Sei sulla pagina 1di 2

Costituzione= Fonte Atto ordine gerarchio: Costituzione - Leggi - Regolamenti Costituzioni

Consuetudinarie

flessibili e rigide formale e materiale Legge ordinaria

Fonti Subcostituzionali ( subordinate alla Costituzione) Atti dello Stato con forza di legge Referendum Abrogativo
Art. 75 Cost. La richiesta del Referendum dev'essere presentata da almeno 500.000 elettori o da 5 Consigli Regionali. Va presentata fra il 01/01/ e il 30 settembre presso la cancelleria della Corte di Cassazione che ne accetta la conformit mentre l'ammissibilit decisa dalla Corte Costituzionale. Il Presidente della Repubblica su delibera del consiglio dei Ministri indice con proprio decreto il Referendum ( non pu essere richiesto per l'amnistia e indulto; per le leggi tributarie e di bilancio, e per autorizzazione alla ratifica di trattati internazionali.

esecutivi

Regolamenti Governativi attuativi indipendenti delegati

Concesse e votate
Concesse : passaggio da Stato assoluto al costituzionale "concessioni da parte del sovrano . La 1 Costituzione Italiana fu concessa da Re Carlo Alberto 04/03/1848 Statuto Albertino; divise il potere fra il Sovrano e le camere legislative. Votate: sono refatte da Assemblee rappresentative elette dal popolo. Nel 1944 ci fu la convocazione di un'Assemblea Costituente per deliberare una nuova costituzione dello Stato . Il 02/06/1946 gli italiani furono chiamati alle urne per eleggere un'Assemblea Costituente e per decidere se l'Italia doveva restare una monarchia o divenire Repubblica

Costituzione Britannica

Flessibile: pu essere modificata o derogata Rigida: sovraordinata rispetto a tutte le altre norme quindi qualsiasi altra norma con essa in contrasto anche se di grado primario non potrebbe modificarla ma sarebbe incostituzionale

Materiale: indica il regime politico

negli ordinamenti a Costituzione Rigida si trova la legge dello Stato e gi Atti che hanno forza di legge . In caso di urgenza vengono deliberati PROVVEDIMENTI PROVVISORI con forza di legge dal Consiglio dei Ministri ed emanati dal Presidente della Repubblica

I decreti legislativi sono atti che hanno forza di legge che il governo adotta a seguito di delega delle Camere e valgono per un tempo limitato (art.77 Cost.) consente al Governo di emanare D.Lgs. Quando si presentano eventi eccezionali o in caso di calamit naturali. Il D.Lgs. entra in vigore il giorno successivo alla pubblicazione in G.U. deve essere presentato alle Camere che entro 5 giorni devono riunirsi per la conversione in legge che deve avvenire entro 60gg.altrimenti perde efficacia.

diretti a dar esecuzione alle leggi ,ai D.Lgs.; ai regolamenti comunitari

e integrativi delle leggi e dei D.gsl recanti norme di principio

in materie non riservate alla legge

nuovo tipo di regolamenti "delegati" al Governo

La Costituzione Repubblicana : Votata, scritta e Rigida

Le fonti Comunitarie - In forza all'art.11 Cost. L'italia pu consentire limitazioni di sovranit. Per le direttive previsto un atto di recepimento da parte dello Stato reso sollecito dalla "legge comunitaria"

Le Fonti Regionali

LEGGI REGIONALI

Regolamenti Regionali

L'Assemblea Costituente era composta da 556 deputati. I 3 maggiori partiti erano Democrazia Cristiana, Socialista e Comunista Tot.le 80%dell'Assemblea. La nuova Costituzione fu approvata il 22/12/1947; promulgata il 27/12 ed entrata in vigore il 01/01/1948. La C.I. composta di 139 art. +18 disposizioni transitorie, suddivisa in : PRINCIPI FONDAMENTALI (art.1 - 12) e due parti, l'una dedicata ai diritti e doveri dei cittadini (art.13 -54) l'altra dedicata all'ordinamento della Repubblica (art.55 -139) coniuga le esigenze dello Stato liberal-democratico con quelle dello Stato sociale.

Il potere di adottare leggi conferito anche alle Regioni. Regioni a Statuto Ordinario: l'organizzazione e le funzioni di questi enti Trattato di Maastricht 1992 e di Amsterdam sono regolati dalla Cost.; Regioni a Statuto 1997. Le fonti del diritto comunitario sono Speciale (motivi storici) : Art.116 Cost.(valle nati con i trattati del 1951 sulla Comunit D'Aosta; Friuli Venezia Giulia; Trentino Alto Europea, sulla Ceca e sull'Euratom. Le fonti Adige; Sicilia e Sardegna dovuta a motivi della Comunit sono: storici e geografici: l'organizzazione e le 1)Regolamenti che hanno portata funzioni di questi enti non sono regolati dalla regionale, immediatamente obbligatori e Cost. ma da uno Statuto Speciale diverso per direttamente applicabili in ciascuno degli ogni singola regione -Una forma di Stati membri. organizzazione particolare ad es. quella del 2)Le direttive : vincolano il risultato da Trentino che suddiviso nelle provincie raggiungere autonome di Trento e Bolzano. Il Governo 3)Le decisioni: Obbligatorie centrale pu soltanto promuovere una questione di legittimit della legge statuaria dinanzi alla Corte Cost. entro 30gg.dalla pubblicazione

Dopo la riforma del tutto scomparsa la legislazione regionale attuativa. La legge regionale approvata dal Consiglio Regionale

Norme giuridiche : Nel corso della nostra esistenza ci confrontiamo con regole e norme di condotta ma non tutte hanno valenza giuridica. Es.:regole morali non hanno valenza giuridica. Per norme giuridiche s'intendono tutte quelle norme prodotte da un ordinamento giuridico DIRITTO INTERNO privato pubblico oggettivo soggettivo FONTI DI PRODUZIONE : PROCEDIMENTI IDONEI A PORRE VALIDE NORME
GIURIDICHE

FONTI DI COGNIZIONE : OSSIA GLI STRUMENTI ATTRAVERSO I


QUALI VENGONO FATTE CONOSCERE LE FONTI DI PRODUZIONE

FATTO
Consuetudine (fonte fatto per eccellenza): comportamenti in uso da tempo che portano alla percezione dell'esistenza di una NORMA GIURIDICA Necessita': Nel caso di necessit straordinaria come pu essere la dichiarazione dello Stato di guerra previsto dall'art.78 C.I. il conferimento dei poteri legislativi del parlamento al Governo per gronteggiare la situazione di emergenza Rinvio : ai sensi dell'art.10 C.I. per l'efficacia delle norme internazionali previsto l'adattamento automatico del diritto interno al diritto Internazionale

ATTO

UFFICIALI

NON UFFICIALI

diretto a disciplinare i rapporti tra soggetti appartenenti ad una stessa collettivit in posizione di parit

diretto a disciplinare la formazione, l'organizzazione e l'attivit dello Stato e degli enti pubblici non ch i rapporti che essi intrattengono con i pivati

il potere di un soggetto di agire a tutela di un proprio interesse l'insieme delle norme giuridiche a Assoluto " Erga omnes" : Es. cui un individuo appartenente ad diritto di propriet - Relativo " una societ deve attenersi. Actio in personam" : Es. soggetti Trattandosi di norme giuridiche parti di un contratto che possono generiche vengono anche definite esercitare vari poteri tra cui quello "astratte" di agire in caso di mancato adempimento nei confronti l'uno dell'altro.

Espressione della volont normativa di un soggetto cui l'ordinamento attribuisce l'idoneit a porre in essere norme giuridiche.Norme vincolanti per tutti;per produrre effetti normativi dev'essere universamente riconoscibile .Si dispongono secondo un ordine gerarchico all'apice del quale vi la COSTITUZIONE, a seguire le LEGGI ed i REGOLAMENTI

GAZZETTA UFFICIALE (G.U.) BOLLETTINI UFF. REGIONI (B.U.R.); GAZZETTA UFFICIALE DELLA COMUNITA' EUROPEA(G.U.C.E.) - AL FINE DI CONSENTIRE LO STUDIO E LA POSSONO ESSERE FORNITE DA I CONOSCENZA DEI NUOVI ATTI, ESSI MINISTERI; REGIONI; RIVISTE ENTRANO IN VIGORE DOPO UN SPECIALIZZATE PERIODO DI VACATIO LEGIS DI REGOLA 15GG. TRASCORSI QUESTI GG. LA LEGGE NON AMMETTE IGNORANZA

INTERPRETAZIONE NORMA GIURIDICA PUO' ESSERE SVOLTA IN ASTRATTO COME ACCADE PER GLI STUDIOSI DI DIRITTO, CHE SI PROPONGONO DI DEFINIRE I POSSIBIL SIGNIFICATI DI UNA NORMA OPPURE IN CONCRETO COME ACCADE PER I GIUDICI E GLI AVVOCATI CCHE DEVONO INDIVIDUARE QUALE REGOLA APPLICARE PER RISOLVERE LA CONTROVERSIA. I NTERPRETAZIONE LETTERALE: ATTENERSI AL SIGNIFICATO LETTERALE UTILIZZATE DAL LEGISLATORE ; INTERPRETAZIONE LOGICA O TELEOLOGICA : COME IL LEGISLATORE VOLEVA REGOLARE LA SITUAZIONE DESCRITTA DALLA NORMA. NEL CASO IN CUI CI SIA UNA LACUNA NEL DIRITTO SU UNA DETERMINATA QUESTIONE IL GIUDICE PER POTER ESPRIME IL PROPRIO GIUDIZIO FA RIFERIMENTO ALL'ANALOGIA. "ANALOGIA LEGIS" : SI COLMA LA LACUNA APPLICANDO LA NORMA CHE REGOLA CASI SIMILI O MATERIE ANALOGHE ; "ANALOGIA IURIS": QUANDO NON SI RIESCE A TROVARE UNA NORMA CHE REGOLI UN CASO SIMILE A QUELLO PRESO IN ESAME, PER COLMARE LA LACUNA SI DEVE RICORRERE AI PRINCIPI GENERALI DEL DIRITTO. iL GIUDICE CREA LA NORMA PER IL CASO CONCRETO CHE VALE SOLO ED ESCLUSIVAMENTE PER QUEL CASO.

FISSO

RINVIO

MOBILE

detto anche materiale o recettizio: Una disposizione dell'ordinamento statale richiama un determinato atto in vigore in altro ordinamente che viene allegato. Il rinvio fisso viene utilizzato per recepire un singolo e specifico atto

principio di esclusivit : Soltanto lo Stato ha il potere di riconoscere le proprie fonti . Per riconoscere al proprio interno le norme di altri ordinamenti viene utilizzata la tecnica del rinvio

Detto anche formale o non recettizio: viene utilizzato per recepire una fonte di altro ordinamento Es. : Le disposizioni di diritto Internazionale privato e il richiamo a norme consuetudinarie internazionali

Consuetudinarie

Concesse e votate
Concesse : passaggio da Stato assoluto al costituzionale "concessioni da parte del sovrano . La 1 Costituzione Italiana fu concessa da Re Carlo Alberto 04/03/1848 Statuto Albertino; divise il potere fra il Sovrano e le camere legislative. Votate: sono refatte da Assemblee rappresentative elette dal popolo. Nel 1944 ci fu la convocazione di un'Assemblea Costituente per deliberare una nuova costituzione dello Stato . Il 02/06/1946 gli italiani furono chiamati alle urne per eleggere un'Assemblea Costituente e per decidere se l'Italia doveva restare una monarchia o divenire Repubblica

Costituzioni flessibili e rigide

formale e materiale

Costituzione= Fonte Atto ordine gerarchio: Costituzione - Leggi - Regolamenti Fonti Subcostituzionali ( subordinate alla Costituzione) Legge ordinaria Atti dello Stato con forza di legge Referendum Abrogativo

esecutivi

Regolamenti Governativi attuativi indipendenti

delegati

Costituzione Britannica

Flessibile: pu essere modificata o derogata Rigida: sovraordinata rispetto a tutte le altre norme quindi qualsiasi altra norma con essa in contrasto anche se di grado primario non potrebbe modificarla ma sarebbe incostituzionale

Materiale: indica il regime politico

negli ordinamenti a Costituzione Rigida si trova la legge dello Stato e gi Atti che hanno forza di legge . In caso di urgenza vengono deliberati PROVVEDIMENTI PROVVISORI con forza di legge dal Consiglio dei Ministri ed emanati dal Presidente della Repubblica

I decreti legislativi sono atti che hanno forza di legge che il governo adotta a seguito di delega delle Camere e valgono per un tempo limitato (art.77 Cost.) consente al Governo di emanare D.Lgs. Quando si presentano eventi eccezionali o in caso di calamit naturali. Il D.Lgs. entra in vigore il giorno successivo alla pubblicazione in G.U. deve essere presentato alle Camere che entro 5 giorni devono riunirsi per la conversione in legge che deve avvenire entro 60gg.altrimenti perde efficacia.

Art. 75 Cost. La richiesta del Referendum dev'essere presentata da almeno 500.000 elettori o da 5 Consigli Regionali. Va presentata fra il 01/01/ e il 30 settembre presso la cancelleria della Corte di Cassazione che ne accetta la conformit mentre l'ammissibilit decisa dalla Corte Costituzionale. Il Presidente della Repubblica su delibera del consiglio dei Ministri indice con proprio decreto il Referendum ( non pu essere richiesto per l'amnistia e indulto; per le leggi tributarie e di bilancio, e per autorizzazione alla ratifica di trattati internazionali.

diretti a dar e integrativi esecuzione alle delle leggi e dei in materie non leggi ,ai D.Lgs.; D.gsl recanti riservate alla ai regolamenti norme di legge comunitari principio

nuovo tipo di regolamenti "delegati" al Governo

La Costituzione Repubblicana : Votata, scritta e Rigida

Le fonti Comunitarie - In forza all'art.11 Cost. L'italia pu consentire limitazioni di sovranit. Per le direttive previsto un atto di recepimento da parte dello Stato reso sollecito dalla "legge comunitaria"

Le Fonti Regionali

LEGGI REGIONALI

Regolamenti Regionali

L'Assemblea Costituente era composta da 556 deputati. I 3 maggiori partiti erano Democrazia Cristiana, Socialista e Comunista Tot.le 80%dell'Assemblea. La nuova Costituzione fu approvata il 22/12/1947; promulgata il 27/12 ed entrata in vigore il 01/01/1948. La C.I. composta di 139 art. +18 disposizioni transitorie, suddivisa in : PRINCIPI FONDAMENTALI (art.1 - 12) e due parti, l'una dedicata ai diritti e doveri dei cittadini (art.13 -54) l'altra dedicata all'ordinamento della Repubblica (art.55 -139) coniuga le esigenze dello Stato liberal-democratico con quelle dello Stato sociale.

Il potere di adottare leggi conferito anche alle Regioni. Regioni a Statuto Ordinario: l'organizzazione e le funzioni di questi enti sono regolati dalla Cost.; Regioni a Statuto Trattato di Maastricht 1992 e di Speciale (motivi storici) : Art.116 Amsterdam 1997. Le fonti del diritto Cost.(valle D'Aosta; Friuli Venezia comunitario sono nati con i trattati del Giulia; Trentino Alto Adige; Sicilia e 1951 sulla Comunit Europea, sulla Ceca e Sardegna dovuta a motivi storici e sull'Euratom. Le fonti della Comunit sono: geografici: l'organizzazione e le 1)Regolamenti che hanno portata funzioni di questi enti non sono regionale, immediatamente obbligatori e regolati dalla Cost. ma da uno Statuto direttamente applicabili in ciascuno degli Speciale diverso per ogni singola Stati membri. regione -Una forma di organizzazione 2)Le direttive : vincolano il risultato da particolare ad es. quella del raggiungere Trentino che suddiviso nelle 3)Le decisioni: Obbligatorie provincie autonome di Trento e Bolzano. Il Governo centrale pu soltanto promuovere una questione di legittimit della legge statuaria dinanzi alla Corte Cost. entro 30gg.dalla pubblicazione

Dopo la riforma del tutto scomparsa la legislazione regionale attuativa. La legge regionale approvata dal Consiglio Regionale