Sei sulla pagina 1di 6

MINISTERO DELLA DIFESA ARSENALE M.M.

LA SPEZIA
ESTRATTO DI BANDO DI GARA A PROCEDURA RISTRETTA IN AMBITO CE La Direzione Arsenale M.M. indice una Procedura Ristretta secondo la normativa comunitaria vigente. CODICE IDENTIFICATIVO GARA (CIG): 2437920B37 Determinazione a Contrarre in data 13.05.2011 - Fascicolo N. 1M.6038 OGGETTO: Interventi a quantit indeterminata inerenti lavorazioni e forniture per manutenzione, revisione, verifica periodica e ricarica di recipienti in pressione ed estintori a favore di UU.NN., mezzi e naviglio della M.M.I. PREZZO BASE PALESE: euro 204.050,00= di cui euro 200.000,00 per le prestazioni ed euro 4.050,00= (importo massimo presunto non oggetto di sconto in fase di gara) per le predisposizioni per la sicurezza. Il prezzo base relativo alle prestazioni deve intendersi comprensivo del 7,14% riconosciuto per lapplicazione del sistema di qualit. NATURA ED ENTITA' DELLE PRESTAZIONI: L Specifica Tecnica, il D.U.V.R.I. (Documento unico di valutazione dei rischi da interferenze ) ed il Capitolato Tecnico Amministrativo per l'acquisizione di servizi sono disponibili sul sito Internet: www.marina.difesa.it nella sezione Bandi di Gara Marinarsen La Spezia e presso l'Ufficio Relazioni Col Pubblico di questo Arsenale M.M. (tel. 0187/784695). PROCEDURA E SISTEMA DI AGGIUDICAZIONE: Procedura Ristretta in ambito CE ai sensi del D.Lgs. del 12.04.2006 n. 163 e s.m.i. di attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE. L'aggiudicazione della Procedura Ristretta in argomento sar effettuata dall'Amministrazione a favore della Ditta che avr effettuato il pi alto sconto unico percentuale. E' fatta salva la verifica di cui agli artt. 86 e 87 del citato Decreto, in caso di offerte anormalmente basse. Per assicurare il rispetto del programma lavori assegnato a questa D.A. per il 2011 dall'Ispettorato Navale, adottata la procedura durgenza ai sensi dellart 70 comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.. AVVERTENZE: - E ammesso il subappalto, secondo le modalit previste dalla normativa vigente. fatto obbligo allaffidatario di trasmettere, entro venti giorni dalla data di ciascun pagamento effettuato nei suoi confronti, copia delle fatture quietanzate relative ai pagamenti da esso corrisposti al subappaltatore, con l'indicazione delle ritenute di garanzia effettuate. Qualora gli affidatari non trasmettano le fatture quietanzate del subappaltatore entro il predetto termine, la stazione appaltante sospende il successivo pagamento a favore degli affidatari. - E ammessa lassociazione temporanea di impresa. - Assicurazione di qualit: i requisiti del sistema di Qualit dovranno essere quelli previsti dalla norma UNI EN ISO 9001:/2008 (con eventuale esclusione del punto 7.3: progettazione e sviluppo). - La procedura sar aggiudicata anche in presenza di una sola offerta valida; - Termini di adempimento: entro 365 giorni solari dallavvenuta ricezione, da parte della Ditta, della comunicazione di avvenuta registrazione del Contratto nei modi di Legge. - Garanzia: il contratto prevede la clausola di garanzia di 365 giorni solari.

- Per la partecipazione alla gara sar richiesta una cauzione provvisoria di euro 4.081,00= (pari al 2% dell'importo posto a base della procedura ristretta). Il deposito cauzionale sar svincolato immediatamente ai concorrenti che non risulteranno aggiudicatari, mentre rimarr fermo per la Ditta che risulter aggiudicataria fino alla sottoscrizione del contratto medesimo. - Il contratto non conterr la clausola compromissoria; - LAmministrazione effettuer tutte le comunicazioni mediante posta e/o fax o posta elettronica certificata, pertanto la Ditta dovr indicare l'indirizzo di posta elettronica, il numero di fax ed il domicilio eletto al fine dellinvio delle comunicazioni. - La domanda di partecipazione, dovr pervenire, pena lesclusione, entro le ore 12,00 del giorno 08.08.2011 allUfficio Protocollo dellArsenale M.M., al seguente indirizzo: ARSENALE M.M. - UFFICIO AFFARI GENERALI UFFICIO RELAZIONI COL PUBBLICO - VIALE AMENDOLA, 1 - 19100 LA SPEZIA. Sull'esterno della busta che contiene la predetta domanda, dovr essere chiaramente indicato l'oggetto della procedura ristretta, il numero del fascicolo e la locuzione CONTIENE DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA PRESELEZIONE.

PRESELEZIONE:
La domanda di partecipazione, redatta in lingua italiana, dovr essere corredata, della documentazione di seguito descritta: A) Dimostrazione delle seguenti condizioni: il concorrente dovr dichiarare (mediante compilazione dell'autocertificazione come da fac-simile allegato) di non trovarsi in una delle situazioni di cui allart. 38/1comma lettere a) b) c) d) e) f) g) h) i) l) m) m-bis) m-ter) m-quater) del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.. N.B.: Tale dichiarazione, dovr essere rilasciata dai soggetti in carica di cui alle lettere b), c) ed m-ter) dell'art. 38 (amministratori muniti di poteri di rappresentanza, direttore tecnico, socio unico ovvero socio di maggioranza, in caso di societ con meno di 4 soci); limitatamente alla lettera c) deve essere rilasciata anche per i soggetti cessati dalla carica nel nell'anno antecedente la data di pubblicazione del bando di gara.

B) Dimostrazione delle capacit economiche dei concorrenti (art. 41) e, specificatamente: B.1 fatturato globale dimpresa cumulato negli ultimi tre esercizi pari ad almeno 2 volte limporto totale contrattuale della presente impresa. B.2 fatturato dimpresa, specificatamente ai lavori di manutenzione sulle UU.NN., cumulato nello stesso periodo, pari almeno a 2 volte limporto totale contrattuale della presente impresa. Se il concorrente non in grado, per giustificati motivi, ivi compreso quello concernente la costituzione o linizio delle attivit da meno di tre anni, di presentare le referenze richieste, pu provare la propria capacit economica e finanziaria mediante qualsiasi altro documento considerato idoneo dalla stazione appaltante. NOTA: In caso di Associazione di Impresa, i requisiti economici citati dovranno essere soddisfatti in misura del 100% dalla Ditta mandataria. C) Dimostrazione delle capacit tecniche dei concorrenti (art. 42) e, specificatamente: C.1 a) copia certificato di qualit UNI EN ISO 9001:2008 (con eventuale esclusione del punto 7.3: progettazione e sviluppo) in corso di validit - per le attivit descritte nella specifica tecnica: Saranno accettate solo certificazioni di sistemi di qualit rilasciati da Enti di certificazioni accreditati da Organismi appartenenti al circuito EAC (che riunisce a livello europeo gli Enti di accreditamento degli organismi di certificazione: per lItalia lEnte di accreditamento il SINCERT).

b) copia dellestratto del proprio Manuale di Qualit Aziendale dal quale si evinca il campo di applicazione e le eventuali esclusioni ammesse per lapplicazione del Sistema di Qualit. N.B.: I requisiti di Assicurazione Qualit dovranno essere soddisfatti interamente dai concorrenti anche per le attivit lavorative che si intendesse subappaltare. - In caso di Consorzio la suddetta certificazione di qualit dovr essere prodotta dal Consorzio e riferita al consorzio medesimo, o, in alternativa, riferita a ciascuna delle Ditte facenti parte del Consorzio che sono state indicate quali esecutrici delle attivit oggetto della gara medesima. - Per quanto attiene i Raggruppamenti Temporanei dImpresa (RTI), i requisiti di qualit dovranno essere posseduti dalle singole Aziende raggruppate ciascuna secondo lattivit di competenza. possesso dei processi tecnologici, delle attrezzature e delle maestranze idonee per svolgere i lavori appaltati (requisito richiesto nellambito della Ditta o delle Aziende raggruppate o consorziate, nel loro complesso), dimostrato con la pregressa aggiudicazione, almeno in uno degli ultimi cinque anni, di appalti relativi a ciascuno di tali settori;

C.2

D) I Consorzi dovranno indicare la ragione sociale delle Consorziate indicate quale partecipante alle prestazione di cui alloggetto del contratto. E) In caso di associazione temporanea di impresa, la Ditta mandataria dovr: E.1 E.2 indicare lidentit delle Ditte associate, la loro posizione nellambito dellassociazione e gli elementi di cui ai precedenti comma relativamente alle singole Ditte; impegnarsi a svolgere con proprio personale almeno il 25% delle lavorazioni.

Il candidato attesta il possesso dei requisiti di cui ai punti A), B), C.2 mediante dichiarazione sostitutiva (allegando copia di un documento d'identit) in conformit alle disposizioni del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 in cui indica anche le eventuali condanne per le quali abbia beneficiato della non menzione. Tutte le dichiarazioni/autocertificazioni prodotte saranno rese ai sensi degli artt. 46 e 47 e per gli effetti di cui agli artt. 75 e 76 del surrichiamato D.P.R. Lesclusione dalla partecipazione potr essere motivata dalla mancanza di uno o pi elementi o dati richiesti di cui sopra, in quanto essenziali. Qualora la domanda di partecipazione dovesse pervenire in ritardo rispetto al termine - perentorio - di tempo sopraindicato, la stessa non verr presa in considerazione e la domanda di partecipazione alla gara rigettata. Il presente bando non vincola lAmministrazione Difesa allesperimento della relativa gara. Responsabile Unico del Procedimento il Direttore della Direzione Lavori e Servizi pro tempore.
IL DIRETTORE Amm. Ispettore Stefano TORTORA

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE/ATTO NOTORIO (art. 38 del D.Lgs. 12.04.2006 n. 163 e succ. mod. e integrazioni di cui al DL 70 del 13.05.2011)
Il sottoscritto _________________________________ in qualit di _______________________ nato con a sede ______________________ rappresentante in della ______________ il Ditvia _____________________________________ ta/Societ/Consorzio/Cooperativa titolare/socio/legale

__________________________ n. _____________________ C.F. ______________________ ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000, consapevole delle sanzioni penali previste dall'articolo 76 del D.P.R. sopra citato, per le ipotesi di falsit in atti e dichiarazioni mendaci ivi indicate, DICHIARA 1. che la Societ non si trova in stato di fallimento, di liquidazione coatta, di concordato preventivo e che non sono in corso procedimenti per la dichiarazione di tali situazioni; 2. che i soggetti di cui alle lettere b), c), m-ter) dellart. 38 del D.Lgs. 163/2006, i procuratori investiti dei poteri di rappresentare limpresa verso terzi nonch i soggetti che - secondo statuto dellimpresa - sono investiti di poteri di carattere tecnico-organizzativo con incarico di carattere decisionale e di rilevanza esterna sono i seguenti : (cfr .Consiglio di Stato, sez VI, sent. 523/2007 e sent. n. 3364/2010 ; TAR Sicilia,III, n. 00012/2010 ; TAR Lombardia,I, sent. n. 4802/2009 ). Sig. nato a ..il residente a

C.F. sig. nato a ..il residente a

C.F. sig. nato a ..il residente a

C.F. che nei confronti del sottoscritto e dei suddetti soggetti non pendente procedimento per lapplicazione di una delle misure di prevenzione di cui allarticolo 3 della legge 27 dicembre 1956, n. 1423 o di una delle cause ostative previste dallart.10 della legge 31 maggio1965 n. 575 [art. 38 - comma 1 - lett. b) - D.Lgs. n.163/06]; che nei confronti del sottoscritto e dei suddetti soggetti non stata pronunciata sentenza di condanna passata in giudicato, neppure con il beneficio della non menzione, o emesso decreto penale di condanna divenuto irrevocabile, oppure sentenza di applicazione della pena su richiesta, ai sensi dellarticolo 444 del codice di procedura penale, per reati gravi ai danni dello Stato o della Comunit che incidono sulla moralit professionale ivi comprese le sentenze passate in giudicato per uno o pi reati di partecipazione a una organizzazione criminale, corruzione, frode, riciclaggio, quali definiti dagli atti comunitari citati allart. 45 par.1, direttiva CEE 2004/18 [art. 38 - comma 1 - lett. c) - D.Lgs. n.163/06]; OVVERO di avere subito condanne relativamente a: _____________________________________ ai sensi dellart ._________ del C.P.P nellanno __________ e di aver ________________________________________________________________________ (indicare se patteggiato. Si rammenta che sono comunque causa di esclusione la condanna con sentenza passata in giudicato, per uno o pi reati di partecipazione a unorganizzazione criminale, corruzione, frode, riciclaggio, quali definiti dagli atti comunitari citati allart. 45 par. 1 Direttiva CE 2004/18). ATTENZIONE: vanno indicate anche le sentenze riportanti il beneficio della non menzione. che i soggetti cessati dalla carica nellanno precedente la data della gara, tenuti a possedere i requisiti di cui alla lettera c) dellart. 38 del D.Lgs. 163/2006 sono i seguenti: sig. nato a ..il residente a

C.F. Cessato dalla carica in data _________________ sig. nato a ..il residente a

C.F. Cessato dalla carica in data _________________ che nei confronti dei suddetti soggetti non stata pronunciata sentenza di condanna passata in giudicato, o emesso decreto penale di condanna divenuto irrevocabile, oppure di applicazione della pena su richiesta, ai sensi dellarticolo 444 del codice di procedura penale, per reati gravi ai danni dello Stato o della Comunit che incidono sulla moralit professionale ivi comprese le sentenze passate in giudicato per uno o pi reati di partecipazione a una organizzazione criminale, corruzione, frode, riciclaggio, quali definiti dagli atti comunitari citati allart. 45 par.1, direttiva CEE 2004/18 [art. 38 - comma 1 - lett. c) - D.Lgs. n.163/06];

OVVERO

che

il

soggetto

______________________,

cessato

nellanno

precedente

ha

subito

condanne

relativamente

a:_____________________________________ ai sensi dellart._________ del C.P.P nellanno__________ e di aver _________________________________ (indicare se patteggiato. Si rammenta che sono comunque causa di esclusione la condanna con sentenza passata in giudicato, per uno o pi reati di partecipazione a unorganizzazione criminale, corruzione, frode, riciclaggio, quali definiti dagli atti comunitari citati allart. 45 par. 1 Direttiva CE 2004/18. ATTENZIONE: 1. vanno indicate anche le sentenze riportanti il beneficio della non menzione.

2.

in ogni caso lesclusione e il divieto non operano quando il reato stato depenalizzato ovvero quando intervenuta la riabilitazione ovvero quando il reato stato dichiarato estinto dopo la condanna ovvero in caso di revoca della condanna medesima (quindi una di tali condizioni va indicata nello spazio sottostante)

______________________________________________________________________________________________________ _____ 3. di non aver violato il divieto di intestazione fiduciaria posto dallarticolo 17 della legge 19 marzo 1990, n. 55 [art. 38 - comma 1 - lett. d) - D.Lgs. n.163/06]; 4. di non aver commesso violazioni gravi definitivamente accertate alle norme in materia di sicurezza e a ogni altro obbligo derivante dai rapporti di lavoro[art. 38 - comma 1 - lett. e) - D.Lgs. n.163/06]; 5. che, secondo motivata valutazione della stazione appaltante, non hanno commesso grave negligenza o malafede nellesecuzione delle prestazioni affidate dalla stazione appaltante o un errore grave nellesercizio della loro attivit professionale, accertato con qualsiasi mezzo di prova da parte della stazione appaltante [art. 38 - comma 1 - lett. f) - D.Lgs. n.163/06]; 6. di non aver commesso violazioni gravi, definitivamente accertate rispetto agli obblighi relativi al pagamento delle imposte e delle tasse, secondo la legislazione dello Stato italiano o di quello in cui sono stabiliti [art. 38 - comma 1 - lett. g) - D.Lgs. n.163/06]; ovvero 6. di avere in corso un procedimento, ovvero di avere uniscrizione a ruolo avverso la quale intende ricorrere, avente ad oggetto la violazione (grave) degli obblighi relativi al pagamento di imposte e tasse, secondo la legislazione italiana o quella dello Stato in cui sono stabiliti ed indica: data avvio del procedimento/data ruolo ___________________________________ oggetto____________________________________________________________ 7. di non aver reso false dichiarazioni o false documentazioni, in merito a requisiti e condizioni rilevanti per la partecipazione a procedure di gara e per laffidamento dei subappalti , risultanti dal casellario informatico di cui allart. 7 comma 10 [art. 38 comma 1 - lett. h) - D.Lgs. n.163/06]; 8. di non aver commesso violazioni definitivamente accertate, alle norme in materia di contributi previdenziali e assistenziali, secondo la legislazione dello Stato italiano o di quello in cui sono stabiliti [art. 38 - comma 1 - lett. i) - D.Lgs. n.163/06]; ovvero 8. di aver commesso violazioni definitivamente accertate, alle norme in materia di contributi previdenziali e assistenziali, secondo la legislazione dello Stato italiano o di quello in cui sono stabiliti ma con uno scostamento non grave secondo quanto stabilito dallINAIL con circolare n. 22 del 24.03.2011; ovvero 8. di avere in corso un procedimento, ovvero di avere uniscrizione a ruolo avverso la quale intende ricorrere, avente ad oggetto la violazione delle norme in materia di contributi previdenziali e assistenziali, secondo la legislazione italiana o dello Stato in cui stabilito ed indica: data avvio del procedimento/data ruolo ______________________________________ oggetto _______________________________________________________________ 9. di essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili di cui alla legge 12 marzo 1999 n. 68 (i soggetti esonerati per legge dal rispetto della normativa sulla tutela dei disabili sono tenuti a produrre apposita attestazione in tal senso, spiegandone le ragioni) 10. che nei propri confronti non stata applicata la sanzione interdittiva di cui allart.9 co.2 lett.c) del d.lgs. n.231/2001 o altra sanzione che comporta il divieto di contrarre con la pubblica amministrazione, compresi i provvedimenti interdittivi di cui all'articolo 36-bis, comma 1, del decreto-legge 4 luglio 2006, n. 223, convertito, con modificazioni, dalla legge 4 agosto 2006, n. 248 [art. 38 - comma 1 - lett. m) - D.Lgs. n.163/06]; 11. che nei propri confronti non risulta liscrizione nel casellario informatico di cui allart. 7, comma 10 per aver presentato falsa dichiarazione o falsa documentazione ai fini del rilascio dellattestazione SOA. [art. 38 - comma 1 - lett. m-bis) - D.Lgs. n.163/06]; 12. che nei propri confronti non sussiste, nellanno antecedente alla pubblicazione del bando/richiesta dofferta, richiesta di rinvio a giudizio per omessa denuncia allautorit giudiziaria del fatto di essere stato vittima dei reati previsti e puniti dagli articoli 317 e 629 del Codice Penale aggravati ai sensi dellart. 7 del D. L. 13.05.1991, n. 152, convertito, con modificazioni, dalla Legge 12.07.1991, n. 203 [art. 38 - comma 1 - lett. m-ter) - D.Lgs. n.163/06]; ovvero

12 che, pur essendo stato vittima dei reati previsti e puniti dagli artt. 317 (concussione) e 629 (estorsione) del Cod. Pen., aggravati ai sensi dellart. 7 del d.l. 13.05.1991, n. 152 (barrare la casella che interessa) o o Ha denunciato i fatti allAutorit Giudiziaria; Non li ha denunciati poich in presenza dei casi previsti dallart. 4 comma 1 della l. n.689/1981

13. di non trovarsi in alcuna situazione di controllo di cui all'articolo 2359 del codice civile con alcun soggetto, e di aver formulato l'offerta autonomamente; ovvero di non essere a conoscenza della partecipazione alla medesima procedura di soggetti che si trovino, rispetto a se medesimo, in una delle situazioni di controllo di cui all'articolo 2359 del codice civile, e di aver formulato l'offerta autonomamente; ovvero di essere a conoscenza della partecipazione alla medesima procedura di soggetti che si trovino, rispetto a se medesimo, in situazione di controllo di cui all'articolo 2359 del codice civile, e di aver formulato l'offerta autonomamente.