Sei sulla pagina 1di 7

Timer

Microprocessori e Microcontrollori
Corso di progettazione su SoC ARM

1/7

Microcontrollori e Microprocessori
Corso di progettazione su SoC ARM Prof. N. Masarone Lab.: St. 132 (S2DEL Solid State and Diamond Electronics Lab.) e.mail: info@engsistemi.com

Esercitazione 24 ottobre 2008

S2DEL Solid State and Diamond Electronics Lab.

ROMA
Universit degli Studi

TRE

Timer

Microprocessori e Microcontrollori
Corso di progettazione su SoC ARM

2/7

Obiettivi della lezione


Nozioni di base sulla tecnica PWM Definizione di PWM Usi del PWM: led, motori, riscaldatori. Utilizzo dei Timer Funzione di ritardo a polling Generatore di segnale PWM Modifica del codice per nuove funzionalit

S2DEL Solid State and Diamond Electronics Lab.

ROMA
Universit degli Studi

TRE

Timer

Microprocessori e Microcontrollori
Corso di progettazione su SoC ARM

3/7

Generalit sulla tecnica PWM


La tecnica PWM (Pulse Width Modulation) utilizzata principalmente in due settori: Telecomunicazioni (modulazione analogica su portante impulsiva) Controllo (modulazione della potenza media fornita al carico) Nel primo caso lo scopo quello di trasmettere informazioni a distanza, codificandole nella durata dell'impulso utilizzato. Nel secondo caso lo scopo di tipo energetico, ovvero fornire una potenza media al carico proporzionale alla durata dell'impulso. Tipico l'utilizzo del PWM per il controllo di motori DC (Direct Current), ma ci sono anche applicazioni per l'illuminazione, riscaldamento, ecc. ecc.

S2DEL Solid State and Diamond Electronics Lab.

ROMA
Universit degli Studi

TRE

Timer

Microprocessori e Microcontrollori
Corso di progettazione su SoC ARM

4/7

duty cycle = t/T t T valore medio

d.c. 20%

t T
d.c. 50%

t T
d.c. 80%
S2DEL Solid State and Diamond Electronics Lab.
ROMA
Universit degli Studi

TRE

Timer

Microprocessori e Microcontrollori
Corso di progettazione su SoC ARM

5/7

Utilizzo del Timer1


Il Timer1 viene utilizzato solo come dispositivo per misurare il tempo. In output GPIO si monta un LED, con resistenza di limitazione della corrente, collegati tra pin del micro e massa. In input GPIO si monta un tasto, normalmente aperto, collegato a massa. Sullo stesso input aggiungere un pull-up a 3.3V. Si vuole realizzare un'applicazione che faccia lampeggiare il LED con frequenza variabile (p.e. 25 Hz e 10 Hz), selezionabile con il tasto. Osservare la variazione di luminosit apparente, connessa alla risposta in frequenza dell'occhio umano. Una soluzione al problema riportata nel progetto timer_delay sul sito eNGSistemi all'indirizzo: http://www.engsistemi.com/documents/timer_delay.zip Cosa accade attivando un breakpoint nel ciclo while principale ?
ROMA
Universit degli Studi

S2DEL Solid State and Diamond Electronics Lab.

TRE

Timer

Microprocessori e Microcontrollori
Corso di progettazione su SoC ARM

6/7

Utilizzo del Timer0


Il Timer0 viene utilizzato come generatore PWM. In output MAT0.n si monta un LED, con resistenza di limitazione della corrente, collegati tra pin del micro e massa. In input GPIO si monta un tasto, normalmente aperto, collegato a massa. Sullo stesso input aggiungere un pull-up a 3.3V. Si vuole realizzare un'applicazione che faccia illuminare il LED con PWM a duty-cycle variabile (p.e. 1% e 99%), selezionabile con il tasto. Osservare la variazione di luminosit apparente, connessa alla risposta in frequenza dell'occhio umano. Una soluzione al problema riportata nel progetto test_pwm sul sito eNGSistemi all'indirizzo: http://www.engsistemi.com/documents/test_pwm.zip Cosa accade attivando un breakpoint nel ciclo while principale ? Modificare il codice per una variazione continua della luminosit.
S2DEL Solid State and Diamond Electronics Lab.
ROMA
Universit degli Studi

TRE

Timer

Microprocessori e Microcontrollori
Corso di progettazione su SoC ARM

7/7

Collegamento tra BBENG4ARM e breadboard P0.X VDD P0.Y Vss MAT0.X (3.3V) (input) (gnd) (output)

S2DEL Solid State and Diamond Electronics Lab.

ROMA
Universit degli Studi

TRE