Sei sulla pagina 1di 15

PROGRAMMA

LISTA CARDANO VIVE

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 6-7 MAGGIO 2012 COMUNE DI CARDANO AL CAMPO (VA)

PARTECIPAZIONE/ RAPPORTO CON I CITTADINI/SICUREZZA

PARTECIPAZIONE Intendiamo favorire la partecipazione dei cittadini alla gestione di Cardano e sostenere, nuove modalit di relazione tra le persone. Verranno avviati percorsi di cittadinanza attiva e di sostegno dei Comitati spontanei di quartiere, con i quali promuovere il controllo relativamente alle scelte, ai progetti e alle sperimentazioni messe in atto. Utilizzeremo metodi di consultazione permanente, progettazione partecipata e confronto democratico anche con le Associazioni del territorio. L'istituto del bilancio partecipativo verr riformato al fine di consentire una maggiore partecipazione dei cittadini. RAPPORTO CON I CITTADINI Miglioreremo la relazione e la comunicazione con i cittadini in termini di trasparenza, tempestivit e puntualit delle risposte. Riteniamo che una corretta comunicazione ed un efficace sistema relazionale siano un elemento costitutivo della qualit dei servizi erogati. Questo riassetto coinvolger tutti i servizi comunali per fornire informazioni, risposte e servizi in modo puntuale, preciso, trasparente e semplificato. Continueremo la pubblicazione del periodico del Comune Cardano Oggi inteso come strumento di comunicazione di facile approccio per far conoscere ai cittadini le scelte dell'Amministrazione Comunale, rendendo, cos, pi efficaci ed efficienti i servizi al pubblico. SICUREZZA Sicurezza significa per noi coniugare legalit, convivenza e solidariet. Interventi prioritari saranno: informazioni preventive, interventi nei luoghi pi esposti, attenzione alle persone pi deboli, maggiore controllo del territorio, riqualificazione degli spazi degradati, coordinamento e maggiore presenza delle Forze dell'ordine e della Polizia Locale sul territorio. La Polizia Locale dar ampio spazio alle iniziative di prossimit, contatto e vicinanza alle persone lavorando in rete con gli altri settori del Comune(es.: attivit nelle scuole, maggior presidio nelle periferie, presa in carico delle problematiche segnalate dalle persone). Integrazione e ampliamento della rete di videosorveglianza e dell'illuminazione cittadina con particolare riguardo alle zone pi sensibili della citt e maggiormente esposte ad azioni criminali. Ci adopereremo per il completamento della caserma dei carabinieri.

CULTURA/POLITICHE GIOVANILI/MARKETING TERRITORIALE/SPORT


La cultura, lo spettacolo, le politiche giovanili e il turismo sono campi interconnessi, sono settori di sviluppo economico-sociale e di opportunit formative e lavorative. Da qui vogliano ripartire per lo sviluppo sostenibile e solidale di Cardano. Associazionismo Le associazioni rappresentano una grande risorsa di proposte e di impegno diretto sul territorio. L'amministrazione comunale intende sostenere le attivit delle Associazioni per realizzare un percorso comune di sviluppo, che coinvolga istituzioni e mondo dell'associazionismo nel raggiungimento del comune obiettivo della crescita sociale e culturale del territorio. Pertanto il Comune impegnato a favorire ogni forma di coordinamento delle associazioni presenti sul territorio comunale e iscritte al registro delle Associazioni del comune di Cardano al Campo, per favorire, in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura, la concertazione, strutturare la programmazione, calendarizzare i singoli eventi e una migliore distribuzione delle risorse nel settore culturale, del turismo e dello sport. Metteremo a disposizione delle associazioni una sala attrezzata per riunioni, incontri e iniziative con armadi, nei quali sar possibile lasciare il materiale delle varie associazioni.

ATTIVITA' CULTURALI, EVENTI E SPETTACOLO Le iniziative delle associazioni e degli operatori culturali del territorio saranno calendarizzate ed inserite, insieme a quelle organizzate dall'amministrazione comunale in un unico cartellone di eventi che determineranno il quadro generale dell'offerta turisticaculturale del Comune di Cardano. Proponiamo: Teatro: Ampliare ed arricchire le attivit dedicate al teatro sia attraverso una rinnovata partecipazione alle rassegne Scenaperta e Ra' Sciloria sia attraverso un ampliamento degli appuntamenti teatrali a favore non solo del teatro di prosa, ma anche del teatro di strada(spazi aperti, teatro verticale, danza, teatro per ragazzi, pantomima e giocoleria. Arte: Incentivare ed incrementare le esposizioni dedicate sia alle arti plastiche sia a quelle visive (pittura, scultura, fotografia), entrando in rete con le importanti realt gi operanti nei settori delle arti in provincia, privilegiando l'interattivit e l'interazione tra le arti e mettendo a disposizione uno spazio ben attrezzato. Cinema:

1. Il miglioramento funzionale di uno spazio/sala comunale per le attivit 3

2. 3. 4. 5. 6. 7.

cinematografiche; La realizzazione di una rassegna cinematografica generale da tenersi in due momenti: autunno/inverno e primavera/estate Retrospettive e cineforum tematici (cinema e lavoro, cinema e diritti, cinema e immigrazione, cinema al femminile), all'interno dei quali la visione dei film sar accompagnata e discussa da registi e attori; La realizzazione di un mini festival dedicato al cortometraggio amatoriale homemade, prodotto da ragazzi/e attraverso l'ausilio di videocamere e telefonini, con il contributo delle istituzioni scolastiche locali; Il sostegno ad iniziative cinematografiche promosse da organizzazioni e associazioni del territorio; L'affiliazione a circuiti festivalieri gi in essere e gemellaggi con festival nazionali, che possano trasferire a Cardano parte delle loro attivit, con importanti ricadute in termini d'immagine per il nostro territorio; L'incentivazione di laboratori e attivit legate al cinema.

Biblioteca Civica G. Rodari: La nostra comunit dispone gi di uno spazio bibliotecario attrezzato e funzionale, sul quale le Amministrazioni comunali hanno gi investito molto negli anni scorsi. Vogliamo continuare a farlo affinch la Biblioteca di Cardano diventi una biblioteca di eccellenza, esempio di buone pratiche e punto di riferimento per il territorio, attraverso: 1. L'incremento della dotazione finanziaria per l'acquisto dei libri; 2. La riorganizzazione del servizio bibliotecario mediante l'ottimizzazione degli spazi e l'acquisto di nuovi arredi al fine di rendere la biblioteca pi accogliente e funzionale; 3. L'attivazione di un servizio di prestito a domicilio dedicato ai disabili, organizzato insieme ad Associazioni e Cooperative del territorio; 4. La redazione di un foglio informativo mensile e di un sito web dedicato sul quale sar possibile consultare in tempo reale i nuovi arrivi, leggere brevi presentazioni dei volumi ed interagire con la biblioteca; 5. La redazione di una Carta dei servizi bibliotecari che formalizzi l'impegno che la Biblioteca prende con i propri utenti e che descriva le attivit, i fattori di qualit, gli standard di erogazione dei servizi e i progetti di miglioramento; 6. Lo sviluppo delle attivit e degli eventi di promozione del libro e della lettura attraverso un incremento delle presentazioni di libri, l'invito di autori e personalit del mondo editoriale, la promozione di letture pubbliche anche in collaborazione con associazioni e gruppi di divulgazione culturale e con le scuole presenti sul territorio. Mediateca: Proponiamo la creazione della Mediateca comunale di Cardano. La Mediateca una struttura che si occupa di servizi legati alla cultura e alle nuove tecnologie. E' un internet social point, attrezzato con postazioni multimediali per l'accesso gratuito ad internet, uno sportello di accesso ad un'informazione estremamente differenziata. Al suo interno convivono media e vasti archivi di materiali multimediali interattivi, messi a disposizione degli utenti. Documenti e servizi on line, banche dati, testi in linea o su CDRom, VHS, DVD, musei virtuali: la mediateca rappresenta un istituto educativo e un luogo di socializzazione per tutti. Essa offre l'opportunit di accedere alle informazioni in modo veloce e qualificato, stimolando l'utilizzo delle nuove tecnologie ed evidenziandone le potenzialit. E' un'istituzione culturale, garante della memoria collettiva, nonch un prezioso patrimonio 4

per le generazioni future. Principali servizi della Mediateca: Servizi informatici e multimediali (es.: postazioni multimediali per non vedenti, servizio consultazione archivio audiovisivi, postazione ascolto musicale e audio video); Catalogazione e Digitalizzazione (es.: archiviazione su supporti digitali e magneto-ottici di libri, quotidiani, riviste, pubblicazioni, servizio trasformazione in E-Book); Formazione (es.: alfabetizzazione informatica, formazione on demand relativamente al settore culturale e delle arti visive in genere, E-Learning). Musica: La musica un linguaggio universale che pu veicolare messaggi e contenuti di altissimo significato e superare barriere culturali, politiche ed economiche ed , quindi, occasione di socialit. L'amministrazione comunale promuove ed incentiva finanziariamente e logisticamente la musica e le manifestazioni musicali, sia organizzando concerti e spettacoli musicali sia sostenendo le iniziative musicali promosse da Associazioni e operatori culturali del territorio. In particolare proponiamo di: 1. organizzare una rassegna di musica del mondo (Ethno e Folk) ogni anno dedicata ad un continente differente con l'obiettivo di aprire una finestra sul mondo grazie alla musica: 2. Aderire annualmente alla Giornata Europea della Musica, il 21 giugno. Si tratta di un evento internazionale , nel quale verranno rappresentati tutti i generi musicali; 3. sostenere le iniziative musicali e le rassegne promosse da Associazioni e operatori del territorio; 4. riorganizzare e migliorare gli spazi dell'Area Feste comunale, rendendola fruibile per tutto l'anno; 5. Sostenere le rassegne musicali gi in essere (in particolare Il volto riscoperto della musica) e le attivit della Filarmonica cittadina. Festival: L'amministrazione comunale sar organizzatrice di una serie di festival e di rassegne al fine di richiamare un vasto pubblico proveniente dall'intera provincia e dal territorio regionale. Particolare attenzione sar dedicata all'organizzazione di un festival di arte di strada e nuovo circo. Tradizioni locali: Nell'ambito di un'azione culturale che tenda al recupero e alla valorizzazione delle tradizioni, dell'identit locale, del senso di appartenenza al territorio saranno incentivate tutte le iniziative volte al recupero e alla salvaguardia delle tradizioni locali, del folklore e dell'enogastronomia tipica e di qualit, in particolare quelle iniziative promosse sia dalla Proloco che da altre Associazioni. Perci avvieremo la creazione di un museo di storia locale. Gemellaggio: Continueremo a valorizzare il gemellaggio con il Comune di Stigliano vista la cospicua presenza di concittadini originari della cittadina di Stigliano (Matera) proseguendo con iniziative di cooperazione non solo culturale, ma anche economica e sociale finalizzata al raggiungimento di benefici tangibili per entrambe le comunit gemellate. POLITICHE GIOVANILI Ci impegneremo per: promuovere e sostenere iniziative del mondo giovanile in ambito culturale, sociale, 5

economico e del tempo libero realizzare l'informagiovani creare una Consulta Giovanile per favorire una vera partecipazione dei giovani alle decisioni dell'Amministrazione Comunale sui temi delle politiche giovanili realizzare un centro di aggregazione giovanile realizzare l'accesso libero WiFi in alcuni punti di Cardano

PROMOZIONE TURISTICA E MARKETING TERRITORIALE Il turismo pu costituire un motore di sviluppo economico per il nostro territorio. Per rendere possibile la crescita di questo settore necessario definire un'immagine turistica, facendo marketing territoriale e puntando sul turismo culturale, ovvero sulla realizzazione di eventi culturali e dello spettacolo di richiamo e a grande vocazione promozionale. Un evento importante e ben pubblicizzato, attraendo pubblico e visitatori in loco, pu risultare una vetrina per Cardano. Ci genera un ritorno in termini d'immagine per la comunit e innesca un meccanismo portatore di benefici per l'economia locale, in particolar modo per gli operatori della ristorazione e per gli albergatori. Proponiamo di: 1. Realizzare un piano strategico generale dell'immagine e della comunicazione per il Comune di Cardano, al fine di comunicare l'identit dell'Amministrazione in modo integrato, attraverso la revisione della propria immagine esterna; 2. Migliorare nei contenuti e nella grafica il giornale d'informazione comunale Cardano Oggi; 3. Valorizzare le specificit culturali locali attraverso l'identificazione di un'ideavocazione insita nel territorio; 4. Realizzare un piano di marketing turistico nel rispetto della sostenibilit; 5. Realizzare un brand legato al settore turistico-culturale, che connoti Cardano come citt della cultura; 6. Coordinare e creare un network del sistema ospitale locale in collaborazione con l'Assessorato alle Attivit produttive; 7. Realizzare un festival come elemento traino ed evento di grande impatto e vocazione promozionale; 8. Calendarizzare tutte le iniziative culturali e sportive proposte dalle realt del territorio al fine di poter creare un'offerta turistico-culturale riconoscibile ed appetibile. SPORT Le strutture sportive, di cui dispone il Comune offrono occasioni di impegno agonistico, ma anche di svago, di formazione e di socializzazione. Attrezzeremo mini-piastre polifunzionali per l'esercizio libero dello sport, sistemeremo e renderemo nuovamente fruibile il Percorso Vita della nostra brughiera. Pieno sostegno verr fornito all'associazionismo sportivo in ogni sua forma. Revisione del regolamento sulla gestione degli impianti sportivi per: 1. stabilire degli accessi gratuiti per le persone con disabilit e in disagio economico; 2. Incentivare lo sviluppo dello sport femminile; 3. Garantire la partecipazione delle persone di diversa nazionalit, volta a favorire processi di interculturalit; 4. Diffusione dello sport integrato, per la condivisione di spazi con le persone con 6

disabilit; 5. Sostenere le iniziative volte ad aumentare la presenza dell'educazione motoria, fisica e sportiva a scuola.

ISTRUZIONE/LAVORO/COMMERCIO-ATTIVITA' PRODUTTIVE /POLITICHE SOCIALI /PARI OPPORTUNITA'


La riforma dello Stato e del decentramento amministrativo ha maggiormente coinvolto il Comune nella gestione delle scuole per l'infanzia e dell'obbligo. La nostra Amministrazione sempre stata molto attenta alle problematiche inerenti le scuole del nostro territorio. Ci impegniamo a sostenere, a potenziare e a qualificare il diritto allo studio in particolare mediante le seguenti iniziative: L'Accademia Musicale, il Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze (CCRR), la mediazione culturale, i corsi di italiano per stranieri, il corso di cultura araba, il Progetto Pi Opportunit per meno differenze, le borse di studio per gli studenti, le lezioni di educazione stradale con il supporto della polizia locale, l'educazione alimentare e ambientale, il miglioramento del servizio mensa, il rinnovo della convenzione con l'asilo infantile Porraneo, la creazione di collegamenti tramite bus verso le scuole superiori di Gallarate, Busto, Tradate e Somma L.do e lo sviluppo di un trasporto interno verso le scuole cardanesi;

La qualit delle sedi scolastiche fondamentale per garantire agli studenti un contesto favorevole alla crescita e all'apprendimento. Ci impegneremo per migliorare le strutture, gli arredi e i giardini scolastici. Per far fronte all'aumento delle iscrizioni alla scuola dell'infanzia realizzeremo una nuova scuola materna statale, nella quale verranno trasferite le due sezioni di scuola dell'infanzia, che attualmente sono nella scuola elementare A. Manzoni. Si libereranno, cos, spazi per gli alunni delle elementari e verr eliminato anche alla scuola Manzoni il doppio turno per il pranzo. Asilo Nido comunale Oreste e Piero Bossi: Consolidare il progetto 0-3 anni rafforzando la funzione pedagogica e di socializzazione dell' asilo nido. Intensificare gli interventi formativi e di aggiornamento rivolti al personale educativo. Realizzare un servizio di sostegno alla maternit per la prevenzione della depressione post-partum. Potenziare il servizio Bimbo estate anche nel mese di agosto e nuove tipologie di servizio educativo. Servizi educativi in aiuto alle famiglie Potenziare i centri ricreativi festivi Spazio Natale, Spazio Pasqua, Spazio Elezioni, il Centro estivo, i servizi di prescuola e doposcuola per tutte le classi delle scuole materne ed elementari. Realizzare un Centro Giochi, dove i bambini possano giocare e i genitori possano incontrarsi, conoscersi, scambiare opinioni, stabilire relazioni di reciproco sostegno. LAVORO

Viviamo in un momento di grave crisi economica e di grandi difficolt occupazionali. I comuni, costretti a vivere di riflesso scelte economiche fatte altrove non hanno molte competenze per quanto riguarda il mercato del lavoro. Tuttavia uno degli impegni prioritari sar quello del lavoro e dello sviluppo. Compito dell'Amministrazione Comunale sar la promozione di condizioni ambientali pi adeguate al sorgere di opportunit lavorative. Saremo attori importanti nella promozione di sviluppo ed incontro della domanda e dell'offerta. Manterremo un contatto continuo con le associazioni di categoria (commerciali, artigianali, industriali, agricole), le organizzazioni dei lavoratori, il centro per l'impiego, il mondo della cooperazione e le associazioni del volontariato sociale. In particolare: Patto per il lavoro e lo sviluppo con la Regione, la Camera di Commercio, le associazioni economiche e i sindacati per decidere strategie e interventi urgenti; Attivazione dello sportello informalavoro e della figura del tutor; Organizzazione di corsi di qualificazione e riqualificazione professionale; Sostegno alle aziende disponibili a collaborare con l'Amministrazione Comunale per la ricerca e l'inserimento di nuove forze lavoro nel ciclo produttivo; Impiego dei Lavoratori Socialmente Utili (LSU); Collocamento lavorativo protetto Borse lavoro per giovani o persone in condizione di disagio COMMERCIO E ATTIVITA' PRODUTTIVE Intendiamo operare una difesa intelligente del commercio al dettaglio e della piccola impresa. Sosterremo i commercianti con iniziative condivise finalizzate a ridare ulteriore visibilit ai negozi storici. Pubblici riconoscimenti saranno destinati a quelle attivit che riscuoteranno elevati indici di gradimento da parte della cittadinanza. Istituiremo un fondo a sostegno delle piccole imprese commerciali e dell'imprenditoria giovanile. Verr redatta la carta dei servizi dello Sportello Unico per le Imprese POLITICHE SOCIALI Intendiamo intraprendere un percorso d'innovazione nelle politiche sociali, potenziando la programmazione e ricercando costantemente una migliore integrazione delle risorse e delle opportunit presenti sul territorio. Rafforzeremo le azioni di prevenzione e di sostegno alla normalit, promuoveremo le capacit autonome e le risorse presenti nelle diverse aggregazioni sociali e nelle famiglie. Manterremo la Consulta Tecnica delle Politiche socio-sanitarie. Famiglia Programmi di sostegno alla famiglia, prevenendo, ove possibile, le situazioni di disagio e favorendo il pi possibile il mantenimento dell'integrit famigliare soprattutto nei confronti di minori e anziani in difficolt; Rafforzare e favorire la crescita della cultura dell'affido; Continuit delle politiche tariffarie per i servizi forniti dal Comune, tenendo conto anche della numerosit e della composizione del nucleo famigliare; Istituzione di un fondo di solidariet per i lavoratori delle aziende in crisi che funga da regolatore per le tariffe dei servizi comunali; Promozione di specifiche progettualit, mediante collaborazioni e reti territoriali, per sostenere l'autonomia delle persone e delle famiglie tramite forme di sostegno 8

reciproco; Garantire alle famiglie adeguate disponibilit di alloggi mediante la riqualificazione delle abitazioni di propriet del Comune e agevolando l'accesso al mercato immobiliare privato.

Disabili A Cardano presente ed attiva una rete di servizi specifici per disabili con percorsi educativi diversificati sostenuti da Cooperative del territorio con le quali il Comune ha sviluppato in questi anni una forte collaborazione. E' necessario proseguire nel sostegno alla disabilit garantendo: l'inserimento in strutture tipo CCD e Comunit alloggio; l'attivazione dei Servizi di Formazione all'Autonomia (SFA); il personale di sostegno necessario a garantire il diritto allo studio; la continuit del progetto SIL/ME.LA (Servizio Inserimento Lavorativo/Mediazione Lavoro) Minori Ci proponiamo di attivare proposte educative e relazionali per preadolescenti, adolescenti e giovani attraverso la realizzazione di un sistema educativo integrato sul nostro territorio coinvolgendo tutte le istituzioni educative presenti (Scuola, Oratori, Cooperative e Associazioni). In particolare intendiamo: realizzare un centro di aggregazione giovanile e un centro ricreativo diurno ridefinire l'intervento dell'Educativa di Strada e del Progetto Eta-Beta Anziani Il progressivo invecchiamento della popolazione richiede una capacit sempre maggiore di far fronte alla complessit dei bisogni di questa fascia di cittadini. In quest'ottica vogliamo istituire l'Anagrafe delle fragilit, che individui e aiuti la fascia di popolazione pi vulnerabile. Continueremo ad adeguare e a potenziare i servizi territoriali in base ad un'ottica di prevenzione e di socializzazione per mantenere il pi possibile la persona anziana nel proprio ambiente familiare e sociale. Istituiremo l'Osservatorio Anziani che attiver modalit di ascolto per problematiche specifiche (quali, ad es.: la solitudine), promuover iniziative che prevedano la partecipazione attiva e in prima persona degli anziani e sviluppi percorsi su temi particolarmente cari e importanti per la popolazione anziana, quali salute, alimentazione e socialit. Attiveremo il bando per la gestione della CASA PAOLO VI con abitazioni destinate alla popolazione anziana includendo il Centro Diurno Integrato (tipo Melo). Supporteremo e miglioreremo la Convenzione con il Centro Anziani ospitato nella Ex Scuola Pascoli. Garantiremo la prosecuzione del Servizio di Assistenza Domiciliare (SAD) Azienda Speciale Servizi Pubblici (ASSP) Valorizzazione e maggiore coinvolgimento della ASSP soprattutto in ambito socio-sanitario con il mantenimento e l'implementazione di servizi quali lo Psicologo in Farmacia, il 9

Centro Prelievi e la terapia iniettiva. Effettuazione periodica di screening dei tumori sulla popolazione, come efficace strumento di prevenzione. Collaborazione con l'Azienda Ospedaliera di Gallarate per l'introduzione presso il Poliambulatorio di specialisti ospedalieri (Cardiologi, Diabetologi, Pneumologi, Ortopedici, Urologi e Reumatologi ecc.) nell'ottica di un'integrazione tra i medici di medicina generale e professionalit di altre discipline specialistiche che trova, nella struttura di Via Al Parco, voluta e sostenuta dall'ASSP, un autentico apripista rispetto agli indirizzi di programmazione forniti dalla Regione Lombardia rispetto a decentramento e semplificazioni delle procedure collegate alle attivit sanitarie. A questo proposito ci impegneremo fortemente per un migliore e pi articolato utilizzo del presidio sanitario di Via E. De Amicis.

PARI OPPORTUNITA' Cardano una citt di donne e di uomini. Per questo ci impegniamo a diffondere una cultura della differenza che si dovr riflettere in scelte e decisioni concrete. In particolare: Mantenimento e incremento del Centro Risorse Donne comunale; Aumento del sostegno e della collaborazione con il centro di ascolto e di accompagnamento contro le violenze e i maltrattamenti in famiglia nei confronti delle donne e dei minori Filo Rosa Auser; Progetto sperimentale per donne che svolgono lavori atipici in orari atipici; Sportello per l'imprenditoria femminile; Bilancio di genere; Piano territoriale degli orari Incontri sulla cultura femminile, sui temi della salute della donna e per una maternit responsabile, corsi di preparazione al parto e post partum; Potenziamento dei servizi del Consultorio familiare pubblico di Via E. De Amicis

Stranieri Le politiche comunali di accoglienza devono dare risposte ai problemi posti dalla presenza di cittadini immigrati, non solo per quanto riguarda l'assistenza, ma anche in materia di politiche dei diritti e dei doveri in continuit con le scelte gi compiute dalla precedente amministrazione sul piano sociale e culturale volte a creare i presupposti di una serena convivenza tra persone con pari dignit. Perci potenzieremo i servizi destinati agli immigrati e promuoveremo insieme alle Associazioni e alle reti di solidariet iniziative tese a far crescere la cultura dell'accoglienza e a migliorare i rapporti tra la nostra citt e i cittadini extracomunitari. In particolare: Mantenimento dello Sportello per immigrati; Rinnovo dell'adesione al Progetto Nazionale Asilo; Iniziative interculturali per far conoscere le culture delle popolazioni extracomunitarie trasferite a Cardano; Corsi di italiano e di alfabetizzazione sociale per le donne straniere; Maggiore integrazione dei minori stranieri nelle scuole. 10

AMBIENTE/TERRITORIO/LAVORI PUBBLICI

AMBIENTE Qualit dell'ambiente: Azioni Difendere e proteggere la nostra brughiera ed in collaborazione con il parco del Ticino attivare forma di monitoraggio della vegetazione; Incentivare forme di adozione di comportamenti ed atteggiamenti per lo sviluppo della green economy, il bosco come opportunit per fruibilit sostenibile; Incentivare l'utilizzo di energia da fonti rinnovabili; Monitoraggi ambientali (rumore, elettromagnetismo, smog); Dotare il Comune di veicoli ecologici; Adeguamento degli impianti degli edifici comunali con impianti di energia rinnovabile; Azioni per il risparmio e il consumo consapevole dell'acqua. Corridoio ecologico Arno-Ticino Proseguimento del progetto sentiero Cardano consistente in un percorso ciclo-pedonale, che consenta di raggiungere i luoghi pi significativi del territorio comunale collegando l'area sportiva al torrente arno mettendo in risalto il legame storico-ambientale tra i corsi d'acqua Arno e Ticino. Raccolta differenziata dei rifiuti Sensibilizzare atteggiamenti e comportamenti per la riduzione della produzione dei rifiuti; Aumento dei controlli per perseguire l'abbandono dei rifiuti; Riattivazione del servizio Cardano Bella; Scrupolosa pulizia delle strade e dei luoghi pubblici; Miglioramento e razionalizzazione della piazzola ecologica; Monitoraggio e contenimento dei costi del servizio di raccolta; Periodica pulizia dei boschi in collaborazione con le associazioni e le scuole ; Malpensa Proponiamo che il nuovo Piano d'Area che la Regione Lombardia sta elaborando contenga i seguenti indirizzi: che l'attuale aeroporto non debba essere ulteriormente ampliato con la realizzazione della terza pista; Attuazione del Piano del Verde previsto dal Consorzio Parco Ticino; Prediligere il recupero di aree dismesse rispetto ad ogni nuovo insediamento terziario interno od esterno al sedime aeroportuale; Supporto alla mobilit lenta mediante la formazione di reti ciclabili; Completamento della rete stradale di collegamento Malpensa. 11

Azione verso il governo centrale per il ripristino delle quote riservate ai Comuni della tassa d'imbarco. Agenda 21 Concretizzare in ogni sua forma il patto dei Sindaci (20-20-20) per gli obiettivi del 2020: - 20% emissioni gas serra; + 20% risparmio energetico; + 20% utilizzo di energia da fonti rinnovabili.

Mobilit e trasporti Proseguire con interventi di contenimento della velocit veicolare (zone 30 Km/h); Realizzare percorsi ciclo-pedonali privilegiando i collegamenti casa-scuola-edifici pubblici; Dotare gli edifici pubblici di opportune rastrelliere per biciclette con dispositivi atti alla prevenzione dei furti; Proseguire nella messa in sicurezza degli incroci pericolosi e nella realizzazione dei sensi unici, laddove lo si ritenga opportuno, previa consultazione e sperimentazione; Concordare con i comuni limitrofi la possibilit di realizzare piste ciclabili, pedonali e trasporto pubblico; Sperimentare la temporanea pedonalizzazione della P.zza Mazzini/S. Anastasio con l'utilizzo del corridoio ciclo pedonabile dalla Casa Paolo VI a via S. Francesco; In collaborazione con le Scuole e il Comitato Genitori promuovere politiche di sensibilizzazione per diminuire flussi di auto per il trasporto scolastico e il relativo inquinamento davanti alle scuole; Creazione di collegamenti tramite bus verso le scuole superiori di Gallarate, Busto, Tradate e Somma L.do e sviluppo di un trasporto interno verso le scuole cardanesi. TERRITORIO Oggi il territorio va considerato una risorsa per le future generazioni e, quindi, non pi valutabile solo in base ai volumi edificabili. E' necessario progettare una citt che smette di consumare territorio, che recuperi i suoi spazi vuoti incentivando ulteriormente l'attivit di valorizzazione e sostituzione del patrimonio edilizio esistente soprattutto nel centro storico. Si deve liberare gradualmente il Comune della dipendenza dagli oneri di urbanizzazione creando nuove economie e servizi comunali di qualit. Il nostro impegno nel Governo del Territorio sar volto a perseguire gli obiettivi di: Realizzare una citt che migliori la qualit della vita; Mettere a disposizione pi spazi verdi per i cittadini; Garantire la sostenibilit ambientale e salvaguardare la nostra brughiera.

Il Piano del Governo del Territorio (PGT) Sar pienamente attuato il Piano di Governo del Territorio (PGT), che abbiamo recentemente approvato: 12

Non occupazione di nuove aree d'espansione edificatorie con mantenimento dell'attuale capacit insediativa di circa 15.000 abitanti; Massima tutela della nostra brughiera; Attuazione degli ambiti di riqualificazione urbana (lotti sopra i 3000 mq) con obiettivi primari di aumento di dotazione di verde, ciclabilit, parcheggi ed altri spazi pubblici, ma con altrettanta attenzione alla possibilit di ottenere, mediante convenzionamento, quote significative di alloggi a canone moderato e sociale o messe in vendita a costi accessibili; Attuare un'azione combinata pubblico/privato che, in accordo e convenzione con i proprietari permetta di attuare il progetto campagna urbana con l'insediamento di nuovi orti sociali, una fattoria didattica e la coltivazione di prodotti tipici da vendere a km.0 alla popolazione anche attraverso negozi cardanesi; Sviluppo dell'area nord-ovest (ambito di trasformazione n. 1) mantenendo inalterate le previsioni del PGT soprattutto per quanto riguarda la contemporaneit della realizzazione della nuova strada, del rapporto tra quota di residenza ed insediamento terziario ed alla irrinunciabile presenza del verde pubblico con particolare riguardo alla funzione delle aree di collegamento tra l'abitato, la zona sportiva e la brughiera. Edilizia sostenibile e di qualit Ci impegniamo a dare piena attuazione al regolamento edilizio, da noi approvato, che disciplina ed incentiva il risparmio energetico, la bioedilizia e il risparmio di acqua mediante l'obbligo di realizzare vasche di raccolta dell'acqua piovana da riutilizzare per l'irrigazione dei giardini. Intendiamo promuovere ed incentivare la rimozione delle coperture in eternit fornendo consulenza gratuita per il disbrigo delle pratiche burocratiche ed offrendo la possibilit di rivolgersi a ditte convenzionate con l'amministrazione comunale, che, avendo a disposizione un bacino d'utenza pi vasto, potranno garantire costi pi accessibili. Ci proponiamo d'incentivare la realizzazione di interventi edilizi di maggiore qualit. Istituiremo il concorso Case di qualit. Una commissione di esperti, a titolo gratuito, valuter l'intervento edilizio privato, che si iscriver al concorso, ritenuto di maggiore qualit dal punto di vista architettonico, ambientale, energetico, della sicurezza, della qualit dei materiale ecc. Sar un'opportunit per i progettisti e gli operatori immobiliari per conseguire un titolo di merito con risvolti positivi per la professione e l'attivit imprenditoriale. LAVORI PUBBLICI L'attuale contesto economico, il patto di stabilit e i tagli dei trasferimenti da parte dello Stato impongono cautela e oculatezza nella programmazione delle opere pubbliche e delle infrastrutture. Daremo priorit al completamento delle opere in corso di ultimazione. Ci impegniamo ad agire a tutti i livelli con azioni concrete e continue, affinch venga al pi presto completata dallo Stato la caserma dei carabinieri.

Scuola Materna

13

Realizzeremo una nuova scuola materna attuando il progetto preliminare gi approvato dall'attuale amministrazione. Arredo urbano Riproporremo l'incentivazione al recupero dei vecchi edifici, che si affacciano su spazi pubblici. Ci impegniamo ad richiedere il completamento delle opere di urbanizzazione previste nei piani di lottizzazione gi realizzati, ricorrendo, se necessario, all'escussione delle fideiussioni. Manutenzioni Attivazione di un servizio di raccolta delle segnalazioni dei cittadini, anche a mezzo di un numero verde, con riscontro veloce delle stesse (massimo entro due giorni) e con monitoraggio costante delle tipologie di interventi pi frequenti, per arrivare ad organizzare un sistema di manutenzioni programmate per diminuire gli interventi urgenti e risparmiare risorse. Viabilit Riqualificazione di via Al Campo e Carreggia per dotarli di marciapiede (via Al Campo) e piste ciclabili protette. Miglioramento della viabilit dei mezzi pesanti nella zona industriale sud, con realizzazione della strada a confine con Samarate. In accordo con la Provincia e il Comune di Samarate realizzazione della pista ciclabile tra la rotonda della variante SP28 e la rotonda per Ferno/Cascina Costa. Strade bianche Proseguiremo il programma di asfaltatura e fognatura, con la compartecipazione dei privati per sistemare e urbanizzare altre strade private di interesse pubblico. Barriere architettoniche Proseguir l'attuazione del piano, che prevede il superamento delle barriere architettoniche dell'intera citt; con particolare attenzione ai percorsi casa-scuola. Ex scuole Pascoli Riorganizzazione degli spazi liberi dello stabile ricavando servizi per la collettivit in particolare per i giovani e le famiglie (Centro di aggregazione giovanile e centro giochi). Garantiremo la presenza all'interno dello stabile delle associazioni e dei servizi gi esistenti. Pista ciclabile di collegamento con Malpensa Ci impegniamo ad intervenire presso gli enti preposti (Provincia, Regione e Anas), in occasione dell'Expo 2015, per sollecitare la realizzazione della pista per cicli e motocicli per l'aereoporto di Malpensa, Volandia e Parco del Ticino. BILANCIO/AFFARI GENERALI La crisi economica, i continui tagli dei trasferimenti da parte dello Stato e il Patto di stabilit 14

hanno condizionato pesantemente le scelte e la politica economica del nostro Comune negli ultimi anni. Faremo il possibile per mantenere il pi bassa possibile la pressione tributaria e tariffaria nei confronti dei cittadini con agevolazioni nei confronti delle fasce deboli e delle famiglie numerose. Promuoveremo e sosterremo un'efficace azione di contrasto dell'evasione e dell'elusione dei tributi e delle entrate comunali. Sul fronte della spesa andremo a ridefinire, anche radicalmente, alcune modalit di gestione e razionalizzeremo la macchina comunale. Seguendo l'esempio del Comune di Modena, che ha risparmiato un milione di Euro con l'open source (prodotti non coperti da copyright), valuteremo l'hardware e il software in uso nel Municipio al fine di attuare un programma graduale di sostituzione dei software proprietari (con costose licenze a pagamento) a vantaggio di equivalenti gratuiti; l'utilizzo di un server Linux per la rete interna al fine di poter meglio adattarlo alle reali esigenze dell'amministrazione; l'istituzione di corsi di formazione per il personale durante tale passaggio. Strumento importante delle politiche di bilancio sar il bilancio di genere. Massima attenzione per quanto riguarda i bandi di finanziamento regionali, nazionali ed europei.

15