Sei sulla pagina 1di 3

INQUINAMENTO DELL'ACQUA

Lacqua senza dubbio la sostanza pi comune e pi diffusa nellambiente ed inoltre una delle pi importanti. Oltre ad essere utilizzata come fonte di vita per vegetali e animali, viene impiegata nelle fabbriche e nelle industrie. Lacqua pu per svolgere le sue numerose funzioni (diluire le sostanze, trasportare, ecc.) solo se fluisce in continuazione. Per fare ci esiste un meccanismo naturale detto ciclo dellacqua. Come si pu notare dallimmagine, lacqua pu di raggiungere il mare non solo attraverso fiumi ma anche passando dal suolo, dopo essersi infiltrata ed aver raggiunto una falda acquifera. Detto questo, si pu facilmente intuire che lacqua si pu inquinare non solo tramite i fiumi ma anche con i prodotti inquinanti del suolo. Inquinamento delle acque dolci. Unimportante causa dellinquinamento delle acque dolci sono gli scarichi di materiale organico. La decomposizione di sostanze organiche consuma lossigeno contenuto nellacqua, a volte fino a far morire i pesci dei fiumi; inoltre pu provocare leutrofizzazione delle acque. Le principali fonti di inquinamento organico sono: le fogne delle citt, gli allevamenti, le industrie e lagricoltura:

Le fogne delle citt. I liquami che si trovano nelle fogne contengono grandi quantit di escrementi umani, perci dovrebbero passare attraverso impianti di depurazione prima di essere scaricati nei fiumi purtroppo, in Italia meno della met degli scarichi vengono depurati. I liquami fognari possono contenere microrganismi che provocano alcune malattie (colera, salmonellosi, ecc.). Una persona rischia di ammalarsi se ingerisce questi organismi (pu capitare facendo il bagno nel fiume o mangiano molluschi contaminati). Gli allevamenti. Negli allevamenti, gli escrementi vengono lavati via con lacqua, i liquami cos ottenuti vengono in parte utilizzati come fertilizzanti, in parte invece riversati nei fiumi. Le industrie. Alcuni tipi di industrie, per esempio quelle alimentari, scaricano materiali organici direttamente nei fiumi. Lagricoltura. I fertilizzanti, sia chimici che naturali, possono inquinare i fiumi come vedremo successivamente.

Lautodepurazione Nelle acque si trovano dei microrganismi che si nutrono dei composti organici provenienti da organismi morti, liquami, ecc. e li trasformano in minerali non inquinanti. Le sostanze che possono essere distrutte da questi organismi sono dette biodegradabili. Oggi per, con laumento dellinquinamento rispetto a qualche decina di anni fa, le sostanze biologiche sono presenti in quantit tale da superare la naturale capacit di autodepurazione; inoltre riversando sostanze non biodegradabili, lautodepurazione non ha alcun effetto, le acque dolci rimangono perci inquinate. I prodotti chimici in agricoltura Le numerose sostanze utilizzate in agricoltura non restano solo sul suolo o sulle piante. Quando la pioggia dilava il terreno, una parte di essa finisce sui canali di scolo e da qui ai fiumi e poi al mare. Quando lacqua piovana (o anche quella dirrigazione) filtra nel terreno, tralascia lentamente unaltra parte di queste sostanze in profondit, fino alle falde acquifere da cui si prende lacqua per bere, che potrebbe divenire non potabile a causa dei nitrati e dei fosfati rilasciati dai fertilizzanti chimici utilizzati sul terreno. Anche lazione dei pesticidi (detti anche fitofarmaci) possono contaminare falde acquifere, lacqua potabile e il cibo. Non sono tuttavia ancora noti gli effetti sulluomo, pur essendo in ogni caso sostanze nocive. A questo problema si viene incontro utilizzando la coltivazione biologica, che per a causa dei raccolti pi scarsi si hanno dei prezzi relativamente elevati nellambito dellalimentazione. I rifiuti tossici industriali Le industrie si liberano dei rifiuti tossici derivanti dalle diverse lavorazioni attraverso discariche speciali. Tuttavia alcuni tipi di rifiuti tossici finiscono nei fiumi, con i liquami di fogna. Tra i rifiuti tossici dellindustria chimica troviamo:

I metalli pesanti (mercurio, usato spesso come fungicida; piombo, usato nelle batterie, nei proiettili, nelle vernici e nelle benzine; cadmio, usato nei rivestimenti di metallo, a volte come colorante e in alcuni tipi di batterie). Gli ossidi metallici e i sottoprodotti dellindustria farmaceutica. Idrocarburi tossici (usati per produrre insetticidi tipo il DDT o nelle lavorazioni di plastiche e vernici) Il cromo (usato per la "cromatura" dei metalli, nella lavorazione di pelli e nelle acque di raffreddamento delle industrie.

Tutte queste sostanze si stanno accumulando nel ciclo dell.acqua.

Linquinamento da petrolio La maggior parte dei mari del mondo inquinata da petrolio. Questo proviene per la maggior parte da attivit che si svolgono a terra, cio dagli scarichi delle industrie e dalle raffinerie di petrolio. Altre fonti sono i versamenti dalle petroliere, che avvengono normalmente durante il lavaggio dei serbatoi oppure nel caso di incidenti. Una delle zone marine pi inquinate al mondo (per quanto riguarda il petrolio) il mediterraneo, ci dovuto al fatto che si tratta di una mare chiuso e le sue acque si rinnovano molto lentamente (80-100 anni. Gli incidenti delle petroliere Quando una petroliera subisce un incidente nel quale ci siano dei versamenti di petrolio in mare, si provocano molti danni allambiente. Il petrolio galleggia sullacqua, formando uno strato che isola lacqua dallaria, impedendo gli scambi di gas. Limpoverimento dossigeno causato fa morire molti organismi marini. Con il passare dei mesi le sostanze pi leggere o evaporano o vengono distrutte lentamente da microrganismi o reazioni chimiche; quelle pi pesanti, invece, rimangono sotto forma di grumi e poi lentamente affondano e vengono a poco a poco attaccate da batteri o da reazioni chimiche. Prima di scomparire, per, distruggono anche gli organismi che vivono sui fondali. Inquinamento di Acerra Acerra,come vari paesi napoletani e persino campani un paese altamente inquinato a causa della presenza del termovalorizzatore acquistato dallo stato e cio dallex presidente Silvio Berlusconi e attivato vanitosamente da egli stesso il 26 Marzo 2009. Fu vista allinizio daglabitanti di Acerra uniniziativa molto utile ma poi per la discontinua funzione e,per i continui rilasci di CO2 fu giudicato un elemento disutile e fu oggetto di lamentele da parte dei cittadini ai dintorni dellinceneritore.