Sei sulla pagina 1di 5

Master in MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE Corso di: Laboratorio di gestione della turnistica Docente:

dott. Valerio Muzzioli A.A. 2011/12

GESTIONI TURNI
La cartella di lavoro contiene tre fogli di lavoro 1. PIANIFICAZIONE: contenente la griglia di pianificazione dei turni per gli infermieri nell'arco di un mese. In questo foglio vengono caricati turni contrassegnati da lettera opportunamente definita da elenco convalidato dal foglio "turni". 2. ORARIO: in questo foglio si eseguono conteggi sull'orario di servizio svolto da ciascun infermiere nell'arco delle quattro settimane. I conteggi comprendono il conteggio delle mattine, pomeriggi, notti e il totale delle ore di lavoro svolto in una settimana. 3. TURNI: in cui si elencano i turni, assegnando a questi una lettera di identificazione e una descrizione.

FOGLIO TURNI Dopo aver elencato i codici di ciascuno turno (M P N S R..), occorre selezionare le celle e definire un nome per la zona di celle. La definizione del nome avviene attraverso il comando NOME DEFINISCI del men INSERISCI. Il nome assegnato dovr essere richiamato nella convalida dei dati da definire sul foglio Pianificazione.

Master in MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE Corso di: Laboratorio di gestione della turnistica Docente: dott. Valerio Muzzioli A.A. 2011/12

FOGLIO PIANIFICAZIONE
In questo foglio vengono pianificati i turni di ogni infermiere, selezionando il turno da elenco prestabilito. La creazione dell'elenco avviene utilizzando comando Convalida dati del men Dati. Selezionare la voce Elenco nel campo Consenti, e come Origine, indicare il nome assegnato alla zona di celle contenente la codifica dei turni nel foglio turni. Questo nome va preceduto dal simbolo uguale. esempio: se avevo assegnato ai turni il nome turno, ora dovr scrivere nel campo origine = turno.

Copiare poi le impostazioni fatte in tutte le celle, derivanti dal prodotto di numero infermieri per numero dei giorni di servizio (esempio 10 infermieri per 31 giorni). Definiti i turni occorre impostare i conteggi che consentono di contare: quanti sono gli infermieri presenti ovvero in servizio con un turno del tipo M P N S R; quanti sono gli infermieri assenti ovvero in malattia o in ferie. I conteggi si effettuano utilizzando la funzione CONTA. SE che avr come intervallo la colonna dei turni per un giorno definito e come criterio la lettera identificante il turno. Impostando poi una formattazione condizionale, quando il valore conteggiato inferiore ad un minimo stabilito, si pu evidenziare questa situazione con un colore diverso

Master in MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE Corso di: Laboratorio di gestione della turnistica Docente: dott. Valerio Muzzioli A.A. 2011/12

Nella figura sottostante sono indicate le formule di conteggio per calcolare quanti sono gli infermieri in turno e quanti sono quelli assenti. Prestare attenzione a come sono gestiti i Riferimenti bloccati alle righe e alle colonne.

Master in MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE Corso di: Laboratorio di gestione della turnistica Docente: dott. Valerio Muzzioli A.A. 2011/12

In questa figura delicata la condizione di formattazione applicata alla cella attiva che mostra ci che accade quando il numero di infermieri in turno la inferiore a quanto dichiarato nella cella di B30

Master in MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE Corso di: Laboratorio di gestione della turnistica Docente: dott. Valerio Muzzioli A.A. 2011/12

FOGLIO ORARIO In questo foglio si conteggiano i turni fatti da ogni infermiere, suddivisi nelle quattro settimana si e calcola per il totale delle ore lavorate. Questo totale nasce dal prodotto di ciascun tipo di turno per il numero di ore specifico per quel turno. Anche in questo caso possibile applicare al totale delle ore lavorate, una formattazione condizionale che evidenzia le carenze o le ore lavorate in eccesso da ciascun infermiere in ogni settimana.

Nella figura sottostante sono mostrate: le formule di conteggio utilizzate per contare le tipologie di turno svolte dal infermiere la formula che esce il totale ore lavorate nella prima settimana. La formula mostrata non di tipo parametrico ovvero fa riferimento in maniera assoluta alle ore di lavoro specifiche per ciascun turno. Pertanto questo valore stato definito a priori (m,p: 7 ore; n:10 ore). Prestare attenzione a come sono gestiti i riferimenti bloccati alle righe e alle colonne