Sei sulla pagina 1di 3

- MANUALE TECNICO

ANELLI ELASTICI DI SICUREZZA


PER ALBERI
estratto UNI 7435 - ( DIN 471 )
edizione 12/1975

Prospetto 1 di 3

IMPORTANTE :
Alla data di stesura del presente manuale la norma UNI 7435 quella vigente perch non ancora sostituita da norme ISO
(o ISO EN).
Le caratteristiche generali (classi di resistenza, materiali, tolleranze) sono indicate con le vecchie norme e sigle della UNI.
L'evoluzione internazionale del settore stata tale che molte norme UNI, specialmente quelle relative a classi di
resistenza, materiali, tolleranze dimensionali, sono state sostituite a volte con SOSTANZIALI VARIAZIONI.
E' EVIDENTE che in questa fase di TRANSIZIONE la citazione delle caratteristiche possa risultare non aggiornata.
Per questo si raccomanda di consultare le normative ISO che trattano in merito ( come indicazione vedere alla sezione
Riferimenti ).
I nostri tecnici di Sede sono a disposizione per ulteriori informazioni o approfondimenti.

anelli

%- pag. 4

elementi di fissaggio filettati e accessori

- MANUALE TECNICO

ANELLI ELASTICI DI SICUREZZA


PER ALBERI
estratto UNI 7435 - ( DIN 471 )
edizione 12/1975

Prospetto 2 di 3
Indicazione
per la
designazione
d1
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
24
25
26
28
29
30
32
34
35
36
38
40
42
45
48
50
52
55
56
58
60
62
63
65
68
70
72
75
78
80
82
85
88
90
95
100

dimensioni in mm
ANELLO

a
a)

h11

0,40
0,60
0,70
0,80

1,9
2,2
2,5
2,7
3,1
3,2

0,8
0,9
1,1
1,3
1,4
1,5
1,7

3,4
3,5
3,6
3,7
3,8

1,50

2,00

2,50

2,2

4,4

3,0

4,5
4,7
4,8
5,0
5,2
5,4

3,1
3,2
3,4
3,5
3,6
3,8
3,9
4,0
4,2
4,4
4,5
4,7
5,0
5,1
5,2
5,4
5,5
5,6
5,8
6,0
6,2
6,3
6,5
6,6
6,8
7,0
7,3
7,4
7,6
7,8
8,0
8,2
8,6
9,0

5,8
6,0
6,5
6,7
6,9
6,9
7,0
7,2
7,3
7,4
7,5
7,6
7,8
8,0
8,1
8,2
8,4
8,6
8,7

3,00

2,0
2,1

4,0
4,1
4,2

5,6
1,75

1,8

2,3
2,4
2,5
2,6
2,7
2,8

3,9
1,20

d3
b)

max.

3,3
1,00

8,8
9,4
9,6

ALLOGGIAMENTO (Sede)
d4

nom. scostamento
limite

2,7
3,7
4,7
5,6
6,5
7,4
8,4
9,3
10,2
11,0
11,9
12,9
13,8
14,7
15,7
16,5
17,5
18,5
19,5
20,5
22,2
23,2
24,2
25,9
26,9
27,9
29,6
31,5
32,2
33,2
35,2
36,5
38,5
41,5
44,5
45,8
47,8
50,8
51,8
53,8
55,8
57,8
58,8
60,8
63,5
65,5
67,5
70,5
73,5
74,5
76,5
79,5
82,5
84,5
89,5
94,5

elementi di fissaggio filettati e accessori

+ 0,060
- 0,120
+0,075
- 0,150
+0,090
- 0,180
+ 0,150
- 0,300

+ 0,180
- 0,360

+ 0,210
- 0,420

+ 0,250
- 0,500

+ 0,390
- 0,780

+ 0,460
- 0,920

+ 0,540
- 1,080

7,2
8,8
10,7
12,2
13,8
15,2
16,4
17,6
18,6
19,6
20,8
22,0
23,2
24,4
25,6
26,8
27,8
29,0
30,2
31,4
33,8
34,8
36,0
38,4
39,6
41,0
43,4
45,8
47,2
48,2
50,6
53,0
56,0
59,4
62,8
64,8
67,0
70,4
71,6
73,6
75,8
78,0
79,2
81,6
85,0
87,2
89,4
92,8
96,2
98,2
101,0
104,0
107,0
109,0
115,0
121,0

d5

d2
( vedere punto 4 )

min.

min.

0.80

2,8
3,8
4,8
5,7
6,7
7,6
8,6
9,6
10,5
11,5
12,4
13,4
14,3
15,2
16,2
17,0
18,0
19,0
20,0
21,0
22,9
23,9
24,9
26,6
27,6
28,6
30,3
32,3
33,0
34,0
36,0
37,5
39,5
42,5
45,5
47,0
49,0
52,0
53,0
55,0
57,0
59,0
60,0
62,0
65,0
67,0
69,0
72,0
75,0
76,5
78,5
81,5
84,5
86,5
91,5
96,5

1.00
1.15
1.20
1.50

1.70

2.00

2.50

3.0

3.5

%- pag. 5

toll.

m1
H13

a)

m2

min.

min.

0,50

0,6

0,70
0,80

0,8
0,9

0,90

1,0

0,30
0,45
0,60

h11

0,75
1,10

1,2

0,90
1,10
1,20

1,50
1,30

1,4
1,70
2,10

1,60

1,7
2,60
3,00

1,85

2,0
3,80

h12

2,15

2,3
4,50

2,65

2,8

3,15

3,3

5,3

Carico
assiale
(vedere
punto 5)

max.
N
230
300
380
700
800
1 200
1 380
1 530
2 100
2 300
3 000
3 250
4 000
4 900
5 200
6 900
7 250
7 700
8 050
8 450
10 100
10 600
11 000
15 000
15 600
16 200
21 000
22 200
26 700
27 600
29 100
38 100
40 000
43 000
46 000
57 000
59 500
63 000
64 000
66 500
69 000
69 300
70 200
75 000
78 400
80 500
83 000
86 000
90 000
107 000
110 000
114 000
119 000
121 000
128 000
135 000

anelli

17

- MANUALE TECNICO

ANELLI ELASTICI DI SICUREZZA


PER ALBERI
estratto UNI 7435 - ( DIN 471 )
edizione 12/1975

Prospetto 3 di 3
Indicazione
per la
designazione
d1

dimensioni in mm
ANELLO

a
a)

h11

max.

ALLOGGIAMENTO

d3
b)

d4

nom. scostamento

d5
min.

limite

d2
( vedere punto 4 )
min.

toll.

m1
H13

a)

m2

min.

min.

105
9,3
9,9
98,0
126,0
101,0
110
9,6 103,0
10,1
132,0
106,0
3,5
+
0,54
115
9,8 108,0 - 1,08
10,6
138,0
111,0
120
10,2 113,0
11,0
143,0
116,0
125
10,4 118,0
11,4
149,0
121,0
130
10,7 123,0
11,6
155,0
126,0
135
11,0 128,0
11,8
160,0
131,0
140
11,2 133,0
12,0
165,0
136,0
145
11,5 138,0
12,2
171,0
141,0
150
11,8 142,0
177,0
145,0
4.0 13,0
4,15
4,3
155
12,0 146,0 +0,630
182,0
150,0
-1,260
160
12,2 151,0
13,3
188,0
155,0
165
12,5 155,5
13,5
193,0
160,0
170
160,5
197,0
165,0
12,9
175
165,5
202,0
4,0
170,0
h13
180
170,5
208,0
175,0
13,5
185
175,5
213,0
180,0
190
180,5
219,0
185,0
195
185,5
224,0
190,0
200
190,5
229,0
195,0
210
198,0
239,0
204,0
14,0
+
0,72
220
-208,0 - 1,44
249,0
214,0
230
218,0
259,0
224,0
240
228,0
269,0
234,0
250
238,0
279,0
244,0
5.0
5,15
5,3
260
245,0
293,0
252,0
270
255,0
303,0
262,0
280
16,0 265,0 + 0,81
313,0
5,0
272,0
290
275,0 - 1,62
323,0
282,0
300
285,0
333,0
292,0
a) Per dimensioni minori di 1 mm valgono gli scostamenti previsti per il gruppo di dimensioni da 1 mm a 3 mm.
b) Per d1 >= 170 mm la dimensione b rappresenta il valore massimo.
Durezze:
Tolleranze:

6,0

7,5

9,0

12,0

Carico
assiale
(vedere
punto 5)

max.
N
162 000
170 000
178 000
185 000
193 000
201 000
209 000
217 000
225 000
289 000
300 000
310 000
320 000
329 000
338 000
345 000
338 000
335 000
327 000
319 000
488 000
512 000
535 000
529 000
503 000
544 000
525 000
508 000
491 000
473 000

HRC
vedere UNI 562/1
HV
vedere UNI 1955
h11,h12,h13 e H13 vedere UNI 6388

1- Materiale: Acciaio bonificato per molle con durezza:


HRC 4752 oppure HV 480558 per alberi di diametro fino a 38 mm.
HRC 4449 oppure HV 440510 per alberi di diametro da 40 a 200 mm.
HRC 4045 oppure HV 392453 per alberi diametro da 210 a 300 mm.
Nel caso di bonifica comportante una tempra bainitica seguita da rinvenimento, i valori limite di HRC devono risultare
maggiori di due punti.
2- Le facce laterali devono essere rettificate o spianate per anelli per alberi con d1 > di 38 mm.
3- Gli anelli della presente norma devono essere tranciati, sbavati e forniti con trattamento di indurimento, rinvenimento e
rivestimento superficiale di brunitura o fosfatazione ed oliatura.
4- Se durante l'esercizio si prevede sorgano forze di senso contrario alla tensione di sicurezza, per tutti i valori del diametro
d2 deve essere prescritta la tolleranza h11. Contrariamente, in assenza di tali forze, il diametro d2 pu essere ridotto
per aumentare la superficie di spallamento fino al valore del diametro d3 max. dell'anello libero.
5- I valori indicano la resistenza a carico pulsante (senza precisazione del coefficiente di sicurezza) nella sollecitazione a
fatica, oppure la resistenza a rottura (con coefficiente di sicurezza 34) nel caso di sollecitazione statica, riferiri al
valore pi basso della resistenza della sede o dell'anello.
Detti valori sono raggiungibili nelle seguenti condizioni:
- l' elemento che si appoggia sull' anello di sicurezza deve essere a spigoli vivi;
- il materiale dell'albero, nel quale ricavata la gola di alloggiamento, deve avere un carico unitario di snervamento
s >= 300 N/mm2.

anelli

%- pag. 6

elementi di fissaggio filettati e accessori