Sei sulla pagina 1di 21

AMMINISTRAZIONE COSTANTINI 2007-2012

DETTO FATTO!

5 ANNI DI LAVORO AD ANDALI 5 ANNI DI RISULTATI PER ANDALI


1

Elettrici, elettori, cittadini, in occasione della lettera di intenti scritta come apertura del programma amministrativo 2007-2012, invocavamo un nuovo corso per Andali. Avevamo indicato delle priorit: scuola, cultura, nuove tecnologie, servizi, buona occupazione e partecipazione democratica. Le architravi di nuova societ e di un nuovo corso di governo. In questi 5 anni la nuova Amministrazione comunale ha tenuto fede a quellimpegno, lavorando alacremente a far recuperare prestigio ed autorevolezza al Comune, non soltanto verso i propri amministrati ma anche verso lesterno. Finalmente il Comune non stato vissuto come un peso o un fardello, alla merc di un potere che si voleva autoritario e vessatorio, ma come una opportunit. In questi anni il paese ha recuperato una nuova concordia sociale, la societ civile ha avuto udienza nellAmministrazione comunale ed ha potuto manifestarsi liberamente come mai era stato possibile nei nove anni che ci hanno preceduto. Il Comune ha avuto cura e attenzione della scuola, ha sviluppato nuovi servizi comunali legati alla cultura, ha messo a disposizione soldi e strutture. LAmministrazione ha creato dal nulla una rete di servizi sociali indirizzati agli anziani e lo ha fatto attingendo a risorse del bilancio comunale. Ha garantito buona occupazione e, soprattutto, in un periodo di crisi come questo che stiamo vivendo, ha dato lavoro a decine di cittadini disoccupati. Ha sviluppato e incontrato le nuove tecnologie dando risposte concrete ai bisogni delle giovani generazioni, superando tutte le difficolt. Ha reperito finanziamenti ed avviato una poderosa stagione di opere pubbliche che hanno cambiato il volto del nostro paese. stata vicina agli imprenditori e alle imprese risolvendo problemi e garantendo continuit nei servizi, nonch vicinanza fattiva in occasione di eventi imprevisti ed improvvisi. In poche parole la nuova Andali che invocavamo nel 2007, ancora pi necessaria dopo anni di oscurantismo politico ed amministrativo, divenuta una realt. Nuove sfide ci aspettano, non ultima quella dellunione comunale e della possibile perdita di autonomia. Una sfida che ha bisogno di una classe dirigente comunale allaltezza, che tratti da pari a pari con gli altri enti e soprattutto che abbia qualcosa da dire.

Un cordiale saluto Il Sindaco Giuseppe Costantini

LISTA CIVICA - VOLTIAMO PAGINA

Quando ci siamo proposti al governo della nostra cittadina abbiamo promesso di operare secondo alcuni principi ispiratori: partecipazione democratica; solidariet; onest intellettuale; trasparenza; efficienza; serenit; concordia sociale. Abbiamo promesso che lAmministrazione comunale da noi guidata sarebbe lAmministrazione di tutti, senza distinzioni di appartenenza politica, religiosa, sociale. Abbiamo promesso di metterci a disposizione del nostro paese. Abbiamo pensato ad un PROGETTO, a sviluppare vale a dire un programma da realizzare per assicurare un futuro e nuove opportunit al nostro paese. Tra le priorit avevamo individuato quella di un nuovo protagonismo territoriale spezzando finalmente lisolamento al quale ci costringeva una classe dirigente comunale interessata a mantenere isolata questa comunit. Vale a dire recuperare e riscrivere una nostra identit e spenderla nel rapporto con le altre comunit ed Enti. un lavoro che abbiamo fatto! Nel corso di questi 5 anni, Andali ha avviato un rapporto proficuo con la Regione e con lAmministrazione provinciale, con i comuni limitrofi ha sviluppato progetti, convenzioni ed iniziative, cos come con il GAL e la Comunit Montana. Ha trattato alla pari con le societ eoliche non lasciandosi intimidire e rivendicando sempre quelle che sono le priorit dellEnte. Ha affrontato delicate questioni legali affidandosi a professionisti capaci e soprattutto integerrimi. Ha recuperato rapporti con le altre comunit di origine albanese avviando un processo che ha bisogno di una pi robusta articolazione. Tutto questo ci consente, oggi, di affrontare con una maggiore consapevolezza e forza il tema della unione comunale e dei futuri rapporti con gli altri Enti coinvolti nella problematica. Un ruolo da protagonisti e di attori principali anche grazie agli innumerevoli risultati raggiunti ed in virt del risanamento finanziario ottenuto senza pesare sulle tasche dei nostri cittadini. Perch noi ci siamo fatti da soli e non abbiamo bisogno di padrini politici per far valere le nostre ragioni. stata

Il coordinamento della Lista Civica Voltiamo Pagina

Bilancio di 5 anni di attivit (2007-2012) RESOCONTO AMMINISTRATIVO PARTE I Recupero Urbanistico PROGETTO NUOVA CITT Nel 2007 avevamo individuato lesigenza per la nostra cittadina di cambiare volto, cio la necessit di un poderoso programma di chirurgia estetica che n on doveva riguardare soltanto le opere pubbliche ma che si orientasse anche al recupero esterno delle abitazioni private. Avevamo chiamato questo programma progetto nuova citt. Ebbene alle promesse sono seguiti i fatti! Abbiamo creato un fondo comunale destinato a questo scopo e che stato alimentato tutti gli anni grazie al risanamento finanziario e alla volont politica dellAmministrazione comunale. Il progetto nuova citt ha preso corpo gi nel 2008 con il primo bando per il rifacimento delle facciate esterne delle abitazioni private, incontrando allinizio una certa timidezza nella popolazione per poi esplodere nel 2009 mantenendosi a livelli costanti nel 2010,2011 e 2012. LAmministrazione comunale ha concesso un contributo fino a 700,00 euro a domanda e grazie a questa iniziativa circa 60 abitazioni andalesi hanno cambiato volto, rappresentando contemporaneamente un volano per ledilizia locale che, nel corso di questi anni, non si mai fermata garantendone i livelli occupazionali anzi aumentandoli (ovunque ledilizia un settore in crisi). Nel 2008 i fondi destinati al progetto sono stati di 5 .000 , recuperati dallAmministrazione comunale grazie ad un finanziamento di una societ privata interessata allo sviluppo del settore del mini-idrico. Le domande finanziate sono state 7. Nel 2009 i fondi destinati al progetto sommavano a 20.000 , recuperati dallAmministrazione da un contributo concesso dalla societ Andali Energia s.r.l. e da fondi del bilancio comunale . Le domande finanziate sono state n. 28. Nel 2011 i fondi destinati al progetto sommavano a 10.000 , recuperati dallAmministrazione da un contributo concesso dalla societ Andali Energia s.r.l. e da fondi del bilancio comunale. Le domande finanziate sono state n. 12. Nel 2012 i fondi destinati al progetto sommano a 10.000,00, recuperati dallAmministrazione utilizzando fondi del bilancio comunale. Le domande da finanziare sono n. 12. Da segnalare che lAmministrazione Comunale di Andali lunica in Calabria ad aver avviato un progetto con queste finalit. Detto, Fatto!

NUOVA TOPONOMASTICA Il progetto sulla nuova toponomastica si concluso ottenendo la necessaria autorizzazione prefettizia che ha dato esisto positivo sulla intitolazione delle nuove vie e sul riordino di quelle esistenti. Sono state acquistate nuove targhe, in cotto, ed stata riorganizzata la mappa delle vie, eliminando traverse e vichi che di fatto rendevano caotica lidentificazione delle abitazioni e degli indirizzi. Il progetto costato complessivamente quasi 8.000 ed i fondi sono stati reperiti grazie alla nuova convenzione con la societ Andali Energia s.r.l. Detto, Fatto! RECUPERO VIA ROMA (TERRATA)-VIA INDARANO-PIAZZA FRAGALE- VIA MAZZINI Nel 2007 lasse stradale Via Roma- Via Indarano- piazza Fragale- Via Mazzini, vale a dire la principale arteria di Andali, versava nel pi completo e colpevole abbandono. Per anni lEnte si disinteressato di quella che, agli occhi del visitatore esterno, rappresenta concretamente il nostro paese. Abbandono, degrado, incuria, mancanza di cunette, muri caduti regnavano sovrani, gli occhi degli amministratori erano chiusi, serrati. In questi 5 anni lAmministrazione Costantini si dedicata e concentrata sul tema, recuperando contributi e risorse per eliminare questo fastidioso problema e restituire bellezza ed efficienza a questa arteria stradale cos importante. Che cosa stato fatto: scarificazione e nuovo asfalto su lintero tragitto (dopo 45 anni) grazie allintervento del Sindaco con lallora Presidente Traversa; restauro dei muri in pietra e rivestimento di quelli in cemento armato sullintero tratto (dal Piano alla Terrata) con fondi regionali;

nuove cunette e raccolta delle acque nel tratto interessato alla pesante frana del 2009 (lassenza di un tratto di cunetta impediva una raccolta efficiente delle acque e questo con laumentare delle intensit delle precipitazioni pericolosissimo); interventi di arredo urbano su Via Roma (Terrata) con fondi comunali e grazie al progetto disoccupati; intervento con nuove tecniche di arredo sul muro in cemento armato di Scesa Piano grazie a fondi comunali. Lavori di riqualificazione di Piazza Fragale con nuova pavimentazione e arredo e pi posti auto con contributo regionale. Con i lavori della Piazza il Comune ha acquisito e trasformato una casa del centro storico in due locali da adibire a B&B (ricezione turistica).

Oggi basta farsi un giro in macchina per vedere che la nostra via principale finalmente tornata ad essere un fiore allocchiello per il nostro comune e non un buco nero. Detto, Fatto! RECUPERO STRADA COMUNALE PER CERVA Nel nostro programma amministrativo 2007-2012 indicavamo tra le priorit della nuova Amministrazione quella del recupero della strada comunale per Cerva e di Corso C. Colombo in generale. Larteria stradale in questione riveste una duplice importanza: rappresenta a tutti gli effetti la via utilizzata per delle distensive passeggiate estive e una alternativa invernale per raggiungere il comune di Cerva (ed il rigido inverno appena trascorso ne ha dato la prova!). Anche qui regnavano degrado ed abbandono fino agli interventi programmati dallAmministrazione Costantini. Gli interventi operati sono stati attuati in quattro diversi momenti: asfalto del primo tratto bivio Indarano- Bar da Ciccio (fondi regionali, arredo urbano); realizzazione marciapiedi fino a giardino pubblico (fondi regionali, arredo urbano); realizzazione campo di bocce e nuova staccionata del giardino pubblico (fondi comunali); intervento finale sullintero tratto di competenza comunale con nuovo asfalto, cunette e recupero delle frane (finanziamento regionale di 135.000).
7

Comera nel 2007

Com OGGI

Detto Fatto ! RECUPERO EDILIZIA SCOLATICA La scuola e ledilizia scolastica hanno rappresentato per lAmministrazione comunale un impegno costante, testimoniato da innumerevoli interventi di natura ordinaria e straordinaria. Da subito il Comune ha impegnato risorse del bilancio comunale per recuperare anni di colpevole abbandono. Ha ristrutturato il seminterrato trasferendovi la scuola materna ed ha creato due nuove aule al primo piano, cos concentrando in un unico plesso tutte le scuole: assicurando un risparmio di risorse ed una migliore logistica. Tale scelta ha anticipato i provvedimenti di tagli alla spesa scolastica del governo nazionale e la conseguente riduzione del personale non docente. Questi interventi hanno comportato una spesa di 30.000. Nel corso del 2011 il Comune ha beneficiato di un contributo regionale di oltre 100.000 per la installazione di un impianto fotovoltaico di quasi 20 Kwp che assicurer maggiori entrate finanziarie allEnte. intenzione di questa Amministrazione spendere le maggiori entrate del fotovoltaico per realizzare interventi sulla scuola. Il Comune ha notizia di un ulteriore contributo di circa 84.000 che servir a rendere pi sicuro lintero edificio scolastico. Detto Fatto!!!!!!!!!!!!!!! RECUPERO ECO-MOSTRO DI VIA MARCONI Il primo successo dellAmministrazione C ostantini, la fine di una vergogna, emblema di una stagione che Andali non merita di rivivere. Scrivevamo nel 2007: una piazzetta abortita, brutta, immagine di una politica devastante, promettendo contemporaneamente di cambiarne il volto.
8

Grazie ad un cofinanziamento GAL-COMUNE DI ANDALI ed ad un costo di circa 40.000 (24.000 il Gal e 16.000 il Comune) quella che era un brutto anatrocollo diventata un cigno. Oggi lecomostro non esiste pi e larea interessata divenuta una bella realt. Questo grazie alla caparbiet dellAmministrazione e nonostante lostilit e la contrariet pi volte manifestata dalla minoranza consiliare. Grazie ai lavori di riqualificazione urbanistica e agli investimenti del Comune sulla ex Scuola Materna, oggi larea si caratterizza per essere sede del Centro Anziani e delle associazioni Andali XIII Agosto, della Pro-Loco ed Era Ura, della Biblioteca Comunale Giuseppe Gangale e di quella parrocchiale don Carmelo Lo Re , nonch seggio elettorale, e luogo di iniziative pubbliche e private.

Comera nel 2007

Com OGGI

Detto Fatto !

REALIZZAZIONE BIBLIOTECA COMUNALE Grazie a risparmi effettuati nel corso degli anni lEnte riuscito a creare un fondo comunale di 45.000 per la realizzazione della biblioteca comunale che serve a rafforzare i servizi comunali e le opportunit offerte dalla Casa delle Associazioni G. Gangale. La biblioteca, realizzata in un area inutilizzata, stata arricchita oltre che dal patrimonio librario di propriet del Comune anche di quello di propriet della Parrocchia Maria SS Annunziata. dotata di ADSL (estesa anche al Centro Anziani) ed governata da un Comitato di Gestione che rappresenta le associazioni, le forze politiche e singoli cittadini.

Comera nel 2007

Com OGGI

Detto Fatto! NUOVO CENTRO SPORTIVO POLIVALENTE LAmministrazione ha avviato il progetto con la costruzione del campo di calcetto in erba sintetica e illuminazione notturna. Gli interventi sono stati realizzati in due tempi: nella prima fase con un finanziamento Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. di circa 43.000 ; nella seconda fase utilizzando circa 9.000 di fondi comunali (spalmati su due annualit). La realizzazione del campo ha rappresentato un successo e un nuovo servizio indirizzato alle giovani generazioni, completamente dimenticate negli anni passati. in fase di appalto la realizzazione di un campo da tennis finanziato dalla Comunit Montana che affiancher il campo di calcetto. La gara di appalto si terr il 14 maggio ed i lavori si concluderanno, presumibilmente, entro lestate. Il centro sportivo stato dedicato ai giovani Antonio e Tommaso Colistra. Comera nel 2007 Com OGGI

Detto Fatto!
10

PIANO STRUTTURALE COMUNALE (PSC) LAmministrazione comunale ha avviato e concluso liter per laggiudicazione della gara per la redazione del PSC. La gara stata vinta dallo Studio Ricrea srl che al momento sta lavorando alla realizzazione del nuovo piano regolatore. Sono state avviate le consultazioni con le associazioni, imprese e cittadini ed il nuovo piano regolatore in dirittura di arrivo. La spesa complessiva sar di circa 27.000. Detto Fatto! ASSEGNAZIONE ALLOGGI POPOLARI VACANTI LAmministrazione, appena insediata, ha avviato immediatamente il bando di assegnazione degli alloggi popolari rimasti vacanti. Nel corso della consiliatura gli alloggi assegnati sono stati 9 (nove) consentendo ad altrettante famiglie andalesi di avere una nuova casa. Un provvedimento tempestivo, utile, che si inquadra politicamente nel rafforzamento dei servizi sociali che rappresenta un ulteriore vanto di questa Amministrazione. Non solo opere pubbliche ma nuovi e duraturi servizi alla popolazione. E pensare che ci sono voluti decenni prima di assegnarne 6 Detto Fatto!

INTERVENTI EXTRA PROGRAMMA ELETTORALE

REALIZZAZIONE PIAZZETTA EMIGRANTI ANDALESI Con un finanziamento della Comunit Montana di 10.000 e laggiunta di ulteriori fondi comunali per circa 2.000 stata realizzata in Via Giardino la nuova piazzetta dedicata agli emigranti andalesi. Il materiale utilizzato per completarla stato recuperato da precedenti lavori e grazie ad una donazione della parrocchia Maria SS Annunziata. Infatti, la fontana stata realizzata con le pietre del battistero, i lampioni sono stati recuperati da un precedente lavoro, lalbero quello che ornava piazza Fragale, le panchine quelle di Via don Andrea Stanizzi. Un modo intelligente per non disperdere risorse economiche. Comera nel 2007 Com OGGI

Fatto senza Detto!


11

REALIZZAZIONE ISOLA ECOLOGICA Attingendo a fondi regionali rimasti dormienti per anni, lAmministrazione ha proceduto alla realizzazione dellisola ecologica per regolamentare lo smaltimento dei rifiuti ingombranti. Dopo anni di inquinamento e disorganizzazione con discariche improvvisate qua e la, finalmente si trovata una soluzione definitiva che permetter di gestire al meglio anche la fase attuativa della raccolta differenziata. Fatto senza Detto!

INTERVENTI SUL CIMITERO LAmministrazione comunale, utilizzando risorse del proprio bilancio e le somme ricavate dalla concessione di suoli per ledificazione di cappelle private (totale intervento 25.000), intervenuta rafforzando lofferta di posti di propriet dellEnte e restaurando lobitorio ed il magazzino allentrata del cimitero. Le entrate derivanti dal cimitero sono state utilizzate esclusivamente per il cimitero e non disperse nei mille rivoli del bilancio. Un altro modo intelligente di utilizzare risorse economiche. Fatto senza Detto!

REALIZZAZIONE ELIPORTO LAmministrazione comunale ha inteso con questa opera, che si sta realizzando interamente con fondi comunali (20.400 ), assicurare un servizio da utilizzare sia per possibili emergenze sanitarie sia come punto di riferimento in caso di intervento della Protezione Civile. In pi leliporto serve non solo la cittadina di Andali bens anche Cerva e Petron. Leliporto di categoria H2. Con la costruzione delleliporto abbiamo inteso realizzare lunico punto degno di nota del programma della minoranza consiliare. Fatto senza Detto!

REALIZZAZIONE SALA CONSILIARE LAmministrazione, utilizzando fondi comunali (9.000 ), ha realizzato la nuova sala consiliare dando finalmente dignit e decoro al massimo organo rappresentativo comunale. Si trattato di un intervento sicuramente non urgente ma necessario perch Andali era rimasto lultimo municipio a non avere una sala consiliare degna di questo nome. Fatto senza Detto!

12

RESTAURO MONUMENTO AI CADUTI LAmministrazione ha, in un primo momento, deciso di sanare la lacuna dellesclusione di un cittadino dallelenco dei caduti per causa bellica, assurdamente dimenticato da chi aveva stilato quellelenco. Successivamente, venendo incontro alle richieste avanzate dalla cittadinanza, ha restaurato il monumento ai caduti, lasciando libero spazio allestro dellartista che ha effettuato il lavoro. Lintervento stato finanziato con fondi comunali per un importo di 3.600 , decisamente ben spesi! Richiesto, Fatto!!!!!!!!!!!!!!!!

REALIZZAZIONE PIT Si tratta di un progetto della passata Amministrazione, da noi non condiviso. Un progetto nato vecchio, fuori dalla realt, emblema ed esempio di come non devono essere spesi i soldi pubblici. Nonostante questo, la nostra Amministrazione ha provveduto a razionalizzare il progetto, per quanto possibile, e di immaginarne una finalit utile al nostro centro. Non avrebbe avuto senso aprire una struttura tanto per aprirla, avrebbe generato solo inutili costi per le casse comunali, lAmministrazione sta valutando innovative soluzioni di utilizzo ed aperta al contributo di tutti. Subto, Fatto! ALLUVIONI 2009 LEnte, oltre ad intervenire immediatamente e massicciamente nelle ore successive alle alluvioni del 2009, assicurando assistenza ai cittadini e alle aziende, di concerto con lAmministrazione provinciale intervenuta sulle principali frane che hanno interessato il nostro territorio. intervenuta con fondi comunali, utilizzando gli oneri di urbanizzazione, sul pontino di localit Colla riuscendo a sanare la frana e a ripristinare la viabilit nel giro di pochi mesi. Dimostrando ancora una volta efficienza e professionalit. Dopo lalluvione Com OGGI

Costretti, Fatto!

13

NUOVA VIABILIT RURALE LAmministrazione Costantini ha rafforzato il sistema della viabilit rurale con la realizzazione di due nove strade. Una realizzata in prossimit del centro abitato (Via Amerigo Vespucci), con una spesa di circa 40.000 di fondi regionali, che ha collegato localit Ciciarello con la strada comunale per Cerva (U Canteri),. Per fare fronte agli ingenti danni subiti nellalluvione del 2009, lAmministrazione successivamente intervenuta, con fondi propri oltre 10.000 , sul pontino a valle della strada (foto prima), spazzato via dalla forza dellacqua. Laltra nuova strada in fase di realizzazione in localit Filagi utilizzando fondi PIAR 2007-2013 per circa 180.000 che consentir a diversi proprietari di raggiungere agevolmente i propri fondi. E stata, inoltre, garantita la manutenzione ordinaria e straordinaria di tutte le strade interpoderali consentendo ai cittadini di raggiungere le loro propriet. Richiesto, Fatto!

RIPRISTINO VIABILITA COMUNALE LAmministrazione intervenuta in maniera decisiva anche sulla viabilit comunale: stata riasfaltata la strada comunale Polidoro-Pirille (scorciatoia utilizzatissima dagli andalesi) per un costo complessivo di 16.000 recuperati utilizzando i residui ormai dimenticati alla Cassa Depositi e Prestiti; nel centro abitato sono state asfaltate via Giardino, via Roma, via Bellavista e c.so Colombo. Richiesto, Fatto! INTERVENTI SULLA RETE IDRICA LAmministrazione ha provveduto a razionalizzare, finalmente, gli interventi sulla rete idrica comunale, risolvendo annosi problemi per molte famiglie andalesi. E stato creato un by-pass allincrocio di c.so Colombo che permette di rifornire di acqua anche le ultime abitazione di via Don Sturzo/Indarano che per anni, per primi e molto pi degli altri, hanno patito la carenza dacqua nel periodo estivo. E stata rifatta la rete idrica in localit Campia/Vescovo, permettendo alle aziende ed alle famiglie di ricevere acqua potabile con continuit. A dimostrazione che non esistono cittadini di serie A e di serie B e che le promesse si mantengono solo se alla base c impegno e competenza. E stata rifatta la rete idrica per le ultime abitazione di via Roma (terrata alta) che per anni sono state costrette ad approvvigionarsi attraverso tubi vecchi e corrosi. Con una scelta incomprensibile, la passata Amministrazione aveva deciso di non intervenire su questo tratto, nonostante fosse quello maggiormente bisognoso di interventi. LAmministrazione Costantini ha deciso di modificare questa scelta, imponendo il cambio dellintera linea. Sempre per queste famiglie, cos come reclamavano da anni, lAmministrazione, di concerto con la Sorical spa, ha provveduto ad allacciarle alla rete idrica regionale (ex cassa del mezzogiorno) , uniformandole al resto del paese. Tutti questi lavori sono stati realizzati con fondi comunali. Richiesto, Fatto!

14

POTENZIAMENTO DEPURATORE COMUNALE Attraverso lutilizzo di residui in giacenza presso la Cassa Depositi e Prestiti per oltre 33.000 (addirittura di 30 anni fa), lAmministrazione ha sistemato e modernizzato il depuratore comunale. In particolare, si sta provvedendo a creare una nuova vasca, sostituire le griglie e dotare la struttura di pi moderni ed efficienti sistemi di depurazione. Fatto senza Detto!

15

LA BUONA OCCUPAZIONE Stabilizzazione dei Lavoratori Socialmente Utili Dando seguito a quello che era il nostro intendimento programmatico, lAmministrazione comunale ha stabilizzato tutti e sei gli ex lavoratori socialmente utili. Approfittando di un provvedimento del governo Prodi che acconsentiva alla stabilizzazione di almeno un lavoratore socialmente utile nei comuni con popolazione inferiore a 5.000 abitanti, lAmministrazione Costantini ha fatto di pi: ha chiesto e ottenuto la stabilizzazione di tutti gli LSU. Dal punto di vista sociale il successo ottenuto ha consentito a 6 famiglie andalesi di avere una buona occupazione in casa; dal punto di vista economico la stabilizzazione ha consentito alle casse comunali di avere una maggiore entrata di 55.782 annui (perpetua) e di circa 19.000 per 5 anni (dalla regione Calabria). Detto, fatto! Rotazione degli Incarichi Professionali Anche questo cambiato rispetto al passato: gli incarichi professionali sono stati gestiti secondo la logica della professionalit e della rotazione, privilegiando cittadini andalesi o comunque legati ad Andali. Nuovi professionisti si sono affacciati alla ribalta e di questo lAmministrazione fiera ed orgogliosa. Detto, fatto! Rotazione delle Collaborazioni Occasionali e Cantieri Lavoro per Disoccupati Per rispondere alle necessit occupazionali del nostro Comune, sia pure con risorse limitate, lAmministrazione ha voluto dare un segnale concreto di solidariet e sostegno al reddito delle famiglie con laffidamento a rotazione ed a sorteggio, secondo una Short List, di collaborazioni occasionali e sviluppando cantieri lavoro per disoccupati. In particolare, il programma disoccupati avviato nel 2011 stato confermato nel 2012 ed ha impegnato complessivamente 8.000 di fondi comunali. Detto, fatto! Sostegno alle Attivit LAmministrazione Costantini stata particolarmente vicina alle attivit del paese sia con gli interventi promessi nel programma elettorale (liberalizzazione delle licenze di trasporto pubblico, riduzione della Tarsu, sostegno alle associazioni culturali e sportive) sia con lascolto continuo delle esigenze delle imprese e delle associazioni. Siamo intervenuti nelle situazioni di emergenza, abbiamo assicurato il servizio idrico continuo e perpetuo alle aziende agricole, abbiamo risolto latavico problema della zona industriale riportando a zona agricola le terre effettivamente coltivate. La realizzazione del programma wireless con la copertura ADSL, realizzata in collaborazione con la Valcom Calabria di Nada Sinopoli, si inquadra nel novero delle iniziative promosse dallAmministrazione comunale per assicurare maggiori e pi efficienti servizi alle imprese, alle associazioni, alla scuola e allo stesso Comune (oltre che alle famiglie ed ai singoli cittadini). LAmministrazione ha dedicato energie e risorse per realizzare questo programma divenuto impellente dopo il rifiuto di Telecom di portare lADSL via cavo. Detto, fatto!

16

RIFORMA AMMINISTRATIVA E SVILUPPO DELLA DEMOCRAZIA Riorganizzazione degli uffici e dei servizi comunali Nel programma elettorale 2007-2012 avevamo promesso di seguire le indicazioni previste nel TUEL 267/2000 e di procedere ad una riorganizzazione complessiva degli uffici e dei servizi comunali. Nel corso di questi 5 anni abbiamo dato corpo a questa nostra intenzione stabilizzando il personale ex LSU, rafforzando lufficio tecnico e finanziario con due dirigenti esterni, utilizzando al meglio il nuovo personale comunale. stato effettuato il censimento del patrimonio comunale, istituito lURP (Ufficio Relazione con il Pubblico), riportata alla gestione comunale il servizio esazione e riscossione tributi, convenzionata con il Comune di Cerva la gestione RSU (Rifiuti) e con i Comuni di Belcastro (capofila)-Cerva- Petron- Marcedusa- Zagarise la segreteria comunale. stata realizzata la biblioteca comunale, mentre non stato possibile intervenire sulla gestione della Pubblica Illuminazione a causa di un contratto trentennale stipulato dalla precedente Amministrazione. Gli uffici comunali sono collegati in rete tra di loro e grazie allADSL il Comune in grado di assicurare alla popolazione servizi pi efficienti (catahospital, sgate, servizio tributi, servizi elettorali, eccetera). Il Comune, infine, si dotato di un sito internet sempre aggiornato e gestito grazie alla collaborazione di professionalit locali. Detto, fatto! Riforma dello statuto e dei regolamenti comunali LAmministrazione Costantini ha, secondo una sua precisa volont politica, istituito la Commissione Riforma dello Statuto e dei regolamenti con la partecipazione, quindi, della minoranza. Pech ferma volont politica coinvolgere nelle regole comuni tutto il Consiglio Comunale e non solo la sua maggioranza. La commissione stata operativa per tutta la consiliatura ed ha prodotto la riforma dello statuto comunale (il vecchio testo riportava errato persino i confini del comune) e la produzione di nuovi regolamenti comunali. In sintesi: regolamento del Consiglio comunale; della Consulta Giovanile; per il servizio di Autonoleggio; Tosap; mercato; utilizzo Stemma, Gonfalone e Fascia Tricolore; contributi alle associazioni; impianti sportivi; Albo Pretorio on-line; Biblioteca Comunale, eccetera. Detto, fatto! STABILIT ECONOMICA E FINANZIARIA Il Risanamento finanziario LAmministrazione Costantini, fin dalla stesura del Programma Elettorale, ha messo al primo posto del suo impegno la lotta allo spreco, il risanamento finanziario e conseguentemente nuove risorse per poter operare assicurando buona ordinaria amministrazione e soprattutto programmazione. Con orgoglio possiamo affermare di aver finalmente risanato il bilancio comunale senza per questo pesare sulle tasche dei cittadini, anzi nel corso di questi anni la Tassa sulla spazzatura costantemente diminuita grazie alla Convenzione stipulata con il Comune di Cerva. In occasione della stesura del Programma avevamo indicato alcune operazioni da effettuare una volta eletti, tali da ridare fiato alle asfittiche casse comunali. Una volta insediati abbiamo trovato un Ente allo sbando, lasciato colpevolmente naufragare, con una fama lugubre e sinistra, indicato come cattivo pagatore e indegno di ricevere scoperti di conto o anticipazioni. La cassa era inesistente, anzi il Comune senza liquidit si appoggiava esclusivamente alle anticipazioni di cassa concesse dalla tesoreria. La Regione vantava un credito enorme di 285.000, le ditte, gli avvocati, i fornitori erano alle calcagna con atti ingiuntivi e richieste di pagamento. I primi mesi sono stati effettivamente duri.
17

Non venivano rendicontati nemmeno i contributi ottenuti, perdendone quindi i rimborsi (ad esempio le spese sostenute in occasione delle feste dellestate 2004 presuntivamente finanziate dalla Regione non sono state mai rendicontante ed il Comune ha perso 8.000). La nuova Amministrazione ha pagato tutti non facendo nessuna distinzione fra debiti vecchi e vecchissimi. Ha rintracciato gli avvocati anche di cause remotissime saldandone le parcelle e chiudendo antiche vicende. Ha resistito quando ha ritenuto giusto farlo (ricavandone enormi benefici). In sostanza il risanamento stato ottenuto facendo delle scelte precise: 1. convezione di segreteria con i C omuni di Belcastro, Cerva, Petron, Marcedusa e Zagarise riducendo la spesa annua da 60-70.000 (Amministrazione Dara) a 9.000 (Amministrazione Costantini). Risparmio ottenuto in 5 anni 200-250.000 ; 2. convenzione RSU con il Comune di Cerva. Il costo della RSU cos sceso sensibilmente attestandosi a circa 40.000 permettendo quindi allEnte di ridurre a partire dal 2010 la relativa tassa. Nel 2007 la TARSU segnava 1,21 al mq per le civili abitazioni, 1,67 al mq per le attivit e i garage; nel 2012 la TARSU di 1,00 al mq per le civili abitazioni e 1,30 al mq per le attivit e i garage; 3. gestione diretta della riscossione dei tributi. LEnte non ha rinnovato la famigerata convenzione stipulata nel 2003 con So.Ge.Fil. SpA ritornando alla gestione comunale. In questo modo lEnte ha recuperato liquidit di cassa ed evitato di pagare lagio del 12% e altre spese al concessionario, recuperando annualmente circa 25-30.000 (tra interessi sulle anticipazioni e incasso immediato del gettito fiscale); 4. la stabilizzazione degli LSU, in luogo dei famigerati concorsi della precedente Amministrazione, ha apportato alle casse comunali il contributo statale annuale di 55.782 (fino al pensionamento dei lavoratori ex LSU) e quello regionale di circa 19.000 (fino al 2012); 5. Il costo del personale stato mantenuto nei limiti imposti dalla legge (spesa del 2004), attestandosi al di sotto dei 196.000 previsti; 6. Linstallazione dellimpianto fotovoltaico sul tetto scuola di circa 20 kwp porter annualmente alle casse comunali circa 10-12.000 . Da segnalare che limpianto stato realizzato a costo zero per il Comune ed a totale carico regionale (105.000 ); 7. La realizzazione del campo di calcetto ha portato nuove risorse al bilancio comunale per circa 1.500 annui; 8. Nel 2009 lufficio finanziario ha finalmente operato una revisione generale e approfondita dei residui attivi e passivi dellEnte e questa operazione ha consentito allAmministrazione di individuare con certezza sia le poste attive che quelle passive. In questo modo si avuta la possibilit di utilizzare i residui passivi (ad esempio somme depositate da anni presso la Cassa Depositi e Prestiti SpA), di bilancio (realizzando gli interventi sulla strada comunale di collegamento con la Colla e Gambalese, la scorciatoia per Botricello, gli interventi di risanamento sulle strade dopo le alluvioni, verde pubblico, lisola ecologica, eccetera) e di recuperare i residui attivi indicati in bilancio. Questa operazione ci ha consentito di utilizzare gli avanzi di amministrazione poich divenuti certi (utilizzati esclusivamente per il pagamento di vecchi debiti); 9. riduzione costante del debito verso la Regione per la fornitura di acqua dal 1981 al 2004 che stato rateizzato in 10 annualit di circa 32.500 al tasso del 2,50%. LEnte, tenendo fede alla parola data, ha gi pagato le annualit del 2008-2009-2010-2011 (il 2012 in corso) rimborsando quindi circa 130.000. nel corso di questi anni. Accogliendo le direttive della Corte dei Conti, lAmministrazione ha recuperato le annualit arretrate dellacqua, non in un unico ruolo come in un primo tempo aveva chiesto la Corte dei Conti, ma dilazionandone il pagamento in due annualit per volta, arrivando al 2012 in regola con lemissione del ruolo (che sar infatti quello del 2011);
18

10. lindebitamento verso la Cassa depositi e Prestiti SpA si progressivamente ridotto nel corso di questi 5 anni poich lAmministrazione vi ha fatto ricorso solo in occasione della realizzazione del campo di calcetto (circa 43.000), e perch le rate degli altri due mutui accesi di 190.000 e 135.000 sono rimborsate dalla Regione Calabria. Non avendo fatto nuovi debiti nel 2015, alla scadenza di molti vecchi mutui, lindebitamento del Comune verso la CDP SpA si ridurr notevolmente liberando nuove risorse del bilancio comunale. 11. La rinegoziazione della Convenzione con la societ Andali Energia SpA (produzione energia eolica) ha portato alle casse comunali nuova liquidit (circa 180.000) che lEnte ha utilizzato nel corso di questi anni per finanziare oltre ad opere pubbliche anche la spesa sociale (ad esempio due turni di assistenza domiciliare) e lavvio e la prosecuzione del progetto Piano Colore; 12. Sono state affrontate una lunga serie di spinose questioni legali che rischiavano di affossare le finanze comunali. Abbiamo affrontato, con piglio e decisione, decine di avvocati, mettendoli in riga, pagando il dovuto ma non un centesimo in pi. Sono state risolte tutte le questioni pi delicate, provocate da assurde posizioni di chi ci ha preceduto, che riguardavano cittadini andalesi. Ad esempio, siamo arrivati alla composizione bonaria di diverse cause in cui le spese legali avevano superato gi abbondantemente il valore della causa. Abbiamo fatto il possibile per evitare frizioni legali con i cittadini di Andali sanando quelle in corso, mentre nel recente passato le cause venivano mosse pi dal colore politico che da reali motivazioni legali. Non ci siamo limitati alla normale amministrazione ma abbiamo risolto cause decennali, lesempio pi eclatante la vertenza Covelli vs Comune del 1977. 13. Al 1 gennaio 2007 il Comune di Andali aveva 35.538,66 di debito di cassa con il Tesoriere Comunale. Al 1 gennaio 2012 il Comune di Andali vantava un fondo cassa di 226.847,71 . E questa la testimonianza pi evidente del grande risanamento operato in questi 5 anni. La razionalizzazione della spesa e il reperimento di nuove entrate ha consentito allAmministrazione comunale di finanziare la riduzione della tassa della spazzatura, il rimborso del Canone Rai per gli anziani, cos come i viaggi annuali alle terme di Caronte e le visite mediche, il Piano Colore, gli investimenti ordinari in opere pubbliche (finanziate cio dal bilancio comunale), una ottima ordinaria amministrazione, lassistenza domiciliare, i piani per il lavoro, le manifestazioni estive e tutte quelle spese che hanno fatto del nostro Comune un modello di efficienza e di ammirazione per i cittadini dei paesi vicini. In parole povere quello che per tutte le amministrazioni un peso per noi si rivelato, poich ben gestito, unoccasione di sviluppo e di sostegno alle attivit dellAmministrazione comunale. Detto, fatto!

19

SERVIZI SOCIALI Progetto Solidariet Anziani Da quasi un anno, lAmministrazione Costantini ha sviluppato un programma di assistenza domiciliare agli anziani avvalendosi dellesperienza maturata in un precedente progetto regionale. Il programma di assistenza domiciliare, concretamente sviluppato dallassociazione Andali XIII Agosto, fornisce assistenza domiciliare a circa 50 anziani nel nostro paese dando loro sostegno nelle attivit domestiche, aiuto nelle situazioni di disagio e compagnia per contrastare la solitudine. Il progetto si avvalso della collaborazione di professioniste locali e di operatrici andalesi che si sono dimostrate allaltezza della situazione, a dimostrazione che puntare sulle professionalit locali una scelta vincente. Il progetto ha un costo per il Comune di circa 5.000 al mese ed finanziato con fondi del Bilancio Comunale liberati a seguito della buona gestione dei conti dellEnte in questo quinquennio. Un investimento importante a riprova di quanto lAmministrazione tenga, con i fatti e non solo a parole, al benessere degli anziani che sono una fascia della comunit da tutelare e sostenere. Detto, fatto! Rimborso Canone Rai Per il quarto anno consecutivo lAmministrazione sta provvedendo al rimborso del 50% del Canone Rai agli anziani (over 65 anni) residenti nel Comune di Andali. Un aiuto concreto agli anziani che ha riscosso un notevole successo considerato che, in media, il Comune rimborsa circa 150 richieste allanno, per 7.500, che diventano 30.000 se si moltiplica per i 4 anni gi rimborsati. Nonostante le chiacchiere e le bugie raccontate, il rimborso viene effettuato con fondi comunali ed il Comune di Andali lunico della Calabria (forse in Italia) a prevedere questa possibilit. Detto, fatto!

Visita Oculistica Gratuita La visita oculistica gratuita si annovera tra le iniziative a favore della popolazione che hanno avuto maggiore successo. Ogni anno sono state decine e decine i cittadini andalesi, soprattutto anziani e bambini, che hanno potuto usufruire di una visita gratuita, eseguita da personale qualificato e senza doversi spostare dal nostro paese. Fatto senza detto! Contributo per il Trasporto alle Terme di Caronte LAmministrazione ha dimostrato di essere sensibile ai bisogni ed alle richieste della popolazione facendosi carico delle spese per il trasporto alle Terme di Caronte. Il progetto ha fin da subito trovato i favori della popolazione tanto che, ogni anno, sono stati oltre 40 gli andalesi che hanno potuto beneficiare dellazione salutare delle Terme senza dover preoccuparsi di come raggiungerle. Fatto senza detto! Catahospital, Sgate e Sportello Informa Famiglie LAmministrazione ha mantenuto tutti i servizi esistenti per i cittadini, li ha migliorati e resi pi fruibili e ne ha forniti di nuovi. Il Catahospital, servizio di prenotazione per le visite mediche, ha funzionato pi velocemente grazie alla presenza dellADSL negli uffici comunali.
20

Lo SGATE, rimborso dello Stato sulle bollette di gas e luce per i nuclei familiari a basso reddito, stato gestito con competenza, tanto da diventare un punto di riferimento anche per gli uffici dei paesi vicini. Lo Sportello Informa Famiglie, istituito dalla Regione per il sostegno alle situazion i di disagio, sta trovando massimo appoggio con la concessione degli uffici comunali e la collaborazione degli assistenti sociali impegnate nel progetto Solidariet Anziani. Detto, fatto!

SOSTEGNO ALLE ASSOCIAZIONI Contributi, sede e strutture Nel corso del quinquennio appena trascorso il Comune ha trattato alla pari tutte le realt associative presenti nel territorio, ne ha favorito la nascita, lo sviluppo e ne ha sostenuto le iniziative. Tutte le associazioni hanno avuto una sede, non a caso abbiamo creato la Casa delle Associazioni sfruttando i locali della ex scuola materna. Il Centro Anziani ha potuto godere di una sede invidiata da tutti gli altri centri anziani della provincia. Sono state sostenute, con forza, le iniziative della Pro Loco, di Art Celebration, di Andali XIII Agosto e, buonultima, dellAssociazione Era Ura. LAmministrazione ha poi patrocinato il torneo di calcetto memorial Tommaso Colistra a conferma della vicinanza alle buone iniziative soprattutto se provenienti dai giovani. Oltre a sostenere le iniziative delle associazioni, il Comune ha anche provveduto ad organizzare eventi e feste, soprattutto nel periodo estivo, per rendere pi vivibile il nostro paese per turisti e residenti. Questo stato fatto puntando principalmente sulle professionalit di Andali e di origine andalese, una scelta che ha dato grandi soddisfazioni allAmministrazione. LAmministrazione ha dato il suo attivo sostegno, non solo con contributi in denaro, ma mettendo a disposizione delle associazioni sedi, strutture, uomini e mezzi. La crescita esponenziale della vita sociale di Andali dovuta essenzialmente alle attenzioni che lAmministrazione ha voluto dedicare a queste nuove energie, soffocate in passato da alcuni che oggi sono ricandidati alla guida del Comune. Il Comune ha sostenuto fortemente tutte le associazioni senza minarne la libert e senza voler creare fortini elettorali. Detto, fatto!

A conclusione di questo elenco, nemmeno completo, delle cose fatte ci piace ricordare la nostra PRIMA, GRANDE OPERA: nel 2007 al Municipio, da anni, non funzionava il campanello della porta e non vi era il numero civico a riprova dellattenzione che gli amministratori dedicavano al paese. Abbiamo provveduto a colmare questa m ancanza e nel corso degli anni abbi amo fatto qualcosa di pi! DETTO FATTO!!!

21