Sei sulla pagina 1di 2

26/02/2011

Barcellona: Xavi è convinto, Fabregas i…

Barcellona: Xavi è convinto, Fabregas in arrivo

i… Barcellona: Xavi è convinto, Fabregas in arrivo Xavi insiste nell’aspettarsi che Cesc Fabregas possa

Xavi insiste nell’aspettarsi che Cesc Fabregas possa unirsi alla squadra azulgrana quest’estate. Come riportato, lo spagnolo avrebbe confermato al suo allenatore, Wenger, il desiderio di giocare nel club catalano, dove iniziò la sua carriera. E Xavi ne è sicuro l’affare si farà. “Due anni fa ho detto che Cesc avrebbe finito la sua carriera giocando per il Barça e adesso è più chiaro che mai“, ha detto il giocatotore al quotidiano “Sport”, “Ha già espresso pubblicamente il suo desiderio, quindi è chiaro che prima o poi arriverà“.

Nel frattempo il general manager del Barcellona, Joan Oliver, ha parlato circa la possibilità di acquistare il giocatore. “Sarà un processo piuttosto lungo e complicato. Il giocatore è sotto contratto con un altro club. Ciò che lui vuole e ciò che noi vogliamo non è abbastanza. Capiamo che è un giocatore molto importante per l’Arsenal“.

Oliver ha parlato ai giornalisti anche di Ibrahimovic confermando che non è in vendita, smentendo di fatto l’agente del giocatore, Mino Raiola. La scorsa settimana Raiola ha scioccato molti tifosi dicendo che sarebbe stato molto strano se Guardiola non avesse tenuto in considerazione il suo clinete per la prossima stagione. “Se ha pensato questo, Guardiola dovrebbe andare a farsi vedere da un buon medico. Se il Barcellona ha bisogno di soldi perchè parlano sempre di Ibrahimovic e mai di Messi, Pedro o altri giocatori?“.

Oliver ha risposto all’agente commentando come non gli siano piaciute le sue parole “specialmente il tono. Il riferimento al tecnico è stato di cattivo gusto. La società non ha bisogno di soldi. Non vogliamo vendere. Se le cose diventano troppo complicate, non ci saranno alternative se non quella di vendere il giocatore. Comunque al momento non è nostra intenzione“.

Il manager ha sottolineato inoltre come il club non forzerà Yaya Touré a restare se volesse andare via. Si era parlato di un interessamento del Manchester City in merito al giocatore. “Il suo caso è simile a quello di Zlatan, sebbene Touré è stato con il club molto più a lungo. Non siamo interessati a sovraccaricare la rosa con questi giocatori ma, ovviamente, Tourè non è felice e noi non lo forzeremo a restare. Ciò che non vogliamo è andare contro i nostri interessi. Se vuole rimanere ben venga, altrimenti la soluzione più ovvia è quella di andare a giocare per un’altra squadra“.

26/02/2011

Barcellona: Xavi è convinto, Fabregas i…

Pubblicato il 02 giugno 2010 - da Giuseppe Ammirati.