Sei sulla pagina 1di 3

22 Lezione 18/05/10

AUTONOMIE LOCALI
RAPPORTO TRA ORGANI Tra gli organi di indirizzo politico amministrativo ( CONSIGLIO COMUNALE o PROVINCIALE ) e gli organi esecutivi ( SINDACO o PRESIDENTE GIUNTA COMUNALE/PROVINCIALE ) INTERCORRE UN RAPPORTO DI FIDUCIA CONSIGLIO FIDUCIA SINDACO GIUNTA Il venir meno del rapporto di fiducia comporta lo scioglimento dellorgano. Lo scioglimento di un organo comporta la cessazione degli altri. CAUSE DI CESSAZIONE : Venir meno del rapporto di fiducia Scioglimento del Consiglio Dimissioni della maggioranza dei consiglieri, del Presidente della Provincia o del Sindaco, delle relative giunte Scadenza del mandato SEGRETARIO COMUNALE/PROVINCIALE Nominato dal Sindaco Collabora con funzioni di assistenza giuridico-amministrativa con gli organi dellente Ha il compito di garantire che tutti gli atti e le attivit dellente siano conformi a : o Leggi o Statuto o Regolamenti

DIRETTORE GENERALE COMUNALE/PROVINCIALE Il Sindaco pu avvalersi di un Direttore Generale c.d. CITY MANAGER che : E al vertice amministrativo dellente Sovraintende alla gestione dellente Risponde direttamente al sindaco

Questa figura nella pratica non c. Coincide con quella del segretario ALTRI ENTI LOCALI CITTA METROPOLITANE : non istituite UNIONI DI COMUNI : Enti locali istituiti per esercitare congiuntamente una pluralit di funzioni COMUNITA MONTANE : Unioni di comuni costituiti tra comuni montani per garantire migliore tutela alle esigenze delle comunit montane. NON SONO ENTI LOCALI INVECE : MUNICIPI : partizioni amministrative allinterno dei soli comuni nati da una fusione CIRCOSCRIZIONI : obbligatorie per comuni con pi di 100.000 abitanti CIRCONDARI : partizioni interne alle Province. Ambiti di organizzazione di uffici e servizi

REGIONE COME ORGANO SIMMETRICO ALLA PROVINCIA LE REGIONI ART. 116 A STATUTO SPECIALE : dispongono di forme e condizioni particolari di autonomia, secondo i rispettivi STATUTI SPECIALI adottati con LEGGE COSTITUZIONALE. Sono : 1. Friuli Venezia Giulia 2. Trentino Alto Adige/Sudtirol 3. Sardegna 4. Sicilia 5. Valle DAosta A STATUTO ORDINARIO : con una propria legge adottano uno STATUTO ORDINARIO ai sensi e nelle forme dellart. 123 comma II

LA POTESTA LEGISLATIVA ART. 117 ( ricordare alcuni punti ) E ESERCITATA DALLO STATO E DALLE REGIONI RISPETTANDO : o La Costituzione o I vincoli derivanti dallordinamento comunitario e dagli obblighi internazionali PUO ESSERE : 1. ESCLUSIVA DELLO STATO : nelle materie elencante dallart. 117 comma II ( Es. politica estera, immigrazione,difesa e forze armate,ecc. ) 2. CONCORRENTE DELLO STATO E DELLE REGIONI : art. 117 comma III ( Es. ricerca scientifica, tutela della salute, governo del territorio, ecc. ) 3. ESCLUSIVA DELLE REGIONI : competenza residuale generale. Art. 117 comma IV ART. 118 : SUSSIDIARIETA VERTICALE E ORIZZONTALE ART. 119 : AUTONOMIA FINANZIARIA ART. 120 RAPPORTI TRA REGIONI ( libera circolazione tra regioni di persone e cose ecc ) ART. 121 ORGANI DELLA REGIONE ART. 122 SISTEMI DI ELEZIONE E CASI DI INELEGGIBILITA ART. 123 AUTONOMIA STATUTARIA ( contenuto e procedimento di approvazione dello statuto ) Ciascuna regione ha uno statuto che, in armonia con la Costituzione, ne determina : o La forma di governo o I principi fondamentali di organizzazione e funzionamento o Regola lesercizio del diritto di iniziativa e del referendum su leggi e provvedimenti amministrativi della Regione o Regola la pubblicazione delle leggi e dei regolamenti o Istituzione del Consiglio delle autonomie locali LO STATUTO DEVE ESSERE CONFORME ALLA COSTITUZIONE PROCEDIMENTO Approvato con legge regionale o 1 approvazione a maggioranza assoluta o 2 approvazione dopo almeno due mesi sempre a maggioranza assoluta o Pubblicazione Notiziale o o Entro 30 gg. Il Governo pu impugnare lo Statuto innanzi alla Corte Costituzionale Entro 3 mesi 1/5 dei consiglieri regionali o 1/50 degli abitanti della regione possono chiedere che lo statuto sia sottoposto a referendum (non richiesto quorum ) 2

ART. 125 ORGANI DI GIUSTIZIA AMMINISTRATIVA ART. 126 SCIOGLIMENTO DEL CONSIGLIO SFIDUCIA ART. 132 FUSIONE DI REGIONI ESISTENTI O CREAZIONE DI NUOVE ART. 133 ISTITUZIONI DI NUOVE PROVINCE NUOVI COMUNI VEDERE BENE GLI ARTICOLI DEL TITOLO V SULLA COSTITUZIONE