Sei sulla pagina 1di 8

i Pasquale allenatore UEFA PRO

LAPPROCCIO SPECIFICO ATTRAVERSO IL GIOCO DELLA METODOLOGIA OPERATIVA

Principi metodologici dei giochi della M.O. -Integrazione; -Interazione; - Emergenza; - Specificit; - Sfondo integratore; - Ricorsivit; - Reticolarit; - Gerarchizzazione; - Continuit;

PER

Apprendimento quale costruzione attiva e non riproduzione meccanica; Rappresentare fedelmente la competizione della gara;
Situazioni di apprendimento basate sulla realt complessa della gara; Educare la capacit decisionale: il giocatore sceglie ,non esegue;

Sollecitare lapprendimento collaborativo.

La Metodologia Operativa attraverso lapprendimento cooperativo mira alla creazione di relazioni fra pari,che lavorano in squadra per risolvere un problema, eseguire un compito o raggiungere un obiettivo comune. I gruppi di apprendimento cooperativo sono un contesto fondamentale di stimolo per le interazioni tra calciatori .

La caratteristica fondamentale del gioco della M.O. la correlazione con il Progetto tecnico tattico e differisce dai possessi palla tradizionale per le seguenti ragioni:: - Presenta sempre un problema da risolvere nel rispetto dei principi del triangolo del carico cognitivo : esperienza pregressa - complessit del compito didattica utilizzata ( sfondo integratore ovvero zona di sviluppo prossimale); - Sono funzionali per allenare il calciatore nelle diverse fasi in riferimento ai compiti che svolger in gara; - Lazione dellavversario modulata a seconda delle capacit del momento; - Prevedono quasi sempre la presenza del portiere; - Qualora non fossero presenti sono sostituiti da diversi obiettivi ( miniporte, linee di meta ecc.)

I giochi della M.O. inizialmente prevedono quasi sempre la superiorit numerica da parte della squadra che in possesso palla; - Via via che cresce la consapevolezza tattico strategica aumenta il grado di complessit attraverso la parit ed infine linferiorit numerica: principio di gerarchizzazione; - c sempre la direzione di gioco: principio di specificit; - Ogni giocatore mantiene la posizione che solitamente ha sul campo : categorie di spazio/tempo di ruolo.

Infine, i giochi della Metodologia Operativa attraverso le azioni dinamiche di cooperazione/opposizione mirano alla creazione di relazioni fra pari,che lavorano in squadra per risolvere un problema, eseguire un compito per raggiungere un obiettivo comune. Lapprendimento cooperativo rappresenta un contesto fondamentale di stimolo per le interazioni tra calciatori .

In queste due proposte il sistema di riferimento l1- 4-3-3 La squadra che difende in inferiorit numerica e tenta il recupero del pallone scivolando in zona palla. Una volta recuperato diventa squadra attaccante e ha laiuto dei jolly, e quindi gioca in superiorit numerica.