Sei sulla pagina 1di 2

elle-d

Posts is

Ventosaterapia (Cupping): una pratica rigenerante


La ventosaterapia una tecnica molto antica. Il primo libro di testo medico conosciuto (Ebers Papyrus scritto intorno al 1500 a.C) descrive luso di ventose per eliminare la fonte della malattia. Essa infatti uno stato artificiale del corpo che ne danneggia il funzionamento, mentre la salute uno stato in cui c armonia con la natura e favorisce le funzioni del corpo. Qui si pu vederne la somiglianza con la Medicina Tradizionale Cinese dove la malattia frutto di uno squilibrio tra yin e yang. La tecnica del cupping infatti parte complementare importante del trattamento con lagopuntura. usata anche insieme al massaggio Shiatsu, alla Riflessologia e alla Osteopatia. Nei nostri giorni, in cui c una ricerca della salute in un modo pi naturale, la ventosaterapia pu aiutare nel trattamento di diverse patologie: cervicalgie, lombalgie, sciatalgia, artrite, disturbi respiratori e digestivi. Attualmente la ventosaterapia ha cominciato a prendere un posto importante nella Medicina Estetica. Miglioramento dellaspetto della pelle attraverso un incremento della circolazione sanguigna e lo stimolo alla formazione di collagene. Trattamento della cellulite.

Rassodamento di glutei, gambe, parte interna delle braccia e addome. Riduzione delle rughe e tonificazione della pelle del viso. Materiale e Metodi: Le ventose, o coppette, possono essere di plastica, bambu, gomma o vetro. Quelle di vetro sono le preferite per la possibilit di disinfezione. Quelle di gomma sono indicate per luso personale e per i bambini perch esercitano una pressione pi delicata delle altre. I metodi di terapia con le ventose sono diversi: leggero (tonificazione), medio (tonificazione), forte (drenaggio), scorrevole (drenaggio). I metodi pi popolari sono il forte e lo scorrevole Ovviamente si deve sempre considerare il grado del disturbo del paziente, le sue condizioni elle-di | centro di medicina tradizionale e complementare http://elle-di.it info@elle-di.it

elle-d

Posts is
generali e la sua et. La pelle devessere ben unta per agevolare laderenza alla pelle e assicurare la tenuta sia in posizione ferma che durante lo scorrimento. Contro-indicazioni: persone con sospetto di emorragie di qualsiasi natura, pelle scottata dal sole, traumi recenti, addome durante la gravidanza, persone che fanno uso di anticoagulanti, malattie degenerative gravi, cancro e ferite. Durata e Frequenza delle Sedute: In Cina le sedute sono eseguite per 10 giorni di seguito, poi una pausa di una settimana seguita da un altro ciclo di 10 giorni ripetuti se necessario. NellOccidente la pratica corrente da una a due sedute settimanali. Il metodo e lintensit dellapplicazione della ventosa vanno adattati alla tollerabilit di ogni soggetto, anche in considerazione che gli orientali hanno una soglia del dolore molto pi alta della nostra. Quando abbinata ad altre terapi, il suo uso adeguato fino al raggiungimento dellobiettivo atteso dal professionista. Considerazioni finali: La ventosaterapia una tecnica che mira con successo a stimolare le capacit di rigenerazione del nostro organismo. Si riscontra attualmente un incremento della popolarit del suo uso nella Medicina Sportiva, nella Medicina Estetica e nelle gi citate tecniche di Medicina Cinese. a cura della Dott.ssa Aparecida Reis (Omeopatia Pedriatica, Agopuntura)

elle-di | centro di medicina tradizionale e complementare http://elle-di.it info@elle-di.it