Sei sulla pagina 1di 5

Legame chimico

Legami interatomici Ionico; Covalente; Metallico

Legame ionico
di natura elettrostatica e si forma tra due atomi ad elevata differenza di elettronegativit a seguito di un trasferimento di uno o pi elettroni di valenza dellatomo meno elettronegativo a quello pi elettronegativo, con formazione di ioni di carica opposta(avviene tra un metallo ed un non metallo).

Nel caso del legame ionico non si formano n orbitali molecolari, n molecole; la forza del legame ionico puramente elettrostatica. Quindi i composti in questione sono formati da un insieme di ioni di carica opposta, disposti in modo da formare un reticolo cristallino tridimensionale, in cui sono minime le forze di repulsione tra ioni della stessa carica e massime le forze attrattive tra ioni di carica opposta. - Ionizzazione, Quando uno o pi elettroni sono rimossi o aggiunti per effetto di collisioni tra particelle da atomi o da molecole, avviene un processo di ionizzazione. Gli atomi o le molecole, che hanno un numero di elettroni minore del numero atomico, rimangono carichi positivamente e prendono il nome di cationi; quelli, che hanno un numero di elettroni maggiore del numero atomico, rimangono carichi negativamente e prendono il nome di anioni. Per togliere un elettrone ad un atomo, e quindi farlo diventare uno ione, gli si pu fornire una certa quantit di energia, che viene chiamata energia di ionizzazione, e che varia a seconda della specie atomica.

Legame Covalente
Gli atomi condividono una o pi coppie di elettroni di valenza realizzando lottetto. Il legame pu essere: -singolo, ossia la coppia di elettroni condivisa solo una.

-doppio o triplo, in caso le coppie saranno due o tre.

Il numero delle coppie condivise corrisponde allordine di legame, maggiore sar lordine e minore sar la distanza di legame(distanza tra i centri degli atomi), e pi sar lenergia necessaria a portare i due atomi a distanza infinita per romperlo(energia di legame).

Tipologie di orbitali molecolari Con la formazione di un legame covalente avviene la sovrapposizione di orbitali, i quali si fondono formando un orbitale molecolare. -se la sovrapposizione avviene sullasse internucleare allora si tratta di legame ;

-se la sovrapposizione non avviene sullasse internucleare(laterale) allora si tratta di legame ;

un legame covalente semplice sempre di tipo , il legame doppio formato da un legame e uno e il legame triplo formato da un legame e due .

Polarit del legame covalente - Il legame covalente puro, si forma tra atomi con elettronegativit uguale o simile, ed caratterizzato da una condivisione equa della coppia di elettroni di legame , quindi la nuvola elettronica dellorbitale molecolare simmetrica e non si ha nessuna separazione di carica elettrica. -Il legame covalente Polare, si forma tra atomi diversi con piccola differenza di elettronegativit (0,41,7); caratterizzato da una condivisione non equa della coppia di elettroni causando lo spostamento della nuvola elettronica verso latomo pi elettronegativo.

legame covalente dativo Nel legame covalente dativo i due elettroni del doppietto condiviso vengono entrambe da un atomo, quindi ci sar un atomo datore e un atomo accettore.

Geometria molecolare (I legami covalenti sono direzionali)

V.S.E.P.R lelettrostatica insegna che Cariche uguali, libere di muoversi su una sfera e vincolate al centro della sfera si dispongono in modo da minimizzare la loro repulsione, cio alla distanza massima.

Ibridizzazione un processo di combinazione di un certo numero di orbitali atomici di tipo diverso (orbitali s, p, d) e con contenuto energetico poco diverso di uno stesso atomo, il cui risultato sono nuovi orbitali ibridi equivalenti (isoenergetici) con i lobi orientati lungo le direzioni dei legami che partono dallatomo stesso. Il numero di orbitali ibridi uguale al numero di quelli combinati. (es. si ha un orbitale ibridizzato sp3 quando un orbitale s e tre orbitali p di uno stesso atomo si conbinano tra di loro formando quattro orbitali ibridi isoenergetici diretti

verso gli angoli di tetraedro regolare con angoli di 109,5 ) vedi slides 4754 legame covalente.

Legame metallico (3/4 degli elementi in natura sono metalli) I metalli presentano queste caratteristiche: -hanno strutture cristalline molto compatte; -buoni conduttori elettrici e termici; -malleabili e duttili senza indebolimento della loro resistenza meccanica; -caratteristica lucentezza: assorbimento continuo, non selettivo, non discreto, di radiazione elettromagnetica. Tutte queste propriet non sono spiegabili con i tipi di legame gi visti, ma devono derivare dalla presenza nella strutture di elettroni con ampia libert di movimento(e mobili).