Sei sulla pagina 1di 40

se

s e l e z i o n e di e l e t t r o n i c a

MERCATO
La parola ai produttori di illuminazione

TECNOLOGIE
Suggerimenti per i progettisti illuminotecnici

APPLICAZIONI
I colori illuminano la cultura

Il futuro dellilluminazione nei Led


MERCATO
Illuminazione e legislazione

TECNOLOGIE
La sda dellafdabilit dei Led

PRODOTTI
Un kit per progettare in modo essibile

INNOVATORI
PER VOCAZIONE

I PRIMI a lanciare una comunit virtuale per


progettisti elettronici

I PRIMI a metterti in contatto con gli esperti di


progettazione elettronica di tutto il mondo

I PRIMI a offrire GRATIS moduli di formazione


online interattiva direttamente da esperti del settore

I PRIMI a offrirti software CAD GRATUITI I PRIMI a invitarti a provare gli ultimi prodotti con
il gruppo RoadTest

TUTTO CI CHE CERCHI, SUBITO SU

element14.com

Progetta con i migliori

www.element14.com

SOMMARIO
IN QUESTO NUMERO

Smart Light

5 Editoriale 6 Aziende

parola ai produttori 10 Lailluminazione di


MERCATO

10

29

A colloquio con Patrizia Di Sano, presidente di Assil/Anie, per conoscere il punto di vista dei produttori italiani del settore illuminazione sulla diffusione dei Led e sugli altri fattori che stanno trasformando questo mercato

12 Lavanzata dei Led 14 Illuminazione e legislazione 16 La scelta giusta


TECNOLOGIE

18 Suggerimenti per progettisti 20 22 24 26


illuminotecnici La sfida dellaffidabilit dei Led I Led nell'illuminazione pubblica Pi intelligenza per pilotare i Led Proteggere dal surriscaldamento
APPLICAZIONI PRODOTTI

30 31 32 33 34

Luminosit estrema e qualit della luce Il giusto Led per ogni applicazione Controller Led isolato con Pfc Attiva Circuiti integrati Led driver LinkSwitch-PH Creare sistemi di illuminazione completi in pochi minuti Un kit per progettare in modo flessibile sistemi a Led complessi Efficienza, confort e rispetto dell'ambiente Illuminazione pi facile con i moduli pronti all'uso Novit

28 I colori illuminano la cultura

29

La via del risparmio


La citt di East Cleveland e GE Lighting partner per il primo grande impianto di illuminazione stradale a Led nel nord-est dellOhio.

DIRETTORE RESPONSABILE Pierantonio Palerma


REDAZIONE Laura Reggiani [ Responsabile di Redazione ] SEGRETARIA DI REDAZIONE Gabriella Crotti COLLABORATORI Roberto Frazzoli, Massimiliano Luce, Silvia Lucchi PROGETTO GRAFICO E IMPAGINAZIONE Mauro Ballocchi

DIRETTORE EDITORIALE BUSINESS MEDIA Mattia Losi


PROPRIETARIO ED EDITORE: Il Sole 24 ORE S.p.A. SEDE LEGALE: Via Monte Rosa, 91 - 20149 Milano

PRESIDENTE Giancarlo Cerutti AMMINISTRATORE DELEGATO Donatella Treu

selezione di elettronica 2011

Medical Technology Event


le tecnologie elettroniche al servizio della salute
un evento unico rivolto alla Medical Design Community organizzato da Selezione di Elettronica e sviluppato in collaborazione con Farnell Italia Il convegno
Una serie di interventi a cura di universit, associazioni, istituti di ricerca, societ di analisi di mercato e Oem internazionali attivi nel settore elettromedicale, che tratteranno tematiche di elevato valore scientico e tecnologico: le tendenze tecnologiche in atto nel medicale; le certicazioni e gli standard del settore; i dispositivi per il medicale e la direttiva Rohs; il ruolo dei Mems nei dispositivi indossabili; la realt virtuale e la robotica per la chirurgia; le tecnologie di identicazione e tracciabilit a supporto del paziente, ecc.

Le aree dimostrative
Il pubblico avr la possibilit di accedere a sessioni dimostrative in cui sar possibile toccare con mano gli strumenti e le apparecchiature, effettuare prove pratiche sul campo e confrontarsi con gli specialisti sulle problematiche applicative dei sistemi medicali per uso domestico, delle soluzioni di medical imaging, della diagnostica, del monitoraggio e della terapia.

Il concorso
Nel corso della giornata saranno presentati e premiati i migliori progetti proposti da studenti o aziende che avranno partecipato precedentemente a un concorso di progettazione di applicazioni medicali organizzato e promosso da element-14, la comunit on-line di Farnell dedicata agli Electronic Design Engineer.

I workshop
Una serie di workshop tecnici, a cura delle aziende fornitrici di dispositivi microelettronici e di sistemi elettronici per applicazioni medicali, dedicati alla presentazione delle ultime tecnologie disponibili nellambito dei semiconduttori, della connessione, dellalimentazione, della visualizzazione, delle interfacce, ecc.

I partecipanti
Levento si rivolge alla Medical Design Community e in particolare ai progettisti e ai tecnici elettronici impegnati nello sviluppo di applicazioni medicali, ma anche ai responsabili delle tecnologie informative e mediche, ai tecnici sanitari, agli ufci acquisti, ai direttori sanitari e a tutti gli operatori interessati agli sviluppi delle tecnologie elettroniche allinterno del mondo medicale.

Lesposizione
Unesposizione a cura delle aziende partecipanti in cui i visitatori potranno confrontare lofferta disponibile e vericare gli avanzamenti tecnologici. Saranno presentati casi applicativi reali nati dalla collaborazione tra le aziende fornitrici di microelettronica e i principali Oem attivi nel settore elettromedicale.

Milano, Giugno 2011


Centro Congressi Palazzo delle Stelline
La partecipazione al convegno, alla mostra, ai workshop e alle sessioni dimostrative gratuita. Ai partecipanti richiesta la pre-registrazione on-line su

www.elettronicanews.it

PRIMA PAGINA
EDITORIALE

Smart Light

La luce intelligente
Laura Reggiani

N L

on vi dubbio alcuno che i Led siano la sorgente luminosa destinata a sostituire, in un futuro pi o meno lontano, ogni altra tecnologia di illuminazione, nelle abitazioni come negli ufci, nei musei come nei parcheggi, nelle strade come negli stadi. Eppure nel mercato hi-tech ci sono molti esempi di tecnologie innovative, cos come di prodotti funzionali e utili, che impiegano molto tempo a emergere. E questo sembra proprio essere il caso dei Led rivolti ai sistemi di illuminazione. La tecnologia a Led, pur offrendo straordinari vantaggi, (in termini di migliore qualit della luce, minori consumi di energia, maggiore rispetto dellambiente) rispetto alle tradizionali lampade a incandescenza, alogene o uorescenti, sembra infatti essere ancora lontana da una completa accettazione e da un conseguente utilizzo massivo.

e promesse di maggiore efcienza e durata non sembrano ancora convincere del tutto i consumatori: forse perch le lampade a Led sono ancora relativamente pi costose delle normali lampadine e la convenienza a lungo termine si scontra con il risparmio immediato. Lo stesso vale per i progettisti di sistemi illuminotecnici, non ancora completamente condenti in questa nuova tecnologia. Lingegnerizzazione di soluzioni di illuminazione a stato solido richiede infatti approcci innovativi; necessario abbinare ai Led dei circuiti integrati, dei dissipatori e magari anche un controller con relativo software. Niente di impossibile da realizzare, ma comunque sicuramente diverso dalla facilit delle lampadine. uel che certo che tutta questa elettronica che sta facendo il suo ingresso insieme ai Led nel mondo dellilluminotecnica, e che ha portato alla denizione del concetto di luce intelligente, apre a scenari prima d'ora impensabili. Non solo in termini di creativit, ad esempio attraverso la possibilit di combinare diodi di diversi colori per generare sequenze dinamiche o miscelare i colori, modellando cos gli oggetti da illuminare e facendone risaltare i pregi, ma anche in termini di controllo, attraverso la possibilit di monitorare lo stato dellilluminazione, individuare velocemente i guasti, regolare accensione e spegnimento, differenziare il usso di illuminazione a seconda delle esigenze e, soprattutto, di potere dialogare con le smart grid che in futuro prenderanno il posto della tradizionale rete di distribuzione, o addirittura sfruttare le nuove fonti rinnovabili di energia. Un contributo fondamentale al rispetto dellambiente, sia in termi ni di energia consumata che di costi di smaltimento.

selezione di elettronica 2011

Smart Light

AZIENDE
NOTIZIE

Risparmiare energia nellilluminazione


a crescente attenzione per la tematica energetica e per la riduzione di consuatten ione rid ione cons mi ed emissioni ha portato a un nuovo atteggiamento volto allottimizzazione dei ussi energetici. In questottica la Fondazione Politecnico di Milano ha sviluppato in collaborazione con Siemens e Osram una metodologia capace di guidare le imprese nella scelta degli interventi pi efcaci per abbattere i consumi energetici, che ha portato poi allideazione del Green Gain, un strumento on-line che permette alle aziende che inseriscono alcuni dati chiave necessari allanalisi di ricevere indicazioni sugli interventi pi efcaci per abbattere i consumi energetici. Green Gain fornisce indicazioni su alcune tipologie di comportamento responsabile. Si tratta di uno strumento per diffondere la cultura dellefcienza energetica nel mondo dellindustria manifatturiera, indirizzando il cliente sulle soluzioni di Siemens e Osram coerenti. Nel campo dellilluminazione, Osram ha confermato invece la sua vocazione nei progetti con le sorgenti luminose innovative, proponendo una serie di tool che consentono di calcolare il risparmio di energia. Due le soluzioni proposte per guidare il cliente nella progettazione; entrambe le applicazioni Light-a-home e Light Consultant supportano i clienti nella scelta delle soluzioni di illuminazione alternative alle tradizionali. possibile calcolare il risparmio di energia, denaro e Co2 e confrontare il risultato con le soluzioni esistenti, percependo immediatamente i vantaggi. Tutto questo semplicemente scegliendo larea applicativa di riferimento.

Un microsito dedicato allilluminazione Led


Avnet Abacus ha presentato un microsito dedicato allilluminazione a Led. La nuova risorsa on-line offre

una vasta gamma di informazioni e strumenti riguardanti tutti gli aspetti dei sistemi di illuminazione: non solo Led, ma anche interconnessioni, controllo, gestione termica, potenza e protezione. Il microsito fornisce ai progettisti un valido aiuto nel processo di selezione dei componenti pi adeguati per ogni specica applicazione di illuminazione a Led.
Internet

Video

Internet

Istruzioni video sullilluminazione allo stato solido


Recom ha reso disponibile sul proprio sito web e su altri canali tra cui YouTube, una serie di video dedicati alle applicazioni pratiche dei prodotti Recom. I video forniscono semplici istruzioni sullassemblaggio di soluzioni di illuminazione a Led ad alta potenza, mostrando come sia possibile costruire facilmente e velocemente sorgenti
selezione di elettronica 2011

di luce allo stato solido utilizzando componenti plug and play. anche disponibile il seminario di Steve Roberts Powering the lighting revolution che spiega come realizzare sistemi di illuminazione sicuri e afdabili basati su Lightline, la famiglia di driver di Recom.
Internet

AZIENDE
NOTIZIE

Smart Light

Pi attenti allambiente con la Carbon Footprint Declaration


Il riscaldamento globale ha un grande impatto sullambiente: per questo nel mondo ci si attivati per controllare e regolare le emissioni di biossido di carbonio. In modo particolare lo ha fatto Everlight con la Carbon Footprint Declaration relativa ai prodotti a Led rilasciata da SGS. Il compito di Everlight stato di calcolare quanto la tecnologia Led incida sullemissione del biossido di carbonio in ogni sua fase: dalla lavorazione delle materie prime al test. La tecnologia Led ovunque riconosciuta come una fonte di illuminazione amica dellambiente ma, no a poco tempo fa, non esistevano regole generali che ne regolavano limpatto ambientale. Oggi, grazie a Everlight e alla Carbon Footprint Declaration, possiamo nalmente disporre di standard sicuri e afdabili per una migliore protezione dellambiente.
Internet

Risorse on-line per i progettisti di illuminazione


Future Lighting Solutions ha completamente rinnovato il proprio sito web. Progettato per soddisfare le esigenze del settore dellilluminazione, il sito stato sviluppato per essere la pi completa risorsa on-line dedicata alle soluzioni di illuminazione a Led. Il sito offre contenuti aggiornati, tutorial video, orientamenti normativi, casi di studio e progetti di riferimento dettagliati, nonch una suite completa di tool per selezionare i prodotti, stimarne la vita ed effettuare valutazioni reali dellilluminazione a Led.
Internet

Arrow distribuisce in Europa le ottiche di Carclo Optics


In base a un nuovo accordo, Arrow Electronics distribuir tutti i prodotti illuminotecnici di Carclo Optics in tutta larea Emea. Carclo Optics, con sede a Slough in Gran Bretagna, rappresenta ununit commerciale di Carclo Technical Plastics e offre tra laltro lenti, riettori, materiale ottico e moduli. Carclo sviluppa anche sistemi per lilluminazione stradale. Grazie a Carclo Optics, Arrow amplia la sua gamma di soluzioni illuminotecniche nel settore dei Led ad alta potenza e nellilluminazione allo stato solido. Grazie alla consulenza tecnica offerta dagli specialisti del team illuminotecnico, Arrow in grado di offrire tutta la gamma di prodotti per lo sviluppo e la produzione di applicazioni illuminotecniche a cominciare dai connettori a spina passando per le soluzioni di gestione elettrica e termica no ai Led.
Internet

In Rutronik una nuova divisione per il lighting


Per arrivare a comprendere lintero mercato dellilluminazione, Rutronik ha creato, presso la propria sede generale di Ispringen, una nuova divisione per le soluzioni di illuminazione, in cui offre non solo componenti e supporto alle applicazioni, ma anche completi concept relativi ai Led, comprendenti progettazione, dimensionamento delle installazioni e gamma di luci, no allassistenza per la regolazione e i sopralluoghi. Le autorit locali e le istituzioni pubbliche, gli ufci di ingegneria e pianicazione, cos come le aziende, avranno la possibilit di contattare gli esperti di Rutronik. La nuova divisione completa il marketing tecnico di prodotto dellazienda per i componenti optoelettronici.
Internet

selezione di elettronica 2011

Smart Light

AZIENDE
NOTIZIE

In un sito le pi innovative tecnologie Led

Osram si aggiudica lEnergy State Certificate


Con le sue due nuove famiglie di Led Oslon SSL e Dragon, Osram Opto Semiconductors tra le prime aziende ad aggiudicarsi il certicato Energy Star. Per ottenere il riconoscimento indispensabile la conformit ai requisiti del test LM-80 (Lumen Maintenance). Introdotto per la prima volta dallIlluminating Engineering Society, lLM-80 test offre a tutti coloro che costruiscono apparecchiature per illuminazione lopportunit di mettere a confronto le prestazioni dei Led di diversi produttori basandosi su risultati afdabili e facilmente confrontabili. Scopo del test dimostrare il mantenimento del valore della intensit luminosa delle sorgenti allo stato solido per un periodo di 6000 ore, a tre differenti temperature per assicurare ununiformit di comportamento nelle pi svariate condizioni operative.

arnell ha lanciato allinterno del proprio web, riconosciuto come il pi completo strumento di e-commerce nel mercato elettronico, un innovativo microsito dedicato alle tecnologie di illuminazione a Led. Il microsito fornisce ai progettisti elettronici unampia e dettagliata panoramica sullilluminazione Led, oltre alle ultime tecnologie e consigli di progettazione per varie applicazioni: dallilluminazione stradale alla se i t ti gnaletica. Il sito consente, inoltre, di accedere a unampia gamma di strumenti dedicati alla progettazione attraverso element14, la community virtuale creata da Farnell destinata ai progettisti elettronici. Oltre a note applicative, datasheet, documenti informativi, strumenti di progettazione e video, il sito dedicato al lighting consente anche agli ingegneri di acquistare le ultime tecnologie sullilluminazione Led con consegna in 24 ore. Sar possibile accedere ad unampia gamma di prodotti dedicati al lighting quali: Led, articoli per gestione termica e gestione dellalimentazione, interconnessioni, componenti per lottica e soluzioni di illuminazione Led integrate/modulari.
Internet

Mi illumino di Oled

Verbatim ha presentato al FuoriSalone di Milano i primi Oled, ovvero Led organici, a colorazione regolabile disponibili in commercio. I pannelli Oled si Internet basano su unesclusiva tecnologia sviluppata dalla casa madre di Verbatim, Mitsubishi. La produzione dei pannelli Oled su ampia scala inizier a partire da luglio. La larga supercie degli Oled di Verbatim, denominati Velve, produce una luce soft, libera da bagliori e con colori profondamente saturi. Gli Oled, che non contengono materiali pericolosi per lambiente, risultano efcienti, producendo 28 lumen per Watt a 1000 cd/m2 con elevato indice di resa cromatica. La regolazione di colore e del bianco permettono allo spazio di variare a seconda della funzione che si trova ad assumere. I pannelli sono progettati per lilluminazione dambiente, di mobili e anche per altre applicazioni.
Internet

se

selezione di elettronica

8
2011

AZIENDE
NOTIZIE

Smart Light

Future Lighting Solutions supporta Oree


Oree, azienda israeliana specializzata in tecnologia planare basata su Led, ha afdato a Future Lighting Solutions la distribuzione a livello mondiale della sua gamma di prodotto. Tra le soluzioni pi allavanguardia di Oree emerge LightCell, una fonte di illuminazione allo stato solido sottile, piatta e uniforme, con una supercie illuminante di 50 x 50 mm, che risulta ideale per applicazioni decorative e architettturali.
Internet

Nichia si affida alla distribuzione


Nichia, colosso giapponese produttore di Led, noto sul mercato per una strategia che la vedeva commercializzare i suoi Led solo attraverso la vendita diretta, ha nominato Lumitronix suo primo distributore, modicando dunque una strategia storica. Lumitronix, societ con sede a Hechingen in Germania, cos distributore ufciale di Nichia sul mercato tedesco. Tutti i clienti di Nichia presenti in Germania, fatta esclusione per quelli del settore automotive e dellaviazione, saranno seguiti da Lumitronix, che ha dichiarato di avere un parco clienti attivi di circa 100.000 aziende.
Internet

GE sostiene lilluminazione dello stadio dellAquila


General Electric, con la divisione GE Lighting, sosterr i lavori di rifacimento del sistema di illuminazione dello stadio Acquasanta dellAquila, contribuendo allo sforzo del Governo per la ricostruzione della citt. Prosegue in questo modo limpegno di GE per riportare alla normalit la vita delle popolazioni colpite dal terremoto dellAquila ha detto Giuseppe Recchi, presidente di GE Sud Europa. Un impegno che in questo caso si rivolge al mondo sportivo e soprattutto ai giovani e alle famiglie.
Internet

Smart Light

MERCATO
OPINIONI

La parola ai produttori
di illuminazione
a cura di Roberto Frazzoli

A colloquio con Patrizia Di Sano, presidente di Assil/Anie, per conoscere il punto di vista dei produttori italiani del settore illuminazione sulla diffusione dei Led e sugli altri fattori che stanno trasformando questo mercato.

a diffusione dei Led, insieme ai nuovi requisiti di risparmio energetico e alle norme che restringono luso di sostanze pericolose, porter a un profondo cambiamento delle tecnologie di illuminazione, con effetti signicativi sullintera liera della luce: studi di progettazione, produttori di componenti e apparecchi illuminanti, aziende installatrici. Per conoscere il punto di vista delle aziende italiane attive nel campo dellilluminazione abbiamo posto alcune domande a Patrizia Di Sano, presidente di Assil/Anie (Associazione Nazionale Produttori Illuminazione), socio di Federazione Anie che riunisce circa ottanta aziende, espressione di tre diversi gruppi: apparecchi di illuminazione, componenti elettrici per illuminazione, sorgenti luminose. corretto dire che il settore dellilluminazione sta vivendo una fase di trasformazione? In quale ordine di importanza collocherebbe la

diffusione dei Led, i requisiti di risparmio energetico e la direttiva Reach? Ci sono in atto altri fattori di cambiamento?

Senzaltro il settore dellilluminazione sta vivendo unimportante fase di trasformazione che dipende dallavvento delle nuove tecnologie e dalle direttive comunitarie in tema di risparmio energetico. In questo contesto anche la diffusione dei Led contribuisce a incrementare gli investimenti delle aziende del settore verso nuove soluzioni idonee allutilizzo di tale sorgente luminosa. Va ricordato, comunque, che il tema principale dellinnovazione tecnologica del settore si basa sul risparmio energetico, che non pu e non deve essere risolto solo con la tecnologia Led. Oggi, infatti, esistono soluzioni basate sulle sorgenti tradizionali che consentono un risparmio energetico di circa il 40%. Inoltre occorre ricordare i nuovi requisiti legislativi comunitari, con particolare riferimento a quelli che prevedono lutilizzo di materiali che rispettino lambiente. Federazione Anie parte di Conndustria e dal 2006 impegnata per la diffusione del tema dellefcienza energetica tramite una task for-

selezione di elettronica 2011

10

MERCATO
OPINIONI

Smart Light

ce che ha realizzato il documento Proposte di Conndustria per il Piano Nazionale di Efcienza energetica. Come stanno reagendo le aziende a questa trasformazione? Si tratta di unopportunit o ci sono tuttora problemi da risolvere? Se s, quali? Le aziende che rappresento sono impegnate attivamente in questa trasformazione/innovazione che richiede investimenti non indifferenti sia in termini di risorse sia di tecnologie. Sicuramente, ci che potrebbe aiutare lindustria sono leggi e incentivi per permettere che il risparmio energetico non rimanga solo un ideale ma sia effettivamente adottato dal settore pubblico e da quello privato. Come procede ladozione dei Led? Come vengono affrontate le criticit riguardanti la gestione termica e i driver elettronici? Ladozione di Led non pu avvenire senza un accurato studio e unattenta analisi del prodotto che si vuole realizzare. Infatti, per poter garantire unadeguata vita dei Led occorre che le temperature allinterno dellapparecchio siano controllate e mantenute ai pi bassi livelli possibili. Per fare ci occorre progettare e realizzare dissipatori termici di qualit, sia per dimensioni sia per materiali utilizzati. Purtroppo, oggi sul mercato vi anche la diffusione di prodotti che non tengono conto di questo, con il rischio di rovinare il mercato e vanicare gli sforzi dei produttori seri. Con riferimento allItalia e alle esportazioni, come sta andando il

Il gruppo sorgenti di Assil ha promosso uniniziativa per aiutare i consumatori nella scelta delle lampade
mercato dellilluminazione? La recessione stata compensata dal rinnovamento del parco lampade? Per le aziende italiane del settore il 2010 si chiuso con un leggero segno positivo rispetto a un difcile 2009. Il rinnovamento del parco installato sostanzialmente non c stato, soprattutto con riferimento al settore terziario e allilluminazione pubblica. Sempre rispetto al 2009, il segno positivo dovuto al mercato Ue ed extra-Ue, purtroppo non a quello nazionale. Il settore degli apparecchi di illuminazione eterogeneo e ciascun segmento ha avuto trend diversi. La sda che i produttori di apparecchi di illuminazione dovranno affrontare nei prossimi anni sar di coniugare la diffusione di nuove tecnologie, fra tutte i Led, che eliminano i vincoli dettati dalla produzione a incandescenza, con un upgrading dellofferta che tenga conto anche della componente design. In generale, quali sono le tendenze in atto? Cosa dovrete fare nei prossimi anni per soddisfare le richieste di installatori, utilizzatori nali e istituzioni? Sar necessario cambiare qualcosa nella liera produttiva o nelle relazioni con fornitori e clienti? Per il futuro le aziende dovranno continuare a investire in tecnologie sempre pi efcienti e dovranno, con gli altri attori del settore, promuovere il concetto di illuminazione intelligente: la luce dove serve quando serve. Infatti, un apparecchio di illuminazione di qualit non sufciente per realizzare un impianto di illuminazione efcace ed efciente. Occorre che vi sia un buon progetto illuminotecnico, una corretta installazione e una manutenzione efciente. Tutto questo contribuir a un reale risparmio energetico e il settore potr dare il proprio apporto agli obiettivi di riduzione delle emissioni di gas serra, tenendo conto che lilluminazione rappresenta in Italia circa il 20% dei consumi totali, dei quali l80% da imputare allindustria, al terziario e allilluminazione pubblica. Il nostro compito sar di far passare questi concetti a tutta la liera perch tutti diventino consapevoli che meglio utilizzare un prodotto di qualit che uno a basso costo.

11

selezione di elettronica 2011

Smart Light

MERCATO
PREVISIONI

Lavanzata dei Led


Previsioni di forte crescita per un mercato che a tuttoggi ha dimensioni ridotte. A lungo termine il trionfo dei Led nelle applicazioni di illuminazione viene dato per scontato, ma almeno no al 2016 saranno le lampade uorescenti compatte ad aggiudicarsi la fetta pi grossa.
a cura di Roberto Frazzoli

utto lascia pensare che lavanzata dei Led nelle applicazioni di illuminazione riuscir a coniugare tassi di crescita molto elevati con una lunga durata della fase di espansione. Infatti, se da un lato appare certo che - a lungo termine - questo tipo di sorgente luminosa assumer un ruolo dominante in virt dei vantaggi offerti (in primo luogo la maggiore efcienza energetica e la maggiore durata), daltro lato la totale conversione tecnologica di un settore cos vasto come quello dellilluminazione richieder certamente tempi lunghi. questa, almeno, limpressione che si ricava scorrendo i dati forniti dalle societ di ricerche di mercato.

- del giro daffari complessivo dei Led ad alta luminosit, che lo scorso anno cresciuto notevolmente ma per merito delle applicazioni di retroilluminzione dei display (nei personal computer e nei televisori). In termini assoluti, la stessa societ di ricerche di mercato assegna al mercato mondiale 2010 dei Led ad alta luminosit utilizzati per lilluminazione un valore di 890 milioni di dollari. Secondo un altro istituto, IMS Research, la fetta pi grande di questa torta andata al produttore statunitense Cree, ma anche la giapponese Nichia ha conquistato una posizione di rilievo nel settore.
8000.0

La crescita prevista
Partendo da valori assoluti tuttora limitati, la penetrazione dei Led nelle applicazioni di illuminazione ovviamente destinata a uno sviluppo molto forte in termini percentuali. I pronostici formulati dalle varie societ di ricerche di mercato presentano per differenze signicative. Strategies Unlimited prevede un tasso di crescita composto annuo del 39% no al 2015, a livello globale. Sempre secondo la stessa societ, il mercato mondiale degli apparecchi illuminanti basati su Led raggiunger nel 2014 la quota di 8,3 miliardi di dollari.

I numeri dei Led oggi


Il primo aspetto da considerare che il fenomeno dellilluminazione a Led si trova ancora in una fase embrionale, per cos dire. Secondo la societ di ricerche di mercato Strategies Unlimited, infatti, nel 2010 il tasso di penetrazione delle sorgenti Led in questo mercato stato inferiore al 2%. Di conseguenza, le applicazioni di illuminazione hanno rappresentato una piccola fetta - solo l8%
selezione di elettronica 2011

Fatturato (milioni $)

6000.0

4000.0

2000.0

0.0 2009
fonte: IMS Research

2010

2011

2012

2013

2014

2015

2016

Fig. 1 - Il mercato mondiale dei Led nelle applicazioni di illuminazione nei prossimi cinque anni triplicher

12

MERCATO
PREVISIONI

Smart Light

Segmentando i diversi ambiti applicativi, gli analisti di Strategies Unlimited assegnano allilluminazione residenziale e allilluminazione esterna tassi di crescita composti annui rispettivamente del 44% e del 38%, no al 2014. In termini di valore assoluto, inoltre, alla ne di questanno il mercato mondiale degli apparecchi illuminanti a Led per applicazioni commerciali e industriali dovrebbe superare la soglia del miliardo di dollari. Anche Ims Research sembra credere in una crescita sostenuta: secondo questa fonte, infatti, il mercato mondiale dei Led utilizzati nelle applicazioni di illuminazione triplicher nei prossimi cinque anni, raggiungendo nel 2016 la soglia dei sei miliardi di dollari (Fig. 1). Appaiono invece pi prudenti le stime formulate dalla societ di ricerche di mercato Frost & Sullivan, che - limitatamente al mercato europeo - prevede da oggi al 2016 un tasso composto annuo del 23,7% (Fig. 2). Al termine del periodo considerato, il relativo fatturato dovrebbe assestarsi su 347,6 milioni di dollari. Gli stessi analisti ritengono che nel 2016 i Led costituiranno solo il 19% del mercato europeo dellilluminazione ad alta efcienza energetica, contro il 61% delle lampade uorescenti compatte e il 20% delle lampade alogene (Fig. 3). Per quanto riguarda specicamente il mercato italiano, secondo Frost & Sullivan il fatturato dei Led nelle applicazioni di illuminazione aumenter del 25% nel biennio 2011-2012.

400

35.0

Fatturato (millioni $)

350 300 250 200 150 100 50 2006 2007

Crescita

30.0

20.0

Fatturato

15.0 10.0 5.0 0.0

2008 2009 2010 2011 2012

2013 2014 2015

2016

Fig. 2 - Per il mercato europeo dei Led si prevede un tasso annuo di crescita del 23,7%

2,000 1,800 1,600 1,400 1,200 1,000 800 600 400 200 50 2009 833 340 78

1,886
381

100% 17 20 19

Fatturato (millioni $)

1,251

347

Quota mercato

75%

50% 66 61 25%

1158

Alogene LED CFL

2016

0%

2009
Fonte: Frost & Sullivan

2016

Fig. 3 - Nel 2016 i Led costituiranno il 19% del mercato europeo dellilluminazione ad alta efcienza
te inuenzato da fattori esterni, come le norme per la messa al bando delle lampade a incandescenza, gli incentivi pubblici ecc. Tra le incognite da considerare, inoltre, sono compresi anche i rischi di uno scollamento tra il livello della domanda e la capacit produttiva messa in campo dai fabbricanti di Led, che potrebbe determinare una scarsa disponibilit di componenti nel breve termine e un eccesso di offerta a lungo termine. Questo aspetto ruota intorno alla disponibilit di reattori Mocvd (Metalorganic chemical vapor deposition), gli apparati necessari per fabbricare i Led. Secondo la societ di ricerche di mercato Strategies Unlimited i rischi di una carenza di Led a breve termine sono molto limitati, poich i principali fornitori di reattori Mocvd (Veeco e Aixtron) sembrano essere in grado di far fronte allaumento della domanda. Meno improbabile leventualit di un eccesso di offerta nei prossimi anni, anche in considerazione del fatto che - come segnala Ims Research - il governo cinese sta sostenendo con incentivi pubblici linstallazione di reattori Mocvd. Non resta quindi che seguire con attenzione levoluzione di un mercato che, in Italia e nel resto del mondo, si preannuncia estre mamente promettente.

Le incognite
Lafdabilit delle previsioni di mercato sconta ovviamente tutte le incertezze tipiche di un settore nuovo e fortemen-

13

selezione di elettronica 2011

Crescita (%)

25.0

Smart Light

MERCATO
NORMATIVE

Il uminazione e legislazione
Uno sguardo alle pi recenti normative in materia di illuminazione in vigore nellUnione Europea e nellEuropean Economic Area.
a cura di Stefano Noseda, Farnell

prodotti di illuminazione che comprendono lampade, apparecchi di illuminazione e dispositivi di comando associati, sono stati inseriti nellambito di applicazione della direttiva Weee (2002/96/EC) nel 2005. In questottica il produttore diventa il principale responsabile delle procedure di smaltimento e riciclo dei prodotti alla ne del loro ciclo di vita. In ogni stato in cui il prodotto viene distribuito, il produttore o il distributore, deve iscriversi a un programma di conformit che garantisce lapplicazione della normativa vigente.

Restrizioni applicate alle sostanze


La direttiva Rohs (2002/95/EC) ha stabilito che, dal 1 luglio 2006, sono sei le sostanze vietate nei prodotti di illuminazione. In alcuni casi si applicano ulteriori restizioni e, quindi, lelenco di questultime particolarmente ampio. Vi sono diverse esenzioni che fanno riferimento specico alle lampade e, in particolar modo, quella riguardante la concentrazione di mercurio presente nel gas utilizzato nelle apparecchiature di illuminazione. Nellultima revisione delle normative, infatti, i valori di concentrazione massima sono stati ridotti e questa tendenza continuer anche in eventuaselezione di elettronica 2011

li revisioni future. Le restrizioni sulluso del mercurio derivanti dalle normative di eco-design sono state rese effettive grazie alla direttiva Rohs che, nella seconda met del 2011, subir una nuova revisione che entrer in vigore 18 mesi dopo la sua pubblicazione. Tutti i prodotti che rientrano nellambito di applicazione della direttiva saranno soggetti a un programma di valutazione (marcatura CE) che ne accerter la loro conformit. In generale la normativa Reach (1907/2006) si applica a tutti i prodotti di illuminazione, senza alcuna eccezione. Vi sono due aspetti fondamentali della normativa Reach: - proibita la commercializzazione e luso di prodotti contenenti sostanze sottoposte a restrizione. Ad esempio il cadmio vietato nella maggior parte delle applicazioni da almeno 20 anni. Le restrizioni possono prevedere particolari limiti ed esenzioni o anche la proibizione di determinati prodotti e sostanze.

Lautorizzazione vieta la produzione o limmissione sul mercato delle sostanze Svhc (Substance of very high concern). Poich questa proibizione applicata direttamente alla sostanza, non inuisce

sui prodotti di illuminazione importati e realizzati al di fuori dellUE. Quando viene immesso sul mercato un prodotto in cui presente una sostanza Svhc con concentrazione maggiore dello 0,1%, necessario avvisare il cliente. Nell'ambito B2B il fornitore deve informare il rivenditore in merito al nome della sostanza Svhc, fornendo tutte le informazioni e le

14

MERCATO
NORMATIVE

Smart Light

procedure necessarie per garantirne un utilizzo sicuro; nel B2C il rivenditore deve invece fornire al cliente queste informazioni entro 45 giorni dalla richiesta. Sulla base di recenti sondaggi in materia emerso che la maggior parte dei produttori difcilmente riesce a soddisfare questi requisiti. Di conseguenza, possibile la messa in atto di nuove procedure che favoriscano ladempimento di questi requisiti.

Etichettatura e direttiva Eco-design


La direttiva Eco-design (2009/125/ EC) crea un quadro legislativo per tutte le misure di implementazione successive. Particolare attenzione viene dedicata alla riduzione del consumo energetico in fase di on e off-load. Tutti I prodotti regolamentati sono soggetti a valutazione riguardo la conformit (marcatura CE). Lilluminazione rientra nellambito di applicazione cos come indicato di seguito. - (ufci e residenziale) da normativa (245/2009 e rettica 347/2010) in vigore dal 14 aprile 2009 che si applica a quanto indicato di seguito: a) lampade uorescenti senza ballast integrato, ballast e apparecchi di illuminazione per far funzionare le lampade; b) lampade Hid (a scarica ad alta intensit), ballast e apparecchi di illuminazione per far funzionare le lampade; c) lampade per lilluminazione dufci, ballast e apparecchi di illuminazioneperfar funzionare le lampade; d) lampade per lilluminazione stradale pubblica, ballast e apparecchi di illuminazione per far funzionare tali lampade.

I modelli uorescenti includono lampade di tipo lineare e compatto. Lannesso II elenca i tipi di lampade e apparecchi di illuminazione esclusi da questa normativa quali: lilluminazione direzionale, alcuni tipi di lampade Uv e a infrarossi, i tipi di lampade utilizzati come retroilluminazione per Lcd, gli apparecchi usati per lilluminazione di emergenza e quelli che rientrano nelle direttive UE esistenti specicate. I requisiti inerenti alla direttiva Eco-design per i gruppi a) e b) precedenti sono indicati nellannesso III, costituito da 12 pagine e 14 tabelle particolarmente complesse. Questo annesso elenca i requisiti di efcienza luminosa per il wattaggio nominale di ciascun tipo di lampada, il fattore di manutenzione del usso luminoso delle lampade e gli indici di sopravvivenza. Inoltre, esistono particolari requisiti anche per i ballast e gli alloggiamenti. Lannesso III denisce anche quali informazioni devono essere fornite nel le di documentazione tecnica, sul Web dellazienda. necessario segnalare i parametri indicati, oltre a: percentuale di mercurio, temperatura e resa cromatica e temperatura operativa ambientale ottimale. Lambito di questa misura (244/2009) comprende lampade a luce bianca non direzionale destinate ad utilizzo domestico, facenti parte anche di altri prodotti (ad esempio i forni). Non rientrano nellambito di applicazione le lampade uorescenti senza ballast integrato e le lampade Hid, le lampade alogene al tungsteno ad alta intensit (> 10000 lumen), alcune lampade a basso voltaggio ( 60 V) e le lampade in grado di funzionare ad alta temperatura ambientale (

300 C). I requisiti sono simili a quelli gi stabiliti per lilluminazione dufci: - A+++ sino a G. - Fatta eccezione delle lampade a basso consumo/luminosit e alcune lampade incandescenti con particolari cappucci o resistenza alle vibrazioni. La prima fase di questi requisiti entrata in vigore il 1 settembre 2009, con progressivo rafforzamento annuale dopo tale data. - I limiti sono stati stabiliti dal 1 settembre 2009 per la durata nominale della lampada, la capacit di preservare la luminosit originale, la durata dellinterruttore, la velocit di accensione, lindice di guasto prematuro, la resa cromatica, il fattore di potenza ecc. Questi limiti subiranno un ulteriore consolidamento 4 anni dopo lentrata in vigore. - Molte delle informazioni devono essere rese disponibili per gli utenti nali al momento dellacquisto. Maggiore attenzione viene posta sul fornire allacquirente informazioni adeguate che gli consentano di comprendere le prestazioni relative alle lampade in base a parametri di funzionalit quali la luminosit percepita. - Riguarda lilluminazione per uso generico non rientrante nellambito di applicazione di questa misura. Una normativa non ancora in vigore, che verr presa in considerazione a breve. I requisiti saranno: etichettatura, efcacia minima, funzionalit della lampada, informazioni per il cliente, etichettatura sul consumo di energia. Anche gli effetti saranno analoghi, e porteranno a escludere dal mer cato i prodotti meno efcienti.

15

selezione di elettronica 2011

Smart Light

MERCATO
QUALIT

La scelta giusta
I vantaggi dei Led in termini di risparmio energetico, efcienza luminosa, resa del colore e lunga durata ne stanno trainando lutilizzo nelle applicazioni di illuminazione.
a cura di Laura Reggiani

isparmio energetico, efcienza luminosa, basse esigenze di manutenzione, durata, resistenza a basse temperature, umidit e vibrazioni, un elevato livello di resa del colore e la possibilit di ottenere effetti dinamici tramite la variazione del colore: ecco solo alcuni dei motivi per cui gli apparecchi di illuminazione a Led rappresentano gi oggi una buona scelta e, con molto probabilit, la rappresenteranno sempre pi in futuro. In pochi anni, infatti, anche le criticit che caratterizzavano i primi apparecchi di illuminazione a Led, quali la quantit di luce emessa e i costi elevati, sono andati riducendosi. Solo nel 2000 le lampade a Led non andavano oltre i 20 lumen; oggi superano i 120 lumen. Lo stesso vale per i prezzi, ancora alti, ma in progressiva riduzione. Ci a fronte di numerosi vantaggi in termini di impatto ambientale. Le lampade a Led, infatti, non contengono sostanze inquinanti e non emanano raggi UV e IR. Inoltre, consumano un terzo dellenergia di una lampada a incandescenza, pur possedendo una forte efcienza luminosa (un apparecchio Led da 3 W illumina quanto una lampadina da 50 W). Hanno una lunga durata (60.000 ore a fronte delle 8.000 ore di una lampada a uorescenza) e vantano unalta resistenza a urti e vibrazioni.
selezione di elettronica 2011

Applicazioni di illuminazione
I Led in questi anni si sono diffusi in tutte le applicazioni di illuminazione che necessitano di elevata afdabilit, du-

rata, elevata efcienza e bassi consumi. Tra gli utilizzi principali quelli nellilluminazione stradale, urbana, domestica, commerciale, architetturale, dello spettacolo, ecc. La tipologia di illuminazione offerta dai Led infatti in grado di valorizzare piazze e monumenti, grazie alla possibilit di cambiare colore per modellare gli oggetti da illuminare, farne risaltare i pregi e non abbagliare.

La garanzia del marchio IMQ


Nonostante la tecnologia a Led stia co-

Il glossario dei Led


Cri (Color Rendering Index) - La resa cromatica di una sorgente luminosa indica la capacit della sorgente di rendere i veri colori di un oggetto. Per rendere al meglio tutti i colori, una sorgente luminosa deve avere uno spettro di emissione il pi completo possibile. I prodotti hanno oggi un indice di resa del colore di 90+, che va oltre a quello delle migliori uorescenti, con un rendering colorimetrico eccellente. - il dato che indica la resistenza alle polveri e allumidit; in caso di apparecchi Led da esterno lIP consigliato deve essere superiore a 44. - Espressa in lumen/watt il rapporto tra il usso luminoso (lumen) e la potenza in ingresso. In pratica la capacit di convertire lenergia fornita in luce. Attualmente i Led sono molto energetico-efcienti e hanno una media di efcienza luminosa di 80 lumen per watt rispetto ai 16 lm/W delle alogene o

16

MERCATO
QUALIT

Smart Light

noscendo uno sviluppo rapido e positivo, ancora presenta qualche punto debole. Ad esempio, lemissione di radiazioni ottiche e, in particolare, i rischi da luce blu (la radiazione compresa tra i 380 e i 520 nm) che possono danneggiare la retina. Per questo motivo fondamentale acquistare prodotti di qualit, come quelli certicati con il marchio IMQ e ENEC 03, che danno la certezza di essere stati costruiti in conformit con le norme europee in termini di sicurezza elettrica e di radiazioni ottiche e di essere stati vericati, prima dellimmissione sul mercato, da un ente terzo. La norma che denisce le modalit di verica dei rischi derivanti dallesposizione alle radiazioni ottiche la IEC 62471 del 2006. Per vericare che le emissioni di una sorgente luminosa non superino i limiti consentiti, IMQ ha realizzato un laboratorio di prova specico per la valutazione dei rischi causati dalla radiazione ottica (UV, visibile e IR).

I vantaggi dellilluminazione a Led


- Le lampade a Led contengono polvere di silicio, non contengono sostanze dannose per lambiente come il piombo, lazoto o il mercurio o altri gas nocivi per la salute. Non comportano inquinamento luminoso: il Led brilla ma non satura lambiente, ed privo di emissioni di raggi UV e IR, dannose per gli occhi. - Le lampade a Led consumano un terzo dellenergia richiesta da una lampada a incandescenza. - Altissima. Attualmente, un faretto a 3 Led da 3 W paragonabile a quello di una lampadina da 50 W. - 60.000 ore di media a fronte di 8.000 ore di una lampada uorescente. - Resistenza agli urti e alle vibrazioni; non avendo un delicato lamento da rompere, i Led sono estremamente resistenti alle vibrazioni trasmesse dal motore e agli urti. - A freddo (no a -40 C) e insensibilit all'umidit. Non irradiano calore (IR) e ultravioletti (UV) e possono essere alimentati a bassissima tensione. - La compattezza dei Led permette di realizzare corpi lampada contenuti che non impattano lestetica architetturale. La disponibilit di Led di diversi colori, quali il rosso, verde, blu, ambra oltre al bianco, consente di combinare i diodi per generare sequenze dinamiche o per miscelare i colori in maniera continua o selettiva. fusa lemissione luminosa. La scelta dellangolo di emissione inuisce sul risultato dellintensit luminosa nale. Maggiore langolo di emissione e meglio si distribuisce la luce emessa, ma per contro peggiora lintensit luminosa. (CCT) - il termine usato per quanticare la tonalit della luce generata da una sorgente luminosa e si misura in gradi kelvin, K. Temperatura bassa, corrisponde a un colore giallo-arancio. Scendendo si passa al rosso, salendo la luce si fa prima bianca, quindi azzurra, violetta e ultravioletta Se il colore dominante della luce tende al rosso si dice che la luce emessa ha una tonalit calda. Se il colore dominante tende al blu si dice che la luce emessa ha una tonalit fredda. Dal momento che la luce crea lambiente in cui viviamo, la temperatura di colore della luce provoca delle reazioni psicosiche di cui fondamentale tenere conto.

ai 50 lm/W delle uorescenti. - Espressa in lux, esprime la misura dellilluminamento di una supercie, la quantit di luce percepita. Nei progetti di illuminazione di spazi abitativi esprime lilluminamento, ovvero lenergia per metro quadrato che considerata necessaria allapplicazione. Partendo da questa specica, si determina il tipo e il numero complessivo di lampade pi rispondenti ai diversi bisogni. - Langolo di emissione che si riferisce a come dif-

17

selezione di elettronica 2011

Smart Light

TECNOLOGIE
LED

Suggerimenti per progettisti


illuminotecnici
Le piccole sorgenti luminose hanno recuperato parecchio terreno in fatto di prestazioni, efcienza e resa cromatica, e si propongono ora anche per soluzioni illuminotecniche nel campo dellilluminazione generale.
di Janick Ihringer Osram OS

Led sono costituiti da diversi strati di materiale semiconduttore; uno con eccesso di elettroni (strato n), uno con eccesso di lacune (strato p). Il conne fra gli strati di materiali semiconduttori di tipo p ed n chiamato giunzione p-n. Applicando una tensione, attraverso il semiconduttore scorre una corren0,440 0,420

te elettrica e gli elettroni migrano da n a p. In corrispondenza della giunzione p-n gli elettroni in eccesso cadono nelle lacune cedendo una parte di energia sotto forma di luce. Il colore della luce emessa - cio la sua lunghezza donda - dipende dal semiconduttore utilizzato. In questo modo si possono generare diret-

warm white
8R 8N 8Q 8P 8O 7N 7M 7L 6M 6L 5M 5L 5K 5N 5O 6N 7O 6P 6O 5P 5Q 7P 6Q 5R 7Q 6R 5S 7R 6S 5T 7S 6T 5U 8S 7T 6U 8T 7U

8U

8V 8W 7X

8X

7V 7W

0,400 0,380

6X 6V 6W

neutral white
8K 8J 8I 8H 8G 7G 6G 5G 7H 6H 5H 7J 7I 6J 6I 5J 5I 7K 6K

8M 8L

5X 5V 5W

Blackbody line

tamente quasi tutti i colori. Solo la luce bianca non pu essere prodotta direttamente: la si ottiene da una combinazione di luce blu e di una sostanza uorescente applicata sul chip blu o annegata nella resina epossidica. A seconda della sostanza uorescente si possono ottenere tonalit di bianco molto differenti tra loro. Lo spettro spazia dalla luce bianca fredda alla luce bianca calda (molto simile a quella delle lampade a incandescenza). Unaltra possibilit consiste nel generare luce bianca da Led di colore verde e ambra.

0,360 0,340 0,320 0,300 0,290

cool white
8F 8E 8D 8C 7C 6C 5C 7D 6D 5D 7E 6E 5E 7F 6F 5F

2500K 3500K 3000K

Piccoli, efcienti e parchi


Essendo decisamente pi piccoli delle sorgenti luminose convenzionali, i Led offrono grande libert nel design, e si distinguono per una lunga durata e un consumo contenuto di energia. Giunti alla ne della loro vita utile, i Led non si bruciano come succede con le lampade convenzionali. I diodi a emissione luminosa raggiungono la ne della loro vita utile quando il usso lumino-

cy

4000K 5000K

5500K 6000K

6500K 0,310 0,330 0,350 0,370 0,390 0,410 0,430 0,450 0,470 0,490

cx

Spettro del colore bianco: i Led sono disponibili in varie tonalit di luce bianca calda
selezione di elettronica 2011

18

TECNOLOGIE
LED

Smart Light

so sceso al 70% del suo valore iniziale. E ci succede solo dopo oltre 50.000 ore, in funzione delle condizioni operative. Quindi i Led hanno una durata molto pi lunga rispetto ad altre sorgenti luminose: 3-7 volte pi lunga delle lampade uorescenti e 20-50 volte pi lunga delle lampade a incandescenza. Ci che inuisce maggiormente sulla durata la temperatura operativa, che non va trascurata in sede di dimensionamento termico degli apparecchi di illuminazione. Un funzionamento economico e duraturo dei Led garantito se si rispettano determinati valori limite di temperatura; quelli superiori sono compresi tra i 125 e 150 C. Essendo sorgenti luminose puntiformi, i Led emettono una luce direzionale e spesso non richiedono ulteriori ottimizzazioni per inviare la luce esattamente dove serve. Se ci nonostante richiesto uno specico orientamento della luce, esso realizzabile in modo semplice e con poche perdite, dal momento che le sorgenti luminose puntiformi si prestano bene a essere abbinate a ottiche esterne. Queste propriet rendono i Led adatti a un vasto impiego nel campo dellilluminazione generale. Per raggiungere lefcienza luminosa e la durata ottimali, i Led devono funzionare in condizioni operative favorevoli e con amperaggi e voltaggi esattamente deniti per mezzo di un apposito ballast elettronico. Ci non solo assicura il funzionamento in un range operativo denito, ma consente anche il dimmeraggio in continuo. Il metodo pi semplice ed efciente la modulazione di larghezza degli impulsi. Dato che i Led sopportano tempi di commutazione molto brevi senza ritardi, possibile regolare il livello di dimmeraggio attraverso i tempi di accensione

e spegnimento senza che sia percettibile uno sfarfallio. Il range operativo rimane invariato in termini di usso di corrente, per cui il dimmeraggio non determina variazioni cromatiche.

Elevata qualit della luce


Per valutare la qualit della luce emessa bisogna tenere in considerazione anche la temperatura di colore e lindice di resa cromatica. Entrambi i parametri sono inuenzati dal tipo e dalla quantit di fosforo usato per generare la luce bianca mediante conversione. I Led a luce bianca coprono un range di temperature di colore da 2700 a 6500 K. Questi valori

corrispondono a uno spettro che spazia dalla luce bianca fredda alla luce bianca calda, passando per quella neutra. Un alto indice di resa cromatica da solo non sufciente, e bisogna anche considerare la resa cromatica dei singoli colori campione standard, ad esempio il parametro R9 per il rosso. Alloccorrenza si pu anche inuenzare laspetto degli oggetti illuminati dalla luce dei Led. A tale scopo si aggiungono tonalit rosse, verdi o blu, o attraverso il fosforo convertitore o aggiungendo dei Led colorati. I Led sono molto pi efcienti delle tradizionali sorgenti luminose. I Led a luce bianca, ad esempio, hanno unefcienza luminosa compresa tra i 50 e i 100 lm/W, a fronte di un assorbimento di potenza da 0,1 a 15 W. Quella delle lampade a incandescenza si aggira invece intorno ai 10 lm/ W, quella delle alogene intorno ai 20 lm/ W, e quella delle uorescenti tra i 70 e i 90 lm/W. Meritano particolare attenzione i requisiti di gestione termica dei diodi a emissione luminosa. Mentre le sorgenti luminose convenzionali convertono una parte dellenergia consumata in luce non visibile emessa sotto forma di calore come parte del loro spettro, i Led sono considerati sorgenti luminose fredde il cui spettro non comprende n luce infrarossa n luce ultravioletta. Il calore prodotto nel materiale semiconduttore, in corrispondenza della giunzione pn, e non fa parte dello spettro emesso. Il calore deve essere dissipato in modo efciente e ci richiede unintelligente gestione termica. Per questo sono richiesti corpi e sistemi illuminanti studiati appositamente per i Led, in grado di contenere le perdite di potenza dellintero sistema e sfruttare i vantaggi di questa inno vativa sorgente luminosa.

19

selezione di elettronica 2011

Smart Light

TECNOLOGIE
LED

La sfida dellaffidabilit dei Led


La durata dei dispositivi di illuminazione a Led condizionata da fattori come il mantenimento del usso luminoso e i tassi di guasti, ma anche dalla stabilit delle prestazioni ottiche e dall'afdabilit del driver dei Led.
di Francois Mirand - FLS

produttori di Led di potenza tendono a evidenziare i numerosi vantaggi dei loro prodotti rispetto alle tradizionali fonti di luce: uno di questi la loro, presunta, vita particolarmente lunga. In applicazioni dove i guasti rappresentano un aspetto critico o dove la manutenzione e la riparazione risultano difcili e costose, i lunghi cicli di vita operativa e di manutenzione estesa divengono interessanti, anche a fronte di costi di

acquisto relativamente elevati. Produttori di sistemi di illuminazione e lighting designer, sono stati rassicurati dalle affermazioni di produttori di Led che dichiaravano per i loro dispositivi una vita operativa tipica di 50.000 ore. In realt, le affermazioni di una lunga vita operativa dei Led, come per ogni componente, sono applicabili soltanto in determinate condizioni. Per di pi, non raro che i Led possano guastarsi.

Levoluzione dell'afdabilit dei Led


Nei primi tempi, la durata pi gettonata per i Led di potenza era di 100.000 ore, ma nessuno pu realmente spiegare cosa si celasse dietro questo numero. Philips Lumileds stato il primo a indicare una valutazione di mantenimento del usso luminoso per il suo Luxeon I, valutato per 50.000 ore (L70) in presenza di determinati valori di corrente e di temperatura di giunzione (350 mA, 90 C). Questo standard precisa che, a determinate condizioni, la luce mediamente emessa dal Led non deve scendere sotto il 70% del valore iniziale dopo 50.000 ore di funzionamento. Nel 2003 Lumileds ha pubblicato il primo documento in cui metteva in evidenza i fattori chiave che inuenzano le prestazioni a lungo termine dei Led, come la temperatura di giunzione e la corrente di pilotaggio.

FLS propone strumenti utili per progettare sistemi di illuminazione in modo rapido, semplice ed efciente
selezione di elettronica 2011

Il mantenimento del usso luminoso


Nel 2007 Lumileds ha proposto un nuo vo data set graco per aiutare i proget-

20

TECNOLOGIE
LED

Smart Light

tisti di sistemi di illuminazione a prevedere il mantenimento del usso luminoso del Led di potenza in diversi ambienti operativi. Il concetto, noto come "Bxx, Lyy graphs" spiegato in un white paper e Future Lighting Solutions ha reso disponibile on-line il suo Led Reliability Tool che produce il graco Bxx L70 per tutti i tipi di Led e le condizioni operative; inoltre offre anche una distribuzione di probabilit selezionata dall'utente. Il Led Reliability Tool non ha ancora equivalenti da parte di altri fornitori di Led. Tuttavia, il mantenimento del usso luminoso ormai riconosciuto come una comune propriet dei Led di potenza, e nel 2008 l'Illuminating Engineering Society ha stabilito uno standard che va sotto il nome di "LM-80-08, Approved Method: Measuring Lumen Maintenance of Led Light Sources" e rappresenta un tentativo di stabilire metodi uniformi di test del mantenimento del usso luminoso per le sorgenti a Led che permettano di effettuare un confronto di performance. Il programma Energy Star utilizza l'LM-80-08 come riferimento per la sua certicazione di apparecchi di illuminazione. L'LM-80-08 non fornisce per una guida per l'estrapolazione del mantenimento del usso luminoso al di l della durata effettiva delle misurazioni. Un metodo di estrapolazione, il TM21, in fase di sviluppo da parte di un comitato di settore. Separatamente, la guida Energy Star per i produttori ssa le soglie minime di mantenimento del usso luminoso a 6.000 ore. Il concetto di mantenimento del usso luminoso, poi, si radicato al punto che, oggi si ritiene che l'afdabilit dei Led sia denita da questo parametro.

Una visione a livello di sistema


Questo non del tutto vero. In primo luogo, i Led hanno diverse modalit di guasto: nelle popolazioni di Led si possono osservare infatti guasti irreversibili e deviazioni del colore nel tempo. In secondo luogo, il Led solo uno tra i molti compo-

che sta usando nelle speciche condizioni di funzionamento e utilizzare tecniche per valutare l'impatto di tale guasto sulle performance del sistema. Se il dispositivo utilizza un singolo Led come sorgente luminosa l'analisi semplice: un guasto irreparabile del Led signica un guasto totale dell'intero sistema. D'altra parte, in un array di pi Led, il guasto di un Led non comporta altro che una riduzione dell'output di una porzione prevedibile. I progettisti di illuminazione devono adottare tecniche che mascherino o compensino i guasti irreversibili al probabile tasso specicato dal produttore dei Led. Come gi detto, poi, i dati di mantenimento del usso luminoso dei Led sono necessari, ma non sufcienti per la valu-

Il Led Reliability Tool offre indicazioni sul mantenimento del usso luminoso
nenti in un dispositivo Ssl, e ciascuna di queste componenti ha la capacit di causare malfunzionamenti o guasti. Poich i Led funzionano in modo diverso dalle tradizionali fonti di luce a incandescenza, un mito comune nel settore dell'illuminazione che i Led non soffrano di guasti irreparabili. In realt, su questo versante, i Led sono come gli altri semiconduttori: anche se con tassi bassi si possono guastare irreparabilmente. Comprendere e quanticare il comportamento di un singolo Led, e calcolare come questo possa inuenzare un sistema con pi Led, sono aspetti fondamentali se le aziende di illuminazione vogliono impostare in modo corretto il loro livello di garanzia del sistema e valutare il costo di potenziali guasti nel periodo di garanzia. Un progettista di sistemi Ssl deve essere in grado di calcolare il tasso di guasti irreparabili del Led tazione del ciclo di vita del sistema Ssl. Per decenni, le societ di semiconduttori hanno pubblicato i loro risultati di prove di afdabilit, estrapolando i tassi di guasto; in generale, l'industria dei Led non ha ancora raggiunto quel livello di maturit. Lumileds , comunque, in anticipo rispetto al resto dell'industria Led nella sua capacit di fornire dati precisi e signicativi sulle prestazioni a lungo termine dei suoi prodotti. Contrariamente a quanto si crede comunemente, i graci B/L di afdabilit di Lumileds tengono conto di tutti i guasti dei Led; per non consentono all'utente di discriminare fra il tasso di guasti irreparabili e il tasso di guasto di mantenimento della luminosit. Un nuovo modello di Lumileds per specicare il comportamento a lungo termine dei Led Luxeon, supporter l'analisi comple ta della durata.

21

selezione di elettronica 2011

Smart Light

TECNOLOGIE
PILOTAGGIO

I Led nellil uminazione pubblica


A supporto delle applicazioni di illuminazioni esterne che richiedono un gran numero di Led e che devono garantire unelevata afdabilit, National Semiconductor propone soluzioni efcienti, semplici ed economiche.
di Christopher Richardson - National Semiconductor

illuminazione pubblica delle strade deve ottemperare a parecchi standard, in particolare quelli che regolano luscita luminosa minima e massima e la congurazione del fascio. Le norme variano da Paese a Paese, ma tutte richiedono un usso luminoso pi elevato e quindi una potenza maggiore rispetto a quella richiesta in altri progetti. Un sistema di illuminazione pubblica pu richiedere unuscita luminosa minima superiore a 10.000 lumen. I Led che operano con correnti dirette comprese tra 20 e 40 mA garantiscono migliori prestazioni in termini di lumen per Watt ma evidenziano due svantaggi. In primo luogo sono necessari migliaia di piccoli Led per produrre la luminosit richiesta, dando cos origine a un problema di afdabilit. In secondo luogo la presenza di un gran numero di Led di piccole dimensioni ideale per diffondere la luce in modo uniforme su una vasta supercie ma i requisiti in termini di controllo del fascio dei sistemi per illuminazione pubblica richiedono lenti che risultano pi efcienti quando operano con una sorgente puntiforme. Al momento sono disponibili Led su singo-

Utilizzo di una singola stringa in serie


Luscita luminosa di un Led proporzionale alla corrente diretta. Per ottenere luscita luminosa desiderata da un certo numero di Led la soluzione pi semplice porre in serie i dispositivi. Uno dei maggiori problemi legati alluso di tale congurazione che un circuito aperto provocato da Led che si guasta pu portare alloscuramento dellintera lampada. I Led oggi sono generalmente robusti e dispongono di tiristori o diodi Zener in antiparallelo che convertono i potenziali malfunzionamenti in corto circuiti. Nel caso il Led non disponga di protezioni integrate, sono disponibili circuiti di aggancio basati su Scr (Silicon Controlled Rectier) che possono essere posti in congurazione anti-parallela su ciascun Led. Ora che i guasti dovuti ai circuiti aperti possono assimilati a corto circuiti, il problema che un singolo dispositivo possa pregiudicare il funzionamento dellintera lampada cessa di esistere. A questo punto utile domandarsi quanti Led possono guastarsi prima che sia necessario il ricorso alla manutenzione. Nella Fig. 1 viene riportato

lo die in grado di garantire potenze no a 10 W che risultano pi adatti dal punto di vista dellottica. La rimozione del calore condotto da unarea di piccole dimensioni non un problema semplice. Il calore generato rende pi difcile conseguire le prestazioni richieste in termini di lumen/Watt. Gli attuali sistemi di illuminazione pubblica a Led utilizzano un numero compreso tra 50 e 200 Led con una corrente di pilotaggio di 350 mA che rappresenta un compromesso ottimale tra efcienza luminosa e numero totale di Led richiesti. Come pilotare numerosi Led da 1 W in modo efciente, semplice ed economico una domanda a cui la tecnologia di retroilluminazione in grado di fornire una risposta.

selezione di elettronica 2011

22

TECNOLOGIE
PILOTAGGIO

Smart Light

un sistema a singola stringa ad elevata afdabilit che utilizza il driver per Led di tipo buck LM3409/09HV di National Semiconductor. Il parametro pi importante per una soluzione su singola stringa la tensione di pilotaggio totale V0. I miglioramenti apportati alla tecnologia del nitruro di gallio indio hanno permesso di ottenere tensioni dirette per i Led da 1 W molto prossime a 3 V, anche se in una distribuzione di bin un valore di VF pari a 3,3 V per dispositivo appare una stima ragionevole. Ponendo 50 Led in serie la corrente totale di pilotaggio sar pari a V0 = n*VF = 165 V. Il valore massimo accettabile per V0 determinato dagli standard di sicurezza emanati da IEC, UL e VDE. Per esempio, per ottemperare alle speciche relative alla bassissima tensione di sicurezza il sistema deve avere unuscita isolata tramite trasformatore e la massima tensione continua sul secondario deve essere inferiore a 120V. La certicazione Selv (Safety Extra Low Voltage) molto utile per qualsiasi sistema di illuminazione ed per questo motivo che i progettisti di circuiti per il pilotaggio di Led spesso scartano la soluzione basata su una singola stringa a causa dellelevato valore di V0, nonostante questa congurazione garantisca una corrente di pilotaggio uguale attraverso ciascun Led.

un generatore di corrente di elevato valore o aggiungere resistori di potenza in serie. In entrambi i casi si tratta di soluzioni non accettabili per sistemi di illuminazione pubblica in quanto non in grado di garantire correnti di pilotaggio uguali tra una stringa e laltra. Una connessione incrociata, spesso addotta come esempio di soluzione atta a bilanciare le correnti o impedire loscuramento di unintera stringa nel caso si verichi un circuito aperto, in effetti aggancia semplicemente la tensione di ogni riga di Led. La connessione incrociata non pu per garantire luniformit delle correnti o impedire ulteriori sbilancia-

Regolatori buck multipli


Il regolatore buck adatto per luso come generatore di corrente ed un dispositivo semplice, economico ed efciente. La soluzione tradizionale adottata per pilotare Led ad alta potenza con pi stringhe prevede un regolatore buck per ogni stringa. Poich il regolatore buck pu solo ridurre la tensione di uscita, risulta semplice garantire la tensione continua massima richiesta sul secondario mantenendo la tensione di ingresso del regolatore buck a un valore inferiore rispetto a quello della soglia desiderata. La tensione di ingresso pi diffusa pari a 48 Vdc. Questo valore fornisce anche un margine di sicurezza tra la minima tensione di ingresso e la massima tensione di uscita per una stringa di 12 Led InGaN in serie. I vantaggi legati alla presenza di un regolatore buck per ciascuna stringa sono la garanzia di avere correnti uguali da stringa a stringa, elemento critico nel caso di sistemi che devono garantire una lunga durata. possibile eseguire la variazione di luminosit relativamente a ogni singolo regolatore buck mediante la modulazione Pwm o attraverso una regolazione lineare della corrente del Led. Alcuni driver per Led di tipo buck forniscono rapporti relativi ai guasti e tutti i regolatori buck possono essere progettati per fornire un elevato rendimento per un intervallo esteso di tensioni di ingresso. In caso di malfunzionamento ciascun regolatore buck pu inviare un rapporto al microcontrollore del sistema, mentre il funzionamento di uno o pi regolatori pu essere sospeso lasciando gli altri abilitati.

Congurazione serie-parallelo
Se si vuole disporre di un sistema isolato con una tensione di valore ridotta sul secondario la sola scelta ricorrere a pi di una stringa di Led. In questo caso potrebbe risultare utile ricorrere a

menti nel caso si vericassero fenomeni di circuito aperto o corto circuito. Correnti non bilanciate provocano un riscaldamento che a sua volta riduce lefcienza luminosa dei Led che assorbono troppa corrente e si degradano. Un sistema di illuminazione pubblico a Led deve emettere un certo numero di lumen con una determinata congurazione del fascio ed essere in grado di operare senza problemi per svariati anni. Lunico modo per garantire questo avere un generatore di corrente controllato per ciascuna stringa.

23

selezione di elettronica 2011

Smart Light

TECNOLOGIE
PILOTAGGIO

Pi intelligenza
per pilotare i Led
Lilluminazione a Led necessita di soluzioni che consentano di aggiungere intelligenza e alta integrazione alla maggior parte delle applicazioni.
di Alex Zaretsky - Renesas

egli impianti di illuminazione la tecnologia di pilotaggio dei Led deve essere anche intelligente al ne di ottenere una maggiore longevit dei sistemi, di migliorare la fruibilit da parte degli utenti e rispondere alle normative europee per lilluminazione allo stato solido. Per realizzare le funzionalit richieste, come protocolli di comunicazione per reti di sistemi di illuminazione, lintegrazione di sensori intelligenti per un dimming automatico ad alta risoluzione, insieme ad alte frequenze di commutazione e bassi consumi, Renesas propone soluzioni con microcontrollori che permettono anche programmabilit e essibilit a livello di sistema. Il pilotaggio a corrente costante una parte critica del progetto di un driver per Led, poich se realizzato impropriamente pu

zioni dedicate con bassi consumi, con un ampio spettro di opzioni di connettivit e periferiche analogiche integrate che consentano di aggiungere intelligenza e alta integrazione alla maggior parte delle applicazioni a Led.

Microcontrollori per pilotaggio a basso costo


La famiglia di Mcu a 8 bit 78K0/Ix2 di Renesas composta da 14 dispositivi con una architettura interna unica e a basso costo. Questi microcontrollori, specici per lapplicazione, possono pilotare un numero di canali di Led ad alta potenza consentendo il mixing dei colori e sequenze di illuminazione, cos come controllare contemporaneamente la correzione del fattore di potenza mentre si elabora la comunicazione Dali o Dmx512 e si esegue la lettura di sensori. In aggiunta al supporto di un ampio intervallo di tensioni di ingresso fornendo una garanzia

intaccare in modo signicativo la vita e il colore dei Led. Sistemi che non riescono a fornire un livello di corrente sufciente non produrranno il massimo di luminosit; allo stesso modo, pilotare i Led con correnti troppo elevate porterebbe a una riduzione della loro durata in servizio. Per utilizzare i Led in modo efciente la sorgente di potenza deve essere in grado di fornire una corrente costante. Renesas impegnata nel supportare solu-

selezione di elettronica 2011

24

TECNOLOGIE
PILOTAGGIO

Smart Light

di operativit con temperature no a 105 C, questa essibile soluzione a singolo chip consente di eliminare un buon numero di componenti esterni, facendo quindi risparmiare costi di sistema ma riducendo anche il carico della Cpu solo usando lintelligente architettura hardware e il set di periferiche integrate. Luso degli Assp 78K0/Ix2 Lighting nel pilotare direttamente i Led ad alta luminosit offre una soluzione di pilotaggio di Led a basso costo. Per dimostrare questo approccio a basso costo, cos come quello della comunicazione Dali e Dmx512, Renesas ha rilasciato il kit dimostrativo, il 78K0/Ix2-Led e un kit dimostrativo master lighting communication. Il kit 78K0/lx2-Led comprende una scheda base realizzata con il 78K0/ Ix2 e il generatore di codice Applilet EZ. Questo strumento software Gui utilizzabile per implementare, gracamente, tutte le congurazioni della scheda, generare automaticamente un codice precompilato e programmare il dispositivo target usando un cavo Usb. La scheda supporta tre tipi di interfacce di controllo per lighting, Dali, Dmx512 e il dimming analogico insieme a diverse altre funzionalit.

mente il mercato della illuminazione a Led, Renesas ha introdotto anche una soluzione unica e altamente integrata per pilotare in modo efciente Led high-power. La famiglia PD78F802x la prima linea di microcontrollori con integrati 4 canali di pilotaggio Led. Questa Mcu con capacit di pilotaggio in corrente fornisce unelevata integrazione con 4 canali interni ad al-

Microcontrollori con 47 canali di pilotaggio


Renesas sta oggi lavorando seriamente per indirizzare il giusto prodotto al mercato del lighting portando tecnologie innovative e producendo dispositivi dedicati. Per supportare ulterior-

Scarica la guida alle soluzioni di pilotaggio intelligenti proposte da Renesas

ta corrente, ognuno equipaggiato con il circuito di rilevazione della corrente, capaci di fornire no a 1,5 A e quindi in grado di pilotare la maggioranza dei Led ad alta potenza. Oltre a ci ogni canale in grado di operare, utilizzando un oscillatore interno, con frequenze di commutazione no a 1 MHz consentendo di utilizzare induttori esterni di piccole dimensioni facendo quindi risparmiare spazio sul Pcb e costi di sistema. Per adattare dinamicamente loutput luminoso e per risparmiare energia o fornire una luce di atmosfera, i 4 canali di Adc del microcontrollore, cos come le unit di comunicazione dedicate o le altre interfacce seriali, possono essere impiegate per collegare sensori di luce ambientale e fornire un dimming automatico indipendente per ogni canale. Il dispositivo pu fornire un forte valore aggiunto alle applicazioni del lighting che necessitano di un elevato livello di mix dei colori e sequenze di ashing. Sono supportate sia la congurazione buck che quella boost insieme a un sensore di temperatura e a diversi circuiti di protezione, il tutto in un package unico che offre una soluzione ottimale, per costi e spazi, per molti sistemi di illuminazione a Led. Per supportare il rilascio di questa famiglia, Renesas ha reso disponibile il kit demo Shine It!, sviluppato avendo in mente lutilizzatore nale e contiene tutto quanto pu servire per congurare rapidamente, in pochi minuti, il si stema a Led.

25

selezione di elettronica 2011

Smart Light

TECNOLOGIE
PROTEZIONE

Proteggere
dal surriscaldamento
Per proteggere i dispositivi di illuminazione a Led dal surriscaldamento sufciente lutilizzo di un termistore Ptc.
di Kazuto Miyagawa - Murata

onostante le eccellenti caratteristiche in termini di elevata efcienza e bassi consumi, i dispositivi a Led ad alta luminosit possono diventare estremamente caldi. Esiste un metodo semplice di protezione che prevede lutilizzo di un Posistor, ovvero un termistore Ptc (Positive Temperature Coefcient) ceramico prodotto da Murata, che consente di migliorare la sicurezza dei dispositivi di illuminazione a Led a costi contenuti.

Una dimostrazione pratica


Nella Fig. 1 viene riportata una scheda dimostrativa a Led equipaggiata con cinque Led a montaggio superciale. Un elemento riscaldante ceramico compatto installato immediatamente sotto i Led sul lato inferiore della scheda. Gli Lcd presenti sulla scheda servono a visualizzare la temperatura della scheda in prossimit di ogni Led. Limmagine in basso a destra si riferisce al surriscaldamento forzato dei Led provocato dallelemento riscaldante posto sotto la scheda. Limmagine evidenzia che la temperatura dei Led vicini aumenta a
selezione di elettronica 2011

oltre 80 C e la luminosit dei Led surriscaldati diminuisce considerevolmente. Questi risultati indicano che la corrente che uisce nei Led controllata dal termistore Ptc montato in prossimit dei Led. Utilizzando il termistore Ptc, la luminosit del Led viene ridotta se questultimo produce un calore anomalo o se qualche fattore esterno provoca un aumento anormale della temperatura ambiente del Led. In questo modo si impedisce al Led di generare continuamente calore, prevenendo in tal modo il vericarsi di situazioni pe-

ricolose. Nella Fig. 2 viene riportato lo schema circuitale della scheda. Ai cinque Led connessi in parallelo viene applicata una tensione costante del valore di 5 V. Un resistore sso e il termistore Ptc sono connessi a ogni Led in serie attraverso una coppia di transistor. Questa resistenza composita ssa il valore massimo di corrente che uisce nel Led. Controllando la tensione nel punto A possibile interrompere o meno la corrente che uisce nel Led sfruttando la coppia di transistor (che funzionano come commutatori on/off). Mediante un

Scarica le caratteristiche tecniche delle soluzioni di protezione Posistor

26

TECNOLOGIE
PROTEZIONE

Smart Light

controllo di tipo Pwm (Pulse Width Modulation) anche possibile variare lintensit luminosa del Led. In questo caso, quando la tensione del punto A corrisponde allo stato di On, il potenziale tra la base e lemettitore di TR2 (il transistor posto nella parte inferiore) ssato a circa 0,7 V. Di conseguenza, solamente la resistenza serie determina la corrente che uir nel Led. Per esempio, se pari a 3,5 alla temperatura di 25 C, nel Led uir una corrente pari a 200 mA (equazione di Fig. 2). A questo punto lecito chiedersi come sia possibile diminuire in maniera considerevole la luminosit dei Led, come riportato nellimmagine a destra di Fig 1, quando aumenta la temperatura. Per rispondere a questa domanda si far ricorso alla Fig. 3. Il termistore Ptc stato montato sulla scheda dimostrativa. Esso stato progettato in modo che la sua resistenza assuma un valore di 0,5 alla temperatura di 25 C. Questo dispositivo della famiglia Posistor di Murata, un termistore Ptc (ovvero con un coefciente di temperatura positivo) ceramico. Il suo valore di resistenza aumenta bruscamente a un valore superiore di oltre 1.000 volte alla temperatura designata. Il graco a destra mostra le caratteristiche della temperatura della resistenza del termistore Ptc. Poich il resistore che ha una valore sso di 3,0 e il termistore Ptc sono collegati in serie nella scheda, le variazioni nella corrente del Led in funzione della temperatura di questa resistenza composita sono quelle riportate nel graco a destra di Fig. 3. Questa resistenza composita di serie determina la corrente che uisce nel Led. Come mostrato nel graco a destra di Fig.

Fig. 1 Guarda la dimostrazione realizzata con la scheda per Led di Murata


3, la corrente del Led quasi costante a 200 mA quando la temperatura inferiore a 40 C. Quando la temperatura raggiunge il valore di 80 C la corrente nel Led diminuir a 40 mA. la corrente dei Led. Oltre a ci, quando viene impiegato il termistore Ptc, la corrente non cessa di uire completamente nel momento in cui aumenta la temperatura. Una certa quantit di corrente - dellordine di 40 mA a una temperatura di 80 C - viene ancora fornita al Led. Di conseguenza il termistore Ptc ideale per tutte quelle applicazioni in cui i dispositivi di illuminazione potrebbero dar luogo a situazioni pericolose nel caso la luce venga spenta improvvisamente. In generale, la corrente consentita per la temperatura ambiente chiaramente indicata nelle speciche dei dispositivi Led. Una specica di questo tipo viene fornita in quanto i dispositivi a Led si deteriorano rapidamente e la loro durata operativa si accorcia notevolmente nel caso vengano utilizzati con valori di corrente superiore a quelli consentiti. Nel momento in cui possibile limitare la corrente del Led (graco a destra di Fig. 3), il controllo della corrente pu essere effettuato in conformit con la curva relativa alla corrente consentita del dispositivo a Led.

Un meccanismo di protezione semplice


Questo meccanismo di protezione da fenomeni di surriscaldamento prevede semplicemente laggiunta del termistore Ptc al resistore limitatore che determina la quantit di corrente che uisce nel Led. Anche nel caso il Led sia esposto a elevate temperature, limpiego di tale meccanismo consente di prevenire laumento del riscaldamento del Led a causa dellelevata luminosit. Si tratta di un meccanismo semplice ma che pu evitare il vericarsi dei casi peggiori, come lemissione di fumi da parte del Led o la possibilit che prenda fuoco. Per questo motivo non pi necessario il ricorso a complesse funzionalit per il rilevamento della temperatura quali i circuiti logici per determinare lo stato e funzioni di controllo per

27

selezione di elettronica 2011

Smart Light

APPLICAZIONI
ILLUMINAZIONE ARCHITETTURALE

I colori il uminano la cultura


Utilizzando Led ad alta potenza di Seoul Semiconductor, Griven ha illuminato e colorato il Palazzo della Scienza e della Cultura di Varsavia in Polonia.

l Palazzo della Scienza e della Cultura di Varsavia, in Polonia, una delle opere pi controverse del Paese, e dopo la caduta del muro di Berlino nel 1989 ha rischiato di essere abbattuto. Tale edicio stato realizzato tra il 1952 e il 1955 come dono da parte di Stalin alla citt di Varsavia, e agli abitanti ricorda il periodo della dominazione sovietica negli anni 50. Il palazzo consiste di 42 piani ed alto ben 231 metri cos da ospitare no a 3000 persone. Per vincere la sda di ravvivare latmosfera cittadina con luci e giochi di colore unici stato fornito anche un importante supporto nanziario da parte della Comunit Europea. In precedenza lilluminazione era realizzata con lampade bianche a scarica, mentre si deciso di utilizzare per questopera le pi moderne sorgenti a Led. Grazie ai proiettori di Griven realizzati con i Led di Seoul Semiconductor il committente riuscito ad avere unottima illuminazione no a 168 metri di altezza offrendo non solo luce bianca ma anche giochi di colore cos da dare un senso di dinamicit a tutta la citt. Per questa realizzazione Griven ha fornito 55 proiettori Powershine D con differenti ottiche secondarie a seconda della posizione nelledicio e numerosi altri apparecchi.

Il Palazzo di Varsavia illuminato da Seoul

Griven e Seoul nellilluminazione architetturale


Griven protagonista a livello mondiale nellambito dellilluminazione architetturale e dello spettacolo a cui si rivolge con prodotti di elevata qualit e afdabilit. Per confermarsi punto di riferimento del settore gi da alcuni anni ha integrato le pi moderne tecnologie a Led nella sua gamma prodotti. I vantaggi di ta-

li tecnologie sono innumerevoli e vanno dallaccensione immediata dei proiettori, allassenza di icker, dalla possibilit di ottenere migliaia di tonalit di colore alla possibilit di vari angoli di uscita della luce. Seoul ha recentemente rafforzato la propria offerta dedicata proprio al mercato dellarchitetturale e dellentertainment con il nuovo modello Rgbw Z6. Lo Z6 caratterizzato da una supercie piatta, senza quindi lenti primarie che complicherebbero il lavoro delle ottiche secondarie e da elevate performance sia in termini di lm/Led che di lm/W e, ovviamente, di /lm. Le soluzioni multi dice di Seoul garantiscono una notevole qualit di miscelazione della luce che risulta priva di baf o aloni anche qualora si usino ottiche particolarmente strette. Seoul va poi a garantire nel tempo sui vari diodi un'unica selezione sia in termini di intensit luminosa che di tonalit cromatica. Lo Z6 afanca il gi apprezzato P5 II Rgb in package ceramico che rimane molto interessante per applicazioni in ambito spettacolo ed entertainment. Anche le prestazioni del P5 II sono state migliorate cos da garantire un usso totale di 130 lm e selezioni cromatiche ancora pi strette e precise.

selezione di elettronica 2011

28

APPLICAZIONI
ILLUMINAZIONE STRADALE

Smart Light

La via del risparmio


La citt di East Cleveland e GE Lighting partner per il primo grande impianto di illuminazione stradale a Led nel nord-est dellOhio.

a citt di East Cleveland, principale sobborgo di Cleveland con poco meno di 30.000 abitanti, ha ridotto i suoi costi di illuminazione stradale sostituendo 45 lampade convenzionali con altrettante Evolve Led di GE Lighting. Il progetto nasce da un lungo rapporto di collaborazione tra GE Lighting e la citt di East Cleveland, che ha ospitato il quartier generale dellazienda per quasi 100 anni. Una sezione di un chilometro e mezzo lungo Noble Road illustra ora nel migliore dei modi i vantaggi di un sistema di illuminazione stradale moderno e ad alto rendimento come quello reso possibile dalle nuove Evolve Led; questa vetrina stradale una dimostrazione utile anche alle gestioni dei comuni limitro che hanno cos modo di vedere con i propri occhi i vantaggi di questa soluzione a Led.

GE Evolve Led consentir alla citt di risparmiare no a 28 milioni di watt. Per quasi un secolo, GE Lighting ha avuto un forte impatto positivo sulla nostra comunit ha affermato il sindaco Gary Norton. Siamo euforici di essere stati tra le prime citt della regione di Cleveland a collaborare con GE per la messa in opera del suo nuovo sistema di illuminazione stradale a Led, che fa di East Cleveland un esempio e un termine di paragone per altre comunit in cerca di un sistema di illuminazione pubblica economico ed efciente. Il sindaco Norton ha dichiarato che gli apparecchi stradali Evolve Led di GE infondono nei residenti un maggior senso di sicurezza; il siste-

La strada di Cleveland illuminata da GE Lighting

Una notevole riduzione dei consumi


I tecnici del Dipartimento dellEnergia statunitense prevedono che le luci a Led consentiranno, con la loro adozione, di ridurre il fabbisogno energetico di oltre il 50% e i costi di manutenzione di oltre l80% rispetto alle lampade tradizionali. Lapplicazione di East Cleveland ne un esempio lampante: si stima infatti che ladozione della nuova lampada stradale

ma emette infatti una luce chiara e uniforme su tutta larea che illumina, al contrario di altre tecnologie di illuminazione stradale, che emettono fasci di luce focalizzati (spot), creando una serie di aree fortemente illuminate (hot spot) intervallate da poco rassicuranti zone dombra. Pur generando meno lumen rispetto a una lampada a scarica di gas ad alta intensit, quindi, lapparecchio a Led pi efcace, perch dirige meglio la luce dove serve grazie a un sistema ottico pi avanzato. La lampada stradale Evolve Led di GE direziona infatti la luce in modo pi intelligente con il signicativo vantaggio di ridurre linquinamento luminoso e limitare i riessi abbaglianti. Il nuovo apparecchio per illuminazione stradale Evolve Led perfetto per le esigenze della pubblica amministrazione, ha dichiarato Michael B. Petras, presidente e ceo di GE Lighting. Grazie a questo progetto, East Cleveland benecer di lampioni esteticamente gradevoli, ad alta tecnologia, capaci di offrire uneccellente illuminazione, simile a quella, uniforme e gradevole, di una brillantissima luce lunare. Una luce con queste caratteristiche contribuisce anche ad aumentare la sicurezza stradale in una zona densamente trafcata della citt, riducendo nel contempo, e in modo signicativo, il consumo energetico della citt.

29

selezione di elettronica 2011

Smart Light

PRODOTTI
LED

Luminosit estrema e qualit della luce


I moduli Led da 15 e 25 W d ll serie MegaZeni di d li L d d della i Sharp si distinguono per unefcienza massima di 102 lm/W, un usso luminoso massimo di 2.550 lm e sono disponibili con un valore Cri massimo di 83. I nuovi MegaZeni da 15 e 25 W di Sharp sono compatti, leggeri, a basso consumo energetico, estremamente luminosi e offrono allo stesso tempo una qualit della luce particolarmente elevata. I nuovi modelli si distinguono in termini di efcienza luminosa massima di 2.550 lumen, usso luminoso massimo di 102 lm/W e durata che raggiunge le 40.000 ore di funzionamento a una temperatura di esercizio di 80C, caratteristiche che consentono a Sharp di denire nuovi standard nel campo della tecnologia della luce. Grazie alle dimensioni di 24 x 20 x 1,8 mm e una piastra ceramica in alluminio come materiale conduttore, i modelli da 15 e 25 W offrono una soluzione versatile per molteplici applicazioni. I moduli MegaZeni da 15 W sono caratterizzati da una tensione diretta di 37 V e da una corrente diretta di 400 mA. La serie MegaZeni da 15 W dotata di una matrice Led tonda, composta da un totale di 96 Led suddivisi in otto serie da dodici alimentate in parallelo. Il usso luminoso offerto compreso tra 1.350 e 1.520 lm (4.000K 102 lm/W). Anche i moduli MegaZeni da 25 W evidenziano una tensione diretta di 37 V, ma funzionano con una corrente diretta di 700 mA. La serie MegaZeni da 25 W dotata di una matrice Led tonda, composta da un totale di 168 Led suddivisi in quattordici serie da dodici alimentate in parallelo. Il usso luminoso compreso tra 2.300 e 2.550 lm (4.000K 98 lm/W). La disposizione seriale e parallela della matrice Led garantisce un funzionamento a prova di guasto con unemissione di calore minima. La supercie piatta della piastra ceramica e i punti di saldatura gi presenti consentono di ssare in sicurezza i moduli su un elemento di raffreddamento adeguato, garantendo una straordinaria dissipazione del calore.
Internet

Il giusto Led per ogni applicazione


Si arricchisce l ff t di S hi lofferta Seoul S i d t f l Semiconductor nellambito della famiglia Z-Power che comprende Led ad elevato usso luminoso. Seoul Semiconductor ha rafforzato la propria offerta dedicata al mercato dellarchitetturale e dellentertainment introducendo il nuovo modello Rgbw Z6, caratterizzato da una supercie piatta, senza lenti primarie che complicherebbero il lavoro delle ottiche secondarie, e da elevate performance in termini di lumen/Led, lumen/Watt e lumen/euro. Le soluzioni multidice di Seoul garantiscono una notevole qualit di miscelazione della luce che risulta priva di baf o aloni anche qualora si usino ottiche particolarmente strette. Seoul va poi a garantire nel tempo sui vari diodi ununica selezione sia in termini di intensit luminosa che di tonalit cromatica. Lo Z6 afanca il gi apprezzato P5 II Rgb in package ceramico che rimane molto interessante per applicazioni nellambito dello spettacolo e dellentertainment. Anche le prestazioni del P5 II sono state migliorate cos da garantire un usso totale di 130 lumen e selezioni cromatiche ancora pi strette e precise. Qualora invece si preferiscano sorgenti singole, Seoul vincente col proprio P4 omologato anche automotive e particolarmente afdabile e performante. In afancamento al P4 da alcuni mesi disponibile anche lo Z5, sia nelle versioni bianche che nelle varie colorazioni. Lo Z5 interessante soprattutto in quelle applicazioni miniaturizzate dove il P4 pu risultare ingombrante. Questo nuovo Led, anchesso in linea con gli standard automotive, dispone di un package ceramico di 3,5 x 3,5 mm con lente primaria siliconica long life e nelle tonalit bianche garantir lalto indice di resa cromatica che da anni contraddistingue i Led di Seoul.
Internet

selezione di elettronica 2011

30

PRODOTTI
DRIVER

Smart Light

Controller Led isolato con Pfc attiva


Progettato per il pilotaggio di Led in un range di tensione tra 90 e 265 Vac, lLT3799 di Linear Technology ottimizzato per le applicazioni Led che richiedono una potenza da 4 a oltre 100 W. Linear Technology presenta lLT3799, un controller Led isolato con correzione attiva del fattore di potenza progettato per il pilotaggio di Led in un range di tensione compreso tra 90 Vac e 265 Vac. LLT3799 ottimizzato per le applicazioni Led che richiedono una potenza da 4 a oltre 100 W ed compatibile con i dimmer a parete Triac standard. Linnovativo sistema di rilevamento della corrente dellLT3799 fornisce corrente regolata sul lato secondario senza utilizzare un fotoaccoppiatore. Ci non solo riduce i costi, ma migliora anche lafdabilit. Larchitettura del regolatore Pfc monofase richiede un numero minimo di componenti esterni. Inoltre, il suo package Msop-16E c con caratteristiche t termiche avanzate o offre una soluzione s semplice e c compatta per tutte l le applicazioni Led o ofine. LLT3799 a assicura unefcienza s superiore all86% e n non richiede quindi dissipatori esterni per il circuito integrato del Led driver in numerose applicazioni. Lo speciale circuito interno fornisce una correzione Pfc attiva no a 0,977 per soddisfare appieno i requisiti previsti dal dipartimento dellenergia statunitense e dalla norma Iec 61000-3-2, classe C relativa alle armoniche delle apparecchiature di illuminazione. LLT3799 pu essere utilizzato con un dimmer Triac a parete standard per un risultato senza sfarfallii. La protezione da Led aperti e cortocircuitati assicura afdabilit a lungo termine per unampia gamma di applicazioni Led.
Video Internet

Circuiti integrati Led driver LinkSwitch-PH


Power Integrations amplia la famiglia dei circuiti integrati LED Driver LinkSwitch-PH introducendo nuovi dispositivi che hanno unefcienza no all88% con un numero ridotto di componenti. Power Integrations ha presentato sette nuovi dispositivi che fanno parte della famiglia LinkSwitch-PH di circuiti integrati Led driver. Ottimizzati per le installazioni industriali e commerciali dove lalta efcienza e la longevit di un sistema sono requisiti dominanti, i nuovi dispositivi denominati LNK413 e LNK419 sono indicati in applicazioni di illuminazione in sostituzione delle lampade da 3 W a 55 W negli impianti di illuminazione uorescente. I dispositivi, che raggiungono unefcienza no all88%, presentano un regolatore monostradio automatico di luminosit Pwm (Pulsewidth modulation) con correzione del fattore di forma e funzionalit della conversione di potenza in corrente costante. Le funzioni integrate di Pfc e CC permettono la connessione in parallelo di vari driver per comandare lilluminazione esterna e stradale con efcienza e ridondanza funzionale. I dispositivi LinkSwitchPH incorporano il regolatore PFC/CC, un Mosfet 725 V e un driver di Mosfet in un unico pacchetto, il che semplica layout e design ed elimina gli elementi parassiti tra il regolatore e il Mosfet. I nuovi circuiti integrati permettono il massimo in termini di alta afdabilit a costi economici, eliminando no a 25 componenti aggiuntivi utilizzati nei tradizionali progetti di yback, compresi il condensatore di massa elettrolitico ad alta tensione e lisolatore ottico, componenti che possono limitare la durata delle lampade Led.
Video Internet

31

selezione di elettronica 2011

Smart Light

PRODOTTI
PROGETTAZIONE

Creare sistemi di illuminazione completi in pochi minuti


Il Webench Led Architect di National Semiconductor sfrutta una vasta libreria di Led, driver e dissipatori per creare in pochi minuti sistemi completi no a 100.000 lumen. National Semiconductor propone ai progettisti di sistemi di illuminazione Webench Led Architect. Questo tool consente di effettuare confronti in tempo reale e ottimizzare nel giro di pochi minuti sistemi di illuminazione complessi in termini di prestazioni, dimensioni e costi. Allinizio del progetto lutente immette il valore delluscita luminosa desiderata e procede alla messa a punto del progetto stesso mediante Webench Optimizer Dial, valutando i diversi compromessi possibili in termini di dimensioni, efcienza di conversione e costi. Il progettista pu ordinare i componenti per la fase di prototipazione, condividere con altri il sistema completo oppure stampare con la massima semplicit una relazione del progetto completa che comprende gli schemi circuitali, lelenco dei materiali richiesti e le caratteristiche in termini di prestazioni. Webench Led Architect un tool di tipo visuale che permette di sviluppare sistemi di illuminazione completi con uscita luminosa no a 100.000 lumen. Il bilanciamento tra prestazioni dei Led, la corrente di pilotaggio e la dissipazione di calore viene eseguito in pochi secondi. in grado di analizzare 350 dispositivi Led, 30 dissipatori, 3 35 driver per Led e u una libreria composta d da 21.000 componenti p passivi. Gli utenti possono f focalizzare lattenzione sui r risultati ottenuti a livello di s sistema e lasciare al tool lonere di effettuare complessi calcoli matematici di natura elettrica e termica. Come opzione prevista la simulazione elettrica utile per i test di collaudo, prove di validazione o scelta dei componenti.
Video Internet

Un kit per progettare in modo flessibile sistemi a Led complessi


Il kit Multi-Dc/Dc Color Led di TI garantisce maggior essibilit nella progettazione di sistemi di illuminazione che richiedono una variet di tipi di Led e stringhe di diversa lunghezza. Texas Instruments ha presentato un kit completo e di facile utilizzo, sviluppato per semplicare la progettazione di sistemi contenenti Led di varia tipologia o organizzati su strisce multiple. Con prestazioni di 32 bit a 60 MHz, 8 canali Pwm (Pulse width modulation) e 12 bit Adc a p p 13 canali pi uninterfaccia per la congurazione degli stadi di uscita, il kit TMS320C2000 rappresenta un valido aiuto per i progettisti. La dotazione di otto stadi potenz di potenza Dc/Dc separati per il controllo di due stringhe a Led Rgb e di due bianche, utile per applicazioni che richiedono tipi di Led e lunghezze di strisce differenti per colori o luminosit, come avviene nel settore automobilistico o nello spettacolo. Grazie allimpiego del microcontrollore C2000 Piccolo che, facendosi carico dellintera gestione della parte di potenza, libera spazio e risorse per lesecuzione di altre funzioni quali dimming, mixaggio dei colori e protezione contro i guasti dei Led, il kit in grado di ridurre la complessit e i costi del sistema nale. Gli sviluppatori possono adattare facilmente il kit per le differenti esigenze progettuali, in quanto include una controlCard modulare cos come un Led panel staccabile con Led sia Rgb che bianchi. Texas Instruments offre la pi vasta gamma di soluzioni basate su microcontrollori, dai microcontrollori MSP430 a consumo ultraridotto, ai microcontrollori a 32 bit basati su Stellaris Cortex M3 no ai microcontrollori a elevate prestazioni per il controllo in tempo reale TMS320C2000.
Video Internet

selezione di elettronica 2011

32

PRODOTTI
LAMPADE

Smart Light

Efficienza, confort e rispetto dellambiente


V b ti Verbatim propone una nuova li linea di l lampade per lilluminazione a Led caratterizzate da basso consumo e da un prezzo competitivo.

Illuminazione pi facile con i moduli pronti alluso


disponibile d F di ibil da Farnell una soluzione semplice ll l i li e pronta alluso realizzata da Cree, che integra driver elettronici e ottici di gestione termica primaria. Farnell ha reso disponibile lultima serie di moduli Led di Cree. Offerti nelle varianti TrueWhite e EasyWhite, i nuovi moduli LMR4 di Cree costituiscono una soluzione semplice e pronta alluso che integra eccezionalmente driver elettronici e ottici di gestione termica primaria. CreeTrueWhite offre una combinazione di qualit della luce e resa del colore ad alta efcienza energetica senza eguali, leader nel settore dellilluminazione Led. I moduli LMR4 TrueWhite consumano solo 700 lumen con temperatura del colore di 2700 K e un indice di resa colore maggiore di 90. I moduli Cree EasyWhite si rivolgono a una vasta gamma di applicazioni che richiedono un Cri (Color rendering index) maggiore di 80. Entrambe le tecnologie supportano loscuramento al 5% e sono progettate per durare almeno 35.000 ore a L70. Grazie allapproccio multicanale e alla capacit di supporto tecnico ai progettisti fornite da element14 e dalla eCommunity, Farnell in grado di aiutare a implementare in m maniera semplice le nuove t tecnologie di illuminazione Led nei progetti, oltre a fornire supporto tecnico a coloro che utilizzano ancora approcci di illuminazione tradizionali. Questo annuncio rafforza la posizione di leadership di Farnell come fornitore di prodotti di illuminazione a stato solido, informazioni e assistenza. Cree un marchio di riferimento nel settore dellilluminazione Led e la sua gamma di prodotti LMR4 un altro passo importante verso ladozione completa di soluzioni di illuminazione Led versatili, efcienti dal punto di vista energetico e durature.
Video Internet

Marchio mondiale del Gruppo Mitsubishi, noto soprattutto per i dispositivi di archiviazione dati su schede di memoria ash, Verbatim ha presentato una nuova gamma di lampade per lilluminazione Led. I nuovi prodotti di illuminazione a Led di Verbatim forniscono vantaggi derivanti dallesclusivo approccio alla progettazione di sistemi di illuminazione ad elevata potenza. I prodotti Led di Verbatim sono suddivisi in due famiglie, rivolte rispettivamente alla sostituzione di lampade a incandescenza e di lampade alogene, con un range di potenza da 4 a 10 W. Lilluminazione Led offre inoltre notevoli vantaggi economici e ambientali, garantendo un importante risparmio sulla bolletta. Confrontando infatti una lampada Verbatim Led 10 W con una classica lampada a incandescenza a 40 W, il costo del consumo di energia di soli 59,50 rispetto ai 238,00 . Per una determinata emissione luminosa, le lampade a Led consumano signicativamente meno energia delle lampadine incandescenti. Ci signica che le lampade a Led emettono una quantit inferiore di CO2 se alimentate da fonti convenzionali. Le lampade offrono, in genere, una durata di 35.000 ore, equivalente a 16 anni. Le materie prime che Mitsubishi Chemical utilizza per la produzione dei Led di Verbatim, inclusi substrato in GaN (Nitruro di Gallio), incapsulanti e fosfori, assicurano una maggiore efcienza rispetto ad altre tecnologie a Led.
Video Internet

33

selezione di elettronica 2011

Smart Light

PRODOTTI
NOVIT

Driver a quattro canali

Le serie A6261/62/64 di Allegro sono progettate per soddisfare le esigenze delle applicazioni per illuminazione interna ed esterna del settore automotive. Corrispondenza agli standard e robustezza sono i punti forti di questi circuiti integrati, provvisti di quattro canali in grado di fornire no a 100 mA di corrente costante ciascuno, con la possibilit di essere collegati in parallelo per ottenere correnti pi elevate. I nuovi circuiti sono dotati di un sistema di protezione che permette di disabilitare solo il canale cortocircuitato e di rilevare la condizione di Led interrotto. Inoltre, la presenza di una protezione rientrante che riduce la corrente allaumentare della temperatura particolarmente utile nei casi in cui Led e IC sono montati vicini e sul medesimo substrato.
Internet

Controllo dinamico per retroilluminazione Lcd in auto


National Semiconductor ha introdotto un circuito di pilotaggio Led con controllo Dhc (Dynamic Headroom Control) grazie al quale possibile pilotare in maniera efcace ed efciente due stringhe di Led la cui luminosit pu essere variata in modo indipendente. Il nuovo LM3492, che fa parte della famiglia di prodotti ad alta efcienza energetica PowerWise, permette di ottimizzare lefcienza e ridurre il grado di complessit e costi di sistema, in applicazioni di retroilluminazione Lcd in campo automobilistico. Il circuito Dhc dellLM3492 permette di regolare dinamicamente la tensione di alimentazione dei Led al livello minimo richiesto per garantire lefcienza ottimale del sistema, agendo sulla retroazione del convertitore boost.
Internet

Driver ad alta tensione


Disponibile in package standard SO-8 e SO-8 exposed pads, la nuova serie di driver per Led ad alta luminosit AL9910 di Diodes accetta in ingresso tensioni alternate universali da 85 V no a 265 V. La versione exposed pads permette poi di ottenere una maggiore afdabilit sia migliorando la dissipazione termica del dispositivo sia con la presenza a bordo di un sistema di protezione alla sovratemperatura; grazie alla particolare tecnologia ad alta tensione, pu sopportare picchi no a 500 V. Alimentando a corrente costante i Led, i driver permettono di controllarne pi efcacemente la luminosit, lo spettro della luce emessa e la durata.
Internet

Dopo il successo dei suoi pionieristici Led driver in Dc, Recom torna allattacco con una serie di driver con ingresso universale Ac, power factor correction e certicazione UL8750. I primi due prodotti nella serie RACD sono dispositivi da 12 e 20 W in conformit alle norme per il pilotaggio di Led. Grazie allingresso universale Ac, alla corrente costante in uscita (350 o 700 mA) e al numero di protezioni, i driver Recom sono adatti a soddisfare le esigenze dei costruttori di apparecchiature a Led, e pilotare Led singoli e strisce composte da 16 unit. La presenza di terminali a vite per ingressi e uscite e la facilit di impiego anche per chi non ha particolari competenze in elettronica li rende un prodotto consigliato nellilluminazione commerciale, domestica e industriale.
Internet

Led driver con ingresso AC

selezione di elettronica 2011

34

PRODOTTI
NOVIT

Smart Light

Avago ha presentato una famiglia di Led ad alta luminosit in contenitori ultra-piccoli. I nuovi dispositivi tricolore per montaggio superciale ASMT-YTx2 sono disponibili in un contenitore Plcc-6 di 3,4 x 2,8 x 1,8 mm. La ridotta occupazione di spazio, le prestazioni relative allelevata luminosit e al rapporto di contrasto dei dispositivi, ne fanno i candidati ideali per limpiego nelle insegne pubblicitarie, nelle macchine da gioco e nellilluminazione decorativa.
Internet

Alta luminosit in contenitore PLCC-6

Circuiti di pilotaggio di precisione a corrente costante per Led


Toshiba propone un circuito di pilotaggio per Led ad alta densit di integrazione ed elevata accuratezza che incorpora sedici canali di uscita a corrente costante. Ideale per realizzare pannelli Led che richiedono una luminosit uniforme tra pi Led, il TC62D776 genera unintensit di corrente costante tra 1,5 e 90 mA. Il controllo ad alta accuratezza garantito da un valore di tolleranza tra le uscite sullo stesso componente e tra un circuito integrato e un altro pari a 1,5. Funziona con una tensione di alimentazione tra 3,0 e 5,5 V e ha una tensione di uscita nominale no a 17 V. Lintensit di corrente pu essere regolata su 128 passi e il trasferimento seriale dei dati no a 25 MHz garantisce un controllo dei Led estremamente veloce.
Internet

Per architettura, proiezione e segnaletica


Caratterizzato da unestrema essibilit e versatilit dimpiego, il proiettore di GE Lighting garantisce uneccellente qualit della luce e una vita utile di 50.000 ore. Una delle applicazioni per le quali il proiettore Floodlight Led adatto lilluminazione di facciate di edici. Offre una scelta di cinque differenti soluzioni ottiche per adattarsi a qualsiasi necessit, ed disponibile con diverse temperature colore da 3000, 4000 e 6000 K, per migliorare limpatto estetico delledicio. Il proiettore Floodlight Led offre enormi vantaggi anche per le applicazioni di segnaletica. Massimizzando lutilizzo della luce sulla supercie di destinazione, consente un risparmio energetico che pu superare il 60%.
Internet

Nuovi diodi per Led driver pi efficienti


Con una forward voltage pi bassa del 25% rispetto a quella dei diodi standard p-n, i nuovi super barrier rectier SBR1U400P1 (400 V, 1 A) di Diodes potranno incrementare lefcienza dei Led driver offline in applicazioni quali segnalazione e illuminazione stradale, ballast e lampade a Led. Il basso valore di forward voltage, inferiore a 0,65 V a 1 A e 125 C, si traduce infatti in una riduzione di potenza dissipata, mentre il package PowerDI123, esclusivo di Diodes, garantisce un ottimo smaltimento del calore. Anche in regime di commutazione il dispositivo offre prestazioni di primordine: il recovery time di 85 ns contribuisce a ridurre fenomeni di ringing, riducendo le emissioni elettromagnetiche.
Documenti

35

selezione di elettronica 2011

Smart Light

PRODOTTI
NOVIT

Soluzione per la sostituzione di lampade alogene


Maxim propone il MAX16840, un driver Led basato su unarchitettura proprietaria che garantisce un funzionamento dimmerabile e privo di sfarfallii quando si utilizzano trasformatori elettronici e dimmer ad angolo di taglio. Lapproccio in attesa di brevetto offerto da Maxim consente di progettare lampade a Led con retrot per la sostituzione di lampade alogene MR16 senza dover apportare modiche allinfrastruttura elettrica esistente. Gli utenti nali possono cos sfruttare tutti i vantaggi dellilluminazione Led a costi di implementazione inferiori, superando ogni ostacolo in termini di commerciabilit.
Internet

Synopsys propone una nuova versione migliorata di LightTools, un software per il progetto e lanalisi di soluzioni di illuminotecnica. La versione 7.1 offre infatti nuove capacit analitiche in grado di accelerare lo sviluppo di

Versione migliorata di LightTools

Led di potenza per lil uminotecnica

Pro Light Opto, i cui prodotti sono distribuiti da Elektronica, ha presentato una famiglia di Led di potenza ad alta tensione. Il nuovo dispositivo non utilizza unelettronica aggiuntiva per ottenere tale risultato, ma si avvale di un particolare disegno del dice e di una tecnologia proprietaria. Il singolo dice alimentato a 50 Vdc con una corrente di soli 20 mA.
Internet

sorgenti luminose, in particolare per applicazioni generali e automotive. Il supporto per fotometria Ies tipo A e B, che semplica lanalisi di sorgenti con uscita rotazionalmente asimmetrica quali i fari di autoveicoli, e una utility per generare report fotometrici nel formato standard Ies, aggiungono alla nuova versione una straordinaria essibilit.
Internet

Controller a singolo stadio ed alta efficienza


Texas Instruments propone un controller a singolo stadio per illuminazione a Led a modulazione di larghezza di impulso. Questa soluzione compatibile con dimmer a Triac in grado di regolare la corrente dei Led e conseguire un fattore di potenza quasi pari a 1. Il reference design pu raggiungere unefcienza dell85%, che consente di realizzare progetti con fattore di forma ridotto ad alta densit. Il TPS92210 progettato per applicazioni di illuminazione generiche.
Internet

Power Integrations ha annunciato il progetto di riferimento RDK-251 per un drive di Led fuori linea da 5 W comprendente un variatore Triac senza sfarfallio e correzione del fattore di forma monostadio. Il progetto di riferimento si basa sullLNK457DG di Power Integrations, che fa parte dellinnovativa famiglia di circuiti integrati driver di Led LinkSwitch-PL, ottimizzati per installazioni compatte non isolate.
Internet

Reference design di lampade Led da 5 W con Pfc e Triac

selezione di elettronica 2011

36

PRODOTTI
NOVIT

Smart Light

MiniBridge con connettori femmina Smt angolati


Erni ha annunciato lespansione del proprio sistema di connettori per cavo a riga singola MiniBridge con passo di 1.27 mm. I nuovi connettori femmina Smt angolati di questa famiglia sono particolarmente indicati per prodotti a Led, spesso progettati sotto forma di strisce di Pcb modulari. Queste applicazioni nel settore dellilluminazione possono essere denite mediante la connessione elettrica di parecchie strisce di Pcb. Finora il metodo pi adottato era quello della saldatura a mano dei li.
Internet

Una tecnologia rivoluzionaria per lilluminazione


131 anni fa, a Thomas Alva Edison fu attribuito un brevetto per il Miglioramento di Lampadine Elettriche e metodologia di costruzione. La rivoluzione dellilluminazione a Led dei giorni nostri, manda in pensione lera di Edison. Prima nel settore, Cree ha infatti mostrato la pi luminosa e la pi efciente lampadina a Led che rispetta gli standard Energy Star per una lampadina da 60 W. Si tratta della prima reale alternativa senza compromessi a una lampadina a incandescenza da 60 W. Questo livello di performance il risultato dellinnovazione di Cree che si concretizza nella tecnologia Cree TrueWhite Technology abbinata al brevetto Cree remote-phosphor. Il prototipo presentato da Cree ha lintensit di luce regolabile ed emana una luce calda, con una colorazione di 2700 K e un Cri di almeno 90. Fornisce pi di 800 lumen, consuma meno di 10 W ed stata inviato ad organizzazioni preposte per testarne la validit, la distribuzione della luce e la costanza delle prestazioni nel tempo.
Internet

Driver per illuminazione a Led


Renesas ha sviluppato un convertitore per consentire il pilotaggio dei Led dalla rete di distribuzione Ac con la massima efcienza, elevato fattore di potenza e basso costo. LRA20134 si distingue per il sistema di controllo che riduce le perdite di potenza durante la commutazione a livelli estremamente bassi, ottenendo un power factor superiore a 0,9 con un minimo numero di componenti esterni. Inoltre, cambiando la congurazione di alcuni elementi, possibile selezionare diverse modalit di controllo, no a poter funzionare anche in applicazioni di regolazione a Triac, applicando una tensione correlata alla fase del Triac al pin di feedback per realizzare un controllo a corrente costante.
Internet

La nuova serie OVM4x di Optek, societ del gruppo TT electronics, comprende Led ad alta afdabilit conformi alle speciche MIL-PRF-19500 livello TX e TXV. Comprendente dispositivi a luce visibile nei colori blu, verde, rosso e giallo, la serie dotata di package ermetico incorporante una protezione contro le cariche elettrostatiche ed adatta a funzionare in condizioni particolarmente gravose, quali si riscontrano nella illuminazione di veicoli militari e in altre difcili applicazioni industriali.
Documenti

Luce allo stato solido per impieghi militari

37

selezione di elettronica 2011

Smart Light

AGENDA
FIERE & CONVEGNI
INTERIORS & LIGHTING INDONESIA INTERNATIONAL INTERIOR DESIGN AND LIGHTING EQUIPMENT EXHIBITION
21 24 settembre 2011, Jacarta (Indonesia)

EUROLUCE SALONE INTERNAZIONALE DELLILLUMINAZIONE


12 17 aprile 2011, Milano (Italia)

www.cosmit.it
ISTANBUL LIGHTFAIR INTERNATIONAL ISTANBUL LIGHT LIGHTING FAIR AND CONGRESS
14 17 aprile 2011, Istanbul (Turchia)

www.pamerindo.com
IIDEX / NEOCON CANADA LIGHT CANADA EXPO AND CONFERENCE
22 24 settembre 2011, Toronto (Canada)

www.istanbullight.com
LIGHTFAIR THE FUTURE. ILLUMINATED.
17 19 maggio, Pennsylvania (Usa)

www.iidexneocon.com/2011
INDEX LIGHT INTERNATIONAL TRADE FAIR ON RESIDENTIAL AND COMMERCIAL LIGHTING
29 settembre 2 ottobre 2011, Mumbai (India)

www.lightfair.com
LIGHT 2011 1ST INTERNATIONAL CONFERENCE ON LIGHT IN ENGINEERING, ARCHITECTURE AND THE ENVIRONMENT
17-19 maggio Poznan (Polonia)

www.indexfairs.com
STRATEGIES IN LIGHT EUROPE THE LEADING EVENT FOR THE GLOBAL LED AND LIGHTING INDUSTRY
4 6 ottobre 2011, Milano (Italia)

www.wessex.ac.uk
SAUDI LUMINEX INTERNATIONAL LIGHTING EQUIPMENT SHOW
30 maggio 2 giugno 2011, Riyadh (Arabia Saudita)

www.sileurope.com
INTERLIGHT DECORATIVE LIGHTING. TECHNICAL LIGHTING. HOME & BUILDING AUTOMATION.
8 11 novembre 2011, Mosca (Russia)

www.recexpo.com
EUROLED 2011 8TH ANNUAL INTERNATIONAL EXHIBITION, CONFERENCE AND GALA DINNER
8 9 giugno 2011, Coventry (Regno Unito)

www.interlight-moscow.com
BIEL LIGHT+BUILDING BUENOS AIRES INTERNATIONAL TRADE FAIR FOR ELECTRICAL ENGINEERING, ELECTRONIC AND LIGHTING
8 12 novembre 2011, Buenos Aires (Argentina)

www.euroled.co.uk
LED EXPO INTERNATIONAL LED & OLED EXHIBITION
21 24 giugno 2011, Seoul (Corea del Sud)

http://light-building.messefrankfurt.com
LED FORUM MOSCOW INTERNATIONAL LED FORUM IN MOSCOW. LEDS IN LIGHTING TECHNOLOGIES
9 10 novembre 2011, Mosca (Russia)

www.ledexpo.com
The LED Show OLED AND LED TECHNOLOGY FROM MANUFACTURERS TO END USERS
26 27 luglio 2011, Las Vegas (Usa)

www.ledforum-moscow.com
ELEC EXPO INTERNATIONAL EXHIBITION OF ELECTRICITY, LIGHTING AND ELECTRONIC
22 26 novembre 2011, Casablanca (Marocco)

www.theledshow.com
FIAM INTERNATIONAL FAIR OF LIGHTING FIXTURES
1 30 settembre 2011, Valencia (Spagna)

www.fenelec.com
LED EXPO INDIA EXHIBITION ON LED PRODUCT AND TECHNOLOGY
1 3 dicembre 2011, New Delhi (India)

http://feria.feriavalencia.com
LIGHT LIGHTING FAIR
14 18 settembre 2011, Helsinki (Finlandia)

www.theledexpo.com
FORUM LED EUROPE FORUM & EXPO
7 8 dicembre 2011, Lyon (Francia)

www.finnexpo.fi

www.forumled.com
selezione di elettronica 2011

38

Premia con noi linnovazione


Dopo il successo riscontrato dalledizione del 2010 ritorna anche questanno lInnovation Award, il premio organizzato da Selezione di Elettronica e realizzato in collaborazione con Farnell.

COMPONENTI PASSIVI CONNETTORI & ELETTROMECCANICI IC ANALOGICI & DI POTENZA IC DIGITALI OPTOELETTRONICA & LED SENSORI INTEGRATI SISTEMI DI POTENZA SISTEMI EMBEDDED SOC & LOGICHE PROGRAMMABILI SOFTWARE E TOOL STRUMENTI T&M VISUALIZZAZIONE
Il premio verr assegnato a quei prodotti (componenti, sistemi, strumenti e software) che abbiano dimostrato spiccate caratteristiche innovative in termini di applicazioni, architetture, prestazioni ed economicit, sulla base delle indicazioni raccolte presso gli utilizzatori in Italia. Collegati a www.innovationaward.elettronicanews.it e scegli tra i prodotti selezionati dalla redazione di Selezione di Elettronica quello che consideri pi innovativo. Contribuirai cos a nominare il vincitore dellInnovation Award 2011 e potrai partecipare insieme a noi allInnovation

Award Gala.
In collaborazione con