You are on page 1of 20

M.

Giuffredi, Bibliografia
(in appendice a S. Ferrari, Lineamenti di una psicologia dellarte, CLUEB, Bologna 1999, pp. 195-213.)

195

Bibliografia
a cura di Maurizio Giuffredi

La scelta delle indicazioni bibliografiche che seguiranno ispirata nella maggior parte dei casi al criterio della reperibilit ed perlopi limitata ai riferimenti espliciti (e impliciti) contenuti in questo volume e al suo taglio generale di matrice freudiana. I contributi di Psicologia dellarte di ispirazione non strettamente e non esclusivamente psicoanalitica, a cui Ferrari accenna brevemente nellIntroduzione, sono stati raggruppati in ununica sezione (Psicologia scientifica, psicologia della percezione e della ricezione, psicologia della forma, psicologia e estetica cognitivista, biologia dellarte ecc.). Leccetera mostra la difficolt di far rientrare in una denominazione precisa le ricerche cosiddette di confine, difficolt che abbiamo incontrato anche nelle sezioni successive. In questo senso ogni sezione va considerata aperta, un semplice invito alla ricerca senza ambizioni di completezza n di sistematicit. La sezione Opere e contributi a carattere generale sulla psicologia dellarte e sulle sue definizioni mira a fornire un primo inquadramento e collocazione generali del vasto campo della Psicologia dellarte nelle sue varie ramificazioni. Le sezioni Lopera di Freud, Lopera di Jung e Principali contributi su arte letteratura e psicoanalisi raccoglie una scelta dei testi per cos dire classici e una scelta dei contributi pi rappresentativi degli sviluppi della ricerca su arte letteratura e psicoanalisi. Per la lettura delle opere contenute in queste ultime sezioni e per la ricerca bibliografica, risulta indispensabile la conoscenza di alcuni strumenti che si trovano nella sezione Arte letteratura e psicoanalisi. Opere di consultazione, dizionari, bibliografie. Infine la sezione Il perturbante e il doppio fa esplicitamente riferimento al primo e al secondo capitolo della seconda parte del volume di Ferrari

196

Psicologia scientifica, psicologia della percezione e della ricezione, psicologia della forma, psicologia e estetica cognitivista, biologia dellarte ecc.
ANCONA L. (1970), Dinamica della percezione, Mondadori, Milano 1970. Arte [L] programmata (1966) il verri 22.
Tra gli altri, scritti di Dorfles, Bense, Bonaiuto, Menna, Alviani, Anceschi (G.), Boriani, Colombo.

ARGENTON A. (1993), Lemozione estetica, Il Poligrafo, Padova.


Scritti di Argenton, Cortelazzo, Tessarolo, Verdi, Galzinga, Zen, Virdis Limentani, Zammuner, Stegagno, Magherini.

ARNHEIM R. (1957), Film come arte, tr. it. Feltrinelli, Milano 1987. ARNHEIM R. (1962), Guernica. Genesi di un dipinto, tr. it. Feltrinelli, Milano 1962. ARNHEIM R. (1966), Verso una psicologia dellarte, tr. it. Einaudi, Torino 1972. ARNHEIM R. (1969), Il pensiero visivo, tr. it. Einaudi, Torino 1976. ARNHEIM R. (1971), Entropia e arte, tr. it. Einaudi, Torino 1974. ARNHEIM R. (1974), Arte e percezione visiva, tr. it. Feltrinelli, Milano 1981, II ed. ARNHEIM R. (1977), La dinamica della forma architettonica, tr. it. Feltrinelli, Milano 1988. ARNHEIM R. (1979), La Radio. Larte dellascolto, tr. it. Editori Riuniti, Roma 1989. ARNHEIM R. (1982), Il potere del centro, tr. it. Einaudi, Torino 1988. ARNHEIM R. (1986), Intuizione e intelletto, tr. it. Feltrinelli 1990. ARNHEIM R. (1989a), Parabole della luce solare, tr. it. Editori Riuniti, Roma 1992. ARNHEIM R. (1989b), Pensieri sulleducazione artistica, tr. it. Aesthetica, Palermo 1992. ARNHEIM R. (1992), Per la salvezza dellarte, tr. it. Feltrinelli, Milano 1994.
Su Arnheim si veda GARAU A. (a cura di) (1989), Pensiero e visione in Rudolf Arnheim, Franco Angeli, Milano. Scritti di Argenton, Aristarco, Bozzi, Cassanelli, Cesa Bianchi, Da Pos, Fagone, Garau, Gerbino, Kanizsa, Maltese, Massironi, Metelli, Petter, Quintavalle, Sambin, Serra Zanetti. Si veda anche Ferrari S. (1988), Freud and Arnheim: Psychoanalysis and the Visual Arts, in Salmagundi 78-79, Spring-Summer

BARTOLI G. GIANNINI A.M. BONAIUTO P. (1996), Funzioni della percezione nellambito del museo, tr. it. La Nuova Italia, Firenze. BERLYNE D.E. (1960), Conflitto, attivazione e creativit. Psicofisiologia del comportamento esplorativo, tr. it. Angeli, Milano 1971. BERLYNE D.E. (1972), L'estetica sperimentale, tr. it. in P.C. Dodwell (a cura di), Prospettive della psicologia, Boringhieri Torino 1976 BERLYNE D.E. (a cura di) (1974), Studies in the New Experimental Aesthetics, Hemisphere, Washington.

197 CASSANELLI L. (a cura di) (1988), Linguaggi visivi, storia dellarte, psicologia della percezione, Multigrafica editrice, Roma.
Tra gli altri, si veda il contributo di Bonaiuto, Processi cognitivi e significati nelle arti visive.

CHANGEUX J. (1994), Ragione e piacere, tr. it. Raffaello Cortina, Milano 1995. DIXON N. F. (1968), Le origini della percezione, tr. it. in Foss M. (a cura di), Nuovi orizzonti della psicologia, Boringhieri, Torino. DIXON N. F. (1971), Subliminal Perception. The Nature of a Controversy, McGraw Hill, N.Y. FARN M. (1972), La percezione dello spazio visivo, Cappelli, Bologna. FECHNER G.TH. (1860), Il corpo e la mente e Concetto e compiti della psicofisica (da Elemente der Psychophysik), tr. it. in Dazzi e L. Mecacci, a cura di, Storia antologica della psicologia, Giunti Barbra 1982. FECHNER G.TH. (1876), Le basi dell'estetica sperimentale, tr. it. in G.Vattimo, Estetica moderna, Il Mulino, Bologna 1977. GERBINO W. (1983), La percezione, Il Mulino, Bologna. GOMBRICH E.H. (1961), Arte e illusione. Studio sulla psicologia della rappresentazione pittorica, tr. it. Einaudi, Torino 1965. GOMBRICH E. H. (1963), A cavallo di un manico di scopa. Saggi di teoria dellarte, tr. it. Einaudi, Torino 1971. GOMBRICH E. H. (1979), Il senso dellordine. Studio sulla psicologia dellarte decorativa, tr. it. Einaudi, Torino 1984. GOMBRICH E.H. (1982), Limmagine e locchio. Altri studi sulla psicologia della rappresentazione pittorica, tr. it. Einaudi, Torino 1985. GOMBRICH E. H. HOCHBERG J. BLACK M. (1972), Arte, percezione e realt, Einaudi, Torino 1978. GREGORY R.L. (1990), Occhio e cervello. La psicologia del vedere, Raffaello Cortina, Milano, nuova edizione 1991. GROEBEN N. (1983), Psicologia della letteratura, VS, 35/36. HOGG J. (a cura di) (1969), Psychology and the Visual Arts, Penguin Books, Harmondsworth. HUBEL D.H. (1988), Occhio, cervello e visione, tr. it. Zanichelli, Bologna 1989. KENNEDY J.M. (1974), La percezione pittorica. Psicologia delle immagini e dei disegni al tratto, tr. it. Libreria Cortina, Padova 1988. KANIZSA G. (1980), Grammatica del vedere, Il Mulino, Bologna. KOFFKA K. (1935), Principi di psicologia della forma, tr. it. Boringhieri, Torino 1970. KATZ D. (1946), La psicologia della forma, tr. it. Boringhieri, Torino 1970. KHLER W. (1929), La psicologia della Gestalt, tr. it. Feltrinelli, Milano 1961. MAFFEI L. FIORENTINI A. (1995), Arte e cervello, Zanichelli, Bologna.

198 MASSIRONI M. (1989), Comunicare per immagini. Introduzione alla geometria delle apparenze, Il Mulino, Bologna. MAZZUCCHI A. PESCI G. TRENTO D. (1994), Cervello e pittura, Fratelli Palombi, Roma 1994. METZGER W. (1963), I fondamenti dellesperienza estetica, tr. it. in Maccagnani G. (a cura di), Psicopatologia dellespressione, Galeati, Imola. MORRIS D. (1962), La Biologia dellarte, tr. it. Bompiani, Milano. MUSATTI C. (1966), Condizioni dellesperienza e fondazione della psicologia, Giunti Barbra, Firenze. OHARE D. (1981), Psychology and the Arts, The Harvester P., Brighton. PIERANTONI R., Locchio e lidea. Fisiologia e storia della visione, Bollati Boringhieri, Torino 1981. PIRENNE M.H. (1970), Percezione visiva. Ottica pittura e fotografia, tr. it. Franco Muzzio, Padova 1991. RENTSCHLER I. HERZBERGER B. EPSTEIN D. (1988), Beauty in the Brain, Birkuser Verlag, Basel .
Tra i contributi segnaliamo: Eibl-Eibesfeldt I., The Biological Foundation of Aesthetics.

Rivista di psicologia dellarte (1979-1998-), Jartrakor Roma


Direttore Lombardo S. Tentativo di fusione tra indagine scientifica e pratica dellarte.

SOLSO R.L. (1994), Cognition and the Visual Arts, MIT Press, Cambridge, Mass.

Opere e contributi a carattere generale sulla psicologia dellarte e sulle sue definizioni
ARGENTON A. (1996), Arte e cognizione. Introduzione alla psicologia dellarte, Raffaello Cortina, Milano.
Si veda soprattutto lIntroduzione.

BRYANT P.E. (1983), Psicologia dell'arte, in Harr et al., Psicologia. Diz. enciclopedico, Laterza, Roma-Bari 1986. EYSENCK H.J. (1963), La psicologia sperimentale dellarte, in Enc. Univ. dell'Arte, XI. FRANCS R. et al. (1968), Psicologia dell'estetica, tr. it. Ed. Paoline, Roma 1969. GALIMBERTI U. (1992), Psicologia dellarte, in Dizionario di psicologia, UTET, Torino. HUYGHE R. (1991), Psychologie de lart, ed. du Rocher Jean-Paul Bertrand, Munch.
Corsi tenuti al College de France dal 1951 al 1976.

KREITLER H. e KREITLER S. (1972), Psychology of the Arts, Duke UP, Durnham, N.C. LORENZETTI L.M. (a cura di) (1982), Arte e psicologia, Angeli, Milano.
Scritti di De Grada, Dorfles, Fusco, Lorenzetti, Mancini, Musatti, Pizzo Russo, Righini, Somaini, Tomassoni, Zucchini.

199 MANESCO A. (1976), Psicoanalisi e letteratura, in Enciclop. Feltrinelli Fischer della letteratura. MASSIRONI M., La Psicologia dell'Arte pu essere una cosa diversa da: l'arte per la Psi?, in Savardi U., Ricerche. MUNRO TH.(1963), Origini e storia della psicologia dell'arte, in Enc. Univ. dell'Arte, XI. NONVEILLER G. (1982), Arti visive e psicologia, in Tornatore L., Arte e conoscenza, Loescher, Torino. PIZZO RUSSO L. (1991), Che cos la psicologia dellarte, Aesthetica, Palermo. PIZZO RUSSO L. (a cura di) (1982), Estetica e psicologia, Il Mulino, Bologna .
Scritti di Arnheim, Luccio, Migliorini, Fornari, Fanizza, Massironi, Bodei, Menna, Bozzi, Fubini, Gizzi, Sambin, Dorfles, Pizzo Russo .

READ H.(1963), Definizione della psicologia dellarte, in Enc. Univ. dell'Arte, XI. ROSSATI A. (1985), Estetica e psicoanalisi, Centro Scientifico Torinese, Torino. SAVARDI U. (a cura di) (1989), Ricerche per una psicologia dellarte, Franco Angeli, Milano. TIBALDI G. (1977), Estetica e psicoanalisi, in M.DUFRENNE - D.FORMAGGIO, Trattato di estetica, Mondadori, Milano. UTITZ E. (1960), Appunti sulla psicologia dell'arte, in Katz D. e R. (a cura di), Trattato di psicologia, tr. it. Boringhieri, Torino, cap.15. VYGOTSKY L.S. (1915-1922), Psicologia dellarte, tr. it. Editori Riuniti, Roma 1972. WEBER J.-P. (1961), Psychologie de l'art, PUF, Paris.

Arte, letteratura e psicoanalisi. Opere di consultazione, dizionari, bibliografie


Opere di consultazione, dizionari CAROTENUTO A. (1995), Jung e la cultura del XX secolo, Bompiani, Milano. DAVID M. (1966), La psicoanalisi nella cultura italiana, Boringhieri Torino. Nuova edizione aggiornata 1991. ELLENBERGER E. H. (1970), La scoperta dellinconscio. Storia della psichiatria dinamica, tr. it. Boringhieri, Torino 1976. MECACCI L. (1998), Psicologia e psicoanalisi nella cultura italiana del Novecento, Laterza, Roma-Bari, Edizione riveduta e ampliata. VEGETTI FINZI (1986), Storia della psicoanalisi, Mondadori, Milano. GALIMBERTI U. (1992), Dizionario di psicologia, UTET, Torino 1992. HINSHELWOOD R.D. (1989), Dizionario di psicoanalisi kleiniana, tr. it. Raffaello Cortina, Milano 1990.

200 LAPLANCHE-PONTALIS (1967), Enciclopedia della psicanalisi, tr. it. Laterza, Roma-Bari 1968. SAMUEL A. SHORTER B. PLAUT F.(1986), Dizionario di psicologia analitica, tr. it. Raffaello Cortina, Milano 1987. Bibliografie FERRARI S. (1985), Psicoanalisi arte e letteratura. Bibliografia generale 1900-1983, Pratiche, Parma. GRINSTEIN A. (a cura di) (1956-1975), The Index of Psychoanalytic Writings, Intern.U. P., New York 1956-1975, 14 voll. HOLLAND NORMAN N. (1990), Holland's Guide to Psychoanalytic Psychology and Literature-and-Psychology, Oxford University Press, New York . IPSA [The] [Institute for Psychological Study of the Arts] Abstract and Bibliography. Consultazione On Line (tramite Internet): http:// www.clas.ufl.edu/ipsa/intro.htm. KIELL N. (1963), Psychoanalysis, Psychology and Literature, The Scarecrow Press, Metuchen, N.Y. & London 1982 (aggiorn. al 1980) 2 voll. KIELL N. (1965), Psychiatry and Psychology in the Visual Arts and Aesthetics. A Bibliography, The University of Wisconsin P., Madison and Milwaukee. Psycological Abstract (1927-), American Psycological Association, Washington. Lopera di Freud Le Opere di Freud tradotte in italiano sono disponibili nelledizione Boringhieri, Torino 1967-1980, in 12 voll. Si vedano in particolare: FREUD S. (1883-1934), Saggi sullarte, la letteratura e il linguaggio, Bollati Boringhieri, Torino 1969, 2 voll.; 1991, 1 vol.
Quanto ad alcuni saggi come il motto di spirito, non presenti nella raccolta Boringhieri, si veda ledizione del Motto di spirito Boringhieri con il Saggio introduttivo di Orlando e ledizione Rizzoli Bur con Introduzione di Fornari. Si veda anche lInterpretazione dei sogni, Rizzoli Bur con introduzione di Starobinski. Inoltre esistono singole opere e raccolte su arte, letteratura e linguaggio nelle edizioni economiche Newton Compton.

Carteggi e verbali Eros e conoscenza, tr. it. Boringhieri, Torino 1983.


Carteggio Freud - L. Andreas-Salom.

201 Freud-Groddeck, Carteggio, tr. it. Adelphi, Milano 1973. Lettere 1873-1939, tr. it. Boringhieri, Torino 1960. Lettere a Wilhelm Fliess, tr. it. Boringhieri, Torino 1986. Nuova edizione. Lettere tra Freud e Jung, tr. it. Boringhieri, Torino 1974. Palinsesti freudiani. Arte letteratura e linguaggio nei Verbali della societ psicoanalitica di Vienna. 1906-1918, a cura di Lavagetto M., tr. it. Bollati Boringhieri, Torino 1998. Psicoanalisi e fede. Carteggio col pastore Pfister, tr. it. Boringhieri, Torino 1970. Biografie e contributi su Freud FLEM L. (1986), La vita quotidiana di Freud e dei suoi pazienti, tr. it. Rizzoli, Milano 1987. FREUD E. FREUD L. GRUBRICH-SIMITIS I., FLECKHAUS W. (a cura di) (1976), Sigmund Freud. Biografia per immagini, Boringhieri, Torino 1978.
Con un profilo biografico di K. R. Eissler.

GAY P. (1988), Freud. Una vita per i nostri tempi, tr. it. Bompiani, Milano 1988. JONES E. (1953-1957), Vita e opere di Freud, Introduzione di E. Servadio, tr. it. Il Saggiatore, Milano, 1962, 3 voll. MANNONI O. (1968), Freud, tr. it. Laterza, Roma-Bari 1970. ROBERT M. (1964), La rivoluzione psicoanalitica. La vita e l'opera di Sigmund Freud, tr. it. Torino, Boringhieri, Torino 1967. SCHUR M. (1972), Freud. Biografia scritta dal suo medico, tr. it. Boringhieri, Torino 1976. Su Freud e la scienza si veda: FUNARI E. (1981), Il giovane Freud, Loescher, Torino. SULLOWAY F.J. (1982), Freud biologo della psiche. Al di l della leggenda psicoanalitica, tr. it. Feltrinelli, Milano. RITVO L. B. (1990), Darwin e Freud, Il racconto di due scienze, tr. it. Il Pensiero scientifico, 1992. Su Freud collezionista, viaggiatore e archeologo della psiche si veda: BARKER S. (a cura di) (1995), Excavations and Their Objects. Freuds Collection of Antiquity, State U of New York P, Albany . FLEM L. (1982), Larchologie chez Freud. Destin dune passion et dune mtaphore, Nouv. Revue de psychanal., 26. GINZBURG C. (1979), Spie. Radici di un paradigma indiziario, in Miti emblemi spie. Morfologia e storia, Einaudi, Torino 1986. HADDAD A. e G. (1995), Freud en Italie. Psychoanalyse du voyage, Albin Michel, s.l.

202 JOBST H. (1978), Freud and Archeology, Sigmund Freud House Bulletin, 2/1, pp. 46-52. LE PICHON Y. e HARARI R. (1991), Le muse retrouv de Sigmund Freud, Stock, Paris. SAUVAGNAT F. (1990), Morelli avec Freud. Sur quelques consquences de la scienza dellarte, in Psychanalyse et cration, Quarto, 40/41, ottobre. Sigmund Freud-Haus Katalog (1975), Lcker & Wogenstein, Wien. Sigmund Freud. Lieux, visages, objects (1979), Gallimard, Paris. SPECTOR J. (1969) The Method of Morelli and Its Relation to Freudian Psychoanalysis, Diogenes, 66. SPECTOR J. (1975), Dr. Sigmund Freud Art Collector, Art News, aprile. Freud e l'arte. La collezione privata di arte antica (1989), tr. it. Il pensiero scientifico, Roma 1990.
Scritti di Argentieri, Gamwell, Wells.

Lopera di Jung
Le Opere di Jung tradotte in italiano sono disponibili nelledizione Boringhieri, Torino 1970-1998. Come per Freud esistono alcune opere nelle edizioni economiche Newton Compton Si vedano in particolare: JUNG C.G. (1912), Simboli della trasformazione, Opere 5, tr. it. Boringhieri, Torino 1975. JUNG C.G. (1921), Tipi psicologici, Opere 6, tr. it. Boringhieri, Torino 1969. JUNG C.G. (1922), Psicologia analitica e arte poetica, in Civilt in transizione. Il periodo tra le due guerre, Opere 10/1, tr. it. Boringhieri, Torino 1985. JUNG C. G. (1930-1950), Psicologia e poesia, in Civilt in transizione. Il periodo tra le due guerre, Opere 10/1, tr. it. Boringhieri, Torino 1985. JUNG C.G. (1932a), Ulisse, un monologo, in Civilt in transizione. Il periodo tra le due guerre, Opere 10/1, tr. it. Boringhieri, Torino 1985. JUNG C.G. (1932b), Picasso, in Civilt in transizione. Il periodo tra le due guerre, Opere 10/1, tr. it. Boringhieri, Torino 1985. Si vedano anche: JUNG C.G. (1961), Ricordi, sogni riflessioni, a cura di A. Jaff, tr. it. Rizzoli, Milano 1965. JUNG C. G. (a cura di) (1964), Luomo e i suoi simboli, tr. it. Raffaello Cortina, Milano 1983.
Contributi di Jung, Introduzione allinconscio, Henderson, Miti antichi e uomo moderno, Franz, Il processo di individuazione, Jaff, Il simbolismo nelle arti figurative, Jacobi, Simboli in unanalisi individuale.

203 Sullopera di Jung in relazione allarte si veda: BIRKHUSER P. (1975), La psicolgia analitica e i problemi dellarte, Riv. di Psicol. Analitica VI, 2. HULTBERG P. (1993), Jungs Theorien zur Kunst und Literatur, Analytische Pschologie, 24, 4, pp. 243-261. MAYO D. (1995), Jung and Aesthetic Experience. The Unconscious as Source of Artistic Inspiration, Lang, N. Y. PHILIPSON MORRIS H. (1993), Outline of a Jungian Aesthetics, Sigo, Boston. SALZA F. (1987), La tentazione estetica. Jung, larte, la letteratura, Borla, Roma.

Principali contributi su arte letteratura e psicoanalisi


ADAMS L. (1993), Art and Psychoanalysis, Harper Collins Pub, N. Y. AGOSTI S. (1978), Modelli psicoanalitici e teoria del testo, Feltrinelli, Milano. AGOSTI S. (1972), Il testo poetico, Rizzoli, Milano. me [L] aux corps. Arts et sciences. 1793-1993 (1994), Gallimard/ElectaParis.
Segnaliamo i contributi di Clair, Pichler, Kahn.

AMMANITI M. STERN D.N. (a cura di) (1991), Rappresentazioni e narrazioni, Laterza, Bari.
Scritti di Ammaniti, Bollas, Bruner, Corrao, Emde, Feldman, Funari, Galdo, Genovese, Mancia, Nunziante Cesaro, Pontecorvo, Sandler. Importante per la cosiddetta tendenza narrativista.

ANZIEU D. (1981), Le corps de loeuvre. Essais psychanalytiques sur le travail crateur, Gallimard, Paris. ARIETI S. (1976), Creativit. La sintesi magica, Il Pensiero Scientifico, Milano. Art et fantasme (1984), Editions du Champ Vallon, Paris.
Scritti di: Anzieu, Chemana, Gagnebin, Lanteri-Laura, Palmier, Ribettes, Rosolato, This, Wajeman, Wiart.

BACHELARD G. (1937), La psicoanalisi del fuoco, tr. it. Dedalo, Bari 1973. BACHELARD G. (1957), La poetica dello spazio, tr. it. Dedalo, Bari 1975. BACHELARD G. (1960), La poetica della rverie, tr. it. Dedalo, Bari 1972. BARANDE I. (1971), Le Maternel singulier: Freud et Lonard de Vinci, Aubier-Montaigne, Paris. BARILLI R. (1971), Freud e larte, Il Mulino, 20. BAUDOUIN C. (1929), Psicoanalisi dellarte, tr. it. Guaraldi, Rimini 1972. BELLEMIN-NOL J. (1978), Psychanalyse et littrature, PUF, Paris. BELLEMIN-NOL J. (1979), Vers linconscient du texte, PUF, Paris. BELLEMIN-NOL J. (1983), Gradiva au pied de la lettre. Relecture du roman de W. Jensen, PUF, Paris.

204 BENVENISTE E. (1956), Note sulla funzione del linguaggio nella scoperta freudiana, in Problemi di linguistica generale, tr. it. Il Saggiatore, Milano 1971. BERGE A. (et al.) (1962), Entretiens sur lart et la psychanalyse, Atti del convegno di Cerisy-la-Salle, Paris-La Haye, Mouton 1968.
Scritti di Berge, Ricoeur, Abraham, Ehrenzweig, Chasseguet-Smirgel, Clancier, Luquet, Elkin, Dracoulides, Kauter, Green, Rubinstein, Aigrisse, Kligerman, Pasch, Rosen, Mendel, Dalibard, Stokes, Flocon, Laloe.

BERGLER E. (1950), La letteratura come nevrosi. Lo scrittore e la psicoanalisi, tr. it. Guaraldi, Rimini 1974. BERSANI L. (1986), The Freudian Body. Psycoanalysis and Art, Columbia U.P., N.Y. BESSIS H. CLANCIER A. (a cura di) (1980), Psychanalyse des arts de limage, Atti del convegno di Cerisy, Editions Clancier-Gunaud, Paris 1981.
Tra i contributi segnaliamo: Lehalle, Synthse mthodologique de lapproche psychanalytique des arts plastiques, Spector J.J., La vierge du Sacr Coeur de Delacroix, le thme des deux mres, Gagnebin, Esthtique de lart brut, Chasseguet-Smirgel, Rve et film, Luquet, Loeil et la main.

BETTELHEIM B. (1976), Il mondo incantato. Uso, importanza e significati della fiaba, tr. it. Feltrinelli, Milano 1977. BINSWANGER L. (1956), Tre forme di esistenza mancata. Esaltazione fissata. Stramberia, Manierismo, tr. it. Il Saggiatore, Milano 1965. BION W. R. (1965), Apprendere dallesperienza, tr. it. Armando, Roma 1970.
Si veda anche il numero monografico dedicato a Bion, Riv. Psicoanal., 27.

BOBON J. (1962), Psychopatologie de lexpression, Masson, Paris. BODEI R. (a cura di) (1982), Letteratura e psicoanalisi, Zanichelli, Bologna 1982. BONAPARTE M. (1933), Edgar Allan Poe. Studio psicoanalitico, tr. it. Newton Compton 1976, 2 voll. BONICATTI M. (1977), Il caso Vincent Willem Van Gogh, Boringhieri, Torino. BONNE J.-C. (1973), Le travail dun fantasme, Critique, 29.
Sul Leonardo di Freud.

BROWN N.O. (1959), La vita contro la morte, tr. it. Adelphi Milano 1964.
Contiene, fra gli altri, un saggio sulla Sublimazione

CACCIAVILLANI G. (1989), I segni dellincanto. Prospettiva psicoanalitica sui linguaggi creativi, Il Mulino, Bologna. CHASSEGUET-SMIRGEL J. (1971), Per una psicoanalisi della creativit e dellarte, a cura di Anna Baruzzi, tr. it. Guaraldi, Rimini 1973.
Raccoglie articoli pubblicati tra il 1960 e il 1970.

CHASSEGUET-SMIRGEL J. (1985), Creativit e perversione, tr. it. Raffaello Cortina, Milano 1987. CLANCIER A. (1973), Psychanalyse et critique littraire, Privat, Toulouse. Comunicazione [La] spiritosa. Il motto di spirito da Freud a oggi (1982), Sansoni, Firenze.
Segnaliamo gli scritti di Fornari e Lepschy.

205 CREMERIUS J. (1971), Nevrosi e genialit. Biografie psicoanalitiche, tr. it. Boringhieri, Torino 1975.
Scritti di Freud, Abraham, Boehm, Deutsch, Hitschmann, Laforgue, Erikson, Bychovsky, Cremerius.

Cultura [La] psicoanalitica (1985), Studio Tesi, Pordenone. DAMISCH H. (1992), Le Jugement de Pris. Iconologie analytique 1, Flammarion, Paris. DAMISCH (1997), Un Souvenir denfance par Piero della Francesca, Seuil, Paris. DAVIES J.T. (1947), Sublimation, Allen & Unwin, London. DAVID M. (1967), Letteratura e psicoanalisi, Mursia, Milano. DERRIDA J. (1967), Freud e la scena della scrittura in La scrittura e la differenza, tr. it. Einaudi, Torino 1971. DI BENEDETTO A. (1987), Psicoanalisi e conoscenza estetica, in ACCERBONI A. M. (a cura di), La cultura psicoanalitica, Studio Tesi, Pordenone. DIDI-HUBERMAN G. (1990), Devant limage. Question pose aux fins dune histoire de lart, Minuit, Paris. EISSLER K. (1961), Leonardo da Vinci. Psychoanalytic Notes on the Enigma, IUP, N. Y. EHRENZWEIG A. (1953), La psicoanalisi della percezione nella musica e nelle arti figurative, tr. it. Astrolabio, Roma 1977. EHRENZWEIG A. (1967), The Hidden Order of Art, Weidenfeld & Nicolson, London 1967. FDIDA P. (1995), Le Site de ltranger, PUF, Paris. FERNANDEZ D. (vol 1 1972; vol 2 1975), LArbre jusquaux racines. Psychanalyse et cration, Grasset, Paris, 2 voll. FERNANDEZ D. (1970), Introduction la psychobiographie, Nouvelle Revue de psychanalyse, 1, 1970, pp. 33-48, Gallimard, Paris. FERRARI S. (1982), Arte, psicoanalisi e interdisciplinarit, Studi di Estetica, 1. FERRARI S. (1987), Psicologia come romanzo. Dalle storie di isteria agli studi sullipnotismo, Alinea, Firenze. FERRARI S. (1988), Proust, Freud e il lavoro del lutto, Studi di estetica 13. FERRARI S. (1988), Scrittura e sogno in Franz Kafka, Mucchi, Modena. FERRARI S. (1994), Scrittura come riparazione. Saggio su letteratura e psicoanalisi, Laterza, Roma-Bari. FERRARI S. (1998), La psicologia del ritratto nellarte e nella letteratura, Laterza, Roma-Bari. FERRARI S. SERRA A. (1979), Le origini della psicoanalisi dellarte, Paravia, Bologna.
Comprende: Dibattiti della Societ psicoanalitica di Vienna (1907); K. Abraham, Giovanni Segantini (1911); O. Rank, Sogno e poesia (1914); S. Ferenczi, Fantasie di Gulliver (1926); E. Jones, La psicoanalisi dellartista (1928); H. Sachs, Arte e personalit (1929); Th. Reik, Sacra ironia (1952); A.A. Brill, Poesia e soddisfazione orale (1931); C.G. Jung, La psicologia analitica nei suoi rapporti con larte poetica (1922); C.G. Jung,

206
Picasso (1932); A. Adler, Dostoevskij (1920); G. Groddeck, Il nano e il gigante (1933); W. Reich, Ibsen nel Peer Gynt (1920); M. Bonaparte, Lelaborazione e la funzione dellopera letteraria (1934).

FORNARI B. e FORNARI F. (1974), Psicoanalisi e ricerca letteraria, Principato, Milano 1974. FORNARI F. (1975), Genitalit e cultura, Feltrinelli, Milano. FORNARI F. (1979), Coinema e icona. Nuova prospettiva per la psicoanalisi dellarte, Il Saggiatore, Milano. FORNARI F. (1983), Psicoanalisi della musica, Longanesi, Milano. FRANZ M.L.VON (1988), Le fiabe interpretate, tr. it. Bollati Boringhieri, Torino. Freud et le rire (1994), a cura di Szafran A.W. Nysenholc A., Mtaili, Paris.
Segnaliamo gli scritti di Feuerhahn, Sybony, Worms.

FRY R. (1924), The Artist and the Psychoanalysis, Hogart P, London. GADDINI E. (1960), Psicoanalisi e arte. Tre conferenze, in Scritti (19531985), Raffaello Cortina, Milano 1989. GAGNEBIN M. (1994a), Fascination de la laideur. Len-de psychanalytique du laid, nuova edizione Champ Vallon, Seyssel. GAGNEBIN M. (1994b), Pour une esthethique psychanalytique. Lartiste, stratge de linconscient, PUF, Paris. GENETTE G. (1966), Psicoletture, in Figure II, tr. it. Einaudi, Torino 1969. GOMBRICH E.H. (1966), Freud e la psicologia dellarte. Stile, forma struttura alla luce della psicanalisi, tr. it. Einaudi, Torino 1967. GOSSO S. (a cura di) (1997), Paesaggi della mente. Una psicoanalisi per lestetica, presentazione di Graziella Magherini, Angeli, Milano.
Segnaliamo i contributi di Di Benedetto, Gosso, Oneroso, Meltzer, Williams, Lussana.

GREEN A. (1969), Un oeil en trop. Le complexe dOedipe dans la tragedie, Minuit, Paris. GREEN A. (1973), Il discorso vivente, tr. it. Astrolabio, Roma 1974. GREEN A. (1992), Slegare, Psicoanalisi, antropologia, letteratura, tr. it. Borla, Roma 1994. GUNN D. (1988), Psychoanalysis and Fiction, Cambridge UP, Cambridge. HANDLER SPITZ E. (1985), Arte e psiche. Fenomenologia della creativit da Leonardo a Magritte, tr. it. Il Pensiero Scientifico, Roma 1993. HAUSER A. (1958), Osservazioni sul metodo psicologico: psicoanalisi e arte, tr. it. in Le teorie dellarte. Tendenze e metodi della critica moderna, Einaudi Milano 1969. HILLMAN J. (1983), Le storie che curano, tr. it. Cortina Raffaello, Milano 1984. HOLLAND N. (1968), La dinamica della risposta letteraria, tr. it. Il Mulino, Bologna 1986. JASPERS K. (1922), Genio e follia. Analisi patografica di Strindberg, Van Gogh, Swedenborg, Hlderlin, tr. it. Rusconi, Milano 1990.

207 KLEIN M. (1929), Situazioni dangoscia infantile espresse in unopera musicale e nel racconto di un impeto creativo, tr. it. in Scritti 1921-1958, Bollati Boringhieri, Torino1978. KLEIN M. (1930), Limportanza della formazione dei simboli nello sviluppo dellIo, tr. it. in Scritti 1921-1958, Bollati Boringhieri, Torino 1978. KLEIN M. (1935), Contributo alla psicogenesi degli stati maniaco-depressivi, tr. it. in Scritti 1921-1958, Bollati Boringhieri, Torino1978. KLEIN M. (et al.) (1955), Nuove vie della psicoanalisi, tr. it. Il Saggiatore, Milano 1966. KOFMAN S. (1970), Lenfance de lart. Une interprtation de lesthtique freudienne, Payot, Paris. KOFMAN S. (1980), Pourquoi rit-on. Freud et le mot desprit, Galile, Paris. KRAFT H. (1984), Psychoanalyse Kunst und Kreativitt heute. Die Entwicklung der analytischen Kunstpsychologie seit Freud, Dumont, Kln.
Comprende, tra gli altri, saggi di Ehrenzweig, Winnicot, Kohut.

KRIS E. (1952), Ricerche psicoanalitiche sullarte, tr. it. Einaudi, Torino 1967.
Comprende: Accostamento allarte; Limmagine dellartista; Larte dellalienato; Un artista psicotico nel medioevo; Il comico; Problemi di critica letteraria; Sullispirazione.

KRIS E. (1953), Psicoanalisi e immaginazione creativa, tr. it. in Scritti di psicoanalisi, Boringhieri, Torino 1977. KRIS E. KURZ O. (1934), La leggenda dell'artista: un saggio storico, tr. it. Bollati Boringhieri, Torino 1980. LACAN J. Lopera di Lacan disponibile solo parzialmente nella traduzione italiana. Einaudi ha pubblicato i due volumi degli Scritti e una parte dei Seminari. Alcuni Seminari non ancora tradotti da Einaudi si possono trovare nella rivista Psicoanalisi (Astrolabio). Si veda anche la raccolta curata da J.-B. Pontalis delle edizioni Pratiche di Parma. In relazione alla letteratura e allarte veda in particolare: LACAN J. (1949), Lo stadio dello specchio come formazione della funzione dellIo, trad. it. in Scritti, I. LACAN J. (1956), Il seminario su La lettera rubata, in Scritti, I. LACAN J. (1959), Desire and Intepretation of Desire in Hamlet, Yale French Studies 1977, 55/56. LACAN J. (1964), Lo sguardo come oggetto a [cos suddiviso: La schisi fra occhio e sguardo; Lanamorfosi; La linea e la luce; Che cos un quadro] in Seminario. Libro XI.
Su Lacan e la prospettiva lacaniana vedi la rivista Yale French Studies e la rivista dellEcole Freudienne. Inoltre: Leupin A. (1991), Lacan and the Human Sciences, Nebraska UP, Lincoln; Collings D. (1991), The Monster and the Imaginary Mother. A Lacanian Reading of Frankenstein, in Shelley M., Frankenstein, Johanna Smith, Boston NY.; Peglau M. (1990), On painting, the gaze, and Lacan, Art Criticism, 6, 3 (sui concetti espressi in Lo sguardo come oggetto in relazione alla pittura); Depelsenaire Y. (1991), LOrigine du monde: beau comme un S, Bulletin - Amis de Gustave Courbet, 86 (Considerazio-

208
ni su Lacan, lerotismo e larte a partire dallOrigine du monde di Courbet posseduto dallo stesso Lacan); Roudinesco E. (1993), Jacques Lacan. Profilo di una vita, storia di un sistema di pensiero, tr. it. Raffaello Cortina, Milano 1995.

LACOSTE P. (1990), Ltrange cas du professeur M. Psychanalyse lcran, Gallimard, Paris.


Sul film di Pabst, I misteri di unanima (1926).

LANGER S.K. (1942), Una nuova chiave della filosofia, a cura di G. Pettenati, tr. it. Armando, Roma 1972. LANGER S. K. (1953), Sentimento e Forma, tr. it. Feltrinelli, Milano 1975.
Sulla Langer si veda anche Eckardt M. H. (1991), The Ambivalent Relationship of Psychoanalysis and Creativity. The Contributions of Suzanne Langer to the Formative Process of Our Psyche, Journal of the American Academy of Psychoanalysis 19,4 (Winter).

LASCAULT G. (1972), Estetica e psicoanalisi, tr. it. in La psicoanalisi, Sansoni, Firenze. LAVAGETTO M. (1974), La gallina di Saba, Einaudi, Torino. LAVAGETTO M. (1975), Limpiegato Schmitz e altri saggi su Svevo, Einaudi, Torino. LAVAGETTO M. (1985), Freud, la letteratura e altro, Einaudi, Torino. LEE H.B. (1949), The creative imagination as psychoanalytic problem, Psychoanal. Quarterly, 18. LYOTARD J.-F. (1973), La peinture comme dispositif libidinal, Documents de travail, Urbino. MAGHERINI G. (1989), La sindrome di Stendhal. Ponte alle Grazie, Firenze. MAHONY P. J. (1982), Lo scrittore Sigmund Freud, tr. it. Marietti, Genova 1992. MAHONY, P. J. (1987), Psychoanalysis and Discourse, Tavistock Pub., N. Y. MADANI-GRARD J.-P. (1994), Lonard de Vinci. Mythologie ou thologie?, PUF, Paris. MAISETTI MAZZEI F. (a cura di) (1987), Psicoanalisi, arte, persona, Angeli, Milano.
Si veda soprattutto la prima parte (Il linguaggio delle arti).

MANCIA M. (1990), Nello sguardo di Narciso. Saggi su memoria affetti e creativit, Laterza, Roma-Bari. MANNONI O. (1979-1985), Il difetto della lingua, tr. it. Pratiche, Parma 1988. MANNONI O. (1969), La funzione dellimmaginario. Letteratura e psicanalisi, tr. it. Laterza, Roma-Bari 1972. MANNONI O. (1978), Psicanalisi e letteratura, tr. it. Spirali, Milano 1989. MARCUSE H. (1955), Eros e civilt, tr. it. Einaudi, Torino 1964. MARCUSE H. (1977), La dimensione estetica, tr. it. Mondadori, Milano 1978. MATTE BLANCO I. (1975), Creativit e ortodossia, Rivista di psicoanal., genn.-dic., n. XXI. MATTE BLANCO I. (1986), Riflessioni sula creativit artistica, Filmcritica, giugno-luglio.

209 MAURON CH. (1963), Dalle metafore ossessive al mito personale, tr. it. Il Saggiatore, Milano 1966. MELTZER D. (1973), La comprensione della bellezza e altri saggi di psicoanalisi, tr. it. Loescher, Torino, 1981. MELTZER D. (1988), Amore e Timore della Bellezza. Il ruolo del conflitto estetico nello sviluppo, nellarte e nella violenza, tr. it. Borla, Roma 1989. METZ C. (1977), Cinema e psicanalisi. Il significante immaginario, tr. it. Marsilio, Venezia 1980. MORRIS PH. (a cura di) (1966), Leonardo da Vinci. Aspects of the Renaissance Genius, N.Y.
Tra i contributi: Farrel B., On Freuds study of Leonardo.

MUSATTI C.L. (1950), Cinema e psicoanalisi, in La Psicoanalisi. Il surrealismo, Eri, Torino 1953. MUSATTI C.L. (1969), Introduzione [e] Commento [a Gradiva di Jensen e Delirio e sogni nella Gradiva di Freud] in Saggi sullarte, la letteratura il linguaggio, cit. MUSATTI C.L. (1977), Riflessioni sul pensiero psicoanalitico e incursioni nel mondo delle immagini, Boringhieri, Torino.
Su Musatti si veda: E. FUNARI (a cura di) (1992), Dal mondo fantasmatico al mondo percettivo (Suggestione e attualit del pensiero di Cesare Musatti), Petrini, Vicenza.

MUSATTI C.L. (1982), Lattivit artistica e il suo rapporto con linconscio, in Lorenzetti L.M. (a cura di) (1982). ORLANDO F. (1971), Lettura freudiana della Phdre, Einaudi, Torino. ORLANDO F. (1973), Per una teoria freudiana della letteratura, Einaudi, Torino, nuova ed. 1991. ORLANDO F. (1979), Lettura freudiana del Misanthrope e due scritti teorici, Einaudi, Torino. ORLANDO F. (1985), Letteratura e psicoanalisi: alla ricerca dei modelli freudiani, Letteratura italiana, a cura di A. Asor Rosa, vol. IV (L'interpretazione). PONTALIS J.B. (1968), Dopo Freud, tr. it. Rizzoli, Milano 1973. PRINZHORN H. (1922), Larte dei folli. Lattivit plastica dei malati mentali, tr. it. Mimesis, Milano 1991. Psicoanalisi e poesia, Il Verri N. 28, settembre 1968.
Contributi di Anceschi, Starobinski, Mannoni, Rosolato, Zapparoli, Almansi, Barilli, Mizzau, Sughi, Serra.

Psicopatologia dellespressione (1964), il verri, 15.


Interventi di Bobon, Barison, Basaglia, Callieri, Calvi, Ceccato, Frighi, Gamma, Gozzano, Maccagnani, Minkowski, Morselli, Petiziol, Pirella, Piro, Volmat.

Psychanalyse et cration (1990), numero monografico di Quarto, 40/41, ottobre.


Tra i contributi segnaliamo: Michaux Psychanalyse et art dans lorientation lacanienne, Bruno, Antonin Artaud: mthode, Vereecken, Le double et les anctres oublis. Une lecture des Elixirs du diable de E.T.A. Hoffmann.

210 Psychose [La] dans le texte (1989), Navarin, Paris.


Scritti di Ansermet, Grosrichard, Mla.

RANCOUR-LAFERRIERE D. (a cura di) (1989), Russian Literature and Psychoanalysis, John Benjamin, Amsterdam-Philadelphia. RANK O. (1907), Lartista. Approccio a una psicologia sessuale, tr. it. Sugarco, Milano 1994. RANK O. SACHS H. (1913), Psicoanalisi e sue applicazioni, a cura di Francesco Marchioro, tr. it. Sugarco, Milano 1988. REY-FLAUD H. (1983), La nevrosi cortese, tr. it. Pratiche, Parma 1991. RECALCATI M. e SCOGNAMIGLIO R. (1991), Lattualit Freudiana. Introduzione ai temi della psicoanalisi, Arcipelago, Milano 1991.
Scritti di Scognamiglio, Binasco, Recalcati, Serra, Vigan, Maiocchi, Callegari, Ferrari, Cosenza, Senzolo.

RELLA F. (1977), La critica freudiana, Feltrinelli, Milano.


Interventi di Lorenzer, Lacoue-Labarthe, Rey, Gasch, Pagnini, Sertoli.

RICOEUR P. (1965), Della interpretazione. Saggio su Freud, il melangolo, Genova 1991.


Su Ricoeur si veda anche Beaudoin, Margaret C. (1992), Ricoeurs Contribution to Psychoanalysis: A Critique of His Critics, American Imago 49,1, Spring.

ROSE G. J. (1992), The Power of Form: A Psychoanalytic Approach to Aesthetic Form, International UP, Madison. RUDNYTSKY P.L. SPITZ E.H. (a cura di) (1993), Freud and Forbidden Knowledge, N.Y. UP, N.Y.
Tra i saggi segnaliamo: E.H. Spitz, Promethean Positions, V. Nikolova, The Oedipus Myth. An Attempt at Interpretation of Its Symbolic Systems, R. Kuhns, The Architecture of Sexuality. Body and Space in the Decameron, A. Green, On Hamlet's Madnesses and the Unsaid.

RUSSO L. (1983), La nascita dellestetica di Freud, Il Mulino, Bologna. SCHAPIRO M. (1956), Leonardo e Freud: uno studio storico-artistico, tr. it. La cultura. Rivista di filosofia, letteratura e storia, 1990, 28 (1). SEGAL H. (1952), Un approccio psicoanalitico allestetica, in M. Klein (et al.), Nuove vie della psicoanalisi, tr. it. Il Saggiatore Milano 1966. SEGAL H. (1991), Sogno, fantasia, arte, tr. it. Raffaello Cortina, Milano. SERPIERI A. (1986), Retorica e immaginario, Pratiche, Parma. SERRA A. (1991), Genio, in Idee dellarte, a cura di Elena Pagnoni, Alinea, Firenze. SPECTOR J.J. (1972), Lestetica di Freud, Introduzione di A. Serra, tr. it. Mursia, Milano 1977. STAROBINSKI J. (1970), Psicoanalisi e letteratura, trad. it. in Locchio vivente, Einaudi, Torino 1975. STAROBINSKI J. (1976), The authority of feeling and origins of psychilogical criticism, in Strelka J., Literary Criticism and Psychology, Pennsylvania St UP, 1976. STAROBINSKI J. (1983), Ritratto dellartista come saltimbanco, tr. it. Bollati Boringhieri, Torino 1984.

211 Sublimation [La]. Les sentiers de la cration (1979), THOU, Paris.


Scritti di Anzieu, Freud, Abraham, Bonaparte, Klein, Segal, Kris, Pasche, Winnicot, Milner, Gori, Thaon, Green, Besanon.

Sublimations [Des] (1967), Rev. fran. de Psychanal., 31.


Scritti di Roheim, Guen, Milner, Segal, Luquet, Bgoin, Brousselle, Girard, Nguyen, Liem, Nicoladis, Rosolato, Schimmel.

Sublimations [Des] (1980), Rev. fran. de Psychanal., 44.


Scritti di Apostolides, Copignon, Kechickian, Vermoriel, Soul, Brunod, Deghaye, Wilgowicz, Freud, Kofman, Diaktine.

TIMPANARO S. (1974), Il lapsus freudiano. Psicoanalisi e critica testuale, La Nuova Italia, Firenze. WEBER J.-P. (1960), Gense de loeuvre potique, Gallimard, Paris. WILLIAMS, M.H. WADDEL M. (1991), La stanza del pensiero verginale. Origini letterarie del modello psicoanalitico della mente, tr. it. Di Renzo Ed., Roma 1996 .
Prefazione di Meltzer.

WINNICOTT D.W. (1953-1967), Gioco e realt, tr. it. Armando, Roma 1974.
Comprende il saggio Oggetti transizionali e fenomeni transizionali. Su e di Winnicot segnaliamo: Rudnytsky, P. L., (a cura di), Transitional Objects and Potential Spaces. Literary Uses of D. W. Winnicott, Columbia UP, N.Y. 1993. Tra gli altri, scritti di Winnicott, Milner, Bollas, Turner.

Il perturbante e il doppio
ANARGYROS-KLINGER A. (1981), Un inquitant plaisir, Rev. fran. de Psychanal., 45. BETTINI, M. (a cura di) (1991), La maschera, il doppio, il ritratto. Strategie dellidentit, Laterza, Roma-Bari. BLOOM H. (1978), Freud and the poetic of Sublime. A Catastrophe Theory of Creativity, Antaeus, 30/31. BODEI R. (1982), Psicologia del perturbante, in L. Pizzo Russo (a cura di), Estetica e psicologia, Il Mulino, Bologna. BONIFAZI N. (1982), Teoria del fantastico, Longo, Ravenna. BRIGANTI G. (1977), I pittori dellimmaginario. Arte e rivoluzione psicologica, Electa, Milano. CAROTENUTO A. (1997), Il fascino discreto dellorrore. Psicologia dellarte e della letteratura fantastica, Bompiani, Milano.
Con bibliografia.

CARUSO A. (1994), Una Visione Psicologica del Doppio nel Cinema, Giornale Storico di Psicologia Dinamica, 18, 35. CESERANI R. (1996), Il fantastico, Il Mulino, Bologna.
Si sofferma sullanalisi freudiana del racconto di Hoffmann, Il mago sabbiolino, su cui si veda anche Bonifazi, cit.

CIXOUS E. (1972), La fiction et ses fantmes. Une lecture de lUnheimliche

212 de Freud, Potique, 10. CLAIR J. (1989), Medusa. Lorrido e il sublime nellarte, tr. it. Leonardo, Milano 1992.
Su Medusa si veda anche Hertz N. (1970), Medusas Head: Male hysteria under political pressure, in Representations, 4, Autunno.

COUVREUR C. FINE A. LE GUEN A. (1995) (a cura di), Le double, Monographies de la Rev. fran. de Psychanal., PUF, Paris. Doppio [Il]. Psicanalisi del compagno segreto, Red, Como 1990.
Scritti di Valcarenghi, Di Lorenzo, Loriga, Chiaretti, Andujar, Cavallari, Della Pergola, Pedrazzi, Lombardi, Costa.

FUNARI E. (a cura di) (1986), Il Doppio tra patologia e necessit, Cortina, Milano.
Scritti di Funari, Gaburri, Petrella, Aparo, Casonato, Rizzi, Vecchio, Tagliagambe.

FUNARI E. (1991), La chimera e il buon compagno. Le varianti del Doppio e il suo significato fondamentale, Cortina, Milano 1986. FUSILLO M. (1988), Laltro e lo stesso. Teoria e storia del doppio, La Nuova Italia, Firenze.
Con ricca bibliografia.

GIANI GALLINO T. (1987), Il fascino dellimmaginario, SEI, Torino. JENTSCH E. (1906), Sulla psicologia dellUnheimliche, a cura di G. Goggi, in R. Ceserani et al. (a cura di) La narrazione fantastica, Nistri Lischi, Pisa 1983, pp. 399-410.
Traduzione del saggio di Jentsch citato da Freud.

JONES E. (1931), Psicoanalisi dellincubo, Newton Compton, Roma 1978. KOFMAN S.(1974), Le double e(s)t le diable, Rev. fran. de Psychanal. 1, 38. LA CASSAGNRE, C. (a cura di) (1984), Le double dans le romantisme angloamericain, Facult des Lettres et Sciences Humaines, Clermont-Ferrand. LIMENTANI VIRDIS C. (1981), Il quadro e il suo doppio. Effetti di specularit narrativa nella pittura fiamminga e olandese, Stem Mucchi, Modena. MEISSNER, W. W. (1994), The Theme of the Double and Creativity in Vincent VanGogh, Contemporary Psychoanalysis, 30, 2. MILANI R. (1998), Il fascino della paura. Linvenzione del gotico dal rococ al trash, Guerini e Associati, Milano. MILNER M[AX] (1982), La fantasmagoria. Saggio sullottica fantastica, trad. it. Il Mulino, Bologna 1989. OLIVERIO FERRARIS A. (1980), Psicologia della paura, Boringhieri, Torino. PAGNINI A. (1977), Das Unheimliche, la ripetizione e la morte, in F. Rella (a cura di) La critica freudiana, Feltrinelli, Milano 1977. PONNAU G. (1997), La folie dans la littrature fantastique, PUF Paris. RANK O. (1914), Il doppio. Il significato del sosia nella letteratura e nel folclore, tr. it. Sugarco, Milano 1979.

213 RESNIK S. (1996), Sul fantastico. Impatti estetici, Bollati Boringhieri, Torino. RODA V. (1991), Homo duplex. Scomposizioni dellio nella letteratura italiana moderna, Il Mulino, Bologna. ROGERS R. (1970), A Psychoanalytic Study of the Double in Literature, Wayne St UP, Detroit. TREVI M. (1982), Le figure dellombra, Marsilio, Venezia.