Sei sulla pagina 1di 1

Urbino

VENERD 11 MAGGIO 2012

15
LAPPELLO ENEL: ATTENTI ALLE E-MAIL SOSPETTE
ATTENTI alla e-mail. E di queste ore la segnalazione di Enel di un tentativo di truffa informatica che si nasconderebbe dietro una e-mail che arriva da un indirizzo apparentemente riferito proprio a Enel. Il destinatario del messaggio di posta elettronica dice lavviso della societ che distribuisce energia elettrica invitato a compilare un modulo con i propri dati personali. Questa e-mail non stata inviata n da societ del Gruppo Enel, n da societ da essa incaricate. Si tratta di un tentativo illegale di estorcere i dati personali dei destinatari.

IL PERSONAGGIO IL BASCO DEL TEAM EUSKALTEL-EUSKADI HA FATTO SCIENZE MOTORIE

Da studente ad Urbino ad atleta del Giro Il ritorno dello spagnolo Amets Txorruka
di EMANUELE MAFFEI

IL GIRO VIABILITA

Vie chiuse, sensi unici e modifiche agli autobus


OGGI chi si muover in macchina dovr fare attenzione alle restrizioni del Giro dItalia. Ecco come e dove: divieto di transito e sosta con rimozione forzata per tutti a Borgo Mercatale, via Mazzini, piazza della Repubblica, corso garibaldi, vie Matteotti, Vittorio Veneto, Puccinotti, piazza Pascoli, via beato Mainardo, piazza Rinascimento, viale Salvalai, vie Saffi, santa Chiara, delle Campane; dalle 5 alle 13 senso unico in salita e divieto di sosta con rimozione sul lato sinistro di via Giro dei Debitori (a partire dalla SS 73 Bis di B.T.); obbligo di svolta a sinistra per chi esce da vie Ferri, Genga, Santi, Pellipario, Gasparini; dalle 5 alle 13 istituzione senso unico di marcia (direzione Ospedale) in viale Gramsci e viale Comandino, con esclusione dei bus scolastici (dallincrocio con via Giro dei Debitori allincrocio con via Gagarin) e del doppio senso di circolazione (dallincrocio con Giro dei Debitori a porta santa Lucia); dalle 5 alle 13 divieto di sosta con rimozione forzata per tutti i veicoli in via Francesco di Giorgio Martini; dalle 8 alle 13 divieto di sosta (esclusi i bus turistici) in via Di Vittorio (dalla rotatoria Piero Guidi alla casa Rossini); dalle 10 alle 12,30 divieto di sosta e transito per tutti i veicoli in via Raffaello (incrocio via Bramante-piazza della Repubblica) e senso unico di marcia in salita in via Bramante con divieto daccesso da porta santa Lucia per tutte le categorie di veicoli. Variazioni anche per il trasporto pubblico: linee 1, 3, 5, 9, 11, 18,30 e bus scolastici dalla zona ospedale transiteranno in via Di Vittorio-Borgo Mercatale (SS 73 bis). Da qui ripartiranno percorrendo Giro dei Debitori, Gramsci e Comandino. Le linee 4, 7, 8, 15, 25, 46 CD/CS e realtivi bus scolastici transiteranno da Borgo Mercatale in via Giro dei Debitori, via Gramsci e viale Comandino. La linea 1 non effettuer servizio dalle 8,30 alle 12,30. La linea 3, direzione Mazzaferro, non effettuer servizio dalle 8,30 alle 12,30. La linea 21 sar sospesa da inizio servizio fino alle 16,30. La navetta della stazione e la linea 30 si attesteranno in prossimit dellincrocio Bivio Galassini (pub Makkia). Le linee 5, 9, 11, 13, 17, 30 si attesteranno in via Di Vittorio (fermata Rossini). Le linee 4,7,15, 25, 46 e CS/CD si sposteranno davanti al parcheggio De Angelis. La linea 18 si attester infine nel Bivio Collegi.

LA SESTA TAPPA del Giro che si corre oggi da Urbino a Porto SantElpidio ha qualcosa da raccontare agli urbinati: il ritorno di un atleta che in passato ha gi vissuto in citt ma sotto un altra veste. LUI E AMETS TXORRUKA, spagnolo, classe 1982, del team Euskaltel-Euskadi, la cui grinta stata premiata al Tour de France del 2007 con il Premio della combattivit per i ripetuti tentativi di staccare il gruppo.
Amets perch il suo un ritorno?

Ero stato altre volte in Italia ma non avevo pi visto la citt. Mi piace lidea di tornarci, soprattutto perch sar linizio di una bellissima tappa piena di saliscendi. Amo la salita e tappe come questa per me sono importanti. Inoltre penso che sar una delle prime a fare la classifica, finora sicuramente una delle pi impegnative. E credo che saranno in molti a tentare di andare in fuga.
Lei si allenava da queste parti? Insomma le congeniale?

Che effetto le fa rivederla?

Perch ad Urbino ci ho studiato per diventare insegnante di educazione fisica. Nellultimo anno di universit, quando ancora correvo con i dilettanti, ci ho fatto lErasmus da settembre a fine gennaio.
Si dice che prover a conquistare la tappa?

QUANTI ALLENAMENTI In passato con Gianfranco Fedrigucci andavo fino ad Urbania e Fossombrone
Certo che s. Spesso uscivo con Gianfranco Fedrigucci e il suo gruppo. In passato andavo a Pesaro, Cattolica, Urbania, Fossombrone... e conosco bene anche la Tirreno Adriatico.
Un pronostico?

S. Oggi (ieri per chi legge) ho avuto un problema alla schiena per una brutta caduta di mercoled. Tuttavia, nonostante i piccoli problemi fisici, voglio fare qualcosa di importante.
Ci parli di Urbino.

Vedremo come passer la notte ma cercher di dare il massimo.


In bocca al lupo allora.

Posso dire di conoscere bene la citt e la sua gente. Tra laltro ad Urbino ho anche degli amici.

Crepi. Si dice cos no?. foto: Txorruka il primo a destra (Steephill/Reuters)

RIPRODUZIONE RISERVATA

CASO ERSU IL SEGRETARIO DEL PD REGIONALE SODDISFATTO PER LA NOMINA DEL NUOVO CDA

La Regione fa le leggi, i territori governano


ELETTO il nuovo Cda Ersu (a cui adesso mancano soltanto i rappresentanti del Comune e dellAteneo) il clima si fatto decisamente pi disteso. La paura di perdere quello che considerato uno strumento strategico fondamentale della realt urbinate aveva generato apprensione nelle forze politiche e nei vertici dellUniversit. Tenendo da due anni a questa parte tutti col fiato sospeso. Ora per tutta unaltra musica. A lavorare tanto dietro le quinte per arrivare al risultato, Palmiro Ucchielli, segretario regionale del Pd. Abbiamo affermato il principio dice Ucchielli (foto sopra) che la Regione fa le leggi, i territori governano. E questo il senso delle riforme che il Pd regionale scelto. ha SONO molto lusingato ha detto ieri Giancarlo Sacchi (foto a destra), commentando le nomine del presidente del consiglio regionale Vittoriano Sollazzi . Al di l poi della personale soddisfazione sono felice che alla fine abbia prevalso la linea dellautonomia di cui sono stato sempre un sostenitore. Si pu dire che insieme a contributo di molti siamo riusciti ad affermare unesigenza primaria della citt. Poi ha aggiunto: Il costo dei Cda? E talmente ininfluente che tagliarlo o meno non fa differenza. Molto positivo anche il giudizio del sindaco, Franco Corbucci, passato per una stagione di incontri in Regione e di forte impegno per mantenere invariato quello che considera un valore aggiunto (unico nel suo genere, ndr) che Urbino ha dalla sua. Leggere questa mattina della nomina regionale dei membri del cda ha dichiarato con tono liberatorio mi ha fatto sentire molto meglio. Personalmente non ho mai nascosto la mia battaglia per difendere lautonomia. Vedo finalmente che la posizione chiara e decisa di Urbino ha trovato giusto ascolto. A ci che sarebbe potuto accadere con laccorpamento dei quattro enti non ci vuole neppure pensare: LErsu, cos come si sviluppato nel nostro Comune, non pu in nessun modo essere inserito in un unico organismo indistinto. Dalla vecchia Opera universitaria sono stati fatti passi da gigante, fino allattuale assetto. E questo nessuno pu negarcelo. e. m.