Sei sulla pagina 1di 12

Cammino per la Regola di Vita 2011/2012 Parrocchie Oltresempione Legnano Per la Stesura della Regola di Vita

Per la stesura della Regola di Vita

Cammino per la Regola di Vita 2011/2012 Parrocchie Oltresempione Legnano Per la Stesura della Regola di Vita

Introduzione
Quest'anno abbiamo deciso di fornirvi questo sussidio per aiutarvi a scrivere o rivedere la vostra Regola di Vita. Cosa vi chiediamo?
Per chi inizia il cammino... scrivere la bozza della Regola di Vita

a matita. Per poterla abbozzare, scrivere, cancellare, riscrivere, ricancellare, verificare durante questo primo anno.
Per chi il cammino lo ha gi iniziato... scrivere la Regola di Vita

a penna. Perch tempo ormai di mettere nero su bianco il frutto del proprio lavoro. Per chi oramai l'ha gi scritta fermarsi e rivederla. La nostra vita cambia giorno dopo giorno. A che punto siamo del nostro cammino? Riusciamo a vivere tutto della nostra regola? Possiamo vivere meglio qualche aspetto? Possiamo aggiungere qualcosa alla nostra vita? Quando fare questa attivit? In questa settimana di convivenza vi offriamo dei tempi, dei momenti e degli spazi per iniziare a riflettere. La cappellina sempre aperta durante questi giorni come durante tutto l'anno per fermarsi anche solo 5 minuti e fare un passo pi in la... e poi finiti questi giorni di convivenza... beh il tempo dovete cercarvelo voi. Durante gli esercizi spirituali, le esperienze forti che fate e farete prossimamente... ma anche e soprattutto nella vostra quotidianit. Per iniziare questo cammino assieme... partiamo dalle caratteristiche di una Buona Regola di vita.
2

Cammino per la Regola di Vita 2011/2012 Parrocchie Oltresempione Legnano Per la Stesura della Regola di Vita

Caratteristiche della Regola di Vita


Sono cinque le caratteristiche fondamentali per una regola di vita efficace e buona:
1. Deve essere Frutto di un cuore che ama e che desidera

amare Ges ed i suoi fratelli. Amatevi gli uni gli altri come io vi ho amati questo ci comanda Ges. La regola deve quindi essere frutto di unintensa esperienza di preghiera, di ascolto e di silenzio. Perch solo fermandoci ad ascoltare il silenzio e a pregare il Padre che possiamo capire come vivere l'amore.
2. Deve essere Vera. Deve rappresentare ciascuno di voi, deve

essere personale, non serve una regola nella quale vengono ripetuti concetti della nostra fede. Ma serve la vostra interpretazione, il vostro punto di vista. Ovvero, deve essere il riflesso di una coscienza realistica di se stessi, maturata dall'ascolto sincero di s, dalla propria situazione spirituale, grazie anche al confronto educativo.
3. Deve essere Vivibile. Cio rispettosa di quello che davvero

sono in grado di promettere e di donare al Signore in questo momento. Non serve a nessuno una regola irrealizzabile. La logica un po questa: riesco a fare questo, non importa se poco o tanto... importante che lo faccia bene, con costanza e coerenza. In questo senso deve rispettare la legge della gradualit. Dovrebbe essere un po di pi di quello che gi faccio ora, ma non troppo in alto da non poter raggiungere
3

Cammino per la Regola di Vita 2011/2012 Parrocchie Oltresempione Legnano Per la Stesura della Regola di Vita

quello che mi prefiggo e indurmi cos a abbandonare prima ancora di provarci. Potremmo dire che la Regola di Vita un po' a tempo, soprattutto in questo periodo della nostra vita.
4. Deve essere Essenziale. Non deve avere la pretesa di dire

tutto. Non deve essere un trattato di teologia ma nemmeno un pensierino delle elementari. Essenziale significa che deve dire l'essenza di quello che il nostro vivere Cristo. Per questo deve essere concreta e puntuale. Diventa utile anche per un esame di coscienza, per la confessione, per una verifica col direttore spirituale.
5. Deve essere Pregabile. Una sorta di atto di offerta della

propria vita, che sempre possibile rinnovare nella preghiera.

Cammino per la Regola di Vita 2011/2012 Parrocchie Oltresempione Legnano Per la Stesura della Regola di Vita

Come stendere la Regola di Vita


Quest'anno abbiamo scelto di fornire due guide per stendere la regola di vita... insomma due modelli di regola simili ma diversi che possano permettere a ciascuno di noi di avere una bussola pi vicina alle nostre caratteristiche. Sono due modelli... non obbligatorio seguirli per filo e per segno: ogni regola unica e potete costruirla come meglio preferite. Succede spesso che non si sa come partire... ed ecco che entrano in gioco questi modelli! Con questi potete partire a scrivere la regola e abbandonarli quando sentite che non rispondono alle vostre esigenze. Oppure seguirli fino in fondo perch sono quelli che pi vi si addicono. Ricorda che la Regola di Vita tua, scritta da te e per la tua vita: giunto il momento, e sei abbastanza grande per farlo, di decidere in autonomia la persona che vuoi diventare. In generale bene inserire 3 punti fondamentali nella Regola di Vita, non necessariamente nellordine che ti proponiamo noi: 1- icona biblica 2- la mia Regola di Vita 3- affidamento Ma vediamo bene ogni punto

Cammino per la Regola di Vita 2011/2012 Parrocchie Oltresempione Legnano Per la Stesura della Regola di Vita

1 - Introduzione Si compone di:

una icona biblica ovvero un brano della Bibbia o del Vangelo nel quale ci si sente particolarmente riletti. Pu essere un brano lungo e complesso o anche semplicemente una frase del nuovo o antico testamento che ci dice qualcosa di forte su come vogliamo vivere il nostro essere cristiani... o anche semplicemente una frase biblica che ci sentiamo di poterci impegnare a vivere concretamente... sta a voi la scelta; un breve commento sul perch si scelta questa icona; che cosa ci spinge ad inserirla come guida, base, fondamenta della nostra regola? Perch proprio quellicona? Che cosa mette in discussione questo brano/frase del mio essere cristiano? Il senso o motivazione da dare alla propria Regola: dove vogliamo andare a parare? Che tipo di cristiani vogliamo essere?

Questa introduzione una sorta di buone intenzioni. Non dobbiamo mettere dentro cosa fare ma solo quelle linee che sentiamo essere il centro della nostra fede. La regola di vita di ogni cristiano il Vangelo... ma esistono tanti modi per viverlo! Qui ci deve essere quello che riconosci essere la base del tuo modo di viverlo.

Cammino per la Regola di Vita 2011/2012 Parrocchie Oltresempione Legnano Per la Stesura della Regola di Vita

2 La mia Regola di Vita Questo il corpo centrale della tua Regola di Vita, dove devi mettere la ciccia di come hai deciso di provare a vivere il tuo essere cristiano. Provare e non essere certi di vivere... perch quello che si inizia con la stesura di una Regola di Vita un modo per iniziare a provare a vivere il Vangelo per davvero. Vuoi provarci anche tu? Come? Qui devi dire cosa intendi fare. Puoi seguire uno dei modelli che ti proponiamo, oppure trovarne uno tutto tuo, che si adatta proprio a te! Primo modello: itinerari Perch chiamarli itinerari? Perch sono percorsi che ognuno si d per raggiungere una meta precisa.

Itinerario di Preghiera: in questo itinerario metteremo i modi, i tempi, i ritmi con i quali intendiamo vivere il nostro dialogo interiore con il Signore. la nostra vita pratica, non quella teorica. Dobbiamo mettere quello che gi riusciamo a vivere con costanza e anche quello che riusciamo a vivere senza costanza. Itinerario di Sequela: ovvero come intendiamo vivere nella nostra vita di tutti i giorni il nostro essere cristiani. A suggerire questi passi potrebbero essere le beatitudini, i consigli evangelici (obbedienza, povert e castit), le virt teologali (fede, speranza, carit), le virt cardinali... Ma anche la vita di un santo che particolarmente ci affascina. Questo un
7

Cammino per la Regola di Vita 2011/2012 Parrocchie Oltresempione Legnano Per la Stesura della Regola di Vita

passaggio difficile e occorre parecchio discernimento per capire cosa vogliamo vivere... ma anche quello che riguarda pi da vicino la vita di tutti i giorni. In fondo dovremmo cercare di rispondere almeno in parte alla domanda... che cosa mi chiesto di fare? Che equivale a chiedersi... come essere libero e felice?

Itinerario di Testimonianza: nel quale mettere lo stile della nostra presenza in famiglia, con gli amici, sul lavoro, a scuola, in universit, in parrocchia, nella nostra associazione sportiva, nel volontariato, nella comunit civile, ecc... Essere cristiani significa anche mostrarlo agli altri. La coerenza una delle caratteristiche pi belle di Ges e, non altro, una delle pi difficili da mettere in pratica! Fermarci a ragionare su come essere Testimoni di Cristo nella nostra vita di tutti i giorni significa provare ad essere pi coerenti con noi stessi. Per questo occorre capire come essere testimoni di Ges in tutti gli ambiti della nostra vita. Ama il prossimo tuo come te stesso... essere testimoni significa trovare un modo per realizzare questo comando sempre!

All'inizio di ogni itinerario sempre bene metter in luce il perch si vuole compiere questo cammino, poi come si pensa di compierlo, con quali passi, con quali scelte concrete.

Cammino per la Regola di Vita 2011/2012 Parrocchie Oltresempione Legnano Per la Stesura della Regola di Vita

Secondo modello: i tempi Perch parliamo di tempi? Perch questo modo di impostare la propria Regola di Vita guarda ai momenti della vita di ciascuno partendo da quello che ha gi vissuto per andare verso il proprio diventare adulto nella vita e nella fede.

Passato: qual la mia storia? Per comprendere il progetto che Dio ha sulla mia vita, importante partire dai passi gi fatti, dalle esperienze gi vissute: come sono arrivato ad essere quello che sono? Riesco a trovare dei segni, dei momenti in cui capisco che si stava formando il disegno di Dio? Presente: chi sono oggi? Com la mia fede? Come mi comporto con gli altri? Quali attivit/servizi sto svolgendo? Ho gi qualche indizio per scoprire la mia vocazione? Capire chi siamo e come ci comportiamo, ci pu essere di aiuto per proseguire nel nostro cammino! Se qualcosa di oggi non ci piace, possiamo provare a cambiarla ma prima dobbiamo capire perch e come. Futuro: chi voglio essere? Sulla base della mia storia (passata) e analizzando un po come sono oggi (presente), posso pensare a come costruire il mio futuro, il mio cammino. Scriviamo le indicazioni e gli impegni che vogliamo assumerci. Scriviamo le linee guida e i principi che vogliamo seguire.

Cammino per la Regola di Vita 2011/2012 Parrocchie Oltresempione Legnano Per la Stesura della Regola di Vita

Terzo modello: io, Ges & Questo modello parte dai rapporti Non siamo da soli, ma la nostra vita fatta di relazioni. Come le vivo ora? Come le posso vivere meglio?

Io, Ges & Dio: preghiera. Per seguire Ges ed essere suoi discepoli bisogna cercare di seguire il suo esempio Potremmo allora chiederci: come Ges vive la preghiera? E come la posso o la voglio vivere io, per assomigliare sempre di pi a Lui? Io, Ges & gli altri: condivisione. La mia vita comprende anche la scuola, il lavoro, gli amici, la famiglia, loratorio, lo sport, ecc. Posso cercare nelle scritture il modo di relazionarsi di Ges in tanti ambiti diversi per capire (almeno ci si prova!) come dovrei comportarmi per fare della mia vita qualcosa di bello e grande. Attenzione, per! Fissati i punti principali, importante trasferirli alla propria vita e renderli qualcosa di concreto da poter mettere in pratica. Io, Ges & la comunit: servizio. Ges ancora il nostro punti di riferimento quando parliamo di servizio, missione, testimonianza. La gioia che ci deve contraddistinguere non pu rimanere chiusa n pochi ambiti, ma deve diffondersi nel mondo che ci circonda, con i vicini e con i lontani. Non dobbiamo affidare al caso le scelte che ci capiter di compiere: abbiamo un esempio da seguire e una regola, la nostra regola, che ci dir la strada da percorrere. Per questo importante fin dora mettere dei paletti concreti per il nostro futuro.
10

Cammino per la Regola di Vita 2011/2012 Parrocchie Oltresempione Legnano Per la Stesura della Regola di Vita

3 - Affidamento. possibile concludere la regola di vita con una preghiera di affidamento allo Spirito Santo, a Maria, o a qualche figura di santo che ci particolarmente cara. Bisogna affidare il proprio cammino a qualcuno e ricordarsi che solo tramite l'affidamento della nostra vita a Dio possiamo pensare di riuscire a vivere quello che ci si prefissati nella nostra Regola. Eggi, se fossimo noi a dover fare tutti i passi per realizzare la nostra Regola saremmo dei poveri illusi. solo il Padre che pu darci la forza di essere Uomini Nuovi!

Conclusione
Darsi una regola non significa aver risolto tutti i problemi di una vita spirituale! La regola di vita non il fine di una vita spirituale, anzi solo l'inizio di una vita di obbedienza allo spirito! Essa dice lo spirito con cui si vuole vivere la propria vita; o meglio, verso dove lo Spirito sta sospingendo la nostra libert: Il vento soffia dove vuole e ne senti la voce, ma non sai da dove viene ne dove va: cos chiunque nato dallo spirito (Gv 3,8) in questo senso si pu dire che la Regola dice il massimo e nel medesimo tempo il minimo di una libert mossa dallo Spirito. Con il passare dei giorni potremo stupirci di dove lo Spirito ci avr condotti.

11

Cammino per la Regola di Vita 2011/2012 Parrocchie Oltresempione Legnano Per la Stesura della Regola di Vita

12

Interessi correlati