Sei sulla pagina 1di 74

LA RIVOLTA DELLO SPIRITO

LE TECNICHE DEL SURREALISMO


IN POESIA
ANTOLOGIA
POETICA A CURA DI

CATERINA RENZI

- La Rivolta dello Spirito -

LA RIVOLTA DELLO SPIRITO


LE TECNICHE DEL SURREALISMO IN POESIA

ANTOLOGIA

POETICA A CURA DI CATERINA RENZI

E-Book

Via Ronzani 6, 40033 Casalecchio di Reno (BO) http://sintesiazzurra.wordpress.com E-Mail: sint.azzurra@fastwebnet.it

-2-

- La Rivolta dello Spirito -

1 Edizione elettronica Marzo 2011 Casalecchio di Reno (BO) In copertina: Remedios Varo, Cacciatrice dastri

Questo E-Book pubblicato sotto una Licenza Creative Commons Attribuzione-Non Commerciale-No Opere Derivate:

http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.5/it/

Nota sul Curatore: Caterina Renzi psicologa e psicoterapeuta. E Presidente dellAssociazione socio-culturale Sintesi Azzurra e da vari anni organizza eventi culturali e attivit socio-psicologiche. Nel campo della poesia ha organizzato e realizzato numerosi Readings poetici e ha condotto due seminari-gruppi dincontro su: Il verso muto. Sogno e Poesia (2009) e La cura dellanima. Gli aspetti psicologici e terapeutici della Poesia (2010) presso la Casa della Conoscenza, Biblioteca comunale Cesare Pavese di Casalecchio di Reno (BO), in collaborazione con il Comune di Casalecchio di Reno Casalecchio delle Culture. Organizza e conduce laboratori di espressione creativa e gruppi a orientamento terapeutico.

-3-

- La Rivolta dello Spirito -

INDICE GENERALE

INTRODUZIONE ................................................................................- 5 LE TECNICHE DEL SURREALISMO IN POESIA ................................... - 5 CONTENUTI DELLANTOLOGIA.....................................................- 11 GIOCHI VERBALI ...........................................................................- 12 ACROSTICI ................................................................................. - 12 ANAGRAMMI ............................................................................... - 31 VERBI E VOCALI ......................................................................... - 35 TECNICHE DEL SURREALISMO ......................................................- 51 IL DIALOGO SURREALISTA ........................................................... - 51 SCRITTURA COLLETTIVA ............................................................. - 55 I CADAVERI SQUISITI ................................................................... - 57 IL COLLAGE ............................................................................... - 59 LA SCRITTURA AUTOMATICA ..........................................................- 59 GALLERIA DELLE IMMAGINI .........................................................- 61 RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI .......................................................- 73 ELENCO DEGLI AUTORI IN ORDINE ALFABETICO .........................- 74 -

-4-

- La Rivolta dello Spirito -

INTRODUZIONE
LE TECNICHE DEL SURREALISMO IN POESIA Per parlare delle tecniche della poesia surrealista necessario parlare della teoria che sta dietro la loro pratica, una teoria unica nella letteratura, perch trascende completamente la letteratura e l'arte e si estende ai campi della filosofia, della psicologia e della politica. In realt, come vedremo, il surrealismo essenzialmente una tecnica e un tipo dindagine che utilizza questa tecnica come una chiave per sbloccare le risorse illimitate all'interno della mente umana e una via per una forma di risveglio essenzialmente spirituale. Il Surrealismo come movimento letterario nasce formalmente con la pubblicazione del Manifesto del Surrealismo di Andr Breton nel 1924. In precedenza, nel 1919, fu prodotto un primo testo ottenuto con scrittura automatica, I campi magnetici, da Andr Breton e Philippe Soupault. Nel suo primo manifesto del surrealismo Breton definisce esplicitamente il surrealismo come "automatismo psichico allo stato puro" la cui finalit quella di esprimere e rivelare "il funzionamento reale del pensiero.. Vi certamente un grande fondamento di verit in questa affermazione e, nella misura in cui la civilt occidentale (e quindi la nostra stessa vita) stata praticamente costruita sul pensiero (ed sostenuta dalle attivit di pensiero logicorazionale) l'indagine fenomenologica che il surrealismo rappresenta si pone come concreta via alternativa per andare oltre il dato oggettuale e ricavarne espressioni dirette e condivisibili. In questa luce anche le tecniche utilizzate dai surrealisti dimostrano notevoli possibilit espansive. Il concetto di surrealt quello di una realt che si colloca ad un livello "superiore" a quello a cui siamo abituati ". Questa surrealt viene definita come unit di veglia e sogno, di

-5-

- La Rivolta dello Spirito -

oggettivit e soggettivit, di fantasia e di pensiero ecc In un'altra opera importante, I vasi comunicanti (1931), Breton esprime questo concetto abbastanza chiaramente: "il mondo del sogno e il mondo reale sono la stessa cosa.". L'analogia contenuta nel titolo che la mente e il mondo non sono separati, ma sono continuamente comunicanti tra loro come due recipienti collegati. Nel "centro vivente" di questa zona di surrealt esiste un punto supremo - o "il punto supremo" - con cui una parte della mente umana comunica direttamente. In questi termini, allora, lo scopo del surrealismo pu essere definito come lo sviluppo di una consapevolezza di questa comunicazione, e quindi una realizzazione dellunit surrealista. Questo implica grande interesse per il pensiero, soprattutto il pensiero libero dai condizionamenti e convenzioni, dalla logica, dalla morale e dalla preoccupazione per la ricerca estetica. La logica e la tradizione sono considerate dai surrealisti come drastiche limitazioni per il pensiero e l'immaginazione - e quindi per l'esperienza, la coscienza e il comportamento. L'essenza di questa limitazione quello che Breton chiama "il grande enigma" - "la causa permanente del conflitto che esiste tra l'uomo e il mondo" e ci si determina proprio a causa dellimpossibilit di spiegare tutto con la logica. In questa prospettiva, gli strumenti della logica vogliono fornire una guida alla mente cosciente per muoversi in quel ristretto campo di realt disponibile alla coscienza, ma sono comunque tentativi destinati sempre a creare infelicit in quanto lapplicazione di strumenti logici richiede procedimenti mentali che separano il soggetto dalloggetto. Dunque il pensiero, cos come comunemente lo usiamo, oltre al dividere risente anche pesantemente di una spinta verso la ricerca della sicurezza, rappresentata dal dirigersi di preferenza verso il noto, il familiare, il convenzionale. Breton fu estremamente critico verso la cultura contemporanea per leccessiva importanza attribuita alla sfera del noto e del conosciuto a discapito di tutti quei campi in cui
-6-

- La Rivolta dello Spirito -

invece luomo ancora ignora molte cose (e, in primis, la sua interiorit e il potenziale della sua mente). La chiave della prigione mentale e, conseguentemente, lo strumento per la liberazione del pensiero veniva individuata nel libero e illimitato gioco delle analogie che da solo pu rompere quelle irrisorie barriere di senso logico che normalmente ci impediscono di associare linassociabile e portarci al superamento di quei muri che a volte non osiamo neanche desiderare di abbattere. Ed ecco che si cominciano ad utilizzare le associazioni spontanee, le combinazioni impossibili, similitudini dellassurdo e nonsense. Alcune di queste tecniche erano gi utilizzate dai dadaisti ed erano state elementi importanti anche nelle opere di Lautreamont, Rimbaud, Apollinaire. Per iniziare, dunque, bisogna sedersi e scrivere in modo automatico, avendo solo lintenzione di annotare ci che emerge spontaneamente dallinconscio, senza paura di quello che potrebbe scaturire dai depositi pi profondi (e a volte anche pi repressi) della psiche e imparare cos a lasciar andare il controllo esercitato dal pensiero logico-razionale. In tal modo, progressivamente, si crea un canale per la manifestazione verbale dellenergia vitale profonda, che potremmo anche definire cosmica. Per meglio definire nella pratica questo salto radicale della coscienza (oggi potremmo parlare di salto quantico), abbiamo la nozione di scelta oggettuale, che pu portare alla scoperta improvvisa del legame esistente fra linconscio personale, collettivo e universale. La scelta oggettuale una tecnica surrealista e consiste nel porsi attivamente alla ricerca di un oggetto che sia in grado di attrarre fortemente lattenzione per i motivi pi svariati: per la forma, i colori, la stranezza o unicit, linusualit del contesto, la funzione eccNon ci sono ovviamente regole per la natura delloggetto da cercare: che sia creato dalluomo o appartenente alla natura, ci che conta veramente la nostra capacit di entrare in risonanza con esso e sperimentare sensazioni nuove. Poi, una volta trovati e sperimentato con loro un collegamento
-7-

- La Rivolta dello Spirito -

profondo, questi oggetti entrano a far parte della creazione artistica e costituiscono materiale per lespressivit individuale; se ne pu scrivere, si possono dipingere, fotografare, assemblare in collages, costruirci sculture ecc.. Il ritrovamento rappresenta la comunicazione tra il canale mentale e luniverso, attraverso lintersezione del desiderio e del cambiamento in un punto particolare del tempo e dello spazio. Nel caso della scrittura automatica la parola ad essere trovata e non, come solitamente avviene, il contrario: siamo noi a dover trovare coscientemente le parole. Qui, invece, una voce arriva direttamente dal Campo; e poich giungono fino a noi da quel punto supremo che centro e fonte di ogni possibilit, queste parole automatiche portano con loro grandi indicazioni di cambiamento e di ampliamento di coscienza. Era convinzione di Andr Breton che le illuminazioni giunte attraverso i risultati della ricerca surrealista (cos definiva l'utilizzazione di automatismi e altre tecniche sperimentali) fossero profondamente significative nel rivelare alcune verit sulla natura del pensiero e del rapporto tra la mente e il punto supremo, cos come tra il punto supremo e la realt specifica che ognuno vive. A ci si collegava direttamente lidea che arte e letteratura potessero essere considerate come strumenti per attuare la rivoluzione surrealista, concepita come una rivoluzione della coscienza che si avvicina a comprendere le infinite possibilit del reale mediante la crescente realizzazione dellunione di mente e materia. In tal senso, nonostante la profonda rilevanza dei loro scritti, gli scrittori surrealisti consideravano spesso se stessi alla stregua di semplici strumenti di registrazione. Concependo in tal modo aspetti importanti della poesia, Breton considerava leccellenza poetica come il risultato della massima spontaneit e ribadiva sempre pi il potere rivelatore della poesia ottenuta in tal modo. Veniamo ora a qualcuna delle altre tecniche utilizzate nella ricerca surrealista. La tecnica pi nota, dopo la scrittura automatica, stata il gioco conosciuto come il cadavere
-8-

- La Rivolta dello Spirito -

eccellente (le cadavre exquise): qui un gruppo di persone scrive in sequenza parole o frasi senza mai conoscere ci che stato scritto dagli altri precedentemente. Il particolare nome dato a questa tecnica deriva dai risultati del primo esperimento fatto dal gruppo surrealista, la frase ottenuta fu appunto: "Le cadavre exquis boir le vin nouveau" (il cadavere eccellente berr il vino nuovo). La tecnica del cadavere eccellente oltre che verbale pu essere anche grafica: pi persone compongono un disegno ripartendo solo da poche linee di quello precedente. Questa tecnica-gioco, verbale o grafica che sia, riveste particolare importanza nel campo della produzione artistica collettiva e della creativit condivisa (la poesia non fatta per tutti ma fatta da tutti). Altra tecnica molto usata dai surrealisti stata quella del dialogo; qui una persona scrive una domanda e laltra persona una risposta in modo indipendente luno dallaltro, alla fine si leggono insieme domande e risposte come s e fosse, appunto, un dialogo avvenuto realmente. Altra tecnica simile quella del condizionale dove, con lo stesso sistema, indipendentemente una prima persona scrive una frase al condizionale (se.quando..) e la seconda scrive invece una qualunque frase descrittiva. Successivamente le frasi si leggono di seguito. Anche varie tecniche di collage e assemblaggio casuale furono molto usate dai surrealisti, parole o frasi prese da libri o giornali insieme a immagini, per creare componimenti poetici automatici nel senso della sincronicit del momento. Riassumendo brevemente: dal punto di vista surrealista la poesia e larte detengono il loro valore assoluto nella possibilit intrinseca di rivelare il nuovo, il non detto, il non pensato razionalmente, il non ancora conosciuto. E ancora, nella possibilit di rivelare le attivit parallele del pensiero e aspetti nuovi della consapevolezza. La produzione poetica surrealista (cos come in buona parte anche quella pittorica) non potrebbe e non dovrebbe mai essere valutata sulla base degli usuali canoni
-9-

- La Rivolta dello Spirito -

estetici, semplicemente perch ebbe origine senza alcuna preoccupazione per tali norme. Molto pi importante, forse infinitamente pi importante, che inquadrare esteticamente i prodotti della creativit surrealista considerarne seriamente la portata euristica e liberatoria per la psiche umana. Sperimentare con le tecniche surrealiste per creare opere pone la persona a diretto contatto con le parti pi profonde e pi vitali del s e, laddove si abdichi temporaneamente alla morsa della logica, le risposte che sorgono spontaneamente vanno a costituire una risorsa preziosissima per il cambiamento individuale. Essere ricevitori del Campo, come sostenevano i primi surrealisti, significa ampliare la propria coscienza e superare i limiti che frenano e portano dolore. Esattamente a questo punto, latto creativo diviene anche atto terapeutico (autoterapeutico) e la parola poetica che ne scaturita divenuta parola magica.

- 10 -

- La Rivolta dello Spirito -

CONTENUTI DELLANTOLOGIA

Seminario-Gruppo dincontro su: TECNICHE DELLA METAFORA E DEL SURREALISMO. LA SPERIMENTAZIONE LINGUISTICA IN POESIA E NELLESPRESSIONE CREATIVA. LA FUNZIONE LIBERATORIA DELLA PAROLA, che si svolto dal 14 gennaio al 4 marzo 2011 presso la Casa della Conoscenza di Casalecchio di Reno (BO). Questo Seminario fa parte di un ciclo di iniziative formative sulla Poetry Therapy (Terapia con la Poesia), allinterno del quale sono gi stati realizzati i seguenti gruppi: 1. SOGNI E POESIA. LA SCRITTURA DELLINCONSCIO. Il verso muto: rapporto tra sogno e poesia. Febbraio-Aprile 2009, Casa della Conoscenza di Casalecchio di Reno (BO) 2. LA CURA DELLANIMA. LA POESIA SALVA LA VITA? Il valore psicologico e terapeutico della poesia. Aprile-Maggio 2010, Casa della Conoscenza di Casalecchio di Reno (BO) Queste iniziative sono realizzate dallAss. socio-culturale SINTESI AZZURRA Laboratorio permanente di espressione creativa in collaborazione con il Comune di Casalecchio di Reno e lIstituzione di Casalecchio delle Culture. I Seminari sono condotti dalla Dr.ssa Caterina Renzi, Psicologa e Psicoterapeuta, Pres. dellAss. Sintesi Azzurra, con la collaborazione di Angelo La Mantia e Francesco Italiano. Sito web dellAssociazione: http://sintesiazzurra.wordpress.com Archivio digitale dellAssociazione: http://archiviosa.blogspot.com

- 11 -

- La Rivolta dello Spirito -

GIOCHI VERBALI
ACROSTICI ACROSTICI CON IL NOME ANGELO LA MANTIA A ncora N udo G uardo E ccitato L anguidi O cchi L ontani A mori Mi A bbracciano N ascondendosi T ra I nfiniti A bbandoni.

- 12 -

- La Rivolta dello Spirito -

PAOLO MORUZZI P onte A ereo O ltrepassi L O vviet M areggiata O vattata R ibelle U nisci Z ampilli Z ingaro I ncostante

MIRKA ZANASI M entre I mperterrita R accolgo K o, A vanzo. Z ero A N ove. A ncora S empre I o.

- 13 -

- La Rivolta dello Spirito -

DANIELA LOLLI

D omani A ncora N ascer. I eri E L ontano A ttendo L uce O vunque. L uce, L uce I nfinita.
CLAUDIO QUADRI

C ontento L ascio A ndare U rgenti D omani I nfatti O ra Q ui U tilizzo A rdenti D ialoghi R icordi I mprovvisi

- 14 -

- La Rivolta dello Spirito -

BARBARA RANZI

B alla A ncora R utilante B imba A ltalena R usticale A mara R uvido A more N infa Z ampilla I ndmita

GRAZIELLA POLUZZI

G ioco R ilancio A temporali Z ampilli I ronici E rutto L iquidi L azzi A gili P roduco O di L eggiadre

- 15 -

- La Rivolta dello Spirito -

MORENA BENINCASA

M anifestazioni O pportuniste R aramente E sprimono N obili A spettative B asterebbe E ssere N ati In N uove C oscienze A mando Senza A mbiguita'.
ALDA BALDINI A nima L impida D onami A desso B riosi A bbracci L uminosi D esideri I ncantevoli N uovi I tinerari

- 16 -

- La Rivolta dello Spirito -

SIMONA TURIANO S imona I mperscrutabile Ma O ggi N on A mo T enere Un R imorso I inaridito. A mo N aturalmente O ra SERENA TUBERTINI

S tupita E state R arefatta E splode N ell A ttesa. T empo, Un B attito E d ecco R iappare: T erragno I nverno, N odo I neffabile.

- 17 -

- La Rivolta dello Spirito -

ROBERTA BARTOLETTI R imani O nda B agnata. E' R aro. T ramontano A lbori. B ruciano A lbe. R itornano T ramonti. O ndeggiano L ievi E lementi. T rattieni T utto I llesa.

LICIA GUALANDI
L enta

I nfrango C ontro I gnari A ltri


G occia U mida A vanzo L avando A ntichi N odi D isciolti I nvano
- 18 -

- La Rivolta dello Spirito -

MARILENA MASTRANTUONO M osaico A razzo R appresento I ncarno L' E terna N ostra A mbivalenza Mi A zzardo S enza Te R ischio A vanzo N on Temo Un O scuro N uovo O stacolo

- 19 -

- La Rivolta dello Spirito -

MICAELA DISTANTE
D urante I mprevisti S ilenzi T emuti A ttenta! N on T emere. E vitare M agoni I nsofferenze. C alma. A vanti. E sercitati L entamente A mandoti.

LUCIA FRANCHINI
L ibert di esistere U na C osa I ndubbiamente A uspicabile F in troppo R azionale mi sento A nche N elle circostanze C he H anno I ndole N ondimeno anche I roniche

- 20 -

- La Rivolta dello Spirito -

ACROSTICI CON UNEMOZIONE

SCARAFAGGIO S udiceria C he A ffiora R ancida A F ior di pelle A rriva G reve al sangue in G rumi un I stintivo O dio Graziella Poluzzi SOLITUDINE S oleggiati O rizzonti L ibert I nviolate T ramontano U rlando D alle I nterminabili N otti E mergono ancora Lucia Franchini

- 21 -

- La Rivolta dello Spirito -

ABUSO A ttento B estione U tilizza S olo O cchiate

A allontanarsi B arcollando U dendo dentro S olo O dio Alda Baldini

MONTAGNA M are O nde N on T emo A lte G iogaie N on A mo Cristina Beccari

- 22 -

- La Rivolta dello Spirito -

MALE DI VIVERE M orbo A rcaico L acerazione E strema D olorosamente I nsana. V agheggiamenti I nopportuni V erso E stremi R ifugi E spiatori. Morena Benincasa

SOFFERENZA S ale O ra F redda F uria, E sausta R incuora E lsea N otte Z olfifera A rde Barbara Ranzi

- 23 -

- La Rivolta dello Spirito -

INADEGUATEZZA I solamento, N egazione continua di se e dei bisogni A ffettivi, D emolizione continua della speranza, E nergie soffocate nel G rigiume di una vita U niformemente A sfissiata da un costante controllo. T enebre che si espandono E creano Z one dombra. Z one di morte per l A nima. CARENZA C arezze A morose non ricevute R imangono E ternamente N aufragate, Z avorre A nafettive.

Daniela Lolli
TEMPO T empesta tiranna della notte E brezza che accarezza la sera M area dolce si inchina alla luna P erdono di sole, bacio di luce O nda rabbiosa, che si perde a riva Serena Tubertini

- 24 -

- La Rivolta dello Spirito -

PERMANERE NEL LIMBO P i E levato R egna M obile Anima N uda E strai R ugiada E limina N ubi E sterna L uce L avora I nternamente M anas B ugiardo OM Simona Turiano

- 25 -

- La Rivolta dello Spirito -

PERDITA DEL CONTROLLO P osso E ssere R igida, D isperata, I ndifferente, T alvolta A ffettuosa. D evo E ssere L ucida C ontinuamente, O vunque, N essuna T regua. R iprenditi O ra L ucida L ucida O ra! Mirka Zanasi

DISTACCO D epressione I ntima S opportata T otalmente A nche C on C uore O ppresso Paolo Moruzzi
- 26 -

- La Rivolta dello Spirito -

VOMITARE

V olevo O diare Ma I eri T ra A ntichi R umori E sitai

V orace O dore. M istica I netta. T raduco A ratri R imasti E mpi Roberta Bartoletti

- 27 -

- La Rivolta dello Spirito -

COLLERA C oltivo O stinato L ugubri L ivori E ntusiasta R innovo A lterchi

ANSIA A ncora N on S apevo I nfida A ttesa A vrebbe N utrito S intomi I mponendo A llerta A llora N ascondevo S pesso I nvadenti A spetti

- 28 -

- La Rivolta dello Spirito -

A desso A scolto A ttento N uovi N itidi N essi S perando S enza S cuse I nconsueti I nudibili I ncontri A rreso A ccenno A ccessi Claudio Quadri

OPPRESSIONE
O mbra P rigioniera e P proibita, R isvegliati. E sci S silenziosa, S ussurrando I nsorgi O mbra, N on E sitare. Licia Gualandi

- 29 -

- La Rivolta dello Spirito -

ACCETTAZIONE A ccidenti ! C ercavo C onsensi E T rattavo T utti A morevolmente Z uccherina I nibivo O gni N egativa E mozione Marilena Mastrantuono

SOLITUDINE S enza O sare L I nfelicit T roverai Un D olore I nsopportabile N ell E ssere. Micaela Distante

- 30 -

- La Rivolta dello Spirito -

ANAGRAMMI da Nome e Cognome

GRAZIELLA POLUZZI Alzare puzzle

ALDA BALDINI Albina dal d che mancasti la mia genesi fu pi silente. Bandii dalla mia vita rumorosi festeggiamenti e squillanti risate Esposi nellaldil bandiere a mezzasta. Badai dallinizio a non squarciare il velo di Maja dietro al quale ti avevano nascosta. Cara nonna sconosciuta ora vedo spuntare una nuova alba,dai nidi alcune rondini nel loro ampio volo mattutino ti portano il mio pensiero.1
BARBARA RANZI Bara zar in bar, brania zara BR in bar raz bara
1

N.d.A: Questo esercizio mi ha permesso di rievocare limmagine della mia nonna paterna che non ho mai conosciuto e che stata sempre avvolta nel mistero, il suo nome era Albina.

- 31 -

- La Rivolta dello Spirito -

CRISTINA BECCARI Ristraccia emicrania nera rimarca bisticcia tric ! serbi amica carina in serra critica amica cerca amici sbrinati arci sbracati nemici rintracciare sciami

MORENA BENINCASA Es in macabra neon banana ne smercio banana corse in me.

DANIELA LOLLI Anello di lilla Aneli a lodi.

LUCIA FRANCHINI Canna fichi urli, fulcri in Cina.

SERENA TUBERTINI Benestare nutrii inebriante su tre. Sbranerei tenuti.

- 32 -

- La Rivolta dello Spirito -

NICOLETTA FAVARO "Fitto laceravano" sintomi di oscura malattia persecuzioni dell'anima, feroci leoni dilaniavano i precordi...

SIMONA TURIANO INTARSIAMO UNO Immortale nutrimento Tremore Alibi ruggente Sogno illusorio agita me. Ors uomo nuota ondeggiando.

ROBERTA BARTOLETTI Abbatte oltre torri. Lo riabbatto. Balbetter ritorto.

- 33 -

- La Rivolta dello Spirito -

MARILENA MASTRANTUONO Ammalata no! Non serri tu. Muta non sar ma linear

MICAELA DISTANTE Silente dama taci. Sedia manca e.Tilt! Altamente sadici.

PAOLO MORUZZI Ami, lupo rozzo.

- 34 -

- La Rivolta dello Spirito -

VERBI E VOCALI POESIE CON I TEMPI VERBALI

IL FUTURO

VITA FUTURA Saliro' per quelle scale antiche e vedro' il tuo sorriso. Coltivero' il volo del gabbiano e andro' per mare. Rubero' le perle alle ostriche riottose e faro' dono a te, mentre io sognero' un'altra vita. Ti portero con me e accecati di luce voleremo in alto, fino a quando le nuvole raccoglieranno magie. Angelo La Mantia IL TEMPO Legger ancora Scriver ancora Passegger ancora In compagnia di pensieri alati Come uccelli in volo fuggitivi Dal fragore dei tuoni Dallo schiamazzo stridulo delle oche. Ritorner mi sieder al computer Invocher la sintesi cerebrale A squarci di luce azzurra: mi apparir ancora. Graziella Poluzzi

- 35 -

- La Rivolta dello Spirito -

FUTURO
Amer fino allesile limite che fa paura. Doner la mia vita di pane. Resister al digiuno. Praticher il buon vino. Chiamer ad uno ad uno: Amore. Non dimenticher chi ha taciuto. N chi ha detto le pietre. Amer fino a dissolvermi nellaria, sparir cos, insieme a te. Prima le far grandi, forti. Culler i loro bambini. Sar l e narrer loro di un uomo e di una donna, dellincontro, dellAmore che render loro, simili a Dio. Chiamer Amore anche Odio, ascolter il silenzio dei segni, sorregger il cammino del buio, aprir la mano, vi coprir, se avrete freddo, Lavorer umile, senza prestigio. Chiuder gli occhi, se tu griderai, sarai in pace. Doner il sonno a chi veglia. Doner veglia a chi allatta. Ti abbraccer, Madre non sentir pi rancore. Ti guarder e vedr solo il Bene, il tuo.
- 36 -

- La Rivolta dello Spirito -

Non giudicher, sarai libera. Vedr la terra, la mano, i silenzi, abbracci mancati? Non vanter crediti. Capir. Svanir. Sar? Roberta Bartoletti

VERR Da questo mare piatto con poche increspature verr londa e far giustizia. Lontano oltre la fossa oltre le colonne oltre la barriera porter linutile. Sulla spiaggia, tra mare e sabbia, senza bisogno dorizzonte rester il necessario. Il mio secchiello rosso sar pieno di conchiglie. Mirka Zanasi

- 37 -

- La Rivolta dello Spirito -

IL PRESENTE
GRANADA Nel tempo antico della vita, Albaicin sotto il sole cocente quaranta gradi allombra, lauto arancio arranca tra erte faticose: noi due soli ci amiamo nel fresco dell Alahambra ridiamo nei giardini felici del sultano sguardi oscuri minacciano la luce: viene il tempo dellignoranza a ghermirci inconsapevoli. Nicoletta Favaro

- 38 -

- La Rivolta dello Spirito -

Sulla sponda del fiume Lete Sosto felice il cuore leggero le mani e i piedi immersi nelle fresche acque, un tempo tentata di sorseggiar gocce di questacqua che induce alloblio, ora attendo. Vivo sul filo del presente che anche leternit. Sono e non sono aspetto mi godo questo tempo che non tempo questo spazio che non spazio. Alda Baldini

Scendo negli abissi, la luce penetra. Ancor pi giu... odo la Voce del Silenzio Raggiungo il nucleo... l una fredda luce azzurra Dono me stessa non piego la vita al mio volere Mi fermo, ascolto, navigo nell'oceano dell'etere Attendo l'espansione dell'essenza Mi incammino, gioco, mi dono, mi ritraggo, mi espando. Simona Turiano

- 39 -

- La Rivolta dello Spirito -

Cammino nel diluvio il futuro nel presente c'e' gia' tutto. SENZA TEMPO Della neve nel silenzio il fruscio Claudio Quadri

Il sasso osteggia invano lacqua, che, indifferente ai suoi tentativi, lo avvolge in un continuo abbraccio. Sulla sua superficie, ali di spruzzi leggeri si alternano a violenti getti. Lo bagnano a tratti, lo lasciano asciutto in macchie di fiori grigi, e passano oltre. Licia Gualandi PER ANDREA Ecco! Ti Vedo Tenero buffo Ti affacci alla vita Ci doni il tuo pianto Deciso gagliardo Non temi le sfide Sei forte Oh! tenero frutto D'amore tenace Marilena Mastrantuono

- 40 -

- La Rivolta dello Spirito -

Varco la soglia il nulla volge le soalle al passato aria di vita mi risucchia: non so volare ma non mi volto indietro il filo della vita scompare , riappare si perde nelle paure, lacrime, passioni ma dentro lo senti: solletica la gola spunta da un orecchio ecco, lo afferro tiro e sono di nuovo in pista. Micaela Distante

TEMPI BRUTTI Vieni contromano Eppure minsulti In perfetto Berlusconi style. Tu, misero esponente del relativismo etico bene, male giusto,sbagliato che differenza fa? La morale un self service Prendi solo quello che ti va. Via via via vai via. Non vi sopporto pi teste di cazzo no limits.

Mirka Zanasi

- 41 -

- La Rivolta dello Spirito -

IL PASSATO
Ho riempito una borsa di stelle Ancora assonnate Al risveglio del giorno. Ero aria daprile Stanca di pioggia E lampi interrotti. Ho sparso ricordi Su quella strada Come sale sui sogni. Ho ingoiato promesse di pane Per arrivare pi in fretta In cima a quel viaggio. Ho tenuto in caldo il caff quello pi dolce per accarezzarti le labbra e sorriderne insieme alle spalle del giorno. Serena Tubertini

VIVERE Animai l'errare trasportai nell'oltraggioso mare l'eterno ritornai Barbara Ranzi

- 42 -

- La Rivolta dello Spirito -

Auspicasti per te un futuro radioso Vivesti con passione il giorno e la notte Ti prodigasti nell'impegno senza sosta Confidasti nell'avverarsi dei sogni Poi ti colsero lacrime amare quando il tempo sfugg e ti scivol tra le dita. Morena Benincasa

ALBA TRAGICA
Da unalba tragica fui svegliato Ero un embrione congelato Ero un feto morto ammazzato Ero un neonato dal seno strappato Ero un delfino a riva spiaggiato Era una notte mai tramontata Era una vita gi trapassata Ero un incubo col sole svanito Paolo Moruzzi

- 43 -

- La Rivolta dello Spirito -

POESIE CON UNA SOLA VOCALE I Misi in siti impietriti, visi nitidi, impigriti, grigi. Risi. Angelo La Mantia RIMINI Lisci bicipiti pigri bisbiglii intimi intrighi pizzi di miss. Rimini mi irriti! Alda Baldini Rivivi intimi i tigli intrisi di visi primi figli di infiniti Claudio Quadri

Ti vidi in riti lividi, imi; indicibili miti. Ti vidi in intrighi triti, ciclici; tristi stillicidi. Ti vidi in rivi di spini intrisi; bigi cigli. Ti dissi insisti, ridi. Licia Gualandi

- 44 -

- La Rivolta dello Spirito -

Mi irriti zittisciti chili di strilli tris di mitici ridi, ti giri ti chini, ridi fingi, ridi tristi bimbi finti ridi. Click. Mirka Zanasi

Sinistri tintinnii indicibili ghigni fitti fili indizi di indicibili riti. I grigi gigli chini Micaela Distante

Invidi i tipi smilzi. Imiti in bici i bicipiti incisi di tipi ginnici Marilena Mastrantuono

- 45 -

- La Rivolta dello Spirito -

Essere neve perenne Cenere terrestre Essere me e te per sempre Paolo Moruzzi Eteree bellezze ebbre d'essenze nelle sere serene deste belle feste per gente perbene Marilena Mastrantuono

O Sono tondo Non son tonto Sono mondo Non ho fondo Sono homo Non son prono Sono molto molto ohh Mirka Zanasi

Ombroso coro nel mormoroso sopor, oh!sonoro volo l'orror! Barbara Ranzi

- 46 -

- La Rivolta dello Spirito -

Oroscopo: orno lorto odoroso dorzo, dozono Orno lolmo ondoso Oso lorlo con obolo dosso dorco. Graziella Poluzzi

A Danza farfalla ala affannata. Danza passata la vampa fatata. Danza stanca alla casta lampara. Stanca affranta Ma salva. Serena Tubertini

Casata amara d'azzannar, l'arar l'amar l'altar massacrar Barbara Ranzi

- 47 -

- La Rivolta dello Spirito -

Ama! Trama! Vana la trama? Mamma la fama? Trama la fama? Canta la Dama: Vana la fama. Salta la gatta dalla tana. Passa la rana; la gatta, la rana, trama? Santa la gatta, santa la rana. Basta la trama. Sar vana. Ama la gatta! Ama la rana! E la casa? E trama la casa? Ama la casa! Ama la tana, salta la gatta Che torna a casa. Salta la capra, salta la panca, salta la gatta, salta la rana. E Trama? E vana. Roberta Bartoletti

- 48 -

- La Rivolta dello Spirito -

Amata
cara mamma : andava dalla amica Mara dalla gatta malata. Morena Benincasa

Matta farfalla Danza spavalda ma calma pacata bada alla cara mamma malata Marilena Mastrantuono La mamma ama Canta fa la nanna Spala la cacca Alza la calza d tanta pappa fa cara cara spazza la casa para la falla scava scala salva parla La mamma sta La mamma va. Mirka Zanasi

- 49 -

- La Rivolta dello Spirito -

Tu tu tu tu Lul? tu sul chuff chuff blu un rum fu: glu glu

pluff
Micaela Distante

- 50 -

- La Rivolta dello Spirito -

TECNICHE DEL SURREALISMO


IL DIALOGO SURREALISTA CREAZIONI PERSONALI SU DOMANDA E RISPOSTA OTTENUTE
CASUALMENTE

D: R:

quando potr uscire dalla gabbia ? maledetto sia l'inizio sguaiato,senza argini,ora che li ho ricostruiti li vedo artificiali

quando potro' uscire dalla gabbia ? maledetto sia l'inizio sguaiato senza argini ora che li ho ricostruiti li vedo artificiali quando potro' entrare nel mondo sconfinato ? benedetta sia la fine calma con disciplina ora che l'ho trovata la vedo naturale perche' l'illusoria dualita' quando l'essenza e' nell'uno ? Claudio Quadri

- 51 -

- La Rivolta dello Spirito -

D: R:

perche' siamo al mondo? si,tutto scorre.

Al mondo siamo perch tutto scorre si, scorre il mondo perch tutto siamo. Barbara Ranzi D: R: Ce la far ad innalzare le mie vibrazioni donando luce e forza allanima dei miei atomi? Non so perch , forse era una malattia, latente che prima o poi doveva prendersi la tua mente e manifestarsi attraverso questa passione.

Cerc di oscurare La latente selvaggia ferocia. Limprigion. Amore giunse, ma. Divamp, Erinni incredula, perso chi si era offerto. Si tramut, bestia dal volto gioviale. Una vita fu per tutti ed una solo per lei. Per sempre nella caverna armeggi, la sua rabbia ed il suo incredito amore. Roberta Bartoletti

- 52 -

- La Rivolta dello Spirito -

D: R:

Perch sono qui? I segni sono gi chiari nel tuo cuore, sar questione di poco, pazienta.

Sono gi qui pazienta, sono qui. Chiari segni nel tuo poco cuore di questi sar one a farmi dire adieu. Mirka Zanasi D: R: Solo a Vasco Rossi dato conoscere il senso della vita? Forse l'ho dimenticato magari fosse cos!

Magari, conoscere il senso della vita fosse dimenticato! L'ho dato a Vasco Rossi. cos solo..forse.. Licia Gualandi D: R: Hai visto che oggi venuto buio pi tardi? Perch devi riunire la parte maschile a quella femminile,che ora sono in conflitto.

Hai visto? Oggi venuto buio pi tardi. Parte maschile e parte femminile sono in conflitto. Li devi riunire. Devo o sono? SONO- SONO Marilena Mastrantuono

- 53 -

- La Rivolta dello Spirito -

D: R:

avr chiuso il gas? me lo dir il vento di primavera

me lo dir il gas, vento chiuso avr primavera prima di uscire. Gas, gatto attento solitario: uscir con il vento di primavera, me lo dir: avr chiuso il gas prima di uscire? Micaela Distante

D: R:

Come posso fare per trovare il mio angelo? Perch sempre bello sorridere alla vita

e..come posso sorridere alla vita, far bello langelo mio, trovare il perch per sempre? Alda Baldini

- 54 -

- La Rivolta dello Spirito -

SCRITTURA COLLETTIVA DIALOGO SURREALISTA SU DOMANDA E RISPOSTA

D.: R.:

E pi gratificante il percorso per raggiungere un obiettivo o lottenimento di ci che si anelava? Nel blu troverai la tua soluzione.

D.: R:

Ti piace il rumore della pioggia sul vetro delle finestre? La sua vibrazione paralizzante. Non combatterla, affrontala

D: R:

Perch la primavera non dura tutto lanno? Cos, con un lieve battito dali, la farfalla vol via.

D: R:

Perch sei qui? Sono venuta in cerca di metafore: molto spesso mi sfuggono

- 55 -

- La Rivolta dello Spirito -

D: R: D: R:

Perch tante persone credono che gli asini volano? Perch mi piace cos! Perch sono cos odiose le persone prepotenti? Perch la voce interiore ha un colore, che li contiene tutti! Avverr lincontro? Quando arriva la primavera tutto cambia. non fare progetti. Tu conosci lautenticit? E cos difficile stare nel presente! cos salda la stretta da procurare il mal di denti Perch quando guardo fuori dalla finestra il mio sguardo non si ferma mai su quello che ho pi vicino, ma va oltre il profilo delle montagne? E pi buono il gelato al pistacchio. Perch non mi piace provare il sentimento della gelosia? La risposta, amica mia, sta volteggiando nel vento.

D: R:

D: R:

D:

R: D: R:

- 56 -

- La Rivolta dello Spirito -

SCRITTURA COLLETTIVA I CADAVERI SQUISITI La matrona generosa impasta lumile girasole.

La luna malvagia desiderava il superfluo. Bambola.

Il lupo consapevole mangi un luminoso sogno.

Lamore caldo dormir sul malizioso tavolo.

Lo specchio era un bel sogno per volteggiare. Lurlo del silenzio sar sincero.

- 57 -

- La Rivolta dello Spirito -

Il pagliaccio una pistola fumante. Cullare spensierato come lo zampillo della fontana. Sono furioso.

Il ciclamino era uninfinita grazia. Meriggiare. Il profumo del sorriso sar dolcissimo.

La maschera era una lucertola sfuggente. Immaginare il suo da farsi sar eterno.

- 58 -

- La Rivolta dello Spirito -

IL COLLAGE

La Scrittura Automatica

- 59 -

- La Rivolta dello Spirito -

- 60 -

- La Rivolta dello Spirito -

GALLERIA DELLE IMMAGINI

ALDA BALDINI

ANGELO LA MANTIA

- 61 -

- La Rivolta dello Spirito -

BARBARA RANZI CAPPELLO, FRONTE

BARBARA RANZI CAPPELLO, RETRO


- 62 -

- La Rivolta dello Spirito -

CLAUDIO QUADRI

GRAZIELLA POLUZZI

- 63 -

- La Rivolta dello Spirito -

DANIELA IACCHELLI

DANIELA LOLLI

- 64 -

- La Rivolta dello Spirito -

LICIA GUALANDI

LUCIA FRANCHINI

- 65 -

- La Rivolta dello Spirito -

MIRKA ZANASI

NICOLETTA FAVARO

- 66 -

- La Rivolta dello Spirito -

SERENA TUBERTINI

CRISTINA BECCARI

- 67 -

- La Rivolta dello Spirito -

PAOLO MORUZZI

- 68 -

- La Rivolta dello Spirito -

MARILENA MASTRANTUONO

MORENA BENINCASA

- 69 -

- La Rivolta dello Spirito -

SILVIA ROSA

- 70 -

- La Rivolta dello Spirito -

SILVIA TREVISANI

- 71 -

- La Rivolta dello Spirito -

SIMONA TURIANO

ALESSANDRO ZUCCARINI

- 72 -

- La Rivolta dello Spirito -

RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI
1. Archivio digitale di Sintesi Azzurra: http://archiviosa.blogspot.com 2. Breton, Manifesti del surrealismo. Einaudi 2003 3. P. Dcina Lombardi, Surrealismo 1919-1969. Ribellione e immaginazione. Mondadori 2007 4. Breton, Il Surrealismo e la pittura. Abscondita 2010 5. M. Richter, Andr Breton e la scrittura della poesia. Unipress 1996 6. Michel Carrouges, Andr Breton and the Basic Concepts of Surrealism University of Alabama Press, 1974

- 73 -

- La Rivolta dello Spirito -

ELENCO DEGLI AUTORI IN ORDINE ALFABETICO


Alda Baldini Roberta Bartoletti Cristina Beccari Morena Benincasa Micaela Distante Petra Dotti Nicoletta Favaro Tino Ferrari Lucia Franchini Licia Gualandi Daniela Iacchelli Angelo La Mantia Daniela Lolli Marilena Mastrantuono Paolo Moruzzi Graziella Poluzzi Claudio Quadri Barbara Ranzi Silvia Rosa Silvia Trevisani Serena Tubertini Simona Turiano Mirka Zanasi Alessandro Zuccarini

- 74 -