Sei sulla pagina 1di 220

Utilizzo di funzioni, formule e calcoli in Web Intelligence SAP BusinessObjects Business Intelligence platform 4.

0 Support Package 02

2011-04-14

Copyright

2011 SAP AG. Tutti i diritti riservati.SAP, R/3, SAP NetWeaver, Duet, PartnerEdge, ByDesign, SAP Business ByDesign e altri prodotti e servizi SAP qui menzionati, come anche i relativi logo, sono marchi o marchi depositati di SAP AG in Germania e in altri paesi. Business Objects e il logo Business Objects, BusinessObjects, Crystal Reports, Crystal Decisions, Web Intelligence, Xcelsius e altri prodotti e servizi Business Objects menzionati nel presente documento nonch i rispettivi logo sono marchi o marchi registrati di Business Objects S.A. negli Stati Uniti e in altri paesi. Business Objects una societ SAP. Tutti gli altri nomi di prodotti e servizi qui menzionati sono marchi di propriet dei rispettivi titolari. Questo documento ha finalit prettamente informative. Le specifiche nazionali dei prodotti possono variare di caso in caso. SAP si riserva il diritto di modificare tutti i materiali senza preavviso. I materiali sono forniti da SAP AG e dalle affiliate (Gruppo SAP) a solo scopo informativo, senza alcun fine illustrativo o di garanzia di qualsiasi natura; il Gruppo SAP si astiene da una qualsiasi responsabilit conseguente ad eventuali errori od omissioni riscontrati nei materiali. Le uniche garanzie applicabili ai prodotti e ai servizi del Gruppo SAP sono quelle espressamente menzionate nelle apposite garanzie rilasciate per i singoli prodotti o servizi. Nessuna parte della presente nota scritta da interpretarsi quale garanzia accessoria. 2011-04-14

Sommario

Capitolo 1

Informazioni sul manuale........................................................................................................7

Capitolo 2

Utilizzo di calcoli standard e personalizzati............................................................................9 Calcoli standard.......................................................................................................................9 Utilizzo di formule per creare calcoli personalizzati.................................................................10 Utilizzo di variabili per semplificare le formule.........................................................................10 Utilizzo delle funzioni..............................................................................................................11 Inserimento di funzioni nelle celle...........................................................................................11 Sintassi delle funzioni.............................................................................................................11 Esempi di funzioni...................................................................................................................12 Operatori funzione e formula..................................................................................................16 Comprensione dei contesti di calcolo...................................................................................19 Definizione di contesti di calcolo.............................................................................................19 Contesto di input...................................................................................................................19 Contesto di output.................................................................................................................20 Contesti di calcolo predefiniti.................................................................................................22 Contesti predefiniti in una tabella verticale..............................................................................23 Contesti predefiniti in una tabella orizzontale..........................................................................24 Contesti predefiniti in una tabella a campi incrociati................................................................24 Contesti predefiniti in una sezione..........................................................................................25 Contesti predefiniti in un'interruzione......................................................................................26 Modifica del contesto di calcolo predefinito con sintassi estesa.............................................27 Operatori di sintassi estesa....................................................................................................27 Parole chiave di sintassi estesa..............................................................................................31 Calcolo dei valori con gli indicatori intelligenti.....................................................................39 Definizione di indicatori intelligenti..........................................................................................39 Insiemi di raggruppamento e indicatori intelligenti ..................................................................39 Gestione dei raggruppamenti.................................................................................................40 Indicatori intelligenti e ambito di analisi ..................................................................................40 Indicatori intelligenti e SQL.....................................................................................................41

2.1 2.2 2.2.1 2.3 2.3.1 2.3.2 2.3.3 2.3.4


Capitolo 3

3.1 3.1.1 3.1.2 3.2 3.2.1 3.2.2 3.2.3 3.2.4 3.2.5 3.3 3.3.1 3.3.2
Capitolo 4

4.1 4.2 4.2.1 4.3 4.4

2011-04-14

Sommario

4.4.1 4.5 4.5.1 4.5.2 4.6 4.6.1 4.6.2 4.6.3 4.6.4


Capitolo 5

Insiemi di raggruppamento e operatore UNION......................................................................41 Indicatori intelligenti e formule................................................................................................43 Indicatori intelligenti e dimensioni contenenti formule ............................................................43 Indicatori intelligenti nelle formule...........................................................................................43 Indicatori intelligenti e filtri......................................................................................................44 Indicatori intelligenti e filtri su dimensioni................................................................................44 Filtro di indicatori intelligenti...................................................................................................45 Indicatori intelligenti e filtri di drill ...........................................................................................46 Indicatori intelligenti e filtri OR nidificati...................................................................................46 Funzioni, operatori e parole chiave.......................................................................................47 Funzioni..................................................................................................................................47 Funzioni di aggregazione........................................................................................................47 Funzioni carattere...................................................................................................................71 Funzioni di data e ora.............................................................................................................86 Funzioni fornitori di dati..........................................................................................................98 Funzioni di documento..........................................................................................................108 Funzioni logiche....................................................................................................................115 Funzioni numeriche...............................................................................................................122 Funzioni Set.........................................................................................................................142 Funzioni varie.......................................................................................................................150 Operatori funzione e formula................................................................................................168 Operatori matematici............................................................................................................168 Operatori condizionali...........................................................................................................169 Operatori logici.....................................................................................................................169 Operatori specifici per la funzione........................................................................................172 Operatori di sintassi estesa..................................................................................................179 Operatori Insieme ................................................................................................................183 Parole chiave di sintassi estesa............................................................................................184 Parola chiave Blocco............................................................................................................184 Parola chiave Corpo.............................................................................................................185 Parola chiave Interruzione.....................................................................................................186 Parola chiave Report............................................................................................................187 Parola chiave Sezione..........................................................................................................188 Arrotondamento e troncamento di numeri ...........................................................................189 Riferimento ai membri e agli insiemi di membri nelle gerarchie..............................................190 Risoluzione dei problemi relativi alle formule.....................................................................193 Messaggi di errore e di informazioni delle formule................................................................193 #CALCOLO.........................................................................................................................193

5.1 5.1.1 5.1.2 5.1.3 5.1.4 5.1.5 5.1.6 5.1.7 5.1.8 5.1.9 5.2 5.2.1 5.2.2 5.2.3 5.2.4 5.2.5 5.2.6 5.3 5.3.1 5.3.2 5.3.3 5.3.4 5.3.5 5.4 5.5
Capitolo 6

6.1 6.1.1

2011-04-14

Sommario

6.1.2 6.1.3 6.1.4 6.1.5 6.1.6 6.1.7 6.1.8 6.1.9 6.1.10 6.1.11 6.1.12 6.1.13 6.1.14 6.1.15 6.1.16 6.1.17 6.1.18 6.1.19
Capitolo 7

#CONTESTO.......................................................................................................................193 #SINCDATI..........................................................................................................................194 #DIV/0.................................................................................................................................194 #ERRORE............................................................................................................................195 #EXTERNAL.........................................................................................................................195 #INCOMPATIBILE................................................................................................................195 #MIX....................................................................................................................................195 #VALOREMULTI..................................................................................................................195 #OVERFLOW......................................................................................................................196 #RISULTATOPARZIALE.......................................................................................................196 #RANK................................................................................................................................196 #RECURSIVE......................................................................................................................197 #AGGIORNA.......................................................................................................................197 #FORMULAREP..................................................................................................................197 #SECURITY.........................................................................................................................198 #SINTASSI..........................................................................................................................198 #AGGIORNARE...................................................................................................................198 #NON DISPONIBILE............................................................................................................199 Confronto di valori mediante funzioni.................................................................................201 Confronto dei valori utilizzando la funzione Precedente........................................................201 Confronto dei valori utilizzando la funzione RelativeValue.....................................................201 Dimensioni delle sezioni e funzione RelativeValue................................................................202 Dimensioni delle sezioni e sezioni.........................................................................................204 Ordine delle dimensioni delle sezioni....................................................................................206 Dimensioni delle sezioni e ordinamenti.................................................................................208 Uso della funzione RelativeValue nelle tabelle a campi incrociati..........................................210 Ulteriori informazioni...........................................................................................................211 213

7.1 7.2 7.2.1 7.2.2 7.2.3 7.2.4 7.2.5


Appendice A Indice

2011-04-14

Sommario

2011-04-14

Informazioni sul manuale

Informazioni sul manuale

Il manuale Utilizzo di funzioni, formule e calcoli in Web Intelligence contiene informazioni dettagliate sulle funzionalit di calcolo avanzate disponibili in Interactive Analysis. Il manuale contiene anche informazioni di riferimento sulla sintassi delle funzioni e degli operatori disponibili.

2011-04-14

Informazioni sul manuale

2011-04-14

Utilizzo di calcoli standard e personalizzati

Utilizzo di calcoli standard e personalizzati

possibile utilizzare le funzioni di calcolo standard per eseguire calcoli rapidi sui dati. Se i calcoli standard non sono sufficienti per le proprie esigenze, possibile utilizzare il linguaggio delle formule per creare calcoli personalizzati.

2.1 Calcoli standard


possibile utilizzare le funzioni di calcolo standard per eseguire calcoli rapidi sui dati. Sono disponibili i seguenti calcoli standard:
Calcolo Descrizione

Somma Conteggio Media Minimo Massimo

Calcola la somma dei dati selezionati. Consente di contare tutte le righe di un oggetto indicatore o le righe distinte di una dimensione o dettaglio. Calcola la media dei dati selezionati. Consente di visualizzare il valore minimo tra i dati selezionati. Consente di visualizzare il valore massimo tra i dati selezionati Visualizza i dati selezionati come percentuale del totale. I risultati di percentuale sono visualizzati in una colonna o riga supplementare aggiunta alla tabella.

Percentuale

Nota: Le percentuali sono calcolate per l'indicatore selezionato confrontato ai risultati totali dell'indicatore sulla tabella o interruzione. Per calcolare la percentuale di un indicatore confrontato ad un altro indicatore, occorre creare un calcolo personalizzato.

2011-04-14

Utilizzo di calcoli standard e personalizzati

Calcolo

Descrizione

Predefinito

Applica la funzione di aggregazione predefinita a un indicatore standard o la funzione di aggregazione del database a un indicatore intelligente.

Quando si applicano calcoli standard alle colonne di tabella, i risultati del calcolo vengono visualizzati nei pi di pagina. Per ogni calcolo viene aggiunto un pi di pagina.

2.2 Utilizzo di formule per creare calcoli personalizzati


I calcoli personalizzati consentono di aggiungere ulteriori calcoli al report oltre agli oggetti di base e ai calcoli standard. possibile aggiungere un calcolo personalizzato scrivendo una formula. Una formula pu essere costituita da variabili, funzioni, operatori e contesti di calcolo di base del report. Per calcolo personalizzato si intende una formula che pu essere composta da oggetti, funzioni e operatori del report. Le formule dispongono di un contesto di calcolo che possibile specificare, se necessario. Esempio: Visualizzazione del fatturato medio per vendita Si ipotizzi che in un report contenente gli oggetti Fatturato e Quantit venduta si desideri aggiungere il fatturato per vendita. Il calcolo [Fatturato vendite]/[Numero vendite] restituisce questo valore dividendo il fatturato per il numero di articoli venduti per restituire il fatturato per elemento. Argomenti correlati Definizione di contesti di calcolo

2.2.1 Utilizzo di variabili per semplificare le formule


Se una formula di tipo complesso, possibile utilizzare le variabili per semplificarla. Mediante le variabili, possibile suddividere una formula complessa in parti gestibili e semplificarne la lettura, nonch ridurre la possibilit di errori nella creazione delle formule. possibile utilizzare variabili create in precedenza in una formula cos come si utilizzano altri oggetti del report. Le variabili vengono visualizzate nell'editor delle formule nella cartella Variabili.

10

2011-04-14

Utilizzo di calcoli standard e personalizzati

possibile digitare questo nome di variabile in una formula o trascinare la variabile nella barra delle formule come un oggetto qualsiasi del report. Argomenti correlati Semplificazione di una formula di varianza mediante le variabili

2.3 Utilizzo delle funzioni


Un calcolo personalizzato contiene talvolta solo oggetti report, ad esempio [Fatturato vendite]/[Nu mero di vendite]. I calcoli includono inoltre funzioni oltre agli oggetti report. Una funzione riceve zero o pi valori come input e restituisce l'output in base a tali valori. Ad esempio, la funzione Somma consente di calcolare i totali di tutti i valori di un indicatore, quindi restituisce il risultato. La formula Somma([Fatturato vendite]) restituisce un totale di fatturati di vendita. In questo caso, linput della funzione lindicatore Fatturato di vendita, mentre loutput il totale di tutti gli indicatori Vendite. Argomenti correlati Operatori funzione e formula Funzioni

2.3.1 Inserimento di funzioni nelle celle


Il testo nelle celle del report inizia sempre con = . Il testo letterale racchiuso tra virgolette, a differenza delle formule. Ad esempio, la formula Media([Fatturato]) viene visualizzata in una cella come =Me dia([Fatturato]). Il testo "Fatturato medio?" viene visualizzato come ="Fatturato medio?". possibile utilizzare testo semplice in una cella o combinare formule e testo utilizzando l'operatore "+". Se si desidera che una cella visualizzi il fatturato medio preceduto dal testo "Fatturato medio", il testo della cella presenta il seguente aspetto: ="Fatturato medio: "+ Media([Fatturato]) Si noti lo spazio al termine della stringa di testo, in modo che il testo e il valore non siano direttamente a contatto nella cella.

2.3.2 Sintassi delle funzioni

11

2011-04-14

Utilizzo di calcoli standard e personalizzati

Per utilizzare una funzione, occorre essere a conoscenza del suo nome, della quantit di valori di input ad essa necessari e dei tipi di dati dei suddetti valori. inoltre necessario conoscere il tipo di dati restituito dalla funzione. Ad esempio, la funzione Somma riceve un oggetto numerico come input (ad es., un indicatore che visualizza il fatturato di vendita) e restituisce i dati numerici (la somma di tutti i valori dell'oggetto indicatore). Di seguito indicata la sintassi della funzione Ass:
num Abs(number)

Questa sintassi indica che la funzione Ass accetta un singolo numero come input e restituisce un numero come output. L'editor delle formule visualizza la sintassi delle funzioni selezionate.

2.3.3 Esempi di funzioni

Esempio: Immissione prompt con funzione RispostaUtente Si ha un report che visualizza Anno, Trimestre e Fatturato. Nei dati del report figura anche loggetto Stato, sebbene non sia visualizzato. Al momento dellesecuzione del report, viene visualizzato un prompt in cui viene richiesto di selezionare uno stato. Si ipotizzi di voler visualizzare lo stato selezionato nel titolo del report. Se il fornitore di dati eFashion e il testo del prompt Seleziona uno stato, la formula del titolo :
"Quarterly Revenues for " + UserResponse( "eFashion";"Choose a State")

Si otterr il seguente report.

12

2011-04-14

Utilizzo di calcoli standard e personalizzati

Esempio: Calcolo di una percentuale utilizzando la funzione Percentuale La funzione Percentuale consente di calcolare le percentuali. Mediante tale funzione viene calcolata la percentuale di un numero in base al relativo contesto. Ad esempio, nella seguente tabella sono riportati i fatturati per anno e trimestre. Nella colonna Percentuale contenuta la formula Percentuale ( Fatturato

13

2011-04-14

Utilizzo di calcoli standard e personalizzati

In questo caso, la funzione calcola ogni fatturato come percentuale del fatturato totale. In questo esempio, il contesto il fatturato totale, ossia lunica cifra del fatturato pertinente al di fuori della suddivisione per anno e trimestre nella tabella. Se il report suddiviso in sezioni per anno, il contesto al di fuori della tabella diventa il fatturato totale della sezione.

Se la cella Percentuale viene posizionata al di fuori della tabella ma si trova ancora nella sezione, il contesto diventa il fatturato totale. In tal caso, la funzione Percentuale calcola il fatturato totale della sezione come percentuale del fatturato totale complessivo.

Esempio: Calcolo di una percentuale utilizzando la funzione Somma Utilizzando la funzione Somma, anzich la funzione Percentuale, possibile controllare in modo ottimale il contesto in cui viene calcolata una percentuale. Se una cifra viene divisa in un insieme di cifre per il totale delle suddette, possibile ottenere la percentuale del totale. Ad esempio, la formula [Fatturato di vendita]/Somma([Fatturato di vendita]) restituisce il fatturato di vendita come percentuale del fatturato totale. Nella tabella riportata di seguito, la colonna Percentuale del totale ha la formula
[Sales revenue]/(Sum([Sales revenue] In Report))

14

2011-04-14

Utilizzo di calcoli standard e personalizzati

e la colonna Percentuale di Anno utilizza la formula:


[Sales revenue]/(Sum([Sales revenue] In Section))

Tali formule si avvalgono della sintassi estesa delle parole chiave Report e Sezione per istruire la funzione Somma affinch calcoli rispettivamente il fatturato totale complessivo e il fatturato annuo. Argomenti correlati Modifica del contesto di calcolo predefinito con sintassi estesa

2.3.3.1 Semplificazione di una formula di varianza mediante le variabili


Varianza un termine statistico La varianza di un insieme di valori misura la dispersione di tali valori rispetto alla relativa media. La funzione Var calcola la varianza in un unico passaggio, ma il calcolo manuale della varianza offre un buon esempio di come semplificare una formula complessa tramite le variabili. Per calcolare manualmente la varianza occorre: Calcolare il numero medio di articoli venduti Calcolare la differenza tra ogni numero di articoli venduti e la media, quindi calcolare il quadrato del valore ottenuto Sommare le differenze al quadrato Dividere il totale ottenuto per il numero di valori - 1

In un report sono visualizzati i numeri di articoli venduti per trimestre e si desidera includere la varianza. Senza luso delle variabili per semplificarla, questa complessa formula ha il seguente aspetto:
Sum((([Quantity sold] - Average([Quantity sold] ForEach [Quarter]) In Report)*([Quantity sold] - Average([Qua ntity sold] ForEach [Quarter]) In Report)) In [Quarter])/(Count ([Quantity sold] ForEach [Quarter]) - 1)

Creazione della formula di varianza La creazione di una formula di varianza implica numerosi passaggi. Ognuna delle procedure viene inclusa in una variabile. Le variabili create sono: Numero medio di articoli venduti Numero di osservazioni (ossia, numero di valori distinti del numero di articoli venduti)

15

2011-04-14

Utilizzo di calcoli standard e personalizzati

Differenza tra unosservazione e la media, al quadrato Somma di tali differenze divisa per il numero di osservazioni - 1.

Le formule delle variabili sono le seguenti:


Variabile Formula

Media venduta Numero di osservazioni Differenza al quadrato Variance

Media([Quantit venduta] In ([Trimestre])) In Report Conteggio([Quantit venduta] In ([Trimestre])) In Report Potenza(([Quantit venduta] - [Media venduta]);2) Somma([Differenza al quadrato] In ([Trimestre]))/[Numero di osservazioni] - 1)

La formula finale ora


Sum ([Difference Squared])/[Number of Observations] - 1)

La formula diventa di pi facile comprensione. Tale versione semplificata della formula fornisce una visione chiara dello scopo della formula piuttosto che illustrare i dettagli che creano confusione. possibile esaminare le formule delle variabili con riferimento nella formula di alto livello per capire le parti che la compongono. Ad esempio, la formula si riferisce alla variabile Differenza al quadrato, che a sua volta fa riferimento alla variabile Media venduta. Esaminando le formule di Differenza al quadrato e Media venduta, possibile eseguire il drill down sulla formula per ottenere i dettagli di ci che sta facendo.

2.3.4 Operatori funzione e formula


Gli operatori consentono di collegare i vari componenti di una formula. Le formule possono contenere operatori matematici, condizionali, logici, della sintassi estesa o specifici di funzioni.

2.3.4.1 Operatori matematici


Gli operatori matematici si avvalgono di operazioni aritmetiche tradizionali. Esistono operatori di addizione (+), sottrazione (-), moltiplicazione (*), divisione (/) che consentono di eseguire operazioni matematiche allinterno di una formula. La formula [Fatturato di vendita] - [Costo delle ven dite]contiene un operatore matematico, in questo caso sottrazione.

16

2011-04-14

Utilizzo di calcoli standard e personalizzati

Nota: Se utilizzato con stringhe di caratteri, loperatore + diventa un operatore di concatenamento di stringhe, ovvero funge da elemento di unione di stringhe di caratteri. Ad esempio, la formula "John" + "Smith" restituisce "John Smith".

2.3.4.2 Operatori condizionali


Gli operatori condizionali determinano il tipo di confronto da eseguire tra valori.
Operatore Descrizione

= > < >= <= <>

Uguale a Maggiore di Minore di Maggiore o uguale Minore o uguale a Diverso da

Gli operatori condizionali vengono utilizzati con la funzione Se come in:


If [Revenue]>10000 Then "High" Else "Low"

che restituisce "Alto" per tutte le righe in cui il fatturato maggiore o uguale a 10000 e "Basso" per tutte le altre righe.

2.3.4.3 Operatori logici


Gli operatori logici sono And, Or, Not, Tra e InElenco. Gli operatori logici vengono utilizzati nelle espressioni booleane, che restituiscono True o False.

2.3.4.4 Operatori contestuali


Gli operatori contestuali fanno parte della sintassi di calcolo estesa. La sintassi estesa consente di definire le dimensioni prese in considerazione da un indicatore o da una formula allinterno di un calcolo.

17

2011-04-14

Utilizzo di calcoli standard e personalizzati

2.3.4.5 Operatori specifici per la funzione


Alcune funzioni possono avere operatori specifici come argomenti. Ad esempio, la funzione Precedente pu utilizzare l'operatore Auto. Tutte le funzioni utilizzano ) e ( per racchiudere gli argomenti delle funzioni. Le funzioni che accettano pi parametri utilizzano ; per separare i parametri.

18

2011-04-14

Comprensione dei contesti di calcolo

Comprensione dei contesti di calcolo

3.1 Definizione di contesti di calcolo


Il contesto di calcolo dato dai dati considerati da un calcolo per generare un risultato. Ci significa che il valore fornito da un indicatore determinato dalle dimensioni utilizzate per calcolare l'indicatore. Un report contiene due tipi di oggetti: Le dimensioni rappresentano i dati aziendali che generano cifre. Punti vendita, anni o regioni sono esempi di dati di dimensioni. Ad esempio, un punto vendita, un anno o una regione possono generare fatturato: possibile parlare di fatturato per punto vendita, per anno o per regione. Gli indicatori sono dati numerici generati dai dati delle dimensioni. Esempi di indicatori sono il fatturato e il numero di vendite. Ad esempio, possiamo parlare del numero di vendite effettuate in quel particolare punto vendita.

Gli indicatori possono anche essere generati da combinazioni di dati di dimensioni. Ad esempio, possiamo parlare di fatturato generato da un particolare punto vendita nel 2005. Il contesto di calcolo di un indicatore presenta due componenti: la dimensione o l'elenco delle dimensioni che determinano il valore dell'indicatore la parte della dimensione che determina il valore dell'indicatore Il contesto di calcolo presenta due componenti: Contesto di input Contesto di output

Argomenti correlati Contesto di input Contesto di output

3.1.1 Contesto di input


Il contesto di input di un indicatore o formula l'elenco delle dimensioni del calcolo.

19

2011-04-14

Comprensione dei contesti di calcolo

L'elenco delle dimensioni in un contesto di input appare tra le parentesi della funzione che restituisce il valore. L'elenco delle dimensioni deve anch'esso essere racchiuso tra parentesi (anche se contiene una sola dimensione) e le dimensioni devono essere separate da punti e virgola. Esempio: Specifica di un contesto di input In un report con sezioni Anno e un blocco in ciascuna sezione con colonne Cliente e Reddito, i contesti di input sono:
Parte del report Contesto di input

Intestazione di sezione e pi di pagina del blocco Righe nel blocco

Anno Anno, Cliente

In altre parole, le intestazioni di sezione e i pi di pagina del blocco mostrano il fatturato aggregato per Anno e ogni riga del blocco mostra il fatturato aggregato per Anno e Cliente (il fatturato generato da quel cliente nell'anno in questione). Se specificati in modo esplicito in una formula, questi contesti di input sono:
Sum ([Revenue] In ([Year]))

Sum ([Revenue] In ([Year];[Customer]))

Le dimensioni del contesto di input sono visualizzate allinterno delle parentesi della funzione (in questo caso, Somma) di cui si sta specificando il contesto di input.

3.1.2 Contesto di output


Il contesto di output di una formula fa s che questultima restituisca un valore come se fosse posta nel pi di pagina di un blocco contenente uninterruzione. Esempio: Specifica di un contesto di output Nel report seguente sono visualizzati il fatturato per anno e trimestre, con uninterruzione sullanno, e il fatturato minimo calcolato per anno.

20

2011-04-14

Comprensione dei contesti di calcolo

Se si desidera visualizzare il fatturato minimo per anno in un blocco senza interruzioni, possibile specificare il contesto di output in una formula. In questo caso, la formula sar simile alla seguente:
Min ([Revenue]) In ([Year])

Il contesto di output appare dopo le parentesi della funzione di cui si sta specificando il contesto di output. In questo caso, il contesto di output calcola il fatturato minimo per anno. Se al blocco viene aggiunta unaltra colonna contenente questa formula, si otterr il seguente risultato:

Nella colonna Min per anno sono visualizzati i fatturati minimi contenuti nei pi di pagina d'interruzione del report precedente.

21

2011-04-14

Comprensione dei contesti di calcolo

Si noti che in questo esempio il contesto di input non specificato, in quanto si tratta del contesto predefinito (Anno, Trimestre) del blocco. In altre parole, il contesto di output determina di quale fatturato per anno e trimestre restituire il risultato. Con entrambe le formule di input e output esplicitamente specificate, la formula sar simile alla seguente:
Min ([Sales Revenue] In([Year];[Quarter])) In ([Year])

In termini semplici, questa formula calcola i fatturati per anno per trimestre, quindi restituisce il fatturato minimo per ogni anno. Cosa succederebbe se non venisse specificato il contesto di output nella colonna Min per anno? In questo caso, le cifre di questa colonna corrisponderebbero a quelle della colonna Fatturato. Perch? perch il contesto predefinito di un blocco include le dimensioni presenti in tale blocco. Il fatturato minimo per anno per trimestre corrisponde al fatturato per anno per trimestre, in quanto per ogni combinazione anno/trimestre esiste un solo fatturato.

3.2 Contesti di calcolo predefiniti


Un indicatore presenta un contesto di calcolo predefinito che dipende dalla sua posizione nel report. Le cifre restituite da un indicatore dipendono dalle dimensioni a cui sono associate. Questa combinazione di dimensioni rappresenta il contesto di calcolo. possibile modificare il contesto predefinito con la sintassi estesa. In altre parole, possibile determinare l'insieme delle dimensioni utilizzate per generare un indicatore. Questo il significato di contesto di calcolo. Esempio: Contesti predefiniti in un report In questo esempio viene descritto il contesto di calcolo predefinito degli indicatori in un report semplice. Nel report segnalato il fatturato generato da clienti e suddiviso in sezioni in base all'anno. 2005 Totale: 8000

Cliente

Fatturato

Harris Jones Walsh Totale:

1000 3000 4000 8000:

22

2011-04-14

Comprensione dei contesti di calcolo

Report totale: 8000

Nella tabella seguente elencato il contesto di calcolo degli indicatori in questo report:
Indicatore Valore Contesto

Report totale Intestazione di sezione totale Cliente totale Pi di pagina totale

20000 8000 1000, 3000, 4000 8000

Totale del fatturato nel report Anno Anno;Cliente Anno

Argomenti correlati Definizione di contesti di calcolo Modifica del contesto di calcolo predefinito con sintassi estesa

3.2.1 Contesti predefiniti in una tabella verticale


Una tabella verticale una tabella di report standard che dispone di intestazioni nella parte superiore, di dati disposti dallalto verso il basso e di pi di pagina nella parte inferiore. Di seguito sono riportati i contesti predefiniti in una tabella verticale.
Quando il calcolo si trova Il contesto di input costituito da Il contesto di output corrisponde

Intestazione

Dimensioni e indicatori utilizzati per generare il corpo del blocco

A tutti i dati aggregati; la funzione di calcolo restituisce un solo valore

Nel corpo del blocco

Dimensioni e indicatori utilizzati per generare la riga corrente Dimensioni e indicatori utilizzati per generare il corpo del blocco

Al contesto di input A tutti i dati aggregati; la funzione di calcolo restituisce un solo valore

Pi di pagina

23

2011-04-14

Comprensione dei contesti di calcolo

Esempio: Contesti predefiniti in una tabella verticale Nella tabella riportata di seguito sono illustrati i contesti predefiniti in una tabella verticale.

3.2.2 Contesti predefiniti in una tabella orizzontale


Una tabella orizzontale simile ad una tabella verticale, con la differenza che le intestazioni si trovano sul lato sinistro, i dati sono disposti da sinistra verso destra e i pi di pagina si trovano a destra. I contesti predefiniti di una tabella orizzontale corrispondono a quelli di una tabella verticale.

3.2.3 Contesti predefiniti in una tabella a campi incrociati


In una tabella a campi incrociati, i dati sono visualizzati in una matrice con gli indicatori visualizzati in corrispondenza delle intersezioni delle dimensioni. Di seguito sono riportati i contesti predefiniti in una tabella a campi incrociati.
Il calcolo si trova Il contesto di input costituito da Il contesto di output corrisponde

Intestazione

Dimensioni e indicatori utilizzati per generare il corpo del blocco Dimensioni e indicatori utilizzati per generare il corpo del blocco

Tutti i dati vengono aggregati; la funzione di calcolo restituisce un solo valore. Come il contesto di input.

Nel corpo del blocco

24

2011-04-14

Comprensione dei contesti di calcolo

Il calcolo si trova

Il contesto di input costituito da

Il contesto di output corrisponde

Pi di pagina

Dimensioni e indicatori utilizzati per generare il corpo del blocco Dimensioni e indicatori utilizzati per generare la colonna attuale. Dimensioni e indicatori utilizzati per generare la riga corrente.

Tutti i dati vengono aggregati; la funzione di calcolo restituisce un solo valore. Tutti i dati vengono aggregati; la funzione di calcolo restituisce un solo valore. Tutti i dati vengono aggregati; la funzione di calcolo restituisce un solo valore. Tutti i dati vengono aggregati; la funzione di calcolo restituisce un solo valore. Tutti i dati vengono aggregati; la funzione di calcolo restituisce un solo valore.

Nel pi di pagina del corpo verticale Nel pi di pagina del corpo orizzontale

Nel pi di pagina verticale

Come nel pi di pagina.

Nel pi di pagina orizzontale

Come nel pi di pagina.

Esempio: Contesti predefiniti in una tabella a campi incrociati Nell'esempio riportato di seguito sono illustrati i contesti predefiniti in un campo incrociato:

3.2.4 Contesti predefiniti in una sezione


Una sezione costituita da unintestazione, un corpo e un pi di pagina. Di seguito sono riportati i contesti predefiniti di una sezione.
Il calcolo si trova Il contesto di input costituito da Il contesto di output corrisponde

Corpo

Dimensioni e indicatori del report, filtrati per limitare i dati a quelli della sezione.

Tutti i dati vengono aggregati; la funzione di calcolo restituisce un solo valore.

25

2011-04-14

Comprensione dei contesti di calcolo

Esempio: Contesti predefiniti in una sezione Nell'esempio riportato di seguito sono illustrati i contesti predefiniti in un campo incrociato:

3.2.5 Contesti predefiniti in un'interruzione


Uninterruzione costituita da unintestazione, un corpo e un pi di pagina. Di seguito sono riportati i contesti predefiniti di uninterruzione.
Il calcolo si trova Il contesto di input costituito da Il contesto di output corrisponde

Intestazione

Occorrenza attuale dellinterruzione

Tutti i dati vengono aggregati; la funzione di calcolo restituisce un solo valore.

26

2011-04-14

Comprensione dei contesti di calcolo

Il calcolo si trova

Il contesto di input costituito da

Il contesto di output corrisponde

Pi di pagina

Occorrenza attuale dellinterruzione

Tutti i dati vengono aggregati; la funzione di calcolo restituisce un solo valore.

Esempio: Contesti predefiniti in un'interruzione Nell'esempio riportato di seguito sono illustrati i contesti predefiniti in un'interruzione:

3.3 Modifica del contesto di calcolo predefinito con sintassi estesa


La sintassi estesa si avvale degli operatori contestuali che vengono aggiunti a una formula o a un indicatore per specificarne il contesto. Il contesto di una formula o di un indicatore dato dal contesto di input e dal contesto di output.

3.3.1 Operatori di sintassi estesa


Specificare in modo esplicito i contesti di input e output con gli operatori di contesto. Nella tabella seguente sono elencati gli operatori di contesto:

27

2011-04-14

Comprensione dei contesti di calcolo

Operatore

Descrizione

In PerOgni PerTutto

Specifica un elenco esplicito di dimensioni da utilizzare nel contesto. Aggiunge dimensioni al contesto predefinito Rimuove dimensioni dal contesto predefinito

Gli operatori PerTutto e PerOgni risultano particolarmente utili nel caso di un contesto predefinito contenente pi dimensioni. Spesso, risulta pi semplice aggiungere o sottrarre dimensioni dal contesto utilizzando PerTutto e PerOgni piuttosto che specificare l'elenco in modo esplicito utilizzando In.

3.3.1.1 Operatore contestuale In


L'operatore contestuale In specifica in modo esplicito le dimensioni in un contesto. Esempio: Uso di In per specificare le dimensioni in un contesto In questo esempio, riportato un report contenente Anno e Fatturato. Il fornitore di dati contiene inoltre l'oggetto Trimestre, tuttavia tale dimensione non viene inclusa nel blocco. Viene inclusa una colonna aggiuntiva in cui si desidera visualizzare il fatturato massimo per trimestre di ogni anno. Il report sar simile al seguente.
Anno Fatturato di vendita Fatturato trimestrale massimo

2001 2002 2003

$8.096.123,60 $13.232.246,00 $15.059.142,80

$2.660.699,50 $4.186.120,00 $4.006.717,50

possibile risalire alla provenienza dei valori contenuti nella colonna Fatturato trimestrale massimo confrontando questo blocco con il blocco contenente la dimensione Trimestre:

28

2011-04-14

Comprensione dei contesti di calcolo

Year

Trimestre

fatturato di vendita

2001 2001 2001 2001

T1 T2 T3 T4 Max:

$2.660.699,50 $2.279.003,00 $1.367.841,00 $1.788.580,00 $2.660.699,50


fatturato di vendita

Year

Trimestre

T1 T2 T3 T4 Max:
Year Trimestre

$3.326.172,00 $2.840.651,00 $2.879.303,00 $4.186.120,00 $4.186.120,00


fatturato di vendita

T1 T2 T3 T4 Max:

$3.742.989,00 $4.006.717,50 $3.953.395,00 $3.356.041,00 $4.006.717,50

Nella colonna Fatturato trimestrale massimo visualizzato il fatturato trimestrale pi alto di ogni anno. Ad esempio, poich T4 presenta il fatturato massimo del 2002, nella colonna Fatturato trimestrale massimo il fatturato di T4 viene visualizzato nella riga relativa a 2002. Se viene utilizzato loperatore In, la formula per il fatturato trimestrale massimo sar
Max ([Sales Revenue] In ([Year];[Quarter])) In ([Year])

Questa formula calcola il fatturato massimo per ogni combinazione (Anno,Trimestre), quindi restituisce questa cifra per anno. Nota: Poich il contesto di output predefinito del blocco Anno, in questa formula non occorre esplicitare il contesto di output.

29

2011-04-14

Comprensione dei contesti di calcolo

3.3.1.2 Operatore contestuale PerOgni


Loperatore PerOgni consente di aggiungere dimensioni ad un contesto. Esempio: Uso delloperatore PerOgni per laggiunta di dimensioni ad un contesto Nella tabella seguente viene illustrato il fatturato massimo di ogni trimestre in un report contenente la dimensione Trimestre ma non in un blocco:
Anno Fatturato di vendita Fatturato trimestrale massimo

2001 2002 2003

8096123,60 13232246 15059142,80

2660699,50 4186120 4006717,50

possibile creare una formula per la colonna Fatturato trimestrale massimo che non include l'operatore PerOgni:
Max ([Sales Revenue] In ([Year];[Quarter])) In ([Year])

Utilizzando l'operatore di contesto PerOgni, possibile ottenere lo stesso risultato mediante la formula seguente:
Max ([Sales Revenue] ForEach ([Quarter])) In ([Year])

Perch? Perch la dimensione Anno il contesto di input predefinito nel blocco. Utilizzando l'operatore PerOgni, si aggiunge la dimensione Trimestre al contesto, dando un contesto di input ([Anno];[Trimestre]).

3.3.1.3 Operatore contestuale PerTutto


Loperatore contestuale PerTutto consente di rimuovere le dimensioni da un contesto. Esempio: Uso delloperatore PerTutto per la rimozione di dimensioni da un contesto Si ipotizzi che ad un report contenente Anno, Trimestre e Fatturato si desideri aggiungere una colonna in cui venga visualizzato il fatturato totale di ogni anno, come illustrato nel blocco riportato di seguito.

30

2011-04-14

Comprensione dei contesti di calcolo

Per calcolare il totale dei fatturati per anno, il contesto di input deve essere (Anno); per impostazione predefinita, tale contesto (Anno; Trimestre). Pertanto, possibile rimuovere Trimestre dal contesto di input specificando PerTutto ([Trimestre]) nella formula, che sar simile alla seguente:
Sum([Sales Revenue] ForAll ([Quarter]))

Per ottenere lo stesso risultato, possibile utilizzare l'operatore In; in questo caso la formula sar:
Sum([Sales Revenue] In ([Year]))

In questa versione della formula, viene specificato esplicitamente Anno come contesto, piuttosto che procedere alla rimozione di Trimestre per lasciare Anno.

3.3.2 Parole chiave di sintassi estesa


Le parole chiave della sintassi estesa sono forme brevi che consentono di fare riferimento a dimensioni nella sintassi estesa senza specificare tali dimensioni in modo esplicito. Ci consente di ottenere report affidabili; se le formule non contengono riferimenti codificati alle dimensioni, continueranno ad operare anche se le dimensioni vengono aggiunte o rimosse dal report. Sono disponibili cinque parole chiave della sintassi estesa: Report, Sezione, Interruzione, Blocco e Corpo.

3.3.2.1 Parola chiave Report


Nella tabella riportata di seguito sono descritti i dati a cui fa riferimento la parola chiave Report, a seconda del punto del report in cui viene inserita.

31

2011-04-14

Comprensione dei contesti di calcolo

Se la parola chiave inserita

Fa riferimento

In un blocco In uninterruzione del blocco (intestazione o pi di pagina) In una sezione (intestazione, pi di pagina o allesterno di un blocco) Allesterno di tutti i blocchi o di tutte le sezioni

A tutti i dati inclusi nel report A tutti i dati inclusi nel report A tutti i dati inclusi nel report A tutti i dati inclusi nel report

Esempio: Parola chiave Report Si ha un report che visualizza Anno, Trimestre e Fatturato. Tale report presenta una colonna, Totale report, contenente il totale di tutti i fatturati del report.

La formula della colonna Totale report Somma([Fatturato di vendita]) In Report. Senza la parola chiave Report, in tale colonna sarebbero state visualizzate le stesse cifre della colonna Fatturato, in quanto sarebbe stato utilizzato il contesto di output predefinito ([Anno];[Trimestre]).

3.3.2.2 Parola chiave Sezione


Nella tabella riportata di seguito sono descritti i dati a cui fa riferimento la parola chiave Sezione, a seconda del punto del report in cui viene inserita.
Se la parola chiave inserita Fa riferimento

In un blocco

A tutti i dati inclusi nella sezione

32

2011-04-14

Comprensione dei contesti di calcolo

Se la parola chiave inserita

Fa riferimento

In uninterruzione del blocco (intestazione o pi di pagina) In una sezione (intestazione, pi di pagina o allesterno di un blocco) Allesterno di tutti i blocchi o di tutte le sezioni

A tutti i dati inclusi nella sezione A tutti i dati inclusi nella sezione Non applicabile

Esempio: Parola chiave Sezione Si ha un report che visualizza Anno, Trimestre e Fatturato.

Tale report dispone di una sezione basata su Anno. La colonna Totale sezione contiene la formula:
Sum ([Sales Revenue]) In Section

La cifra nella colonna Totale sezione il fatturato totale per il 2001, perch l'interruzione avviene sull'oggetto Anno. Senza la parola chiave Sezione, in tale colonna sarebbero state visualizzate le stesse cifre della colonna Fatturato, in quanto sarebbe stato utilizzato il contesto di output predefinito ([Anno];[Trimestre]).

3.3.2.3 Parola chiave Interruzione


Nella tabella riportata di seguito sono descritte le dimensioni a cui fa riferimento la parola chiave Interruzione, a seconda del punto del report in cui viene inserita.
Se la parola chiave inserita Fa riferimento

In un blocco In uninterruzione del blocco (intestazione o pi di pagina) In una sezione (intestazione, pi di pagina o allesterno di un blocco)

Dati nella parte di un blocco delimitata da uninterruzione Dati nella parte di un blocco delimitata da uninterruzione Non applicabile

33

2011-04-14

Comprensione dei contesti di calcolo

Se la parola chiave inserita

Fa riferimento

Allesterno di tutti i blocchi o di tutte le sezioni

Non applicabile

Esempio: Parola chiave Interruzione Si ha un report che visualizza Anno, Trimestre e Fatturato di vendita:
Anno Trimestre fatturato di vendita Totale interruzione

2001

T1 T2 T3 T4

$2.660.700 $2.279.003 $1.367.841 $1.788.580

$8.096.124 $8.096.124 $8.096.124 $8.096.124

Tale report presenta un'interruzione in corrispondenza di Anno. La colonna Totale interruzione contiene la formula:
Sum ([Sales Revenue]) In Break

Senza la parola chiave Interruzione, in tale colonna sarebbero state visualizzate le stesse cifre della colonna Fatturato di vendita, in quanto sarebbe stato utilizzato il contesto di output predefinito ([Anno];[Trimestre]).

3.3.2.4 Parola chiave Blocco


Nella tabella riportata di seguito sono descritte le dimensioni a cui fa riferimento la parola chiave Blocco, a seconda del punto del report in cui viene inserita. La parola chiave Blocco spesso comprende gli stessi dati della parola chiave Sezione. La differenza che Blocco fa riferimento ai filtri inclusi in un blocco, mentre Sezione li ignora.
Se la parola chiave inserita Fa riferimento

In un blocco In uninterruzione del blocco (intestazione o pi di pagina) In una sezione (intestazione, pi di pagina o allesterno di un blocco) Allesterno di tutti i blocchi o di tutte le sezioni

Ai dati inclusi in tutto il blocco, ignorando le interruzioni e rispettando i filtri Ai dati inclusi in tutto il blocco, ignorando le interruzioni e rispettando i filtri Non applicabile Non applicabile

34

2011-04-14

Comprensione dei contesti di calcolo

Esempio: Parola chiave Blocco Si ha un report che visualizza Anno, Trimestre e Fatturato. Tale report dispone di una sezione basata su Anno. Il blocco viene filtrato in modo da escludere il terzo e il quarto trimestre.

La colonna Media annuale ha la formula


Average([Sales revenue] In Section)

e la colonna Media prima met ha la formula


Average ([Sales revenue]) In Block

possibile notare come la parola chiave Blocco prenda in considerazione il filtro incluso nel blocco.

3.3.2.5 Parola chiave Corpo


Nella tabella riportata di seguito sono descritte le dimensioni a cui fa riferimento la parola chiave Corpo, a seconda del punto del report in cui viene inserita.
Se la parola chiave inserita Fa riferimento

In un blocco

Ai dati inclusi nel blocco

35

2011-04-14

Comprensione dei contesti di calcolo

Se la parola chiave inserita

Fa riferimento

In uninterruzione del blocco (intestazione o pi di pagina) In una sezione (intestazione, pi di pagina o allesterno di un blocco) Allesterno di tutti i blocchi o di tutte le sezioni

Ai dati inclusi nel blocco Ai dati inclusi nella sezione Ai dati inclusi nel report

Esempio: Parola chiave Corpo Si ha un report che visualizza Anno, Trimestre e Fatturato, con un'interruzione suAnno. Il report dispone di una sezione basata su Anno e di un'interruzione su Trimestre.
Year Trimestre fatturato di vendita Corpo

2001

T1 T2 T3 T4

2.660.700 2.279.003 1.367.841 1.788.580 8.096.123,6

2.660.699,5 2.279.003 1.367.840,7 1.788.580,4

2001 La colonna Corpo ha la formula


Sum ([Sales Revenue]) In Body

I totali visualizzati nella colonna Corpo corrispondono a quelli della colonna Fatturato, in quanto la parola chiave Corpo fa riferimento ai dati inclusi nel blocco. Se fosse stato rimosso loggetto Mese, le cifre visualizzate nella colonna Blocco sarebbero state modificate in modo da corrispondere a quelle modificate della colonna Fatturato. Se la formula fosse stata inserita nel pi di pagina del report, avrebbe restituito il fatturato totale del blocco.

3.3.2.6 Uso delle parole chiave per rendere i report generici


Le parole chiave della sintassi estesa consentono di proteggere il report da eventuali modifiche. Facendo riferimento ai dati in modo esplicito (specificando le dimensioni utilizzando In, PerOgni o PerTutto), possibile che i report restituiscano dati non previsti nel caso in cui le dimensioni vengano aggiunte o rimosse. Il seguente esempio ne un'illustazione.

36

2011-04-14

Comprensione dei contesti di calcolo

Esempio: Uso della parola chiave Report per la visualizzazione delle percentuali In questo esempio, viene preso in considerazione un blocco contenente gli oggetti Anno, Trimestre e Fatturato di vendita. Si ipotizzi di voler visualizzare i fatturati per anno e trimestre, quindi la percentuale del fatturato totale del report rappresentato da ciascun fatturato singolo, come illustrato.

La formula della colonna Percentuale del totale :


([Sales revenue]/(Sum([Sales revenue]) In Report)) * 100

In un blocco, il Report include tutti i dati del report, pertanto questa formula potrebbe essere scritta come segue:
([Sales revenue]/Sum([Sales revenue] ForAll ([Year];[Quarter]))) * 100

Questa formula rimuove Anno e Trimestre dal contesto di output (ovvero calcolare un totale complessivo), perch nel report non sono presenti altre dimensioni. La formula quindi divide ciascun fatturato per il totale complessivo per fornire la percentuale del totale. Sebbene in questo caso sia possibile utilizzare PerTutto, si consiglia di utilizzare la parola chiave Report. Perch? Cosa succederebbe se la dimensione Mese venisse aggiunta al report in un momento successivo? La versione della formula che utilizza la parola chiave Report calcola ogni percentuale correttamente, mentre la versione in cui le dimensioni Anno e Trimestre sono specificate in modo esplicito risulta adesso errata.

37

2011-04-14

Comprensione dei contesti di calcolo

Spiegazione Il problema dovuto a:


Sum ([Sales Revenue] ForAll ([Year];[Quarter))

Se Anno e Trimestre fossero le uniche dimensioni contenute nel report, ci sarebbe equivalente a "un totale generale di tutti i fatturati". Una volta aggiunta la dimensione Mese, questa espressione rimuove Anno e Trimestre dal contesto di output predefinito, ma lascia Mese. La formula ora presenta un'interruzione sul mese. In altre parole, in ogni riga dove Mese 1, questa espressione ora significa "il fatturato totale di tutti i mese 1". In ogni riga dove Mese 2, essa significa "il fatturato totale di tutti i mesi 2". Di conseguenza, le percentuali non sono quelle previste.

38

2011-04-14

Calcolo dei valori con gli indicatori intelligenti

Calcolo dei valori con gli indicatori intelligenti

4.1 Definizione di indicatori intelligenti


Gli indicatori intelligenti sono indicatori i cui valori sono calcolati dal database (relazionale o OLAP) o su cui basato un universo. Sono diversi dai normali indicatori, che vengono calcolati a partire dai valori dettagliati restituiti dal database. I dati restituiti dagli indicatori intelligenti vengono aggregati secondo modalit non supportate in origine dal componente Web Intelligence della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence. Le query che contengono indicatori intelligenti calcolano gli indicatori in tutti i contesti di calcolo richiesti in un report. Tali contesti possono variare quando il report cambia. Di conseguenza, la query cambia a ogni aggiornamento dei dati successivo alla modifica dei contesti richiesti. Gli indicatori intelligenti si comportano in modo diverso dagli indicatori classici, i quali supportano un insieme di base di funzioni di aggregazione (Max, Min, Conteggio, Somma, Media) che possono essere calcolate in tutti i contesti senza l'aiuto del database. Ad esempio, se si crea una query che contiene le dimensioni [Paese] e [Regione] e l'indicatore [Fatturato] (che calcola la somma del fatturato), Paese, Regione e Fatturato vengono inizialmente visualizzati in un blocco. Se Regione viene rimosso dal blocco, comunque possibile calcolare il fatturato per ogni paese senza un aggiornamento dei dati, sommando i fatturati di tutte le regioni del paese. In questa situazione, un indicatore intelligente richiede un aggiornamento dei dati. I contesti di calcolo sono rappresentati da raggruppamenti nella query generata.

4.2 Insiemi di raggruppamento e indicatori intelligenti


Un insieme di raggruppamento un insieme di dimensioni che genera un risultato per un indicatore. L'SQL generato che restituisce i dati in un indicatore intelligente include raggruppamenti per tutte le aggregazioni dell'indicatore incluse nel report. Esempio: Insiemi di raggruppamento in una query Una query contiene le dimensioni [Paese], [Regione], [Citt] e l'indicatore intelligente [Fatturato]. Questi oggetti implicano che i seguenti insiemi di raggruppamenti calcolino il fatturato in tutti i contesti possibili: Valore totale degli indicatori intelligenti

39

2011-04-14

Calcolo dei valori con gli indicatori intelligenti

valore degli indicatori intelligenti per (Paese, Regione, Citt) valore degli indicatori intelligenti per (Paese, Citt) valore degli indicatori intelligenti per (Citt) valore degli indicatori intelligenti per (Regione, Citt) valore degli indicatori intelligenti per (Regione) valore degli indicatori intelligenti per (Paese, Regione) valore degli indicatori intelligenti per (Paese)

Se il database supporta UNION, ogni raggruppamento rappresentato in una clausola UNION nell'SQL generato. I raggruppamenti vengono aggiornati in base ai contesti di calcolo richiesti dal report, che possono variare in risposta alle modifiche della struttura del report.

4.2.1 Gestione dei raggruppamenti


Quando si crea e si esegue per la prima volta una query che contiene indicatori intelligenti, l'SQL generato include il raggruppamento necessario per calcolare gli indicatori intelligenti al livello pi dettagliato utilizzato dagli oggetti query. Ad esempio, se si crea una query che contiene le dimensioni [Paese], [Regione] e [Citt] e l'indicatore intelligente [Fatturato], il raggruppamento (Paese, Regione, Citt) presente nell'SQL generato. Il raggruppamento pi dettagliato viene sempre visualizzato nell'SQL. Altri raggruppamenti vengono aggiunti o rimossi a seconda delle modifiche al report. Se la dimensione [Citt] viene rimossa dal blocco, per restituire i valori del fatturato necessario il raggruppamento (Paese, Regione). Questo raggruppamento non ancora disponibile nell'SQL della query, di conseguenza nelle celle [Fatturato] viene visualizzato #AGGIORNARE. Quando i dati vengono aggiornati, #AGGIORNARE viene sostituito dai valori del fatturato. Se in seguito si sostituisce la dimensione [Citt] nel blocco, l'insieme di raggruppamento (Paese, Regione) non pi necessario. Esso viene rimosso dall'SQL della query e i relativi valori vengono eliminati al successivo aggiornamento dei dati. Ogni volta che i dati del report vengono aggiornati, i raggruppamenti vengono inclusi o eliminati a seconda dei contesti di calcolo richiesti dal report. In alcune situazioni non possibile visualizzare il valore degli indicatori intelligenti. In questo caso, nelle celle dell'indicatore viene visualizzato l'errore #NON DISPONIBILE.

4.3 Indicatori intelligenti e ambito di analisi

40

2011-04-14

Calcolo dei valori con gli indicatori intelligenti

Quando si crea una query con un ambito di analisi, il raggruppamento iniziale che contiene gli oggetti risultato, ma non gli oggetti ambito. La query non genera tutti i possibili raggruppamenti dalla combinazione degli oggetti risultato con gli oggetti ambito. Esempio: Una query con un ambito di analisi e un indicatore intelligente Una query presenta gli oggetti risultato [Paese] e [Fatturato]. Il ambito di analisi contiene le dimensioni [Regione] e [Citt]. Quando si esegue la query, il relativo SQL contiene il raggruppamento (Paese) e [Paese] e [Fatturato] vengono visualizzati in un blocco.

4.4 Indicatori intelligenti e SQL

4.4.1 Insiemi di raggruppamento e operatore UNION


Alcuni database supportano esplicitamente gli insiemi di raggruppamento con l'operatore GROUPING SETS. Se si definisce una query contenente indicatori intelligenti, l'SQL generato utilizza pi insiemi di risultati e l'operatore UNION per simulare l'effetto di GROUPING SETS. Esempio: Insiemi di raggruppamento recuperati con l'operatore UNION In questo esempio viene illustrata una query che contiene le dimensioni [Paese], [Regione], [Citt] e l'indicatore intelligente [Fatturato]. Nota: Per semplicit, l'indicatore intelligente calcola una somma. In pratica, questa aggregazione non richiede un indicatore intelligente, perch le somme sono supportate in modo nativo in Web Intelligence. Quando la query viene eseguita per la prima volta, l'insieme di raggruppamento (Paese, Regione, Citt). L'intera query SQL restituisce questo insieme di raggruppamento e l'operatore UNION non necessario in SQL. Se si rimuove la dimensione [Citt] dalla tabella, il raggruppamento (Paese, Regione) necessario per la visualizzazione del fatturato (che inizialmente viene visualizzato come #AGGIORNARE). Dopo l'aggiornamento dei dati, l'SQL il seguente:
SELECT SELECT 0 AS GID, country.country_name, region.region_name, NULL, sum(city.revenue) FROM country, region,

41

2011-04-14

Calcolo dei valori con gli indicatori intelligenti

city WHERE ( country.country_id=region.country_id AND ( region.region_id=city.region_id GROUP BY country.country_name, region.region_name UNION SELECT 1 AS GID, country.country_name, region.region_name, city.city_name, sum(city.revenue) FROM country, region, city WHERE ( country.country_id=region.country_id AND ( region.region_id=city.region_id GROUP BY country.country_name, region.region_name, city.city_name

) )

) )

Ciascun insieme di raggruppamento rappresentato da un'istruzione SELECT e dispone del proprio ID colonna GID). Gli insiemi di raggruppamento che non contengono l'insieme completo di dimensioni includono colonne vuote (SELECT) poich ogni istruzione SELECT in una query che comprende UNION deve avere lo stesso numero di colonne. Se si aggiunge al report un nuovo blocco contenente [Paese] e [Fatturato], il raggruppamento (Paese) necessario. L'SQL generato ora comprende tre insiemi di raggruppamento come indicato di seguito:
SELECT 0 AS GID, country.country_name, region.region_name, NULL, sum(city.revenue) FROM country, region, city WHERE ( country.country_id=region.country_id AND ( region.region_id=city.region_id GROUP BY country.country_name, region.region_name UNION SELECT 1 AS GID, country.country_name, NULL, NULL, sum(city.revenue) FROM country, city, region WHERE ( country.country_id=region.country_id AND ( region.region_id=city.region_id GROUP BY country.country_name UNION SELECT 2 AS GID, country.country_name, region.region_name, city.city_name, sum(city.revenue) FROM country,

) )

) )

42

2011-04-14

Calcolo dei valori con gli indicatori intelligenti

region, city WHERE ( country.country_id=region.country_id AND ( region.region_id=city.region_id GROUP BY country.country_name, region.region_name, city.city_name

) )

4.5 Indicatori intelligenti e formule

4.5.1 Indicatori intelligenti e dimensioni contenenti formule


Se una formula o una variabile viene visualizzata come dimensione nel contesto di calcolo di un indicatore intelligente e la formula determina l'insieme di raggruppamento richiesto dall'indicatore, non sar possibile visualizzare i valori per l'indicatore intelligente. Ad esempio, si supponga di disporre di un report che contiene una variabile, Semestre, con la formula
If [Quarter] = "Q1" or [Quarter] = "Q2" Then "H1" Else "H2"

Inserita in un blocco, la variabile Semestre restituisce il seguente risultato:


Semestre Fatturato

H1 H2

#NONDISPONIBILE #NONDISPONIBILE

4.5.2 Indicatori intelligenti nelle formule


Se inseriti nelle formule, gli indicatori intelligenti possono restituire valori anche quando la formula richiede un contesto di calcolo diverso da quello implicato dalla posizione della formula. Ad esempio, si supponga che un report contenga un blocco come il seguente:

43

2011-04-14

Calcolo dei valori con gli indicatori intelligenti

Paese

Regione

Fatturato

USA US US US

Nord Sud Est Ovest

10000 15000 14000 12000

Se si include una colonna aggiuntiva nella tabella con la formula


[Revenue] ForAll ([Region])

il valore iniziale della colonna #AGGIORNARE, perch la formula, che esclude le regioni dal calcolo, richiede il raggruppamento (Paese). Con l'aggiornamento dei dati, alla query viene aggiunto il raggruppamento (Paese) e vengono visualizzati i valori dell'indicatore. Argomenti correlati Operatore contestuale PerTutto

4.6 Indicatori intelligenti e filtri

4.6.1 Indicatori intelligenti e filtri su dimensioni


Se viene applicato un filtro a una dimensione da cui dipende il valore di un indicatore intelligente, ma la dimensione compare in modo esplicito nel contesto di calcolo dell'indicatore, l'indicatore intelligente non pu restituire un valore e nella cella viene visualizzato #NON DISPONIBILE. L'errore #NON DISPONIBILE viene visualizzato perch l'indicatore deve essere filtrato nel report e quindi aggregato, ma un indicatore intelligente non pu essere aggregato dopo l'applicazione di un filtro a livello di report. Il calcolo dell'indicatore sarebbe possibile aggiungendo un filtro di query all'SQL generato, ma questa soluzione comporta il rischio di influire sigli altri report basati sulla stessa query. Nota: Un filtro a pi valori filtra valori multipli utilizzando operatori quali Maggiore di, In elenco o Minore di. possibile applicare filtri a valore singolo come Uguale a senza causare l'errore ##NON DISPONIBILE. Esiste una soluzione per i casi che non richiedono l'aggregazione, ovvero definire la formula come variabile la cui qualifica un indicatore e verificare che la dimensione utilizzata sia inclusa nel blocco con la variabile ( possibile nascondere tale colonna per migliorare la visualizzazione).

44

2011-04-14

Calcolo dei valori con gli indicatori intelligenti

Esempio: Un indicatore intelligente e un filtro su una dimensione Una query contiene le dimensioni Paese e Localit di soggiorno e l'indicatore intelligente Fatturato. Paese e Fatturato vengono visualizzati in un blocco. Se viene applicato un filtro report che limita i valori di Localit di soggiorno a "Costa Azzurra" o "Bahamas Beach", nelle celle Fatturato viene visualizzato l'errore #NON DISPONIBILE.
Paese Fatturato

Francia USA Somma:

#NON DISPONIBILE #NON DISPONIBILE #NON DISPONIBILE

Se si limita Localit di soggiorno a "Bahamas Beach", vengono visualizzati i valori.


Paese Fatturato

USA Somma:

971.444 971.444

4.6.2 Filtro di indicatori intelligenti


Se si applica un filtro a un indicatore intelligente in un contesto in cui esso viene aggregato a diversi livelli di dettaglio, l'indicatore intelligente restituisce l'errore #NON DISPONIBILE se viene aggregato a un livello meno dettagliato. Esempio: Filtro di un indicatore intelligente In un blocco visualizzato il fatturato per paese e localit di soggiorno, dove Fatturato un indicatore intelligente.
Paese Localit di soggiorno Fatturato

Francia US US

Costa Azzurra Bahamas Beach Hawaiian Club Somma:

835.420 971.444 1.479.660 3.286.524

Se al blocco viene applicato un filtro, Fatturato > 900.000, il totale visualizza #NON DISPONIBILE.

45

2011-04-14

Calcolo dei valori con gli indicatori intelligenti

Paese

Localit di soggiorno

Fatturato

USA US

Bahamas Beach Hawaiian Club Somma:

971.444 1.479.660 #NON DISPONIBILE

L'errore #NON DISPONIBILE viene visualizzato perch il fatturato nel blocco viene aggregato in base al raggruppamento (Paese, Localit di soggiorno), ma il fatturato totale nel pi di pagina, che pure influenzato dal filtro, aggregato a un livello meno dettagliato di (Paese, Localit di soggiorno).

4.6.3 Indicatori intelligenti e filtri di drill


In generale, non possibile restituire valori per indicatori intelligenti quando viene applicato un filtro a una dimensione che influenza il calcolo dell'indicatore. Le dimensioni filtrate dai filtri di drill rappresentano un'eccezione a questa regola. Esempio: Filtro di drill che influenza un indicatore intelligente Si supponga di avere un blocco che contiene gli oggetti [Paese] e [Fatturato]. Si esegue il drill su [Paese] per visualizzare [Regione] e [Fatturato] nel blocco e spostare il filtro su [Paese] nella barra degli strumenti di drill. A questo scopo, il raggruppamento (Paese, Regione) viene aggiunto alla query. Il risultato viene quindi filtrato per visualizzare solo le regioni contenute nel paese su cui stato eseguito il drill. Non necessario aggiungere un filtro a livello della query per filtrare le regioni in base al relativo paese.

4.6.4 Indicatori intelligenti e filtri OR nidificati


I filtri OR nidificati in cui almeno una delle dimensioni filtrate non viene visualizzata in un blocco generano l'errore #NON DISPONIBILE per un indicatore intelligente del blocco. Esempio: Il filtro [Paese] = "USA" OR [Paese] = "Francia" restituisce l'errore #NON DISPONIBILE per un indicatore intelligente che utilizza la dimensione [Paese] se [Paese] non visualizzato nel blocco. Il filtro [Paese] = "USA" OR [Anno] = 2008 restituisce l'errore #NON DISPONIBILE per un indicatore intelligente che utilizza le dimensioni [Paese] o [Anno] se [Paese] o [Anno] non visualizzato nel blocco.

46

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Funzioni, operatori e parole chiave

5.1 Funzioni
Le funzioni sono suddivise nelle seguenti categorie:
Categoria Descrizione

Aggregate Carattere Data e ora Documento Fornitore di dati Logica Numerico Varie Insieme

Dati aggregati (ad esempio sommando o calcolando la media di un insieme di valori) Gestisce le stringhe di caratteri Restituisce i dati relativi a data o ora Restituisce i dati relativi ad un documento Restituisce dati relativi a un fornitore di dati di un documento Restituisce TRUE o FALSE Restituisce i dati numerici Funzioni che non rientrano nelle categorie di cui sopra Restituisce insiemi di membri dalle gerarchie

5.1.1 Funzioni di aggregazione

5.1.1.1 Aggregate

47

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Descrizione Restituisce l'aggregazione predefinita di un indicatore per un determinato insieme di membri Gruppo di funzioni Aggregate Sintassi num Aggregate(measure[;insieme_membri]) Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatorio

indicatore

Qualsiasi indicatore

Indicatore

insieme_membri L'insieme di membri utilizzato per calcolare l'aggregazione Note

Insieme di memNo bri

possibile utilizzare gli operatori di contesto della sintassi estesa con la funzione Aggregate. Se si include insieme_membri, Aggregate restituisce il valore aggregato dell'indicatore per tutti i membri dell'insieme di membri. insieme_membri pu includere insiemi multipli separati da punto e virgola (;). L'elenco di insiemi di membri deve essere racchiuso tra {}. Tutti gli insiemi di membri devono far parte della gerarchia corrente. Se si utilizza un'altra gerarchia, si verifica l'errore #VALOREMULTI. Se una gerarchia specificata solo in un insieme di membri, viene utilizzato il membro corrente della gerarchia.

Esempi Se l'aggregazione predefinita dell'indicatore [Fatturato di vendita] Somma e [California] un membro della gerarchia [Geografia] (Paese > Stato > Citt), Aggregate([Fatturato di vendita];Des cendants([Geografia]&[US].[California];1)}) restituisce il fatturato di vendita totale di tutte le citt della California. Argomenti correlati Riferimento ai membri e agli insiemi di membri nelle gerarchie

5.1.1.2 Media
Descrizione Restituisce il valore medio di un indicatore

48

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Gruppo di funzioni Aggregate Sintassi


num Media(indicatore[;insieme_membri][;IncludiVuoto])

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatorio

indicatore

Qualsiasi indicatore

Indicatore

insieme_mem- Un insieme di membri bri IncludiVuoto

Insieme di me- No mbri No (Righe vuote escluse per impostazione predefinita)

Include righe vuote nel Parola chiave calcolo

Note possibile utilizzare gli operatori di contesto della sintassi estesa con Media. Se si include insieme_membri, Media restituisce il valore medio dell'indicatore per tutti i membri dell'insieme di membri. insieme_membri pu includere insiemi multipli separati da punto e virgola (;). L'elenco di insiemi di membri deve essere racchiuso tra {}. Tutti gli insiemi di membri devono far parte della gerarchia corrente. Se si utilizza un'altra gerarchia, si verifica l'errore #VALOREMULTI. Se una gerarchia specificata solo in un insieme di membri, viene utilizzato il membro corrente della gerarchia.

Esempi Se l'indicatore [Fatturato di vendita] ha i valori 41569, 30500, 40000 e 50138, Media([Fatturato di vendita]) restituisce 40552. Se [California] un membro della gerarchia [Geografia] (Paese > Stato > Citt), Media([Fatturato di vendita];{[Geografia]&[US].[California].children}) restituisce il fatturato di vendita medio di tutte le citt della California. Argomenti correlati Riferimento ai membri e agli insiemi di membri nelle gerarchie Operatore IncludiVuoto

49

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

5.1.1.3 Conteggio
Descrizione Restituisce il numero di valori di un insieme di valori Gruppo di funzioni Aggregate Sintassi
intero Conteggio(dati_aggregati[;insieme_membri][;IncludiVuoto][;Distinto|Tutto])

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatorio

dati_aggre- Qualsiasi insieme di membri, dimensioni, indicato- Insieme di membri, dime- S gati ri, gerarchie o livelli nsioni, indicatori, gerarchie inL'insieme di membri utilizzato per calcolare il co- Insieme di membri sieme_me- nteggio mbri IncludiVuo- Include valori vuoti nel calcolo to Parola chiave No

No No

Distinto|Tut- Include solo valori distinti (impostazione predefinita Parola chiave to per le dimensioni) oppure tutti i valori (impostazione predefinita per gli indicatori) nel calcolo Note

possibile utilizzare gli operatori di contesto della sintassi estesa con Conteggio. Se si specifica IncludiVuoto come secondo argomento, la funzione considera i valori vuoti (null) nel calcolo. Se non si specifica il parametro Distinto|Tutto, i valori predefiniti sono Distinto per le dimensioni e Tutto per gli indicatori. Se si include insieme_membri, Conteggio limita il conteggio al numero di valori contenuti in insieme_membri. insieme_membri pu includere insiemi multipli separati da punto e virgola (;). L'elenco di insiemi di membri deve essere racchiuso tra {}. Tutti gli insiemi di membri devono far parte della gerarchia corrente. Se si utilizza un'altra gerarchia, si verifica l'errore #VALOREMULTI. Se una gerarchia specificata solo in un insieme di membri, viene utilizzato il membro corrente della gerarchia.

50

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Esempi Conteggio("Test") restituisce 1 Conteggio([Citt];Distinto) restituisce 5 citt diverse in un elenco di citt, anche se ci sono pi di 5 righe nell'elenco per via della presenza di duplicati. Conteggio([Citt];Tutto) restituisce 10 se ci sono 10 citt in un elenco di citt, anche nel caso di presenza di duplicati. Conteggio([Citt];IncludiVuoto) restituisce 6 se ci sono 5 citt e una riga vuota in un elenco di citt. Conteggio([Prodotto];{[Geografia]&[Stato]}) restituisce il numero totale di membri al livello [Stato] della gerarchia [Geografia]. Argomenti correlati Operatore IncludiVuoto Operatori Distinto/Tutto

5.1.1.4 Primo
Descrizione Restituisce il primo valore di un insieme di dati Gruppo di funzioni Aggregate Sintassi
tipo_input Primo(dimensione|indicatore)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

dimensione|indicatore Qualsiasi dimensione o indica- Dimensione o indicatore tore Note

Se posizionata nel pi di pagina di un'interruzione pagina, la funzione Primo restituisce il primo valore nell'interruzione. Se posizionata nel pi di pagina di una sezione, la funzione Primo restituisce il primo valore nella sezione.

51

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Esempi Se posizionata nel pi di pagina di una tabella, la funzione Primo([Fatturato]) restituisce il primo valore di [Fatturato] nella tabella.

5.1.1.5 Ultimo
Descrizione Restituisce l'ultimo valore in una dimensione o in un indicatore. Gruppo di funzioni Aggregate Sintassi
tipo_input Ultimo(dimensione|indicatore)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

dimensione|indicatore Qualsiasi dimensione o indica- Dimensione o indicatore tore Note

Se posizionata nel pi di pagina di un'interruzione pagina, la funzione Ultimo restituisce l'ultimo valore nell'interruzione. Se posizionata nel pi di pagina di una sezione, la funzione Ultimo restituisce l'ultimo valore nella sezione.

Esempi Se posizionata nel pi di pagina di una tabella, la funzione Primo([Fatturato]) restituisce il primo valore di [Fatturato] nella tabella.

5.1.1.6 Max
Descrizione Restituisce il valore pi alto di un insieme di valori. Gruppo di funzioni Aggregate

52

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Sintassi
tipo_input Max(dati_aggregati[;insieme_membri])

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatorio

dati_aggre- Qualsiasi insieme di membri, dimensioni, gati indicatori, gerarchie o livelli inUn insieme di membri sieme_membri Note

Insieme di membri, dimensioni, S indicatori, gerarchie o livelli Insieme di membri No

possibile utilizzare gli operatori di contesto della sintassi estesa con Max. Se si include insieme_membri, Max restituisce il valore massimo dei dati aggregati per tutti i membri dell'insieme di membri. insieme_membri pu includere insiemi multipli separati da punto e virgola (;). L'elenco di insiemi di membri deve essere racchiuso tra {}. Tutti gli insiemi di membri devono far parte della gerarchia corrente. Se si utilizza un'altra gerarchia, si verifica l'errore #VALOREMULTI. Se una gerarchia specificata solo in un insieme di membri, viene utilizzato il membro corrente della gerarchia.

Esempi Se l'indicatore [Fatturato] presenta i valori 3000, 60034 e 901234, Max([Fatturato]) restituisce 901234. Se lindicatore [Citt] presenta i valori "Aberdeen" e "Londra", Max ([Citt]) restituisce "Londra". Se [US] un membro della gerarchia [Geografia] (Paese > Stato > Citt), Max([Fatturato di ve ndita];{[Geografia].[US].Children}) restituisce il massimo fatturato per uno Stato degli Stati Uniti.

5.1.1.7 Mediana
Descrizione Restituisce il valore medio di un indicatore Gruppo di funzioni Aggregate Sintassi
numero Mediana(indicatore)

53

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatorio

indicatore Note

Qualsiasi indicatore

Indicatore

Se l'insieme contiene un numero paro di valori, la funzione Mediana() calcola la media dei due valori medi. Esempi Mediana([Fatturato]) restituisce 971.444 se [Fatturato] contiene i valori 835420, 971444 e 1479660.

5.1.1.8 Min
Descrizione Restituisce il valore pi basso di un insieme di valori. Gruppo di funzioni Aggregate Sintassi
qualsiasi_tipo Min(dati_aggregati[;insieme_membri])

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatorio

dati_aggre- Qualsiasi insieme di membri, dimensioni, gati indicatori, gerarchie o livelli inUn insieme di membri sieme_membri Note

Insieme di membri, dimensioni, S indicatori, gerarchie o livelli Insieme di membri No

possibile utilizzare gli operatori di contesto della sintassi estesa con Min. Se si include insieme_membri, Min restituisce il valore minimo dei dati aggregati per tutti i membri dell'insieme di membri. insieme_membri pu includere insiemi multipli separati da punto e virgola (;). L'elenco di insiemi di membri deve essere racchiuso tra {}. Tutti gli insiemi di membri devono far parte della gerarchia corrente. Se si utilizza un'altra gerarchia, si verifica l'errore #VALOREMULTI.

54

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Se una gerarchia specificata solo in un insieme di membri, viene utilizzato il membro corrente della gerarchia.

Esempi Se l'indicatore [Fatturato di vendita] presenta i valori 3000, 60034 e 3000, Min([Fatturato]) restituisce 3000. Se la dimensione [Citt] contiene i valori Aberdeen e Londra, Min([Citt]) restituisce "Aberdeen". Min([Fatturato di vendita];{[Geografia]&[US].children}) restituisce il fatturato pi basso per uno Stato degli Stati Uniti se [US] un membro della gerarchia [Geografia] con livelli [Paese] > [Stato] > [Citt].

5.1.1.9 Modo
Descrizione Restituisce il valore pi ricorrente in un insieme di dati Gruppo di funzioni Aggregate Sintassi
input_type Mode(dimension|measure)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

dimensione|indicatore

Qualsiasi dimensione o indica- Indicatore tore

Note Modo restituisce un valore nullo se l'insieme di valori non contiene un valore che ricorre pi frequentemente di tutti gli altri.

Esempi Modo([Fatturato]) restituisce 200 se [Fatturato] ha i valori 100, 200, 300, 200. Modo([Paese]) restituisce il valore pi ricorrente di [Paese].

5.1.1.10 Percentuale

55

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Descrizione Esprime un valore di indicatore come percentuale del contesto generale Gruppo di funzioni Aggregate Sintassi
num Percentuale(indicatore[;Interruzione][;Riga|Col])

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatorio

indicatore Interruzione Riga|Col Esempi

Qualsiasi indicatore

Indicatore

S No No

Riferimenti alle interruzioni di tabel- Parola chiave la Imposta la direzione del calcolo Parola chiave

Nella seguente tabella la colonna Percentuale contiene la formula Percentuale ([Fatturato di vendita]) Anno 2001 2002 2003 Somma: Fatturato di vendita 1000 5000 4000 10000 Percentuale 10 50 40 100

Per impostazione predefinita il contesto generale il totale dell'indicatore nella tabella. possibile impostare l'argomento facoltativo Interruzione in modo che la funzione tenga conto delle interruzioni presenti nella tabella. In questo caso il contesto generale predefinito diventa la sezione della tabella. Nella tabella seguente la colonna Percentuale contiene la formula Percentuale([Fatturato di vendita];Interruzione) Anno 2001 Trimestre T1 T2 T3 T4 Fatturato di vendita 1000 2000 5000 2000 Percentuale 10 20 50 20

56

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

2001

Somma:

10000

100

Anno 2002

Trimestre T1 T2 T3 T4

Fatturato di vendita 2000 2000 5000 1000 10000

Percentuale 20 20 50 10 100

2002

Somma:

possibile utilizzare la funzione Percentuale su diverse colonne o righe, specificandolo esplicitamente mediante l'argomento facoltativo Riga|Col. Ad esempio, nella tabella a campi incrociati seguente, la colonna % contiene la formula Percentuale ([Fatturato di vendita];Riga). T1 2001 2002 1000 2000 % 10 20 T2 2000 2000 % 20 20 T3 5000 5000 % 50 50 Q4 2000 1000 % 20 10

5.1.1.11 Percentile
Descrizione Restituisce il percentile di un indicatore Gruppo di funzioni Numerico Sintassi
numero Percentile(indicatore;percentile)

57

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatorio

indicatore percentile

Qualsiasi indicatore

Indicatore

S S

Una percentuale espressa come de- Numero cimale

Note Il valore percentile nth un numero maggiore o uguale a n% dei numeri in un insieme. n% viene espresso come 0.n. Esempi Se [indicatore] presenta l'insieme di numeri (10;20;30;40;50),Percentile([indicatore];0.3) restituisce 22, maggiore o uguale al 30% dei numeri nell'insieme.

5.1.1.12 Prodotto
Descrizione Moltiplica i valori di un indicatore Gruppo di funzioni Aggregate Sintassi
numero Prodotto(indicatore)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatorio

indicatore Esempi

Qualsiasi indicatore

Indicatore

Prodotto([Indicatore]) restituisce 30 se [Indicatore] ha i valori 2, 3, 5.

5.1.1.13 MediaCumulata
Descrizione Restituisce la media attiva di un indicatore

58

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Gruppo di funzioni Aggregate Sintassi


num MediaCumulata(indicatore[;Riga|Col][;IncludiVuoto][;(ripristino_dim)])

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatorio

indicatore Riga|Col IncludiVuoto ripristino_dim

Qualsiasi indicatore Imposta la direzione del calcolo Include valori vuoti nel calcolo Ripristina il calcolo sulle dimensioni specificate

Indicatore Parola chiave Parola chiave

S No No

Elenco di dimensio- No ni

Note possibile utilizzare gli operatori di contesto della sintassi estesa con MediaCumulata. possibile impostare la direzione di calcolo con gli operatori Riga e Col. Se si applica un ordinamento all'indicatore cui fa riferimento MediaCumulata, la media attiva viene calcolata dopo l'ordinamento dell'indicatore. sempre necessario indicare le dimensioni tra parentesi, anche se nell'elenco delle dimensioni ripristinate presente una sola dimensione. Quando si specifica un insieme di dimensioni ripristinate necessario separarle con dei punti e virgola. MediaCumulata non ripristina automaticamente la media dopo un'interruzione di blocco o una nuova sezione.

Esempi MediaCumulata([Fatturato]) restituisce questi risultati nella tabella seguente: Paese US US Francia Localit di soggiorno Hawaii Bahamas Beach Costa Azzurra Fatturato 1.479.660 971.444 835.420 Media cumulata 835.420 1.225.552 1.095.508

MediaCumulata([Fatturato];([Paese])) restituisce questi risultati nella tabella seguente: Paese US US Localit di soggiorno Hawaii Bahamas Beach Fatturato 1.479.660 971.444 Media cumulata 835.420 1.225.552

59

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Francia

Costa Azzurra

835.420

835.420

Argomenti correlati Operatore IncludiVuoto Operatori Riga/Col

5.1.1.14 ConteggioCumulato
Descrizione Restituisce il numero attivo di un insieme di numeri Gruppo di funzioni Aggregate Sintassi
int ConteggioCumulato(dimensione|indicatore[;Riga|Col][;IncludiVuoto][;(ripristino_dim)])

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

dimensione|indica- Qualsiasi dimensione o indicatore tore Riga|Col IncludiVuoto ripristino_dim Imposta la direzione del calcolo Include valori vuoti nel calcolo Ripristina il calcolo sulle dimensioni specificate

Dimensione o indi- S catore Parola chiave Parola chiave No No

Elenco di dimensio- No ni

Note possibile utilizzare gli operatori di contesto della sintassi estesa con ConteggioCumulato. possibile impostare la direzione di calcolo con gli operatori Riga e Col. Se si applica un ordinamento all'indicatore cui fa riferimento ConteggioCumulato, il conteggio attivo viene calcolato dopo l'ordinamento dell'indicatore. sempre necessario indicare le dimensioni tra parentesi, anche se nell'elenco delle dimensioni ripristinate presente una sola dimensione. Quando si specifica un insieme di dimensioni ripristinate necessario separarle con dei punti e virgola. ConteggioCumulato non ripristina automaticamente il conteggio dopo un'interruzione di blocco o una nuova sezione.

60

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Esempi ConteggioCumulato([Fatturato]) restituisce questi risultati nella tabella seguente:


Paese Localit di soggiorno Fatturato Conteggio cumulato

US US France

Hawaiian Club Bahamas Beach Costa Azzurra

1.479.660 971.444 835.420

1 2 3

ConteggioCumulato([Fatturato];([Paese])) restituisce questi risultati nella tabella seguente:


Paese Localit di soggiorno Fatturato Conteggio cumulato

US US France Argomenti correlati Operatore IncludiVuoto Operatori Riga/Col Operatore IncludiVuoto Operatore IncludiVuoto

Hawaiian Club Bahamas Beach Costa Azzurra

1.479.660 971.444 835.420

1 2 1

5.1.1.15 MaxCumulato
Descrizione Restituisce il valore massimo attivo di una dimensione o indicatore Gruppo di funzioni Aggregate Sintassi
input_type RunningMax(dimension|measure[;Row|Col][;(reset_dims)])

61

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

dimensione|indica- Qualsiasi dimensione o indicatore tore Riga|Col ripristino_dim Imposta la direzione del calcolo Ripristina il calcolo sulle dimensioni specificate

Dimensione o indi- S catore Parola chiave No

Elenco di dimensio- No ni

Note possibile utilizzare gli operatori di contesto della sintassi estesa con MaxCumulato. possibile impostare la direzione di calcolo con gli operatori Riga e Col. Se si applica un ordinamento all'indicatore cui fa riferimento MaxCumulato, il valore massimo attivo viene calcolato dopo l'ordinamento dell'indicatore. sempre necessario indicare le dimensioni tra parentesi, anche se nell'elenco delle dimensioni ripristinate presente una sola dimensione. Quando si specifica un insieme di dimensioni ripristinate necessario separarle con dei punti e virgola. MaxCumulato non ripristina automaticamente il massimo dopo un'interruzione di blocco o una nuova sezione.

Esempi MaxCumulato([Fatturato]) restituisce questi risultati nella tabella seguente: Paese France US US Localit di soggiorno Costa Azzurra Bahamas Beach Hawaiian Club Fatturato 835.420 971.444 1.479.660 Valore massimo attivo 835.420 971.444 1.479.660

Argomenti correlati Operatore IncludiVuoto Operatori Riga/Col

5.1.1.16 MinCumulato
Descrizione Restituisce il valore minimo attivo di una dimensione o indicatore

62

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Gruppo di funzioni Aggregate Sintassi


tipo_input MinCumulato(dimensione|indicatore;[Riga|Col];[(ripristino_dim)])

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

dimensione|dettaglio|in- Qualsiasi dimensione o indicatore dicatore Riga|Col ripristino_dim Imposta la direzione del calcolo Ripristina il calcolo sulle dimensioni specificate

Dimensione o indi- S catore Parola chiave Elenco di dimensioni No No

Note possibile utilizzare gli operatori di contesto della sintassi estesa con la funzione MinCumulato. possibile impostare la direzione di calcolo con gli operatori Riga e Col. Se si applica un ordinamento all'indicatore cui fa riferimento MinCumulato, il valore minimo attivo viene calcolato dopo l'ordinamento dell'indicatore. sempre necessario indicare le dimensioni tra parentesi, anche se nell'elenco delle dimensioni ripristinate presente una sola dimensione. Quando si specifica un insieme di dimensioni ripristinate necessario separarle con dei punti e virgola. MinCumulato non ripristina automaticamente il minimo dopo un'interruzione di blocco o una nuova sezione.

Esempi MinCumulato([Fatturato]) restituisce questi risultati nella tabella seguente: Paese France US US Localit di soggiorno Costa Azzurra Bahamas Beach Hawaiian Club Fatturato 835.420 971.444 1.479.660 Min Cumulato 835.420 835.420 835.420

Argomenti correlati Operatore IncludiVuoto Operatori Riga/Col

63

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

5.1.1.17 ProdottoCumulato
Descrizione Restituisce il prodotto attivo di un indicatore Gruppo di funzioni Aggregate Sintassi
num ProdottoCumulato(indicatore[;Riga|Col][;(ripristino_dim)])

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatorio

indicatore Riga|Col ripristino_dim

Qualsiasi indicatore Imposta la direzione del calcolo Ripristina il calcolo sulle dimensioni specificate

Indicatore Parola chiave

S No

Elenco di dimensio- No ni

Note possibile utilizzare gli operatori di contesto della sintassi estesa ProdottoCumulato. possibile impostare la direzione di calcolo con gli operatori Riga e Col. Se si applica un ordinamento all'indicatore cui fa riferimento ProdottoCumulato, il prodotto attivo viene calcolato dopo l'ordinamento dell'indicatore. sempre necessario indicare le dimensioni tra parentesi, anche se nell'elenco delle dimensioni ripristinate presente una sola dimensione. Quando si specifica un insieme di dimensioni ripristinate necessario separarle con dei punti e virgola. ProdottoCumulato non ripristina automaticamente il prodotto dopo un'interruzione di blocco o una nuova sezione.

Esempi ProdottoCumulato([Numero di ospiti]) restituisce questi risultati nella tabella seguente: Paese di origine Giappone Giappone US Citt Kobe Osaka Chicago Numero di clienti 6 4 241 Prodotto cumulato 6 24 5.784

64

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

ProdottoCumulato([Numero di ospiti];([Paese di origine])) restituisce questi risultati nella tabella seguente: Paese di origine Giappone Giappone US Citt Kobe Osaka Chicago Numero di clienti 6 4 241 Prodotto cumulato 6 24 5784

Argomenti correlati Operatore IncludiVuoto Operatori Riga/Col

5.1.1.18 SommaCumulata
Descrizione Restituisce la somma attiva di un indicatore Gruppo di funzioni Aggregate Sintassi
num SommaCumulata(indicatore[;Riga|Col][;(ripristino_dim)])

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatorio

indicatore Riga|Col ripristino_dim

Qualsiasi indicatore Imposta la direzione del calcolo Ripristina il calcolo sulle dimensioni specificate

Indicatore Parola chiave

S No

Elenco di dimensio- No ni

Note possibile utilizzare gli operatori di contesto della sintassi estesa con la funzione SommaCumulata. possibile impostare la direzione di calcolo con gli operatori Riga e Col. Se si applica un ordinamento all'indicatore cui fa riferimento la funzione SommaCumulata, la somma attiva viene calcolata dopo l'ordinamento dell'indicatore. sempre necessario indicare le dimensioni tra parentesi, anche se nell'elenco delle dimensioni ripristinate presente una sola dimensione.

65

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Quando si specifica un insieme di dimensioni ripristinate necessario separarle con dei punti e virgola. SommaCumulata non ripristina automaticamente la somma dopo un'interruzione di blocco o una nuova sezione.

Esempio SommaCumulata([Fatturato]) restituisce questi risultati nella tabella seguente: Paese France US US Localit di soggiorno Costa Azzurra Bahamas Beach Hawaiian Club Fatturato 835.420 971.444 1.479.660 Somma cumulata 835.420 1.806.864 3.286.524

SommaCumulata([Fatturato];([Paese])) restituisce questi risultati nella tabella seguente: Paese France US US Localit di soggiorno Costa Azzurra Bahamas Beach Hawaiian Club Fatturato 835.420 971.444 1.479.660 Somma cumulata 835.420 971.444 2.451.104

Argomenti correlati Operatore IncludiVuoto Operatori Riga/Col

5.1.1.19 ValoreServer
Descrizione Restituisce il valore di database di un indicatore Gruppo di funzioni Aggregate Sintassi
numero ValoreServer([indicatore])

66

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatorio

indicatore Note

Qualsiasi indicatore

Indicatore

ValoreServer ignora tutti i filtri locali applicati agli indicatori o alle gerarchie utilizzate per calcolare l'indicatore

Esempio ValoreServer([Importo vendite Internet] restituisce il valore di database dell'indicatore [Importo vendite Internet]

5.1.1.20 DevStandard
Descrizione Restituisce la deviazione standard di un indicatore Gruppo di funzioni Aggregate Sintassi
numero DevStandard(indicatore)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatorio

indicatore Note

Qualsiasi indicatore

Indicatore

La deviazione standard un indicatore della dispersione statistica in un insieme di numeri. Viene calcolata nel modo seguente: calcolando la media dell'insieme di numeri sottraendo la media da ogni numero dell'insieme e calcolando il quadrato della differenza sommando tutti i quadrati delle differenze dividendo la somma per (numero di numeri nell'insieme - 1) calcolando la radice quadrata del risultato Esempi Se indicatore presenta l'insieme di valori (2, 4, 6, 8) DevStandard([indicatore]) restituisce 2,58.

67

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Argomenti correlati Var

5.1.1.21 DevStandardPop
Descrizione Restituisce la deviazione standard della popolazione di un indicatore Gruppo di funzioni Aggregate Sintassi
numero DevStandardPop(indicatore)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatorio

indicatore Note

Qualsiasi indicatore

Indicatore

La deviazione standard della popolazione un indicatore della dispersione statistica in un insieme di numeri. Viene calcolata nel modo seguente: calcolando la media dell'insieme di numeri; sottraendo la media da ogni numero dell'insieme e calcolando il quadrato della differenza; sommando tutti i quadrati delle differenze; dividendo la somma per (numero di numeri nell'insieme); calcolando la radice quadrata del risultato. possibile utilizzare gli operatori di contesto della sintassi estesa con la funzione DevStandardPop. Esempi Se indicatore presenta l'insieme di valori (2, 4, 6, 8) DevStandardPop([indicatore]) restituisce 2,24.

5.1.1.22 Somma
Descrizione Restituisce la somma di un indicatore

68

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Gruppo di funzioni Aggregate Sintassi


num Somma(indicatore[;insieme_membri])

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatorio

indicatore insieme_membri Note

Qualsiasi indicatore Un insieme di membri

Indicatore Insieme di membri

S No

possibile utilizzare gli operatori di contesto della sintassi estesa con la funzione Somma. Se si include insieme_membri, Somma restituisce la somma dell'indicatore per tutti i membri dell'insieme di membri. insieme_membri pu includere insiemi multipli separati da punto e virgola (;). L'elenco di insiemi di membri deve essere racchiuso tra {}. Tutti gli insiemi di membri devono far parte della gerarchia corrente. Se si utilizza un'altra gerarchia, si verifica l'errore #VALOREMULTI. Se una gerarchia specificata solo in un insieme di membri, viene utilizzato il membro corrente della gerarchia.

Esempi Se lindicatore Fatturato di vendita presenta i valori 2000, 3000, 4000 e 1000, Somma([Fatturato]) restituuisce 10000. Se [California] un membro della gerarchia [Geografia] (Paese > Stato > Citt), Somma([Fatturato di vendita];{Descendants[Geografia]&[US].[California];1)}) restituisce il fatturato di vendita totale di tutte le citt della California.

5.1.1.23 Var
Descrizione Restituisce la varianza di un indicatore Gruppo di funzioni Aggregate Sintassi
numero Varianza(indicatore)

69

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatorio

indicatore Note

Qualsiasi indicatore

Indicatore

La varianza un indicatore della dispersione statistica in un insieme di numeri. Viene calcolata nel modo seguente: calcolando la media dell'insieme di numeri sottraendo la media da ogni numero dell'insieme e calcolando il quadrato della differenza sommando tutti i quadrati delle differenze dividendo la somma per (numero di numeri nell'insieme - 1) La varianza il quadrato della deviazione standard. possibile utilizzare gli operatori di contesto della sintassi estesa con la funzione Varianza. Esempi Se indicatore presenta l'insieme di valori (2, 4, 6, 8) Varianza([indicatore]) restituisce 6,67. Argomenti correlati DevStandard

5.1.1.24 VarP
Descrizione Restituisce la varianza della popolazione di un indicatore Gruppo di funzioni Aggregate Sintassi
numero VarianzaPop(indicatore)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatorio

indicatore Note

Qualsiasi indicatore

Indicatore

La varianza della popolazione un indicatore della dispersione statistica in un insieme di numeri. Viene calcolata nel modo seguente:

70

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

calcolando la media dell'insieme di numeri sottraendo la media da ogni numero dell'insieme e calcolando il quadrato della differenza sommando tutti i quadrati delle differenze dividendo la somma per (numero di numeri nell'insieme)

La variazione della popolazione la radice quadrata della deviazione standard della popolazione. possibile utilizzare gli operatori di contesto della sintassi estesa con la funzione VarianzaPop. Esempi Se indicatore presenta l'insieme di valori (2, 4, 6, 8) VarianzaPop([indicatore]) restituisce 5. Argomenti correlati DevStandardPop

5.1.2 Funzioni carattere

5.1.2.1 Asc
Descrizione Restituisce il valore ASCII di un carattere Gruppo di funzioni Carattere Sintassi
numero intero Asc(stringa)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

stringa Note

Qualsiasi stringa

Stringa

Se stringa contiene pi di un carattere, la funzione restituisce il valore ASCII del primo carattere nella stringa.

71

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Esempi Asc("A") restituisce 65. Asc("ab") restituisce 97. Asc([Paese]) restituisce 85 se il valore di [Paese] "US".

5.1.2.2 Car
Descrizione Restituisce il carattere associato a un codice ASCII Gruppo di funzioni Carattere Sintassi
stringa Car(codice_ASCII)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

codice_ASCII Note

Un codice ASCII

Numero

Se numero un valore decimale, la funzione ignora le cifre decimali. Esempio s Car(123) restituisce "{".

5.1.2.3 Concatenamento
Descrizione Concatena (unisce) due stringhe di caratteri. Gruppo di funzioni Carattere

72

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Sintassi
stringa Concatenamento(prima_stringa;seconda_stringa)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

prima_stringa seconda_stringa Note

La prima stringa. La seconda stringa.

Stringa Stringa

S S

anche possibile utilizzare l'operatore '+' per concatenare le stringhe. ("Primo" + "Secondo") restituisce "Primo Secondo" ("Primo" + "Secondo" + "Terzo") restituisce "Primo Secondo Terzo". possibile utilizzare il concatenamento per inserire dimensioni multiple in una funzione di aggregazione. Ad esempio, Conteggio([Responsabile vendite]+[Trimestre]+[Localit]) equivalente alla sintassi Conteggio(<Responsabile vendite>,<Trimestre>,<Localit>) ammessa da Desktop Intelligence. Esempi Concatenamento("Primo ";"Secondo") restituisce "Primo Secondo". Concatenamento("Primo ";Concatenamento("Secondo ";"Terzo")) restituisce "Primo Secondo Terzo".

5.1.2.4 Riempimento
Descrizione Crea una stringa ripetendo la stringa n volte Gruppo di funzioni Carattere Sintassi
stringa Ricopia(stringa_da_ripetere;num_ripetizioni)

73

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

stringa_da_ripetere num_ripetizioni Esempi

La stringa da ripetere. Il numero di ripetizioni

Stringa Numero

S S

Ricopia ("New York";2) restituisce "New York New York".

5.1.2.5 FormatoData
Descrizione Formatta una data sulla base di un formato indicato Gruppo di funzioni Carattere Sintassi
stringa FormatoData(data;stringa_formato)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

date stringa_formato Note

La data da formattare Il formato da applicare

Data Stringa

S S

Il formato dell'output dipende dal formato della data applicato alla cella. Le stringhe di formattazione dei colori, ad esempio [Rosso], [Blu] e cos via, non possono essere applicate alla funzione FormatoData.

Esempi FormatoData(DataOdierna();"dd/MM/yyyy") restituisce "15/12/2005" se la data corrente 15 dicembre 2005.

5.1.2.6 FormatoNumero

74

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Descrizione Formatta un numero sulla base di un formato indicato Gruppo di funzioni Carattere Sintassi
stringa FormatoNumero(numero;stringa_formato)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

numero stringa_formato Note

Il numero da formattare Numero Il formato da applicare Stringa

S S

Il formato dell'output dipende dal formato dei numeri applicato alla cella. Le stringhe di formattazione dei colori, ad esempio [Rosso], [Blu] e cos via, non possono essere applicate alla funzione FormatoNumero.

Esempi FormatoNumero([Fatturato];"#,##.00") restituisce 835.420,00 se [Fatturato] 835,420.

5.1.2.7 HTMLEncode
Descrizione Applica le regole di codifica dell'HTML a una stringa Gruppo di funzioni Carattere Sintassi
stringa CodificaHTML(html)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

html Esempi

Una stringa HTML

Stringa

CodificaHTML("http://www.businessobjects.com") restituisce "http%3A%2F%2Fwww%2Ebusinessobjects%2Ecom ".

75

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

5.1.2.8 Maiuscola
Descrizione Imposta in maiuscolo la prima lettera di una stringa Gruppo di funzioni Carattere Sintassi
stringa Maiuscola(stringa)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

stringa

La stringa a cui applicare il maius- Stringa colo

Esempi Maiuscola("questa affermazione sembra evidente") restituisce "Questa affermazione sembra evidente".

5.1.2.9 Sinistra
Descrizione Restituisce i caratteri pi a sinistra di una stringa. Gruppo di funzioni Carattere Sintassi
stringa Sinistra(stringa;num_caratteri)

76

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

stringa num_caratteri

La stringa di input.

stringa

S S

Il numero di caratteri della stringa da restituire, a numero partire da sinistra

Esempi Sinistra([Paese];2) restituisce "Fr" se il valore della variabile [Paese] "Francia".

5.1.2.10 RiempiSpaziSin
Descrizione Completa una stringa alla sinistra con un'altra stringa. Gruppo di funzioni Carattere Sintassi
stringa RiempiSpaziSin(stringa_di_riempimento;lunghezza;stringa_sinistra)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

stringa_di_riem- La stringa originale pimento lunghezza La lunghezza della stringa di output

Stringa Numero Stringa

S S S

stringa_sinistra La stringa da aggiungere alla sinistra di strin ga_di_riempimento. Note

Se lunghezza minore del totale della lunghezza di stringa_sinistra e stringa_di_rie mpimento, il valore di stringa_sinistra viene troncato. Se lunghezza minore o uguale alla lunghezza di stringa_di_riempimento, la funzione restituisce il valore di stringa_di_riempimento. Se lunghezza maggiore del totale della lunghezza di stringa_di_riempimento e strin ga_sinistra, il valore di stringa_sinistra viene ripetuto o parzialmente ripetuto le volte necessarie fino a raggiungere il valore di "lunghezza".

Esempi RiempiSpaziSin("York",;8,"New ") restituisce "New York".

77

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

RiempiSpaziSin("York";6;"New ") restituisce "NeYork" RiempiSpaziSin("York";11;"New ") restituisce "New NewYork" RiempiSpaziSin("New ";2;"York") restituisce "New".

5.1.2.11 AnnullaSpaziSin
Descrizione Elimina gli spazi iniziali da una stringa Gruppo di funzioni Carattere Sintassi
stringa AnnullaSpaziSin(stringa)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

stringa

La stringa da cui si vogliono eliminare gli spazi.

Stringa

Esempi AnnullaSpaziSin([Paese]) restituisce "Francia" se il valore della variabile [Paese] " Francia".

5.1.2.12 Lunghezza
Descrizione Restituisce il numero di caratteri di una stringa di caratteri. Gruppo di funzioni Carattere Sintassi
numero intero Lunghezza(stringa)

78

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

stringa Esempi

La stringa di input.

Stringa

Lunghezza([Cognome]) restituisce 5 se il valore della variabile [Cognome] "Smith".

5.1.2.13 Minuscole
Descrizione Converte una stringa in lettere minuscole. Gruppo di funzioni Carattere Sintassi
stringa Minuscole(stringa)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

stringa

La stringa da convertire in minu- Stringa scole

Esempi Minuscole("New York") restituisce "new york".

5.1.2.14 Corrispondenza
Descrizione Determina se una stringa corrisponde a un criterio di ricerca. Gruppo di funzioni Carattere Sintassi
valore booleano Corrispondenza(stringa_verifica;criterio di ricerca)

79

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

stringa_verifica criterio di ricerca Note

La stringa da verificare con il criterio di ricerca Il criterio di ricerca

stringa stringa

S S

Il criterio di ricerca pu contenere i caratteri jolly "*" (sostituisce un insieme di caratteri) o "?" (sostituisce un carattere).

Esempi Confronta([Paese];"F*") restituisce vero se il valore della variabile [Paese} "Francia". Confronta ([Paese];"?S?") restituisce vero se il valore della variabile [Paese] "USA". Confronta("New York";"P*") restituisce falso.

5.1.2.15 Pos
Descrizione Restituisce la posizione iniziale di una sequenza di testo in una stringa Gruppo di funzioni Carattere Sintassi
numero intero Pos(stringa_test;sequenza)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

stringa_verifica criterio di ricerca Note

La stringa da verificare per il criterio di ricerca Il criterio di ricerca

stringa stringa

S S

Se la sequenza ricorre pi di una volta, Pos restituisce la posizione della prima occorrenza.

Esempi Pos("New York";"Ne") restituisce 1. Pos("New York, New York";"Ne") restituisce 1.

80

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Pos("New York"; "York") restituisce 5.

5.1.2.16 Sostituisci
Descrizione Sostituisce una parte di una stringa di caratteri con un'altra stringa di caratteri. Gruppo di funzioni Carattere Sintassi
stringa Sostituisci(sostituisci_in;stringa_sostituita;nuova_stringa)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

sostituisci_in stringa_sostituita nuova_stringa

La stringa in cui viene sostituito il testo Il testo da sostituire

stringa stringa

S S S

Il testo che sostituisce stringa_so stringa stituita

Esempi Sostituisci("New YORK";"ORK";"ork") restituisce "New York".

5.1.2.17 A destra
Descrizione Restituisce i caratteri pi a sinistra di una stringa. Gruppo di funzioni Carattere Sintassi
stringa Destra(stringa;num_caratteri)

81

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

stringa num_caratteri

Qualsiasi stringa

stringa

S S

Il numero di caratteri della stringa da restituire, a numero partire da destra

Esempi Destra([Paese];2) restituisce "ia" se [Paese] "Francia".

5.1.2.18 RiempiSpaziDes
Descrizione Completa una stringa alla destra con un'altra stringa. Gruppo di funzioni Carattere Sintassi
stringa RiempiSpaziDes(stringa_di_riempimento;lunghezza;stringa_destra)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

stringa_di_riempi- La stringa originale mento lunghezza stringa_destra La lunghezza della stringa di output La stringa da aggiungere alla destra di stringa_di_riempimento

Stringa Numero Stringa

S S S

Note Se lunghezza minore del totale della lunghezza di stringa_destra e stringa_di_riempi mento, il valore di stringa_destra viene troncato. Se lunghezza minore o uguale alla lunghezza di stringa_di_riempimento, la funzione restituisce il valore di stringa_di_riempimento. Se lunghezza maggiore del totale della lunghezza di stringa_di_riempimento e strin ga_destra, il valore di stringa_destra viene ripetuto o parzialmente ripetuto le volte necessarie fino a raggiungere il valore di "lunghezza".

Esempi RiempiSpaziDestra ("New ",;8,"York") restituisce "New York"

82

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

RiempiSpaziDestra ("New ",; 6,"York") restituisce "New Yo" RiempiSpaziDes("New ";11;"York") restituisce "New YorkYor" RiempiSpaziDes("New ";2;"York") restituisce "New".

5.1.2.19 AnnullaSpaziDes
Descrizione Elimina gli spazi finali da una stringa Gruppo di funzioni Carattere Sintassi
stringa AnnullaSpaziDes(stringa)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

stringa

La stringa da cui si vogliono eliminare gli spazi.

Stringa

Esempi AnnullaSpaziDes([Paese]) restituisce "Francia" se [Paese] "Francia".

5.1.2.20 Sottostringa
Descrizione Restituisce parte di una stringa Gruppo di funzioni Carattere Sintassi
stringa Sottostringa(stringa;posizione_iniziale;lunghezza)

83

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

stringa avvio lunghezza Esempi

Qualsiasi stringa La posizione iniziale della stringa estratta La lunghezza della stringa estratta.

Stringa Numero Numero

S S S

Sottostringa ("Gran Bretagna";1;5) restituisce "Gran". Sottostringa ("Gran Bretagna";7;7) restituisce "Bretagna".

5.1.2.21 AnnullaSpazi
Descrizione Elimina gli spazi iniziali e finali da una stringa Gruppo di funzioni Carattere Sintassi
stringa AnnullaSpazi(stringa)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

stringa

La stringa da cui si vogliono eliminare gli spazi.

Stringa

Esempi AnnullaSpazi(" Gran Bretagna ") restituisce "Gran Bretagna".

5.1.2.22 Maiuscole
Descrizione Converte una stringa in lettere maiuscole

84

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Gruppo di funzioni Carattere Sintassi


stringa Maiuscole(stringa)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

stringa Esempi

La stringa da convertire Stringa

Maiuscole("New York") restituisce "NEW YORK".

5.1.2.23 UrlEncode
Descrizione Applica le regole di codifica dell'URL a una stringa Gruppo di funzioni Carattere Sintassi
stringa UrlEncode(html)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

html Esempi

L'URL da codificare

Stringa

UrlEncode("http://www.businessobjects.com") restituisce "http%3A%2F%2Fwww%2Ebusinessobjects%2Ecom".

5.1.2.24 TuttoMaiuscole
Descrizione Mette la lettera maiuscola all'inizio di tutte le parole di una stringa

85

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Gruppo di funzioni Carattere Sintassi


stringa TuttoMaiuscole(stringa)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

stringa

La stringa da convertire in maiu- Stringa scolo

Esempi TuttoMaiuscole("Fatturato di vendita per marzo") restituisce "Fatturato di vendita per marzo".

5.1.3 Funzioni di data e ora

5.1.3.1 DataOdierna
Descrizione Restituisce la data corrente formattata secondo le impostazioni internazionali Gruppo di funzioni Data e ora Sintassi
data DataOdierna()

Esempi DataOdierna() restituisce 10 settembre 2002 se la data 10 settembre 2002.

5.1.3.2 OraAttuale

86

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Descrizione Restituisce l'ora attuale formattata secondo le impostazioni internazionali Gruppo di funzioni Data e ora Sintassi
ora OraAttuale()

Esempi OraAttuale restituisce 11:15 se l'ora corrente 11:15.

5.1.3.3 DayName
Descrizione Restituisce il nome del giorno in una data Gruppo di funzioni Data e ora Sintassi
stringa DayName(data)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

date Esempi

La data di input.

Data

DayName([Data della prenotazione]) restituisce "Sabato" se la data di [Data della prenotazione] 15 dicembre 2001 (che un sabato). Nota La data di input deve essere una variabile. Non possibile specificare direttamente la data, come in DayName("07/15/2001")

5.1.3.4 GiornoMese

87

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Descrizione Restituisce il numero del giorno in un mese Gruppo di funzioni Data e ora Sintassi
numero intero GiornoMese(data)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

date Esempi

La data di input.

Data

GiornoMese([Data della prenotazione]) restituisce 15 se la data di [Data della prenotazione] 15 dicembre 2001.

5.1.3.5 GiornoSettimana
Descrizione Restituisce il numero del giorno in una settimana Gruppo di funzioni Data e ora Sintassi
numero intero GiornoSettimana(data)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

date Note

La data di input.

Data

La funzione considera luned come il primo giorno della settimana. Esempi GiornoSettimana([Data prenotazione]) restituite 1 quando la data in [Data prenotazione] 2 maggio 2005 (che corrisponde a luned).

88

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

5.1.3.6 GiornoAnno
Descrizione Restituisce il numero del giorno in un anno Gruppo di funzioni Data e ora Sintassi
numero intero GiornoAnno(data)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

date Esempi

La data di input.

Data

GiornoAnno([Data della prenotazione]) restituisce 349 se la data di [Data della prenotazione] 15 dicembre 2001.

5.1.3.7 GiorniTra
Descrizione Restituisce il numero di giorni tra due date. Gruppo di funzioni Data e ora Sintassi
numero intero GiorniTra(prima_data;ultima_data)

89

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

prima_data ultima_data Esempi

La prima data L'ultima data

Data Data

S S

GiorniTra([Data della vendita];[Data della fattura]) restituisce 2 se [Data della vendita] 15 dicembre 2001 e [Data della fattura] e 17 dicembre 2001.

5.1.3.8 UltimoGiornoMese
Descrizione Restituisce la data dell'ultimo giorni di un mese Gruppo di funzioni Data e ora Sintassi
data UltimoGiornoMese(data)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

date Esempi

Qualsiasi data del mese Data

UltimoGiornoMese([Data della vendita]) restituisce 31 dicembre 2005 se [Data della vendita] 11 dicembre 2005.

5.1.3.9 UltimoGiornoSettimana
Descrizione Restituisce la data dell'ultimo giorno in una settimana Gruppo di funzioni Data e ora

90

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Sintassi
data UltimoGiornoSettimana(data)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

date

Qualsiasi data della settima- Data na

Note La funzione considera luned come il primo giorno della settimana. Esempi UltimoGiornoSettimana([Data della vendita]) restituisce 15 maggio 2005 (che corrisponde a domenica) se [Data della vendita] 11 maggio 2005.

5.1.3.10 Mese
Descrizione Restituisce il nome del mese in una data Gruppo di funzioni Data e ora Sintassi
stringa Mese(data)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

date Esempi

La data di input.

Data

Mese([Data della prenotazione]) restituisce "Dicembre" se la data in [Data della prenotazione] 15 dicembre 2005.

5.1.3.11 MeseAnno

91

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Descrizione Restituisce il numero del mese in una data Gruppo di funzioni Data e ora Sintassi
numero intero MeseAnno(data)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

date Esempio

Qualsiasi data nell'anno Data

MeseAnno([Data della prenotazione]) restituisce 12 se la data in [Data della prenotazione] 15 dicembre 2005.

5.1.3.12 MesiTra
Descrizione Restituisce il numero di mesi tra due date. Gruppo di funzioni Data e ora Sintassi
numero intero MesiTra(prima_data;ultima_data)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

prima_data ultima_data Esempi

La prima data L'ultima data

Data Data

S S

MesiTra([Data vendita];[Data fattura]) restituisce 1 se [Data vendita] 2 dicembre 2005 e [Data fattura] 2 gennaio 2006.

92

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

5.1.3.13 Trimestre
Descrizione Restituisce il numero di trimestre in una data Gruppo di funzioni Data e ora Sintassi
numero intero Trimestre(data)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

date

Qualsiasi data nel trimestre

Data

Esempi Trimestre([Data della prenotazione]) restituisce 4 se la data in [Data della prenotazione] 15 dicembre 2005.

5.1.3.14 DataRelativa
Descrizione Restituisce una data relativa a un'altra data Gruppo di funzioni Data e ora Sintassi
data DataRelativa(data_inizio;num_di_giorni)

93

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

data_inizio num_di_giorni

La data di inizio

Data

S S

Il numero di giorni dalla data di in- Numero izio

Note Il parametro num_di_giorni pu essere negativo per la restituzione di una data precedente alla da ta_di_inizio. Esempi DataRelativa[Data della prenotazione];2) restituisce 17 dicembre 2005 se [Data della prenotazione] 15 dicembre 2005. DataRelativa[Data della prenotazione];-3) restituisce 9 gennaio 2007 quando [Data della prenotazione] 12 gennaio 2007.

5.1.3.15 TimeDim
Descrizione La dimensione temporale TimeDim consente di creare un asse temporale da un oggetto universo di tipo data. Timedim restituisce i dati per le date specificate come primo parametro nei periodi di tempo specificati come secondo parametro. Se ci sono periodi senza dati, viene restituito il primo giorno di ogni periodo vuoto. Questo assicura un asse completo per il periodo specificato. Ci garantisce: Che l'asse conservi l'ordine temporale naturale (dagli oggetti meno recenti a quelli pi recenti). Che l'asse contenga tutti i periodi compresi tra le date minima e massima del contesto corrente. Gruppo di funzioni Data e ora Sintassi
TimeDim([Tipo di data]; Tipo di periodo)

94

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatorio

Tipo di data

Oggetto data per il report, ad esempio, InvoiceDate.

Data Data

S Facoltativo

Tipo periodo Periodo dei risultati, dai seguenti valori: PeriodoGiorno Mese Trimestre Anno Se non viene selezionato alcun valore, viene utilizzato PeriodoGiorno come impostazione predefinita.

Utilizzare la funzione precedente insieme alle seguenti funzioni: NomeGiorno GiornoMese GiornoSettimana GiornoAnno Mese MeseAnno Trimestre Anno FormatoData Esempio La prima tabella riportata di seguito contiene i dati relativi esclusivamente a determinate date. Gli esempi di query che seguono mostrano come vengono interpretati i risultati.
Data fattura Fatturato

1/3/00 1/8/00 7/3/00

31.607 31.244 38.154

La seguente query NomeGiorno(DimTemp([Data fattura] ; PeriodoTrimestre) restituisce i valori giornalieri ricavati dalla tabella precedente.

95

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Data fattura

Fatturato

1/3/00 1/8/00 4/1/00 7/3/00

31.607 31.244

38.154

consigliabile formattare i risultati della funzione timedim con la funzione Trimestre, per restituire i risultati per trimestre (T1, T2 e cos via) e produrre la seguente tabella di risultati:
Data fattura Fatturato

T1 T2 T3

62.851

38.154

5.1.3.16 InData
Descrizione Restituisce una stringa di caratteri formattata in funzione di un formato di data. Gruppo di funzioni Data e ora Sintassi
data InData(stringa_data;formato)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

stringa_data formato Esempi

La data da formattare. Il formato della data

stringa stringa

S S

InData("15/12/2002";"dd/MM/yyyy") restituisce 15/12/2002.

96

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

5.1.3.17 Settimana
Descrizione Restituisce il numero della settimana nell'anno Gruppo di funzioni Data e ora Sintassi
numero intero Settimana(data)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

date Esempi

La data di input.

Data

Settimana([Data della prenotazione]) restituisce 1 se la data in [Data della prenotazione] il 4 gennaio 2004 (che capita nella prima settimana del 2004).

5.1.3.18 Year
Descrizione Restituisce l'anno in una data Gruppo di funzioni Data e ora Sintassi
numero intero Anno(data)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

date Esempi

La data di input.

Data

Anno([Data della prenotazione]) restituisce 2005 se la data di [Data della prenotazione] 15 dicembre 2005.

97

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

5.1.4 Funzioni fornitori di dati

5.1.4.1 Connessione
Descrizione Restituisce i parametri della connessione al database utilizzata da un fornitore di dati. Gruppo di funzioni Fornitore di dati Sintassi
stringa Connessione(fd)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

fd Note

Il fornitore di dati

Fornitore di dati

necessario racchiudere il nome del fornitore di dati tra parentesi quadre. Per motivi di sicurezza l'output della funzione non include il nome host, il nome utente e la password del database.

5.1.4.2 FornitoreDati
Descrizione Restituisce il nome del fornitore di dati contenente un oggetto report. Gruppo di funzioni Fornitore di dati Sintassi
stringa FornitoreDati(oggetto)

98

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

oggetto Esempi

Un oggetto report

Oggetto report

FornitoreDati([Fatturato totale]) restituisce "Vendite" se l'indicatore [Fatturato totale] si trova in un fornitore di dati chiamato "Vendite".

5.1.4.3 DataPrincipaleFornitoreDati
Descrizione Restituisce il nome di un fornitore di dati. Gruppo di funzioni Fornitore di dati Sintassi
data DataPrincipaleFornitoreDati(fd)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

fd Note

Il fornitore di dati

Fornitore di dati

necessario racchiudere il nome del fornitore di dati tra parentesi quadre. La data principale restituita viene formattata in base alle impostazioni internazionali del documento

Esempi DataPricipaleFornitoreDati([Vendite]) restituisce 3 agosto 2007 se la data principale del fornitore dati Vendite 3 agosto 2007.

5.1.4.4 DidascaliaDataPrincipaleFornitoreDati
Descrizione Restituisce la didascalia della data principale di un fornitore di dati.

99

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Gruppo di funzioni Fornitore di dati Sintassi


stringa DidascaliaDataPrincipaleFornitoreDati(fd)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

fd Note

Il fornitore di dati

Fornitore di dati

necessario racchiudere il nome del fornitore di dati tra parentesi quadre. Esempi DidascaliaDataPrincipaleFornitoreDati([Vendite]) restituisce "Data calendario attuale" se la didascalia della data principale nel fornitore dati Vendite "Data calendario attuale".

5.1.4.5 FornitoreDatiSQL
Descrizione Restituisce l'SQL generato da un fornitore dati Gruppo di funzioni Fornitore di dati Sintassi
stringa FornitoreDatiSQL(fd)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

fd Note

Il fornitore di dati

Fornitore di dati

necessario racchiudere il nome del fornitore di dati tra parentesi quadre. Esempi FornitoreDatiSQL([Query 1]) restituisce SELECT country.nome_paese FROM country se il fornitore di dati SQL SELECT country.nome_paese FROM country.

100

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

5.1.4.6 TipoFornitoreDati
Descrizione Restituisce il tipo di un fornitore di dati. Gruppo di funzioni Fornitore di dati Sintassi
stringa TipoFornitoreDati(fd)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

fd Note

Il fornitore di dati

Fornitore di dati

TipoFornitoreDati restituisce "Universo" per i fornitori di dati di tipo universo o "Dati personali" per i fornitori di dati di tipo personale. necessario racchiudere il nome del fornitore di dati tra parentesi quadre.

Esempi TipoFornitoreDati([Vendite]) restituisce "Universo" se il fornitore di dati "Vendite" si basa su un universo.

5.1.4.7 PromptRisposta
Descrizione Determina se stata fornita una risposta a un prompt Gruppo di funzioni Fornitore di dati Sintassi
booleano PromptRisposta([fd;]prompt_stringa)

101

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

fd prompt_stringa Note

Il fornitore di dati che contiene il prompt Il testo del prompt

Fornitore di dati Stringa

No S

necessario racchiudere il nome del fornitore di dati tra parentesi quadre. Esempi IsPromptAnswered("Scegliere una citt") restituisce vero se stata fornita una risposta al prompt identificato dal testo "Scegliere una citt". PromptConRisposta ( [Vendite];"Scegliere una citt") restituisce True se stata fornita una risposta al prompt identificato dal testo "Scegliere una citt" nel fornitore di dati [Vendite].

5.1.4.8 DataUltimaEsecuzione
Descrizione Restituisce la data dell'ultimo aggiornamento del fornitore di dati. Gruppo di funzioni Fornitore di dati Sintassi
data DataUltimaEsecuzione(fd)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

fd Note

Il fornitore di dati

Fornitore di dati

Se il report contiene solo un fornitore di dati, possibile omettere il parametro fd. necessario racchiudere il nome del fornitore di dati tra parentesi quadre. possibile utilizzare la funzione FornitoreDati per fornire un riferimento a un fornitore di dati.

Esempi DataUltimaEsecuzione([Query sulle vendite]) restituisce "3/4/2002" se il fornitore di dati Query sulle vendite stato aggiornato l'ultima volta il 4 marzo 2002.

102

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Argomenti correlati FornitoreDati

5.1.4.9 DurataUltimaEsecuzione
Descrizione Restituisce la durata dell'ultimo aggiornamento di un fornitore di dati Gruppo di funzioni Fornitore di dati Sintassi
numero DurataUltimaEsecuzione(fd)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

fd Note

Il fornitore di dati

Fornitore di dati

necessario racchiudere il nome del fornitore di dati tra parentesi quadre. Esempi DurataUltimaEsecuzione([Vendite]) restituisce 3 se il fornitore di dati "Vendite" ha impiegato 3 secondi per restituire i dati durante l'ultima esecuzione.

5.1.4.10 OraUltimaEsecuzione
Descrizione Restituisce l'ora dell'ultimo aggiornamento del fornitore di dati. Gruppo di funzioni Fornitore di dati Sintassi
ora OraUltimaEsecuzione(fd)

103

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

fd Note

Il fornitore di dati

Fornitore di dati

Se il report contiene solo un fornitore di dati, possibile omettere il parametro fd. possibile utilizzare la funzione FornitoreDati per fornire un riferimento a un fornitore di dati. necessario racchiudere il nome del fornitore di dati tra parentesi quadre.

Esempi OraUltimaEsecuzione([Query sulle vendite]) restituisce "2:48:00 PM" se il fornitore di dati della query sulle vendite stato aggiornato l'ultima volta alle 2:48:00 PM. Argomenti correlati FornitoreDati

5.1.4.11 NumeroFornitoriDati
Descrizione Restituisce il numero di fornitori dati di un report Gruppo di funzioni Fornitore di dati Sintassi
numero intero NumeroFornitoriDati()

Esempi NumeroFornitoriDati()restituisce 2 se il report ha due fornitori dati.

5.1.4.12 NumeroDiRighe
Descrizione Restituisce il numero di righe in un fornitore di dati Gruppo di funzioni Fornitore di dati

104

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Sintassi
numero intero NumeroDiRighe(fd)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

fd Note

Il fornitore di dati

Fornitore di dati

necessario racchiudere il nome del fornitore di dati tra parentesi quadre. possibile utilizzare la funzione FornitoreDati per fornire un riferimento a un fornitore di dati.

Esempi NumeroDiRighe([Query 1]) restituisce 10 se il fornitore di dati "Query 1" ha 10 righe. Argomenti correlati FornitoreDati

5.1.4.13 DataValoreRif
Descrizione Restituisce la data dei dati di riferimento utilizzati per il rilevamento dei dati Gruppo di funzioni Fornitore di dati Sintassi
data DataRifer()

Esempi DataRifer() restituisce 15 dicembre 2008 se la data di riferimento 15 dicembre 2008.

5.1.4.14 ValoreRifRispostaUtente
Descrizione Restituisce la risposta a un prompt quando i dati di riferimento erano i dati correnti

105

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Gruppo di funzioni Fornitore di dati Sintassi


stringa ValoreRifRispostaUtente([fd;]prompt_stringa[;Indice])

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

fd

Il fornitore di dati

Fornitore di dati Stringa

No S

prompt_stringa Il testo del prompt Indice Indica alla funzione di restituire le chiavi primarie di database dei valori di prompt

Parola chiave No

Note La funzione restituisce una stringa vuota se il rilevamento dati non attivato. necessario racchiudere il nome del fornitore di dati tra parentesi quadre. possibile utilizzare la funzione FornitoreDati per fornire un riferimento a un fornitore di dati. Se stato selezionato pi di un valore in risposta a un prompt, la funzione restituisce una stringa contenente un elenco di valori (o chiavi primarie se viene specificato l'operatore Indice) separati da un punto e virgola.

Esempi RispostaUtenteValoreRif( "Quale citt?" ) restituisce "Los Angeles" se l'utente ha immesso "Los Angeles" in "Quale citt?" nel momento in cui i dati di riferimento erano i dati correnti. RispostaUtenteValoreRif([Query sulle vendite];"Quale citt?") restituisce "Los Angeles" se l'utente ha immesso "Los Angeles" in "Quale citt?" con il fornitore dati "Query sulle vendite" nel momento in cui i dati di riferimento erano i dati correnti.

5.1.4.15 NomeUniverso
Descrizione Restituisce il nome dell'universo su cui si basa un fornitore di dati Gruppo di funzioni Fornitore di dati Sintassi
stringa NomeUniverso(fd)

106

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

fd Note

Il fornitore di dati

Fornitore di dati

Il valore di dp nella formula viene aggiornato automaticamente se cambia il nome del fornitore di dati. Se il nome del fornitore di dati viene modificato in "Q1", la formula diventa NomeUniver so([Q1]). necessario racchiudere il nome del fornitore di dati tra parentesi quadre. possibile utilizzare la funzione FornitoreDati per fornire un riferimento a un fornitore di dati.

Esempi NomeUniverso([Query 1]) restituisce "eModa" se [Query 1] basato sull'universo eModa. Argomenti correlati FornitoreDati

5.1.4.16 RispostaUtente
Descrizione Restituisce la risposta a un prompt Gruppo di funzioni Fornitore di dati Sintassi
stringa RispostaUtente([fd;]prompt_stringa[;Indice])

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

fd

Il fornitore di dati

Fornitore di dati Stringa

No S

prompt_stringa Il testo del prompt Indice Indica alla funzione di restituire le chiavi primarie di database dei valori di prompt

Parola chiave No

Note necessario racchiudere il nome del fornitore di dati tra parentesi quadre. possibile utilizzare la funzione FornitoreDati per fornire un riferimento a un fornitore di dati.

107

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Se si seleziona pi di un valore in risposta a un prompt, la funzione restituisce una stringa contenente un elenco di valori (o chiavi primarie se viene specificato l'operatore Indice) separati da un punto e virgola.

Esempi RispostaUtente("Quale citt?") restituisce "Los Angeles" se l'utente ha immesso "Los Angeles" in "Quale citt?" . RispostaUtente([Query sulle vendite];"Quale citt?") restituisce "Los Angeles" se l'utente ha immesso "Los Angeles" in "Quale citt?" prompt nel fornitore di dati "Query sulle vendite". RispostaUtente([Query sulle vendite];"Quale citt?" ;Indice) restituisce 23 se l'utente ha immesso "Los Angeles" in "Quale citt?" prompt nel fornitore di dati "Query sulle vendite" e la chiave primaria di database di Los Angeles 23.

5.1.5 Funzioni di documento

5.1.5.1 AutoreDocumento
Descrizione Restituisce le informazioni di accesso InfoView dell'autore del documento. Gruppo di funzioni Documento Sintassi
stringa AutoreDocumento()

Esempi AutoreDocumento() restituisce "gkn" se il nome utente di accesso dell'autore del documento "gkn".

5.1.5.2 DataCreazioneDocumento
Descrizione Restituisce la data di creazione di un documento.

108

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Gruppo di funzioni Documento Sintassi


data DataCreazioneDocumento()

Esempi DataCreazioneDocumento() restituisce 15 dicembre 2008 se il documento stato creato il 15 dicembre 2008.

5.1.5.3 OraCreazioneDocumento
Descrizione Restituisce l'ora di creazione di un documento Gruppo di funzioni Documento Sintassi
ora OraCreazioneDocumento()

Esempi OraCreazioneDocumento() restituisce 11:15 se il documento stato creato alle 11:15.

5.1.5.4 DataDocumento
Descrizione Restituisce la data dell'ultimo salvataggio di un documento Gruppo di funzioni Documento Sintassi
data DataDocumento()

Esempi DataDocumento() restituisce 8 agosto 2005 se il documento stato salvato l'ultima volta l'8 agosto 2005.

109

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

5.1.5.5 NomeDocumento
Descrizione Restituisce il nome del documento. Gruppo di funzioni Documento Sintassi
stringa NomeDocumento()

Esempi NomeDocumento() restituisce "Report vendite" se il nome del documento "Report vendite".

5.1.5.6 DocumentOwner
Descrizione Restituisce le informazioni di accesso/il nome utente di InfoView del proprietario del documento (l'ultima persona che ha salvato il documento). (Per tornare all'autore/creatore originale del documento, utilizzare la funzione DocumentAuthor.) Gruppo di funzioni Documento Sintassi
string DocumenOwner()

Esempi DocumentOwner() restituisce "gkn" se l'ultima persona che ha salvato il documento ha utilizzato "gkn" come nome utente o informazioni di accesso.

5.1.5.7 DocumentoParzialmenteAggiornato
Descrizione Determina se un documento stato parzialmente aggiornato.

110

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Gruppo di funzioni Documento Sintassi


valore booleano DocumentoParzialmenteAggiornato()

Note DocumentoParzialmenteAggiornato() restituisce un valore booleano che possibile utilizzare con la funzione If(). Esempi DocumentoParzialmenteAggiornato() restituisce Vero se il documento stato parzialmente aggiornato.

5.1.5.8 OraDocumento
Descrizione Restituisce l'ora dell'ultimo salvataggio del documento Gruppo di funzioni Documento Sintassi
ora OraDocumento()

Note Il formato dell'ora restituita varia a seconda del formato della cella. Esempio OraDocumento() restituisce 15:45 se il documento stato salvato l'ultima volta alle 15:45.

5.1.5.9 FiltriDrill
Descrizione Restituisce i filtri di drill applicati a un documento o oggetto in modalit Drill Gruppo di funzioni Documento

111

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Sintassi
stringa FiltriDrill(oggetto|separatore)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

oggetto separatore

Un oggetto report

Oggetto report

oggetto o separatore sono obbligatori oggetto o separatore sono obbligatori

Il separatore del filtro di drill Stringa

Note possibile inserire direttamente la funzione FiltriDrill() senza la necessit di immettere la formula manualmente compilando la cella FiltriDrill. Se non si specifica un oggetto, la funzione restituisce tutti i filtri di drill applicati al documento.

Esempi FiltriDrill() restituisce "US" se il documento ha un filtro di drill che limita l'oggetto [Paese] a US. FiltriDrill() restituisce "US - 1999" se il documento ha un filtro che limita l'oggetto [Paese] a "US" e l'oggetto [Anno] a 1999. FiltriDrill("/") restituisce "US / 1999" se il documento ha un filtro che limita l'oggetto [Paese] a "US" e l'oggetto [Anno] a 1999. FiltriDrill([Trimestre]) restituisce "T3" se il documento ha un filtro di drill che limita [Trimestre] a "T3".

5.1.5.10 RiepilogoPrompt
Descrizione Restituisce il testo del prompt e la risposta utente di tutti i prompt in un documento Gruppo di funzioni Documento Sintassi
string PromptSummary()

Esempi Di seguito riportato un esempio di output della funzione RiepilogoPrompt:


Enter Quantity Sold: 5000 Enter value(s) for State (optional): California, Texas, Utah Enter Customer (optional):

112

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

5.1.5.11 RiepilogoQuery
Descrizione Restituisce informazioni sulle query in un documento Gruppo di funzioni Documento Sintassi
stringa QuerySummary([fd])

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

fd Note

Un fornitore di dati

Fornitore di dati

No

necessario racchiudere il nome del fornitore di dati tra parentesi quadre.

Esempi QuerySummary() restituisce informazioni su tutte le query in un documento. QuerySummary([Query 1]) restituisce informazioni sulle query in base al fornitore di dati [Query 1]. Esempio di output:
Query 1: Universe: eFashion Last execution time: 1s NB of rows: 34500 Result objects: State, Year, Sales Revenue Scope of analysis: State, City, Year, Quarter, Month Filters: (State inlist{"US";"France";} And (Sales Revenue Greater Than 1000000 Or Sales Revenue Less Than 10000)) Query 2: Source file: D:\Data\datacar.xls Result objects: State, Year, Sales Revenue

5.1.5.12 FiltroReport

113

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Descrizione Restituisce i filtri di report applicati a un oggetto o report Gruppo di funzioni Documento Sintassi
stringa ReportFilter(oggetto)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

oggetto Esempi

Un oggetto report

Oggetto report

ReportFilter([Paese]) restituisce "USA" se sull'oggetto Paese applicato un filtro di report che limita l'oggetto a "USA".

5.1.5.13 RiepilogoFiltroReport
Descrizione Restituisce un riepilogo dei filtri di report in un documento o report Gruppo di funzioni Documento Sintassi
string ReportFilterSummary(report_name)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

nome_report Note

Il nome del report

Stringa

No

Se nome_report viene omesso, ReportFilterSummary restituisce un riepilogo di tutti i filtri di report in tutti i report nel documento. Esempi ReportFilterSummary() restituisce informazioni su tutti i filtri di report in un documento. ReportFilterSummary("Report1") restituisce informazioni sui filtri di report nel report "Report1".

114

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Di seguito riportato un esempio di output della funzione RiepilogoFiltroReport:


Filters on Report1: (Sales Revenue Greater Than 1000000 Or (Sales Revenue Less Than 3000)) Filters on Section on City: (City InList{"Los Angeles";"San Diego";}) Ranking Filter: (Top 10 & Bottom 10 [Customer] Based on [Sales Revenue] (Count))

5.1.6 Funzioni logiche

5.1.6.1 Pari
Descrizione Determina se un numero pari Gruppo di funzioni Logica Sintassi
valore booleano Pari(numero)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

number Note

Qualsiasi numero

Numero

Pari restituisce un valore booleano che possibile utilizzare con la funzione If. Se si inserisce Pari direttamente in una colonna, restituisce un numero intero (1=true; 0=false). possibile formattare questo numero utilizzando un formato di numero booleano.

Esempi Pari(4) restituisce Vero. Pari(3) restituisce Falso. Pari(23,2) restituisce Falso. Pari(-4) restituisce Vero. Pari(-2,2) restituisce Falso.

115

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

5.1.6.2 Data
Descrizione Determina se un valore una data. Gruppo di funzioni Logica Sintassi
valore booleano Data(oggetto)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

oggetto Note

Qualsiasi oggetto Report Oggetto report

Data() restituisce un valore booleano che pu essere utilizzato con la funzione If. Se si inserisce IsDate direttamente in una colonna, restituisce un numero intero (1=true; 0=false). possibile formattare questo numero utilizzando un formato di numero booleano.

Esempi Data([Data della prenotazione]) restituisce Vero se [Data della prenotazione] una data. If(Data([Data della prenotazione]) Then "Data" Else "Non una data" restituisce "Data" se [Data della prenotazione] una data. Argomenti correlati If...Then...Else

5.1.6.3 Errore
Descrizione Determina se un oggetto restituisce un errore Gruppo di funzioni Logica

116

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Sintassi
valore booleano Errore(oggetto)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

oggetto Note

Qualsiasi oggetto Report Oggetto report

Errore() restituisce un valore booleano che pu essere utilizzato con la funzione If. Se si inserisce Errore direttamente in una colonna, restituisce un numero intero (1=true; 0=false). possibile formattare questo numero utilizzando un formato di numero booleano.

Esempi Errore([Fatturato]) restituisce falso se la variabile [Fatturato] non restituisce un errore. Errore([Media ospiti]) restituisce vero se la variabile [Media ospiti] restituisce un errore di divisione per zero (#DIV/0). If Errore([Media ospiti]) Then "Errore" Else "Nessun errore" restituisce "Errore" se la variabile [Media ospiti] restituisce un errore di divisione per zero (#DIV/0). Argomenti correlati If...Then...Else

5.1.6.4 logico
Descrizione Determina se un valore di tipo booleano Gruppo di funzioni Logica Sintassi
valore booleano Logico(oggetto)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

oggetto Note

Qualsiasi oggetto Report Oggetto report

Logico() restituisce un valore booleano che pu essere utilizzato con la funzione If.

117

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Se si inserisce logico direttamente in una colonna, restituisce un numero intero (1=true; 0=false). possibile formattare questo numero utilizzando un formato di numero booleano.

Esempi Logico(Stringa([Paese])) restituisce vero. Logico([Paese]) restituisce falso se la variabile [Paese] restituisce dati diversi da valori booleani. If Logico(Data([Paese])) Then "Valore booleano" Else "Valore non booleano" restituisce "Valore booleano". Argomenti correlati If...Then...Else

5.1.6.5 Nullo
Descrizione Determina se un valore nullo Gruppo di funzioni Logica Sintassi
valore booleano Nullo(oggetto)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

oggetto Note

Qualsiasi oggetto Report Oggetto report

Nullo restituisce un valore booleano che possibile utilizzare con la funzione If. Se si inserisce Nullo direttamente in una colonna, restituisce un numero intero (1=true; 0=false). possibile formattare questo numero utilizzando un formato di numero booleano.

Esempi Nullo([Fatturato]) restituisce falso se la variabile [Fatturato] non nulla. Nullo([Media ospiti]) restituisce vero se la variabile [Media ospiti] nulla. Argomenti correlati If...Then...Else

118

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

5.1.6.6 Numero
Descrizione Determina se un valore un numero. Gruppo di funzioni Logica Sintassi
valore booleano Numero(oggetto)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

oggetto Note

Qualsiasi oggetto Report Oggetto report

Numero restituisce un valore booleano da utilizzare nella funzione If. Se si inserisce Numero direttamente in una colonna, restituisce un numero intero (1=true; 0=false). possibile formattare questo numero utilizzando un formato di numero booleano.

Esempi Numero([Fatturato]) restituisce vero se la variabile [Fatturato] un numero. Numero([Nome cliente]) restituisce falso se la variabile [Nome cliente] non un numero. If Numero([Nome cliente]) Then "Numero" Else "Non un numero" restituisce "Non un numero" se la variabile [Nome cliente] non un numero. Argomenti correlati If...Then...Else

5.1.6.7 Stringa
Descrizione Determina se un valore una stringa. Gruppo di funzioni Logica

119

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Sintassi
valore booleano Stringa(oggetto)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

oggetto Note

Qualsiasi oggetto Report Oggetto report

Stringa restituisce un valore booleano che possibile utilizzare con la funzione If. Se si inserisce Stringa direttamente in una colonna, restituisce un numero intero (1=true; 0=false). possibile formattare questo numero utilizzando un formato di numero booleano.

Esempi Stringa([Fatturato]) restituisce False se la variabile [Fatturato] non una stringa. Stringa([Nome cliente]) restituisce True se la variabile [Nome cliente] una stringa. If Stringa([Nome cliente]) Then "Stringa" Else "Non una stringa" restituisce "Stringa" se la variabile [Nome cliente] una stringa. Argomenti correlati If...Then...Else

5.1.6.8 Ora
Descrizione Determina se una variabile un'ora Gruppo di funzioni Logica Sintassi
valore booleano Ora(oggetto)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

oggetto Note

Qualsiasi oggetto Report Oggetto report

Ora restituisce un valore booleano da utilizzare nella funzione If.

120

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Se si inserisce Ora direttamente in una colonna, restituisce un numero intero (1=true; 0=false). possibile formattare questo numero utilizzando un formato di numero booleano.

Esempi Ora([Ora della prenotazione]) restituisce True se la variabile [Ora della prenotazione] una variabile di ora. Ora([Media ospiti]) restituisce False se la variabile [Media ospiti] non una variabile di ora. If Ora([Media ospiti]) Then "Ora" Else "Non un'ora" restituisce "Non un'ora" se la variabile [Media ospiti] non una variabile temporale. Argomenti correlati If...Then...Else

5.1.6.9 Dispari
Descrizione Determina se un numero dispari Gruppo di funzioni Logica Sintassi
valore booleano(numero)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

number Note

Qualsiasi numero

Numero

Dispari restituisce un valore booleano da utilizzare nella funzione If. Se si inserisce Dispari direttamente in una colonna, restituisce un numero intero (1=true; 0=false). possibile formattare questo numero utilizzando un formato di numero booleano. Dispari ignora la parte decimale dei numeri decimali.

Esempi Dispari(5) restituisce Vero. Dispari(4) restituisce Falso. Dispari(23,2) restituisce Vero.

121

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Dispari(24,2) restituisce Vero. Dispari(-23,2) restituisce Vero. Dispari(-24,2) restituisce Vero. Argomenti correlati If...Then...Else

5.1.7 Funzioni numeriche

5.1.7.1 Ass
Descrizione Restituisce il valore assoluto di un numero. Gruppo di funzioni Numerico Sintassi
numero Ass(numero)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

number Esempi Ass(25) restituisce 25. Ass(-11) restituisce 11.

Qualsiasi numero

Numero

5.1.7.2 InteroSup

122

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Descrizione Restituisce un numero arrotondato all'intero immediatamente superiore. Gruppo di funzioni Numerico Sintassi
numero InteroSup(numero)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

number Esempi

Qualsiasi numero

Numero

InteroSup(2,4) restituisce 3. InteroSup(3,1) restituisce 4. InteroSup(-3,1) restituisce -3.

5.1.7.3 Cos
Descrizione Restituisce il coseno di un angolo Gruppo di funzioni Numerico Sintassi
numero Cos(angolo)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

angolo Esempi

Un angolo in radianti

Numero

Cos(180) restituisce -0,6.

123

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

5.1.7.4 EuroConvertiDa
Descrizione Converte un importo in euro in un'altra valuta Gruppo di funzioni Numerico Sintassi
numero EuroConvertiDa(importo_euro;codice_valuta;arrotondamento)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

importo_in_euro L'importo in euro. codice_valuta Codice ISO della valuta desiderata.

Numero Stringa

S S S

arrotondamento Il numero di decimali a cui deve essere arroto- Numero ndato il risultato Note

Il codice della valuta deve essere il codice di una delle 12 valute dell'Unione Europea i cui valori sono stati fissati rispetto all'euro prima della loro abolizione nel gennaio del 2002. Se il codice non corrisponde a una di queste valute, la funzione restituisce #ERRORE. Le valute sono: BEF DEM GRD ESP FRF IEP ITL LUF NLG ATS PTS Franco belga Marco tedesco Dracma greca Peseta spagnola Franco francese Lira irlandese Lira italiana Franco lussemburghese Fiorino olandese Scellino austriaco Scudo portoghese

124

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

FIM

Marco finlandese

Esempi EuroConvertiDa(1.000;"FRF";2) restituisce 6.559,57. EuroConvertiDa(1.000;"FRF";1) restituisce 6.559,60. EuroConvertiDa(1.000,04 ;"DEM";2) restituisce 1.955,83. EuroConvertiDa(1.000,04 ;"DEM";1) restituisce 1.955,80. Argomenti correlati Arrotondamento e troncamento di numeri

5.1.7.5 EuroConvertiIn
Descrizione Converte un importo in euro. Gruppo di funzioni Numerico Sintassi
numero EuroConvertiIn(importo_non_in_euro;codice_valuta;arrotondamento)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

imporL'importo nella valuta diversa dall'euro to_non_in_euro codice_valuta Il codice ISO della valuta diversa dall'euro

Numero Stringa

S S S

arrotondamento Il numero di decimali a cui deve essere arroton- Numero dato il risultato Esempio EuroConvertiIn(6559;"FRF";2) restituisce 999,91. EuroConvertiIn(6.559;"FRF";1) restituisce 999,90. EuroConvertiIn(1.955;"DEM";2) restituisce 999,58. EuroConvertiIn(1.955;"DEM";1) restituisce 999,60.

125

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Nota Il codice della valuta deve essere il codice di una delle 12 valute dell'Unione Europea i cui valori sono stati fissati rispetto all'euro prima della loro abolizione nel gennaio del 2002. Se il codice non corrisponde a una di queste valute, la funzione restituisce #ERRORE. Le valute sono: BEF DEM GRD ESP FRF IEP ITL LUF NLG ATS PTS FIM Franco belga Marco tedesco Dracma greca Peseta spagnola Franco francese Lira irlandese Lira italiana Franco lussemburghese Fiorino olandese Scellino austriaco Scudo portoghese Marco finlandese

Argomenti correlati Arrotondamento e troncamento di numeri

5.1.7.6 ErroreDaArrotEuro
Descrizione Restituisce l'errore di arrotondamento in un calcolo di conversione da euro Gruppo di funzioni Numerico Sintassi
numero ErroreDaArrotEuro(importo_euro;codice_valuta;arrotondamento)

126

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

importo_in_euro L'importo in euro. codice_valuta Codice ISO della valuta desiderata.

Numero Stringa

S S S

arrotondamento Il numero di decimali a cui deve essere arroton- Numero dato il risultato Output L'errore di arrotondamento del calcolo. Esempi

ErroreDaArrotEuro(1.000;"FRF";2) restituisce 0. (Non c' differenza tra una conversione senza arrotondamento e una conversione con arrotondamento a 2 cifre decimali.) ErroreDaArrotEuro(1.000;"FRF";1) restituisce 0,03. (Il valore della conversione con arrotondamento 6.559,57. Il valore della conversione con arrotondamento a 1 cifra decimale 6.559,6. L'errore di arrotondamento 0,03.) ErroreDaArrotEuro(1000;"DEM";2) restituisce 0. (Non c' differenza tra una conversione senza arrotondamento e una conversione con arrotondamento a 2 cifre decimali.) EuroConvertiDaErroArrot(1.000;"DEM";0) restituisce -0,01. (Il valore della conversione con arrotondamento 1.955,83. Il valore della conversione con arrotondamento a 1 cifra decimale 1.995,8. L'errore di arrotondamento -0,03.) Nota Il codice della valuta deve essere il codice di una delle 12 valute dell'Unione Europea i cui valori sono stati fissati rispetto all'euro prima della loro abolizione nel gennaio del 2002. Se il codice non corrisponde a una di queste valute, la funzione restituisce #ERRORE. Le valute sono: BEF DEM GRD ESP FRF IEP ITL LUF NLG Franco belga Marco tedesco Dracma greca Peseta spagnola Franco francese Lira irlandese Lira italiana Franco lussemburghese Fiorino olandese

127

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

ATS PTS FIM

Scellino austriaco Scudo portoghese Marco finlandese

Argomenti correlati Arrotondamento e troncamento di numeri

5.1.7.7 ErroreAArrotEuro
Descrizione Restituisce l'errore di arrotondamento in un calcolo di conversione in euro Gruppo di funzioni Numerico Sintassi
numero ErroreAArrotEuro(importo_non_in_euro;codice_valuta;arrotondamento)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

imporL'importo nella valuta diversa dall'euro to_non_in_euro codice_valuta Il codice ISO della valuta diversa dall'euro

Numero Stringa

S S S

arrotondamento Il numero di decimali a cui deve essere arroton- Numero dato il risultato Esempi

ErroreAArrotEuro(6559;"FRF";2) restituisce 0. (Non c' differenza tra una conversione senza arrotondamento e una conversione con arrotondamento a 2 cifre decimali.) ErroreAArrotEuro(6.559;"FRF";1) restituisce -0,01. (Il valore della conversione con arrotondamento 999,91. Il valore della conversione con arrotondamento a 1 cifra decimale 999,9. L'errore di arrotondamento -0,01.) ErroreAArrotEuro(1.955;"DEM";2) restituisce 0. (Non c' differenza tra una conversione senza arrotondamento e una conversione con arrotondamento a 2 cifre decimali.)

128

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

ErroreAArrotEuro(1.955;"DEM";1) restituisce 0,02. (Il valore della conversione con arrotondamento 999,58. Il valore della conversione con arrotondamento a 1 cifra decimale 999,6. L'errore di arrotondamento 0,02.) Nota Il codice della valuta deve essere il codice di una delle 12 valute dell'Unione Europea i cui valori sono stati fissati rispetto all'euro prima della loro abolizione nel gennaio del 2002. Se il codice non corrisponde a una di queste valute, la funzione restituisce #ERRORE. Le valute sono: BEF DEM GRD ESP FRF IEP ITL LUF NLG ATS PTS FIM Franco belga Marco tedesco Dracma greca Peseta spagnola Franco francese Lira irlandese Lira italiana Franco lussemburghese Fiorino olandese Scellino austriaco Scudo portoghese Marco finlandese

Argomenti correlati Arrotondamento e troncamento di numeri

5.1.7.8 Exp
Descrizione Restituisce un valore esponenziale (e elevato a una potenza). Gruppo di funzioni Numerico

129

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Sintassi
numero Esp(potenza)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

potenza Note

La potenza.

Numero

Un valore esponenziale la costante di e (2,718...) elevato a una potenza. Esempi Esp(2,2) restituisce 9,03.

5.1.7.9 Fatt
Descrizione Restituisce la fattoriale di un numero. Gruppo di funzioni Numerico Sintassi
numero intero Fatt(numero)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

number Note

Qualsiasi numero

Numero

Il fattoriale di numero il prodotto di tutti i numeri interi da 1 a numero. Esempi Fatt(4) restituisce 24. Fatt(5,9) restituisce 120.

5.1.7.10 InteroInf

130

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Descrizione Restituisce un numero arrotondato all'intero immediatamente inferiore. Gruppo di funzioni Numerico Sintassi
numero intero InteroInf(numero)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

number Esempio

Qualsiasi numero

Numero

InteroInf(24,4) restituisce 24.

5.1.7.11 Interpolazione
Descrizione Calcola i valori degli indicatori vuoti tramite l'interpolazione Gruppo di funzioni Numerico Sintassi
num Interpolation(measure[;PointToPoint|Linear][;NotOnBreak|(reset_dims)][;Row|Col])

131

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatorio

indicatore

Qualsiasi indicatore

Indicatore

S No (PointToPoint l'impostazione predefinita)

PointToPoint|LiParola Il metodo di interpolazione neare chiave PointToPoint - interpolazione puntopunto Lineare - regressione lineare con interpolazione dei minimi quadrati NonSuInterruzione| ripristino_dim NonSuInterruzione: impedisce che la funzione possa reimpostare il calcolo sulle interruzioni dei blocchi e delle sezioni ripristino_dim: l'elenco delle dimensioni utilizzate per ripristinare l'interpolazione

Parola No chiave| elenco dimensioni

Riga|Col

Imposta la direzione del calcolo

Parola chiave

(Riga l'impostazione predefinita)

Note La funzione Interpolazione particolarmente utile quando bisogna creare un grafico a linee su un indicatore che contiene valori mancanti. L'uso di questa funzione assicura che venga stampato un grafico con una linea continua anzich con linee discontinue e punti. La regressione lineare con l'interpolazione dei minimi quadrati determina i valori mancanti calcolando un'equazione lineare nel formato f(x) = ax + b che prende in considerazione tutti i valori pi vicini disponibili dell'indicatore. L'interpolazione point-to-point determina i valori mancanti calcolando un'equazione lineare nel formato f(x) = ax + b che prende in considerazione due valori adiacenti dei valori mancanti. L'ordinamento dell'indicatore influisce sui valori che vengono restituiti dalla funzione Interpola zione. Non possibile applicare un ordinamento o una classificazione a una formula che contiene la funzione Interpolazione. Se l'elenco dei valori contiene un solo valore, la funzione Interpolazione utilizza questo valore per fornire tutti i valori mancanti. I filtri applicati a un indicatore interpolato possono cambiare i valori restituiti dalla funzione Inter polazione in base ai valori su cui ha influenza il filtro applicato.

Esempi Interpolazione([Valore]) fornisce i seguenti valori mancanti utilizzando il metodo di interpolazione point-to-point predefinito:

132

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Giorno

Valore

Interpolazione([Valore])

Luned Marted Mercoled Gioved Venerd Sabato Domenica

12 14

12 14 15

16

16 17 18

19

19

Argomenti correlati Operatore Lineare Operatore PointToPoint

5.1.7.12 Ln
Descrizione Restituisce il logaritmo naturale di un numero. Gruppo di funzioni Numerico Sintassi
numero Ln(numero)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

number Esempi Ln(10) restituisce 2.

Qualsiasi numero

Numero

133

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

5.1.7.13 Log
Descrizione Restituisce il logaritmo di un numero in una base specificata. Gruppo di funzioni Numerico Sintassi
numero Log(numero;base)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

number base Esempi

Qualsiasi numero La base del logaritmo.

Numero Numero

S S

Log(125;5) restituisce 3.

5.1.7.14 Log10
Descrizione Restituisce il logaritmo in base 10 di un numero Gruppo di funzioni Numerico Sintassi
numero Log10(numero)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

number Esempi

Qualsiasi numero

Numero

Log10(100) restituisce 2.

134

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

5.1.7.15 Resto
Descrizione Restituisce il resto di una divisione tra due numeri Gruppo di funzioni Numerico Sintassi
numero Resto(dividendo;divisore)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

numero valore_percentile Esempi

Il dividendo. Il divisore.

Numero Numero

S S

Resto(10;4) restituisce 2. Resto(10.2;4.2) restituisce 1.8.

5.1.7.16 Potenza
Descrizione Restituisce un numero elevato a potenza. Gruppo di funzioni Numerico Sintassi
numero Potenza (numero;potenza)

135

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

numero potenza Esempio

Il numero da elevare a pote- Numero nza La potenza. Numero

S S

Potenza(10;2) restituisce 100.

5.1.7.17 Classifica
Descrizione Classifica un indicatore in base alle dimensioni Gruppo di funzioni Numerico Sintassi
int Classifica(indicatore;[classificazione_dim][;Alto|Basso][;(ripristino_dim)])

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatorio

indicatore classificazione_dim Alto|Basso

L'indicatore da classificare

Indicatore

Le dimensioni utilizzate per classificare l'indicatore Elenco di di- No mensioni Imposta l'ordine di classificazione: Alto - decrescente Basso - crescente Le dimensioni che ripristinano la classificazione Parola chiave No (Alto l'impostazione predefinita)

ripristino_dim Note

Elenco di di- No mensioni

Se non si specificano dimensioni di classificazione, la funzione utilizza il contesto di calcolo predefinito per calcolare la classificazione. sempre necessario indicare le dimensioni tra parentesi, anche se nell'elenco delle dimensioni ripristinate o di classifica presente una sola dimensione. Quando si specifica un insieme di dimensioni ripristinate o di classifica necessario separarle con dei punti e virgola.

136

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Per impostazione predefinita, la classifica viene ripristinata su un'interruzione di sezione o blocco.

Esempi Nella seguente tabella la classifica data da Classifica([Fatturato];([Paese])): Paese France US Fatturato 835.420 2.451.104 Rank 2 1

Nella seguente tabella la classifica data da Classifica([Fatturato];([Paese]);Basso) L'argomento Basso significa che gli indicatori sono classificati in ordine decrescente. Paese France US Fatturato 835.420 2.451.104 Rank 1 2

Nella seguente tabella la classifica data da Classifica([Fatturato];([Paese];[Localit di soggiorno])): Paese France US US Localit di soggiorno Costa Azzurra Bahamas Beach Hawaiian Club Fatturato 835.420 971.444 1.479.660 Rank 3 2 1

Nella seguente tabella la classifica data da Classifica([Fatturato];([Paese];[An no];([Paese])). La classifica viene ripristinata sulla dimensione Paese. Paese France France France US US US Anno AF1998 AF1999 AF2000 AF1998 AF1999 AF2000 Fatturato 295.940 280.310 259.170 767.614 826.930 856.560 Rank 1 2 3 3 2 1

137

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Argomenti correlati Operatori Basso/Alto

5.1.7.18 Arrotonda
Descrizione Arrotonda un numero Gruppo di funzioni Numerico Sintassi
numero Arrot(numero;arrotondamento)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

numero

Il numero da arrotondare.

Numero

S S

arrotondamento Il numero di posizioni decimali a cui deve essere Numero arrotondato il valore Esempi Arrot(9,44;1) restituisce 9,4. Arrot(9,45;1) restituisce 9,5. Arrot(9,45;0) restituisce 9. Arrot(9,45;-1) restituisce 10. Arrot(4,45;-1) restituisce 0. Argomenti correlati Arrotondamento e troncamento di numeri

5.1.7.19 Segno

138

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Descrizione Restituisce il segno di un numero Gruppo di funzioni Numerico Sintassi


numero intero Segno(numero)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

number Note

Qualsiasi numero

Numero

Segno restituisce -1 se numero negativo, 0 se numero zero e 1 se numero positivo. Esempi Segno(3) restituisce 1. Segno(-27,5) restituisce -1.

5.1.7.20 Sin
Descrizione Restituisce il seno di un angolo Gruppo di funzioni Numerico Sintassi
numero Sen(angolo)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

angolo Esempio

Un angolo in radianti

Numero

Sen(234542) restituisce -0,116992.

139

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

5.1.7.21 RadQ
Descrizione Restituisce la radice quadrata di un numero. Gruppo di funzioni Numerico Sintassi
numero RadQ(numero)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

number Esempio RadQ(25) restituisce 5.

Qualsiasi numero

Numero

5.1.7.22 Tan
Descrizione Restituisce la tangente di un angolo Gruppo di funzioni Numerico Sintassi
numero Tan(angolo)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

angolo Esempi Tan(90) restituisce -2.

Un angolo in radianti

Numero

140

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

5.1.7.23 InNumero
Descrizione Restituisce una stringa come numero. Gruppo di funzioni Numerico Sintassi
numero InNumero(stringa)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

stringa Note

Un numero come stringa Stringa

Se stringa non un numero, InNumero restituisce #ERRORE. Esempi InNumero("45") restituisce 45.

5.1.7.24 Tronca
Descrizione Tronca un numero Gruppo di funzioni Numerico Sintassi
numero Tronca(numero;livello_troncamento)

141

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

numero

Il numero da arrotondare.

Numero

S S

livello_troncame- Il numero di posizioni decimali a cui deve essere Numero nto troncato il valore Note Esempio Tronca(3,423.2) restituisce 3,42. Argomenti correlati Arrotondamento e troncamento di numeri

5.1.8 Funzioni Set

5.1.8.1 Elementi secondari


Descrizione Restituisce i membri secondari di un membro Gruppo di funzioni Set Sintassi
member_set member.Children

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatorio

membro Note

Qualsiasi membro

membro

Elementi secondari non viene utilizzata come funzione autonoma, ma viene inserita nel parametro di input delle funzioni di aggregazione che specifica l'insieme di membri per l'aggregazione. Il parametro membro viene specificato esplicitamente o rappresenta il membro corrente di una gerarchia. Se si specifica il membro esplicitamente necessario indicare il percorso completo della

142

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

gerarchia. Se si specifica una gerarchia e la gerarchia non si trova nel contesto della formula, la formula restituisce un valore vuoto. Esempi [Geografia].[US].[California].Elementi secondari restituisce [Los Angeles], [San Francisco], [San Diego]. [Geografia].Elementi secondari restituisce [Los Angeles], [San Francisco], [San Diego] se [California] il membro corrente nella gerarchia [Geografia]. Argomenti correlati Aggregate Media Conteggio Max Min Somma

5.1.8.2 Profondit
Descrizione Restituisce la profondit di un membro di una gerarchia Gruppo di funzioni Set Sintassi int member.Depth Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatorio

membro Note

Qualsiasi membro

membro

La profondit la distanza del membro dal livello principale della gerarchia. Il livello superiore della gerarchia il livello 0. Il parametro membro viene specificato esplicitamente o rappresenta il membro corrente di una gerarchia. Se si specifica il membro esplicitamente necessario indicare il percorso completo della gerarchia. Se si specifica una gerarchia e la gerarchia non si trova nel contesto della formula, la formula restituisce un valore vuoto.

143

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Esempi [Geografia].[US].[California].[Los Angeles].Depth restituisce 2.

5.1.8.3 Discendenti
Descrizione Restituisce i membri discendenti di un membro Gruppo di funzioni Set Sintassi
member_set Decendants(member[;level|distance][;desc_flag])

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatorio

membro livello distanza desc_flag

Qualsiasi membro Il livello dei discendenti

membro livello

S No (il livello del membro l'impostazione predefinita) No (il livello del membro l'impostazione predefinita)

La distanza del livello discendente int dal livello corrente

Determina quali membri discende- parola chiave No (il valore predefinito Self) nti vengono restituiti

Note Discendenti non viene utilizzata come funzione autonoma, ma viene inserito nel parametro di input delle funzioni di aggregazione che specifica l'insieme di membri per l'aggregazione. Il parametro membro viene specificato esplicitamente o rappresenta il membro corrente di una gerarchia. Se si specifica il membro esplicitamente necessario indicare il percorso completo della gerarchia. Se si specifica una gerarchia e la gerarchia non si trova nel contesto della formula, la formula restituisce un valore vuoto. Self in desc_flag si riferisce al livello specificato dal parametro livello|distanza. Prima in desc_flag si riferisce a tutti i livelli al di sopra del livello specificato dal parametro livel lo|distanza. Dopo in desc_flag si riferisce a tutti i livelli al di sotto del livello specificato dal parametro livel lo|distanza. I valori di desc_flag sono i seguenti:

144

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Self Prima Dopo Self_Before Self_After Before_After

Restituisce i discendenti al livello specificato dal parametro livello|distan za, incluso il membro corrente, se si trova a questo livello. Restituisce il membro corrente e tutti i discendenti al di sopra del livello specificato dal parametro livello|distanza. Restituisce i discendenti al di sotto del livello specificato dal parametro livel lo|distanza. Restituisce il membro corrente e tutti i discendenti al livello specificato dal parametro livello|distanza e al di sopra di esso. Restituisce il membro corrente e tutti i discendenti al livello specificato dal parametro livello|distanza e al di sotto di esso. Restituisce il membro corrente e tutti i discendenti eccetto quelli al livello specificato dal parametro livello|distanza.

Self_Before_After Restituisce il membro corrente e tutti i discendenti. Foglie Restituisce tutti i membri tra il membro corrente e il livello specificato dal parametro livello|distanza che non hanno membri figlio.

Il parametro distanza deve essere positivo.

Esempi Tutti gli esempi sono basati sui dati seguenti: USA Spagna Los Angeles San Diego San Francisco Las Vegas Nevada Reno Carson City

Discendenti([Geografia].[US].[California];[Geografia].[Citt]) restituisce [San Francisco], [San Diego], [Los Angeles]. Discendenti([Geografia];1) restituisce [California], [Nevada] se il membro corrente [US]. Discendenti([Geografia].[US];2;Before) restituisce [US], [California], [Nevada]. Discendenti([Geografia].[US];[Geografia].[Citt],Self_Before) restituisce [US], [California], [Nevada], [San Francisco], [San Diego], [Los Angeles], [Las Vegas], [Reno], [Carson City]. Discendenti([Geografia];[Geografia].[Stato];After) restituisce [San Francisco], [San Diego], [Los Angeles], [Las Vegas], [Reno], [Carson City] se il membro corrente [US]. Discendenti([Geografia];1;Self_After) restituisce [US], [California], [Nevada], [San Francisco], [San Diego], [Los Angeles], [Las Vegas], [Reno], [Carson City] se il membro corrente [US].

145

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Discendenti([Geografia].[US];[Geografia].[Stato];Before_After) restituisce [US], [San Francisco], [San Diego], [Los Angeles], [Las Vegas], [Reno], [Carson City]. Discendenti([Geografia].[US];[Geografia].[Stato];Self_Before_After) restituisce [US], [California], [Nevada], [San Francisco], [San Diego], [Los Angeles], [Las Vegas], [Reno], [Carson City]. Discendenti([Geografia].[US];[Geografia].[Citt];Foglie) restituisce [San Francisco], [San Diego], [Los Angeles], [Las Vegas], [Reno], [Carson City]. Argomenti correlati Aggregate Media Conteggio Max Min Somma

5.1.8.4 IsLeaf
Descrizione Determina se un membro un membro foglia Gruppo di funzioni Varie Sintassi booleano member.IsLeaf Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatorio

membro Note

Qualsiasi membro

membro

Un membro foglia un membro privo di membri figlio. Il parametro membro viene specificato esplicitamente o rappresenta il membro corrente di una gerarchia. Se si specifica il membro esplicitamente necessario indicare il percorso completo della gerarchia. Se si specifica una gerarchia e la gerarchia non si trova nel contesto della formula, la formula restituisce un valore vuoto.

146

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Esempi [Geografia].[US].[California].IsLeaf restituisce False se [California] ha i membri figlio [Los Angeles], [San Diego], [San Francisco]. [Geografia].IsLeaf restituisce True se il membro corrente della gerarchia [Geografia] [Nevada] e [Nevada] non ha membri figlio.

5.1.8.5 Chiave
Descrizione Restituisce la chiave di un membro Sintassi stringa member.Key Gruppo di funzioni Set Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatorio

membro Note

Qualsiasi membro

membro

La chiave l'identificativo interno di un membro. Il parametro membro viene specificato esplicitamente o rappresenta il membro corrente di una gerarchia. Se si specifica il membro esplicitamente necessario indicare il percorso completo della gerarchia. Se si specifica una gerarchia e la gerarchia non si trova nel contesto della formula, la formula restituisce un valore vuoto.

Esempio [Geografia].[US].Key restituisce "XYZ" se la chiave del membro [US] "XYZ".

5.1.8.6 Lag
Descrizione Restituisce un membro allo stesso livello del membro corrente e a una data distanza prima di esso

147

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Sintassi membro member.Lag(distanza) Gruppo di funzioni Set Input


Parametro Descrizione Tipo Obbligatorio

membro distanza

Qualsiasi membro La distanza del membro dal membro corrente

membro int

S S

Note Lag non viene utilizzata come funzione autonoma, ma viene inserito nel parametro di input delle funzioni di aggregazione che specifica l'insieme di membri per l'aggregazione. Se distanza un valore positivo, Lag restituisce il membro distanza posizioni prima del membro. Se distanza un valore negativo, Lag restituisce il membro distanza posizioni dopo il membro. Il parametro membro viene specificato esplicitamente o rappresenta il membro corrente di una gerarchia. Se si specifica il membro esplicitamente necessario indicare il percorso completo della gerarchia. Se si specifica una gerarchia e la gerarchia non si trova nel contesto della formula, la formula restituisce un valore vuoto. Lag utilizza l'ordine dei membri nella gerarchia e nella query per restituire il relativo membro.

Esempi [Geografia].[US].[California].[San Francisco].Lag(1) restituisce [San Diego] se [San Diego] il membro che precede [San Francisco] al livello Citt. Argomenti correlati Aggregate Media Conteggio Max Min Somma

5.1.8.7 Elemento principale


Descrizione Restituisce il membro principale di un membro

148

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Gruppo di funzioni Set Sintassi


member member.Parent

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatorio

membro Note

Qualsiasi membro

membro

Elemento principalenon viene utilizzato come funzione autonoma, ma viene inserito nel parametro di input delle funzioni di aggregazione che specifica l'insieme di membri per l'aggregazione. Il parametro membro viene specificato esplicitamente o rappresenta il membro corrente di una gerarchia. Se si specifica il membro esplicitamente necessario indicare il percorso completo della gerarchia. Se si specifica una gerarchia e la gerarchia non si trova nel contesto della formula, la formula restituisce un valore vuoto.

Esempi [Geografia].[US].[California].[Los Angeles]) restituisce [California]. Argomenti correlati Aggregate Media Conteggio Max Min Somma

5.1.8.8 Elementi di pari livello


Descrizione Restituisce i membri di pari livello di un membro Gruppo di funzioni Set Sintassi
member_set member.Siblings

Input

149

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Parametro

Descrizione

Tipo

Obbligatorio

membro Note

Qualsiasi membro

membro

Elementi di pari livello non viene utilizzata come funzione autonoma, ma viene inserito nel parametro di input delle funzioni di aggregazione che specifica l'insieme di membri per l'aggregazione. Il parametro membro viene specificato esplicitamente o rappresenta il membro corrente di una gerarchia. Se si specifica il membro esplicitamente necessario indicare il percorso completo della gerarchia. Se si specifica una gerarchia e la gerarchia non si trova nel contesto della formula, la formula restituisce un valore vuoto. I membri di pari livello sono membri dello stesso livello e con lo stesso elemento principale del mem bro.

Esempi [Geografia].[US].[California].Elementi di pari livello restituisce [Nevada], [Arizona] se [Nevada] e [Arizona] si trovano allo stesso livello di [California]. Argomenti correlati Aggregate Media Conteggio Max Min Somma

5.1.9 Funzioni varie

5.1.9.1 Ancestor
Descrizione Restituisce un membro antenato di un membro Gruppo di funzioni Varie

150

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Sintassi
member Ancestor(member;level|distance)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatorio

membro livello distanza

Qualsiasi membro Il livello dell'antenato

membro livello

S L'immissione del parametro livello o distanza obbligatoria L'immissione del parametro livello o distanza obbligatoria

La distanza del livello dell'antena- int to dal livello corrente

Note Ancestor non viene utilizzata come funzione autonoma, ma viene inserita nel parametro di input delle funzioni di aggregazione che specifica l'insieme di membri per l'aggregazione. Il parametro membro viene specificato esplicitamente o rappresenta il membro corrente di una gerarchia. Se si specifica il membro esplicitamente necessario indicare il percorso completo della gerarchia. Se si specifica una gerarchia e la gerarchia non si trova nel contesto della formula, la formula restituisce un valore vuoto. Il parametro distanza deve essere positivo.

Esempi Tutti gli esempi si basano sulla gerarchia [Geografia] (Paese > Stato > Citt). Nella tabella seguente viene mostrato un sottoinsieme dei dati inclusi nella gerarchia. USA Spagna Los Angeles San Diego San Francisco Las Vegas Nevada Reno Carson City

Ancestor([Geografia].[US].[California].[Los Angeles];1) restituisce [California]. Ancestor([Geografia];[Geografia].[Stato]) restituisce [California] se il membro corrente [San Diego]. Argomenti correlati Aggregate Media Conteggio Max Min Somma

151

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

5.1.9.2 NomeBlocco
Descrizione Restituisce il nome del blocco Gruppo di funzioni Varie Sintassi
stringa NomeBlocco()

Esempi NomeBlocco() restituisce "Blocco1" se si trova in un blocco chiamato "Blocco1".

5.1.9.3 NumeroColonna
Descrizione Restituisce il numero di colonna Gruppo di funzioni Varie Sintassi
numero intero NumeroColonna()

Esempi NumeroColonna() restituisce 2 se la formula si trova nella seconda colonna di una tabella.

5.1.9.4 UtenteAttuale
Descrizione Restituisce il login per BI Launch Pad dell'utente corrente Gruppo di funzioni Varie

152

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Sintassi
stringa UtenteAttuale()

Esempi UtenteAttuale() restituisce "gkn" se l'account di accesso dell'utente attuale "gkn".

5.1.9.5 ForzaUnione
Descrizione Include dimensioni sincronizzate nel calcolo degli indicatori quando le dimensioni non sono presenti nel contesto del calcolo degli indicatori Gruppo di funzioni Varie Sintassi
num ForceMerge(measure)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatorio

indicatore Output

Qualsiasi indicatore

Indicatore

Il risultato del calcolo con le dimensioni sincronizzate prese in considerazione Note ForzaUnione restituisce #VALOREMULTI se applicata a un indicatore intelligente, se l'insieme di raggruppamento necessario per calcolare l'indicatore intelligente non esiste. ForzaUnione l'equivalente della funzione Multicube di BusinessObjects/Desktop Intelligence.

Esempi ForzaUnione([Fatturato]) restituisce il valore di [Fatturato], considerando tutte le dimensioni sincronizzate che non sono presenti nello stesso blocco dell'indicatore [Fatturato].

5.1.9.6 ImpostazioniInternContenuto

153

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Descrizione Restituisce le impostazioni internazionali dei dati contenuti nel documento (impostazioni internazionali del documento) Gruppo di funzioni Varie Sintassi
stringa GetContentLocale()

Note Le impostazioni internazionali del documento vengono utilizzate per formattare i dati in un documento. Esempi ImpostazioniInternContenuto() restituisce "fr_FR" se l'impostazione internazionale del documento "Francese (Francia)".

5.1.9.7 OttieniImpostazioniInternazionaliVisualizzazioniPreferiteDominanti
Descrizione Restituisce le impostazioni internazionali dominanti nel gruppo di impostazioni internazionali di visualizzazione preferite dell'utente Gruppo di funzioni Varie Sintassi
string GetDominantPreferredViewingLocale()

Note Ogni gruppo di impostazioni internazionali contiene un'impostazione dominante, usata come base per tutte le altre impostazioni del gruppo. Ad esempio, Inglese (Stati Uniti) ("en_US") l'impostazione internazionale dominante del gruppo di impostazioni relative all'inglese. Anche Inglese (Nuova Zelanda) ("en_NZ") un membro del gruppo. Il manuale di Translation Manager contiene un elenco di tutte le impostazioni internazionali di visualizzazione preferite dominanti.

Esempi OttieniImpostazioniInternazionaliVisualizzazioniPreferiteDominanti restituisce "en_US" se l'impostazione internazionale di visualizzazione preferita "Inglese (Nuova Zelanda)". Argomenti correlati OttieniImpostazioniInternazionaliVisualizzazionePreferite

154

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

5.1.9.8 GetLocale
Descrizione Restituisce le impostazioni internazionali dell'utente utilizzate per formattare l'interfaccia utente (impostazioni internazionali del prodotto) Gruppo di funzioni Varie Sintassi
GetLocale() stringa

Note Le impostazioni internazionali del prodotto sono le impostazioni internazionali dell'interfaccia utente (ad esempio, voci di menu e testo dei pulsanti). Esempi GetLocale() restituisce "en_US" se l'impostazione internazionale del prodotto "Inglese (Stati Uniti)".

5.1.9.9 OttieniLocalizzato
Descrizione Restituisce una stringa localizzata in base alle impostazioni internazionali di visualizzazione preferite dall'utente Sintassi
string GetLocalized(string[;comment])

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

stringa commento

Stringa da tradurre

stringa

S No

Commento di supporto per i tradutto- stringa ri

Note Il parametro stringa pu essere una stringa in qualsiasi formula (ad esempio in una cella, un messaggio di avviso o una definizione di variabile).

155

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

In fase di progettazione di un report possibile utilizzare il parametro commento per fornire ulteriori informazioni e assistere i traduttori nella traduzione della stringa. Il commento viene visualizzato con la stringa nello strumento Translation Manager utilizzato per tradurre i report. Ogni coppia stringa + commento genera una stringa separata da tradurre nello strumento Translation Manager. Di conseguenza, OttieniLocalizzato("Product Total";"Max 20 characters") e OttieniLocalizzato("Product Total";"Use no more than 20 characters") potrebbero restituire traduzioni diverse.

Esempi OttieniLocalizzato("Total for all products") restituisce la traduzione in lingua francese di "Total for all products" se l'impostazione internazionale di visualizzazione preferita "fr_FR". OttieniLocalizzato("Total for all products";"Try not to use more than 20 characters") restituisce la traduzione in lingua tedesca di "Total for all products" se l'impostazione internazionale di visualizzazione preferita "de_DE". Grazie a questa funzione, inoltre, il traduttore del report sapr che la traduzione della stringa non potr superare, se possibile, i 20 caratteri. Argomenti correlati OttieniImpostazioniInternazionaliVisualizzazionePreferite

5.1.9.10 OttieniImpostazioniInternazionaliVisualizzazionePreferite
Descrizione Restituisce le impostazioni internazionali preferite dell'utente per la visualizzazione dei dati del documento (impostazioni internazionali di visualizzazione preferite) Gruppo di funzioni Varie Sintassi
stringa OttieniImpostazioniInternazionaliVisualizzazionePreferite()

Esempi OttieniImpostazioniInternazionaliVisualizzazionePreferite restituisce "en_US" se l'impostazione internazionale di visualizzazione preferita "Inglese (Stati Uniti)". Argomenti correlati OttieniLocalizzato OttieniImpostazioniInternazionaliVisualizzazioniPreferiteDominanti

156

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

5.1.9.11 If...Then...Else
Descrizione Restituisce un valore basato sul fatto che un'espressione vera o falsa. Gruppo di funzioni Varie Sintassi
If bool_value Then true_value [Else false_value]

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

valore_booleano valore_vero valore_falso

Un valore booleano

Booleano

S S S se inclusa la funzione Else

Il valore da restituire se valore_boo Qualsiasi leano vero Il valore da restituire se valore_boo Qualsiasi leano falso

Note valore_vero e valore_falso possono essere tipi di dati misti. possibile utilizzare gli operatori booleani And, Tra, InElenco, Or e Not con la funzione If. possibile nidificare condizioni If sostituendo eventuali condizioni Else con condizioni ElseIf. Questa sintassi descrive un livello di nidificazione:
If bool_value Then true_value [ElseIf bool_value Then true_value Else false_value]

supportata anche la sintassi originale della funzione If, If(valore_booleano;valore_ve ro;valore_falso).

Esempi If [Fatturato di vendita]>1000000 Then "Fatturato elevato" restituisce "Fatturato elevato" per tutte le righe il cui fatturato maggiore di 1.000.000. Non restituisce alcun valore per tutte le altre righe. If [Fatturato di vendita] >1000000 Then "Fatturato elevato" Else Fatturato restituisce "Fatturato elevato" per tutte le righe il cui fatturato maggiore di 1.000.000. Restituisce il valore Fatturato per tutte le altre righe. If [Fatturato di vendita]>1000000 Then "Fatturato elevato" Else "Fatturato basso" restituisce "Fatturato elevato" per tutte le righe il cui fatturato maggiore di 1.000.000. Restituisce il valore "Fatturato basso" per tutte le righe il cui fatturato minore di 1.000.000.

157

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

If [Fatturato di vendita]>1000000 Then "Fatturato elevato" ElseIf [Fatturato di vendita] > 800000 Then "Fatturato medio" Else "Fatturato basso" restituisce "Fatturato elevato" per tutte le righe il cui fatturato maggiore di 1000000, "Fatturato medio" per tutte le righe il cui fatturato compreso tra 800000 e 1000000 e "Fatturato basso" per tutte le altre righe. Argomenti correlati If Operatore And Operatore Tra Operatore InElenco Operatore Or Operatore NOT

5.1.9.12 If
Descrizione Restituisce un valore basato sul fatto che un'espressione vera o falsa. Gruppo di funzioni Varie Sintassi
If(bool_value;true_value;false_value)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

valore_booleano valore_vero valore_falso

Un valore booleano Il valore da restituire se valore_boo leano vero Il valore da restituire se valore_boo leano falso

Booleano Qualsiasi Qualsiasi

S S S

Note valore_vero e valore_falso possono essere tipi di dati misti. possibile nidificare condizioni If sostituendo valore_falso con altre condizioni If. Questa sintassi mostra un livello di nidificazione:
If(bool_value;true_value;If(bool_value;true_value;false_value);false_value)

supportata anche la sintassi If...Then...Else.

158

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Esempi If([Fatturato di vendita]>1000000;"Fatturato elevato";"Fatturato basso") restituisce "Fatturato elevato" per tutte le righe il cui fatturato maggiore di 1.000.000 e "Fatturato basso" per tutte le righe il cui fatturato minore di 1.000.000. If([Fatturato di vendita] >1000000;"Fatturato elevato";[Fatturato]) restituisce "Fatturato elevato" per tutte le righe il cui fatturato maggiore di 1.000.000 e il valore del fatturato per tutte le altre righe. Argomenti correlati If...Then...Else

5.1.9.13 NumeroRiga
Descrizione Restistuisce il numero della riga in una tabella Gruppo di funzioni Varie Sintassi
numero intero NumeroRiga()

Note La numerazione delle righe in una tabella inizia dell'intestazione, che quindi la riga 1. Esempi NumeroRiga restituisce 2 quando la funzione viene visualizzata nella seconda riga della tabella.

5.1.9.14 NomeDi
Descrizione Restituisce il nome di un oggetto Gruppo di funzioni Varie Sintassi
stringa NomeDi(oggetto)

159

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

oggetto Note

Qualsiasi oggetto Report Oggetto report

La funzione NomeDi viene visualizzata nelle intestazioni di colonna e di riga dei report. Esempi NomeDi([Data della prenotazione]) restituisce "Data della prenotazione".

5.1.9.15 NessunFiltro
Descrizione Ignora i filtri durante il calcolo di un valore Gruppo di funzioni Varie Sintassi
tipo_input NessunFiltro(ogg[;Tutto|Drill])

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

oggetto Tutto|Drill

Qualsiasi oggetto Report

Oggetto report

S No

Nessuna parola chiave specificata - filtri di report e di Parola chiave blocco ignorati Tutto - ignora tutti i filtri Drill - ignora i filtri di report e i filtri di drill

Note NessunFiltro(oggetto;Drill) non funziona in modalit drill di query poich i filtri di drill vengono applicati alla query e non ai dati del report. Se si esce dalla modalit drill con i filtri di drill applicati, tali filtri diventano filtri del report e possono modificare il valore degli oggetti a cui associata la funzione NessunFiltro(oggetto;Drill).

160

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Esempi Se posizionata nel pi di pagina di un blocco, la funzione NessunFiltro(Somma([Fatturato di vendita])) restituisce il fatturato di vendita totale di tutte le possibili righe nel blocco, anche quando applicato un filtro che esclude righe dal blocco. NessunFiltro(Somma([Fatturato di vendita]);Tutto) restituisce la somma dei fatturati di vendita di tutti i paesi, inclusi la Francia, anche se applicato un filtro che esclude la Francia dal report. NessunFiltro(Somma([Fatturato di vendita]);Drill) restituisce la somma dei fatturati di vendita di tutti i paesi, anche se applicato un filtro di drill alla dimensione [Paese].

5.1.9.16 TotalePagine
Descrizione Restituisce il numero di pagine di un report Gruppo di funzioni Varie Sintassi
intero TotalePagine()

Esempi TotalePagine()restituisce 2 se il report ha due pagine.

5.1.9.17 Pagina
Descrizione Restituisce il numero di pagina attuale di un report Gruppo di funzioni Varie Sintassi
intero Pagina()

Esempio Pagina()restituisce 2 se appare nella seconda pagina del report.

161

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

5.1.9.18 Precedente
Descrizione Restituisce un valore precedente di un oggetto Gruppo di funzioni Varie Sintassi
tipo_input Precedente(dimensione|indicatore|Auto[;(ripristino_dim)][;offset][;NoNullo])

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

dimenLa dimensione o l'indicatore il cui valore precedente Dimensione, indica- S sione|indica- viene restituito dalla funzione oppure la parola tore o parola tore|Auto chiave Auto chiave ripristino_dim offset L'elenco delle dimensioni utilizzate per ripristinare il calcolo Elenco di dimensio- No ni No (il valore predefinito 1) No

Specifica il valore della dimensione o dell'indica Intero tore vale a dire le righe di offset che precedono la riga corrente Indica alla funzione di restituire il primo valore non Parola chiave nullo a partire dall'offset

NoNullo

Note Il valore predefinito dell'offset 1. Precedente([Fatturato];1) e Precedente([Fattura to]) sono funzionalmente uguali. Quando si include l'argomento NoNullo, la funzione restituisce il primo valore non nullo dell'oggetto, a partire dalle righe di offset della cella prima della riga corrente e procedendo all'indietro. possibile utilizzare gli operatori di contesto della sintassi estesa con la funzione Precedente. L'operatore Auto consente di fare riferimento al valore precedente di una cella quando il contenuto diverso da quello di un oggetto report. sempre necessario indicare le dimensioni tra parentesi, anche se nell'elenco delle dimensioni ripristinate presente una sola dimensione. Quando si specifica un insieme di dimensioni ripristinate necessario separarle con dei punti e virgola. La funzione Precedente viene applicata dopo l'applicazione di tutti i filtri report, sezione e blocco, e dopo tutti gli ordinamenti. Non possibile applicare filtri o ordinamenti a formule che utilizzano Precedente.

162

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Se la funzione Precedente viene applicata a un indicatore e questo restituisce un valore indefinito, la funzione Precedente restituisce un valore indefinito anche se la riga precedente ha restituito un valore. La funzione Precedente ignora le interruzioni quando si trovano al di fuori di un'intestazione o una nota a pi di pagina dell'interruzione. La funzione Precedente restituisce il valore nell'istanza precedente dell'intestazione quando si trova nella nota a pi di pagina nell'interruzione. La funzione Precedente viene reimpostata in ogni sezione del report. Quando utilizzata in una tabella a campi incrociati, la funzione Precedente non considera l'ultimo valore in una riga come il valore precedente del primo valore della riga successiva.

Esempi Precedente([Paese];1) restituisce i seguenti valori nella seguente tabella: Paese US UK France Fatturato 5.000.000 2.000.000 2.100.000 USA UK Precedente

Precedente([Fatturato]) restituisce i seguenti valori nella seguente tabella: Paese US UK France Fatturato 5.000.000 2.000.000 2.100.000 5.000.000 2.000.000 Precedente

Precedente ([Fatturato];([Paese]) restituisce i seguenti valori nella seguente tabella: Paese US Regione Nord Sud UK Nord Sud Fatturato 5.000.000 7.000.000 3.000.000 4.000.000 3.000.000 5.000.000 Precedente

Precedente([Fatturato]) restituisce i seguenti valori nella seguente tabella a campi incrociati: 2004 Precedente 2005 Precedente

163

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

US UK France

5.000.000 2.000.000 3.000.000

6.000.000 2.500.000 2.000.000

5.000.000 2.000.000 3.000.000

Precedente ([Fatturato] restituisce i seguenti valori nella seguente tabella con un'interruzione su [Paese]: Paese US Regione Nord Sud US Fatturato 5.000.000 7.000.000 12.000.000 5.000.000 Precedente

Paese UK

Regione Nord Sud

Fatturato 3.000.000 4.000.000 7.000.000

Precedente 7.000.000 3.000.000 12.000.000

UK

Precedente([Fatturato]);2;NoNullo) restituisce i seguenti valori nella seguente tabella: Year 2008 2008 2008 2008 2008 2008 2008 2008 Trimestre T1 T2 T3 T4 T1 T2 T3 T4 200 400 700 300 500 500 400 700 300 300 Fatturato 500 Precedente

2*Precedente(Auto) restituisce la sequenza 2, 4, 6, 8, 10...

164

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Argomenti correlati Confronto dei valori utilizzando la funzione Precedente Operatore Auto

5.1.9.19 ValoreRif
Descrizione Restituisce il valore di riferimento di un oggetto del report quando attiva la funzione di rilevamento dati Gruppo di funzioni Varie Sintassi
tipo_input ValoreRif(oggetto)

Esempi La funzione ValoreRif([Regione con migliori risultati]) restituisce "South West" se il valore della variabile [Regioni con migliori risultati] "South West" nei dati di riferimento. La funzione ValoreRif([Fatturato]) restituisce 1000 se il valore dell'indicatore [Fatturato] 1000 nei dati di riferimento.

5.1.9.20 RelativeValue
Descrizione Restituisce valori precedenti o seguenti di un oggetto Gruppo di funzioni Varie Sintassi
input_type RelativeValue(measure|detail;slicing_dims;offset)

165

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

indicatore|det- Qualsiasi indicatore o un dettaglio di una dimensione del Indicatore o taglio blocco dettaglio dimensioni_sezioni offset Le dimensioni che forniscono il contesto di calcolo Specifica il valore dell'indicatore o dettaglio vale a dire le righe di offset rimosse dalla riga corrente

Elenco di di- S mensioni Intero S

Note L'oggetto deve essere un indicatore o un dettaglio di una dimensione disponibile nel blocco. Il tipo di ordinamento dell'elenco dei valori delle dimensioni delle sezioni viene utilizzato per determinare l'output della funzione. Il tipo di ordinamento determinato da due fattori: l'ordinamento applicato alle dimensioni delle sezioni e l'ordine con cui le dimensioni delle sezioni vengono elencate nella funzione. Una dimensione utilizzata come sezione master pu essere specificata come dimensione della sezione. Tutte le dimensioni delle sezioni devono essere presenti nel blocco o nell'intestazione della sezione del blocco in cui si trova la funzione. Se successivamente viene rimossa dal blocco una dimensione della sezione, la funzione restituisce l'errore #CALCOLO. Se l'offset supera il numero di righe nell'elenco di valori della dimensione della sezione, la funzione restituisce un valore nullo. RelativeValue non pu essere utilizzato in modo ricorsivo. sempre necessario indicare le dimensioni tra parentesi, anche se nell'elenco delle dimensioni delle sezioni presente una sola dimensione.

Esempi La colonna ValoreRelativo nella tabella seguente contiene la formula seguente:


RelativeValue([Revenue];([Year]);-1)

Year

Trimestre

Addetto alle vendite Fatturato

ValoreRelativo

2007 2007 2007 2007 2008

T1 T2 T3 T4 T1

Smith Jones Wilson Harris Smith

1000 2000 1500 3000 4000 1000

166

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Year

Trimestre

Addetto alle vendite Fatturato

ValoreRelativo

2008 2008 2008

T2 T3 T4

Jones Wilson Harris

3400 2000 1700

2000 1500 3000

Argomenti correlati #CALCOLO Confronto dei valori utilizzando la funzione RelativeValue

5.1.9.21 NomeReport
Descrizione Restituisce il nome di un report. Gruppo di funzioni Varie Sintassi
stringa NomeReport()

Esempi La funzione NomeReport() restituisce "Report vendite" se posizionata in un report chiamato "Report vendite".

5.1.9.22 IndiceRighe
Descrizione Restituisce il numero di una riga Gruppo di funzioni Varie Sintassi
intero IndiceRighe()

167

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Note La numerazione delle righe inizia da 0. IndiceRighe restituisce #VALOREMULTI se viene inserito in un'intestazione o un pi di pagina della tabella.

Esempi IndiceRighe restituisce 0 se viene visualizzato sulla prima riga di una tabella.

5.1.9.23 NomeUnicoDi
Descrizione Restituisce il nome unico di un oggetto Gruppo di funzioni Varie Sintassi
stringa NomeUnicoDi(oggetto)

Input
Parametro Descrizione Tipo Obbligatoria

oggetto Esempi

Qualsiasi oggetto Report Oggetto report

NomeUnicoDi([Data della prenotazione]) restituisce "Data della prenotazione".

5.2 Operatori funzione e formula


Gli operatori consentono di collegare i vari componenti di una formula. Le formule possono contenere operatori matematici, condizionali, logici, della sintassi estesa o specifici di funzioni.

5.2.1 Operatori matematici


Gli operatori matematici si avvalgono di operazioni aritmetiche tradizionali. Esistono operatori di addizione (+), sottrazione (-), moltiplicazione (*), divisione (/) che consentono di eseguire operazioni matematiche

168

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

allinterno di una formula. La formula [Fatturato di vendita] - [Costo delle ven dite]contiene un operatore matematico, in questo caso sottrazione. Nota: Se utilizzato con stringhe di caratteri, loperatore + diventa un operatore di concatenamento di stringhe, ovvero funge da elemento di unione di stringhe di caratteri. Ad esempio, la formula "John" + "Smith" restituisce "John Smith".

5.2.2 Operatori condizionali


Gli operatori condizionali determinano il tipo di confronto da eseguire tra valori.
Operatore Descrizione

= > < >= <= <>

Uguale a Maggiore di Minore di Maggiore o uguale Minore o uguale a Diverso da

Gli operatori condizionali vengono utilizzati con la funzione Se come in:


If [Revenue]>10000 Then "High" Else "Low"

che restituisce "Alto" per tutte le righe in cui il fatturato maggiore o uguale a 10000 e "Basso" per tutte le altre righe.

5.2.3 Operatori logici


Gli operatori logici sono And, Or, Not, Tra e InElenco. Gli operatori logici vengono utilizzati nelle espressioni booleane, che restituiscono True o False.

5.2.3.1 Operatore And

169

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Descrizione L'operatore And collega i valori booleani. Se tutti i valori booleani collegati dall'operatore And restituiscono Vero, anche la combinazione di tutti i valori restituisce Vero. Sintassi
valore_booleano And valore_booleano [And valore_booleano...]

Esempi If [Localit di soggiorno] = "Bahamas Beach" And [Fatturato]>100.000, "Fat turato elevato Bahamas " restituisce "Fatturato elevato Bahamas" se [Localit di soggiorno] = "Bahamas Beach" And [Fatturato]>100.000.

5.2.3.2 Operatore Or
Descrizione L'operatore Or collega i valori booleani. Se uno qualunque dei valori booleani collegati dall'operatore Or restituisce Vero, anche la combinazione di tutti i valori restituisce Vero. Sintassi
valore_booleano Or valore_booleano [Or valore_booleano...]

Esempi If [Localit di soggiorno] = "Bahamas Beach" Or [Localit di soggiorno]="Ha waiian Club" Then "USA" ELSE "Francia" restituisce "USA" se [Localit di soggiorno]="Bahamas Beach" o "Hawaiian Club" oppure, in caso contrario, "Francia".

5.2.3.3 Operatore NOT


Descrizione L'operatore Not restituisce l'opposto di un valore booleano. Sintassi
valore booleano Not(valore_booleano)

Esempi If Not([Paese] = "USA") Then "Non USA" restituisce "Non USA" se [Paese] contiene qualsiasi valore diverso da "USA".

170

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

5.2.3.4 Operatore Tra


Descrizione L'operatore Tra determina se una variabile compresa tra due valori. Sintassi
valore booleano Tra(primo_valore;secondo_valore)

Note L'operatore Tra viene utilizzato con la funzione If e con l'operatore Where. La modifica delle impostazioni internazionali del documento pu influire sui risultati restituiti dall'operatore Tra.

Esempi If [Fatturato] Tra(800.000;900.000) Then "Fatturato medio" restituisce "Fatturato medio" se [Fatturato] compreso tra 800.000 e 900.000. [Fatturato di vendita] Tra (10.000;20.000) restituisce Vero se il fatturato compreso tra 10.000 e 20.000. If ([Fatturato di vendita] Tra (200.000;500.000);"Fatturato medio";"Fatturato basso/elevato") , Then restituisce "Fatturato medio" se [Fatturato di vendita] 300.000 Argomenti correlati If...Then...Else Operatore Where

5.2.3.5 Operatore InElenco


Descrizione L'operatore InElenco determina se un valore si trova in un elenco di valori. Sintassi
valore booleano valore_test InElenco(elenco_valori)

Note la combinazione di valore_test + InElenco che restituisce un valore booleano, non soltanto InElenco.

171

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Esempi If Not ([Paese] InElenco("Inghilterra";"Scozia";"Galles")) Then "Non Inghil terra" ELSE "Inghilterra" restituisce "Non Inghilterra" se [Paese] non uguale a "Inghilterra", "Scozia" o "Galles" oppure, in caso contrario, "Inghilterra". If [Localit di soggiorno] InElenco("Bahamas Beach";"Hawaiian Club") Then "Localit di soggiorno USA" restituisce "Localit di soggiorno USA" se [Localit di soggiorno] uguale a "Bahamas Beach" o "Hawaiian Club". Argomenti correlati If...Then...Else Operatore Where

5.2.4 Operatori specifici per la funzione


Alcune funzioni possono avere operatori specifici come argomenti. Ad esempio, la funzione Precedente pu utilizzare l'operatore Auto. Tutte le funzioni utilizzano ) e ( per racchiudere gli argomenti delle funzioni. Le funzioni che accettano pi parametri utilizzano ; per separare i parametri.

5.2.4.1 Operatore Tutto


L'operatore Tutto indica alla funzione NessunFiltro di ignorare tutti i filtri oppure indica alla funzione Conteggio di contare tutti i valori, inclusi i valori duplicati. Argomenti correlati Conteggio Operatori Distinto/Tutto NessunFiltro Operatori Tutto/Drill

5.2.4.2 Operatori Tutto/Drill

172

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Descrizione Gli operatori Tutto/Drill determinano i filtri che la funzione NessunFiltro ignora. Non specificato - La funzione NessunFiltro ignora i filtri di report e i filtri di blocco Tutto - La funzione NessunFiltro ignora tutti i filtri Drill - La funzione NessunFiltro ignora i filtri di report e i filtri di drill

5.2.4.3 Operatori Basso/Alto


Descrizione Gli operatori Basso/Alto indicano alla funzione Classifica di eseguire la classificazione in ordine decrescente o crescente. Alto - classifica in ordine decrescente Basso - classifica in ordine crescente Esempi Classifica([Fatturato];([Paese]);Alto classifica i paesi in base al fatturato da quello maggiore a quello minore. Argomenti correlati Classifica

5.2.4.4 Operatore Interruzione


Descrizione L'operatore Interruzione indica alla funzione Percentuale di tenere conto delle interruzioni della tabella. Esempi La formula Percentuale([Fatturato]) d il seguente risultato nella tabella sotto (le percentuali sono calcolate sul fatturato totale nel blocco): Year 2005 2005 Trimestre T1 T2 Fatturato 10000 20000 Percentuale 10% 20%

173

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

2006 2006

T1 T2

30000 40000

30% 40%

La formula Percentuale([Fatturato];Interruzione) fornisce il seguente risultato nella tabella seguente (le percentuali sono calcolate sul fatturato totale in ogni parte del blocco): Year 2005 2005 Trimestre T1 T2 Fatturato 10000 20000 Percentuale 33,3% 66,6%

2006 2006

T1 T2

30000 40000

42,9% 57,1%

Argomenti correlati Percentuale

5.2.4.5 Operatori Distinto/Tutto


Gli operatori Distinto/Tutto indicano alla funzione Conteggio di contare solo i valori distinti o tutti i valori. Esempi Conteggio([Fatturato];Distinto) restituisce 3 se [Fatturato] presenta i valori (5;5;6;4). Conteggio([Fatturato];Tutto) restituisce 4 se [Fatturato] presenta i valori (5;5;6;4). Argomenti correlati Conteggio

174

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

5.2.4.6 Operatore IncludiVuoto


Descrizione L'operatore IncludiVuoto indica ad alcune funzioni aggregate di includere i valori vuoti nei calcoli. Esempi Media([Fatturato];IncludiVuoto) restituisce 3 se [Fatturato] presenta i valori (5;3;<vuoto>;4). Argomenti correlati Media Conteggio MediaCumulata ConteggioCumulato

5.2.4.7 Operatore Indice


Descrizione L'operatore Indice indica alle funzioni RispostaUtente e RispostaUtenteValoreRif di restituire la chiave primaria del database della risposta del prompt. Argomenti correlati RispostaUtente ValoreRifRispostaUtente

5.2.4.8 Operatore Lineare


Descrizione L'operatore Lineare indica alla funzione Interpolazione di utilizzare la regressione lineare con l'interpolazione dei minimi quadrati per fornire i valori degli indicatori mancanti. La regressione lineare con l'interpolazione dei minimi quadrati determina i valori mancanti calcolando un'equazione lineare nel formato f(x) = ax + b che prende in considerazione tutti i valori pi vicini disponibili dell'indicatore.

175

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Argomenti correlati Interpolazione

5.2.4.9 Operatore NoNullo


Descrizione L'operatore NoNullo indica alla funzione Precedente di ignorare i valori nulli. Se utilizzata con l'operatore NoNullo, la funzione Precedente restituisce il primo valore non nullo dell'oggetto, a partire dalle righe di offset della cella prima della riga corrente e procedendo all'indietro. Argomenti correlati Precedente

5.2.4.10 Operatore NonSuInterruzione


Descrizione L'operatore NonSuInterruzione indica alla funzione Interpolazione di ignorare le interruzioni su blocchi e sezioni. Argomenti correlati Interpolazione

5.2.4.11 Operatore PointToPoint


Descrizione L'operatore PointToPoint indica alla funzione Interpolazione di utilizzare l'interpolazione point-to-point per fornire i valori degli indicatori mancanti. L'interpolazione point-to-point determina i valori mancanti calcolando un'equazione lineare nel formato f(x) = ax + b che prende in considerazione due valori adiacenti dei valori mancanti.

176

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Argomenti correlati Interpolazione

5.2.4.12 Operatori Riga/Col


Descrizione Gli operatori Riga/Col impostano la direzione del calcolo delle seguenti funzioni: Percentuale, Me diaCumulata, ConteggioCumulato, MaxCumulato, MinCumulato, ProdottoCumulato, Som maCumulata. Note L'operatore Riga consente di calcolare ogni valore della riga come percentuale del valore totale di tutte le righe nel contesto generale. L'operatore Col consente di calcolare ogni valore della colonna come percentuale del valore totale di tutte le colonne nel contesto generale. In una tabella a campi incrociati, il valore contenuto in ogni cella viene calcolato per impostazione predefinita come percentuale del valore totale della tabella a campi incrociati. L'operatore Riga consente di calcolare i valori contenuti nelle righe come percentuali del valore totale della riga. L'operatore Col consente di calcolare i valori contenuti nelle colonne come percentuali del valore totale della colonna. Esempi In una tabella a campi incrociati, Percentuale([Indicatore]) d il seguente risultato: Indicatore 100 200 Percentuale 10% 20% Indicatore 500 200 Percentuale 50% 20%

Percentuale([Indicatore];Riga) d il seguente risultato: Indicatore 100 200 Percentuale 16,7% 50% Indicatore 500 200 Percentuale 83,3% 50%

Percentuale([Indicatore];Col) restituisce il seguente risultato: Indicatore Percentuale Indicatore Percentuale

177

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

100 200

33,3% 66,6%

500 200

83,3% 16,7%

L'operatore Riga calcola il valore aggregato attivo per riga. L'operatore Col calcola il valore aggregato attivo per colonna. In una tabella a campi incrociati, SommaCumulata([Indicatore]) o SommaCumulata([Indica tore];Riga) restituisce il seguente risultato: Indicatore 100 400 SommaCumulata 100 700 Indicatore 200 250 SommaCumulata 300 950

In una tabella a campi incrociati, SommaCumulata([Indicatore];Col) restituisce il seguente risultato: Indicatore 100 400 SommaCumulata 100 500 Indicatore 200 250 SommaCumulata 700 950

Argomenti correlati Percentuale MediaCumulata ConteggioCumulato MaxCumulato MinCumulato ProdottoCumulato SommaCumulata

5.2.4.13 Operatore Auto


Descrizione Associare la funzione Precedente alla cella precedente quando non contiene un oggetto report.

178

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Esempi 5 + Precedente(Auto) restituisce la sequenza 5, 10, 15, 20, 25, 30...

1 + 0,5 * Precedente(Auto) restituisce la sequenza 1, 1.5, 1.75, 1.88... Argomenti correlati Precedente

5.2.4.14 Operatore Where


Descrizione L'operatore Where limita l'uso dei dati per il calcolo di un indicatore. Esempi La formula Media ([Fatturato di vendita]) Where ([Paese] = "US") calcola la media delle vendite nel paese "US". La formula Media ([Fatturato di vendita]) Where ([Paese] = "US" Or [Paese] = "Francia") calcola la media delle vendite nei paesi "US" o "Francia". La formula [Fatturato] Where (Non in([Paese] InElenco ("US"; "Francia"))) calcola il fatturato per i paesi diversi da US e Francia. La variabile [Fatturato elevato] ha la formula [Fatturato] Where [Fatturato > 500000]. Se posizionata in un blocco, la variabile [Fatturato elevato] visualizza il fatturato solo quando il valore maggiore di 500000. Se posizionata nel pi di pagina in fondo alla colonna [Fatturato elevato], la formula Media ([Fatturato elevato]) restituisce la media di tutti i fatturati maggiori di 500000. Argomenti correlati Operatore And Operatore Tra Operatore InElenco Operatore Or Operatore NOT

5.2.5 Operatori di sintassi estesa

179

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Specificare in modo esplicito i contesti di input e output con gli operatori di contesto. Nella tabella seguente sono elencati gli operatori di contesto:
Operatore Descrizione

In PerOgni PerTutto

Specifica un elenco esplicito di dimensioni da utilizzare nel contesto. Aggiunge dimensioni al contesto predefinito Rimuove dimensioni dal contesto predefinito

Gli operatori PerTutto e PerOgni risultano particolarmente utili nel caso di un contesto predefinito contenente pi dimensioni. Spesso, risulta pi semplice aggiungere o sottrarre dimensioni dal contesto utilizzando PerTutto e PerOgni piuttosto che specificare l'elenco in modo esplicito utilizzando In.

5.2.5.1 Operatore contestuale In


L'operatore contestuale In specifica in modo esplicito le dimensioni in un contesto. Esempio: Uso di In per specificare le dimensioni in un contesto In questo esempio, riportato un report contenente Anno e Fatturato. Il fornitore di dati contiene inoltre l'oggetto Trimestre, tuttavia tale dimensione non viene inclusa nel blocco. Viene inclusa una colonna aggiuntiva in cui si desidera visualizzare il fatturato massimo per trimestre di ogni anno. Il report sar simile al seguente.
Anno Fatturato di vendita Fatturato trimestrale massimo

2001 2002 2003

$8.096.123,60 $13.232.246,00 $15.059.142,80

$2.660.699,50 $4.186.120,00 $4.006.717,50

possibile risalire alla provenienza dei valori contenuti nella colonna Fatturato trimestrale massimo confrontando questo blocco con il blocco contenente la dimensione Trimestre:

180

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Year

Trimestre

fatturato di vendita

2001 2001 2001 2001

T1 T2 T3 T4 Max:

$2.660.699,50 $2.279.003,00 $1.367.841,00 $1.788.580,00 $2.660.699,50


fatturato di vendita

Year

Trimestre

T1 T2 T3 T4 Max:
Year Trimestre

$3.326.172,00 $2.840.651,00 $2.879.303,00 $4.186.120,00 $4.186.120,00


fatturato di vendita

T1 T2 T3 T4 Max:

$3.742.989,00 $4.006.717,50 $3.953.395,00 $3.356.041,00 $4.006.717,50

Nella colonna Fatturato trimestrale massimo visualizzato il fatturato trimestrale pi alto di ogni anno. Ad esempio, poich T4 presenta il fatturato massimo del 2002, nella colonna Fatturato trimestrale massimo il fatturato di T4 viene visualizzato nella riga relativa a 2002. Se viene utilizzato loperatore In, la formula per il fatturato trimestrale massimo sar
Max ([Sales Revenue] In ([Year];[Quarter])) In ([Year])

Questa formula calcola il fatturato massimo per ogni combinazione (Anno,Trimestre), quindi restituisce questa cifra per anno. Nota: Poich il contesto di output predefinito del blocco Anno, in questa formula non occorre esplicitare il contesto di output.

181

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

5.2.5.2 Operatore contestuale PerOgni


Loperatore PerOgni consente di aggiungere dimensioni ad un contesto. Esempio: Uso delloperatore PerOgni per laggiunta di dimensioni ad un contesto Nella tabella seguente viene illustrato il fatturato massimo di ogni trimestre in un report contenente la dimensione Trimestre ma non in un blocco:
Anno Fatturato di vendita Fatturato trimestrale massimo

2001 2002 2003

8096123,60 13232246 15059142,80

2660699,50 4186120 4006717,50

possibile creare una formula per la colonna Fatturato trimestrale massimo che non include l'operatore PerOgni:
Max ([Sales Revenue] In ([Year];[Quarter])) In ([Year])

Utilizzando l'operatore di contesto PerOgni, possibile ottenere lo stesso risultato mediante la formula seguente:
Max ([Sales Revenue] ForEach ([Quarter])) In ([Year])

Perch? Perch la dimensione Anno il contesto di input predefinito nel blocco. Utilizzando l'operatore PerOgni, si aggiunge la dimensione Trimestre al contesto, dando un contesto di input ([Anno];[Trimestre]).

5.2.5.3 Operatore contestuale PerTutto


Loperatore contestuale PerTutto consente di rimuovere le dimensioni da un contesto. Esempio: Uso delloperatore PerTutto per la rimozione di dimensioni da un contesto Si ipotizzi che ad un report contenente Anno, Trimestre e Fatturato si desideri aggiungere una colonna in cui venga visualizzato il fatturato totale di ogni anno, come illustrato nel blocco riportato di seguito.

182

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Per calcolare il totale dei fatturati per anno, il contesto di input deve essere (Anno); per impostazione predefinita, tale contesto (Anno; Trimestre). Pertanto, possibile rimuovere Trimestre dal contesto di input specificando PerTutto ([Trimestre]) nella formula, che sar simile alla seguente:
Sum([Sales Revenue] ForAll ([Quarter]))

Per ottenere lo stesso risultato, possibile utilizzare l'operatore In; in questo caso la formula sar:
Sum([Sales Revenue] In ([Year]))

In questa versione della formula, viene specificato esplicitamente Anno come contesto, piuttosto che procedere alla rimozione di Trimestre per lasciare Anno.

5.2.6 Operatori Insieme


Gli operatori Insieme agiscono sui membri nei dati gerarchici.

5.2.6.1 Operatore intervallo


Descrizione L'operatore di intervallo (:) restituisce un insieme di membri compresi tra due membri allo stesso livello, inclusi i due membri Sintassi primo_membro:ultimo_membro

183

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Esempi [Geografia]&[US].[California].[Los Angeles]:[Geografia]&[US].[California].[San Francisco] restituisce [Los Angeles], [San Diego], [San Francisco] se i membri del livello sono nell'ordine ...[Los Angeles], [San Diego], San Francisco]... Somma([Fatturato];{[Geografia]&[US].[California].[Los Angeles]:[Geogra fia]&[US].[California].[San Francisco]}) restituisce il fatturato totale per Los Angeles, San Diego e San Francisco.

5.3 Parole chiave di sintassi estesa


Le parole chiave della sintassi estesa sono forme brevi che consentono di fare riferimento a dimensioni nella sintassi estesa senza specificare tali dimensioni in modo esplicito. Ci consente di ottenere report affidabili; se le formule non contengono riferimenti codificati alle dimensioni, continueranno ad operare anche se le dimensioni vengono aggiunte o rimosse dal report. Sono disponibili cinque parole chiave della sintassi estesa: Report, Sezione, Interruzione, Blocco e Corpo.

5.3.1 Parola chiave Blocco


Nella tabella riportata di seguito sono descritte le dimensioni a cui fa riferimento la parola chiave Blocco, a seconda del punto del report in cui viene inserita. La parola chiave Blocco spesso comprende gli stessi dati della parola chiave Sezione. La differenza che Blocco fa riferimento ai filtri inclusi in un blocco, mentre Sezione li ignora.
Se la parola chiave inserita Fa riferimento

In un blocco In uninterruzione del blocco (intestazione o pi di pagina) In una sezione (intestazione, pi di pagina o allesterno di un blocco) Allesterno di tutti i blocchi o di tutte le sezioni

Ai dati inclusi in tutto il blocco, ignorando le interruzioni e rispettando i filtri Ai dati inclusi in tutto il blocco, ignorando le interruzioni e rispettando i filtri Non applicabile Non applicabile

184

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Esempio: Parola chiave Blocco Si ha un report che visualizza Anno, Trimestre e Fatturato. Tale report dispone di una sezione basata su Anno. Il blocco viene filtrato in modo da escludere il terzo e il quarto trimestre.

La colonna Media annuale ha la formula


Average([Sales revenue] In Section)

e la colonna Media prima met ha la formula


Average ([Sales revenue]) In Block

possibile notare come la parola chiave Blocco prenda in considerazione il filtro incluso nel blocco.

5.3.2 Parola chiave Corpo


Nella tabella riportata di seguito sono descritte le dimensioni a cui fa riferimento la parola chiave Corpo, a seconda del punto del report in cui viene inserita.
Se la parola chiave inserita Fa riferimento

In un blocco In uninterruzione del blocco (intestazione o pi di pagina)

Ai dati inclusi nel blocco Ai dati inclusi nel blocco

185

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Se la parola chiave inserita

Fa riferimento

In una sezione (intestazione, pi di pagina o allesterno di un blocco) Allesterno di tutti i blocchi o di tutte le sezioni

Ai dati inclusi nella sezione Ai dati inclusi nel report

Esempio: Parola chiave Corpo Si ha un report che visualizza Anno, Trimestre e Fatturato, con un'interruzione suAnno. Il report dispone di una sezione basata su Anno e di un'interruzione su Trimestre.
Year Trimestre fatturato di vendita Corpo

2001

T1 T2 T3 T4

2.660.700 2.279.003 1.367.841 1.788.580 8.096.123,6

2.660.699,5 2.279.003 1.367.840,7 1.788.580,4

2001 La colonna Corpo ha la formula


Sum ([Sales Revenue]) In Body

I totali visualizzati nella colonna Corpo corrispondono a quelli della colonna Fatturato, in quanto la parola chiave Corpo fa riferimento ai dati inclusi nel blocco. Se fosse stato rimosso loggetto Mese, le cifre visualizzate nella colonna Blocco sarebbero state modificate in modo da corrispondere a quelle modificate della colonna Fatturato. Se la formula fosse stata inserita nel pi di pagina del report, avrebbe restituito il fatturato totale del blocco.

5.3.3 Parola chiave Interruzione


Nella tabella riportata di seguito sono descritte le dimensioni a cui fa riferimento la parola chiave Interruzione, a seconda del punto del report in cui viene inserita.
Se la parola chiave inserita Fa riferimento

In un blocco In uninterruzione del blocco (intestazione o pi di pagina)

Dati nella parte di un blocco delimitata da uninterruzione Dati nella parte di un blocco delimitata da uninterruzione

186

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Se la parola chiave inserita

Fa riferimento

In una sezione (intestazione, pi di pagina o allesterno di un blocco) Allesterno di tutti i blocchi o di tutte le sezioni

Non applicabile Non applicabile

Esempio: Parola chiave Interruzione Si ha un report che visualizza Anno, Trimestre e Fatturato di vendita:
Anno Trimestre fatturato di vendita Totale interruzione

2001

T1 T2 T3 T4

$2.660.700 $2.279.003 $1.367.841 $1.788.580

$8.096.124 $8.096.124 $8.096.124 $8.096.124

Tale report presenta un'interruzione in corrispondenza di Anno. La colonna Totale interruzione contiene la formula:
Sum ([Sales Revenue]) In Break

Senza la parola chiave Interruzione, in tale colonna sarebbero state visualizzate le stesse cifre della colonna Fatturato di vendita, in quanto sarebbe stato utilizzato il contesto di output predefinito ([Anno];[Trimestre]).

5.3.4 Parola chiave Report


Nella tabella riportata di seguito sono descritti i dati a cui fa riferimento la parola chiave Report, a seconda del punto del report in cui viene inserita.
Se la parola chiave inserita Fa riferimento

In un blocco In uninterruzione del blocco (intestazione o pi di pagina) In una sezione (intestazione, pi di pagina o allesterno di un blocco) Allesterno di tutti i blocchi o di tutte le sezioni

A tutti i dati inclusi nel report A tutti i dati inclusi nel report A tutti i dati inclusi nel report A tutti i dati inclusi nel report

187

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Esempio: Parola chiave Report Si ha un report che visualizza Anno, Trimestre e Fatturato. Tale report presenta una colonna, Totale report, contenente il totale di tutti i fatturati del report.

La formula della colonna Totale report Somma([Fatturato di vendita]) In Report. Senza la parola chiave Report, in tale colonna sarebbero state visualizzate le stesse cifre della colonna Fatturato, in quanto sarebbe stato utilizzato il contesto di output predefinito ([Anno];[Trimestre]).

5.3.5 Parola chiave Sezione


Nella tabella riportata di seguito sono descritti i dati a cui fa riferimento la parola chiave Sezione, a seconda del punto del report in cui viene inserita.
Se la parola chiave inserita Fa riferimento

In un blocco In uninterruzione del blocco (intestazione o pi di pagina) In una sezione (intestazione, pi di pagina o allesterno di un blocco) Allesterno di tutti i blocchi o di tutte le sezioni

A tutti i dati inclusi nella sezione A tutti i dati inclusi nella sezione A tutti i dati inclusi nella sezione Non applicabile

Esempio: Parola chiave Sezione Si ha un report che visualizza Anno, Trimestre e Fatturato.

188

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Tale report dispone di una sezione basata su Anno. La colonna Totale sezione contiene la formula:
Sum ([Sales Revenue]) In Section

La cifra nella colonna Totale sezione il fatturato totale per il 2001, perch l'interruzione avviene sull'oggetto Anno. Senza la parola chiave Sezione, in tale colonna sarebbero state visualizzate le stesse cifre della colonna Fatturato, in quanto sarebbe stato utilizzato il contesto di output predefinito ([Anno];[Trimestre]).

5.4 Arrotondamento e troncamento di numeri


Diverse funzioni contengono un parametro che determina il livello di arrotondamento o troncamento dei valori da restituire. Questo parametro accetta un valore intero che sia maggiore di 0, 0, o minore di 0. La tabella che segue spiega in che modo i numeri vengono arrotondati e troncati in questi casi:

189

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Parametro

Descrizione

>0

La funzione arrotonda/tronca a <parametro> posizioni decimali. Esempi: Arrot(3,13;1) restituisce 3,1 Arrot(3,157;2) restituisce 3,16

La funzione arrotonda/tronca al valore intero pi vicino. Esempi: Tronca(3,7;0) restituisce 3 Tronca(4,164;0) restituisce 4

<0

La funzione arrotonda/tronca alla decina pi vicina (parametro = -1), 100 (parametro = -2), 1.000 (parametro = -3) e cos via. Esempi: Arrot(123,76;-1) restituisce 120 Arrot(459,9;-2) restituisce 500 Tronca(1.600;-3) restituisce 1.000

Nota: i numeri sono rappresentati internamente come doppi e sono precisi fino a sedici cifre. Argomenti correlati Arrotonda Tronca EuroConvertiIn EuroConvertiDa ErroreDaArrotEuro ErroreAArrotEuro

5.5 Riferimento ai membri e agli insiemi di membri nelle gerarchie


Per fare riferimento ai membri e agli insiemi di membri nelle funzioni, utilizzare la sintassi [gerar chia]&percorso.funzione. percorso e funzione sono facoltativi. In percorso si fa riferimento

190

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

a ogni membro tra parentesi quadre, con i membri separati mediante punti. I nomi dei membri e dei livelli supportano la distinzione tra maiuscole e minuscole. Nota: i set di membri consentono di sostituire il contesto di calcolo predefinito per una gerarchia. Nelle funzioni che accettano insiemi di membri, necessario racchiudere l'insieme tra {}. Per fare riferimento a intervalli di membri, utilizzare i due punti (:) tra il membro iniziale e quello finale, specificando l'intero percorso per ogni membro. Un intervallo include tutti i membri allo stesso livello di quelli specificati. Un esempio di sintassi : [Gerarchia vendite]&[Tipo_cliente].[ENTERPRISE];[Gra nde].[Nancy Davolio]: [Gerarchia vendite]&[Tipo_cliente].[ENTERPRISE];[Gra nde].[Andrew Smith]. Esempio: Riferimento ai membri e agli insiemi di membri disponibile la seguente gerarchia:
Gerarchia vendite Importo ordine

Tipo_cliente ENTERPRISE Grande Nancy Davolio Janet Leverling Andrew Smith GLOBALE

277.290.434 180.063.361 113.905.997 44.855.689 44.050.308 30.000.000 91.157.363

[Gerarchia vendite]&[Tipo_cliente].[ENTERPRISE].[Grande].Children fa riferimento ai membri [Nancy Davolio], [Janet Leverling] e [Andrew Smith]. Somma([Importo ordine];{[Gerarchia vendite]&[Tipo_cliente].[ENTER PRISE].[Grande].children}) restituisce 113.905.997 (la somma degli indicatori per i tre membri secondari). [Gerarchia vendite]&[Tipo_cliente].[ENTERPRISE].[Grande].[Janet Leverling] fa riferimento al membro [Janet Leverling]. Somma([Importo ordine];{[Gerarchia vendite]&[Tipo_cliente].[ENTER PRISE].[Grande].[Janet Leverling];[Gerarchia vendite]&[Tipo_cliente].[EN TERPRISE].[Grande].[Nancy Davolio]}) restituisce 88.905.997 (la somma degli indicatori per i due membri). [Gerarchia vendite]&[Tipo_cliente].[ENTERPRISE].[Grande].[Nancy Davo lio]:[Gerarchia vendite]&[Tipo_cliente].[ENTERPRISE].[Grande].[Andrew Smith] fa riferimento ai membri [Nancy Davolio], [Janet Leverling] e [Andrew Smith].

191

2011-04-14

Funzioni, operatori e parole chiave

Somma([Importo ordine];{[Gerarchia vendite]&[Tipo_cliente].[ENTER PRISE].[Grande].[Nancy Davolio]:[Gerarchia vendite]&[Tipo_cliente].[EN TERPRISE].[Grande].[Andrew Smith]}) restituisce 113.905.997 (la somma dell'indicatore per i tre membri nell'intervallo). [Gerarchia vendite].children fa riferimento a tutti i membri nella gerarchia [Gerarchia vendite]. Somma([Imposto ordine];{Gerarchia vendite].children}) restituisce 277.290.434.

192

2011-04-14

Risoluzione dei problemi relativi alle formule

Risoluzione dei problemi relativi alle formule

6.1 Messaggi di errore e di informazioni delle formule


In alcuni casi possibile che una formula non sia in grado di restituire un valore e restituisce un messaggio di errore o di informazioni che inizia con '#". Il messaggio viene visualizzato nella cella in cui si trova la formula. possibile formattare i dati del report che restituiscono messaggi di errore utilizzando la formattazione condizionale.

6.1.1 #CALCOLO
L'errore #CALCOLO si verifica quando una dimensione della sezione specificata nella funzione Rela tiveValue non pi disponibile nel contesto di calcolo del blocco in cui si trova la funzione. Il messaggio di errore #CALCOLO viene visualizzato anche quando un oggetto unito contenente una gerarchia viene incluso in un report. L'errore #CALCOLO relativo anche all'uso erroneo di operatori di contesto in una formula. Per ulteriori informazioni, vedere il manuale Utilizzo di funzioni, formule e calcoli in Interactive Analysis. Argomenti correlati RelativeValue

6.1.2 #CONTESTO
L'errore #CONTESTO viene visualizzato in un indicatore quando questo dispone di un contesto di calcolo inesistente. #CONTESTO correlato ai messaggi di errore #INCOMPATIBILE e #SINCDATI e viene visualizzato nelle dimensioni quando un blocco contiene un contesto di calcolo inesistente.

193

2011-04-14

Risoluzione dei problemi relativi alle formule

Nel caso di #INCOMPATIBILE il contesto inesistente poich le dimensioni sono incompatibili; nel caso di #SINCDATI il contesto inesistente poich le dimensioni provengono da pi fornitori di dati non sincronizzati. Esempio: Contesto di calcolo inesistente in una query Se un blocco basato sull'universo Vacanze da sogno contiene gli oggetti Anno di prenotazione e Fatturato, viene visualizzato il messaggio di errore #CONTESTO in quanto non possibile aggregare il fatturato in base all'anno di prenotazione. (Le prenotazioni non hanno ancora generato un fatturato).

6.1.3 #SINCDATI
L'errore #SINCDATI si verifica quando una dimensione di un fornitore di dati diverso viene inserita in un blocco contenente le dimensioni di un altro fornitore di dati e i due fornitori di dati non sono sincronizzati mediante una dimensione unita. L'errore #SINCDATI viene visualizzato in tutte le dimensioni nel blocco, mentre l'errore #CONTESTO negli indicatori. Esempio: Dimensioni di diversi fornitori di dati in un blocco Se un report basato sull'universo Vacanze da sogno contiene fornitori di dati con gli oggetti (Anno, Fatturato) e (Trimestre), in un blocco contenente Anno, Trimestre e Fatturato verr visualizzato l'errore #SINCDATI nelle colonne Anno e Trimestre, in quanto i due fornitori di dati non sono sincronizzati mediante una dimensione unita.

6.1.4 #DIV/0
L'errore #DIV/0 si verifica quando una formula tenta di dividere un numero per zero, operazione matematicamente impossibile. in quanto zero non pu essere un divisore. Esempio: Calcolo del fatturato per articolo Si prenda in considerazione un report in cui sono visualizzati i fatturati, i numeri di articoli venduti e il fatturato per articolo (calcolato dividendo il fatturato per il numero di articoli venduti). Si ipotizzi di aver avuto un pessimo trimestre in cui non stato realizzato alcun fatturato; nella colonna Fatturato per articolo, viene restituito #DIV/0 per questo trimestre, in quanto la formula tenta di dividere per zero, ovvero tenta di dividere il fatturato per il numero di articoli venduti che pari a zero.

194

2011-04-14

Risoluzione dei problemi relativi alle formule

6.1.5 #ERRORE
#ERRORE il messaggio di errore predefinito relativo a tutti gli errori non risolti da altri messaggi di errore.

6.1.6 #EXTERNAL
Il messaggio di errore #ESTERNO viene visualizzato quando una formula fa riferimento a una funzione esterna non disponibile in Web Intelligence.

6.1.7 #INCOMPATIBILE
L'errore #INCOMPATIBILE si verifica se un blocco contiene oggetti incompatibili. Esempio: Oggetti incompatibili in una query Se un blocco basato sull'universo Vacanze da sogno contiene le dimensioni Anno e Anno di prenotazione, le colonne contenenti tali dimensioni riportano l'errore #INCOMPATIBILE perch questi oggetti sono incompatibili.

6.1.8 #MIX
Il messaggio di errore #MIX viene visualizzato quando un indicatore aggregato presenta unit differenti. Ad esempio, #MIX viene visualizzato in una cella in cui sono aggregati valori valuta espressi in diverse valute.

6.1.9 #VALOREMULTI

195

2011-04-14

Risoluzione dei problemi relativi alle formule

L'errore #VALOREMULTI si verifica quando si inserisce una formula che restituisce pi valori in una cella che fornisce come risultato un solo valore. Esempio: Pi valori in una cella Si ipotizzi di avere un report in cui sono visualizzati Paese, Localit di soggiorno e Fatturato e di aggiungere una cella contenente la formula [Fatturato] PerOgni ([Paese]). Questa cella restituisce #VALOREMULTI, in quanto Paese dispone di due valori nel report: US e Francia. In una sola cella non possono essere visualizzati i fatturati relativi a US e Francia. Se collocata fuori dalla tabella, una cella contenente il fatturato pu aggregare solo i fatturati inclusi nella tabella, ad esempio calcolandone la somma o la media. Se il report suddiviso in sezioni in corrispondenza di Paese, la formula sar corretta se inserita in una sezione, poich per ogni sezione esiste un solo valore relativo a Paese. Tuttavia, se inserita fuori da una sezione, la formula restituir sempre #VALOREMULTI.

6.1.10 #OVERFLOW
L'errore #OVERFLOW si verifica quando un calcolo restituisce un valore troppo grande che il software non in grado di gestire. Questo valore, in forma esponenziale, 1,7E308 (1,7 seguito da 307 zeri).

6.1.11 #RISULTATOPARZIALE
L'errore #RISULTATOPARZIALE si verifica quando non sono state recuperate tutte le righe associate all'oggetto di un report. Se l'errore #RISULTATOPARZIALE si verifica spesso nei report e si dispone dei diritti di protezione appropriati, modificare la propriet di query N. max di righe recuperate per consentire il recupero di un maggior numero di dati. Se non si dispone dei diritti per modificare la query, contattare l'amministratore. Se il report contiene indicatori intelligenti, vi una maggiore probabilit che venga visualizzato #RISULTATOPARZIALE, poich gli indicatori intelligenti richiedono il recupero di maggiori quantit di dati rispetto agli indicatori classici.

6.1.12 #RANK

196

2011-04-14

Risoluzione dei problemi relativi alle formule

L'errore #RANK si verifica quando si tenta di classificare i dati basati su un oggetto che dipende dall'ordine dei valori. (Gli oggetti che utilizzano la funzione Precedente o qualsiasi funzione di aggregazione in esecuzione dipendono dall'ordine dei valori.) A causa del tentativo di classificare i dati, necessario che gli oggetti ricalcolino i relativi valori; questi ultimi, a loro volta, modificano la classifica, dando come risultato una dipendenza circolare. Una dipendenza di questo tipo pu verificarsi se per creare una classifica si utilizza la finestra di dialogo Classifica o la funzione Classifica. Esempio: Classifica dei valori precedenti o della media in esecuzione Se si tenta di classificare un blocco su una colonna che contiene la funzione Precedente o qualsiasi funzione di aggregazione in esecuzione, l'intero blocco restituisce #RANGO.

6.1.13 #RECURSIVE
Il messaggio di errore #RICORSIVO si verifica quando non possibile eseguire un calcolo a causa di una dipendenza circolare. Esempio: Utilizzo della funzione TotalePagine() Se la funzione TotalePagine viene inserita in una cella per cui sono impostate le propriet Adatta altezza o Adatta larghezza, la cella restituisce #RICORSIVO perch il posizionamento di questa formula nelle celle con adattamento automatico crea una dipendenza circolare. Per restituire un valore, la funzione richiede la dimensione esatta del report, ma la dimensione della cella, che influisce sulle dimensioni del report, determinata dal suo contenuto.

6.1.14 #AGGIORNA
Il messaggio di errore #AGGIORNA viene visualizzato nelle celle i cui valori sono ricavati da oggetti eliminati e poi nuovamente aggiunti alla query. Gli oggetti vengono eliminati da una query quando selezionata la propriet Abilita eliminazione query e gli oggetti non contribuiscono ad alcun report basato sulla query. Quando la query viene aggiornata, i valori degli oggetti vengono reinseriti nelle celle.

6.1.15 #FORMULAREP
Impossibile trovare un'equivalenza Web Intelligence.

197

2011-04-14

Risoluzione dei problemi relativi alle formule

6.1.16 #SECURITY
L'errore #PROTEZIONE si verifica quando si tenta di utilizzare una funzione senza disporre dei relativi diritti di protezione. Esempio: Utilizzo della funzione FornitoreDatiSQL() Se un utente che non dispone del diritto che gli consente di visualizzare l'SQL del fornitore di dati posiziona la funzione SQLFornitoreDati() in una cella, in quest'ultima viene visualizzato il messaggio #PROTEZIONE.

6.1.17 #SINTASSI
Lerrore #SINTASSI si verifica quando una formula fa riferimento ad un oggetto non pi presente nel report. Esempio: Riferimento a un oggetto inesistente Si prenda in considerazione un report in cui originariamente erano visualizzati Anno, Trimestre e Fatturato, con una colonna aggiuntiva contenente la differenza tra il fatturato e il fatturato annuale medio. Tale cifra si ottiene dalla variabile Differenza dalla media annuale. Se la variabile Differenza dalla media annuale viene eliminata dal report, la colonna che lo contiene restituisce #SINTASSI.

6.1.18 #AGGIORNARE
L'errore #AGGIORNARE viene visualizzato nelle celle basate su indicatori intelligenti quando il valore restituito dall'indicatore intelligente non disponibile. Questa situazione si verifica quando l'insieme di raggruppamento contenente il valore non disponibile nel fornitore di dati. possibile rimuovere l'errore #AGGIORNARE aggiornando i dati.

198

2011-04-14

Risoluzione dei problemi relativi alle formule

6.1.19 #NON DISPONIBILE


Il messaggio di errore #NONDISPONIBILE viene visualizzato quando non possibile calcolare il valore di un indicatore intelligente. Questa situazione si verifica quando non possibile visualizzare i valori in un indicatore intelligente filtrato senza applicare un filtro alla query. Poich questo comporta il rischio di produrre effetti su altri report basati sulla stessa query, non viene applicato alcun filtro.

199

2011-04-14

Risoluzione dei problemi relativi alle formule

200

2011-04-14

Confronto di valori mediante funzioni

Confronto di valori mediante funzioni

7.1 Confronto dei valori utilizzando la funzione Precedente


La funzione Precedente restituisce un valore comparativo precedente di un'espressione. Il valore restituito dipende dal layout del report. Per capacit di confronto pi efficaci, utilizzare la funzione RelativeValue. RelativeValue restituisce un valore comparativo precedente o successivo di un'espressione. Il valore restituito non dipende dal layout del report. Argomenti correlati Precedente RelativeValue Confronto dei valori utilizzando la funzione RelativeValue

7.2 Confronto dei valori utilizzando la funzione RelativeValue


La funzione RelativeValue restituisce i valori comparativi di un'espressione. La funzione restituisce tali valori indipendentemente dal layout di un report. Quando si utilizza la funzione RelativeValue, specificare quanto segue: L'espressione di cui si desidera trovare il valore comparativo (l'espressione deve essere un indicatore o un dettaglio di una dimensione disponibile nel blocco). L'elenco delle dimensioni delle sezioni L'offset.

La funzione utilizza le dimensioni delle sezioni, l'offset e le dimensioni degli assi secondari (utilizzate dalle dimensioni delle sezioni) per restituire un valore comparativo. Le dimensioni degli assi secondari sono tutte le altre dimensioni del contesto del calcolo oltre alle dimensioni delle sezioni. In termini generali, la funzione RelativeValue restituisce il valore dell'espressione nella riga in cui, nell'elenco dei valori delle dimensioni delle sezioni, le righe di offset sono rimosse dalla riga corrente e dove i valori delle dimensioni degli assi secondari sono gli stessi della riga corrente.

201

2011-04-14

Confronto di valori mediante funzioni

Nota: Tutte le dimensioni delle sezioni devono essere presenti nel contesto di calcolo del blocco in cui si trova la funzione. Se in seguito una dimensione della sezione viene rimossa, la funzione restituisce l'errore #CALCOLO. Esempio: In questo esempio, la colonna ValoreRelativo contiene la formula seguente:
RelativeValue([Revenue];([Year]);-1)

L'espressione [Fatturato]; La dimensione della sezione [Anno]; L'offset -1 (la funzione restituisce il valore immediatamente precedente nell'elenco).
Addetto alle vendite

Year

Trimestre

Fatturato

ValoreRelativo

2007 2007 2007 2007 2008 2008 2008 2008

T1 T2 T3 T4 T1 T2 T3 T4

Smith Jones Wilson Harris Smith Jones Wilson Harris

1000 2000 1500 3000 4000 3400 2000 1700 1000 2000 1500 3000

Espressa come una domanda aziendale, la formula restituisce il fatturato generato dallo stesso addetto alle vendite nello stesso trimestre nell'anno precedente. Espressa come calcolo in forma di parole, la formula restituisce il valore di [Fatturato] (l'espressione) nella riga, dove il valore di [Anno] (la dimensione della sezione) il valore precedente nell'elenco dei valori dell'oggetto [Anno] e i valori di [Trimestre] e [Addetto alle vendite] (le dimensioni degli assi secondari) sono gli stessi della riga corrente. Argomenti correlati RelativeValue

7.2.1 Dimensioni delle sezioni e funzione RelativeValue

202

2011-04-14

Confronto di valori mediante funzioni

La funzione RelativeValue utilizza l'elenco dei valori delle dimensioni delle sezioni per trovare la riga comparativa. La funzione restituisce il valore comparativo dell'espressione specificata nella funzione, che rappresenta il numero di righe offset di distanza nell'elenco delle dimensioni delle sezioni. Quindi, l'ordinamento delle dimensioni delle sezioni fondamentale per determinare l'output della funzione. Esempio: Dimensioni delle sezioni multiple Nella tabella seguente, la colonna RelativeValue contiene la seguente formula:
RelativeValue([Revenue];([Year];[Quarter]);-1)

L'espressione [Fatturato]; Le dimensioni delle sezioni sono ([Anno];[Trimestre]); L'offset -1 (la funzione restituisce il valore immediatamente precedente nell'elenco).
Addetto alle vendite

Year

Trimestre

Fatturato

ValoreRelativo

2007 2007 2007 2007 2007 2007 2007 2007 2008 2008 2008 2008

T1 T2 T3 T4 T1 T2 T3 T4 T1 T2 T3 T4

Smith Smith Smith Smith Jones Jones Jones Jones Smith Smith Smith Smith

1000 2000 1500 3000* 4000 3400 2000 1700 5000** 3000*** 2700**** 6800 3000* 5000** 3000*** 2700****

Espressa come una domanda aziendale, la formula restituisce il fatturato generato dallo stesso addetto alle vendite nel trimestre precedente. Espressa come calcolo in forma di parole, la formula restituisce il valore di [Fatturato] nella riga, dove i valori di [Anno] e [Trimestre] rappresentano il valore precedente ([Anno];[Trimestre]) nell'elenco dei valori e il valore di [Addetto alle vendite] lo stesso della riga corrente. La funzione utilizza l'elenco dei valori delle dimensioni delle sezioni per trovare il fatturato comparativo:

203

2011-04-14

Confronto di valori mediante funzioni

Year

Trimestre

2007 2007 2007 2007 2008 2008 2008 2008

T1 T2 T3 T4 T1 T2 T3 T4 * ** *** ****

Il tipo di ordinamento delle dimensioni delle sezioni determina l'output della funzione. Il carattere * nelle tabelle mostra il tipo di ordinamento. Argomenti correlati RelativeValue

7.2.2 Dimensioni delle sezioni e sezioni


Una dimensione della sezione pu trovarsi in una cella principale si sezione di un report. Esempio: Nella tabella seguente, la colonna RelativeValue contiene la seguente formula:
RelativeValue([Revenue];([Year];[Quarter]);-1)

2007
Trimestre Addetto alle vendite Fatturato ValoreRelativo

T1 T2 T3 T4

Smith Smith Smith Smith

1000 2000 1500 3000*

204

2011-04-14

Confronto di valori mediante funzioni

Trimestre

Addetto alle vendite

Fatturato

ValoreRelativo

T1 T2 T3 T4 2008
Trimestre

Jones Jones Jones Jones

4000 3400 2000 1700

Addetto alle vendite

Fatturato

ValoreRelativo

T1 T2 T3 T4

Smith Smith Smith Smith

5000** 3000*** 2700 **** 6800

3000* 5000** 3000*** 2700****

La funzione utilizza l'elenco dei valori delle dimensioni delle sezioni per trovare il fatturato comparativo:
Year Trimestre

2007 2007 2007 2007 2008 2008 2008 2008

T1 T2 T3 T4 T1 T2 T3 T4 * ** *** ****

Il tipo di ordinamento delle dimensioni delle sezioni determina l'output della funzione. Il carattere * nelle tabelle mostra il tipo di ordinamento. Argomenti correlati RelativeValue

205

2011-04-14

Confronto di valori mediante funzioni

7.2.3 Ordine delle dimensioni delle sezioni


Poich l'ordinamento dell'elenco dei valori delle dimensioni delle sezioni determina l'output della funzione f RelativeValue, l'ordine con cui vengono specificate le dimensioni delle sezioni influisce sull'output della funzione. Esempio: Ordine delle dimensioni delle sezioni Nella tabella seguente, la colonna RelativeValue contiene la seguente formula:
RelativeValue([Revenue];([Year];[Quarter]);-1)

Year

Trimestre

Addetto alle vendite

Fatturato

ValoreRelativo

2007 2007 2007 2007 2007 2007 2007 2007 2008 2008 2008 2008

T1 T2 T3 T4 T1 T2 T3 T4 T1 T2 T3 T4

Smith Smith Smith Smith Jones Jones Jones Jones Smith Smith Smith Smith

1000 2000 1500 3000* 4000 3400 2000 1700 5000** 3000*** 2700**** 6800 3000* 5000** 3000*** 2700****

Espressa come una domanda aziendale, la formula restituisce il fatturato generato dallo stesso addetto alle vendite nel trimestre precedente. L'ordinamento delle dimensioni delle sezioni il seguente:

206

2011-04-14

Confronto di valori mediante funzioni

Year

Trimestre

2007 2007 2007 2007 2008 2008 2008 2008 La funzione cambiata in:

T1 T2 T3 T4 T1 T2 T3 T4 * ** *** ****

RelativeValue([Revenue];([Quarter];[Year]);-1)

L'ordinamento delle dimensioni delle sezioni diventa:


Trimestre Anno

T1 T1 T2 T2 T3 T3 T4 T4

2007 2008 2007 2008 2007 2008 2007 2008

* ** *** **** ***** ****** ******* ********

L'ordinamento influisce nel modo seguente sul risultato della funzione:


Addetto alle vendite

Year

Trimestre

Fatturato

ValoreRelativo

2007 2007 2007 2007 2007

T1 T2 T3 T4 T1

Smith Smith Smith Smith Jones

1000* 2000*** 1500***** 3000******* 4000

207

2011-04-14

Confronto di valori mediante funzioni

Year

Trimestre

Addetto alle vendite

Fatturato

ValoreRelativo

2007 2007 2007 2008 2008 2008 2008

T2 T3 T4 T1 T2 T3 T4

Jones Jones Jones Smith Smith Smith Smith

3400 2000 1700 5000** 3000**** 2700****** 6800******** 1000* 2000*** 1500***** 3000*******

Espressa come una domanda aziendale, ora la formula restituisce il fatturato generato dallo stesso addetto alle vendite nello stesso trimestre nell'anno precedente. La modifica all'ordinamento della dimensione della sezione cambia il significato della formula. Il carattere * nelle tabelle indica il tipo di ordinamento. Argomenti correlati RelativeValue

7.2.4 Dimensioni delle sezioni e ordinamenti


Poich l'ordinamento dell'elenco dei valori delle dimensioni delle sezioni determina l'output della funzione, un ordinamento applicato a una dimensione nelle dimensioni delle sezioni influisce sull'output della funzione. Esempio: Un ordinamento personalizzato applicato a una dimensione della sezione Nella tabella seguente, la colonna RelativeValue contiene la seguente formula:
RelativeValue([Revenue];([Year];[Quarter]);-1)

Un ordinamento personalizzato (T1, T2, T4, T3) viene applicato a [Trimestre], fornendo il risultato seguente alla funzione:

208

2011-04-14

Confronto di valori mediante funzioni

Year

Trimestre

Addetto alle vendite

Fatturato

ValoreRelativo

2007 2007 2007 2007 2007 2007 2007 2007 2008 2008 2008 2008

T1 T2 T4 T3 T1 T2 T4 T3 T1 T2 T4 T3

Smith Smith Smith Smith Jones Jones Jones Jones Smith Smith Smith Smith

1000 2000 3000 1500* 4000 3400 1700 2000 5000** 3000*** 6800**** 2700 1500* 5000** 3000*** 6800****

L'elenco ordinato delle dimensioni delle sezioni il seguente:


Year Trimestre

2007 2007 2007 2007 2008 2008 2008 2008

T1 T2 T4 T3 T1 T2 T4 T3 * ** *** ****

Il carattere * nelle tabelle mostra il tipo di ordinamento. Argomenti correlati RelativeValue

209

2011-04-14

Confronto di valori mediante funzioni

7.2.5 Uso della funzione RelativeValue nelle tabelle a campi incrociati


La funzione RelativeValue pu essere utilizzata sia nelle tabelle a campi incrociati che nelle tabelle verticali. Il layout dei dati in una tabella a campi incrociati non influenza l'output della funzione. Argomenti correlati RelativeValue

210

2011-04-14

Ulteriori informazioni

Ulteriori informazioni

Informazioni

Posizione

Informazioni sul prodotto SAP BusinessObjects

http://www.sap.com Passare a http://help.sap.com/businessobjects/ e nel pannello laterale "SAP BusinessObjects Overview" fare clic su All Products. Nel portale della Guida in linea SAP possibile accedere alla documentazione pi aggiornata riguardante tutti i prodotti SAP BusinessObjects e la relativa distribuzione. possibile scaricare le versioni PDF o le librerie HTML installabili. Alcuni manuali sono memorizzati nel SAP Service Marketplace e non sono disponibili nel SAP Help Portal. Questi manuali sono elencati nell'Help Portal accompagnati da un collegamento al SAP Service Marketplace. I clienti con contratto di manutenzione dispongono di un ID utente autorizzato per l'accesso a questo sito. Per ottenere un ID, contattare il rappresentante del supporto tecnico. http://service.sap.com/bosap-support > Documentazione Guide all'installazione: https://service.sap.com/bosap-instguides Note sulla versione: http://service.sap.com/releasenotes

SAP Help Portal

SAP Service Marketplace

Nel SAP Service Marketplace sono memorizzati alcuni documenti dei seguenti tipi: guide all'installazione, manuali di aggiornamento e migrazione, manuali della distribuzione in rete, note sulla versione e documenti relativi alle piattaforme supportate. I clienti con contratto di manutenzione dispongono di un ID utente autorizzato per l'accesso a questo sito. Per ottenere un ID, contattare il rappresentante del supporto tecnico. Se si viene reindirizzati al SAP Service Marketplace dal SAP Help Portal, utilizzare il menu nel riquadro di spostamento sulla sinistra per individuare la categoria contenente la documentazione a cui si desidera accedere. https://cw.sdn.sap.com/cw/community/docupedia

Docupedia

Docupedia fornisce ulteriori risorse di documentazione, un ambiente di creazione collaborativo e un canale di feedback interattivo.

211

2011-04-14

Ulteriori informazioni

Informazioni

Posizione

https://boc.sdn.sap.com/ Risorse per lo sviluppatore https://www.sdn.sap.com/irj/sdn/businessobjects-sdklibrary https://www.sdn.sap.com/irj/boc/businessobjects-articles Questi articoli erano conosciuti in precedenza come schede tecniche. https://service.sap.com/notes Note Queste note erano conosciute in precedenza come articoli di knowledge base. https://www.sdn.sap.com/irj/scn/forums http://www.sap.com/services/education Formazione I pacchetti di formazione disponibili variano dal tradizionale apprendimento in classe ai seminari di e-learning mirati e sono in grado di soddisfare qualsiasi esigenza e stile di apprendimento. http://service.sap.com/bosap-support Supporto tecnico in linea SAP Support Portal contiene informazioni sui programmi e i servizi del supporto tecnico. Inoltre, contiene collegamenti a una vasta gamma di informazioni tecniche e download. I clienti con contratto di manutenzione dispongono di un ID utente autorizzato per l'accesso a questo sito. Per ottenere un ID, contattare il rappresentante del supporto tecnico. http://www.sap.com/services/bysubject/businessobjectsconsulting Consulenza I consulenti sono a disposizione dei clienti dalla fase di analisi iniziale fino alla consegna del progetto di distribuzione. Possono essere fornite co nsulenze su argomenti quali i database relazionali e multidimensionali, la connettivit, gli strumenti di progettazione del database e la tecnologia di incorporamento personalizzata.

Articoli su SAP BusinessObjects relativi a SAP Community Network

Forum su SAP Community Network

212

2011-04-14

Indice
Caratteri speciali
#EXTERNAL, messaggio di errore 195 #NON DISPONIBILE e indicatori intelligenti 45 calcolo della tangente 140 calcolo della varianza della popolazione 70 calcolo di un coseno 123 calcolo di un fattoriale 130 calcolo di un logaritmo in base 10 134 calcolo di un logaritmo naturale 133 calcolo di un prodotto 58 calcolo di un prodotto attivo 64 calcolo di una funzione esponenziale 129 calcolo di una media 48 calcolo di una modalit 55 calcolo di una percentuale 12, 56 calcolo di una somma 68 calcolo di una somma attiva 65 calcolo di una varianza 69 calcolo standard di un conteggio 9 calcolo standard di un massimo 9 calcolo standard di un minimo 9 calcolo standard di un valore predefinito 9 calcolo standard di una media 9 calcolo standard di una percentuale 9 calcolo standard di una somma 9 caratteri restituzione di valori ASCII 71 visualizzazione dai valori ASCII 72 celle inserimento di funzioni 11 inserimento di testo in 11 celle indipendenti messaggio di errore #VALORIMULTI 195 classifica esecuzione delle funzioni di aggregazione 196 classificazione dei dati 136 Col, operatore 58, 61, 62, 64, 65, 177 colonne visualizzazione dei numeri 152 concatenamento di stringhe di caratteri 16, 72, 168 condizioni If, Then, Else 157 confronto dei valori utilizzando la funzione Precedente 201 confronto dei valori utilizzando la funzione RelativeValue 201, 202, 204, 206, 208, 210 Connessione, funzione 98 conteggio attivo 60 conteggio dei valori 60 conteggio delle righe nelle tabelle 159 Conteggio, funzione 50, 172, 174, 175 ConteggioCumulato, funzione 60, 175 contesti di calcolo contesto di input 19 contesto di output 19, 20 definizione 19 e indicatori intelligenti 43 modifica con sintassi estesa 22 predefiniti 22 contesti di calcolo predefiniti in interruzioni 26 in sezioni 25 in tabelle a campi incrociati 24 in tabelle orizzontali 24 in tabelle verticali 23 modifica con sintassi estesa 27 contesto di input definizione 19 contesto di output definizione 20 conversione da euro 124 conversione in euro 125 Corpo, parola chiave 35, 185 coseno 123 creazione di calcoli personalizzati mediante formule 10

A
aggiornamento dei dati 40 Aggregate 48 Alto, operatore 136, 173 ambito di analisi e indicatori intelligenti 41 e insiemi di raggruppamento 41 Arrot, funzione 138, 189 arrotondamento dei numeri 122 arrotondamento dei valori 189 Auto, operatore 162, 178

B
Basso, operatore 136, 173 blocchi visualizzazione dei nomi 152 Blocco, parola chiave 34, 184

C
calcoli personalizzati 9 standard 9 calcoli personalizzati 9 utilizzo di formule per creare 10 calcoli standard 9 calcolo degli errori di arrotondamento 126, 128 calcolo del conteggio attivo 60 calcolo del logaritmo in base n 134 calcolo del percentile 57 calcolo del seno di un angolo 139 calcolo del valore assoluto di un numero 122 calcolo del valore massimo 52, 54, 61 calcolo del valore minimo 62 calcolo della deviazione standard 67 calcolo della deviazione standard della popolazione 68 calcolo della media 53 calcolo della media attiva 58 calcolo della radice quadrata 140

D
DataOdierna, funzione 86 date calcolo di date relative 93 formattazione 74, 96 identificazione 116 dati aggiornamento 40 dati di riferimento restituzione della data 105 Destra, funzione 81 deviazione standard 67 deviazione standard della popolazione 68 dimensioni aggiunta al contesto del calcolo 30, 182 dimensioni delle sezioni 201, 202 e insiemi di raggruppamento 43

213

2011-04-14

Indice

dimensioni (segue) inserimento di dimensioni multiple nelle funzioni di aggregazione 72 messaggio di errore #INCOMPATIBILE 195 messaggio di errore #SINCDATI 194 rimozione dal contesto del calcolo 30, 182 specificazione nel contesto di calcolo 28, 180 dimensioni delle sezioni 201 influenza dell'ordinamento 202, 206, 208 ordinamento 206 sezioni 204 Dispari, funzione 121 Distinto, operatore 174 documenti visualizzazione del nome 110 visualizzazione del proprietario 110 visualizzazione dell'autore 108 visualizzazione dell'ora dell'ultimo salvataggio 111 visualizzazione della data dell'ultimo aggiornamento 109 visualizzazione della data di creazione 108 visualizzazione delle query 113

euro conversione 124 conversione in 125

F
fattoriale 130 filtri blocco 114 drill 173 e indicatori intelligenti 46 filtri di drill 46 filtro di indicatori intelligenti 45 report 113, 114, 173 sezione 114 sulle dimensioni 44 visualizzazione dei filtri di drill 172 visualizzazione globale 172 filtri di drill 173 disattivazione 173 e indicatori intelligenti 46 visualizzazione 172 filtri di report 113, 173 disattivazione 173 visualizzazione del riepilogo 114 filtri su dimensioni influenza sugli indicatori intelligenti 44 filtro di indicatori intelligenti 45 FiltroReport, funzione 113 formattazione dei numeri 74 formule creazione di calcoli personalizzati 10 e indicatori intelligenti 43 indicatori intelligenti in 43 messaggi di errore generati 193 semplificazione con variabili 10, 15 uso degli operatori 16, 168 FornitoreDati, funzione 98 FornitoreDatiSQL, funzione 100 fornitori di dati 104 visualizzazione codice SQL generato 100 visualizzazione del nome dell'universo 106 visualizzazione del numero di righe 104 funzione Ancestor 150 funzione AnnullaSpaziDes 83 funzione AnnullaSpaziSin 78 funzione Asc 71 funzione Ass 122 funzione AutoreDocumento 108 funzione Car 72 funzione Chiave 147

E
Data, funzione 116 editor delle formule visualizzazione della sintassi delle funzioni 12 Errore, funzione 116 Logico, funzione 117 Nullo, funzione 118 Numero, funzione 119 Ora, funzione 120 ErroreArrotEuro, funzione 128, 189 ErroreDaArrotEuro, funzione 126, 189 errori identificazione 116 errori di arrotondamento 126, 128 esecuzione delle funzioni di aggregazione e classifica 196 messaggio di errore #RANK 196 espressioni booleane collegamento con operatore And 170 restituzione opposto 170 Stringa, funzione 119

funzione Children 142 funzione Classifica 136, 173 funzione Concatenamento 72 funzione Confronta 79 funzione Cos 123 funzione DataDocumento 109 funzione DataPrincipaleFornitoreDati 99 funzione DataRelativa 93 funzione DataRifer 105 funzione DataUltimaEsecuzione 102 funzione DayName 87 funzione di aggregazione 48 funzione DidascaliaDataPrincipaleFornitoreDati 99 funzione Discendenti 144 Funzione DocumentoParzialmenteAggiornato 110 funzione DocumentOwner 110 funzione DrillFilter 111 funzione DurataUltimaEsecuzione 103 funzione esponenziale 129 funzione EuroConvertiDa 124, 189 funzione EuroConvertiIn 125, 189 funzione Exp 129 funzione Fatt 130 funzione FormatoData 74 funzione FormatoNumero 74 funzione ForzaUnione 153 funzione GiorniTra 89 Funzione GiornoAnno 89 funzione GiornoMese 87 funzione GiornoSettimana 88 funzione IF 17, 158, 169 funzione InData 96 funzione InteroSup 122 funzione Interpolazione 131, 175, 176 funzione IsLeaf 146 funzione Lag 147 funzione Ln 133 funzione Log 134 funzione Log10 134 funzione Maiuscola 76 funzione Maiuscole 84 funzione Max 52 uso con gli operatori di contesto 30, 182 Funzione Media 48, 175 uso con le parole chiave di sintassi estesa 34, 184 funzione MeseAnno 91 funzione MesiTra 92 funzione Min 54 funzione Minuscole 79

214

2011-04-14

Indice

funzione NessunFiltro 160, 172, 173 funzione NomeBlocco 152 funzione NomeDi 159 funzione NomeDocumento 110 funzione NomeReport 167 Funzione OraDocumento 111 funzione OraUltimaEsecuzione 103 funzione OttieniImpostazioniInternazionaliVisualizzazionePreferite 156 funzione Oi nm o t z nnen z n l i u l z z n r f re o i a t te i p sa i i t r a i a s a a i i eei D m ni I oI o i i oP t V z n 154 funzione OttieniLocalizzato 155 funzione Parent 148 funzione Percentuale 12, 56 funzione Pos 80 funzione Potenza 135 funzione Primo 51 funzione Profondit 143 funzione PromptConRisposta 101 funzione PromptSummary 112 funzione QuerySummary 113 funzione RadQ 140 funzione RelativeValue 165 confronto dei valori 201, 202, 204, 206, 208, 210 dimensioni delle sezioni 202, 204, 208 messaggio di errore #CALCOLO 193 sezioni 204 tabelle a campi incrociati 210 funzione ReportFilterSummary 114 funzione Resto 135 funzione Ricopia 73 funzione RispostaUtente 12, 107, 175 funzione RispostaUtenteValoreRif 105, 175 funzione Segno 138 funzione Settimana 97 funzione Siblings 149 funzione Sottostringa 83 funzione Tan 140 funzione Trimestre 93 funzione TuttoMaiuscole 85 funzione Ultimo 52 funzione UtenteAttuale 152 funzione ValoreRif 165 funzione ValoreServer 66 funzioni Ancestor 150 AnnullaSpaziDes 83 AnnullaSpaziSin 78 Arrot 138, 189 Asc 71

funzioni (segue) funzioni (segue) Ass 122 GiorniTra 89 AutoreDocumento 108 GiornoAnno 89 categorie 47 GiornoMese 87 Char 72 GiornoSettimana 88 Chiave 147 HTMLEncode 75 Classifica 136, 173 If 17, 158, 169 combinazione con testo in celle 11 ImpostazioniInternContenuto 153 Concatenamento 72 InData 96 Confronta 79 IndiceRighe 167 Connessione 98 inserimento in celle 11 Conteggio 50, 172, 174, 175 InteroInf 131 Conteggio cumulato 60, 175, 177 InteroSup 122 ConteggioCumulato, funzione 177 Interpolazione 131, 175, 176 Cos 123 Interpolazione, funzione 176 DataCreazioneDocumento 108 IsLeaf 146 DataDocumento 109 IsNull 118 DataOdierna 86 Lag 147 DataPrincipaleFornitoreDati 99 Ln 133 DataRelativa 93 Log 134 DataRifer 105 Log10 134 DataUltimaEsecuzione 102 Lunghezza 78 DayName 87 Maiuscola 76 definizione 11 Maiuscole 84 Destra 81 Max 30, 52, 182 DidascaliaDataPrincipaleFornitoreDati 99 MaxCumulato 61, 177 Discendenti 144 MaxCumulato, funzione 177 Dispari 121 Media 34, 48, 175, 184 DocumentoParzialmenteAggiornato 110 MediaCumulata 58, 175, 177 DocumentOwner 110 MediaCumulata, funzione 177 DurataUltimaEsecuzione 103 Mediana 53 Data 116 Mese 91 Errore 116 MeseAnno 91 Elementi di pari livello 149 MesiTra 92 Elementi secondari 142 Min 54 Elemento principale 148 MinCumulato 62, 177 Logico 117 MinCumulato, funzione 62, 177 Numero 119 Minuscole 79 Ora 120 Mod 135 ErroreArrotEuro 128, 189 Modo 55 ErroreDaArrotEuro 126, 189 NessunFiltro 160, 172, 173 esempi 12 NomeBlocco 152 Stringa 119 NomeDi 159 EuroConvertiDa 124, 189 NomeDocumento 110 EuroConvertiIn 125, 189 NomeReport 167 Exp 129 NomeUnicoDi 168 Fatt 130 NomeUniverso 106 FiltriDrill 111 NumeroColonna 152 FiltroReport 113 NumeroFornitoriDati 104 FormatoData 74 NumeroRiga 159 FormatoNumero 74 NumeroRighe 104 FornitoreDati 98 OraAttuale 86 FornitoreDatiSQL 100 OraCreazioneDocumento 109 ForzaUnione 153 OraDocumento 111 funzione DataCreazioneDocumento 108 OraUltimaEsecuzione, funzione 103 funzione OraCreazioneDocumento 109 OttieniImpostazioniInternazionaliVisualizzazioneP

215

2011-04-14

Indice

funzioni (segue) funzioni (segue) OttieniImpostazioniInternazionaliVisualizzazioniPreferiteDominanti UtenteAttuale 152 154 ValoreRif 165 OttieniLocale 155 ValoreServer 66 OttieniLocalizzato 155 Var 69 Pagina 161 VarP 70 Pari 115 Year 97 Percentile 57 funzioni carattere Percentuale 12, 56, 173, 177 descrizione 47 Percentuale. funzione 177 funzioni del fornitore di dati Pos 80 descrizione 47 Potenza 135 funzioni di aggregazione Precedente 162, 176, 178, 196, 201 descrizione 47 Primo 51 inserimento di dimensioni multiple Prodotto 58 72 ProdottoCumulato 64, 177 funzioni di data e ora ProdottoCumulato, funzione 177 descrizione 47 Profondit 143 funzioni di documento PromptConRisposta 101 descrizione 47 PromptSummary 112 funzioni logiche QuerySummary 113 descrizione 47 RadQ 140 funzioni numeriche RelativeValue 165, 193, 201, 204, 206, 208, 210 descrizione 47 Replace 81 funzioni varie ReportFilterSummary 114 descrizione 47 Riempimento 73 RiempiSpaziDes 82 G RiempiSpaziSin 77 riferimento agli insiemi di membri 190 grafici riferimento ai membri 190 visualizzazione dei nomi 152 RispostaUtente 12, 107, 175 RispostaUtenteValoreRif 105, 175 H Segno 138 Settimana 97 HTMLEncode, funzione 75 Sin 139 Sinistra 76 sintassi delle funzioni 12 I Somma 12, 30, 31, 32, 33, 35, 36, 68, 182, 185, 186, 187, 188 Somma, funzione 68 identificazione degli errori 116 SommaCumulata 65, 177 identificazione dei numeri 119 SommaCumulata, funzione 177 identificazione dei numeri dispari 115, Sottostringa 83 121 StdDev 67 identificazione dei numeri pari 115, 121 StdDevP 68 identificazione dei valori booleani 117 Tan 140 identificazione dei valori di tempo 120 TipoFornitoreDati 101 identificazione dei valori null 118 ToNumber 141 identificazione delle date 116 TotalePagine 161, 197 identificazione delle stringhe 119 Trim 84 impostazioni internazionali Trimestre 93 visualizzazione delle impostazioni Tronca 141, 189 internazionali del documento TuttoMaiuscole 85 153 Ultimo 52 visualizzazione delle impostazioni UltimoGiornoMese 90 internazionali del prodotto 155 UltimoGiornoSettimana 90 URLEncode 85

impostazioni internazionali (segue) visualizzazione delle impostazioni internazionali di visualizzazione preferite dominanti 154 Impostazioni internazionali del documento visualizzazione 153 Impostazioni internazionali di visualizzazione preferite visualizzazione 156 impostazioni internazionali di visualizzazione preferite dominanti visualizzazione 154 Impostazioni locali del prodotto visualizzazione 155 ImpostazioniInternContenuto, funzione 153 In, operatore 28, 180 IncludiVuoto, operatore 175 indicatori e contesti di calcoli predefiniti 22 e insiemi di raggruppamento 39 indicatori intelligenti definiti 39 restituzione di valori precedenti 165 restituzione di valori successivi 165 indicatori intelligenti definizione 39 e ambito di analisi 41 e calcoli standard 9 e filtri di drill 46 e formule 43 e operatori contestuali 43 e variabili 43 errore #NON DISPONIBILE 45 esecuzione del calcolo non possibile 199 filtri 45 influenza dei filtri su 44 messaggio di errore #AGGIORNARE 198 messaggio di errore #NONDISPONIBILE 199 messaggio di errore #RISULTATOPARZIALE 196 IndiceRighe, funzione 167 InElenco, operatore 17, 169, 171 insieme di membri riferimento nelle formule 190 insiemi di raggruppamento 39 definizione 39 e ambito di analisi 41 e l'operatore UNION 41 esempio di gestione 41 gestione 40 InteroInf, funzione 131 Interruzione, operatore 173

216

2011-04-14

Indice

Interruzione, parola chiave 33, 186 interruzioni contesti di calcoli predefiniti 26

L
logaritmi 133, 134 logaritmi in base 10 134 logaritmi in base n 134 logaritmi naturali 133 Lunghezza, funzione 78

M
MaxCumulato, funzione 61 media calcolo della media attiva 58 MediaCumulata, funzione 58, 175 mediana 53 Mediana, funzione 53 membri riferimento nelle formule 190 Mese, funzione 91 messaggi di errore #AGGIORNA 197 #AGGIORNARE 40, 43, 198 #CALCOLO 165, 193 #CONTESTO 193, 194 #DIV/0 194 #ERRORE 124, 125, 126, 128, 141, 195 #EXTERNAL 195 #INCOMPATIBILE 193, 194, 195 #MIX 195 #NONDISPONIBILE 44, 199 #OVERFLOW 196 #PROTEZIONE 198 #RANK 196 #REPFORMULA 197 #RICORSIVO 197 #RISULTATOPARZIALE 196 #SINCDATI 193, 194 #SINTASSI 198 #VALOREMULTI 167, 195 messaggi di errore relativi alle formule 193 messaggio di errore ##CLASSIFICA 196 messaggio di errore ##INCOMPATIBILE 193, 194, 195 messaggio di errore ##RICORSIVO 197 messaggio di errore #AGGIORNA 197 messaggio di errore #AGGIORNARE 40, 43, 198 e indicatori intelligenti 198

messaggio di errore #CALCOLO 165, 193 messaggio di errore #CONTESTO 193, 194 messaggio di errore #DIV/0 194 messaggio di errore #ERRORE 124, 125, 126, 128, 141, 195 messaggio di errore #MIX 195 messaggio di errore #NONDISPONIBILE 44, 199 e indicatori intelligenti 199 messaggio di errore #OVERFLOW 196 messaggio di errore #PROTEZIONE 198 messaggio di errore #REPFORMULA 197 messaggio di errore #RISULTATOPARZIALE 196 e indicatori intelligenti 196 messaggio di errore #SINCDATI 193, 194 messaggio di errore #SINTASSI 198 messaggio di errore #VALOREMULTI 167, 195 modo 55 Modo, funzione 55 moltiplicazione di numeri 58, 64

numeri pari identificazione 115, 121 NumeroColonna, funzione 152 NumeroFornitoriDati, funzione 104 NumeroRiga, funzione 159 NumeroRighe, funzione 104

O
oggetti visualizzazione del nome 168 visualizzazione di filtri 113 operatore And 17, 169, 170 operatore Drill 160, 173 operatore Indice 107 operatore intervallo 183 operatore Lineare 131, 175 operatore NoNullo 162, 176 operatore Not 17, 169, 170 operatore Or 17, 169, 170 operatore PointToPoint 131, 176 operatore Tutto 160, 172, 173, 174 operatore UNION 41 operatore WHERE 179 operatori Alto 136, 173 And 17, 169, 170 aritmetiche 16, 168 Auto 162, 178 Basso 136, 173 Col 58, 60, 61, 62, 64, 65, 177 conditionali 17, 169 contesto 17 definizione 16, 168 Distinto 174 Drill 160, 173 In 28, 180 IncludiVuoto 60, 175 Indice 107, 175 Indice, operatore 175 InElenco 17, 169, 171 insieme 183 Interruzione 173 intervallo 183 Lineare 131, 175 logici 17, 169 Non 17, 169, 170 NonSuInterruzione 131, 176 NoNullo 162, 176 operatori specifici per la funzione 18, 172 Or 17, 169, 170 PerOgni 30, 182 PerTutto 30, 36, 182 PointToPoint 131, 176 Riga 58, 60, 61, 62, 64, 65, 177

N
NomeUnicoDi, funzione 168 NomeUniverso, funzione 106 NonSuInterruzione, operatore 131, 176 numeri arrotondamento 122, 138 arrotondamento dei numeri 138 arrotondamento per difetto 131 arrotondamento per difetto dei numeri 131 calcolo di un modulo 135 conversione di stringhe di caratteri 141 divisione 135 elevazione a potenza 135 formattazione 74 identificazione 119 modulo 135 moltiplicazione 58, 64 pari o dispari 115, 121 troncamento 141 troncamento di numeri 141 numeri di pagina visualizzazione nei prompt 161 numeri dispari identificazione 115, 121

217

2011-04-14

Indice

operatori (segue) specifico per la funzione 18, 172 Tra 17, 169, 171 Tutto 160, 172, 173, 174 WHERE 179 operatori condizionali 17, 169 operatori contestuali 17 operatori insieme 183 operatori logici 17, 169 operatori matematici 16, 168 OraAttuale, funzione 86 ordinamenti dimensioni delle sezioni 202, 206, 208 ordinamento dimensioni delle sezioni 202, 206, 208 OttieniLocale, funzione 155

prompt visualizzazione delle risposte 12, 105, 107 propriet delle query N. max di righe recuperate 196

Q
query visualizzazione del riepilogo 113

R
radice quadrata 140 Replace, funzione 81 report visualizzazione dei nomi 167 visualizzazione dei nomi degli oggetti 159 visualizzazione dei numeri di pagina 161 RiempiSpaziDes, funzione 82 RiempiSpaziSin, funzione 77 Riga, operatore 58, 61, 62, 64, 65, 177 righe conteggio distinto 172 conteggio globale 172 conteggio nelle tabelle 159 visualizzazione del numero di riga 167 visualizzazione del numero nel fornitore di dati 104

P
Pagina, funzione 161 pagine visualizzazione del numero nei report 161 Pari, funzione 115 parola chiave Report 31, 36, 187 parole chiave Blocco 34, 184 Corpo 35, 185 Interruzione 33, 186 parole chiave di sintassi estesa 31, 184 Report 31, 36, 187 report generici con 36 sezione 32, 188 parole chiave di sintassi estesa 31, 184 report generici 36 uso con la funzione Media 34, 184 uso con la funzione Somma 31, 32, 33, 35, 185, 186, 187, 188 percentile 57 Percentile, funzione 57 PerOgni, operatore 30, 182 PerTutto, operatore 30, 36, 182 Precedente, funzione 162, 176, 178 Previous, funzione confronto dei valori 201 messaggio di errore #RANK 196 prodotti calcolo di un prodotto attivo 64 Prodotto, funzione 58 ProdottoCumulato, funzione 64

S
semplificazione di formule mediante variabili 10, 15 seno 139 sezione, parola chiave 32, 188 sezioni contesti di calcoli predefiniti 25 dimensioni delle sezioni 204 funzione RelativeValue 204 Sin, funzione 139 Sinistra, funzione 76 sintassi delle funzioni esempio 12 sintassi estesa 17 Blocco, parola chiave 34, 184 Corpo, parola chiave 35, 185 In, operatore 27, 28, 179, 180 Interruzione, parola chiave 33, 186 modifica dei contesti di calcolo predefiniti 27 operatore PerOgni 27, 30, 179, 182

sintassi estesa (segue) operatore PerTutto 27, 30, 179, 182 Report, parola chiave 31, 36, 187 Sezione, parola chiave 32, 188 Somma, funzione 12 uso con gli operatori di contesto 30, 182 uso con le parole chiave di sintassi estesa 31, 32, 33, 35, 36, 185, 186, 187, 188 SommaCumulata, funzione 65 spazi finali rimozione dalle stringhe di caratteri 83, 84 spazi iniziali rimozione dalle stringhe di caratteri 78, 84 SQL 100 e aggiornamento di dati 40 e insiemi di raggruppamento 39, 40 operatore GROUPING SETS 41 operatore UNION 39, 41 StdDev, funzione 67 StdDevP, funzione 68 stringhe identificazione 119 stringhe di caratteri applicazione delle regole di codifica URL 85 associazione a un modello 79 calcolo della lunghezza 78 conversione in lettere maiuscole 84 conversione in lettere minuscole 79 conversione in numeri 141 estrazione delle sezioni 83 prima lettera maiuscola 76 prime lettere in maiuscolo 85 restituzione caratteri pi a destra 81 restituzione caratteri pi a sinistra 76 rimozione degli spazi finali 83, 84 rimozione degli spazi iniziali 78, 84 ripetizione 73 sostituzione di parti 81 spaziatura con altre stringhe 77, 82 tutte le prime lettere in maiuscolo 85 unione/concatenamento 16, 72, 168

218

2011-04-14

Indice

T
tabella a campi incrociati contesti di calcoli predefiniti 24 funzione RelativeValue 210 tabelle conteggio delle righe 159 orizzontali 24 verticali 23 visualizzazione dei nomi 152 tabelle orizzontali contesti di calcoli predefiniti 24 tabelle verticali contesti di calcoli predefiniti 23 tangenti 140 test dei valori booleani 157, 158 TipoFornitoreDati, funzione 101 ToNumber, funzione 141 TotalePagine, funzione 161 messaggio di errore #RECURSIVE 197 Tra, operatore 17, 169, 171 Trim, funzione 84 troncamento dei valori 189 Truncate, funzione 141, 189

V
valori arrotondamento 189 confronto utilizzando la funzione Precedente 201 confronto utilizzando la funzione RelativeValue 201, 202, 204, 206, 208, 210 conteggio 50, 60 precisione 189 troncamento 189 valori ASCII 71 restituzione dei caratteri associati 72 valori booleani identificazione 117 test 157, 158 valori di indicatore interpolazione 131, 176 valori di indicatore interpolazione 131, 176 valori di tempo identificazione 120 valori massimi calcolo del valore massimo 61 valori minimi calcolo del valore minimo 62 valori null identificazione 118 valute conversione tra valute europee 124, 125 valute europee conversione 124, 125 Var, funzione 69 variabili e indicatori intelligenti 43 semplificazione di formule 10, 15 varianza 69 varianza della popolazione 70 VarP, funzione 70

U
UltimoGiornoMese, funzione 90 UltimoGiornoSettimana, funzione 90 unione di stringhe di caratteri 16, 72, 168 universi visualizzazione dei nomi 106 URL applicazione delle regole di codifica 85 URLEncode, funzione 85 Utilizzo di funzioni, formule e calcoli in Web Intelligence, manuale informazioni 7

visualizzazione dei nomi degli oggetti report 159 visualizzazione dei nomi dei grafici 152 visualizzazione dei nomi delle tabelle 152 visualizzazione dei nomi di universo 106 visualizzazione dei numeri di pagina 152, 161 visualizzazione del login del proprietario di un documento 110 visualizzazione del login dell'autore di un documento 108 visualizzazione del numero di pagine in un report 161 visualizzazione del numero di riga 167 visualizzazione del proprietario dei documenti 110 visualizzazione dell'autore dei documenti 108 visualizzazione della data dell'ultimo salvataggio del documento 109, 111 visualizzazione della data di creazione dei documenti 108 visualizzazione della sintassi delle funzioni 12 visualizzazione delle impostazioni internazionali del documento 153 visualizzazione delle impostazioni internazionali di visualizzazione preferite 156 visualizzazione delle impostazioni internazionali di visualizzazione preferite dominanti 154 visualizzazione delle impostazioni locali del prodotto 155 visualizzazione delle risposte dei prompt 107

Y
Year, funzione 97

219

2011-04-14

Indice

220

2011-04-14