Sei sulla pagina 1di 10

June 1st, 2012

Published by: M5SRENEWS

Reggio 5 Stelle News


Oggi si discute la mozione Casa di vetro, verso la trasparenza assoluta
Source: http://www.reggio5stelle.it/2012/05/28/oggi-si-discute-lamozione-casa-di-vetro-verso-la-trasparenza-assoluta/ By Movimento 5 Stelle on June 1st, 2012

- lelenco dei benefit di personale politico e amministrativo, comprensivo di rimborsi spese, dettagliato per attivit generiche svolte; - i dati riassuntivi dei Bilanci delle partecipate; Il testo completo pu essere scaricato qui.

M5S E.Romagna chiede di devolvere 180milioni per la Cispadana alle popolazioni terremotate
Source: http://www.guastalla5stelle.org/2012/05/m5s-e-romagna-chiededi-devolvere-180milioni-per-la-cispadana-alle-popolazioni-terremotate/ By Elisa Pizzi on June 1st, 2012

Aggiornamento ore 19.00. Mozione approvata allunanimit. Oggi va in discussione la mozione di Casa di vetro, verso la trasparenza assoluta degli atti, dei documenti e delle informazioni del Comune di Reggio. La mozione stata autoemendata grazie al contributo di numerosi consiglieri comunali di opposizione e di maggioranza, in un lavoro di squadra che porter indubbi benefici per il controllo dei cittadini sullistituzione. Sar possibile seguire la diretta streaming del Consiglio dalle ore 15 cliccando qui. Tra le novit pi importanti che vengono introdotte: - la pubblicazione delle determine dirigenziali di impegno di spesa, cio gli strumenti con cui il Bilancio comunale si traduce in azioni concrete; - i curricula formativi professionali di tutti i nominati dal Sindaco; - il monitoraggio delle auto blu, come imposto dalla legge; - stipendi ed emolumenti di tutto il personale politico;

LEmilia trema ancora, nella notte 29 scosse. Sembra che arrivino le prime misure del Governo per lemergenza sisma in Emilia: si parla di 2,5 miliardi per i danni, tagli alla spending review, aumento di 2 cent delle accise sui carburanti, rinvio dei versamenti fiscali e dei mutui. Diciassette le vittime di marted scorso col ritrovamento del corpo dellultimo disperso. Inchiesta sui capannoni crollati. Scosse nella notte, la pi forte da 2.7. Ventimila lavoratori fermi e 14mila posti a rischio,3.500 aziende crollate o inagibili. Intere filiere al tracollo. I numeri diffusi da Cgil Emilia Romagnatracciano un primo drammatico bilancio dei danni dei due terremoti sul sistema produttivo della regione. Secondo il sindacato, tra i settori
1

June 1st, 2012

Published by: M5SRENEWS

maggiormente colpiti dal sisma ci sono la meccanica, lalimentare, il biomedicale e la ceramica. Coldiretti chiede aiuto allEuropa: Il danno complessivo supera i 3 miliardi di euro. Proprio le aziende agricole delle zone terremotate, nel mese di giugno, avrebbero avuto 150 milioni di euro di tasse in scadenza. Il governo ha scelto di rinviare a settembre. Ed appunto la proroga dei termini di pagamento a rappresentare uno degli elementi centrali del provvedimento di emergenza approvato dal Consiglio dei ministri, che oggi ha dato lok allattesa deroga del Patto di stabilit per i comuni pi colpiti, iniziativa che dovrebbe consentire di giustificare le spese di ricostruzione. Una decisione in linea con gli auspici del ministro dellAmbiente Corrado Clini che ieri aveva chiamato in causa proprio questa necessit, appellandosi alla comprensione dellUe. Devolvere i 180 milioni di euro regionali per la Cispadana alle popolazioni terremotate si pu. Lo afferma il consigliere del Movimento 5 Stelle, Giovanni Favia, in uninterpellanza presentata in consiglio regionale. La grande opera che avrebbe dovuto collegare Reggio Emilia ai lidi ferraresi, con un costo complessivo di 1 miliardo e 180 milioni di euro (1 miliardo a carico dei privati, n.d.r.) nel suo tracciato originale, prevede ancora un percorso che taglia a met le zone che hanno subito gli effetti devastanti del terremoto del 20 e 29 maggio, passando proprio di fianco a paesi saliti tristemente dattualit per i danni subiti dal sisma e le vittime registrate in questi giorni: Finale Emilia, San Felice sul Panaro, SantAgostino, Mirandola, Novi di Modena, San Possidonio. Ora meno che mai in quelle zone non c bisogno di questopera, afferma Favia, ma tutti gli sforzi devono convergere sulla ricostruzione delle abitazioni, del patrimonio storico e del tessuto produttivo. Per aiutare le aziende a svuotare i magazzini dalle merci deperibili, poi, si potrebbe promuovere un tam-tam via web che, in alcuni casi, ha gi sortito gli effetti sperati. Nellaprile scorso, infatti, erano gi iniziate le procedure preliminari per le indagine archeologiche sulle aree che saranno interessate dallautostrada di 60 chilometri ReggioloRolo/Porto Garibaldi. Icantieri, secondo Arc, sarebbero previsti gi per inizio 2013 con conclusione nel 2017. Possibile che di fronte alla tragedia del terremoto una riflessione in merito a queste grandi opere da costruire sulla pianura padana possa diventare una priorit politica allordine del giorno in consiglio regionale. Siamo storditi e affranti per la situazione che gli abitanti della nostra regione sono costretti a subire. Cerchiamo di dare una mano come possiamo. I cittadini emiliano-romagnoli hanno la forza e lorgoglio per rialzarsi, ma hanno bisogno di un aiuto concreto e tangibile. Ed la politica a poterlo dare, operando delle scelte nette e chiare, commenta il collega grillino Andrea Defranceschi, per questo abbiamo presentato uninterpellanza che chiede alla Giunta di intervenire sul Governo di Roma per chiedere che il gettito economico derivante dall8 per mille sia destinato dallo Stato alla popolazione e alle aziende emiliane colpite dal terremoto.

In effetti continua Defranceschi la legge 222 del 1985 prevede allarticolo 47 che le calamit naturali siano fra le possibili destinazioni del gettito. Sarebbe un aiuto enorme, da realizzarsi sin da ora, visto che siamo ancora in periodo di dichiarazione dei redditi. Intanto il Movimento 5 Stelle segnala che le donazioni sul Conto Corrente di solidariet alla popolazione aperto dal Gruppo Assembleare Regionale hanno superato i 26.000 . Gli estremi per donare sono: IBAN: IT 76 N 02008 02460 000102085251 BIC: UNCRITM1NT6. Beneficiario: Movimento 5 Stelle-Beppegrillo.it Emilia-Romagna. Causale: Aiuto alle popolazioni colpite dal terremoto in EmiliaRomagna. Per suggerimenti su come usare la cifra raccolta inviare una mail a: urp@emiliaromagna5stelle.it fonte: Il Fatto Quotidiano

Grazie a tutti!
Source: http://www.reggio5stelle.it/2012/05/25/grazie-a-tutti/ By Davide Valeriani on June 1st, 2012

Sala Zavattini piena mercoled sera allassemblea pubblica del Movimento 5 Stelle di Reggio Emilia. Oltre 120 le persone presenti, venuti per conoscerci ma, soprattutto, per partecipare attivamente alla vita del proprio Comune. Dopo una breve introduzione, ci siamo suddivisi in quattro tavoli per parlare di lavoro nelle istituzioni, strumenti di partecipazione online, ascolto della cittadinanza ai banchetti e nuove liste civiche. Altissima la partecipazione ai tavoli, con cittadini pieni di domande e proposte per la loro citt. In questi giorni stiamo cercando di organizzare al meglio tutte le proposte raccolte, al fine di organizzare assemblee specifiche su particolari temi aperte a tutti gli interessati. Grazie di cuore a tutti! La vostra partecipazione alle nostre iniziative ci fa capire che siamo sulla strada giusta!

E DELRIO IL RESPONSABILE POLITICO DI TUTTI I DISASTRI IREN


Source: http://www.reggio5stelle.it/2012/05/25/e-delrio-il-responsabilepolitico-di-tutti-i-disastri-iren/ By Vito Cerullo on June 1st, 2012

June 1st, 2012

Published by: M5SRENEWS

reggiani guardino alla finestra del nostro Sindaco. E l dentro il responsabile politico di tutte queste operazioni fallimentari.

Il biogas non lo vogliamo!!!!!


Source: http://www.sanmartino5stelle.it/2012/05/27/il-biogas-non-lovogliamo/ By Alessandro "Bussola" Bussetti on June 1st, 2012

Di Matteo Olivieri Consigliere Comunale R5S In uninterpellanza del 2011 la risposta di Iren letta dallAssessore Grasselli, che confermava lincognita del costo del forno di Parma. Dai 180 milioni iniziali lUnione Europea ha certificato 315 milioni di euro e non abbiamo ancora finito. Il rigiratore di frittate Delrio dovrebbe mettere i suoi manager sulla graticola per il raddoppio del costo del rigassificatore di Livorno e i 259 milioni di euro del debito di Torino, su cui il suo management chiude tutti e due gli occhi. Ha portato avanti politiche dove Reggio Emilia e le altre realt emiliane non contano piu nulla. La prova? Lultima riunione degli azionisti Iren Spa. Lesecutore di ordini di Partito Graziano Delrio non ha aspettato un nanosecondo per far emergere la sua natura vecchia DC, di abile rigiratore di frittate. E preoccupato per la fine che far linvestimento di IREN sullinutile inceneritore di Parma, ma taceva lanno scorso quando presentammo uninterpellanza sui costi del forno. In quelloccasione ci rispose lallora Assessore Grasselli leggendo in aula una risposta di IREN, da cui emergeva che non era possibile stabilire il costo finale dellopera. (video) Eravamo ben sotto i 200 milioni di euro, ma recenti espressioni dellUnione Europea, che ha aperto una procedura di infrazione per la realizzazzione dellinceneritore, danno il costo gi oggi a 315 milioni di euro. Delrio dorme sul lievitare dei costi, ma si sveglia quando la nuova politica decide che ora di dire basta a queste assurde opere che salassano i contribuenti e chi paga le bollette. Delrio poi dorme e dormiva quando un anno fa una multiservizi olandese offriva collaborazione per superare anche il problema inceneritore per Parma e riconvertire il progetto. La stessa societ ha confermato di essere interessata oggi ad intervenire con la nuova amministrazione di Parma. Delrio dorme quando fa finta di non sapere che il debito di IREN da capogiro, a tutti gli effetti proiettabile ben sopra i 3 miliardi di euro, e che un terzo di quellimpegno determinato dal rigassificatore di Livorno. Questaltra opera di concezione del secolo scorso aveva un costo previsto di 300 milioni di euro, ma tutte le previsioni danno ad un costo finale almeno raddoppiato. E Iren ha la met della torta da sostenere. Poi c il debito di 259 milioni del Comune di Torino di nuovo in aumento, che non paga da anni le bollette della corrente elettrica. Ma per Graziano lo Smemorato esiste solo un grande moloch: si chiama Partito, quello per cui ha scelto di fare una fusione scellerata con Torino e Genova targati PD dove Reggio Emilia (lultima assemblea degli azionisti lo ha dimostrato) non conta piu nulla. Quando la situazione di IREN volger al peggio, i

IL BIOGAS NON LO VOGLIAMO Sono partiti i lavori per limpianto biogas a Gazzata. Torniamo sullargomento per rimarcare le dichiarazioni palesemente inesatte ed incomplete dellassessore Casarini. Per cominciare, ci chiediamo quale valore possano avere le affermazioni di un Assessore che, fino all8 novembre, non sapeva che lufficio tecnico del Comune dal quale prende lo stipendio, aveva rilasciato il permesso di costruire limpianto biogas. Non lo aveva messo in allarme nemmeno una nostra interrogazione a risposta scritta, per la quale evidentemente non aveva ritenuto opportuno informarsi, mantenendo una condotta superficiale e comunque non adeguata al ruolo. Vogliamo chiederci anche chi sia, e da chi sia composta, la ditta Sammartein che ha ottenuto la concessione a costruire limpianto biogas LAssessore esterno Casarini, ha dichiarato sullInformatore che il Comune () non ha la possibilit di entrare nel merito della fattibilit o meno dellimpianto salvo poi affermare poco oltre che le procedure di approvazione sono demandate allo Sportello Unico di Zona delle Attivit Produttive che preso atto del parere favorevole espresso da ARPA, AUSL, Vigili del Fuoco e COMUNE Effettivamente, il Comune lultimo ad essere interpellato, e ci in quanto ha la responsabilit sulla Salute e la sicurezza dei cittadini residenti, il Comune pu opporsi se esistono motivi di preoccupazione, in base al principio della massima prudenza. Se non lo fa, se ne assume le responsabilit. Con colpevole ritardo, e solo dopo essere stato chiamato in causa, Casarini si accorge che il Consorzio del Parmigianoreggiano non mai intervenuto sulla vicenda. Il perch a noi non chiaro, ma Casarini per il ruolo che ricopre, ha il dovere di sapere e salvaguardare la salute pubblica, dal momento che molte ricerche, ritengono che la produzione di biogas sia pericolosa anche per luomo. Gli studi del Prof. Bhnel sono stati ribaditi durante la sedicesima European Biosolid & Organic Resources Conferences (tenutasi in Gran Bretagna, a Leeds il 14-16 novembre 2011) allinterno della quale si tenuto un seminario

June 1st, 2012

Published by: M5SRENEWS

dal titolo: Botulism and other scares how do we reassure the public on the safety of recycled organic wastes. Quello che ci interessa (e che interessa a tutti i cittadini) se lAssessore Casarini e il Sindaco abbiano la volont civica di bloccare i lavori, richiamando il principio della massima prudenza tanto sbandierato nel corso dellultimo Consiglio Comunale proprio da Casarini. Dalla risposta, i cittadini sapranno valutare le capacit e le volont di questa Amministrazione. MoVimento 5 Stelle San Martino

in silenzio ed ho ascoltato. Avevo chiesto ad alcuni amici di essere presenti. Inutile dire che la delibera stata approvata, nonostante le nette prese di posizione dellopposizione. Ieri 23/05/2012 arrivata la comunicazione del Comune che stata protocollata la Petizione ed confermato che verr discussa il mese prossimo durante il Consiglio Comunale. Troppo tardi per essere di qualche utilit!! Ma sarebbe bello essere in tanti!!

Lettera da un cittadino
Source: http://www.rubiera5stelle.it/?p=334 By Rubiera 5 Stelle on June 1st, 2012

Guastalla, terremoto: aggiornamento situazione delle scuole


Source: http://www.guastalla5stelle.org/2012/06/guastalla-aggiornamentosituazione-delle-scuole/ By Marco Dallai on June 1st, 2012

Mi chiamo Carlo Zarcone, il giorno 17/05/2012, con il Consigliere Comunale Del Movimento 5 Stelle di Rubiera, abbiamo depositato in Comune le firme raccolte per opporci alla cementificazione del comparto Corte Nuova, che prevede la costruzione di un albergo e svariate tipologie di edifici per 11.000 mq. Il giorno 22/05/2012, essendo primo firmatario di questa petizione ed essendo assente il consigliere per motivi personali, mi sono recato in Comune. Il consiglio comunale doveva iniziare alle ore 20,30, ma non conoscendo e non avendo dimestichezza con le procedure, mi sono recato prima per chiedere spiegazioni per come avrei dovuto comportarmi. Poco prima dellinizio dellassemblea, il Sindaco di Rubiera mi ha erudito sulla procedura. 1) la petizione doveva essere discussa dai capo gruppo e trasformata in delibera 2) la delibera pu essere discussa nel consiglio comunale del prossimo mese. Ho, ingenuamente, chiesto se nel Consiglio che sarebbe iniziato da l a poco sarebbe stato trattato largomento della petizione. Il Sindaco ha risposto di no. Ingenuamente mi sono fidato. La prima parte dellassemblea ha trattato di argomenti che tutto sommato erano anche condivisibili o che riguardavano situazioni diverse. Ma nella seconda parte hanno trattato proprio del Piano Particolareggiato Corte Nuova. Li ho ascoltati per un bel pezzo. Poi ho chiesto se erano a conoscenza che 500 cittadini non erano daccordo sulla cementificazione di quella zona. Il Sindaco mi ha imposto di tacere minacciandomi di farmi allontanare dalla forza pubblica. Sono stato disciplinatamente

Riceviamo e pubblichiamo dallAzienda Servizi Bassa Reggiana laggiornamento di oggi pomeriggio venerd 1 giugno sulla situazione delle scuole guastallesi post terremoto: Nido La Rondine: CHIUSO Nido Pollicino: CHIUSO Scuola Arcobaleno: CHIUSA Scuola Infanzia S. Rocco: APERTA Scuola Infanzia S. Girolamo: CHIUSA Scuola Infanzia S. Giacomo: APERTA Scuola Infanzia S. Martino: CHIUSA Scuola Infanzia S. Orsola: IN CORSO DI VALUTAZIONE Scuole primarie pieve: CHIUSE Scuole Primarie Centro: CHIUSE Scuole secondarie di primo grado (medie): APERTE Fonte: Azienda Servizi Bassa Reggiana

REGGIOLO Aggiornamento situazione Nido Bamby


Source: http://www.guastalla5stelle.org/2012/06/reggiolo-aggiornamentosituazione-nido-bamby/ By Olivia Ardioli on June 1st, 2012

June 1st, 2012

Published by: M5SRENEWS

Azienda Servizi Bassa Reggiana In seguito ai recenti sviluppi Vi informiamo che il nido Bamby di Reggiolo stato dichiarato INAGIBILE. Si comunica alle famiglie che gli spazi del nido BAMBY Reggiolo saranno chiusi per circa 15-20 giorni. Si sta lavorando per offrire dei servizi alternativi. Vi invitiamo a tenere monitorato il sito dellAzienda Servizi Bassa Reggiana (www.asbr.it) e quello del Comune di Reggiolo (www.comune.reggiolo.re.it) PER INFORMAZIONI: rivolgersi a: Ufficio Scuola Territoriale_Franca f.verona@progettinfanzia.it oppure al COC in Piazza Martiri a Reggiolo Centro per le Famiglie - www.centrofamiglie.eu Bassa Reggiana Verona

di Michelangelo Maestri e gli anni romani del Marchese Francesco Tirelli, abate di Guastalla, linaugurazione della mostra Sulla mia strada a cura della Croce Rossa Italiana sezione di Guastalla, lapertura di tutte le mostre in corso. Annullato pure Handmade Festival a Tagliata, una manifestazione allinsegna dellindie rock tra le pi sentite della nostra provincia.

Guastalla Terremoto: Comunicazioni di servizio


Source: http://www.guastalla5stelle.org/2012/06/guastalla-terremotocomunicazioni-di-servizio/ By Olivia Ardioli on June 1st, 2012

Rinviata Notte Rosa a Guastalla


Source: http://www.guastalla5stelle.org/2012/06/rinviata-notte-rosa-aguastalla/ By Olivia Ardioli on June 1st, 2012

** AGGIORNAMENTO01/06/12 : REVOCA ORDINANZE son state revocate le seguenti ordinanze: 1 -Abitazioni e negozio fronte Torre Civica 2 Via Spallanzani (ex Chiesa San Carlo) fatta eccezione cortile adiacente archivio ** ** AGGIORNAMENTO : SOSPENSIONE DELLE LEZIONI DI TUTTE LE SCUOLE Con ordinanza nr. 119 vengono sospese le lezioni in tutte le scuole di ogni ordine e grado di tutto il territorio comunale per le giornate del 31 maggio e 1 giugno 2012. ** Dunque, a Guastalla:

RINVIATA la Notte Rosa a Guastalla Associazione Love Generation e Comune di Guastalla hanno deciso di rinviare lo svolgimento dellevento La notte Rosa a data da destinarsi. visto quanto accaduto in questi giorni Visto le scarse condizioni di sicurezza del centro storico guastallese e nel rispetto delle vittime e degli sfollati causati dagli eventi di questi giorni crediamo sia opportuno rinviare la manifestazione a quando saranno ritrovate le giuste condizioni di sicurezza e serenit La nostra associazione , come fatto in questi giorni, . rimane a disposizione della comunit guastallese pronta ad aiutare in caso di necessita. Chiediamo la vostra collaborazione nel divulgare la notizia alla cittadinanza Giulio Teveri Per le stesse ragioni, il Comune di Guastalla ha deciso altres di annullare o rinviare a data da definirsi altri appuntamenti in calendario nei prossimi giorni, come i saggi della scuola di musica locale e della scuola di danza, gli incontri culturali legati alla mostra Il Neoclassicismo mitologico

Ai campi da tennis di via spagna sono stati messi a disposizione i due palloni per ospitare le brandine di chi non vuole dormire a casa. Fino a 150 persone a pallone dovrebbero starcic il bar e i servizi Davanti alla casa dellacqua in via spalti stato allestito un centro informazioni e son stati posizionati dei servizi igenici nelparcheggio Ragazzi del Po Davanti alla saer, nel parcheggio sono stati messi dei servizi igenici Informiamo la cittadinanza che, a causa delle recenti scosse di terremoto, il la seduta del Consiglio Comunale, fissata per il 30 maggio, rinviata a data da destinarsi. Si comunica, inoltre, che nella giornata di domani, 30 maggio, tutte le scuole di Guastalla di ogni ordine e grado resteranno chiuse. Per comunicazioni urgenti, segnalazioni ed assistenza contattare il Cento Operativo Comunale telefono: 0522/839258 (allestito in Via Spagna presso le strutture sportive/campi da tennis Circolo AICS)

June 1st, 2012

Published by: M5SRENEWS

E anche operativo per segnalazioni e contatti lindirizzo mail: protezionecivile@comune.guastalla.re.it Sul sito del Comune possibile visionare le ordinanze emmesse nella giornata del 29 maggio, inerenti le misure di sicurezza e prevenzione messe in atto e le procedure di emergenza in caso di terremoto. queste sono le informazioni finora riguardo Guastalla. Preghiamo, se possibile di far girare, e confermare tutto ci che possa essere utile per la cittadinanza.

- Il servizio garantito dalle insegnanti ed educatrici dellazienda servizi bassa reggiana (unione dei comuni bassa reggiana) - La presenza sar registrata in ingresso ed uscita. - Sar garantito il pasto. Fonte: Centro per le Famiglie della Bassa Reggiana

Guastalla, Luzzara e Novellara: Attivazione campi Nidi e Scuole dellinfanzia


Source: http://www.guastalla5stelle.org/2012/05/guastalla-e-luzzaraattivazione-campi-nidi-e-scuole-dellinfanzia/ By Olivia Ardioli on June 1st, 2012

TERREMOTO: i consigli di Save The Children per i bambini


Source: http://www.guastalla5stelle.org/2012/05/terremoto-i-consigli-disave-the-children-per-i-bambini/ By Olivia Ardioli on June 1st, 2012

*** AGGIORNAMENTO : Attivato Campo Nido anche a Novellara *** Informiamo tutte le famiglie in situazione di disagio causa TERREMOTO che sono attivi campi NIDI e SCUOLE nei comuni di GUASTALLA, LUZZARA e NOVELLA per tutti bambini 0-6 anni Sedi campi: GUASTALLA Via Bellini , 7 Mercoledi (30/05/2012) Dalle 15.00 alle 18.30 Giovedi (31/05/2012) Dalle 08.30 alle 18.30 Venerdi (01/06/2012) Dalle 08.30 alle 18.30 LUZZARA Parco di Via Panagulis Mercoledi (30/05/2012) Dalle 15.00 alle 18.30 Giovedi (31/05/2012) Dalle 08.30 alle 18.30 Venerdi (01/06/2012) Dalle 08.30 alle 18.30 NOVELLARA parco del nido Aquilone di via Falasca Giovedi (31/05/2012) Dalle 08.30 alle 18.00 (meteo permettendo) Venerdi (01/06/2012) Dalle 08.30 alle 18.00 INFORMAZIONI AGGIUNTIVE: - Il campo gratuito. - Sono accolti indistintamente bambini e bambine frequentanti nidi e scuole dellinfanzia comunali, statali, paritarie, private o non frequentanti.

Riceviamo e pubblichiamo dal Centro per le Famiglie della Bassa Reggiana questo utile decalogo dellorganizzazione internazionale Save the Cildren, rivolto appunto ai bimbi delle zone colpite dal sisma, per aiutare i bambini sia prima che dopo il sisma. Non si tratta solo di salvargli la vita in caso di crolli, ma anche di tutelarli a livello psicologico in questi giorni in cui la tensione regna tra gli adulti. Per portare un piccolo contributo a sostegno di tutte le famiglie della Bassa Reggiana che in questi giorni stanno affrontando lesperienza del terremoto, inoltriamo i consigli educativi dellassociazione internazionale SAVE THE CHILDREN. Il decalogo dellorganizzazione, pubblicato sul sito internet www.savethechildren.it, prevede: 1. Evitare che i bambini stiano troppo davanti alla televisione: continuare a veder immagini del disastro non aiuta i bambini a superare il trauma, perch potrebbero non capire che si tratta di immagini registrate e pensare che levento catastrofico sia ancora in corso. 2. Ascoltare attentamente i bambini: prima di fornire loro informazioni, cercare di capire qual la percezione dellevento e quali i loro interrogativi in merito. Iniziare a dialogare con loro per fornire delle spiegazioni chiare di quanto accaduto, che siano comprensibili in base allet, lasciando che esprimano le proprie preoccupazioni e tranquillizzarli. 3. Rassicurare i bambini e fornire loro il primo supporto psicologico: rasserenarli spiegando loro quello che si sta facendo per proteggerli, nonch informarli che durante unemergenza la cosa che si considera prioritaria aiutarli, affinch si sentano al sicuro. 4. Accettare laiuto di esperti: in caso di vittime in famiglia importante considerare di rivolgersi a personale specializzato per aiutare sia i bambini che gli altri membri della famiglia a superare il trauma della perdita. Inoltre, anche se non hanno sperimentato direttamente questo shock, bisogna considerare che i bambini possono essere stati turbati da scene che hanno
6

June 1st, 2012

Published by: M5SRENEWS

visto o storie che hanno ascoltato. I genitori devono prestare particolare attenzione ad ogni cambiamento significativo nelle abitudini relative a sonno, nutrizione, concentrazione, bruschi cambiamenti dumore, o frequenti disturbi fisici senza che ci sia unapparente malattia in corso, e in caso questi episodi non scompaiano in un breve lasso di tempo, si consiglia di rivolgersi a personale specializzato. 5. Aspettarsi di tutto: non tutti i bambini reagiscono allo stesso modo ad eventi traumatici e con lo sviluppo, le capacit intellettuali, fisiche ed emozionali dei bambini cambiano. Se i pi piccoli dipendono dai propri genitori per avere la chiave dinterpretazione di quanto accaduto, quelli pi grandi e gli adolescenti attingono informazioni da varie fonti. Tener presente che soprattutto gli adolescenti possono essere maggiormente colpiti da queste storie proprio perch in grado di capire meglio. Bench i ragazzi pi grandi sembrano avere pi strumenti a loro disposizione per gestire lemergenza, hanno comunque bisogno di affetto, comprensione e supporto per elaborare laccaduto. 6. Dedicare tempo e attenzione: i bambini hanno bisogno di sentire che gli adulti di riferimento sono loro particolarmente vicini e di percepire che sono salvi e al sicuro. fondamentale parlare, giocare con loro e soprattutto ascoltarli, trovare il tempo per svolgere apposite attivit con i bambini di tutte le et, leggere loro storie o cantare labituale ninnananna per farli addormentare. 7. Essere un modello: i bambini imparano dai grandi come gestire le emergenze. Occorre essere attenti ad esprimere le proprie emozioni di fronte ai bambini a seconda della loro et. 8. Imparare dallemergenza: anche un evento catastrofico pu essere unopportunit di far capire ai bambini che tutti viviamo in un mondo dove possono accadere queste cose e che in questi momenti essenziale aiutarsi lun laltro. 9. Aiutare i bambini a ritornare alle loro normali attivit: quasi sempre i bambini traggono beneficio dalla ripresa delle loro attivit abituali, dal perseguire i propri obiettivi, dalla socialit. Quanto prima i bambini ritorneranno al loro ambiente abituale e meno si continuer a parlare del sisma, pi riusciranno a superare velocemente il trauma. 10. Incoraggiare i bambini a dare una mano: aiutare gli altri pu contribuire a dare ai bambini un senso di sicurezza e controllo sugli eventi. Soprattutto gli adolescenti possono sentirsi artefici di un cambiamento positivo. pertanto importante incoraggiare i bambini e i ragazzi a dare il loro aiuto alle organizzazioni che assistono i loro coetanei. Ricordiamo che il Centro per le Famiglie a disposizione per consulenze educative, telefonando ai seguenti numeri: Anna Avanzi, psicologa tel. 3349233145 Giliola Belli, pedagogista tel. 3394877682 Marisa Menz, psicologa tel 3286144665 Daria Zanichelli, psicologa tel. 3289129195 Fonte: Centro per le Famiglie della Bassa Reggiana

Terremoto: per acquistare dai caseifici danneggiati


Source: http://www.castellarano5stelle.it/2012/05/25/terremoto-peracquistare-dai-caseifici-danneggiati/ By alessandro melotti on June 1st, 2012

Credendo di fare una cosa utile, elenchiamo di seguito i caseifici che si sono attivati per la vendita diretta dei propri prodotti al fine di autofinanziare la ricostruzione: CASEIFICIO SANTANGELO S.N.C. DI CARETTI DANTE E C. (Azienda Caretti) Indirizzo VIA IMBIANI, 7 Comune San Giovanni in Persiceto 40017 (BO) Telefono 051/824811 Sito: http://www.aziendacaretti.it/ Email: terremoto@aziendacaretti.it CASEIFICIO SOCIALE LA CAPPELLETTA DI SAN POSSIDONIO SOC. COOP. AGR. Indirizzo VIA MATTEOTTI, 80 Comune San Possidonio 41039 (MO) Telefono 0535/39084 CASEIFICIO 4 MADONNE unit produttiva Via Camurana Medolla Email: info@caseificio4madonne.it Punti vendita: Via Panaria Bassa, 73 Solara di Bomporto (MO) 059/901608 Via Nazionale, 37/a Sorbara di Bomporto (MO) 059/902295 NB: il Consorzio non si occupa della commercializzazione e vendita di Parmigiano Reggiano; vi consigliamo quindi di chiedere DIRETTAMENTE AI CASEIFICI indicati quali siano le modalit di acquisto e la possibilit di spedizione. Considerato il volume di richieste ricevute, vi chiediamo di pazientare nel caso le risposte da parte dei caseifici non siano immediate. Grazie ancora a tutti per la solidariet dimostrata Ulteriori contatti per informazioni: http://www.socialgreenmarketing.it/sisma-in-emiliaparmigiano-reggiano-vendite-dirette-per-aiutare-i-caseifici/ www.arcimodena.org

Consiglio comunale 29-05-2012


Source: http://www.castellarano5stelle.it/2012/05/25/consigliocomunale-29-05-2012/

June 1st, 2012


By denis on June 1st, 2012

Published by: M5SRENEWS

Tutti i membri dello staff consiliare in regione hanno gi dato il proprio contributo.

Terremoto: un aiuto dal basso


Source: http://feedproxy.google.com/~r/CampagnolaEmiliaA5Stelle/~3/ JxGD649JKPk/terremoto-un-aiuto-dal-basso.html June 1st, 2012

Il giorno marted 29/05/2012 si terr il prossimo consiglio comunale con il seguente ODG. Si ricorda che possibile vedere il consiglio comunale in diretta streaming al link seguente: http://86.110.154.115/view/viewer_index.shtml?id=141 Partecipate numerosi!!!

Conto Corrente di solidariet alle vittime del terremoto


Source: http://www.castellarano5stelle.it/2012/05/24/conto-corrente-disolidarieta-alle-vittime-del-terremoto/ By denis on June 1st, 2012

Si ricerca sempre la disponibilit per l'accoglienza: segnalare la propria disponibilit spedendo una email a terremotosfollatibassa@gmail.com con questi dati: nome e cognome, citt dove presente lappartamento o il posto letto che si mette a disposizione, la durata della disponibilit, la possibilit di utilizzo cucina o consumare pasti, infine un numero di cellulare o di telefono fisso. I dati saranno convogliati presso lAssessore allAmbiente e alla Protezione Civile della Provincia di Modena, Stefano Vaccari, che avr cura di farli pervenire alle strutture della Protezione Civile in modo che si possa realizzare unorganizzazione efficace, efficiente ed in raccordo con le Istituzioni. E assicurata la massima discrezione, nel rispetto della privacy.

IBAN: IT 76 N 02008 02460 000102085251 Il Movimento 5 Stelle vicino alle vittime del sisma che ha colpito lEmilia-Romagna, ed in particolare le province di Modena, Ferrara e Bologna. Siamo solidali con la popolazione, e vogliamo dare una mano concreta per la prima emergenza e la ricostruzione: per questo abbiamo aperto un conto corrente sul quale chiunque lo desideri potr versare una cifra, anche simbolica, a sostegno della popolazione afflitta dal terremoto. LIBAN del conto IT 76 N 02008 02460 000102085251. Garantiremo noi che siano spesi in modo adeguato. Il nostro gesto sincero e concreto: abbiamo deciso di versare lintero extra-stipendi di maggio per cominciare la raccolta: si tratta di oltre 3.000 Euro a testa per Andrea e Giovanni che torneranno ai cittadini, com giusto che sia. Chiederemo ai cittadini come ritengano sia meglio investirli, per le esigenze della popolazione, garantendo che saremo molto attenti che non vengano sprecati. Il Movimento 5 Stelle invita tutti i cittadini a versare sul CC (IBAN: IT 76 N 02008 02460 000102085251). Per donazioni dallEstero il BIC: UNCRITM1NT6.

Raccolta di beni di prima necessit: Acqua e generi alimentari (a lunga conservazione e soprattutto pasta, scatolame, sughi pronti, frutta e verdura: in grandi confezioni tipo ristorante), materiale per l'igiene anche personale (saponi, detergenti, dentifrici, pannoloni, assorbenti ecc.), vestiti in particolare per neonati e bambini se in buone condizioni (meglio se nuovi), bicchieri e posate di plastica monouso..Ci sono vari punti di raccolta (Caritas, Aq16, Federconsumatori,...). Il punto di raccolta della Federconsumatori di Reggio Emilia in contatto con la PROTEZIONE CIVILE (Franco Drigani, presente sui luoghi pi colpiti) che sta coordinando gli aiuti.Ho sentito federconsumatori e sarebbe bene raccogliere prima una quantit consistente di materiale e poi portarlo nei loro magazzini. Per la raccolta di materiale ed attrezzatura: brandine, reti, materassi, ... portarli direttamente al Centro
8

June 1st, 2012

Published by: M5SRENEWS

unificato di Protezione civile in via della Croce rossa 3 (ex via Del Chionso). Disponibilit di chi vuole proporsi come volontaria/o. Se nelle prime fasi dell'emergenza le attivit sono svolte da personale addestrato, eventuali ulteriori risorse possono essere utili successivamente, per le ordinarie attivit di animazione e supporto nella gestione dei campi.Inviare una mail al Centro di Servizio per il volontariato di Modena: info@volontariamo.it - Tel. 059.212003 Inoltre l'Amministrazione comunale di Concordia ricerca volontari per svolgere turni di sorveglianza notturna ai centri di accoglienza sfollati del terremoto allestiti presso la sede del Pd e il centro sportivo comunale.Indicativamente i turni si svolgeranno nelle fasce orarie dalle 21.00 alle 2.00 e dalle 2.00 alle 7.00. Chi volesse segnalare la propria disponibilit chiami al tel. 345 7952929 o scriva allindirizzo mail assistenza.terremoto.concordia@gmail.com

Aggiornamento puntuale conto corrente solidale: 39.000


Source: http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/ emiliaromagna/2012/05/aggiornamento-puntuale-conto-correntesolidale-39000.html By Giovanni Favia on June 1st, 2012

Non sottovalutiamo i danni ambientali dovuti al crollo delle aziende


Source: http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/ emiliaromagna/2012/05/non-sottovalutiamo-i-danni-ambientali-dovuti-alcrollo-delle-aziende.html By Giovanni Favia on June 1st, 2012

Siete fantastici. C' poco da dire. Il conto corrente creato dal Gruppo Assembleare del Movimento 5 Stelle che tutti voi state aiutando a crescere ha raggiunto e superato quota 39.000 SCARICA QUI L'ESTRATTO CONTO DELLE DONAZIONI (aggiornamento ore 16.00 del 31 maggio 2012.

GRAZIE!
Vi ricordiamo gli estremi per donare IBAN: IT 76 N 02008 02460 000102085251 BIC: UNCRITM1NT6 Beneficiario: Movimento 5 Stelle-Beppegrillo.it EmiliaRomagna

Crediamo sia necessario, da parte di ARPA e di tutte le autorit preposte diffondere al pi presto una rassicurazione in merito allo stato di integrit di tutti gli stoccaggi (anche in stanze sotterranee) e dei materiali a servizio delle " camere bianche " nel distretto biomedicale colpito dai recenti crolli di numerosi capannoni a causa del terremoto. Potrebbero insorgere dei problemi in quanto in queste strutture, per sterilizzare i prodotti, vengono previsti anche materiali radioattivi e sostanze chimiche altamente tossiche e volatili. La letteratura sul tema assai ampia anche se non siamo a conoscenza dei sistemi utilizzati puntualmente dalle aziende del distretto. Per questo chiediamo doverosi approfondimenti, la cautela in questi casi non mai troppa. In caso di rottura, il rischio, seppur cerchiamo di essere prudenti con le parole, altissimo, anche di contaminazione delle falde acquifere sottostanti. Crediamo sarebbe bene dare risposte tempestive, approfondendo i processi industriali di queste aziende. Ci dicano se le camere sotterranee risultano danneggiate o meno e se lo stoccaggio dei prodotti chimici sia in sicurezza. Capiamo la complessit del momento ma non possiamo sottovalutare questo aspetto e davanti al crollo di dette aziende siamo ulteriormente preoccupati.

Causale: Aiuto alle popolazioni colpite dal terremoto in Emilia-Romagna e vi invitiamo a suggerirci come destinare il ricavato inviando una mail a urp@emiliaromagna5stelle.it Grazie a tutti.

Da 8x1000 e Cispadana i soldi per i terremotati!


Source: http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/ emiliaromagna/2012/05/da-8x1000-e-cispadana-i-soldi-per-iterremotati.html

June 1st, 2012


By Giovanni Favia on June 1st, 2012

Published by: M5SRENEWS

Per suggerimenti su come usare la cifra raccolta inviare una mail a: urp@emiliaromagna5stelle.it

Informazioni utili e numeri emergenza terremoto


Source: http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/ emiliaromagna/2012/05/informazioni-utili-e-numeri-emergenzaterremoto.html By Giovanni Favia on June 1st, 2012

Istruzioni della PROTEZIONE CIVILE 1. NON USARE i TELEFONI CELLULARI se non per motivi importanti. 2. APRIRE LA RETE wifi per agevolare le comunicazioni, eliminando la password. Siamo storditi e affranti per la situazione che gli abitanti della nostra regione sono costretti a subire. Cerchiamo di dare una mano come possiamo. I cittadini emilianoromagnoli hanno la forza e l'orgoglio per rialzarsi, ma hanno bisogno di un aiuto concreto e tangibile. Ed la politica a poterlo dare, operando delle scelte nette e chiare: per questo abbiamo presentato un'interpellanza (Interpellanza otto per mille cispadania sospensione tasse e altro.doc) che chiede alla Giunta di intervenire sul Governo di Roma per chiedere che il gettito economico derivante dall'8 per mille sia destinato dallo Stato alla popolazione e alle aziende emiliane colpite dal terremoto. In effetti la legge 222 del 1985 prevede all'articolo 47 che le calamit naturali siano fra le possibili destinazioni del gettito. Sarebbe un aiuto enorme, da realizzarsi sin da ora, visto che siamo ancora in periodo di dichiarazione dei redditi. Sono scelte improcrastinabili e fra queste ce n' un'altra, percorribile, che proponiamo nella nostra interpellanza. La Regione destini i 180 milioni di con i quali ha progettato di contribuire alla costruzione dell'Autostrada Cispadana per la ricostruzione. Questa nuova autostrada dovrebbe passare proprio per i comuni di San Felice sul Panaro, Finale Emilia e Sant'Agostino (nelle province di Modena e Ferrara) fra i pi colpiti dal terremoto. Ora meno che mai l non c' bisogno di quest'opera, ma tutti gli sforzi devono convergere sulla ricostruzione delle abitazioni, del patrimonio storico e del tessuto produttivo. Per aiutare le aziende a svuotare i magazzini dalle merci deperibili, poi, si potrebbe promuovere un tam-tam via web che, in alcuni casi, ha gi sortito gli effetti sperati. Frattanto il Movimento 5 Stelle segnala che le donazioni sul Conto Corrente di solidariet alla popolazione aperto dal Gruppo Assembleare Regionale ha superato i 26.000 . Gli estremi per donare sono: IBAN: IT 76 N 02008 02460 000102085251 BIC: UNCRITM1NT6 Beneficiario: Movimento 5 Stelle-Beppegrillo.it EmiliaRomagna Causale: Aiuto alle popolazioni colpite dal terremoto in Emilia-Romagna 3. SOLO IN CASO DI NECESSITA' chiamare il 059 200200 per assistenza Protezione Civile in zona Modena. 4. NON METTERSI IN MACCHINA sul canaletto per lasciare libere le vie di comunicazione NUMERI DI EMERGENZA: Ferrara: 0532771546 - Modena: 059200200 - Mirandola: 0535611039 - San Felice: 800210644 - Cento: 3332602730 vi ricordiamo il conto di solidariet del Movimento 5 Stelle per le vittime del terremoto. IBAN: IT 76 N 02008 02460 000102085251 Il Movimento 5 Stelle vicino alle vittime del sisma che ha colpito l'Emilia-Romagna, ed in particolare le province di Modena, Ferrara e Bologna. Siamo solidali con la popolazione, e vogliamo dare una mano concreta per la prima emergenza e la ricostruzione: per questo abbiamo aperto un conto corrente sul quale chiunque lo desideri potr versare una cifra, anche simbolica, a sostegno della popolazione afflitta dal terremoto. L'IBAN del conto IT 76 N 02008 02460 000102085251. Garantiremo la massima trasparenza e forniremo ogni informazione utile per determinare gli interventi da sostenere. Abbiamo deciso di versare l'intero extra-stipendi di maggio per cominciare la raccolta. Chiederemo ai cittadini come ritengano sia meglio investirli, per le esigenze della popolazione, garantendo che saremo molto attenti che non vengano sprecati. Il Movimento 5 Stelle invita tutti i cittadini a versare sul CC (IBAN: IT 76 N 02008 02460 000102085251). Per donazioni dall'Estero il BIC: UNCRITM1NT6. Indicare "Movimento 5 Stelle-Beppegrillo.it EmiliaRomagna" nel beneficiario e "Aiuto alle popolazioni colpite dal terremoto in Emilia-Romagna" come causale. GRAZIE!

10