Sei sulla pagina 1di 7

SIMBOLI

LAPPUNTAMENTO

I partiti restano in disparte come da tradizione e non si fanno vedere sulla scheda elettorale tranne qualche eccezione

Sono 25.849 gli elettori chiamati al rinnovo delle amministrazioni domani e luned, a turno unico poich si tratta di Comuni sotto i quindicimila abitanti

SPECIALE GUIDA AL VOTO ELEZIONI I partiti sono i grandi assenti


LANALISI La campagna elettorale che si conclusa ha visto i candidati muoversi da soli
Luca Gigli
le, invece, silenzio assoluto e c da pensare che il una possa essere momento ragione di Un mese fa avevamo parlato di elezioni contraddistinte dai personalismi e le cose non sono cambiate. Anzi, avvenuta la completa sparizione dei partiti. Nella campagna elettorale chiusa ieri sera il comune denominatore stata la mancanza di appoggio degli schieramenti. vero che questa tornata elettorale minore e in tutta Italia molti pochi leader si sono mossi, ma ci si sarebbe aspettato che almeno le forze politiche locali sarebbero scese in campo per sostenere le liste nelle quali si identificano. Al di l di qualche lettera o

Il Pd che esult per le primarie a Taglio di Po, svanito. Pdl e Lega attenti a non farsi male alvoto
BADIA POLESINE
appeal pari a zero dei partiti stessi. A questo, per, si potrebbero aggiungere altri elementi. Il Pdl non ha premuto lacceleratore sulla contrapposizione al Carroccio forse perch lessere insieme (unico caso) a Badia, ha fatto invece tirare il freno a mano. Lo stesso potrebbe dirsi per questultimo, che tra tutte stata la parte politica che qualcosa di pi di campagna elettorale ha fatto, per quanto blanda. In quanto al Pd, egualmente svanito dalla scena. Stritolato

elettori 8.744 maschi 4.192 femmine 4.552


TAGLIO DI PO

Quattro candidati: Gastone Fantato (Essere Badia), Adino Rossi (3 Torri), Canzio Bonazzi (Anchio Badia), Barbara Tom (Lega Nord-Badia con noi) Anche qui quattro liste. Si sfidano due uomini e due donne: Marco Ferro, Francesco Siviero, Monica Moro e Isabella Ghinello.

elettori 7.318 maschi 3.577 femmine 3.741


LUSIA

Q Q CENTROSINISTRA

In difficolt a Fratta diviso in due liste


posizione condotta

elettori 2.972 maschi 1.447 femmine 1.525


TRECENTA

Pure la sfida a Lusia nel segno della pari opportunit: i candidati sono Mirko Massaro, Luca Prando, Paola Seno e Manuela Pasqualini. Una casalinga, Cinzia Tomasini, sfida a Trecenta due titani della politica, il sindaco uscente Antonio Laruccia e Guglielmo Brusco.

Q Q CENTRODESTRA

elettori 2.538 maschi 1.217 femmine 1.321


FRATTA POLESINE

Corre unito soltanto nella sfida di Badia


potersi

presa di

dei vertici solo dai

dal

non

esprimere

dei partiti stessi, per, la campagna stata candidati sindaci e consiglieri. Il che ha appunto personalizzato elezioni che erano iniziate proprio dagli scontri di potere che hanno generato le candidature. Eppure le premesse perch Pdl, Pd, Lega e via dicendo si facessero sentire cerano, visto che molte liste sono nate dalle scomposizioni delle alleanze. Ripetendo lo schema naziona-

Fratta avendo in sostanza due

elettori 2.380 maschi 1.063 femmine 1.317 elettori 1.897 maschi 931 femmine 966

Nel centrosinistra separati in casa, con Tiziana Virgili e Giancarlo Olivieri. Nel centrodestra Mario Bellesia, e la Lega schiera Damiano Cuccolo.

candidati concorrenti (e Virgili forse non avr voluto interferenze come accadde per le Provinciali), ha toccato lincredibile a Taglio di Po dove ha voluto ed esultato per il successo delle primarie, poi sparito. Questa chiamata alle urne,

GIACCIANO CON BARUCHELLA


Competizione elettorale gi finita prima di cominciare: Mariella Sperandio lunico candidato sindaco. Dovr fare i conti con il quorum.

alla fine, se la giocano solo i protagonisti. Vinca il migliore, allora.

riproduzione riservata

leistruzioni
QUANDO SI VOTA
azzurro. Nella scheda sono oppure anche il nome in caso di omonimia. pio oggi dalle 9 alle 19, nonch domani e luned per tutta la durata delle votazioni. ni. Chi contravviene al divieto punito con larresto da

Domani e luned
I seggi sono aperti domani dalle 8 alle 22 e luned dalle 7 alle 15.

pubblicati i simboli delle liste con accanto il nome del sindaco candidato. Lelettore do-

tre a sei mesi e con lammenda da 300 a 1.000 euro.

DOCUMENTI

vr barrare il contrassegno. Potr anche esprimere un

Tessera elettorale
Per votare necessario presentare al seggio la tessera elettorale e un documento di identit. Chi avesse smarrito la tessera elettorale pu chiederne il duplicato al munici-

DIVIETI

voto di preferenza sulla riga

Niente cellulari
vietato introdurre allinterno delle cabine elettorali telefonini cellulari o altre apparecchiature in grado di fotografare o registrare immagi-

ELEZIONE

COME SI VOTA

tratteggiata per un candidato al consiglio nella comunale stessa comdel

Sindaco e consiglio
eletto sindaco chi ottiene il maggior numero di voti e alla sua lista sono attribuiti i 2/3 dei seggi del consiglio.

Una sola scheda


Allelettore verr consegnata una sola scheda di colore

preso

lista

candidato sindaco prescelto, scrivendone solo il cognome,

VIII

RO

SpecialeElezioni
QUATTRO LISTE

Sabato 5 maggio 2012

TAGLIO DI PO AL VOTO

Due uomini e due donne si contendono lo scranno di primo cittadino

ALLE URNE Chiamati a votare domani e luned sono 7.318 elettori, di cui 3.577 maschi e 3.741 femmine

Giannino Dian
TAGLIO DI PO

Q Q I PROGRAMMI

tra le pi velenose dal 1946 ad oggi, forse perch effettuata dopo cinque mesi di gestione commissariale del Comune. Sono 7.318 i cittadini chiamati alle urne (3.577 uomini e 3.741 donne) negli 11 seggi dislocati sul territorio comunale: 1 a Mazzorno Destro, 1 a Oca, 1 a Gorino Sullam e 8 in centro.

inalmente

si

conclusa elettorale

una

campagna

GHINELLO

LEGA NORD LIGA VENETA


ISABELLA GHINELLO,
della la Lega Nord, problemi delfamiglia, e dell'associazionismo dei giovani candidata affronta i

Dai lavori pubblici alle attivit produttive, dallistruzione alla cultura. Particolare attenzione viene posta dai candidati ai problemi del sociale

con la proposta dell'istituzione rio de L'osservatopermasulla nente

condizione giovanile; si propone l'istituzione di un

Il centrodestra spaccato in tre


torie, illuminazione pubblica, fontana di piazza Venezia e completamento del tive, senza pesare sulle casse comunali.

Ufficio sicurezza; particolare attenzione alla scuola, alla cultura, agli artisti locali, ai problemi urbanistici, ai lavori pubblici, alle piccole attivit commerciali e all'ambiente.

MONICA MORO,
le perch

candidata

di

rocrazia zero per le imprese; applicazione minima di Imu e Irpef; ni opere pubbliche piazza che a valorizzino il centro e le fraziocompresa Du Mazzorno Destro; sostegno a societ sportive, volontariato socio-culturale e anziani non autosufficienti.

Per credere in Taglio di Po, propone un programma fattibil'attuale situazione

plesso G.B.Stella con scuola materna; ve; attivit produttisport ed

MORO

volontariato;

eventi con il proseguimento

SIVIERO

del fitto calendario, in piazza o presso le strutture spor-

PER CREDERE IN TAGLIO DI PO


FRANCESCO SIVIERO

delle casse comunali non permette la realizzazione di grandi opere dovendo pareggiare i conti ereditati dall'amministrazione precedente. Quindi, bu-

INSIEME PER TAGLIO DI PO


FRANCESCO SIVIERO,
ca lista di il priorit candidato di Insieme per Taglio di Po, unicentrosinistra. sociale: Casa La di

ISABELLA GHINELLO

MARCO FERRO

MONICA MORO

riposo, servizi a domicilio, centro diurno, servizio trasporto

anziani e sostegno dei pi bisognosi. Inoltre, sostegno ai comitati di zona, alle associazioni sportive, culturali e ricreative; attenzioni continue al bilancio, tributi e tariffe: trasparenza ed equit; alle attivit produttive con nuovi insediamenti lungo la statale Romea; lavori pubblici con completamento della scuola G.B.Stella.

LEGA NORD LIGA VENETA BOSSI


TITA ROBERTO BERTO PAOLO MARANGONI WENDY PATTARO SILVIA TONIOLO ANDREA PAPARELLA STEFANO QUINTERO ANA ESTHER ZUCCONELLI CLAUDIO TROMBINI ANDREA CARAMORE COSETTA

INSIEME PER TAGLIO DI PO SIVIERO SINDACO


CRIVELLARI MARGARET ALTIERI DARIO ARILLOTTA MARIA detta MARITA DIAN DANIELE DI GIANGIACOMO GAIA FIORAVANTI ALBERTO MARANGONI DAVIDE MOSCHINI DORIANO PASETTO VERONICA TRAPELLA GIANCAMILLO

TAGLIO DI PO NEL CUORE FERRO SINDACO


MARANGONI LAILA MODENA LUCA ROSESTOLATO MARCO LIONELLO LODOVICO RICCHI SILVIA FINESSI FRANCA CANELLA MAURO TROMBINI NAZZARO FRANCO MOLON GIANCARLA LIVIERI NICOLA

PER CREDERE IN TAGLIO DI PO MORO SINDACO


TAMBURIN LUCIANO ZANARDI GIORGIA MANTOVANI LAURO MANCINI ELISA ZANELLATO MARCO ARILLOTTA BEATRICE GIROTTI DAMIANO MILANI CRISTIAN MARAFANTE MARCO SEMERARO MASSIMILIANO

FERRO

TAGLIO DI PO NEL CUORE


MARCO FERRO,
Taglio pone di le Po tra candidato nel di cuore, lavori priorit pubblici con realizzo di rota-

Sabato 5 maggio 2012

SpecialeElezioni
NELLE LISTE

RO

IX
ALLE URNE Chiamati a votare domani e luned sono 8.744 elettori, di cui 4.192 maschi e 4.552 femmine

BADIA POLESINE AL VOTO

Ex amministratori e diversi "figli darte" tra i candidati

Paolo Aguzzoni
BADIA POLESINE
Domani e luned saranno

Q Q I PROGRAMMI

8.744 gli elettori chiamati alle urne per eleggere il sindaco e il consiglio comunale di Badia Polesine; le donne sono in maggioranza: 4.552; gli uomini sono 4.192. Voteranno anche 8 cittadini comunitari, di cui 6 donne: sono un greco, sei romeni e una slovacca.

BONAZZI

LISTA CIVICA BADIA ANCHIO


CANZIO BONAZZI, candidato di Badia Anch'io, in presenta pagine. un prole gramma 12 Tra proposte dare il 5 per mille al Comune; la Casa dell'associazionismo e del volontariato individuata al piano terra degli uffici finanziari; destinare L'ex stadio Ottorino Verzaro a diventare la casa dello sportivo Badiese; l'apertura di una farmacia a Villa d'Adige (proposta gi disattesa perch il commissario Pitrelli in questi giorni l'ha prevista in Badia Sud) e infine via i parcheggi a pagamento, via il disco orario da piazza Marconi con mantenimento solo su quello rialzato e sulle vie S. Giovanni, Piazza V. Emanuele, via Degli Estensi, piazza Fontana e piazza Garibaldi; revisione del Pat.

Il 5 per mille al Comune, con il taglio delle indennit del sindaco e degli assessori, una casa alle associazioni
ROSSI

Corsa a quattro per il municipio


ne cadde e fu commissariato. Un programma di articolato Badia in 19 punti che di fatto riprende quello Rinasce che vinse con Fantato le comunali del 2009: certamente il pi dettagliato fra quelli presentati che in 22 pagine di contiene proposte. emoluuna lunga del serie 30% menti per sindaco e assessori eccetto per chi, come lavoratore diendente ha gi una riduzione di legge del 50%; poi la creazione della Fondazione Bruno Munari che deve occuparsi di creare e incrementare un circuito delle di creativit e cultura sul territorio, poi la casa associazioni all'ex stadio Verzaro; nel Piano del Sindaco del Pat si dovranno prevedere aree edificabili ad uso civile i cui edifici abitativi vengano costruiti anche a forma di cooperativa, al fine di agevolare l'acquisto della prima casa per le giovani coppie e i nuclei famigliari a basso reddito. Taglio degli

LISTA CIVICA 3 TORRI


ADINO ROSSI, candidato di Tre
Torri, ripropone alcuni contenuti del programma del 2009 aggiornati e ampliati in quindici pagine. Apre con la Cultura, la valorizzazione del territorio e degli edifici punta di al interesse marketing storico,

territoriale, via ai parcheggi a pagamento, si al vigile di quartiere e di frazione, promozione del marchio Terre di Vangadizza con e molto altro ancora molto una articolazione

dettagliata la cui realizzazione richieder molto impegno personale e grandi investimenti.

TOM

LEGA NORD BADIA CON NOI


BARBARA TOM,
candidato di Lega Nord - Badia con Noi, propone il cinque per mille al Comune, la casa delle associazioni in locali liberi adiacenti agli Uffici finanziari e la casa dello sport al Verzaro; sulle associazioni punta ad aiutare chi aiuta; ai fasti propone culturali un di ritorno

CANZIO BONAZZI

BARBARA TOM

GASTONE FANTATO

ADINO ROSSI

qualche decennio fa, punta al turismo e al marketing territoriale e a una gestione strasparente dell'apparato comunale e ritiene che sono importanti i riferimenti con chi politici e la partiti governa

BADIA ANCHIO CANZIO BONAZZI SINDACO


ANNUNZIATA MAURO BARBIERI GIULIO BRAGGION STEFANO CABASSA LAURA CAPUZZO FABRIZIO CHECCHINATO PAOLA CHIARELLO SIMONE CHINAGLIA CRISTINA CICOGNA RACHELE FERRIGHI GIULIANO FORNASIERO ALESSANDRO FOSCARIN MICAELA MANTOVANI RICCARDO MARANGONI ATTILIO PANFILO STEFANO PASELLO ENRICO

LEGA NORD BADIA CON NOI TOM SINDACO


GHEDINI LUCA FERRIGHI TITO FERRARI GIAMPIETRO LA VEZZO ALBERTO TARGA VALERIA TOGNOLO IVAN VERONESE LUCA PANZIERA MICHELE POLATI ALESSANDRA RIGOBELLO ELISA RUBRICHI ANNACHIARA FAGGION MARCO LUCCHIN MIRKO MARINELLO DONATO ZERBINATI TOMMASO BALDO STEFANO

ESSERE BADIA FANTATO SINDACO


BERENGAN MANUEL BERTOLASO ANDREA BRUSEMINI CLAUDIO CAPUZZO MANUELA CASAROTTO IDANA CHECCHINATO GIANLUCA FRANCO LUCA LEOPARDI ALESSANDRO MAGAGNINI ANNA PREVIATELLO REMO PUOZZO SABRINA RAVAGNANI KATIUSCIA RIVAROLLO FRANCO ROSSI GIOVANNI SEGANTIN STEFANO STROPPA GIANNI

3 TORRI ADINO ROSSI SINDACO


DAL BEN MARCO MIGLIORANZA TIZIANO BAGATIN ALESSANDRO BEGGIO GIOVANNA BERTELLI ALESSIO BISCUOLA LORELLA CARBONIN MARIA ROSA DA LISCA UMBERTO GOBBI ROBERTO MASSAGGIA STEFANO MORETTI PAOLO PEGORARO IVAN RAGAZZI OMAR RANGONI NAZZARENO detto BRUNO TRAVAGLINI JACOPO ZAMPOLLO MARCO

Regione.

FANTATO

LISTA CIVICA ESSERE BADIA


GASTONE FANTATO,
candidato di Essere Badia, stato il primo a essere presentato perch la lista ha iniziato a formarsi gi all'indomani di quel 13 giugno 2011 quando il Comu-

RO

SpecialeElezioni
QUATTRO CANDIDATI

Sabato 5 maggio 2012

LUSIA AL VOTO

I partiti nellombra sponsorizzano le larghe intese

ALLE URNE Chiamati al voto domani e luned sono 2.972 elettori, di cui 1.447 maschi e 1.525 femmine

Ilaria Bellucco
LUSIA

Q Q I PROGRAMMI

i avvicina l'ora della scelta: e luned saranno

domani

2.972 in tutto, 1447 maschi e 1525 femmine, i cittadini chiamati alle urne, al termine di

una campagna elettorale in cui si parlato molto di agricoltura, ambiente e politiche sociali.

PASQUALINI

LEGA NORD LIGA VENETA


MANUELA PASQUALINI, candidata
della Lega Nord, punta molto sui temi dell'immigrazione, e dell'ordine della sicurezza

pubblico, mirando a far intensificare i controlli su imirrepromigrati golari,

Immigrazione e sicurezza, centro diurno per gli anziani e servizi a domicilio, equit fiscale, certificazione di biodiversit per dare nuovo impulso allorticoltura

spettando un'ordinanza per vietare e di bivacco consumo aree cordo

alcolici nelle pubbliper la che e un acvigilanza con associazioni di volontaria-

Gli ex nemici nella stessa lista


zazione, economia e agricoltura, sicurezza e controllo del territorio, sociale, istruzione e giovani, monumenti e sport. Per l'economia e l'agricoltura Prando propone un'attenta applicazione delle imposte comunali in un'ottica di equit fiscale, sostegno al prodotto Igp, sinergie tra gli operatori per la salvaguardia del prodotto locale. Tra i progetti c' quello per la realizzazione di un impianto di videosorveglianza e la costruzione di un Ecocentro.

to. Per l'agricoltura si parla di valorizzare il distretto produttivo, fare promozione partecipando a eventi e fiere e incoraggiare l'imprenditoria vanile. gio-

SENO

LUSIA NEL CUORE


PAOLA SENO, candidata di Lusia
nel cuore, ha tre parole d'ordine: famiglia, cultura e ambiente. Si parla di dare vita a una rete di famiglie per reciproco sostegno, di servizi di sollievo per l'assistenza del soggetto debole nell'ambiente domestico e di coinvolgere gli anziani attivi. Per la cultura, Seno propone lo spostamento della biblioteca in centro e pensa a Lusia come sede di corsi di alta specializzazione alto orticola e di perfezionamento musicale. Quanto all'ambiente, punta alla certificazione di biodiversit e avere ricadute positive per il settore orticolo.

MASSARO

ENERGIA PER LUSIA


MIRKO MASSARO,
agricoltura, candidato di Energia per Lusia, parla di cultura, famiglia, sicurezza, trasparenza, progettualit e sviluppo. Massaro pensa di istituire un museo nella torre zana. Morosini Nel e ripensare un il centro polifunzionale di Cavazsociale, centro diurno per anziani in convenzione con l'Ulss, fornitura di servizi a domicilio per la terza et e miglioramento del trasporto scolastico. Quanto all'agricoltura e all'ambiente, prospetta un organismo che fornisca personale competente alle aziende.

MANUELA PASQUALINI

MIRKO MASSARO

LUCA PRANDO

PAOLA SENO

LEGA NORD PRANDO LIGA VENETA LISTA CIVICA BOSSI

LISTA CIVICA ENERGIA PER LUSIA


PERUZZO STEFANO CAPATO EMANUELE RIGOBELLO DAVIDE PREVIATO ELISA MAGGIOLO ENRICO AVEZZ SILVIA DAL CORTILE GIORGIA

LUSIA UNITA PRANDO LUCA SINDACO


VIGNAGA SERGIO BASSANI MICHELE BATTISTELLA LORELLA BORTOLOTTI DENIS POMARO GIANNI OROSI CRISTIAN TRAMBAIOLO GIANLUCA

PAOLA SENO LUSIA NEL CUORE


PELACHIN ALESSANDRO MAGAROTTO MARIANO FERRARI LETIZIA CIBOTTO MASSIMO ROSSETTO GIANNI LEONARDI GIANCARLO VERONESE SARA

LUSIA UNITA
LUCA PRANDO,
candidato di Lusia unita, ha un programma in otto punti: informazione, partecipazione e condivisione, organiz-

DAL BELLO MANUEL TASSO LUCA PSENNER THOMAS ROSSI CLAUDIO RODANO DONATO TOSO GIANLUCA SALVAN GRAZIANO

Sabato 5 maggio 2012

SpecialeElezioni
TRE LISTE

RO

XI
ALLE URNE A votare domani e luned sono chiamati 2.538 elettori, di cui 1.217 maschi e 1.321 femmine.

TRECENTA AL VOTO

Il gruppo di Laruccia prova a fare il bis, ma Brusco non molla

Francesco Romani
TRECENTA

Q Q I PROGRAMMI

anche ricca di contenuti positivi. Il clima stato talvolta animato sione sopra le da qualche luogo o discusun tali po coda dei donfuori

stata una campagna elet-

torale piuttosto tesa, ma

righe. non le e

Episodi scelte 1.321

munque

certo

influenzare (1.217 ne).

2.538 cittadini iscritti al voto uomini

LARUCCIA

LISTA CIVICA CASA COMUNE


ANTONIO LARUCCIA, candidato sindaco della lista Casa Comune, punta molto sui giovani. Scommessa, priorit, coinvolgimento e sostegno sono le linee programmatiche non del ispiratrici. Dare maggiori risposte ai giovani per affievolirne territorio, l'entusiasmo. dar loro la Investire sui giovani, ricchezza per possibilit di rimanere in paese e l realizzarsi, in quanto essi rappresentano gramma: il futuro della comunit. Tra i cardini del provalorizzazione dell'ospedale San Luca, rafforzamento dei servizi sociali e culturali rivolti a giovani e anziani, agevolazioni fiscali sulla prima casa per favorire l'insediamento di famiglie giovani, mantenimento cura di una bassa fiscalit, del territorio, attenzione

Valorizzazione dellospedale San Luca, riduzione della pressione fiscale, politiche per i giovani, assistenza sociale e pari opportunit, lavoro e sviluppo

Una casalinga sfida due titani


IL VOLANTINO

I "consigli" degli Anonimi Dissidenti


Irrompe nella campagna elettorale il volantino, del quale si sarebbero interessate anche le forze dell'ordine, di un Gruppo anonimo di dissidenti del comitato cittadino per il San Luca, che fotografa sagacemente la situazione. Il foglio fa le pulci in modo arguto e documentato ai candidati e ai loro programmi, dimostrando un'approfondita conoscenza della politica di Trecenta. Non manca un'aperta critica al deputato locale, reo d'interessarsi del suo paese solo alle scadenze elettorali. una specie di vademecum per l'elettore, al quale l'estensore consiglia di votare per la lista che scommette apertamente sui giovani, piuttosto che su un cambiamento difficile da realizzare o per chi propone cose gi fatte.

verso l'area scolastica, sicurezza sociale, tutela ambientale e valorizzazione del territorio.

TOMASINI

BRUSCO

LEGA NORD IMPEGNO CIVICO


CINZIA TOMASINI, candidato sindaco della lista Impegno civico per Trecenta - Lega Nord Liga Veneta, vede nel dialogo e nella con trasparenza i cittadini, dei che e il rapporti devono punto partecipi

ANTONIO LARUCCIA

CINZIA TOMASINI

GUGLIELMO BRUSCO

TRECENTA BENE DI TUTTI


GUGLIELMO BRUSCO, candidato
sindaco della lista Trecenta bene di tutti, fonda le sue motivazioni si alcuni concetti ritenuti irrinunciabili: partecipazione, ascolto, condivisione; si tratta di ridare prestigio to alla il democrazia di nel nostro paese e conservare intatpatrimonio comunit. valori espressi nel tempo dalla nostra Trecenta pu contare su notevoli risor-

essere nelle

coinvolti decisioni, del il

fondamentale rappresenta cui si locali, il

suo pilale

programma. L'istituzione familiare stro su fondano

comunit

sistema

educativo, il benessere sociale ed economico e il contenimento delle forme di bisogno legate ma la alla fasi stesse della la vita. Rientrano nel programtutela dei minori, valorizzazione della persona

LISTA CIVICA CASA COMUNE


ARMOTTI PIERANTONIO BELLINATO MAURO BISAGLIA SIMONA CESTARO NICOLA PAVANELLO SILVIA SARTI GIANFRANCO TEGAZZINI MATTEO

LEGA NORD IMPEGNO CIVICO PER TRECENTA


AVANZI GIULIANO FRANCO ROBERTA LEGNARO DONATELLA RAGAZZI GIOVANNI TESSARI FABIO VENTURINI FABIO ZANCANELLA MARCO

LISTA CIVICA TRECENTA BENE DI TUTTI


AZZOLINI JENNY BOCCHI ANNA BOTTONI CINZIA CESTARO VALENTE PANZIERA GIAN PIETRO RIZZATI PAOLO RODIGHIERO DINO

se e potenzialit, tuttavia vive una crisi pi pesante di altri centri polesani, di qui l'impegno a cambiare il modo di amministrare, con le associazioni in primo piano. Assistenza sociale, pari opportunit, ospedale San Luca, difesa dell'ambiente, lavoro e sviluppo economico, scuola, cultura, turismo e sport sono tra i principali punti programmatici affrontati.

anziana, ricostruire un patrimonio di valori per i giovani, rafforzandone l'identit culturale; la promozione di un osservatorio permanente

sulla condizione giovanile.

XII

RO

SpecialeElezioni
QUATTRO LISTE

Sabato 5 maggio 2012

FRATTA POLESINE AL VOTO

Lo strappo nel Pd divide lelettorato e la Lega corre sola

ALLE URNE Chiamati a votare domani e luned sono 2.380 elettori, di cui 1.063 maschi e 1.317 femmine

Marco Scarazzatti
FRATTA POLESINE
Quanto sar decisiva la spaccatura in seno al Pd per poter prima consentire una storica

I PROGRAMMI

vittoria del centrodestra? Chiaramente appare molto pi importante Tutti il fatto che di la lista per Fratta Tiziana

Priorit al sociale, progetto per il commercio in centro storico, turismo e pi peso alle frazioni

Virgili non abbia trovato l'accordo per correre assieme alla Lista per Fratta di Giancarlo Olivieri, rispetto al fatto che la lista Insieme per Fratta di Mario Bellesia non abbia trovato il supporto della Lega Nord di Damiano gli (di cui Cuccolo. 1.063 Sono al e 2.380 voto elettori chiamati maschi

1.317 femmine). Con molta probabilit a decidere l'esito finale saranno tico che proprio non i voti degli di scontenti del Partito Democrahanno visto buon occhio la divisione venutasi a creare. Significativa sar anche perch l'eventuale in questo astensione, caso se gli

elettori del centrosinistra pur di non dare il voto al centrodestra preferiranno per la lista disertare di i seggi, Bellesia

potrebbe non essere sufficiente la fetta di elettorato del Pdl, di fronte allincognita della Lega Nord che per la prima volta si presenta in solitaria.

Centrosinistra, i separati in casa


sar quella dei consigli comunali nelle frazioni di Paolino e Ramedello. Ci proponiamo di trasformare il paese, ponendoci in maniera pi aperta ai cittadini per quello che riguarda esigenze ed iniziative.

VIRGILI

GIANCALO OLIVIERI, candidato della


Lista per Fratta, utilizza lo stesso nome usato negli ultimi due mandati dal sindaco uscente Riccardo Resini. Nel nostro programma abbiamo inserito il progetto rivolto ai commercianti del centro storico, al fine di creare incentivi per il consumo da parte dei cittadini nelle attivit frattensi. A livello turistico cercheremo collaborazioni con i tour operator per inserirci nei circuiti turistici. Per il servizio

di gestione del verde cercheremo di appaltare il tutto ad un'unica ditta per ottimizzare i costi.

simbolo

di

partito.

Nel

pro-

TUTTI PER FRATTA


TIZIANA VIRGILI,
come simbolo candidata villa di Tutti per Fratta, ha scelto Badoer, vista come enorme potenziale economico per il paese. Vanno conosciute le esigenze della comunit locale, perch amministrare vuol dire servire il territorio. Sar data priorit zio al sociale, per inteso cultura, come turiun attenzione alla persona. Spaanche e smo salvaguardia Cos pieno, come sar dell'amsono la

gramma punta anche alla macroarea: per avere investitori vanno garantiti loro i servizi. Senza nulla togliere alle amministrazioni comunali precedenti, dico che il paese fermo da tempo. Fratta deve essere amministrata in maniera trasparente ed onesta, tenendo presente che la vera voce di un

CUCCOLO

OLIVIERI

LEGA NORD LIGA VENETA


DAMIANO CUCCOLO,
candidato della Lega Nord, guida lunica lista che si presentata con il

LISTA CIVICA PER FRATTA


TIZIANA VIRGILI

paese solo quella dei cittadini, a prescidenere dalle diverse ideologie politiche.

MARIO BELLESIA

GIANCARLO OLIVIERI

DAMIANO CUCCOLO

biente. tempo

presidente della Provincia a stessa cosa anche in caso di elezione a sindaco.

BELLESIA

INSIEME PER FRATTA


MARIO BELLESIA,
ta un logo con candidato la di Insieme per Fratta, presenbandiera dell'Italia. Il concetto di "insieme per" si traduce in quello del Comune inteso come casa comune del cittadino, il quale potr rivolgersi all'amministrazione per la semplificazione e risoluzione dei problemi burocratici di vario tipo. La novit

LISTA CIVICA TUTTI PER FRATTA


MASSARI EDGARDO SAURO TRIVARI MORENO GUARISE FABRIZIO ULIARI BARBARA VERZOLA DANIELE ZAMBELLO DAMIANO

LISTA CIVICA INSIEME PER FRATTA


CASARO MAURIZIO DE BIAGGI ELEONORA NALLIO ALESSIO TOSARELLI DORIANO TOSI RINO VOLPIN DANIELE

LISTA CIVICA PER FRATTA


RESINI RICCARDO BERTO MARA GIACOMETTI ANDREA BELLETTATO CLAUDIO RANICOLO EMILY FURINI FABIO

LEGA NORD LIGA VENETA BOSSI


MANIEZZO FABRIZIO MANIEZZO ROBERTO MARTIN ALESSANDRO PAVAN PAOLO ROSSI TERRY VISENTINI ALESSANDRA

Sabato 5 maggio 2012

SpecialeElezioni
UNICA CANDIDATA

RO

XIII
ALLE URNE Chiamati al voto domani e luned sono 1.897 elettori, di cui 931 maschi e 966 femmine

GIACCIANO AL VOTO

Sfida gi finita prima di cominciare: i conti con il quorum

Erika Tosi
GIACCIANO CON BARUCHELLA
Domani e luned sono chiamati ad eleggere il sindaco e il consiglio (931 comunale maschi e 1.897 966 cittadini femmine). e una di

MARIELLA SPERANDIO

Votano anche due cittadine comunitarie: romena. una lettone

MARIELLA SPERANDIO,

Uniti nei valori e nelle idee, lunica candiata al municipio.

URBANISTICA - Passo importante


e fondamentale sar l'approvazione definitiva del nuovo strumento urbanistico, ossia il piano di assetto urbanistico con il piano degli interventi del sindaco, che porter alla disponibilit di aree residenziali e produttive tali per incentivare nuovi insediamenti. -

UNITI NEI VALORI E NELLE IDEE SPERANDIO SINDACO

LAVORI PUBBLICI e AMBIENTE


marciapiedi, asfaltature

Manutenzione delle strade e dei delle vie comunali, sistemazione della piazza di Baruchella attraverso l'accordo di programma con l'amministrazione provinciale per la sistemazione di alcuni punti neri alla viabilit. Per la palestra comunale gi stata inoltrata la richiesta di contributo alla Regione. Riconversione con ristrutturazione delle ex scuole elementari di Giacciano, dove sar realizzato un ostello per il servizio turistico nel tracciato della nuova ippovia, con annesso un museo dell'arte contadina. Realizzazione di piste ciclopedonali con particolare riguardo al tratto Baruchella - centro commerciale. Si attende la risposta per il finanziamento da parte della Societ autostrade, in riferimento alla Nogara-mare. Manutenzione del cimitero con costruzione di nuovi loculi. Manutenzione e adeguamento guamento di Zelo, dell'impiantistica fluviale il sportiva. Completamento e adedell'attracco poter per ospitare

Una lady di ferro peril municipio


IL DISSENSO

GHINATI LOREDANA PARTESANI ANDREA PIGAIANI NATALE RAGAZZI SERGIO SPIRANDELLIMARINA TRAMARIN NATALINO

Meglio il commissario che il partito unico


Non la prima volta che in Polesine gli elettori di un comune si ritrovano senza possibilit di scelta. Era da tredici anni, per, che questa situazione non si ripeteva. In riferimento al rischio di commissariamento, che si verificherebbe se l'unica lista presente non raggiungesse il quorum di voti, Michele Bisaglia, esponente dell'attuale minoranza, dichiara in modo retorico che per il paese non sarebbe cos grave avere il commissario prefettizio, anzi forse qualcuno si renderebbe conto del perch la popolazione non andata a votare e forse questo contribuirebbe ad avere nuove persone pronte a mettersi in gioco nell'amministrare il comune. E si toglie un sassolino dalla scarpa: Qualcuno che sedeva sui banchi della minoranza entrer a far parte della maggioranza. Pensa al commissariamento, come momento di riflessione e di riorganizzazione del confronto democratico anche la locale sezione del Psi: La gestione padronale di un mandato, anche se ricevuto democraticamente, non offre la possibilit alle relazioni sociali di esprimere stimoli alla partecipazione attiva. In soldoni, i socialisti puntano lindice sulla "desertificazione" nella vita dei partiti e nelle relazioni tra di loro. Chi ha condotto il gioco oggi corre il rischio di essere colui che monopolizzer il futuro della vita politica e amministrativa.

turismo fluviale proveniente dal nord della Europa. vecchia Ristrutturazione sede municipale

come nuova sede per la biblioteca, sala civica e sede delle associazioni. Realizzazione della rotatoria di fronte al centro commerciale. Collaborazione documento per di la

PRODUTTIVO
nell'ambito gionale e

del

programmazione economico recomunitario, realizzazione e l'insediamento di nuove attivit artigianali e industriali su aree produttive e commerciali. Collaborazione alla progettazione cantina ca. del recupero con dell'ex sociale, eventuale za dei cittadini, con particolare attenzione alla micro criminalit. Incentivare la sicurezza sulle strade comunali con il rinnovo dell'apposita segnaletica. Promozione e

Q Q URBANISTICA

cambio di destinazione urbanisti-

SOCIALE - Attivit di supporto e


maggior utilizzo attenzione di borse alle e fasce voudeboli residenti nel comune con lavoro cher. Collaborazione con le varie associazioni locali per iniziative volte alla valorizzazione del nostro territorio. Adeguati contributi alla scuola dell'infanzia. Progetto di acquisto, in convenzione

Nuove aree con il piano di assetto territoriale

Q Q LAVORI PUBBLICI

Strade, ciclabili e lattracco fluviale di Zelo per il turismo


di iniziative e di

Q Q SOCIALE

Il sostegno alle fasce deboli e il ruolo delle associazioni

AGRICOLTURA

valorizzazione dei prodotti locali, in collaborazione con le associazioni di categoria, le associazioni di produttori, le cooperative e la Camera di commercio. Tutela e salvaguardia ambientale in collaborazione con i consorzi di bonifica. Incentivazione dell'uso di energia rinnovabile e sviluppo della cultura del risparmio energetico.

con altri comuni, di un pulmino per trasporto disabili. Incentivazione al servizio del dopo scuola alle scuole elementari. Completamento

ma librario della biblioteca civica. Sviluppo corsi volti a stimolare i bisogni culturali della cittadinanza. Promozione di progetti rivolti ai giovani. Favorire percorsi e visi-

te guidate ai luoghi della cultura. Promuovere incontri e conferenze per favorire la crescita culturale.

CULTURA

SICUREZZA - Attivare e promuovere iniziative volte alla sicurez-

dell'informatizzazione del siste-

riproduzione riservata