stare + gerundio" al congiuntiuo in corso ";i;.i^Pt, indicare un'dzione Marco fosse andato in montagna.

Pensai che
passato

remoto

*":
tr

Marco, da bambino, andasse sPesso in montagna' congiuntiuo fraPassato o imperfexo '+ Pe: inirar, ,r'orion, p^rdta rispetto a quella della tipiche dei due principale, serondi le

tempi (uedi capitoli ad

fwtzioni
essi

relatiui)

123
I verbi italiani

.:

tj,tt,-:.-,,

'
j

:i. 'j-

ffids@

::--riiiii

ffi%ffiffitffifffiKffi%

dall'Italia dove ha trascorso due mesi per imparare la lingua e &equentare un corso di canto. Questa b la lettera che scrive alla signora che l'ha ospitata.
Eva aPPena tomata Scegli la forma corretta dei verbi.

&

*
J

-E

::l

Gentile Signora Giovanna, Le scrivo per ringraziarla della Sua ospitalit. Sono rornara a Madrid da tre giorni e senro che non dimenticher/dimentichi/aurei dimenticato il bel periodo passato da Lei. Ho fatto vedere le foto ai miei genitori: mi hanno detto che, appenapossano/potranno/potessero, anche Ioro saranno uenuti/uengano/uerranno a passare na vacanza sulle clline toscane perch non ci fossero mai stati/sono mai stati/siano mai stati. Ho ripreso la mia vita di sempre: oggi sono andata all'universit e ho incontrato i miei compagni. Hanno voluto che gli raccontauo/raccontassi/racclntila mia esperienzain Italia e gli ho promesso cheli inuitassi/inuiterei/inuiterb a casa mia per una cena italiana. Voglio che anche loro assagino/assaggiassero/assageranno un po' dei piatti che Lei mi ha insegnato. Come vorrei che Lei sia/fosse/sar qui ad aiurarmi... Beh, comunque Le farb sapere come andata la cena. Tanti saluti affettuosi da
Eva

-aaaaa:aaaaaa.@

.aa::a::::::w

.::::::a:&.4@

@jji

.q

6@

w
ffi
W

ffi
ffi.

@ %
#
F
v*.

&

L'arnore cieco
Completa questa lettera d'amore con i verbi all'indicativo o aI congiuntivo. Tanti auguri amore mio, Z dicembre ti ricordi che giorno oggi? "E lunedi - penserai - e allora?" Dopo tanti anni di vita insieme ancora non riesco a credere come tu (ot?rp) dimenticarti sempre le date imponanti!All'inizio non sopportavo che (tu - tornare) a casa senza un fiore il giorno del nostro anniversario o che non mi (tu - inuitare) a cena per il mio compleanno, ma con il rempo (io - imparare) a conoscerti e ho capito che non (essere) quesro il tuo modo di amare. Non ti piace che gli altri ti (obbligare) a rispettare le convenzioni perch tu (dare) il tuo amore a piccole dosi, tutti i giorni, nella quotidianit. E per quesro ti amo. Mi piace che mi (tu - portare) il caff a letto ogni mattina, che (tu - preoccuparsi) quando sono troppo seria, che ru (essere) sempre pronro a coccolarmi. So che tu (io - essere) un po' meno ordinara, ma che vuoi farci? Adoro quella tua vorresti che (tu - *ouare) niente e dici "Topolina, dove saranno i miei faccia disperata quando non (cercare) io perch non ci vedi. Ma, si sa, l'amore cieco. occhiali?" e vuoi che li E nel tuo disordine hai lasciato anche questa data: oggi sono cinque anni che sdamo insieme. Sei la persona pi distratta che io maI (conoscere), ma ne valsa la pena. Ti abbraccio forte
Ale
1?;5
I verbi italiani

ffiw

ffi re

ffi L'italiano rnedio del Nord


Completa

il

testo con i verbi al modo e tempo giusti (sono in ordine).

$i$6s4 ,@

-.:ffi
#W'
,-,

Mario Mattarozzi,la moglie Annamaria e la figlia Rossana abitano a Cremona e rappresentano la semPre in vacanza nello tipica famiglia dell'italia del Nord. Da ventidue anni un e stesso posto, sull'Adriatico. Lanno scorso, per, volevano cambiare importante conoscere posti nuovi appartamento sul lago di Garda. Pensavano che
che la nostalgia era troppo forte; " ma, Poco dopo, dopo tre giorni - racconta Mario - e siamo tornati sull'Adriatico." Stessa spiaggia, stesso mare, come diceva una famosa canzone degli anni sessanta. E stessa azienda: sono ventiquattro anni che Mario attivamente anche all'attivith sindacale. La fielia lavora alla Telecom e che ancora e frequenta un corso di danza, perb i genitori diciottenne, Rossana, a dare il giusto al bilancio familiare affinch vogliono che lei valore ai soldi. E cosi Rossana il sabato e la domenica lavora in una fabbrica di materie plastiche' il permesso di fare le vacanze con gli amici. Lestate scorsa per la prima volta Prima che lei , suo padre ha voluto conoscere i genitori delle sue amiche. Ha voluto "partecipanti maschl.. ragazzi seri: stato contento quando anche accertarsi che i che frequentavano I'oratorio*. Loratorio il posto dove i giovani di mezza Italia la chiesa, molti imparato a giocare a pallone e a bere gazzosa e, poich lo hanno un posto sicuro. A Natale, alla signora Mattarozzi piace ritengono che nei negozi e passeggiare per Cremona e vuole che il marito la con lei le cose buone da mangiare per le feste. Mario ama stare in famiglia perb non sopporta che si sempre di politica ed preoccupato per la pensione, che pi nel tempo. Non si lamenta dei servizi della sua citt ma, quando ha saputo che il nuovo sindaco un medico, ha pensato: "Sarebbe stato meglio se lavorare in ospedale, invece di dedicarsi alla politica."

=' s@

::jiw

ffi w sM #
w

&*d

w #
el

ffi ry

s!'FsE

ffie

ffi

w @
M
'w84

ffi

w
W W w

*ffih

ffiru

andnre ffit*o essre vendasi conm scappare pnrtecipare shd.iare contibuire imparare aaere partire essere sdPere gesre essere accomPdgnare scegliere pailare albnanarsi essere connuare
+oratorio: luogo gestito dalla chiesa doue i giouani passano

il

tempo libero.

ffi I-'italiano medio del Sud


Completa

il

testo con i verbi al modo e tenaPo giusti (non sono in ordine).


paese della Campania.

Antonio Cafaro ha quarantacinque anni e abita ad Altavilla, un piccolo

Quandoeragiovane,emigratoinGermaniadovec'eralasorellache-inuna
Poste,inLombardia.AnchelaLombardia'per'eratroPPolontanaeAntonio-ad
orrenere un posro ad Altavilla, dove

fabbrica di cioccolato. Ma gli mancava troppo I'Italia e, dopo qualche anno, ha avuto un impiego alle

oggi di essere al suo Daese ma a volte si chiede:

il bidello in un liceo scientifico. E .otttettto "Come sarebbe stata la mia vita al Nord, se

t\ \ fortuna o no?" Antonio sposato con Luigia e ha Ill due figli: Romualdo, di diciannove anni, disoccupato, e Donatina, di diciassette, che frequenta le scuole superiori. Artonio Cafaro un po' arrabbiato perch sperava che al Sud le cose e invece ci sono sempre gli stessi problemi: pochi servizi e molta la chiamata oer il servrzro disoccupazione. Il figlio Romualdo aspetta solo che

[?6
I verbi italiani

i miei stessi errori. So che dal paese: credo che un suo diritto." Per convincere il figlio a rimanere, Antonio Cafaro ha comprato 9rrrzritun piante di olivo: danno olio buono per tutta la famiglia e sono sempre un investimenro per il futuro. Mentre la nonna in tavola la pasta con la ricotta e il sugo di carne, dalla finestra si sente il maestro della banda municioale che lnsreme ai suoi ragazzi. "Non che il mio paese non mi - dice Romualdo - che venirci da turisra." (adanato da Epoca)
migliorare portare lauorare fare preferire rima.nere piaure lsciare Auere nrriuare riuscire mandare andarsene ripetere essre sxtondre

militare e spera che I'esercito lo in una grande citt: ha la stessa sensazione che aveva suo padre trent'anni fa. "Purtroppo anche Romualdo Ia scuola, come avevo fatto io - dice Antonio - e quesra la cosa che mi ha fatto pi male perch non volevo che

F w

& &
q
.:

',:,,,,&

:_'= #

,.'..
::t
:

. ::"': :::

.:::1s
$ry

ffi

Lo gita a F"& Scegli i[ verbo giusto.


Mentre erayaJno ancora a tavola, mio cognato disse brusco: "Se vogliamo fare questa gita a Farfa, non bisogna mettersi a dormire, altrimenti si fa tardi." In verit nessuno aveva parlato di una gita a Farfa e io aurei preferito/preferirei riposare un po' dopo mangiato. Credo che della stessa opini one siano/fossero anche la zia Jole e le mie sorelle, a giudicare dal silenzio che accolse la frase. Poi pensai che mi farebbe/aurebbe fatto bene. Era un bel pomeriggio d'inverno ed era meglio impiegarl con una gita piuttosto che con un pisolino, che mi lascerebbe/aurebbe lasciato scontenro e insoddisfatto. Mio p"r., che era gi andato/ g1\ andato a fare il suo sonnellino pomeridiano, fu svegliato affinch dicesse/dica se voleva partecipare o no. Cosi, dopo cinque minuti, spronari da mio .ogrr"to che andava di camera in camera svegliando i pigri della famiglia, ci ritrouammo/ci rinoueremm, rufti stretti come sardine nella sua macchina. Non ho mai capito come ponebbe/potesse entrarci tanra gente. Avevamo anche dovuto fare una piccola commedia affinch la donna di servizio non capisse/aaesse capito che uscivamo a divertirci. Di solito partecipava anche lei alle gite e I'esserne escluia l'aurebbe ojfesa/ffinderebbe. Ma quella volta non c'era posto nella macchina. Cosi inaentammo/inuentassim che do,rerramo and.are a troYare un parente malato e uscimmo di casa uno alla volta, senza che lei ci auesse uisto/uedesse. Ma lei mangib la foglia* perch, mentre la macchina, stracarica e scassatissima, scendeva per la strada ripida, si fficcib/si fficciaua sulla porta e, con profonda amarezza, ci gridb: "Buona passeggiatal" '
(adattato da Achille Carnpanile, ,fuIanuale di conuersazione)

r:=''

.,..

&

ry

s q

q
s*

# #
EF

&

q
6
@

f
ffi@

ffi: ffi& &

&

fl E$#

%#

&f:
x Che cosa significa I'espressione "mangiare la foglia"? a) Intuire un inganno. b) Arrabbiarsi per un'azione scorrerta.

n
E
j

#:

r'
"-"

c) Dire una bugia.

tr

127
I

verbi italiani