Sei sulla pagina 1di 13

Schema di convenzione tra Regione Campania e DigitCampania Scarl per la realizzazione del progetto Nuovo Portale Regionale con

risorse a valere sul PO FESR Campania 2007/2013 Lanno 2012, nel mese di ., il giorno., in Napoli, presso gli Uffici della Giunta regionale Via TRA La Regione Campania codice fiscale 80011990639 con sede in Via Santa Lucia 81, 80132 Napoli, nella persona del dirigente del Settore 02 AGC 06 - Sistemi Informativi e Statistica dott.ssa M.R. Cancellieri nata a .il.C.F. domiciliata per la carica presso la sede della Giunta Regionale a Napoli, Via Santa Lucia, che interviene al presente atto quale Responsabile dellObiettivo Operativo 5.1 del PO FESR Campania 2007/2013, in esecuzione al DPGR nr. 62 del 7 marzo 2008 e la societ DigitCampania Scarl, societ interamente partecipata dalla Regione Campania, C.F. e partita Iva 0442791213, nella persona dellAmministratore Unico dottnato a il . Identificato mediante documento di riconoscimento .rilasciato da .in data..cod. fiscale.domiciliato per la carica in Napoli alla Via Santa Lucia 81 autorizzato alla stipula del presente atto quale legale rappresentante dallAssemblea dei Soci del PREMESSO - che il Regolamento CE n. 1080 del 05/07/2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio relativo al Fondo europeo di sviluppo regionale e recante abrogazione del Regolamento (CE) 1783/1999, definisce i compiti del Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR), il campo di applicazione del suo intervento, nonch le norme in materia di ammissibilit al sostegno del Fondo; - che il Regolamento CE n. 1083 del 11/07/2006 reca disposizioni generali sul Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR), sul Fondo sociale europeo (FSE) e sul Fondo di coesione e abroga il Regolamento (CE) n. 1260/1999 e s.m.i.; - che il Regolamento CE n. 1828 del 08/12/2006 della Commissione stabilisce modalit di applicazione del regolamento (CE) n. 1083/2006 del Consiglio, recante disposizioni generali sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo e sul Fondo di coesione, e del regolamento (CE) n. 1080/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo al Fondo europeo di sviluppo regionale e detta le regole sulla gestione delle operazioni e gli obblighi di informazione e comunicazione sulle possibilit di finanziamento offerte congiuntamente dalla Comunit e dagli Stati membri attraverso il programma operativo; - che il Programma Operativo Regionale Campania FESR 2007-2013, approvato dalla Commissione Europea con Decisione (C)2007 1265 dell11 settembre 2007, il quadro di riferimento per lutilizzo in Campania delle risorse del FESR e, in particolare, individua i compiti e le funzioni degli organismi coinvolti nella gestione del POR; - che il Comitato di Sorveglianza del POR FESR 2007-2013 ha approvato i criteri di selezione delle operazioni, ai sensi del Reg. CE n. 1083/2006, e la Giunta Regionale ne ha preso atto con la DGR 879/2008 e s.m.i.; - che nel POR Campania FESR 2007-2013 previsto lobiettivo specifico 5.a Sviluppo della Societ dellInformazione che si divide nei seguenti Obiettivi Operativi di competenza dellAssessorato alla Ricerca Scientifica e Innovazione: 5.1 - E-government ed E-inclusion 1
fonte: http://burc.regione.campania.it

5.2- Sviluppo della societ dellinformazione nel tessuto produttivo; - che con DGR n. 26 dell11/01/2008, avente ad oggetto POR FESR 2007 2013. Approvazione piano finanziario per obiettivo operativo, stata allocata la dotazione finanziaria complessiva del Programma per ciascun Obiettivo Operativo, attribuendo la somma di 170,00 M allObiettivo operativo 5.1 - E-government ed E-inclusion; - che con il Decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 62 del 07/03/2008 e s.m.i. sono stati designati i Dirigenti di Settore ai quali affidare la gestione, il monitoraggio ed il controllo ordinario delle operazioni previste dai singoli obiettivi operativi del POR FESR Campania 2007/2013 stabilendo, fra laltro, che per quanto concerne lO.O. 5.1, il Dirigente del Settore 02 Sistemi Informativi responsabile per la quota di 90,00 M ed il Dirigente del Settore 03 CRED per la quota di 80,00 M ; - con D.D. n. 128 del 19.12.2011 del Settore 02 dellA.G.C.06, si provveduto rinominare il Team di supporto allObiettivo Operativo 5.1 E-Government ed E-Inclusion ; - che con la DGR n. 1056 del 19/06/2008 sono state approvate le Linee di indirizzo strategico per la Ricerca, l'Innovazione e la Societ dell'Informazione in Campania Programmazione 2007/2013, elaborate dal Comitato tecnico-scientifico per lo sviluppo della Societ dell'Informazione, istituito con D.G.R. n. 665 del 18/04/2007; - che il Consiglio Regionale ha approvato le suddette linee in data 14/11/2008; - che con DGR n. 1042 del 01/08/2006, la Giunta Regionale ha adottato il Documento Strategico Regionale per la politica di coesione 2007-2013, sulla base delle indicazioni del Consiglio Regionale espresse nella seduta del 18 luglio 2006 e degli indirizzi strategici di cui alla DGR n. 1809/05; - che il mutato quadro politico-economico ha comportato la necessit di una revisione complessiva della programmazione di cui al Piano di azione per la Ricerca e Sviluppo, l'innovazione delI ICT; - che la Giunta Regionale ha approvato il Piano di azione per la Ricerca e Sviluppo, l'innovazione dellICT con DGR n 180 del 29/04/2011; - che il citato Piano si articola in due sezioni di cui una dedicata alla Ricerca laltra alla diffusione della Societ dellInformazione; che la sezione ICT individua i seguenti Obiettivi Strategici: il Sistema Informativo Integrato Regionale SIIR il Sistema Informativo dellAmministrazione Regionale; - che con deliberazione di Giunta Regionale n. 181 del 29/4/2011, pubblicata sul BURC n. 43 del 11/7/2011, stato approvato nellambito del Piano di Azione per la Ricerca & Sviluppo, lInnovazione e lICT, Obiettivo strategico Sistema Informativo dellAmministrazione Regionale, tra laltro, lintervento Nuovo Portale Regionale del valore di euro 4.500.000,00 con risorse a valere sullObiettivo Operativo 5.1 affidato al Settore 02 dellAGC 06 coerente con gli obiettivi del POR FESR 2007/2013, subordinandone lesecuzione allapprovazione da parte della G.R. delle delibere con le quali saranno effettuate le modifiche delle delibere di programmazione e di allocazione delle risorse a valere sul POR FESR e POR FSE, disposte con le Delibere della Giunta Regionale n 26 e 27 del 11/01/2008: - che con la DGR 387 del 4/08/2011 si stabilito di dare esecuzione, nelle more dellapprovazione delle delibere di programmazione e di allocazione delle risorse a valere sul POR FESR e POR FSE, disposte con le Delibere della Giunta Regionale n 26 e 27 del 11/01/2008, agli interventi previsti nelle delibere 181 e 182 del 29/04/2011, in quanto indifferibili e propedeutici all'implementazione dell'intero Piano di azione per la Ricerca e Sviluppo, l'innovazione e l'ICT, approvato con DGR 180 del 29/04/2011; - che con la stessa DGR 387 del 4/08/2011 la Giunta ha individuato Digitcampania Scarl soggetto attuatore dellintervento Nuovo Portale Regionale, in quanto societ in house della regione Campania;

2
fonte: http://burc.regione.campania.it

- che con la richiamata delibera di Giunta Regionale stato demandata ai Dirigenti dei Settori competenti lassunzione degli atti conseguenti alla esecuzione della stessa; - che con nota prot. 682611 del 29/09/2011 del Settore Sistemi informativi, integrata con le prescrizioni tecniche del Settore CRED trasmesse con nota prot. 707678 del 20/09/2011, in esecuzione della DGR 387/2011, si chiesto a DigitCampania scarl di predisporre il progetto esecutivo dellIntervento; - che con nota prot. 110923/48 del 23/09/2011, acquisita con prot. 725228 del 27/09/2011, Digitcampania scarl ha trasmesso il progetto esecutivo per la realizzazione del Nuovo Portale Regionale; - che con DD nr. 90 del 20/10/2011 del Settore 02 dellAGC 06 stato nominato il Responsabile del Procedimento del progetto Nuovo Portale Regionale e la Commissione per la valutazione del medesimo progetto con i seguenti compiti: valutazione di congruit tecnico-economica: adeguatezza rispetto alle specifiche tecniche , adeguatezza rispetto alle specifiche di comunicazione del settore Stampa, congruit economica dei costi del progetto, completezza della documentazione progettuale e del quadro economico, compatibilit con i criteri di selezione del POR Campania 2007/2013, ammissibilit delle spese in osservanza della normativa comunitaria e nazionale. - che la Commissione di valutazione di cui al DD. nr 90 del 20/10/2012 ha concluso i lavori in data 30/1/2011 e consegnato con nota prot. 2012/0105109 del 10/2/2012, a firma del Segretario della stessa, il materiale relativo allattivit espletata; che la Commissione nel documento di valutazione allegato al verbale conclusivo dei lavori del 30/1/2012 integrato dalla nota prot. 2012.0169413 del 5/3/2012, a firma del Presidente (a riscontro della richiesta di chiarimenti da parte del ROO 5.1 (nota prot. 2012.0121666 del 16/2/2012) ha: valutato positivamente il progetto (trasmesso in versione cartacea da DigitCampania Scarl con nota prot. 120222 del 22/2/2012) acquisito al protocollo regionale con nr. 2012 0140492 del 23/2/2012) e ha ritenuto che per alcune azioni il dettaglio esecutivo di progetto potr essere sviluppato solo in una fase pi avanzata di attuazione e in coordinamento con gli uffici competenti; ritenuto congrui i costi economici delle diverse voci del Quadro Economico del progetto evidenziando, tuttavia, la necessit di verificare con lAdG lammissibilit dei costi a valere sul PO FESR, per lintera durata del progetto, per le seguenti voci: implementazioni, videodocumentazione, traduzione, rassegne stampa, attrezzature consumabili, campagna di comunicazione, rilevazione e marketing ed eventi, connettivit; - che in data 8 marzo 2012 con nota prot. 0180014 il Coordinatore dellAGC 01 ha comunicato che occorre che il Progetto Nuovo Portale risponda ai requisiti previsti che i siti delle pubbliche amministrazioni devono possedere ai sensi della normativa vigente ( D.Lgs. 82/2005, L. 69/2009 e altre elencate sulla predetta nota) con indicazione di alcune azioni prioritarie per la realizzazione di servizi on line; - che lAdG con nota .237507 del 27/03/2012 ha espresso parere favorevole per quanto attiene la coerenza del progetto con la Programmazione FESR 2007/2013, nellintesa che il progetto contenga ulteriori servizi di accesso al cittadino, non pronunciandosi, tuttavia, sullammissibilit delle voci di spesa ritenendo tale compito di esclusiva competenza del ROO; - che sulla base di quanto comunicato dallAdg e considerata lesigenza di dare immediato avvio alle attivit di realizzazione del Nuovo Portale regionale occorre procedere allammissione a finanziamento del progetto in questione; - che limporto ammissibile a finanziamento, secondo quanto previsto nel DD di ammissione a finanziamento pari a 2.800.995,12 euro con risorse a valere sullO.O. 5.1 del PO FESR 2007/2013 secondo il seguente quadro economico:

3
fonte: http://burc.regione.campania.it

Quadro economico del progetto "Nuovo Portale Regionale" Descrizione Importo Sviluppo 1.146.100,00 Contenuti 699.700,00 Comunicazione 297.600,00 Servizi Complessi 64.302,00 Costi generali 3% in disponibilit a Digitampania Scarl 64.302,00 Costi generali 2% in disponibilit al ROO 5.1 42.868,00 Iva 486.123,12 Totale escluso Iva 2.800.995,12

che con Decreto Dirigenziale nr..delsi stabilito: 1. di prendere atto che il progetto, secondo quanto sopra riportato, risponde ai criteri di ammissibilit e selezione del POR FESR 2007/2013 in quanto : volto allattuazione dellazione a) dellObiettivo Operativo 5.1 - E-government ed einclusion; strettamente coerente dal Piano di azione per la Ricerca e Sviluppo, l'innovazione dellICT approvato con DGR n 180 del 29/04/2011 ed espressamente previsto dalla DGR 181 del 29/04/2011; 2. di prendere atto della proposta progettuale avanzata da DigitCampania scarl (allegato 1) e della relativa valutazione espressa dalla commissione costituita con DD 90/2011, e trasmessa con le note prot. Nr.2012.0105109 del 10/2/2012 e nr. prot. 2012.0169413 del 5/3/2012; 3. di assumere la titolarit dellintervento per lattuazione dellintervento Nuovo Portale Regionale; 4. di stabilire che il progetto risponda alle indicazioni contenute nella nota prot. 0180014 dell8 marzo 2012 del Coordinatore dellAGC 01 e della nota prot. 237507 del 27/03/2012 dellAdG prevedendo lattivazione di ulteriori servizi ai cittadini on line, con eventuale rimodulazione del quadro economico del progetto; 5. di stabilire che relativamente alle spese generali pari al 5% dellimporto del progetto, una quota pari al 2% resta nella disponibilit del R.O.O. per la copertura delle spese inerenti la direzione lavori, il collaudo e altre spese previste; 6. di ammettere a finanziamento a valere sullObiettivo operativo 5.1 Settore 02 del POR FESR 2007/2013 lintervento Nuovo Portale Regionale per limporto complessivo di 2.800.995,12, secondo il seguente quadro economico rimodulato e secondo il quadro economico di dettaglio allegato al presente decreto (allegato 2)

4
fonte: http://burc.regione.campania.it

Quadro economico del progetto "Nuovo Portale Regionale" Descrizione Importo Sviluppo 1.146.100,00 Contenuti 699.700,00 Comunicazione 297.600,00 Servizi Complessi 64.302,00 Costi generali 3% in disponibilit a Digitampania Scarl 64.302,00 Costi generali 2% in disponibilit al ROO 5.1 42.868,00 Iva 486.123,12 Totale 2.800.995,12

7. dare atto che il tasso di partecipazione del FESR per loperazione oggetto del presente atto del 50%; 8. di affidare, in esecuzione della DGR 387/2011, la realizzazione delle attivit relative al Nuovo Portale regionale a DigitCampania scarl, in qualit di societ in house della Regione campania per un importo di 2.272.004,00 oltre iva; 9. di chiedere allAGC 09 settore 02 di procedere allimpegno di 2.800.995,12 sul cap.2660 U.P.B. 22.84.245 codice siope 2.01.02, 10. di approvare il presente schema di convenzione (allegato 3), adeguato con le integrazioni richieste dallAGC Avvocatura, che definisce i rapporti tra Regione Campania e DigitCampania scarl per lo svolgimento del servizio

5
fonte: http://burc.regione.campania.it

Le premesse sono patto e formano parte integrante e sostanziale della presente convenzione Articolo1 Oggetto della convenzione La Regione Campania affida a DigitCampania Scarl, che accetta, la realizzazione del Nuovo Portale Regionale secondo quanto previsto dal Progetto esecutivo trasmesso dalla stessa societ DigitCampania Scarl con nota prot. 120222 del 22/2/2012 e acquisito al protocollo regionale con nr. 2012 0140492 del 23/2/2012 in ossequio alle prescrizioni tecniche definite dal Settore 03 CRED dellAGC 06 e trasmesse dal Settore Sistemi Informativi con la nota prot. 2011. 0707678 del 20/09/2011 e alle indicazioni date dalla Commissione di valutazione nominata con il DD. nr. 90 del 20/10/2011 e dal Settore 02AGC 01Settore Stampa e Documentazione ed Informazione e Bollettino Ufficiale. Le modalit di realizzazione delle attivit, le attrezzature da impiegare, la tempistica di realizzazione dei servizi ed il gruppo di lavoro da impiegare sono contenuti nel Progetto esecutivo trasmesso con nota prot. 120222 del 22/2/2012 e acquisito al protocollo regionale con nr. 2012 0140492 del 23/2/2012 da DigitCampania Scarl, e che si intende integralmente riportato; La realizzazione del progetto dovr recepire le indicazioni contenute nella nota prot. 0180014 dell8 marzo 2012 del Coordinatore dellAGC 01 e della nota prot. 237507 del 27/03/2012 dellAdG prevedendo lattivazione di ulteriori servizi on line, con eventuale rimodulazione del Quadro Economico del progetto;

Articolo 2 Modalit di espletamento del servizio Le prestazioni di cui allarticolo 1 sono svolte in costante raccordo con la regione Campania, (Settore 02 AGC 06 Sistemi Informativi e statistica e Settore 02 AGC 01 Settore Stampa, documentazione ed informazione e bollettino ufficiale), che definisce le modalit di svolgimento delle attivit affidate e si obbliga, per quanto di competenza, a fornire tutta la documentazione e le informazioni utili a sua disposizione, alla DigitCampania Scarl per lo svolgimento delle attivit assegnate. LAmministrazione regionale entro 30 gg. naturali e consecutivi dalla stipula della presente convenzione, si impegna a costituire ai sensi dellart.147 del D.PR 207 del 5 ottobre 2010: la Direzione dei lavori per il coordinamento, la direzione ed il controllo tecnico-contabile dellesecuzione. LUfficio di direzione costituito da un direttore dei lavori ed un assistente con funzioni di Direttore operativo. I due tecnici saranno designati, rispettivamente, il primo dal Settore 02 AGC 06 Sistemi Informativi e statistica e il secondo dal Settore 02 AGC 01 Settore Stampa e documentazione ed informazione e bollettino ufficiale. La Direzione lavori avr il compito, in particolare di: 6
fonte: http://burc.regione.campania.it

curare che i lavori di realizzazione cui preposto DigitCampania Scarl siano eseguiti a regola darte ed in conformit al progetto e al contratto;

interloquire con lesecutore in merito agli aspetti tecnici ed economici del contratto; definire con lEsecutore le attrezzature e il loro costo definitivo per la realizzazione del progetto nel rispetto dei limiti massimi previsti dal Quadro Economico approvato; definire con lEsecutore le singole attivit Eventi, previste nella realizzazione del Progetto, e il loro costo definitivo; definire con lEsecutore i contenuti del progetto (videodocumentazione, traduzione, rassegne stampa, manualistica, nellambito dei servizi finanziabili a valere sui fondi dellOO. 5.1); proporre ed autorizzare eventuali varianti finalizzate al miglioramento funzionale e prestazionale del progetto; provvedere alla segnalazione al responsabile del procedimento, linosservanza, da parte dellesecutore, delle prescrizioni previste dalla presente Convenzione e dal progetto esecutivo; certificare i SAL (Stato Avanzamento Lavori). una Commissione di Collaudo per accertare leffettiva rispondenza di quanto realizzato da DigitCampania Scarl a quanto previsto dal progetto e dalla presente convenzione. Il collaudo verr svolto in maniera progressiva e sar cura di DigitCampania Scarl predisporre un piano di collaudo e proporlo per lapprovazione alla Commissione di Collaudo entro 10 gg. dalla comunicazione dellinsediamento di tale Organo. La Commissione di Collaudo sar composta di tre componenti, di cui un funzionario amministrativo e due tecnici designati rispettivamente dal Settore 02 AGC 06 Sistemi Informativi e statistica e dal Settore 02 AGC 01 Settore Stampa e documentazione ed informazione e bollettino ufficiale. La Commissione di Collaudo, che potr integrare, anche in corso, il piano di collaudo con ulteriori prove, avr il compito, in particolare, ai sensi dellart.215 del D.PR 207 del 5 ottobre 2010 di verificare e certificare progressivamente che lopera o il lavoro siano stati eseguiti a regola darte, secondo il progetto approvato e le relative prescrizioni tecniche e in conformit al presente contratto. Alla Commissione di Collaudo riconosciuto il diritto di esercitare, in ogni tempo e con le modalit che riterr pi opportune, verifiche e controlli sullavanzamento, sulla qualit esecutiva e, pi in generale, sullattivit della DigitCampania Scarl relativamente allattuazione del progetto. Tali verifiche non esimeranno, comunque, la societ affidataria dalla piena ed esclusiva responsabilit della regolare e perfetta esecuzione dellintervento. A conclusione di ciascun collaudo sar redatto apposito verbale di accettazione controfirmato dalle parti che sar sottoposto ad approvazione da parte dellAmministrazione regionale. Il collaudo sar, inoltre, subordinato alla consegna 7
fonte: http://burc.regione.campania.it

allAmministrazione, in formato elettronico e cartaceo, di tutti i manuali e la relativa documentazione, sia tecnica che operativa, che servir al corretto uso del sistema realizzato. Il certificato di collaudo definitivo dovr essere rilasciato entro 30 gg. dalla data di ultimazione lavori comunicata dalla DigitCampania Scarl. DigitCampania Scarl si obbliga a mettere a disposizione il proprio personale, i locali, le risorse tecniche e strumentali necessarie, secondo le competenze richieste, individuando, inoltre, entro 15 gg. dalla stipula della presente convenzione, un Responsabile Operativo della gestione delle attivit affidate, il quale avr specifico mandato di rappresentare DigitCampania Scarl per tutte le attivit di realizzazione del progetto e di dare il necessario supporto allespletamento delle attivit di Direzione Lavori e Collaudo. DigitCampania dovr produrre periodicamente relazioni di stato avanzamento lavori, contenenti una descrizione delle attivit svolte, i beni e servizi acquisiti e il loro dettaglio di costo. Articolo 3 Obblighi delle Parti Con la stipula della presente convenzione DigitCampania Scarl si obbliga a garantire: - il rispetto della normativa comunitaria e nazionale in materia di appalti pubblici nel caso di affidamento a terzi di attivit relative alla presente convenzione; - il rispetto delle norme in materia di tracciabilit dei flussi finanziari ai sensi della L. nr. 136 del 13 agosto 2010 e smi. Linosservanza di tali disposizioni causa di risoluzione contrattuale. - la conformit, in caso di affidamenti di lavori, beni e servizi allesterno, delle procedure alle norme comunitarie e nazionali (art.60 Reg. (CE) n. 1083/2006), in particolare in materia di concorrenza, mercati pubblici, ambiente e pari opportunit; - un sistema di contabilit separata (art. 60 Reg. (CE) n. 1083/2006) per loperazione e la costituzione di un conto di tesoreria e/o conto corrente per entrate e uscite relative, esclusivamente, a tutte le operazioni afferenti il presente progetto; - lattestazione delle spese effettivamente sostenute e quietanzate nel periodo di riferimento, unitamente alla copia conforme della documentazione tecnico/amministrativa/contabile relativa alle attivit/operazioni finanziate secondo le modalit di cui allart.6 della presente convenzione; - listituzione del fascicolo di progetto contenente la documentazione tecnica, amministrativa e contabile in originale, sia in formato cartaceo che in formato elettronico; - il rispetto del cronoprogramma delloperazione di cui alla nota prot.XXX del x/xx/2011; - la conservazione della documentazione relativa alloperazione fino ai tre anni successivi alla chiusura del Programma Operativo secondo quanto stabilito dallart. 90 del Reg. (CE) n. 1083/2006 e, in ogni caso, fino al 31.12.2020; - la massima collaborazione nelle attivit svolte dai soggetti incaricati dei controlli fornendo le informazioni richieste e gli estratti o copie dei documenti o dei registri contabili.

8
fonte: http://burc.regione.campania.it

Con la stipula della presente Convenzione la Regione Campania si impegna, nei confronti della DigitCampania Scarl a provvedere allistruzione ed assunzione degli atti di impegno e di liquidazione dei pagamenti secondo quanto pattuito allart.6 del presente contratto e di quanto ordinariamente previsto in Regione Campania nellambito di progetti finanziati con risorse a valere sul PO FESR 2007/2013; Articolo 4 Durata e termini La presente convenzione decorre dalla data della sua sottoscrizione e avr termine entro e non oltre il termine del il 31 dicembre 2014. Le spese di progettazione saranno riconosciute a DigitCampania Scarl a far data dalla richiesta del R.O.O. 5.1 Campania FESR 2007/2013 di predisposizione del progetto esecutivo di realizzazione del Nuovo Portale regionale (nota prot. 2011.0682611 del 9/9/2011). DigitCampania Scarl si intende vincolata, ai sensi della presente convenzione, sino allespletamento di tutte le attivit previste dal progetto (allegato al presente atto), con la tempistica indicata nel relativo cronoprogramma. Articolo 5 Corrispettivo A fronte della realizzazione delle attivit di cui allart.1, la Regione Campania si impegna a corrispondere alla DigitCampania Scarl un corrispettivo pari a di 2.272.004,00 oltre iva dovuta a norma di legge ed fisso, invariabile ed omnicomprensivo, fatte salve eventuali rimodulazioni ai sensi dellart.1 della presente convenzione, ed imputato alle risorse dellO.O. 5.1 del PO Campania 2007/2013. Con esso DigitCampania Scarl si intende compensata di tutti gli oneri imposti dalla presente convenzione e per tutto quanto occorre per fornire la prestazione compiuta in ogni sua parte, in conformit con il progetto approvato e il Quadro Economico approvato con DD nr del . Articolo 6 Modalit di erogazione Il corrispettivo di cui allarticolo 5 verr liquidato dal Dirigente del Settore 02 - AGC 06 entro 60 gg. dal ricevimento della richiesta di pagamento completa della documentazione prevista, con le seguenti modalit: anticipo pari al 30% dellimporto del contratto. Tale richiesta dovr essere corredata dalla comunicazione di avvio dei lavori; le erogazioni successive allanticipo saranno concesse al raggiungimento di SAL non inferiori al 20% del valore delloperazione, in forma di rimborso di spese effettivamente sostenute da DigitCampania comprovate da fatture quietanzate o documenti contabili aventi il medesimo valore probatorio. il saldo, pari al 10% dellimporto finanziato, potr essere richiesto solo in seguito alla trasmissione della documentazione attestante la fine di tutti i lavori (del servizio o della 9
fonte: http://burc.regione.campania.it

fornitura), di una relazione finale ed il rispetto degli adempimenti in materia di pubblicit richiesti nei casi previsti, per questa fase, dallart 8, comma 2 del Reg. (CE) n. 1828/2008. Le erogazioni avverranno dietro presentazione di regolare fattura e trasmissione del Documento Unico di Regolarit Contributiva (D.U.R.C). Le erogazioni successive allanticipo avverranno, inoltre, previo rilascio della certificazione del raggiungimento di S.A.L. (Stato Avanzamento Lavori) da parte dell Ufficio di Direzione Lavori e la richiesta di erogazione dovr essere corredata da una relazione di DigitCampania Scarl sulle attivit espletate, i beni e servizi acquisiti e il loro dettaglio di costo. Il saldo sar subordinato al rilascio del certificato di collaudo da parte della Commissione di cui allart.2 della presente convenzione. Tutta la documentazione di spesa (ivi compreso le fatture), riferita al progetto, dovr essere annullata con apposito timbro ad inchiostro indelebile che riporti il titolo delloperazione, il codice ad essa associato e la dicitura Operazione cofinanziata con il POR FESR 2007 2013 Asse 5 Obiettivo Operativo 5.1 (Settore 02 Sistemi Informativi). Art. 7 Ulteriori prescrizioni in materia di fondi strutturali Il progetto Nuovo Portale Regionale di cui alloggetto della presente convenzione finanziato a valere sui fondi del P.O. FESR 2007/2013 O.O.5.1 DigitCampania Scarl, pertanto, si obbliga al rispetto delle seguenti prescrizioni: mantenere la massima riservatezza sulle informazioni acquisite nellespletamento della fornitura e non farne uso inopportuno, direttamente o indirettamente, per proprio tornaconto per quello di terzi, anche dopo la scadenza dellatto giuridicamente vincolante; permettere controlli ed ispezioni da parte degli Organi preposti (Commissione Europea, Stato, Servizi Ispettivi della Regione preposti al Controllo di 1 livello e di 2 livello); non assumere altri incarichi incompatibili con il presente appalto; utilizzare in modo evidente i loghi istituzionali dellUnione europea, repubblica italiana e regione Campania caratterizzati da medesime dimensioni, lo slogan del fondo StrutturaleFESR (La tua Campania cresce in europa) e la relativa indicazione dellObiettivo operativo 5.1 del P.O. Campania FESR 2007/2013. In particolare, le pagine web del sistema dovranno riportare i loghi istituzionali di Unione Europea, Repubblica italiana e Regione Campania. Per tutto quanto non espressamente disciplinato con la presente convenzione, il rapporto contrattuale risulter soggetto alle disposizioni in materia del Manuale di attuazione P.O. Campania FESR 2007/2013 approvato con la DGR nr.1715 del 20/11/2009 e s.m. Art.8 Propriet dei risultati

10
fonte: http://burc.regione.campania.it

Qualsiasi bene e servizio (materiali ed immateriali) prodotto o acquisito in esecuzione dellaffidamento delle attivit di cui alla presente convenzione restano in esclusiva propriet della Regione Campania. La DigitCampania Scarl non ne potr fare alcun uso senza previa autorizzazione dellAmministrazione regionale. Art.9 Casi di risoluzione della convenzione Qualora lattuazione dellintervento dovesse procedere in sostanziale difformit dalle modalit previste dal progetto e dalla presente convenzione sotto il profilo dei tempi di realizzazione, dei contenuti e delle finalit, la Regione Campania procede alla revoca dellaffidamento. La risoluzione della convenzione e la revoca dellaffidamento comporter lobbligo per DigitCampania Scarl di restituire le somme indebitamente ricevute, secondo le indicazioni dettate dalla Regione in ossequio alla normativa comunitaria e nazionale vigente in materia. Fermo restando quanto previsto dalle disposizioni generali di cui al codice civile (art 1453 e ss. Codice civile) e salvo in ogni caso il diritto al risarcimento del danno, la Regione ha altres il diritto ai sensi dellart. 1455 c,c. di risolvere la Convenzione nei seguenti casi: Abbandono o Sospensione del servizio per fatto della Societ; Cessione anche parziale della presente Convenzione; Gravi e reiterate inadempienze nellesecuzione delle prestazioni; Inadempienze che compromettono limmagine della Regione. Articolo 10 Clausola di manleva Dgit Campania terr sollevata ed indenne la Regione Campania da ogni controversia e conseguenti eventuali oneri che possono derivare da contestazioni,. riserve e pretese sia nei confronti delle imprese di noleggio o fornitura che verso terzi, in ordine a quanto abbia diretto e indiretto riferimento allattuazione della presente convenzione, e, specificatamente alla esecuzione dei lavori. Nessuna responsabilit potr derivare alla Regione nei confronti del personale utilizzato da DigtCampania Scarl nellespletamento del servizio. La Regione non assume alcuna responsabilit nel caso che la Societ nelladempimento delle proprie obbligazioni violi laltrui diritto di privativa. Pertanto, DigitCampania Scarl assume lobbligo di manlevare la Regione da ogni pretesa risarcitoria avanzata dai titolari di un diritto di propriet intellettuale e concessa dallordinamento a tutela della fabbricazione, vendita, gestione od uso di uno o pi prodotti oggetto della presente fornitura. Articolo 11 Osservanza di norme sulla sicurezza del lavoro DgitCampania scarl unico responsabile nei confronti del personale impiegato e dei terzi nellespletamento del servizio. Essa obbligata ad applicare integralmente tutte le norme contenute nei Contratto Collettivo Nazionale de[ Lavoro e ad osservare la normativa vigente sotto ogni profilo. compreso quello previdenziale e della sicurezza. Le prestazioni dovranno 11
fonte: http://burc.regione.campania.it

svolgersi nel pieno rispetto d tutte le norme vigenti in materia di prevenzione degli infortuni, igiene. sicurezza e salute durante il lavoro con particolare riferimento al D,lgs. 81/2008. Articolo 12 Recesso facolt della Regione Campania recedere dalla presente convenzione in qualsiasi momento, per giustificato motivo. In caso di recesso, la DigitCampania Scarl ha diritto al pagamento di un compenso commisurato al servizio fino ad allora prestato. Articolo 13 Rinvio Per tutto quanto non contemplato nella presente convenzione si fa espresso riferimento a quanto previsto in materia, per quanto compatibile, dalla vigente Legislazione comunitaria, nazionale e regionale. Articolo 14 Foro Competente Per ogni controversia conseguente alla presente convenzione competente in via esclusiva il Foro d Napoli. Tale competenza prevista dalle parti in via esclusiva, ai sensi e per gli effetti dellart.29, comma 2, cod. proc. Civ. ed espressamente esclusa, pertanto, la competenza di altro Giudice. Articolo 15 Oneri Fiscali e Spese contrattuali Sono a carico di DigitCampaniaScarl le eventuali spese di bollo e registrazione del presente contratto, nonch le tasse e i contributi di ogni genere gravanti sulla prestazione. DigitCAmpania Scarl dichiara a tutti gli effetti di legge che lappalto per lesecuzione dei servizi di cui al presente contratto, effettuato nellesercizio di impresa, ex D.P.R. 26/10/1972 nr.633, art.4, e succ. mod. e integr. e, pertanto, soggetto allI.V.A., ai sensi dellart.1 del D.P.R. citato. Articolo 16 Obblighi nascenti da/protocollo di legalit In riferimento al Protocollo d Legalit sottoscritto fra la Regione Campania e la Prefettura di Napoli in data 1/8/2007, e pubblicato sul BGRC del 15/10/2007, n. 54, le parti si obbligano al rispetto delle norme ivi contenute che qui si intendono integralmente riportate e trascritte. Letto, confermato e sottoscritto in Napoli il ________2012 Per DigitCampania Scarl _____________________ Per la Regione Campania __________________________

12
fonte: http://burc.regione.campania.it

Ai sensi e per gli effetti dellart.1341 c.c. si approva espressamente dopo averne presa attenta visione, quanto contenuto nelle seguenti clausole riportate nella presente convenzione: Art.8 Propriet dei risultati Art.9 Casi di risoluzione della convenzione Articolo 10 Clausola di manleva Articolo 11 Osservanza di nome sulla sicurezza del lavoro Articolo 12 Recesso Articolo 14 Foro Competente Letto, confermato e sottoscritto in Napoli il ________2012 Per DigitCampania Scarl _____________________ Per la Regione Campania __________________________

13
fonte: http://burc.regione.campania.it