Sei sulla pagina 1di 6

Fisica I per Elettronici e Fisica per Informatici - Primo Modulo

Cognome

Nome

Matr

A.A. 2010/2011 - Prima prova di accertamento - 27 aprile 2011

*

1

Se indica una lunghezza, m una massa e t un tempo, quale delle seguenti espressioni pu`o rappresentare una quantit`a avente le dimensioni di un lavoro?

 

[a]

m t ; [b] m /t 2 ; [c] m /t 2 ; [d] m 2 /t .

 

2

Se indica una lunghezza, F una forza e v una velocit`a, quale delle seguenti espressioni pu`o rappresentare una quantit`a avente le dimensioni di una quantit`a di moto?

 

[a]

F v/

; [b] F /v ; [c] F v ; [d] /(F v) .

-

3

Se L indica un lavoro, m una massa e t un tempo, quale delle seguenti espressioni pu`o rappresentare una quantit`a avente le dimensioni di una lunghezza?

 

[a]

mt/L ; [b] mLt ; [c] Lt/m ; [d] Lt 2 /m.

 

4

Se indica una lunghezza, F una forza e v una velocit`a, quale delle seguenti espressioni pu`o rappresentare una quantit`a avente le dimensioni di una quantit`a di moto?

 

[a]

F p/

; [b] F /p ; [c] F p ; [d] /(F p) .

*

5

Qual `e la velocit`a media di un corpo che precipita, soggetto alla sola forza peso, partendo da fermo, per 5 secondi?

 

[a]

100 m/s; [b] 50 m/s; [c] 25 m/s; [d] 125 m/s.

 

6

Qual `e la velocit`a media di un corpo che precipita, soggetto alla sola forza peso, partendo da fermo, per 10 secondi?

 

[a]

100 m/s; [b] 50 m/s; [c] 25 m/s; [d] 125 m/s.

-

7

Quanto spazio percorre in 4 secondi un corpo che precipita, partendo da fermo, soggetto alla sola forza peso?

 

[a]

20 m; [b] 40 m; [c] 80 m; [d] 160 m.

 

8

Quanto spazio percorre in 10 secondi un corpo che precipita, partendo da fermo, soggetto alla sola forza peso?

 

[a]

360 m; [b] 180 m; [c] 60 m; [d] 30 m.

*

9

Un punto materiale si muove con velocit`a costante in modulo lungo la traiettoria bidimen-

sionale mostrata in figura. In quale delle tre posizioni indicate l’accelerazione normale ha modulo minimo?

[a]

x 3 ; [b] x 2 ; [c] x 1 ; [d] il modulo `e lo stesso nelle tre posizioni.

x2 x3

x1
x1
 

10

Un punto materiale si muove con velocit`a costante in modulo lungo la traiettoria bidimen- sionale mostrata in figura. In quale delle tre posizioni indicate l’accelerazione normale ha modulo massimo?

[a]

il modulo `e lo stesso nelle tre posizioni; [b] x 1 ; [c] x 2 ; [d] x 3 .

x2 x3

x1
x1

-

11

Un punto materiale si muove con velocit`a costante in modulo lungo la traiettoria bidimen- sionale mostrata in figura. In quale delle tre posizioni indicate l’accelerazione tangenziale ha modulo massimo?

[a]

x 3 ; [b] x 2 ; [c] x 1 ; [d] il modulo `e lo stesso nelle tre posizioni.

x2 x3

x1
x1
 

12

Un punto materiale si muove con velocit`a costante in modulo lungo la traiettoria bidimen-

sionale mostrata in figura. In quale delle tre posizioni indicate l’accelerazione tangenziale ha modulo minimo?

[a]

il modulo `e lo stesso nelle tre posizioni; [b] x 1 ; [c] x 2 ; [d] x 3 .

x2 x3

x1
x1

*

13

Un grave, lanciato dall’origine degli assi, compie una traiettoria parabolica. La sua gittata, oltre che dall’accelerazione di gravit`a, dipende

 

[a]

solo dalla componente orizzontale della velocit`a iniziale; [d] solo dalla componente verticale della velocit`a

iniziale; [b] da entrambe le componenti della velocit`a iniziale; [c] solo dal modulo della velocit`a iniziale;

 

14

Un grave, lanciato dall’origine degli assi, compie una traiettoria parabolica. Il tempo che impiega per ricadere al suolo dipende

 

[a]

solo dalla componente orizzontale della velocit`a iniziale; [b] solo dalla componente verticale della velocit`a

iniziale; [c] da entrambe le componenti della velocit`a iniziale; [d] solo dal modulo della velocit`a iniziale.

- 15 Un grave, lanciato dall’origine degli assi, compie una traiettoria parabolica. La quota massima
-
15
Un grave, lanciato dall’origine degli assi, compie una traiettoria parabolica. La quota massima raggiunta, oltre
che dall’accelerazione di gravit`a, dipende
[a]
solo dal modulo della velocit`a iniziale; [b] solo dalla componente orizzontale della velocit`a iniziale; [c] da
entrambe le componenti della velocit`a iniziale; [d] solo dalla componente verticale della velocit`a iniziale.
16
Un grave, lanciato dall’origine degli assi, compie una traiettoria parabolica. Il tempo che impiega per raggiungere
il
vertice della traiettoria dipende
[a]
solo dalla componente orizzontale della velocit`a iniziale; [b] solo dalla componente verticale della velocit`a
iniziale; [c] da entrambe le componenti della velocit`a iniziale; [d] solo dal modulo della velocit`a iniziale.
*
17
Un punto materiale si muove nel piano xy nella direzione dell’asse x con velocit`a crescente. Per quanto riguarda
le forze agenti su di esso, si pu`o dire che, sicuramente,
[a] esiste almeno una forza diretta parallelamente all’asse x; [b] la risultante delle forze applicate `e diretta
parallelamente all’asse x; [c] la risultante delle forze applicate `e nulla; [d] la risultante delle forze applicate ha
modulo crescente.
18
In
un sistema di riferimento inerziale, un corpo si muove di moto rettilineo uniforme. Ci`o necessariamente
significa che
[a]
sul corpo non agisce alcuna forza; [b] la risultante delle forze agenti sul corpo `e nulla; [c] la risultante delle
forze agenti sul corpo `e costante e non nulla; [d] sul corpo non agiscono forze di attrito.
-
19
In un sistema di riferimento inerziale, un corpo `e in quiete. Ci`o necessariamente significa che
[a] sul corpo non agisce alcuna forza; [b] la risultante delle forze agenti sul corpo `e costante e non nulla; [c] la
risultante delle forze agenti sul corpo `e nulla; [d] sul corpo agiscono forze di attrito statico.
20
In
un sistema di riferimento inerziale, un corpo si muove lungo una retta di moto uniformemente decelerato.
Ci`o necessariamente significa che
[a]
sul corpo agisce almeno una forza diretta nella direzione opposta a quella del moto; [b] sul corpo agiscono
forze non conservative; [c] la risultante delle forze agenti sul corpo `e nulla; [d] la risultante delle forze agenti sul
corpo `e costante e non nulla.
*
21
Un corpo di massa m = 2 kg `e sospeso al soffitto tramite un filo di massa trascurabile. Esso
`e
mantenuto nella posizione mostrata in figura mediante una forza, diretta come in figura,
avente modulo pari a F . Quanto vale F se l’angolo ϑ `e di 30 ◦ ?
F
[a]
F ≈ 5 N; [b] F ≈ 10 N; [c] F ≈ 17 N; [d] F ≈ 20 N.
m
22
Un corpo di massa m = 2 kg `e sospeso al soffitto tramite un filo di massa trascurabile. Esso
`e
mantenuto nella posizione mostrata in figura mediante una forza, diretta come in figura,
avente modulo pari a F . Quanto vale F se l’angolo ϑ `e di 60 ◦ ?
F
[a]
F ≈ 5 N; [b] F ≈ 10 N; [c] F ≈ 17 N; [d] F ≈ 20 N.
m
-
23
Un corpo di massa m = 2 kg `e poggiato su una calotta semisferica liscia, mantenuto nella
m
F
posizione mostrata in figura mediante una forza, diretta come in figura, avente modulo pari
a
F . Quanto vale F se l’angolo ϑ `e di 30 ◦ ?
[a]
F ≈ 17 N; [b] F ≈ 5 N; [c] F ≈ 10 N; [d] F ≈ 20 N.
24
m
F
Un corpo di massa m = 2 kg `e poggiato su una calotta semisferica, mantenuto nella posizione
mostrata in figura mediante una forza, diretta come in figura, avente modulo pari a F .
Quanto vale F se l’angolo ϑ `e di 60 ◦ ?
[a]
F ≈ 17 N; [b] F ≈ 10 N; [c] F ≈ 20 N; [d] F ≈ 5 N.
*
25
Un punto materiale di massa m, vincolato al punto O mediante un filo ideale, percorre una traiettoria circolare
in
un piano verticale. Esso `e soggetto solo alla forza peso e alla tensione del filo. Nel punto pi`u basso della
traiettoria la tensione del filo vale T . In quel punto, l’accelerazione normale vale
[a]
T /m; [b] T /m + g; [c] g − T /m [d] T /m − g.
26
Un punto materiale di massa m, vincolato al punto O mediante un filo ideale, percorre una traiettoria circolare
in
un piano verticale. Esso `e soggetto solo alla forza peso e alla tensione del filo. Nel punto pi`u alto della
traiettoria la tensione del filo vale T . In quel punto, l’accelerazione normale vale
[a]
T /m; [b] g; [c] T /m + g; [d] T /m − g.
-
27
Un punto materiale di massa m, vincolato al punto O mediante un filo ideale, percorre una traiettoria circolare
in
un piano verticale. Esso `e soggetto solo alla forza peso e alla tensione del filo. In una posizione in cui il filo
di
sospensione `e orizzontale, la tensione del filo vale T . In quella posizione, l’accelerazione normale vale
[a]
T /m; [b] T /m + g; [c] g [d] T /m − g.
 

28

Un punto materiale di massa m, vincolato al punto O mediante un filo ideale, percorre una traiettoria circolare

 

in

un piano verticale. Esso `e soggetto solo alla forza peso e alla tensione del filo. In una posizione in cui il filo

di

sospensione `e orizzontale, la tensione del filo vale T . In quella posizione, l’accelerazione tangenziale vale

[a]

T /m; [b] T /m + g; [c] g [d] T /m g.

*

29

La coordinata di un oscillatore armonico segue l’andamento mostrato in figura. In quale istante l’energia potenziale elastica dell’oscillatore `e maggiore?

t1 t2 t3 t
t1
t2 t3
t
 

[a]

t 1 ; [b] t 2 ; [c] t 3 ; [d] l’energia potenziale si mantiene costante nel tempo.

 

30

La coordinata di un oscillatore armonico segue l’andamento mostrato in figura. In quale istante l’energia potenziale elastica dell’oscillatore `e minore?

t1 t2 t3 t
t1
t2 t3
t
 

[a]

t 1 ; [b] t 2 ; [c] t 3 ; [d] l’energia potenziale si mantiene costante nel tempo.

-

31

La velocit`a di un oscillatore armonico segue l’andamento mostrato in figura. In quale istante l’energia cinetica dell’oscillatore `e maggiore?

t1 t2 t3 t
t1
t2 t3
t
 

[a]

t 1 ; [b] t 2 ; [c] t 3 ; [d] l’energia cinetica si mantiene costante nel tempo.

 

32

La velocit`a di un oscillatore armonico segue l’andamento mostrato in figura. In quale istante l’energia cinetica dell’oscillatore `e minore?

t1 t2 t3 t
t1
t2 t3
t
 

[a]

t 1 ; [b] t 2 ; [c] t 3 ; [d] l’energia cinetica si mantiene costante nel tempo.

*

33

Un corpo di massa m 1 si trova in quiete su una superficie orizzontale scabra. Esso `e colle- gato, tramite un filo ed una puleggia ideali, ad un secondo corpo, di massa m 2 , che pende

m2

m1
m1
 

verticalmente. Qual `e il minimo valore del coefficiente di attrito radente statico tra corpo e piano (µ), tale che il sistema rimane in quiete?

[a]

0 ; [b] m 1 /m 2 ; [c] m 2 /m 1 ; [d] 1 .

 

34

Un corpo di massa m 1 si pu`o muovere su una superficie orizzontale scabra. Esso `e collegato, tramite un filo ed una puleggia ideali, ad un secondo corpo, di massa m 2 , che pende verti- calmente. Quanto deve valere il coefficiente di attrito radente dinamico tra corpo e piano (µ), tale che le due masse si muovano con velocit`a costante?

m2

m1
m1
 

[a]

0 ; [b] m 1 /m 2 ; [c] m 2 /m 1 ; [d] 1 .

-

35

Un corpo di massa m si trova in quiete su una superficie orizzontale scabra. Esso `e collegato, tramite un filo ed una puleggia ideali, ad un secondo corpo, anch’esso di massa m, che pu`o scivolare senza attrito lungo un piano inclinato, avente angolo di base ϑ. Qual `e il minimo valore del coefficiente di attrito statico del piano orizzontale (µ), tale che il sistema rimane

in quiete?

 
 

m

m
m

[a] µ = tan ϑ; [b] µ = 1/ tan ϑ; [c] µ = cos ϑ; [d] µ = sin ϑ.

 

36

Un corpo di massa m si pu`o muovere su una superficie orizzontale scabra. Esso `e collegato, tramite un filo ed una puleggia ideali, ad un secondo corpo, anch’esso di massa m, che pu`o scivolare senza attrito lungo un piano inclinato, avente angolo di base ϑ. Quanto deve valere il coefficiente di attrito dinamico del piano orizzontale (µ), affinch´e i due corpi si muovano con velocit`a costante?

m

 
m
m

[a]

µ = tan ϑ; [b] µ = cos ϑ; [c] µ = sin ϑ. [d] µ = 1/ tan ϑ;

*

37

Un corpo soggetto alla forza peso scivola con velocit`a costante gi`u per un piano inclinato scabro. Com’`e il lavoro compiuto dalla forza peso?

 

[a]

> 0; [b] = 0; [c] < 0; [d] il suo segno dipende da come `e stato orientato l’asse verticale.

 

38

Un corpo viene trascinato con velocit`a costante su per un piano inclinato scabro. Com’`e il lavoro compiuto dalla forza peso?

 

[a]

= 0; [b] > 0; [c] < 0. [d] il suo segno dipende da come `e stato orientato l’asse verticale.

-

39

Un corpo soggetto alla forza peso scivola con velocit`a costante gi`u per un piano inclinato scabro. Com’`e il lavoro totale compiuto sul corpo?

 

[a]

> 0; [b] = 0; [c] < 0; [d] il suo segno dipende da come `e stato orientato l’asse verticale.

 

40

Un corpo viene trascinato con velocit`a costante su per un piano inclinato scabro. Com’`e il lavoro compiuto dalla forza di attrito?

 

[a]

= 0; [b] > 0; [c] < 0. [d] il suo segno dipende da come `e stato orientato l’asse verticale.

*

41

Una pallina viene lanciata verso l’alto mediante una pistola giocattolo che sfrutta una molla avente costante elastica k. Se prima del lancio tale molla viene compressa della quantit`a d, la pallina raggiunge la quota h ( d) prima di invertire il suo moto. Se la stessa molla venisse compressa della quantit`a 2d, quale sarebbe, approssimativamente, la quota raggiunta dalla pallina?

 

[a]

h/2; [b] 2 h; [c] 4h; [d] 2h.

 

42

Una pallina viene lanciata verso l’alto mediante una pistola giocattolo che sfrutta una molla avente costante elastica k. Se prima del lancio tale molla viene compressa della quantit`a d, la pallina raggiunge la quota h ( d) prima di invertire il suo moto. Se la stessa molla venisse compressa della quantit`a d/2, quale sarebbe, approssimativamente, la quota raggiunta dalla pallina?

 

[a]

h/4; [b] h/2; [c] h/ 2; [d] 2h.

-

43

Una pallina viene lanciata orizzontalmente, mediante una molla avente costante elastica k, su un piano oriz- zontale scabro. Se prima del lancio tale molla viene compressa della quantit`a d, la pallina percorre, prima di fermarsi, un tratto di lunghezza ( d). Se la stessa molla venisse compressa della quantit`a 2d, quale sarebbe, approssimativamente, la distanza percorsa dalla pallina?

 

[a]

/2; [b] 2 ; [c] 4 ; [d] 2 .

 

44

Una pallina viene lanciata orizzontalmente, mediante una molla avente costante elastica k, su un piano oriz- zontale scabro. Se prima del lancio tale molla viene compressa della quantit`a d, la pallina percorre, prima di fermarsi, un tratto di lunghezza ( d). Se la stessa molla venisse compressa della quantit`a d/2, quale sarebbe, approssimativamente, la distanza percorsa dalla pallina?

 

[a]

/4; [b] /2; [c] / 2; [d] 2 .

*

45

Una particella `e soggetta solo all’azione di una forza conservativa. Questo implica che

 

[a]

la sua energia cinetica rimane costante nel tempo; [b] la sua energia potenziale rimane costante nel tempo;

[c]

la forza rimane costante nel tempo; [d] il lavoro compiuto dalla forza lungo un qualsiasi percorso chiuso `e

nullo.

 

46

Una particella `e soggetta solo all’azione di una forza conservativa. Questo implica che

 

[a]

la sua energia cinetica rimane costante nel tempo; [b] la sua energia potenziale rimane costante nel tempo;

[c]

la somma delle sue energie cinetica e potenziale rimane costante nel tempo. [d] il modulo della forza rimane

costante nel tempo;

-

47

In un sistema di riferimento inerziale, la quantit`a di moto di un sistema si conserva

 

[a]

quando la risultante delle forze esterne `e nulla; [b] quando la risultante delle forze esterne `e nulla e le forze

interne sono conservative; [c] sempre, se le forze esterne sono conservative; [d] sempre, se le forze interne sono

 

conservative.

 

48

In un sistema di riferimento inerziale, la quantit`a di moto di un sistema si conserva

 

[a]

se tra le forze esterne non ci sono forze di attrito; [b] se la risultante delle forze esterne `e una forza conservativa;

[c]

se la risultante delle forze esterne `e nulla; [d] se tutte le forze, interne ed esterne, sono conservative.

*

49

Due particelle, di masse m 1 e m 2 possono muoversi su un piano, soggette alle forze F 1 ed

 

F 2 , dirette lungo l’asse x. Quanto deve valere il modulo di F 2 affinch´e il centro di massa del sistema si muova di moto rettilineo uniforme nella direzione delle x decrescenti?

y F2 m 2 m1 F1
y
F2
m
2
m1 F1

[a]

F 2 > (m 2 /m 1 ) F 1 ; [b] F 2 = (m 2 /m 1 ) F 1 ; [c] F 2 = F 1 ; [d] F 2 > F 1 .

x

 

50

Due particelle, di masse m 1 e m 2 possono muoversi su un piano, soggette alle forze F 1 ed F 2 , dirette lungo l’asse x. Quanto deve valere il modulo di F 1 affinch´e il centro di massa del sistema si muova di moto rettilineo uniforme nella direzione delle x crescenti?

y F2 m 2 m1 F1
y
F2
m
2
m1 F1
 

[a]

F 1 > (m 1 /m 2 ) F 2 ; [b] F 1 = (m 1 /m 2 ) F 2 ; [c] F 1 > F 2 ; [d] F 1 = F 2 .

x

y m - 51 Due particelle, di masse m 1 e m 2 possono muoversi
y
m
-
51
Due particelle, di masse m 1 e m 2 possono muoversi su un piano, soggette alle forze F 1 ed
2
F 2 , di modulo uguale, mostrate in figura. Quale relazione deve valere tra m 1 e m 2 affinch´e
m1 F1 F2
il
centro di massa del sistema si muova di moto rettilineo uniforme nella direzione delle x
x
decrescenti?
[a]
m 2 < m 1 ; [b] m 2 = m 1 ; [c] m 2 > m 1 ; [d] m 1 e m 2 possono essere qualsiasi.
y
m
52
Due particelle, di masse m 1 e m 2 possono muoversi su un piano, soggette alle forze F 1 ed
F 2 , di modulo uguale, mostrate in figura. Quale relazione deve valere tra m 1 e m 2 affinch´e
2
m1 F1 F2
il
centro di massa del sistema si muova di moto rettilineo uniforme nella direzione delle x
x
crescenti?
[a]
m 1 e m 2 possono essere qualsiasi; [b] m 1 = m 2 ; [c] m 1 > m 2 ; [d] m 1 < m 2 .
3
*
53
Un prisma retto a base quadrata pu`o ruotare intorno a tre diversi assi, tutti perpendicolari
alla base del prisma: 1) quello passante per il centro del quadrato; 2) uno passante per il
punto medio di uno dei lati del quadrato di base; 3) uno passante per uno dei vertici del
quadrato di base. Ordinare i tre casi secondo valori crescenti del momento d’inerzia del
prisma rispetto all’asse di rotazione.
1
2
[a]
2, 1, 3; [b] 1, 2, 3; [c] 3, 2, 1; [d] i tre momenti d’inerzia sono uguali tra loro.
3
54
Un prisma retto a base quadrata pu`o ruotare intorno a tre diversi assi, tutti perpendicolari
alla base del prisma: 1) quello passante per il centro del quadrato; 2) uno passante per il
punto medio di uno dei lati del quadrato di base; 3) uno passante per uno dei vertici del
quadrato di base. Ordinare i tre casi secondo valori decrescenti del momento d’inerzia del
prisma rispetto all’asse di rotazione.
1
2
[a]
2, 1, 3; [b] 1, 2, 3; [c] 3, 2, 1; [d] i tre momenti d’inerzia sono uguali tra loro.
3
-
55
Un prisma retto a base triangolare equilatera pu`o ruotare intorno a tre diversi assi, tutti
perpendicolari alla base del prisma: 1) quello passante per il centro del triangolo di base; 2)
uno passante per il punto medio di uno dei lati del triangolo di base; 3) uno passante per
uno dei vertici del triangolo di base. Ordinare i tre casi secondo valori crescenti del momento
d’inerzia del prisma rispetto all’asse di rotazione.
2
1
[a]
I tre momenti d’inerzia sono uguali tra loro; [b] 2, 1, 3; [c] 1, 2, 3; [d] 3, 2, 1.
3
56
Un prisma retto a base triangolare equilatera pu`o ruotare intorno a tre diversi assi, tutti
perpendicolari alla base del prisma: 1) quello passante per il centro del triangolo di base;
2) uno passante per il punto medio di uno dei lati del triangolo di base; 3) uno passante
2
1
per uno dei vertici del triangolo di base. Ordinare i tre casi secondo valori decrescenti del
momento d’inerzia del prisma rispetto all’asse di rotazione.
[a]
I tre momenti d’inerzia sono uguali tra loro; [b] 2, 1, 3; [c] 1, 2, 3; [d] 3, 2, 1.
*
57
Una sbarretta omogenea di massa m pu`o ruotare liberamente attorno ad un asse orizzontale,
passante per un suo estremo, parallelo e solidale ad una parete verticale. Essa `e mantenuta
ad un angolo ϑ con la verticale mediante un filo orizzontale collegato al suo estremo libero
e
alla parete stessa. Quanto vale la tensione del filo?
mg
[a]
mg tan ϑ; [b] mg; [c] mg ; [d]
2
2
2 tan ϑ .
58
Una sbarretta omogenea di massa m pende dal soffitto e pu`o ruotare liberamente attorno
ad un asse orizzontale passante per un suo estremo e solidale con il soffitto stesso. Essa
mantenuta ad un angolo ϑ con l’orizzontale mediante un filo verticale collegato al suo
estremo libero e al soffitto. Quanto vale la tensione del filo?
`e
mg
[a]
mg ; [b]
ϑ ; [c] mg
tan ϑ. [d] mg.
2
2 tan
2
-
59
Una sbarretta omogenea di massa m pu`o ruotare liberamente attorno ad un asse orizzontale,
passante per un suo estremo, parallelo e solidale ad una parete verticale. Essa `e mantenuta
ad un angolo ϑ con la verticale mediante un filo orizzontale collegato al suo estremo libero
e
alla parete opposta. Quanto vale la tensione del filo?
mg
[a]
mg; [b] mg ; [c]
ϑ ; [d] mg tan ϑ.
2
2 tan
2
60 Una sbarretta omogenea di massa m pu`o ruotare liberamente attorno ad un asse orizzontale
60
Una sbarretta omogenea di massa m pu`o ruotare liberamente attorno ad un asse orizzontale
passante per un suo estremo e solidale con un pavimento orizzontale. Essa `e mantenuta ad
un angolo ϑ con l’orizzontale mediante un filo verticale collegato al suo estremo libero e al
soffitto. Quanto vale la tensione del filo?
mg
[a] mg; [b] mg ; [c]
ϑ . [d] mg tan ϑ.
2
2 tan
2
risposta
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
Non riempire
[a]
questa tabella:
[b]
(+)
(−)
(0)
[c]
[d]