Sei sulla pagina 1di 42

Impariamo a trovare serenit.

Impariamo a trovare serenit.


In tre passi essenziali! L'arte di vivere Qui e Adesso

Sono sicuro che questi pensieri saranno utili a te che leggerai. Sappi che sono il primo a mettere alla prova i concetti contenuti in questo volume. per vietata (tranne che al sottoscritto) la manipolazione del testo, perch protetto da Copyright, come anche la vendita in formato digitale e/o cartaceo. Grazie. Marcello.

Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 1

Impariamo a trovare serenit.

Opera protetta da Copyright 2009


www. SelfSpiritual.com

Tutti i diritti riservati.

DISCLAIMER
Le informazioni presenti allinterno di questo documento, rappresentano il mio punto di vista alla data della pubblicazione. Dato che le condizioni, le evoluzioni e lesperienza acquisite sono soggette a cambiamento, mi riservo il diritto di integrare e/o aggiornare le mie opinioni in base alle mie nuove esperienze. Il documento contiene opinioni personali e ha soltanto lo scopo di informare genericamente circa gli argomenti in esso contenuti. Formulo le mie opinioni allinterno del documento basandomi su mie esperienze personali e fonti che ritengo attendibili e affidabili. Ciononostante ogni lettore deve considerarsi responsabile dellinterpretazione e per i rischi che possono derivare dallapplicazione dei contenuti del documento Ma non c nessun rischio in fondo sai che tutte queste righe che hai finora letto sono un insieme di cavolate formali che per bisogna scrivere. ;-)

Marcello Cicchini

Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 2

Impariamo a trovare serenit.

Sommario
Ciao!.....................................................................................................................................4 Vivere Qui e Adesso............................................................................................................7 Non sempre le cose vanno come vogliamo o si?.............................................................9 Sofferenza legata agli altri.................................................................................................11 Chiedete e vi sar dato.......................................................................................................13 Per avere pace non hai bisogno di..................................................................................16 Andare oltre le etichette mentali........................................................................................18 Nuovo cielo, nuova terra....................................................................................................20 Dallo spazio che siamo osserviamo ci che ....................................................................24 Ladesso spazio, non tempo........................................................................................25 Emozioni: riflesso di strutture mentali nel corpo...............................................................26 Spiritualit, meditazione e crescita personale....................................................................29 Benessere interiore.............................................................................................................31 Addentriamoci sullargomento......................................................................................33 Consapevolezza..................................................................................................................34 Passiamo ora allo step 2\: Cosa c in superficie?...........................................................36 Adesso passiamo al terzo step: Accompagnare lemozione..............................................38 Ricordati:............................................................................................................................40

Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 3

Impariamo a trovare serenit.

Ciao!
Pensaci bene Essere arrivato a definire precisamente chi si in base alla propria professione, possessioni, relazioni, propria storia, ecc, non per caso limitante? Non vorrei mai fermarmi ma evolvere costantemente quindi non arrivare mai ad un punto in cui avere il tempo di dire chi sono. Da un punto di vista spirituale invece siamo tutti parte di una coscienza universale che prende forma in diversi modi. La nostra missione Questa coscienza che siamo prende coscienza di se stessa e comincia a degustare le emozioni che solo questo corpo, questa dimensione pu offrirci. La mia storia sul piano materiale pi o meno cos: Nasco a La Plata, Argentina il 12 novembre 1965. Finisco i miei studi scolastici nell86 con la maturit scientifica. Studio e lavoro successivamente nel ambito informatico e nel 1990 mi trasferisco in Italia. Ho lavorato in diversi posti come dipendente in diversi livello; dalloperaio allimpiegato. Nel 91 ho iniziato la mia attivit in ambito ecclesiastico come curatore spirituale nella Chiesa Neo Apostolica alla quale appartenevo sin da bambino. Nel 2005, in seguito a circostanze particolari, ho smesso di dedicarmi allattivit ecclesiastica,
Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 4

Impariamo a trovare serenit.

iniziando un cammino interiore. L ho veramente capito che spiritualit e religione non centrano niente luna con laltra. Ho cominciato a dipingere (puoi dare una occhiata al mio blog in cui ho tutta la mia arte ma poi torna qui! : MarcelloCicchiniColors, ho iniziato a scrivere e leggere testi spirituali e ho capito che c un vasto mondo dentro di noi che va aldil di quella identit esterna di cui parlavo allinizio. SelfSpiritual? cosa vuole esprimere il nome del mio sito? Con questo nome intendo dire che il cammino spirituale non allesterno. Non seguire i consigli di qualcuno. Cio, devo auto accorgermi della mia spiritualit. La coscienza che sono deve essere consapevole di se stessa. Marcello Cicchini www.SelfSpiritual.com

Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 5

Impariamo a trovare serenit.

Questa non una ricetta per ottenere serenit. E' invece il come e dove guardare DENTRO di noi per trovarla. Non vivere aspettando laiuto esterno. Accettalo se viene, ma sii consapevole che solo al tuo interno c' tutto l'aiuto per te... Parte del contenuto di questo libro digitale stato pubblicato, (prima di questultima revisione), sul mio sito:
www.SelfSpiritual.com nel quale puoi lasciare i tuoi commenti

Buon divertimento!

Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 6

L
di te.

Impariamo a trovare serenit.

ingresso alla Serenit si trova proprio nella


disperazione. Se puoi esperimentare ansia, preoccupazione, insicurezza, paura o qualunque cosa ti faccia sentire male adesso, allora devo dirti che ti stai

avvicinando alla vera gioia, pi di colui che apparentemente gi pi sereno

Bene non continuare a insultarmi. Certamente che so che pensi che sono incoerente con ci che sto dicendo, ma su questo non lo sono. Una volta ho ascoltato Eckhart Tolle1 dire qualcosa come che pi facile svegliare da un brutto incubo che da un regolare sogno. Sei pi spinto/a a saltare via da un incubo che da un sogno piacevole

Vivere Qui e Adesso

Tutti i file mp3 del libro sono in questo link

www.selfspiritual.com/quieadesso/impariamo.html

Lessenza di tutto il mio discorso questa: Sei daccordo che la tua vita non mai stata fuori dal momento presente?, che se hai un ricordo del passato lo stai ricordando adesso e non nel passato?, che se fai un progetto per il futuro lo fai adesso e non nel

Una delle personalit illuminate viventi, autore del best-seller :Il potere di adesso

Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 7

Impariamo a trovare serenit.

futuro?, che non sei mai vissuto/a ieri o nel futuro?(quello che hai vissuto/a ieri era un adesso di ieri) La tua vita non mai stata fuori dallAdesso, ovvero, ladesso e la tua vita sono la stessa cosa. Ladesso non tempo ma lunico punto fuori dal tempo. L'eterno presente senza tempo... Una giornata formata da tanti momenti oops aspetta non forse che, anzich tanti momenti, c solo uno? Questo momento? Sei sempre qui e ora. Dovunque vai sei sempre qui. Qualunque ora , sempre adesso. Se sei sempre qui e ora, non sar meglio che fai amicizia col qui e ora anzich voler sempre scappare dal qui e ora?. Te lo dico perch, la maggior parte delle persone, considera ladesso come incompleto, che sempre manca qualcosa, che non si mai soddisfatti pienamente, che per essere completi deve capitare questo o quellaltro, e cos via Questo disaggio varia da persona a persona ovviamente. Ci sono delle persone che hanno uno spirito gioviale ma hanno (come capita a tutti), dei momenti dinsoddisfazione. Daltra parte, ci sono delle persone che sentono questo disagio quotidianamente e quasi durante tutta la giornata, persone che vivono lamentandosi di tutto e di tutti. Hai avuto forse anche tu dei periodi
Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 8

Impariamo a trovare serenit.

cos? Oppure sei tu stesso/a a riconoscere che usi lamentarci di tutto. Del tempo, dei politici, delleconomia, del lavoro che troppo, del lavoro che manca, del torto che ti hanno fatto, e la lista potrebbe non finire mai. Tutto ci che leggerai gira in torno a questo argomento. Vivendo ladesso, sei fuori dal tempo in cui la sofferenza non pu sopravvivere, non ti perdi tra passato e futuro.

Non sempre le cose vanno come vogliamoo si?


Tutti i file mp3 del libro sono in questo link

www.selfspiritual.com/quieadesso/impariamo.html

Non tutto scritto, che il destino sia ormai segnato ad ognuno. Che devi rassegnarti, oppure che la colpa della tua tristezza di, ecc, ecc. Queste sono scappatoie dellego, adotti la posizione di vittima anzi che prenderti le tue responsabilit. Perci nel titolo concludo con questa espressione o si? lasciando il dubbio riguardo alla tua responsabilit per cui tutte le cose della tua vita sono quelle che hai voluto in fondo. Poco fa ho letto da un libro di Joe Vitale2 (Attractor Factor) in cui lui menziona Carl Jung. Carl Jung3 ha scritto fino a quando non rendiamo cosciente linconscio, esso guider la nostra vita e noi lo chiameremo fato. E si questo ti invita a guardare un po dentro di te.
2 3

Esperto di Infomarketing, metafisico, autore di numerosi libri su abbondanza e crescita personale. Famoso psicologo svizzero (1875-1961) La sua tecnica e teoria di derivazione psicoanalitica chiamata psicologia analitica

Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 9

Impariamo a trovare serenit.

Non ricordo dove ho letto o sentito recentemente che : c una credenza inconscia in molti che dice che la tristezza ti da ci che vuoi. Questo vuol dire che quando sei triste c una parte di te che crede che con la tristezza la divina provvidenza o come vuoi chiamarla ti fa ottenere le cose che desideri. Ovviamente non ne sei sempre consapevole di avere questa credenza nel subconscio. Mettiti a contemplare lemozione quando sei triste osserva la tristezza e osserva dove e con quale intensit si produce e si riflette nel tuo corpo. Queste frasi o credenze ti tolgono potere. Anzi, con queste frasi dai il tuo potere alle figure che secondo te sono la causa del tuo male. Le figure non sono gli uomini in carne ed ossa ma limmagine che appare nella tua mente raffigurante il dispiacere legato a quellevento o persona. Soltanto ponendo la tua piena attenzione a quelle figure interne, (senza giudicarle come buone o cattive, sentendole nel tuo corpo, sentendo lemozione che ti provoca), liberi il dispiacere, la tensione, la rabbia, il dolore emozionale legato a quellevento. Tutto ci che prima era dolore, adesso pace. E si liberi!.

Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 1

Impariamo a trovare serenit.

Sofferenza legata agli altri


Tutti i file mp3 del libro sono in questo link

www.selfspiritual.com/quieadesso/impariamo.html

In molte occasioni, nel passaggio per questo mondo, incontri persone che ti stanno a cuore. Genitori, figli, coniuge, fratelli, amici, per i quali soffri perch stanno passando una situazione particolare e vorresti evitare che soffrissero. Questa la normalit della maggior parte delle persone. Qui un'altra volta si mette in moto un meccanismo dentro di te che tende a catalogare gli eventi come buoni o cattivi. Prendi consapevolezza dalla differenza tra situazione e problema e che per cambiare, devi anche cambiare la tua visione del mondo che ti circonda nello stesso modo che ho descritto prima. Quando senti preoccupazione o un dolore al cuore quando pensi a qualcuno che si mostra sofferente, puoi aiutarlo enormemente se trovi la calma dentro di te. Come?... contemplando lemozione che si manifesta nel tuo corpo. Non preoccuparti, non diventi insensibile facendo questo. Non ti distacchi dalla persona in questione lasciandola sola al suo destino, anzi, la tua preoccupazione un peso per quella persona, la tua energia mentale si sta occupando di creare ancora pi dolore dove non necessario. Il dolore non mai necessario, MA il dolore ti avvisa che sei dentro a uno schema mentale negativo. Quando lo rendiamo consapevole, ti aiuta a uscire fuori dallincubo e svegliarti.
Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 1

Impariamo a trovare serenit.

Sai?... quando fai parte di una comunit nella quale stanno TUTTI male, non tanto doloroso in quanto questo stare male vi accomuna in un certo senso. una consolazione sapere che non sei lunico sfigato l. Diverso quando soltanto uno si sente male, sfigato, solo, depresso, sfortunato e cos via. Da un altro canto, chi si sente bene deve sentirsi anche in colpa, cio, non pu permettersi di stare bene sapendo che laltro depresso. Si sente di dover fargli compagnia nel suo dolore! Molte persone sono condizionate dal contesto in cui vivono, non potendo essere libere di vivere la felicit bench si sentono in colpa. Il senso di colpa la cosa pi inutile che mai ho scoperto di avere. Da quando l'ho scoperto, questa cosa ha le ore contate dentro di me... La sofferenza comunque tutta una illusione in quanto tutti avrebbero dei motivi per essere tristi e disperati perch tutti anno situazioni nella loro vita. Invece non tutti anno problemi. Pensa un attimo a questo: se trasformassi i problemi in situazioni da risolvere le cose sarebbero veramente facili. I problemi vengono creati dalla mente, dal significato che per te hanno le situazioni. Questo lo spiega tutto: C un corpo emozionale individuale che ha vita dentro di te ma c anche un corpo emozionale collettivo che, quanto pi persone lo compongano, pi grande e potente esso diventa.
Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 1

Impariamo a trovare serenit.

Ecco perch cos gradevole quando tutti quanti si lamentano di una stessa cosa. Il governo, la situazione economica, il lavoro che non c, ecc. anche gradevole quando ti lamenti e racconti le tue disgrazie a mezzo mondo e trovi consensi nelle persone che ti ascoltano, ponendosi dalla nostra parte. Forse esagero con racconti le tue disgrazie a mezzo mondo ma ci sono delle persone che soffrono di questo male, hanno bisogno di raccontare e lamentarsi di tutto trovando chi li consola. Perci quando urlerai finalmente basta? Basta di creare dolore e di nutrire questo corpo emozionale individuale e collettivo? Se non ora quando?

Chiedete e vi sar dato.


Tutti i file mp3 del libro sono in questo link

www.selfspiritual.com/quieadesso/impariamo.html

Questa frase fa parte dellinsegnamento di un uomo che duemila anni fa ha usato la sua mente. Dico che ha usato perch nella maggior parte degli esseri umani spesso la mente ad usare loro, cio lidentit falsa, ci che molti chiamano ego. Per quanto riguarda il chiedere, qui mi riferisco al chiederci delle domande produttive del tipo Come posso, Cosa posso fare per. In genere le domande che iniziano con come, cosa, in quale modo posso,
Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 1

Impariamo a trovare serenit.

ecc. sono quelle che ti indirizzano nella direzione giusta. Ti lasciano sempre soddisfatto o soddisfatta del risultato. Domande del genere producono risposte che ti guidano verso il passo successivo. Ti focalizzano verso possibili soluzioni e ti danno sicurezza. Non importa pi ci che ieri andato male per cui ti trovi magari in una situazione stretta. Non importa nemmeno il domani in quanto quelle domande ti centrano nel passo che adesso puoi dare. Se c un'unica cosa costante nella vita quella che viviamo SEMPRE adesso e che non esiste un altro passo che quello che adesso stai dando. importante, per carit, fissare una meta, programmare le tue azioni per raggiungerla e per questo hai bisogno di tempo ma in definitiva ci che pi importante della meta stessa il passo che adesso stai dando per raggiungerla. Lunico, semplice passo che adesso stai dando. Queste domande, quando te le fai, sono un segno che stai usando noi la tua mente. Diverse sono quelle domande o frasi debilitanti quali: Capitano sempre a me queste cose, perch sbaglio sempre?, colpa dei miei genitori che non mi hanno insegnato a e cos via. Queste domande o affermazioni ti tirano fuori dal passo che adesso puoi dare e che non dai perch sei troppo concentrato/a con ci che successo in passato o ci che potrebbe succederti in futuro e ti perdi nel tempo e il
Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 1

Impariamo a trovare serenit.

tempo una illusione. Chiedete e vi sar dato Questa frase non specifica il genere di richieste che si possono chiedere. Questa frase implica che ci che chiedi, indipendentemente se sono cose potenzianti o depotenzianti, ti verr dato. Se ti chiedi perch sbaglio sempre? la risposta che potresti ricevere : perch sei un incapace o magari qualcosa ancora pi deprimente. Pensa quanti anno un torturatore in testa che gli bombarda costantemente con domande simili!. E cosa ne potrebbe uscire di beneficio da queste domande? sicuramente da domande deprimenti avrai risultati anche deprimenti. In questo modo la tua mente ad usarti. La falsa identit che formata da rimorsi, sensi di colpa, rabbia, rancore e dalle ansie legate al futuro. Spesso ci che sei, se ascolti la tua mente, lo derivi da ci che hai fatto, o non fatto, nel passato. Questa falsa identit, lego, non vuole lasciare il passato dietro perch senza il passato la tua falsa identit scomparirebbe. Se invece ti chiedessi in seguito Ok. Come posso risolvere?, qual il primo passo che devo fare per arrivare a una soluzione?, Cosa ho imparato da tutto ci?, ecc, lasci il passato ed il futuro ed automaticamente sei qui e adesso E LE RISPOSTE ARRIVANO!

Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 1

Impariamo a trovare serenit.

Per avere pace non hai bisogno di "atmosfera" esterna favorevole.


Tutti i file mp3 del libro sono in questo link

www.selfspiritual.com/quieadesso/impariamo.html

Come descritto nel titolo, non devi aspettare una situazione di vita particolare, di arrivare a casa e rilassarti, di cambiare compagno o compagna o qualsiasi altra situazione tu pensi che debba accadere per dedicarti ad approfondire ci che sei. In fatti, qualsiasi sia la situazione di vita che tu possa avere adesso, proprio quella la porta di entrata al tuo vero Essere. Non rifiutare ci che c. Prima di agire osserva lemozione. Sta attento/a a come quella reazione fisica si muove dentro di te. Noterai che lo stress cessa, lansia scompare, tu sei libero/a di agire senza condizionamento emotivo. Agire sotto stress ti ha sempre portato ad agire in modo sbagliato non vero? Proprio oggi, parlando con una mia cara amica, mentre ero in esposizione4 in un centro commerciale a Lanciano-CH, abbiamo toccato proprio questo argomento. Sentiva che qualcosa nella sua relazione matrimoniale stava ostacolando la sua felicit e pensava che se soltanto lui potesse capirmi
4

Mostro spesso le mie opere in centri affollati. La mia arte qui: http://marcellocicchiniart.spaces.live.com

Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 1

Impariamo a trovare serenit.

sembra che qualunque cosa faccia non mai abbastanza per lui. Non mi sento mai pienamente allaltezza di fare bene le cose Lui trova sempre qualcosa che non va. Io non ho difeso nessuno in quel momento. Ne lei ne suo marito. Ho soltanto cercato di portare consapevolezza del grave disaggio che era presente dentro di lei, che a causa del comportamento di lui, veniva fuori quasi quotidianamente. Se porti consapevolezza allemozione che provi, gli ho detto, non dovrai rivivere giorno dopo giorno le stesse lezioni che non vuoi mai assimilare. E poi ho aggiunto Sai cosa?... lemozione che provi una risposta del tuo corpo, (che ha unintelligenza molto superiore a lintelligenza della mente), che ti dice che una convinzione limitante attiva in quel preciso istante. Osservando quellemozione arrivi a capire qual il pensiero limitante.

E noi siamo qui a impazzire di come fare a portare il subconscio alla superficie guarda un po!

La sofferenza viene quando, meccanicamente, ogni volta giri le spalle alla brutta sensazione, al senso dimpotenza dinanzi a una determinata situazione

Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 1

Impariamo a trovare serenit.

anzich guardarla in faccia e startene l a contemplare lemozione che non ti piace. Infatti, portare coscienza allemozione , in altre parole, assimilare la lezione da imparare. Come al tempo della scuola, devi ripetere le lezioni alle quali non vuoi ascoltare.

Andare oltre le etichette mentali.


Tutti i file mp3 del libro sono in questo link

www.selfspiritual.com/quieadesso/impariamo.html

Una parola una astrazione. Cos come per esempio la parola albero non un albero ma soltanto un cartello indicatore che punta verso ci che veramente un albero. Allo stesso albero gli puoi cambiare il nome, lo puoi chiamare in un altro modo. Se allalbero lo chiamassi mattone stai ben carto che lalbero non cambierebbe la sua natura assolutamente. Continuerebbe ad essere ci che finora sempre stato. Puoi fare studi sugli alberi per tutta una vita, scrivere libri sugli alberi descrivendo in ogni dettaglio ci che puoi percepire sugli alberi ma non potrai mai raffigurare con parole ci che in realt un albero in essenza. Perci, se un intero volume scritto riguardo al albero sempre relativo e limitante, quanto ancora potrebbe esserlo una singola parola. Parallelamente, considerando il fatto che per persone diverse ci sono significato e immagini
Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 1

Impariamo a trovare serenit.

diverse per ogni parola, lalbero viene interpretato diversamente da persona a persona. Io posso immaginare lalbero con foglie verdi, tronco fine, ecc. Per te ad esempio le foglie saranno gialle, tronco pi robusto, ecc. La parola Dio non Dio. Ma quando ascolti quella parola, quante immagini e sensazioni diverse sorgono da persona a persona?. Le parole sono astrazioni ma puntano a guardare aldil di esse. Ho letto recentemente questa frase: Quando vuoi dominare un popolo allora devi dire a questo popolo che Dio allinfuori di lui. LEssere che sei parte di Dio. Sei coscienza che si prende troppo sul serio il fatto che abita in un corpo fisico ponendo la tua identit in questo corpo fisico. Dio il Nulla (come lo spazio) che permette che tutte le cose siano. Fare attenzione allo spazio che lalbero di prima occupa andare oltre il termine albero. Immagina lalbero nel modo in cui pi ti piace entra in una cellula di questo albero. Diventa ancora pi piccolo e entra in una singola molecola. Adesso diventa ancora pi piccolo e visualizza un singolo atomo appartenente a questalbero. Adesso guardati intorno le distanza tra gli atomi sono immense rispetto alle dimensioni di ogni singolo atomo. E se andassi ancora pi in profondit vedrai che arrivando al nucleo dellatomo
Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 1

Impariamo a trovare serenit.

trovi che l non c materia ma pi che altro un campo vibratorio che ha tuttaltro che aspetto di materia come noi la conosciamo. Quindi prove scientifiche alla mano, lalbero e tutto ci che vedi, incluso noi stesso/a, vuoto. Il vuoto paragonato alla coscienza che alloggia tutti gli oggetti della nostra mente, inclusa la mente stessa. Medita sul vuoto, sullo spazio che permette a tutto Essere, e percepirai quello spazio interiore che molti vorrebbero scoprire, cercandolo nelle cose e non nel vuoto in cui le cose esistono.

Nuovo cielo, nuova terra


Tutti i file mp3 del libro sono in questo link

www.selfspiritual.com/quieadesso/impariamo.html

Sono stato alcuni mesi fa a Roma, al teatro del Massimo, in una delle serate che Roberto Re e Roy Martina hanno dedicato al loro libro Energy. In questo libro c scritta una frase che mi piaciuta: Non esiste forza psicologica pi grande del bisogno che abbiamo di rimanere coerenti con la nostra identit. Pur di confermare chi sei, secondo il tuo modo di vedere il mondo e te stesso/a, sei capace di sabotare ogni opportunit di migliorarti. Ho ascoltato in tante occasioni che bisogna migliorare limmagine che si ha
Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 2

Impariamo a trovare serenit.

di se stessi a livello subconscio in modo da difendere automaticamente quellimmagine felice che si ha pi tosto che unidentit infelice. La delusione che provi per non sentirti amata o amato (leggi lentamente e osserva, SENZA giudicare ci che vedi dentro di te), per trovarti bloccato in una difficile situazione economica, la tristezza in seguito alla perdita di qualcosa o qualcuno, in seguito a uningiustizia subita, in seguito a sentirti sfigata o sfigato, per sentirti inferiore a qualcuno, per aver iniziato mille imprese e di aver concluso poco, per sentirti troppo vecchio per ricominciare, ecc. La lista potrebbe seguire allinfinito Comunque, se hai osservato le tue emozioni mentre leggevi sicuramente adesso sentirai che la pressione sul tuo petto si allentata abbastanza. Si osservare lasciare che ladesso sia com! No, non confondere ci che ho detto con ad esempio; non mi importa pi niente o devo vivere alla giornata e basta... frasi del genere. Tieni conto che non si pu osservare e giudicare ci che contempli allo stesso tempo. Osservare e giudicare sono due parole contrarie... Osservare essere testimone di ci che stai guardando, giudicare etichettare ci che hai visto. Ti racconto una storia che riguarda me:
Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 2

Impariamo a trovare serenit.

Sin da piccolo soffrivo di attacchi epilettici5 di tipo convulsivo. Questi episodi accadevano quando mi capitava di ascoltare qualcuno che parlasse di malattie tipo cancro a livello genitale, cancro al seno, ecc. In somma, bastava che qualcuno se ne uscisse col discorso di qualche persona che aveva malattie simili oppure bastava che ricordassi qualcosa che avevo sentito precedentemente ed ecco che crollavo e la mia testa sbatteva per terra, il mio corpo si irrigidiva, le mie mandibole si chiudevano fortemente. Non succedeva mai allimprovviso ma soltanto in seguito ad ascoltare o pensare a qualcosa che mi faceva impressione. Il pensiero di essere ammalato di cancro era cos reale che entravo in panico e perdevo conoscienza. Il tutto durava alcuni minuti e poi mi svegliavo con una sensazione di sofferenza, afflizione estrema e dolore fisico. Una sera, (circa 10 anni fa) ero a cena a casa con la mia famiglia mentre guardavamo un serial televisivo, Ad un certo punto la protagonista principale se ne uscita che aveva scoperto di avere qualche ciste alle ovaie. In quel momento sono entrato in uno stato preliminare che consiste in una sequenza di vari segnali che precedono lepisodio epilettico. Sapevo che, arrivato un punto in quella sequenza, era impossibile tornare indietro
5

La crisi epilettica la scarica improvvisa, eccessiva e rapida di una popolazione pi o meno estesa di neuroni che fanno parte della sostanza grigia dell'encefalo (definizione di H. Jackson)

Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 2

Impariamo a trovare serenit.

per evitare la crisi. Mi sono alzato, sono andato ad allungarmi nel mio letto e poi non ricordo pi niente. Mi sono svegliato con lo stesso dolore angosciante ma pi intenso di tutte le altre volte. La mia famiglia mi ha raccontato che urlavo angosciosamente, urli con voce cavernosa, durante la crisi. Quella sera venuta lambulanza a prendermi e ho passato la notte nel reparto di psichiatria in ospedale qui a Lanciano. Da una vita che facevo Tac, elettroencefalogrammi e esami medici senza che questi evidenziassero malattie tangibili. Facevo dei periodi di terapie farmacologiche che attenuavano gli effetti devastanti di ogni crisi. Ok tutto ci per dirti quanto importante che notiamo ci che c dentro di noi senza muovere un solo dito. Sicuramente vorrai sapere come ho risolto la cosa vero? Bene Prima ancora di essere consapevole dellimportanza di osservare allinterno, ho fatto una scoperta liberatoria; mi sono chiesto Quale cosa succede per prima, in questa sequenza di segnali, prima di ogni mia crisi?. Ho scoperto che la prima cosa era che irrigidivo la lingua e stringevo i denti. (Ricordati di usare sempre le domande Come posso..., Cosa posso fare..., ecc.

Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 2

Impariamo a trovare serenit.

Ho pensato ok se pongo la mia attenzione alla mia lingua e mascella cercando di rilassarle allora?. La volta successiva ho osservato levento senza giudicare. Ho dato attenzione a questi irrigidimenti e questi si sono calmati, interrompendo quel processo che mi avrebbe fatto sbattere la testa per terra per lennesima volta. Visto che mentre si osserva impossibile giudicare lavvenimento, impossibile resistere a ci che E allora questo ti dice che ho smesso di resistere (irrigidimento fisico) e ho iniziato ad arrendermi ( che vuol dire osservare, stare l come testimone, come colui che prende conoscenza di ci che senza giudicare o catalogare).

Dallo spazio che siamo osserviamo ci che .


Tutti i file mp3 del libro sono in questo link

www.selfspiritual.com/quieadesso/impariamo.html

Spesso confondi il CONTENUTO della tua vita con LA TUA VITA. E quando osservi il contenuto, lo fai dallESSERE che sei aldil del contenuto. Il contenuto : pensieri, emozioni, forma fisica, circostanze, il mondo che ti circonda, malattie, dolori, amici, ecc. Tu sei: Coscienza che osserva, spazio in cui tutto avviene nel quale trovi amore, compassione, perdono, pace, allegrezza, gratitudine.
Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 2

Impariamo a trovare serenit.

Osservando, si apre un portale dal quale tutte queste qualit vengono fuori impregnando e sanando ogni cosa e situazione. Le mie crisi sono scomparse gradualmente man mano mi allenavo a notare questi segnali che lo stesso problema mi evidenziava. Tornando allimmagine di te stesso/a Cercare di cambiare limmagine di se stessi lavorare soltanto nel contenuto della propria vita. LEssere che sei privo di autostima, non ha bisogno di amare se stesso, non si giudica buono o cattivo, non ha una relazione con se stesso da migliorare. LEssere gi completo! Togliendo energia mentale al CONTENUTO, vivendo sempre pi consapevoli di chi sei, molti patroni mentali vanno via via dissolvendosi e la vita fluisce ed il mondo e le circostanze cambiano e molte cose che prima ti affliggevano le vedi scomparire miracolosamente dal contenuto della tua vita. A questo punto limmagine di te stesso da difendere non c pi e sorgono: Il nuovo cielo e la nuova terra.

Ladesso spazio, non tempo


Tutti i file mp3 del libro sono in questo link

www.selfspiritual.com/quieadesso/impariamo.html Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 2

Impariamo a trovare serenit.

Si lo so. Immagino che dire che il momento presente spazio (e non tempo) sembrerebbe non avere senso. Prova ad immaginare un punto sempre fisso: sempre adesso e sei sempre qui e che il passare del tempo soltanto unillusione della mente. Sei sempre in questo momento. Non ci sono tanti momenti in una giornata ma solo unoquesto. In questo momento (o spazio fisico) tutto si trasforma e si muove costantemente: le circostanze esterne, il tuo corpo, pensieri ed emozioni, sentimenti, i pianeti, le stelle, il sole, ecc. Cosa centra questo con saggezza o sviluppo personale? Centra perch ladesso e la tua vita sono la stessa cosa. Non vivere nel qui e ora sinonimo di non vivere in sintonia con la tua vita?

Emozioni: riflesso di strutture mentali nel corpo.


Tutti i file mp3 del libro sono in questo link

www.selfspiritual.com/quieadesso/impariamo.html

Voglio condividere con te qualcosa che alla base del raggiungimento di quella profondit che sei. Hai ben chiaro che non puoi portare sempre alla coscienza ci che nel tuo subconscio. Sai che circa l88 per cento della attivit mentale inconscia?.
Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 2

Impariamo a trovare serenit.

In quella proporzione le nostre attitudini sono altrettanto incoscienti. Quante cose si fanno, anche dannose, in modo automatico senza avere possibilit di scelta? Come dicevo prima non puoi essere coscienti del cento per cento delle attivit mentali, delle strutture che vanno in funzione automaticamente. Una cosa puoi fare, osservare le tue emozioni. Una emozione la risposta fisica alla mente. una reazione del corpo alla struttura mentale che sta lavorando in quel momento tra i tuoi neuroni... Sicuramente starai pensando che ho scoperto lacqua calda vero? eppure ti dico che questa verit viene ignorata, ignorando il fatto che, rendendo consapevole lemozione, rendi consapevole anche la struttura mentale che ti regola. Comincia a considerare le emozioni come degli indicatori che ti dicono cosa sta succedendo in quel momento nel tuo subconscio. Prendi come abitudine portare la tua attenzione allinterno del tuo corpo, nel posto in cui senti che si produce lemozione. Rimani l ad osservare. Facendo questo non fai altro che togliere energia alla mente, a quello schema mentale che produce quellemozione. Con ci non stai girando la testa al problema, anzi lo stai osservando. Quando ero pi giovane mi facevo problemi per mille cose che adesso
Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 2

Impariamo a trovare serenit.

considero sciocchezze. Per me in quel momento erano un problema quelle cose che adesso considero cose senza importanza. Capita cos con chi eccessivamente timido e non riesce a parlare con scioltezza con uno sconosciuto, pensando che chi lo ascolta sta l a giudicare ogni sua espressione e parola.. Rispetto a chi non timido questa persona sicuramente si fa dei problemi quando effettivamente questi problemi non esistono. Ora il timido ha emozioni che lo bloccano. Non la presenza del estraneo che lo fa sentire a disaggio ma la sua struttura mentale. Tanti altri al suo posto, in presenza dello stesso sconosciuto si trovano bene senza nessun problema. Se il timido osservasse la sua timidezza senza giudicarla, proverebbe un distacco tra quellemozione e i suoi pensieri. L inizierebbe a liberarsene di quella timidezza. Quindi, qualunque emozione hai, apri uno spazio interiore portando in quel momento la tua attenzione allemozione stessa. Non aspettare al prossimo momento per osservare le tue emozione. Fallo adesso!.

Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 2

Impariamo a trovare serenit.

Spiritualit, meditazione e crescita personale


Tutti i file mp3 del libro sono in questo link

www.selfspiritual.com/quieadesso/impariamo.html

Queste tre parole sono nella bocca di molte persone negli ultimi tempi. Sono contento che molti si dedichino alla propria anima e crescita interiore. Si sta perdendo quella falsa idea che diceva che coloro che parlano di spiritualit si occupano di cose occulte, magie e cose strane. Ti dico tre cose diverse per ognuna di queste parole. Sono certo che dietro a queste etichette troverai un vasto contenuto che va aldil di ci che queste parole significhino per te. Spiritualit: La vedi dovunque; nelle cose animate e inanimate. Nelle persone, negli animali, ed in tutta la natura. Non solo nelle cose che tu riconosci come belle non solo in un fiore o un uccello. Anche in ci che non toccheresti perch sporco. quel nulla, che per senza quel nulla ci che E non potrebbe esistere. Tutti sono esseri spirituali. Ci che cambia tra luno e laltro il grado di consapevolezza riguardo a questa spiritualit. Chi consapevole della propria spiritualit anche consapevole di quel nulla che potrebbe essere tradotto in: quello spazio, silenzio, buio (che sono nulla) che per permettono che le cose, i suoni e la luce stiano l dove sono. Su questo argomento parlerei per ore
Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 2

Impariamo a trovare serenit.

Meditazione: in sostanza meditare vuol dire essere capaci di osservare i propri pensieri, osservare la propria mente mentre giudica, si lamenta, discute, si preoccupa, sente disaggio e cos via. La calma che associ a chi medita dovuta al fatto che osservando il moto della mente, chi medita, non pi ci che la mente gli dice chi lui , chi medita sente pace. Dico sente perch come ho scritto precedentemente, la pace sempre l, nella profondit che ognuno . Quindi non hai bisogno di calma esteriore per meditare la mente la puoi osservare comunque sempre, mentre sei anche in mezzo a grandi tribolazioni. Crescita personale: questo aspetto della vita il pi passeggero di tutti da un punto di vista superficiale. Aggiungi nuove abilit, impari nuove lingue, nuove tecniche di guarigione, ti occupi della tua salute tenendo cura di ci che mangi o bevi, ecc. In sintesi, ti stai occupando di modificare e conservare il meglio possibile questa tua forma fisica che non eterna. Molte culture religiose non danno importanza alla cura di tutte queste cose specialmente alla cura del corpo o nel impegno quotidiano per ottenere arricchimento materiale. Almeno lo era molto pi accentuatamente fino ad alcuni decenni fa. Adesso non tanto ma comunque qualcosa di queste idee che hanno formato l'intera umanita sono rimaste nel subconscio del genere
Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 3

Impariamo a trovare serenit.

umano. Ora, sembra che questultima espressione; Crescita personale in diversi campi della vita consista in azioni fisiche che non centrano nulla con la spiritualit o la meditazione. La cosa pi incredibile che proprio nelle azioni quotidiane devi essere consapevole della spiritualit intrinseca in ogni cosa e nella pratica dellazione consapevole come potente metodo di meditazione. l dove veramente si spirituali ed proprio l dove sei invitato/a a essere consapevole di ogni tuo movimento. Con questo vedi la vera prosperit il mondo comincia a collaborare con te.

Benessere interiore

Tutti i file mp3 del libro sono in questo link

www.selfspiritual.com/quieadesso/impariamo.html

Fino a pochi anni fa vivevo condizionato dalle circostanze esterne. Questa condizione diminu gradualmente. Oggi posso dirti che il benessere qui Cosa voglio dire con questo? Cosa vuol dire il benessere qui? L dove ti trovi, in qualsiasi circostanza, sappi che sei al di sopra del benessere perfetto. Adesso scriver usando unimmagine: Sei in mezzo ad un lago profondo un lago grandissimo. Sei nella
Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 3

Impariamo a trovare serenit.

superficie del lago e quindi condizionato da ci che succede in quella superficie; onde, vento, calma, pioggia, tempeste, sole Sei sempre l. Ad un certo punto decidi di nuotare gi e, (visto che con la mente ci si arriva dovunque), questo nuotare non faticoso. Vai gi naturalmente e senza nessun tipo di fatica. Non hai bisogno di respirare perch sei l senza il tuo corpo e arrivi fino a toccare il fondo di questo profondo lago. Nelle profondit del lago non sei pi condizionato dalle circostanze esterne. Le condizioni esterne sono nulla in confronto di tutto ci che c nella profondit. Prova ad immaginare ci che un onda potrebbe influenzare quella immensa profondit Ok Tu sei quel lago. Le situazioni esterne sono inseparabili dalla profondit che sei ma sono solo delle minuscole rugosit che non influiscono minimamente con quellimmensa profondit. I problemi sorgono quando, senza possibilit di scelta, rimani nella superficie, incosciente di ci che c sotto, influenzato dalle situazioni. La possibilit di scegliere sorge quando porti consapevolezza alle tue emozioni, sentendole nel tuo corpo senza giudicarle come cattive o buone, lasciandole essere.

Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 3

Impariamo a trovare serenit.

A quel punto cominci a sentire che quella profondit non ti ha mai abbandonato come potrebbe abbandonarti se la tua vera identit?

Addentriamoci sullargomento
Tutti i file mp3 del libro sono in questo link

www.selfspiritual.com/quieadesso/impariamo.html

Comincio con mostrarti come, basato sulle mie esperienze quotidiane che sono la pi bella scuola per me. Tieni conto che: - Le esperienze sono LEZIONI le quali usualmente perdi. Visto che usualmente le perdi, le devi anche RIPETERE.

- Le esperienze hanno due aspetti: lepisodio in se, cio, il fatto accaduto(fuori da te) e laspetto emozionale, cio, le emozioni legate allepisodio (dentro di te). - Le esperienze non hanno nessun significato se non quello che tu dai alle emozioni, hai datto, la societ da a ogni singola esperienza. Il fatto in materiale, per cos dire, privo di significato in se per se. C un altro meccanismo che assegna il significato alle cose o eventi e questo meccanismo dentro di te.

Ok detto questo ti dico qual il 1 step per imparare a trovare serenit


Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 3

Impariamo a trovare serenit.

Consapevolezza

Tutti i file mp3 del libro sono in questo link

www.selfspiritual.com/quieadesso/impariamo.html

molto facile reagire nei confronti di una azione esterna perch lazione esterna o evento provocano emozioni che ti fanno saltare e agire e, molte volte, questo agire automatico, compulsivo. Come sai, spesso questo tipo di agire non da buoni frutti. un agire ripetitivo, non nuovo e non come dovrebbe essere, cio, adatto alla situazione, creativo!

Immagina di buttare una palla contro il muro e questa, ovviamente, ritorna a te con una forza pi o meno potente a seconda dellintensit con cui tu lhai lanciata. Il muro levento, la palla la tua attenzione. Quindi, fai rimbalzare la tua attenzione facendola ritornare a te, allinterno del tuo corpo, l dove lemozione si genera, non appena qualcosa richiama la tua attenzione. Sii tanto interessato agli eventi quanto a ci che gli eventi provocano dentro di te. Quando parlo di eventi mi riferisco a situazioni della tua vita, persone con cui hai a che fare, qualche insuccesso, ingiustizie ricevute, notizie viste al telegiornale, malattie, tradimenti, fregature,ecc. Insomma, qualsiasi cosa avvenga nel contenuto della tua vita.

Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 3

Impariamo a trovare serenit.

Tornando a noi Levento non ha sostanza, ma la sostanza in ci che provi grazie a quellevento. Non puoi nemmeno dare la colpa, a questo punto, a nessuno, a nessuna situazione esterna per ci che provi DENTRO di te. La colpa di nessuno. Oppure possiamo metterla in questi termini: il significato che, a causa di ripetute esperienze simili, hai dato, ci che fa scattare in te delle emozioni sgradevoli (o gradevoli). Forse ci saranno delle obbiezioni da parte tua del tipo: Si ma, mica ho voluto io che mi rubassero per lennesima volta, oppure Non ho scelto io il mio capo, ecc. Scusami in qualsiasi punto della vita sei tu a essere guidato dalla TUA voce interna che ti dice di accettare, rifiutare, essere prudente, di agire con fretta, di procrastinare, che sia giusto incavolarsi oppure no, impegnarti, iniziare un qualcosa di nuovo, di cambiare, di parlare o startene zitto/a, ecc. Impara a contemplare le tue emozioni e queste ti porteranno l dove sono i tuoi pensieri inconsci, il tuo programma interno, il quale, come un pilota automatico, ti guida dove forse non avresti mai scelto di esserci.

Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 3

Impariamo a trovare serenit.

Passiamo ora allo step 2: Cosa c in superficie?


Tutti i file mp3 del libro sono in questo link

www.selfspiritual.com/quieadesso/impariamo.html

Da alcuni mesi sono impegnato nel dare ascolto alle mie emozioni. Certo che starai pensando che tutti danno ascolto alle proprie emozioni e che sto cominciando a perdere colpi Qui invece ti mostro cosa intendo dire: Dare ascolto alle mie emozioni NON significa che devi seguire tutto ci che lemozione ti dice!.

Dare ascolto significa portare lattenzione a ci che sta succedendo adesso dentro di te e contemplare, gustare, provare, assimilare lemozione che senti.

Si, avere il coraggio di provare le emozioni che non ti piacciono senza voler togliere lo sguardo da esse, senza voler cambiarle, eliminarle, sotterrarle.

Di solito, quando hai un ricordo che ti fa male, automaticamente cerchi di dimenticarlo facendo qualcosa che ti distrae. In superficie, in quel momento, c lemozione. Non cercare di sotterrarla.

Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 3

Impariamo a trovare serenit.

Il fatto che non vedi lemozione perch sei intrattenuta/o girando intorno al significato che per te ha quella cosa che, dal passato, risveglia quel dolore adesso.

Comincio a dialogare internamente su quanto quella persona sia stata ingiusta, a immaginare di discutere con quella persona dicendogli le tue ragioni, ecc. Ok prova adesso a concentrarti sullemozione, che puramente fisica in quanto soltanto energia accumulata in quel punto del nostro corpo. Lo sai che la vera intelligenza e la creativit non risiedono nel pensiero? In situazioni di pericolo, in cui non c tempo di metterti a pensare cosa dobbiamo fare, si attiva unintelligenza infinitamente pi superiore di quella del pensiero. Automaticamente la mente si ferma e da luogo a una reazione fuori dal nostro controllo che tende a salvarti la vita, a farti il minor male possibile. Ricordati quando qualche volta sei scivolata/o sulla neve o in un pavimento bagnato. Il tuo corpo non ha interpellato il pensiero per impostarsi alla caduta. Ad un certo punto un'intelligenza superiore ha preso il comando, togliendo alla mente la decisione del cosa fare. Cerca di

Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 3

Impariamo a trovare serenit.

ricordare qualche situazione in cui hai esperimentato proprio quello che ti ho appena descritto. Ho fatto questa introduzione per dirti che lemozione una reazione di ogni cellula del tuo corpo allenergia del pensiero inconscio legato a quellevento. Quellintelligenza di cui ti parlavo, proprio in quel momento, ti sta mostrando un programma in azione. Quando si presenta una situazione o persona che fa svegliare una certa sensazione di dispiacere, potresti pensare che in questo caso il tuo programma funzioni bene perch ti sta avvisando che meglio non fidarsi MA il fatto che stato proprio il tuo programma o struttura mentale a portarti l, proprio di fronte a quella situazione o persona per cui hai sentito quellemozione spiacevole. In questo caso le tue diffidenze legate a quellepisodio non sono la soluzione ma sono invece la causa per cui sei davanti a quella esperienza.

Adesso passiamo al terzo step: Accompagnare lemozione


Tutti i file mp3 del libro sono in questo link

www.selfspiritual.com/quieadesso/impariamo.html

Osservi l'emozione, la segui, gli fai compagnia, guardandola, individuando larea in cui si muove nel tuo corpo.

Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 3

Impariamo a trovare serenit.

E fondamentale tenere conto di una cosa moooolto importante, cio, non bisogna giudicare ci che senti come malo, terrificante, disgustoso, angosciante, vergognoso, ecc. Sono questi aggettivi a generarti dolore e non la reazione del corpo in se. Quando osservi lemozione senza etichettare, il dolore emozionale scompare, svanisce, e senti lenergia espandersi dentro il tuo corpo, facendoti un p di solletico o formicolio, per poi fluire liberamente. Ma se ti scappa un giudizio, non c problema... Osserva come la tua mente, la vocina interiore automaticamente si innalza e dice la sua, giudicando gli eventi(che sono privi di significato). Facciamo un esempio: Giornata caldissima tu sei il proprietario di uno stabilimento balneare, che a causa di questo bel tempo, ti stai arricchendo perch le persone sono tutte l al mare da te. Adesso sei uno che lavora sotto allo stesso sole di prima e non ha altra scelta che dedicarsi a zappare la terra a mano. Ma adesso sei uno che, nel suo soggiorno con aria condizionata, di quella giornata di cui sopra, non sente ne caldo ne freddo e si dedica al suo hobby preferito, drink in mano. Dalla stessa condizione esteriore puoi provare tre interpretazioni diverse, significati diversi legati a emozioni diverse.
Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 3

Impariamo a trovare serenit.

La giornata calda non ha nessun significato definitivo o assoluto.

Ricordati:
- il significato dentro di te e tutti questi aggettivi elencati prima sono il significato per te.
-

quando sei cosciente di ci che si muove dentro di te, inizi a guarire, inizia la libert interiore.

- il peggior nemico della serenit dentro di te.

Marcello Cicchini.
http://www.selfspiritual.com

Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 4

Impariamo a trovare serenit.

Questa una storia da film


Vuoi sapere dove ero in quella foto che ho attaccato sulla prima pagina? Ero in Canada, vicino al confine occidentale con gli USA, ad Abbotford, a sud di Vancouver nel British Columbia ed era il 17 aprile del 2008 Avevo solo i vestiti che avevo addosso, la mia fotocamera (ovviamente quella foto me la sono fatta da solo mentre ero a cavallo), ero su una bicicletta che ho trovato per strada semi distrutta con le gomme a terra. Nella foto che vedi ero intento a ripararla con un gommista amico lo conoscevo da 10 minuti. Alla fine mi costato 10 dollari di mancia e laria dentro la gomma dorato 10 minuti tutto 10.. he he :-). Ho dovuto entrare in un centro commerciale e acquistare una camera daria nuova perch quella non era pi riparabile. Ho chiesto alcuni attrezzi in un area di servizio e la ruota lho sistemata io. Questa storia da farne un film anzi, tutta la mia vita da film ;-) Va beh tutti quanti dicono che la propria vita da film... Un giorno vi racconter pi dettagliatamente del perch mi trovato l, lontano anni luce dallItalia e per quale motivo ero solo, senza valigie e con

Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 4

Impariamo a trovare serenit.

una bicicletta che, visto che lho trovata per strada, in quel momento era mia. Con ammirazione nei tuoi riguardi per esserci potuti incontrare attraverso questo mia edizione. C un punto nello spazio di cui prima, nel quale ci siamo incontrati attraverso la mia scrittura e il tuo leggere. Grazie. Marcello Cicchini.

Copyright 2009 www. SelfSpiritual.com Tutti i diritti riservati. 4