Sei sulla pagina 1di 9

Economia degli intermediari finanziari Gli anticipi su RiBa e su fatture

1. Introduzione Lutilizzo delle cambiali nelle transazioni commerciali, sia per profili di marketing che fiscali, ha subito negli ultimi anni un forte declino e gli intermediari finanziari hanno sviluppato nuovi prodotti per la loro clientela che offrono servizi similari senza richiedere a garanzia tali titoli. Le banche hanno offerto, quindi, prodotti che prevedono lerogazione di un finanziamento sotto formadianticipodeicreditivantatiafrontedellapresentazioneallabancadi: ricevutebancarie(RiBa); fatturecommerciali. Lericevutebancariesonosempliciquietanzedipagamentochenonrappresentanotitolidicredito e non forniscono la tutela giuridica fornita dalle cambiali o da altri titoli esecutivi. Il titolo pu essere cartaceo o telematico e deve riportare i dati sul credito vantato e la sua scadenza. Il contrattonondisciplinatodalcodicecivileevienecompilatosuformatpredispostidallabanca. Lefatturecommercialisonoildocumentodibasediunqualsiasicontrattodicompravenditaincui vieneidentificatologgettodellatransazione,ilvaloreeleimpostesulvaloreaggiuntodapagare (IVA).Ildocumentodisciplinatodallarticolo21delD.P.R.63372. Box1.LecaratteristichedellafatturacommercialesecondoilD.P.R63372 Art21D.P.R.63372.[]Lafatturadeveesseredatataenumeratainordineprogressivoedeve contenereleseguentiindicazioni:1)ditta,denominazioneoragionesociale,residenzaodomicilio deisoggettifracuieffettuatal'operazione,nonchubicazionedellastabileorganizzazioneperi non residenti e, relativamente all'emittente, numero di partita IVA. Se non si tratta di imprese, societ o enti devono essere indicati, in luogo della ditta, denominazione o ragione sociale, il nome e il cognome ; 2) natura, qualit e quantit dei beni e dei servizi formanti oggetto dell'operazione;3)corrispettiviealtridatinecessariperladeterminazionedellabaseimponibile, compresoilvalorenormaledeibenicedutiatitolodisconto,premiooabbuonodicuiall'art.15, n.2);4)valorenormaledeglialtribenicedutiatitolodisconto,premiooabbuono;5)aliquotae ammontaredell'imposta,conarrotondamentoallaliradellefrazioniinferiori.[]

La riproduzione,la distribuzione e qualsiasi altro utilizzo a fini commerciali dei materiali presenti su questo sito sono vietati ai sensi della normativa vigente in materia di tutela del diritto di autore.

Negli ultimi anni stato accelerato il processo di dematerializzazione dei documenti tra cui le fatture commerciali e le ricevute bancarie ed cresciuto il numero di imprese che emette tale documento soltanto in formato elettronico. Le informazioni contenute e il valore legale dei documentielettronicisonoormaiequivalentiaidocumenticartacei. Nellanticipazionesuricevutebancarieofattureilclienteincaricaunabancadiincassarepersuo contoicrediticollegatiaidocumenti(fattureoricevute)presentate.Labanca,ottenutoilmandato dal cliente, ricorda al debitore, tramite un avviso di scadenza, limporto e la durata dei crediti vantati e procede alla scadenza alla riscossione del credito. La cessione dei crediti avviene in modalit prosolvendo e limpresa richiede allintermediario lanticipo di una parte del controvaloredeicrediticeduti. 2. La determinazione della data valuta delloperazione Lavalutadellaccreditodellefattureodellericevutebancariepresentatesuccessivaalladatadi scadenzadellafatturaodellaricevutabancariaeilnumerodigiorniapplicatidallabancadipende dalle caratteristiche del titolo e dalle condizioni stabilite dalla banca. Le condizioni standard solitamenteapplicatesonoleseguenti: 10giornivalutaperglieffettiascadenzapagabilisupiazza; 20giornivalutaperglieffettiascadenzapagabilifuoripiazza; 15giorniperglieffettipagabiliavistasupiazza; 25giorniperglieffettipagabiliavistafuoripiazza. IlnumeromaggioredigiorniapplicatoperalcunefattureoleRiBavienesolitamentemotivatoin funzionedeimaggioritempiecostiperlalavorazioneinternadeglieffettiallascadenzaeperla riscossionedeicreditineiluoghistabiliticontrattualmente. Nelcasoincuilimpresapresenticontemporaneamenteallabancapiricevutebancarieofatture, labancapudeterminareladatavalutadellaccredito: definendodatedifferentiperciascuneffettopresentatoinfunzionedellasuascadenzae deigiornibancaprevistiperlatipologiadititolopresentato; stabilendo per tutti gli importi ununica scadenza definita come media ponderata delle diversescadenzedeisingolieffettipresentatiallosconto; ripartendo gli importi per tipologia o importo e calcolando allinterno di ogni gruppo di effettilavalutaadeguatacomemediaponderatadellescadenzedeisingolieffetticontali caratteristichepresentateallosconto. Le soluzioni che prevedono ununica data di accredito possono essere ritenute preferibili dalla banca che in questo caso semplifica notevolmente la procedura di registrazione delle scritture contabili.

La riproduzione,la distribuzione e qualsiasi altro utilizzo a fini commerciali dei materiali presenti su questo sito sono vietati ai sensi della normativa vigente in materia di tutela del diritto di autore.

Esempio1.Lediversemetodologiedicalcolodelladatadivalutaperlaccreditodellefattureo delleanticipazionibancarie LabancaprevedeleseguenticondizionicontrattualiperlanticipazionedifattureeRiBa: 10giornivalutaperglieffettiascadenzapagabilisupiazza; 20giornivalutaperglieffettiascadenzapagabilifuoripiazza; 15giorniperglieffettipagabiliavistasupiazza; 25giorniperglieffettipagabiliavistafuoripiazza. Limpresapresentaallincassoiseguentieffetti: RiBasupiazzadi3000conscadenzaavistapagabileemessail6febbraio; RiBasupiazzadi4000emessail15febbraioconscadenzaa30giorni; RiBasupiazzadi6000emessail24febbraioconscadenzail24Aprile; RiBafuoripiazzadi3000emessail28febbraioconscadenzail28Maggio. SicalcoliladatavalutadelleRiBanellipotesidiaccreditoinfunzionedelladatadiscadenzadel singoloeffetto,diaccreditodituttoilportafoglioinununicadataoppurediaccreditoinduedate differentiperleRiBaconimportosuperiorea3000eglialtrieffettidiimportomenorilevante. (Ipotesiannononbisestile) Soluzione Ipotesi1AccreditodellesingoleRiBainfunzionedellalorodatadiscadenza Se si assume per ogni RiBa laccredito separato in funzione della sua specifica data valuta, la situazionelaseguente: Importi Scadenzadeltitolo Giornibanca Datavaluta 3000 06febbraio 15 16febbraio 4000 17marzo 10 27marzo 6000 24aprile 10 04maggio 3000 28maggio 20 16giugno LadatadiaccreditodiogniRiBasarladatavalutaindicatanellultimacolonna. Ipotesi2AccreditodelportafogliodelleRiBaadununicadatavaluta

La riproduzione,la distribuzione e qualsiasi altro utilizzo a fini commerciali dei materiali presenti su questo sito sono vietati ai sensi della normativa vigente in materia di tutela del diritto di autore.

SesiassumechetutteleRiBasianoaccreditateadununicadata,lasituazionelaseguente: Scadenzadel Giornirispettoa Importi Giornibanca Datavaluta Numeri titolo primascadenza 3000 06febbraio 15 16febbraio 4000 17marzo 10 27marzo 39 156000 6000 24aprile 10 04maggio 77 462000 3000 28maggio 20 16giugno 120 360000 La data di accredito del portafoglio di RiBa prevede il calcolo dei giorni da sommare alla prima scadenzadeglieffettipresentatisullabasedellaseguenteformula:
gg =

Numeri (156000 + 462000 + 360000) 978000 = = = 61gg Im porti 3000 + 4000 + 6000 + 3000 16000
i i i i

Sommando i giorni ottenuti alla prima scadenza degli effetti presentati si ottiene la data di accreditodeglieffetti: Data di accredito = Pr ima scadenza effetti + gg = 16 Febbraio + 61gg = 18 Aprile Ipotesi3AccreditodelportafoglioRiBaindatevalutadifferentiinfunzionedelloroimporto SesiassumechetutteleRiBasianoaccreditateindatedifferentiinfunzionedellarilevanzadel loroimporto(sogliadefinitaa3000),lasituazionelaseguente: Importinonrilevanti Scadenzadel Giornirispettoa Importi Giornibanca Datavaluta Numeri titolo primascadenza 3000 06febbraio 15 16febbraio 3000 28maggio 20 16giugno 120 360000 Importirilevanti Scadenzadel Giornirispettoa Importi Giornibanca Datavaluta Numeri titolo primascadenza 4000 17marzo 10 27marzo 6000 24aprile 10 04maggio 38 228000 La data di accredito del portafoglio di RiBa prevede il calcolo dei giorni da sommare alla prima scadenzadeglieffettipresentatisullabasedellaseguenteformula:

La riproduzione,la distribuzione e qualsiasi altro utilizzo a fini commerciali dei materiali presenti su questo sito sono vietati ai sensi della normativa vigente in materia di tutela del diritto di autore.

gg1 =

Numerii Im porti
i i i

(360000)
3000 + 3000

360000 = 60 gg 6000

gg 2

Numeri = Im porti
i i

(228000)
4000 + 6000

228000 23gg 10000

SommandoigiorniottenutiallaprimascadenzadeglieffettipresentatiperledueclassidiRiBa,si ottengonoledatediaccreditodeglieffetti: Data di accredito1 = Pr ima scadenza effetti1 + gg = 16 Febbraio + 60 gg = 17 Aprile Data di accredito2 = Pr ima scadenza effetti2 + gg = 27 Marzo + 23gg = 19 Aprile 3. I costi del servizio LabancacheoffreservizidianticipisufattureosuRiBaapplicaalclienteunaseriedicostilegatia: interessipassiviperilfinanziamentoottenuto; commissionidiincassoperciascunaRiBaofattura; giornibancaapplicatisuciascunodeglieffettipresentati; commissionidiinsolutosuglieventualicreditiinesigibili; Gli interessi passivi da corrispondere alla banca sono calcolati in funzione delle specifiche contrattuali,delladurataedellimportodelfinanziamentorichiesto.Ilcalcolodegliinteressiviene realizzatoutilizzandoilcosiddettoprocedimentoamburghese. Le commissioni di incasso rappresentano un costo fisso applicato al cliente per ogni fattura o ricevuta bancaria che viene presentata dal cliente. Laddebito di tale costo viene effettuato al momentodellaccettazionedelsingoloeffettodapartedellabanca. Nelcalcolodelcostodelservizioedellavalutadiaccreditodelcontrovaloredeicreditiperiquali stato richiesto lanticipo, la banca non considera la naturale scadenza del singolo effetto ma utilizzaunadatavalutasuccessiva.Ilnumerodigiornicheintercorronotraladatavalutaeladata discadenzarappresentanounacommissioneimplicitachelabancarichiedeperilservizioofferto. IcreditivantatiafrontedifattureoRiBavengonoceduticonclausolaprosolvendoallabancaein casodieventualeinsolvenzadeldebitorecedutolintermediariohadirittoarivalersineiconfronti dellimpresacedente.Incasodiinsolvenza,oltrearichiederelarestituzionedelcreditodivenuto inesigibile,labancaapplicheralclienteanchedelleextracommissioniperlinsolutodeglieffetti presentatiallosconto. 4. Le forme tecniche Allabasedelleoperazionidianticipazionevisemprelaconcessionedapartedellintermediariodi unalineadicreditocheprendeilnomedicastellettosalvobuonfine.Limpresaentrotalelimite

La riproduzione,la distribuzione e qualsiasi altro utilizzo a fini commerciali dei materiali presenti su questo sito sono vietati ai sensi della normativa vigente in materia di tutela del diritto di autore.

pupresentareinbancafattureoanticipazionibancarieechiedeallintermediariolanticipazione deicreditiprimadellaloronaturalescadenza.

Anticipazionisuricevute bancarieofatture l Accreditodirettoin contocorrenteinfruttifero


Laccreditodirettoincontocorrenteinfruttiferoprevedelaregistrazionedelloperazioneilgiorno della presentazione degli effetti con valuta di accredito successiva alla scadenza del titolo. Una volta presentati gli effetti allintermediario, limpresa ha la facolt di finanziarsi per un importo massimoparialfidogarantitodaglieffetticeduti.Selimpresautilizzataleformadifinanziamento, visto che laddebito avverr sempre prima dellaccredito degli importi, lesposizione sul conto correntesarsemprepassivaperilclientechedovrremunerarelabancaperilcreditoutilizzato. Il costo legato agli interessi passivi funzione solo delleffettivo fido utilizzato dal cliente nel periodoconsiderato. Esempio1.Laccreditodirettoincontocorrentedellanticiposufattoreoricevutebancarie LabancaprevedeleseguenticondizionicontrattualiperlanticipazionedifattureeRiba: 10giornivalutaperlericevutebancarie Commissionediincassoparia2.5europerognieffettopresentato Limpresapresentaallincassoiseguentieffetti: RiBasupiazzadi200conscadenza24Aprile; RiBasupiazzadi1000conscadenza28aprile RiBasupiazzadi800conscadenza29aprile; Si contabilizzi loperazione di anticipazione su RiBa ipotizzando che limpresa abbia un conto dedicato per tale operazione e assumendo che la banca decida di accreditare lintero importo presentatoadununicadatavaluta.

La riproduzione,la distribuzione e qualsiasi altro utilizzo a fini commerciali dei materiali presenti su questo sito sono vietati ai sensi della normativa vigente in materia di tutela del diritto di autore.

Accreditosuconto transitorios.b.f.

Soluzione Importi 200 1000 800


i i

Scadenza 24apr 28apr 29apr

Giornibanca 10 10 10

Valuta 04mag 08mag 09mag

Giorni Numeri 0,00 4,00 4000 5,00 4000

Numeri (0 + 4000 + 4000) 8000 = gg = = = 4 gg Im porti 200 + 1000 + 800 2000


i i

Data di accredito = Pr ima scadenza effetti + gg = 04 Maggio + 4 gg = 8 Maggio Loperazioneverrcontabilizzatanellestrattocontocondatedifferentiperlimportoaccreditato eperlecommissionidapagare. Datacontabile DataValuta Descrizione Importo Segno 11apr 08mag AccreditoRi.Ba.Salvobuonfine 2000 A

11apr 11apr Commissionidiincasso 7,5 D Nelcasodelcontotransitoriofruttiferodiinteressisalvobuonfine,ilcontrovaloreditutteleRiBa efatturevieneimmediatamenteanticipatosuuncontofruttiferodiinteressiconlaclausolasalvo buon fine. Gli interessi passivi legati al servizio richiesto vengono, quindi, ad essere definiti in funzionedellinterocontrovaloredeglieffettipresentatidallimpresaedallalorodurata. Esempio 2. Laccredito su conto transitorio salvo buon fine dellanticipo su fattore o ricevute bancarie LabancaprevedeleseguenticondizionicontrattualiperlanticipazionedifattureeRiba: 10giornivalutaperlericevutebancarie Commissionediincassoparia2.5europerognieffettopresentato Limpresapresentaallincassoiseguentieffetti: RiBasupiazzadi200conscadenza24Aprile; RiBasupiazzadi1000conscadenza28aprile RiBasupiazzadi800conscadenza29aprile;

La riproduzione,la distribuzione e qualsiasi altro utilizzo a fini commerciali dei materiali presenti su questo sito sono vietati ai sensi della normativa vigente in materia di tutela del diritto di autore.

SicontabilizziloperazionedianticipazionesuRiBaipotizzandochelimpresaabbialaccreditoin un conto transitorio salvo buon fine e ipotizzando che la banca decida di accreditare lintero importopresentatoadununicadatavaluta.Iltassodiinteresseapplicatosulcontoanticipisalvo buonfineparial5%. Soluzione Importi Scadenza Giornibanca Valuta Giorni Numeri 200 24apr 10 04mag 0,00 1000 28apr 10 08mag 4,00 4000 800 29apr 10 09mag 5,00 4000

Numeri (0 + 4000 + 4000) 8000 gg = = = = 4 gg Im porti 200 + 1000 + 800 2000


i i i i

Data di accredito = Pr ima scadenza effetti + gg = 04 Maggio + 4 gg = 8 Maggio Nelcontocorrentedianticipisalvobuonfineverrannoregistrateleseguentioperazioni: Datacontabile Datavaluta Descrizione Importo Segno 11apr 08mag Accreditoricevutesalvobuonfine 2000 A Giroalcontoordinariodellericevutesalvobuon 11apr 11apr 2000 D fine Ilcalcolodellecompetenzelegatealcontoanticipisarilseguente: Saldo Segno Importo Datavaluta Giorni NumeriDare 2000 D 2000 11apr 27 54000 A 2000 08mag 0 0 08mag 0 Gliinteressipassivirelativialcontoanticipisonocalcolatisullabasedellaseguenteformula: I Passivi = Numeri Dare iConto Anticipi = 54000 * 5% = 7,40 Limporto degli interessi sul conto anticipi viene considerato come ulteriore voce di costo nel prospettocompetenzeespeseesiandrasommareallespeserelativealtrimestreesaminato Sullestrattocontodelclienteverrannoregistratiiseguentiimporti:

La riproduzione,la distribuzione e qualsiasi altro utilizzo a fini commerciali dei materiali presenti su questo sito sono vietati ai sensi della normativa vigente in materia di tutela del diritto di autore.

Datacontabile 11Apr 11Apr DataValuta 11Apr 11Apr Descrizione Commissionidiincasso AccreditoRi.Ba.salvobuonfine Importo 7,5 2000 Segno D A

Laccreditodirettoincontocorrenterappresentalasoluzionepiadeguataperlaclientelachenon ricorre frequentemente allutilizzo di tale strumento mentre lanticipazione in conto corrente transitorio salvo buon fine rappresenta la prassi utilizzata per i clienti che ricorrono pi frequentementeatalestrumento. 5. Conclusioni LanticipazionesufattureosuRibarappresentaunaformatecnicadiraccoltadirisorsefinanziarie di breve termine che permette di raccogliere risorse attraverso lo smobilizzo di crediti commerciali.Leformetecnichedierogazionedelserviziopossonoprevederelanticipoimmediato dellinterocontrovaloredeicreditipresentatioppuresemplicementelaperturadiunalineadifido garantitadatalicreditchelimpresapotrdeciderediutilizzareasuadiscrezione. Lanticipazionedicreditoincontocorrenteunaformatecnicadifinanziamentodibrevetermine garantita da crediticommercialie rappresentaper lintermediario unoperazioneautoliquidante. Nel contratto limpresa realizza, inoltre, la cessione degli effetti alla banca in modalit pro solvendo e, di conseguenza, il rischio a cui la banca risulta esposta abbastanza ridotto. In funzione di tali caratteristiche specifiche il tasso di interesse applicato sulloperazione non eccessivamente oneroso e solitamente inferiore rispetto ad altre operazioni di finanziamento di brevetermine.

La riproduzione,la distribuzione e qualsiasi altro utilizzo a fini commerciali dei materiali presenti su questo sito sono vietati ai sensi della normativa vigente in materia di tutela del diritto di autore.