Sei sulla pagina 1di 3

REGOLAMENTO REGIONALE RECANTE "ATTUAZIONE

DEGLI ARTICOLI 2, COMMA

I,

LETTERA C) E 3, COMMA 2. LETTERE D) ED E) DELLA LEGGE REGIONALE 22 APRILE 2011N. 5 (INTERVENTI A SOSTEGNODELLA REALIZZAZIONE DI SERViZI DI ACCESSO

WI-FI GRATUiTI E APERTN".

Art. i.

(Finalità)

1. I1presenteregolamento.in attuazionedi quantoprevistoall'articolo2,

sostegnodellarealizzazionedi servizidi accessoWi-Fi gratuiti e

di accessoalle informazioni e alle tecnologiedell'informazionee

commal, letterac) e

all'articolo 3, comma 2, Iettered) ed e) della legge regionale22 aprile2011 n. 5 (Interventi a

aperti),al fine di favorire laparità dellacomunicazione,prevedeche

in ogni sede della Regione Piemontesia disponibile una infrastrutturadi rete Wireiess fruibile gratuitamentedal pubblico.

2.Il setviziodi connessioneallareteInternetmedianteI'utllizzo dellatecnoiogiaWi-Fi

dalla RegionePiemontecon i'obiettivo di consentirnel'uso a tutti coloro che accedonàu uu.ro

titolo adunasederegionaleconun qualsiasidispositivochedispongadi schedadi retewireless.

è promosso

Ar-t.l. (Gestoredel Servizio)

1. La RegionePiemontesi awale per la fornitura della connettivitànecessariaall'erogazionedel

serviziodel CSI Piemontecheè in possessodi Autorizzazionegeneraleper serviziodi installazione e fornituradi unaretepubblicadi comunicazioneelettronica.

2.

L'arca di coperturacomprendetuttele sedidellaRegione piemonte.

Art. 3. (Disponibilità del Servizio)

i.

2.

3.

4.

livelli minimi o standarddi qualità.

Non è previstaI'identificazionepreventivadegli utenti cheaccedonoal servizio.

rl servizioè disponibileall'internodellesedidella Regione piemonte.

Il servizioè gratuitoe non limitato nel tempo.

Il servizio è erogatoin modalitàbesteffort, senzaalcuna garanziadi conformità del servizioa

5. Apposita cartellonisticaappostaail'ingressodelle sedi regionali avvisa della disponibilità del

servizio.

6. Il servizio è costantementemonitorato; in caso si rilevi un utilizzo non congruentecon gli

obiettivi fissatila RegionePiemonteha ia facoltàdi modificame le modalitàdi fruizione,

7. In parricolare:

a) ii gestoredel servizio memorizzae mantienei dati del traffico e deli'attività svoltedaile utenze

durante la

normativa:

connessionead internet secondole mod"alitàe la tempistica previste dalla vigente

b) il gestoredel servizionon puo associaretali dati ai nomi degii utenti ma solo alfindtrtzzoMAC.

identificativounivoco dellaschedadi retewirelessdel loro terminale;

c)

di

in qualunquemomentosi rendanecessariola RegionePiemontee prontaad introdurreun sistema

identificazionecheassocii dati di navieazioneall'utlbzzatorereale.

(Perimetrodel Servizio)

1.Il servizioconsentedi:

a)navigarein internet:

b) inviaree riceverepostaelettronica;

c) utrhzzareservizidi messaggistica;

d) utlhzzare appbcazioniche necessitanodi connettività internet.

2.ll

servizionon consentel'utilizzo di programmtfrnaltzzatiallo scambiodi file in modalitàpeer to

peer o affine.

3. La Regionesi riservala possibilitàdi applicarealla reteappositistrumentidi filtro chebloccanoi

siti ritenuti in contrastocon le finalitàoubblichedel servizio.

Art. 5. (ìJormedi utrhzzo del servizio)

1.Ognisingoloutenteè responsabiledeil'attivitàespletatatramiteii proprioterminale.

2. L'utente si impegnaadutiltzzarei1servizionel rispettodellalegislazionevigente.

3. L'utentesi impegnain particoiarea:

a) non recaredisturboo dannoagii altri utthzzatortdella retetramite i'invio di messaggidi posta

elettronica commerciali, propagandistici,pubblicitari, informativi telematici non espressamente

richiesti:

b) non compiereazionidi mail indiscriminato(spamming);

c) assumersila totaleresponsabilitàper il contenutodei messaggitrasmessi;

d) osservarele leggi vigenti in materiadi diritto d'autore e tuteladellaprivacy, nonchéle specifiche

norme penali relative al settoreinformatico ed alla comunicazioneelettronica,oltre ad ogni altra

disposizionegeneraledi legge;

e) non accederea siti cheper contenutied immagini sianoin contrastocon le finalità pubblichedel

servizio;

f) riconoscereche I'Amministrazioneregionalee il gestoredel servizio non sono responsabiiiin

alcunmodo per il contenuto,la qualità1,la validità di qualsiasiinformazionereperitain rete;

g) assumersiogni responsabilitàderivantedall'uso del servizio;

h) implementare, sul proprio terminale, tutte quelle misure idonee e necessariead evitare, o

comunque mrnrmrzzare,la divulgazionedi virus informatici o simiii;

i) sollevareI'Amministrazione regionaleed il gestoredel servizio da qualsiasiresponsabilitàper

qualsiasieventosubitoo arrecatoaterzi nell'ambito del servizioo pertramitedi esso. 1)riconoscereche la RegionePiemontenon rispondedei dannidi qualsiasinatura(inciusi anchei1 danno per perdita o mancato guadagno o risparmio, interruzione dell'attività, perdita di informazionio dati e perditedi altranatura)subiti dail'utentee daqualsiasisoggettoterzo,derivanti da o comunque connessi all'uso o al mancato uso del servizio, inclusi ritardi, cattivo funzionamento,sospensionee interruzionenell' erogazionedel servizio. 4. Le norme di cui al presentearticolo vengono vtsuahzzatesul terminale dell'utente all'atto dell'accessoal servizio:l'utente è tenutoalla formale accettazionedeile stesseattraversomodalità telematiche.

4ft. 6. (Trattamentodati personali.Informativa)

1.Ai sensidel decretolegislativo30 giugno2003n. 196(Codicein materiadi protezionedei dati oersonali)si stabilisceouantosesue:

a) il titolare del trattamentodei dati è la

struttura regionalecompetentein materia di Sistemi

informativi;

b) le finalità del trattamentoconsistononell'ercgazionedel servizio e negli adempimentidi legge,

regolamentarie comunitari,nonchéalle disposizioniimpartitedaautoritàa cio legittimate;

c) i dati personaliche RegionePiemonte acquisiscenel corso dell'erogazionedel servizio sono

trattati per lo svolgimento delle attività necessarieo comunque strumentali alla fornitura del

SCTVIZIO STCSSO;

e) i dati personalinon sono comunicati a terzi; qualora richiesti e devono comunqueessereresi

disponibili al Servizio di Polizia postale e delle comunicazioni.all'Autorità siudrziartaed alla Polizia giudiziaria:

I agli interessatisonoriconosciutii diritti di cui all'articolo 7 del d. lgs. 19612003e in particoiareil

diritto

cancellaztone,se incompleti, erronei o raccolti in violazione di legge, nonché di opporsi al loro

trattamentoper motivi legittimi.

di

accedereai propri dati personali, di chiederne Ia rettrfrca. l'aggiornamento e la

Art.7.

(Revoca dei servizio)

1. Salvo che il fatto costituiscareato e fatta salva ogni altra azionedi rivalsa nei confronti dei responsabiiidi infrazioni al presenteregolamentoo alla normativa vigente, in casodi violazioni l'Amminis&azione regionaleha facoità di sospendereil servizio senzaalcun preavvisoe seuza alcunaddebitoa suocarico.

4fi. 8.

(lr{ormafinale)

1. Ulteriori modalitàapplicativeed istruzionitecnicherelativealla gestioneed al funzionamentodel servizio sono stabilitecon appositoprovvedimentoa cura della strutturaregionalecompetentein matenadi Sistemi informativi.