Sei sulla pagina 1di 1

Cronaca Rimini

LUNED 14 MAGGIO 2012

..- ZOOM - STORIE & PERSONAGGI IN CONTROLUCE ---..

50

A Rimini dal 1983, ha formato migliaia di operatori e sviluppato consorzi locali e nazionali

Da Trademark a Teamwork
RIMINI - (A.L.) Mauro Santinato, nato a Ferrara, compie 50 anni il 22 maggio. Nel 1977 inizia a frequentare gli alberghi romagnoli facendo la stagione come cameriere. Terminati gli studi a Bologna, si trasferisce a Rimini nel 1983 dove studia alla Facolt di Economia del Turismo per poi specializzarsi in marketing turistico e lavorare in Trademark Italia con Aureliano Bonini e Giancarlo Dall'Ara. Dal 1998, anno di nascita di Teamwork srl di cui presidente, si occupato di formazione e consulenza per oltre 500 alberghi e per le pi importanti catene internazionali come solo per citarne alcune - Hilton, Marriot, Holiday Inn. Ha formato migliaia di albergatori, oltre 10.000 addetti del settore e realizzato piani di marketing

anni let che Mauro Santinato compir il prossimo 22 maggio

500

e pi gli hotel e catene che si sono avvalsi della sua consulenza


Mauro Santinato presidente di Teamwork, societ che oggi conta pi di una decina di dipendenti

per diversi Comuni, Province ed enti di promozione turistica. Nel 2001 apre Hospitality Marketing (progettazione e creazione di club di prodotto) di cui coamministratore. Ha sviluppato consorzi locali e nazionali come Riccione Family Hotels, Riccione Bike Hotels, Riccione Turismo, Rimini Experience Hotel, All Inclusive Hotels e Italy Family. Dal 2009 fa parte del Tavolo sull'accoglienza per l'Expo 2015 della Camera di Commercio di Milano. E' stato anche membro della Commissione Qualit della Regione Umbria dal 2008 al 2011, seguendo il progetto per lo sviluppo della qualit nelle imprese turistiche. Sposato, ha 2 figli:Giorgio di 12 e Sofia di 18 che studia negli Stati Uniti.

Mauro Santinato, esperto di marketing turistico, in 30 anni ha seguito oltre 500 alberghi e visitato migliaia di strutture in tutto il mondo

Professione: specialista in hotel


Quello dellalbergatore pu essere un mestiere straordinario Rimini ha tante potenzialit, ma oggi una citt stanca
di ALESSANDRA LEARDINI
RIMINI - Cinquanta regole

doro per avere successo nella prossima stagione. Sembrerebbe il titolo di un film quasi di fantascienza di questi tempi. E invece lultimo seminario organizzato da Mauro Santinato e Teamwork per gli operatori del turismo. Perch anche con le tasse, le incertezze legate alla crisi, il malcostume dei prezzi stracciati e lincubo dei concorrenti low cost possibile recuperare quella buona dose di ottimismo che aiuta non solo a tirare avanti ma ad invertire il modo di pensare. Ne sa qualcosa, Santinato, di regole doro: formatore, consulente, divulgatore, animatore, conferenziere e provocatore per decine di enti, associazioni, organizzazioni turistiche su tutto il territorio nazionale, ha imparato a conoscere gli alberghi della riviera fin da giovanissimo, nelle vesti di uno dei tanti lavoratori stagionali arrivati da fuori provincia per accumulare qualche gruzzoletto. Da qui la scelta di trasferirsi definitivamente da Ferrara a Rimini e specializzarsi in marketing turistico, una strada che in trentanni lha portato a seguire oltre 500 alberghi indipendenti oltre alle pi grandi catene internazionali, e a visitare oltre

5.000 strutture in giro per il mondo. Quali sono queste regole doro? Non esiste un ingrediente pi importante di un altro. Ci sono esigenze della clientela turistica che nei decenni non sono cambiate, prima tra tutte una buona accoglienza. Il contatto umano stato un punto di forza della nostra riviera, che forse oggi abbiamo un po perso. Al tempo stesso per non bisogna dimenticarsi della qualit dei servizi. Oggi non ci si accontenta pi di un bagno spartano: ci sono standard di pulizia e comfort che bisogna assolutamente garantire. E spesso con la storia della tagliatella ce ne siamo dimenticati. Ma la prima regola per avere successo qual ? Lavorare con passione e circondarsi di un team motivato. Ma ne potrei dire ancora molte altre, come porsi degli obiettivi precisi, lavorare con onest e crearsi un proprio stile. Peccato che oggi, forse, il nostro stile sia diventato quello di non averlo affatto. In che senso? Come diceva Tonino Guerra, la bellezza il nostro petrolio. Eppure Rimini, in particolare, rimane brutta se confrontata con altre localit italiane. Penso al lungomare, agli hotel, ai

negozi e larredo urbano: non riusciamo pi a presentarci bene. Io amo questa citt e penso che avrebbe tantissime opportunit, ma oggi stanca, sfiancata. Di chi la colpa? Non so se il contesto urbanistico che ha condizionato hotel e negozi, o viceversa. Certo che a Rimini, cos come le aiuole, anche gli alberghi e le vetrine sono sempre meno curati. Ci dobbiamo rinnovare anche prima che cambi il contesto. Negli anni passati, quando lo si poteva fare con pi facilit, pochi hotel si sono riqualificati e chi lo ha fatto, oggi ha pi successo di altri. Penso a Riccione, dove la riqualificazione partita prima del lungomare creando un importante effetto di emulazione. Anche a Rimini c stato un segnale forte con il Palacongressi, ma riguarda solo una nicchia. Il lungomare di Riccione ha avuto un effetto positivo pi esteso rispetto alla sua citt. In tempi cos difficili come ridare fiducia agli albergatori? Quella di motivare gli operatori una delle necessit pi grandi oggi per chi si occupa di formazione e consulenza strategica. Il settore non attira pi i giovani che non lo considerano pi un lavoro duraturo, e questo solo un aspetto. Il

segreto sta nel far riscoprire agli operatori che superando il vecchio modo di pensare, al di l degli aspetti negativi, c un mondo straordinario che pu offrire tante gratificazioni. Tutto questo possibile: successo di recente ad unalbergatrice di Igea Marina che si riscoperta innamorata di questo lavoro dopo trentanni. Verrebbe da pensare: obiettivi raggiungibili solo per pochi eletti. A chi si rivolge Teamwork? Teamwork, che conta oggi cinque soci e oltre dieci collaboratori, si rivolge a tutte le imprese turistiche: dalla pensione all'albergo di catena di 200 camere, dall'agriturismo allo stabilimento balneare. In questo momento seguiamo pi di 50 alberghi in tutta Italia, molti da diversi anni e per l80% fuori provincia. Seguiamo tutte le tappe: dallo studio di fattibilit e realizzazione alla formazione del personale. Ad esempio stiamo seguendo diversi progetti di nuove strutture a Jesolo, in Liguria e Toscana. Cosa manca oggi al nostro territorio per essere pi competitivo? La capacit di valorizzare proprio quello che gli stranieri apprezzano di pi: lentroterra. Siamo noi i primi a non crederci. Di-

Mauro Santinato

sponiamo di un grande patrimonio che pu caratterizzare unofferta alternativa alla classica balneare. Riccione con i Bike Hotels lo ha fatto: i ciclisti che arrivano da tutto il mondo e queste strutture oggi ne contano oltre un centinaio il nostro mare lo vedono solo dalle colline. Ci che apprezzano di pi la possibilit di vedere posti diversi e bellissimi nel giro di pochi chilometri. Lei invece dove ama andare in vacanza? Viaggio molto, soprattutto per lavoro. Mediamente, in un anno, trascorro cento notti fuori casa. La prossima settimana per festeggiare i cinquantanni andr a Singapore con mio

figlio: in otto giorni soggiorneremo in sei alberghi. Da esperto, in base a quali criteri sceglie il suo hotel? Dipende. Recentemente a Istanbul ho soggiornato in una piccola struttura da dodici camere, ma amo anche gli hotel pi grandi. A Singapore ne ho scelto uno da 2500 camere con tanto di piscina da 150 metri. A Val DOrcia invece andr a festeggiare in un castello del Trecento. Ci sono strutture che valgono un viaggio, altre che ti fanno riscoprire larte dellospitalit ogni volta. Alla fine per resto sempre dellidea che il migliore albergo resta casa mia.

Direttore responsabile

CLAUDIO CASALI

Direzione e redazione: Rimini, viale Valturio 18 (cap 47923) centralino 0541365711 fax 0541787641 mail info@nqnews.it mail redazione: redazionerimini@nqnews.it Registrazione tribunale di Rimini n. 5/2011 del 24-2-2011

MULTIMEDIA EDITORIALE SRL - PROPRIETARIA ED EDITRICE Sede legale e operativa: Rimini, via Valturio 18 (cap 47923) Amministrazione: 0541365719 fax 0541787641 mail: amministrazione@nqnews.it CONSIGLIO D'AMMINISTRAZIONE: CLAUDIO CASALI (presidente), ANTONELLO MORINA (vicepresidente), SERGIO BERARDI, ROBERTO GIANNINI, MARCO MORINA, LUIGI SERGI Direttore commerciale: ROBERTO GIANNINI Promozioni e organizzazione: Luigi Sergi

CONCESSIONARIA PUBBLICITA' COMMERCIALE PRIMA ADVERTISING SRL - Rimini, Via Monte Titano 12 Numero Verde 800 148640 | Tel 0541 784181 | Fax 0541 635926 www.primaadv.eu | b.dibetta@primaadv.eu Stampa: Galeati Industrie Grafiche Srl Imola, via Selice 187/189 (cap 40026 - www.galeati.it) Distribuzione: RG Stampa - Santarcangelo, via del Grano 39 (cap 47822 www.rgstampa.com) Responsabile trattamento dati legge 675/96: Claudio Casali

0AxNnY7jdiXK5BrWTWjho8W3EyG+n2eHnN9ETd6WYNFWBqXqme8nPQ==