Sei sulla pagina 1di 6

TALIJANSKI TEKSTOVI

NEL CASTELLO
A volte le vacanze ci portano in posti incredibili, bellissimi, magici. L'unico problema che insieme noi ci sono troppe altre persone. Viviamo infatti nellepoca del turismo di massa. E cos, sia che ci troviamo in mezzo a rovine romane o greche, in una tomba etrusca o una villa del Cinquecento, c' sempre qualcosa che interrompe la magia: qualcuno fa un commento a voce troppo alta, il nostro vicino scatta una foto con il flash, un telefonino squilla. Ci siamo abituati. La magia sparisce, ma la bellezza del luogo rimane. Oggi una bellissima giornata e vogliamo visitare un castello, antica residenza di nobili italiani. Lo scenario meraviglioso. Gli antichi merli medievali ci fanno fare un viaggio nel tempo. Le mura interrotte dalle torri danno una sensazione di forza e potenza. Il fossato intorno al castello d un senso di inaccessibilit . Ma il ponte levatoio abbassato e cos, dopo aver pagato il biglietto, decidiamo di entrare. Insieme a noi c' un gruppo di turisti giapponesi. Laudioguida ci porta attraverso le sale del castello. La stanza da letto del castellano e quella della castellana, gallerie e poi pi in basso le scuderie e le cucine, le stanze della servit e il carcere. La voce dello speaker nella cuffia ci parla di epoche storiche lontane, ma il nostro viaggio nel tempo sempre interrotto da qualcuno che ci urta, da un bambino che piange, da un allarme che suona perch qualcuno si avvicinato troppo a uno dei pezzi dellesposizione. Eccoci alla fine della nostra visita. Restituiamo lapparecchio dellaudioguida, diamo unocchiata al solito book shop, ci ritroviamo allaperto tra decine di altri turisti e sogniamo unepoca in cui il turismo era un fenomeno di lite. PRIJEVOD: Ponekad nas odmori odvedu na nevjerojatna, lijepa i magina mjesta. Jedini problem je to je zajedno s nama previe drugih ljudi. ivimo doista u razdoblju masovnog turizma. Zato, bilo da se nalazimo usred rimskih ili grkig ruevina, u etruanskoj grobnici ili u renesansnom ljetnikovcu(iz 16.st.), uvijek neto prekine magiju: netko glasnop komentira, na susjed fotografira sa blicom, telefon zvoni. Naviknuti smo. Magija nestane, ali ljepota mjesta ostane.

Danas je prelijep(lijep) dan e elimo posjetiti dvorac, staru rezidenciju talijanskih plemia. Krajolik je predivan. Stara srednjovjekovna krunita rade put kroz vrijeme. Zidine isprekidane tornjevuima daju osjeaj(odiu), snagoe i moi. Jarak okolo dvorca daje osjeaje nedostupnosti. Pokretni most je sputen i zato, nakon to smo platili karte, odluili smo ui. Zajedno s nama je jedna grupa japanskih turista. Audiovodi koji te vodi kroz prostore dvorca. Spavaa soba katelana(vlasnika dvorca) i njegove katelanke, galerija i jo puno nie je konjunica i kuhinja, sobe sluinadi i zatvor. Glas na spikeru iz slualica govori o vremenu daleke povijesti, ali na put je uvijek prekinut(ometan) nekim tko se gura, djetetom koje plae, alarmom koji zvoni jer se netko previe pribliio jednom od izlobenih eksponata. Evo nas na kraju naeg posjeta. Vraamo ureaje audiovodia, po obiaju bacamo pogled na book shop, koji pronalazimo otvoren izmeu 10-ak drugih turista i sanjamo vrijeme kada je turizam bio fenomen elite. PREPRIAVANJE: Le vacanze ci pu portane in posti bellissimi, incredibili, magici. La gente dalla storia hanno deciso di visitare il castello, antica residenza di nobili italiani. Hanno incantato dal castello medievale che era meraviglioso. Con loro c'era un gruppo di turisti giapponesi. Mentre camminavano il ascoltato l'audioguida. Erano nella stanza da letto del castellano e quella della castellana, la gallerie, le scuderie, le cucine, le stanze della servit e il carcere. Ma il loro viaggio nel tempo sempre interrotto da qualcuno che ci urta, da un bambino che piange, da un allarme che suona perch qualcuno si avvicinato troppo a uno dei pezzi dellesposizione, qualcuno fa un commento a voce troppo alta, il nostro vicino scatta una foto con il flash, un telefonino squilla. Sono abituati ma sognano unepoca in cui il turismo era un fenomeno di lite.

IN TRENO
I treni diventano sempre pi veloci. Oggi infatti tutti i paesi pi moderni(lItalia tra questi!) hanno lalta velocita: tratte ferroviarie speciali dove i treni corrono a pi di 300 chilometri orari. Il treno pi sicuro dellauto e, almeno per le distanze corte e medie, pi veloce dellaereo. Ed anche il mezzo di trasporto pi ecologico! Nella lingua italiana esistono modi di dire come correre come un treno, veloce come un treno. Oggi, con lalta velocit, questi modi di dire sono pi veri che mai! E non basta. Viaggiare in treno anche il modo pi rilassato di viaggiare. Ti siedi, tiri gi il tavolino del sedile davanti, leggi il tuo giornale o il tuo libro. Quando vuoi puoi alzarti e sgranchirti le gambe, andare al vagone ristorante e prendere un caff senza fermarti. Puoi ascoltare musica sul tuo iPod mentre guardi il panorama delle campagne e delle montagne italiane. E si viaggi lungo la costa puoi avere la fortuna di guardare un tramonto sul mare e intanto di avvicinarti alla tua destinazione. Un lusso. Centanni fa nessun re viaggiava meglio di cos. S, magari! Le cose purtroppo non stanno sempre in questo modo. In molti casi viaggiare in treno difficile e scomodo. Gli orari non vengono rispettati. I vagoni sono sporchi e i danni ai sedili non vengono riparati. La qualit del cibo e delle bevande nei vagoni ristorante lascia e desiderare. Le cause sono tante. In tempi di crisi de ferrovie devono risparmiare sul personale e sui materiali. Le infrastrutture sono vecchie e spesso non sono adeguate ai nuovi treni superveloci. E lItalia ancora un paese in cui si sciopera molto. Per questo molti italiani, e anche molti stranieri che viaggiano in Italia, preferiscono ancora lautomobile nonostante le code e il caos del autostrade del Belpaese. PRIJEVOD: Vlakovi su uvijek jako brzi. Danas zaparvo sve moderne zemlje(Italija je meu njima!) imaju velike brzine: komad eljeznice posebno di vlakovi voze vie od 300 kilometra na sat. Vlak je puno sigurniji od auta i, barem na male i srednje udaljenosti, bri od aviona. I ak je u sredini najekolokijih prijevoznih sredstava. U talijanskom jeziku postoje idiomi poput: juri kao vlak, brz kao vlak. Danas, sa velikom brzinom,. ti su idiomi istinitiji nego ikada. I to nije sve. Putovanje vlakom je najoputeniji nain putovanja. Moete sijediti, povuete stoli sjedala ispred vas, itate vae novine il knjigu. Kada poelite moete ustati i protegnuti noge, otii u vagon sa restoranom i naruiti kavu bez zaustavljanja.

Moete sluati glazbu na svom iPodu dok gledate panoramu talijanskih sela i planina. Ako putujete uzdu obale moete imati sreu vidjeti zalazak sunca na moru dok se pribliavate vaem odreditu. Luksuz. Prije 100 godina, nijedan kralj nije putovao na ovaj nain. Da, dosita! Naalost, stvari nisu uvijek na ovaj nain. U mnogim sluajevima putovanje vlakom je teko i neudobno. Satnica se ne potuje. Vagoni su prljavi i tete na sjedalima nisu popravljene. Kvaliteta hrane i pia u vagonu sa restoranom je nezadovoljavajua. Uzroci su mnogi. U vrijem krize eljeznice trebaju tediti na osoblju i materijalu. Infrastrukture su stare i esto nisu adekvatne za nove superbrze vlakove. Italija je jo uvijek zemlja u kojoj se puno trajka. Zbog toga mnogi talijani, ali i mnogi stranci koji putuju u Italiju, jo preferiraju automobile bez obzira na red i kaos autoceste. PREPRIAVANJE: I treni sono molto veloci, soprattutto in un paese moderno come l'Italia. Sono pi dellauto e a volte pi veloci dellaereo. Viaggiare in treno pu essere molto comodo e rilassato: possiamo bere un caff nel vagone ristorante senza fermarti, possiamo sgranchirci le gambe, ascoltare musica mentre guardiamo il panorama delle campagne e delle montagne italiane, possiamo leggere un giornale o un libro. Ma in questo momento di crisi, viaggi in treno sono spesso scomodi. Le ferrovie devono risparmiare sul personale e sui materiali, gli orari non vengono rispettati e per questo gli italiani e anche turisti preferiscono viaggiare in auto, nonostante le code e il caos delle autostrade.

IN LIBRERIA
C' poco da fare, ragazzi: autunno. La sera si esce di meno e si sta pi a casa. A volte si invitano gli amici, altre volte c un bel film in televisione. Ma per avere la garanzia di non annoiarsi nelle sere pi fredde spesso ci vuole un bel libro. Allora il sabato mattina, durante il nostro giro di shopping, facciamo un salto in libreria.

Molte librerie assomigliano oggi a supermercati della cultura. I libri sono ordinati per generi e molto spesso le nuove uscite sono esposte su banchi con le loro copertine variopinte e invitanti, proprio come la frutta di stagione. I bestseller spesso non hanno nemmeno bisogno di uno scaffale o di un banco. Sono semplicemente ammonticchiati sul pavimento formare vere e proprie torri. Non viene voglia anche a voi, a volte, di buttarle gi con una spinta e di fuggire dalla libreria? Nelle grandi librerie ci si muove come nei reparti di un grande magazzino. C il reparto dedicato alla narrativa. Quello riservato soltanto ai generi come il giallo, il thriller, il fantasy o la fantascienza. Troviamo reparti dedicati solo alla filosofia e alla sociologia, al giardinaggio e al tempo libero. E infine il reparto tascabili, per chi vuole acquistare libri magari non nuovissimi, ma a basso prezzo. La scelta e grande, ma manca il momento della consulenza. I commessi spesso sono molto indaffarati o poco interessati alla letteratura e al cliente. Viene un po di nostalgia se si pensa alle piccole librerie di una volta, che erano espressione della personalit e dei gusti del libraio. PRIJEVOD: Nema se puno toga za raditi, djeco: jesen je. Naveer manje izlazimo i vie ostajemo doma. Ponkad pozovemo prijatelje, ponekad je neki dobar film na televiziji. Ali kako bi imali garanciju da se neemo dosaivati tokom hladnih veeri, esto je potrebna jedna dobra knjiga. Znai, subotom ujutro, tokom naeg shoppingiranja, svratili smo u knjiaru. Mnoge knjige danas slie na trgovine kulture. Knjige su poredane prema anrovima i vrlo esto su nova izdanja izloena na klupi sa svojim arenim i pozivajuim koricama, ba kao i sezonsko voe. Bestselleri esto nemaju policu ili klupu. Jednostavno su nagomilani na podu tvorei vlastite tornjeve. Ne doe li i vama, ponekad, da ih sruite jednim zamahom i pobjegnete iz knjiare? U velikim knjiarama, kree se kao u odjelima velike robne kue. Postoji dio posveen prozi. Ovaj je rezerviran samo za anrove kao to je krimi, triler, fantasy ili SF. Nalazimo odjeljke posveene samo filozofiji i sociologiji, vrtlarstvu i slobodnom vremenu. I na kraju odjeljak depnih knjiga, za onog koji eli kupiti knjige moda ne nove ali po nisko cijeni. Izbor je velik, ali nedostaje trenutak savjeta. Prodavai esto su jako indiferentni ili nezainteresirani za literaturu i klijenta. Pomalo dolazi nostalgija koja se prisjea malih knjiara iz davnina, koje su bile ekspresija osobnosti i ukusa knjiniara.

PREPRIAVANJE: Oggi molte librerie sono a supermercati della cultura. I libri sono ordinati per generi e ben organizzato. Le nuove uscite sono esposte su banchi separati e i bestseller spesso sono semplicemente ammonticchiati sul pavimento a formare vere e proprie torri. C il reparto dedicato alla narrativa, quello dedicato al giallo, al thriller, al fantasy o alla fantascienza. Ci sono anche i reparti dedicati alla filosofia e alla sociologia o al tempo libero e il reparto tascabili. La scelta e grande ma manca ili momento della consulenza e viene un po di nostalgia se si pensa alle piccole librerie di una volta, che erano espressione della personalit e dei gusti del librario.