Sei sulla pagina 1di 2

Svegliati. Ti ho osservato a lungo. Sono qui, vieni. Pi vicino. 28 giorni, 6 ore, 42 minuti, 12 secondi. Ecco quando il mondo finir.

(Frank) Distruggere fa parte del processo creativo, perci bruciare i soldi una provocazio ne. Vogliono vedere che cosa succede a sfasciare il mondo, vogliono cambiare le cose. (Donnie) Ogni creatura sulla Terra quando muore sola. (Donnie) Pensa se uno potesse tornare indietro nel tempo, prendere tutti i momenti neri e dolorosi e rimpiazzarli con qualcosa di meglio! (Gretchen) Cosa si prova ad avere un figlio schizzato? (Donnie) Ci sono delle persone che nascono con la tragedia nel sangue. (Gretchen) Cara Roberta Sparrow, ho letto a fondo il suo libro e ci sono molte cose che vor rei chiederle. A volte ho paura di quello che lei potrebbe dirmi. E a volte ho p aura che lei mi dica che non tutto frutto della fantasia. Posso solo sperare che la risposta mi arrivi nel sonno. E spero anche, quando il mondo finir, di poter tirare un sospiro di sollievo, perch ci sar tanto da contemplare avidamente. [Lett era di Donnie a Roberta Sparrow] Gretchen: Sei strano. Donnie: Scusa... Gretchen: No, era un complimento! Donnie: Come ci riesci? [...] Frank: Io posso fare tutto quello che voglio. Anche tu. Donnie: Dimmi da dove vieni. Frank: Tu credi nei viaggi nel tempo? [Donnie ha appena riferito alla dottoressa Thruman le parole di Roberta Sparrow, "Ogni creatura sulla Terra quando muore sola"] Dottoressa Thurman: E che cosa hai provato? Donnie: Ho pensato a Callie, il mio cane. morto quando avevo otto anni. Si and a rintanare sotto il portico. Dottoressa Thurman: Per morire. Donnie: Per essere solo... Dottoressa Thurman: Tu ti senti solo in questo momento? Donnie: Non lo so... O meglio, vorrei credere il contrario, ma non... Non ho mai avuto nessuna prova, quindi... Ho... ho anche smesso di discuterne, tanto se... se... se anche passassi tutta la vita a ragionare, studiare, valutare i pro e i contro, alla fine non avrei prove comunque, e allora tanto vale non discuterne pi. Eh... assurdo. Dottoressa Thurman: La ricerca di Dio assurda? Donnie: Lo , se ognuno muore da solo. Dottoressa Thurman: Questo ti spaventa? Donnie: Non voglio restare solo. Donnie: Ah, su questo ha ragione! Io sono... sono pieno di problemi e molto conf uso, ma... E... e sono impaurito. Ho tanta paura, s s, ho tanta paura... Ma... ma sono sicuro che lei l'anticristo! Donnie [Parlando dei wormhole]: Ma queste porte potrebbero apparire ovunque? In qualsiasi momento? Prof. Monnitoff: No, questo credo sia difficile. No, quello a cui tu ti riferisc i un atto di Dio. Donnie: Ma se Dio controlla il tempo tutto prestabilito. Prof. Monnitoff: Non ti seguo pi... Donnie: Ogni essere vivente si muove su un sentiero gi tracciato, ma se uno vedes se il proprio sentiero fino in fondo potrebbe vedere il futuro. E questa non una specie di viaggio nel tempo? Prof. Monnitoff: Beh, c' una contraddizione nel tuo discorso: se potessimo vedere

il nostro destino, avere davanti l'immagine di ci che sar, avremmo allora la faco lt di scegliere se tradirlo o no, questo destino. E per il solo fatto che esiste questa possibilit nessun destino si potrebbe considerare "prestabilito". Donnie: Non se si viaggia lungo il sentiero di Dio. Prof. Monnitoff: Non credo di poter continuare questa conversazione... Donnie: Perch? Prof. Monnitoff: Perderei il posto... Donnie: Perch indossi quello stupido costume da coniglio? Frank: Perch indossi quello stupido costume da uomo? [Quando la professoressa Pomeroy viene licenziata, lascia scritto sulla lavagna della sua aula Cellar Door] Donnie: Che cos' Cellar Door? Prof. Pomeroy: Un famoso linguista[3] un giorno scrisse che fra tutte le espress ioni nella letteratura inglese, fra tutte le infinite combinazioni di parole uti lizzate nella storia, Cellar Door senz'altro la pi bella. Gretchen: Non capisco, che vuoi dire? Donnie: complicato! Gretchen: Dai... Donnie: come avere una forza nel cervello che ti porta in qualche posto... Gretchen: In qualche posto familiare? Donnie: No, ma ogni volta che mi sveglio mi trovo sempre pi lontano da casa.