Sei sulla pagina 1di 10

Arnaldo Spicacci Minervini

(Iniziare a) Comprendere il Danaro Quella che noi definiamo realt non altro che il risultato delle proiezioni mentali di tutti gli individui. Siamo nati in questa realt ed abbiamo iniziato a farne parte influenzandola, a nostra volta. Ma appunto questa realt non altro che una proiezione mentale, cos come tutto ci che sperimentiamo come persone, ovvero emozioni, pensieri, sensazioni, accade solamente allinterno di noi. Se spegnessimo per un istante il cervello alle onde radio della realt pensiero forse potremmo vedere il mondo come veramente, certo comprenderemo come crisi finanziarie, conflitti sociali, crisi politiche, pericolo terrorismo non sono altro che nostre costruzioni mentali. Non esistono nel mondo del Reale, ma solo nella nostra realt pensiero. Nel nostro mondo pochi argomenti oggi sono dati per scontato come il danaro, forse perch questo un argomento complesso che genera emozioni contrastanti, su di esso si basa il nostro attuale Sistema Sociale e ci stato tramandato dalle generazioni precedenti che non lo hanno messo in discussione ed esso si evolve insieme a noi. Il Sistema del danaro per una creazione delluomo e come tale ha delle regole che la maggior parte delle persone ignora. Come mai andiamo a scuola e, qualcuno, dopo, anche allUniversit e mai ci insegnano ci su cui si basa il nostro Sistema Sociale? Come mai lavoriamo senza sapere per che cosa? Forse una scomoda verit. Ma se ci fosse un problema nel funzionamento di quello che chiamiamo danaro e se tutti i problemi che sta sperimentando la nostra realt non fossero altro che conseguenze di esso? La funzione del danaro pubblica, ovvero della Collettivit che lo utilizza per i suoi bisogni. Caratteristiche del danaro lessere esso: Mezzo di scambio, Unit di misura per gli scambi stessi ed una Riserva di valore. La funzione di riserva di valore una funzione storica, se comprenderete il Sistema del danaro oggi, capirete come il danaro oggi abbia prevalentemente una funzione di controllo sociale. Andiamo per gradi in questa passeggiata. Linvenzione del danaro avvenuta per facilitare gli scambi tra gli individui. Non sempre, infatti, era possibile uno scambio diretto. Non sempre chi produceva latte era interessato a scambiarlo con verdura, in tal modo chi produceva la verdura, se voleva del latte, doveva reperire beni da scambiare con il produttore di latte. La invenzione del danaro ha permesso la creazione di uno strumento per potere conservare lEnergia prodotta con il proprio lavoro e poterlo scambiare in un secondo momento. Per questo motivo si sempre utilizzato qualcosa con un valore intrinseco come loro o largento come danaro: anche con il passare del tempo questi, infatti, conservavano il valore dellEnergia del proprio lavoro. Loro e largento, a loro volta, hanno un valore intrinseco in quanto metalli rari. Se oggi trovassimo al mare la sabbia fatta di granelli di oro e se largento crescesse sotto i muri di tufo, oro ed argento avrebbero lo stesso valore? 1

Arnaldo Spicacci Minervini

Il primo paradosso La prima domanda da porsi quindi se il danaro crei veramente ricchezza. Ipotizziamo che in una citt ipotetica di 100 abitanti venissero trovate 100.000 monete doro e che ad ogni cittadino ne venissero date 100, sarebbero tutti veramente pi ricchi? Apparentemente si, ma in quello stesso momento si avrebbe un corrispondente aumento dei prezzi che di fatto annullerebbe la nuova ricchezza. Uno dei primi paradossi del danaro che esso stesso crei povert, infatti pi aumenta meno vale. Se invece chi trovasse le 100.000 monete le tenesse tutte per s, senza dire nulla agli altri? Allora le cose sarebbero diverse. Egli diverrebbe a poco a poco il cittadino pi ricco e piano piano, inspiegabilmente, potrebbe accumulare qualsiasi cosa prodotta in citt a scapito di tutti gli altri. Torneremo sullargomento per comprendere che cosa veramente sia linflazione. La fine del Gold Standard La maggior parte delle persone ignora che il danaro che oggi utilizziamo non sia pi garantito da un equivalente in oro. Fino al 1971 era, infatti, possibile, almeno in teoria, convertire le banconote con un bene reale quale loro depositato a garanzia della moneta di carta, dal quale la moneta di carta traeva valore. Da qui la dicitura pagabili a vista al portatore. Accadde che, in seguito alla vittoria Americana della 2a guerra mondiale, il dollaro divenne, di fatto, la moneta dominante e, grazie a ci, gli americani esercitarono la loro egemonia invadendo il mondo con i dollari. Ad un certo momento, per, le altre Nazioni si accorsero di quanto stava accadendo ed iniziarono ad esercitare il diritto di convertire i loro dollari in cambio del corrispettivo in oro detenuto dagli americani a riserva della loro valuta. I dollari iniziarono a tornare a casa e loro invece a lasciare gli Stati Uniti. Per porre freno a questa fuga delloro verso lestero nellagosto del 1971 il Presidente Nixon dichiar la inconvertibilit del dollaro in oro. Da allora la cd. Riserva Aurea, di fatto, non esiste pi ed il danaro da allora divenne uno strumento nelle mani del potere politico, nel senso che dietro il danaro non vi alcunch e la frase pagabile a vista al portatore divenne senza significato alcuno, se non per la memoria ci ci che fu un tempo. Il secondo paradosso Il secondo paradosso del danaro relativo alla nostra societ attuale, infatti, tolto il valore intrinseco al danaro, questo stato trasformato nel suo opposto. Il danaro da riserva di valore stato trasformato in debito! Nel nostro Sistema Danaro e debito sono due facce della stessa medaglia! Uno Stato ideale dovrebbe avere il potere di creare danaro per le esigenze della Collettivit.

Arnaldo Spicacci Minervini

Se in seguito ad un cataclisma ci trasferissimo tutti su di un nuovo continente avremmo bisogno di creare una serie di opere per la nuova Cittadinanza: strade, ospedali, scuole. Per creare una economia di scambi si creerebbero allora nuovi strumenti monetari per essere utilizzati dalla comunit stessa per le proprie esigenze. In questo Stato non esisterebbe debito pubblico in quanto sarebbe lo Stato stesso a creare la propria moneta e la somma della moneta creata costituirebbe appunto la ricchezza di una Nazione. Ma tale ricchezza non sarebbe altro che lEnergia prodotta dal lavoro dei singoli cittadini. Parte di questa Energia verrebbe consumata con gli scambi e parte conservata per scambi futuri. Lo Stato moderno invece si spogliato della Sovranit Monetaria in quasi in toto. Lo Stato della nostra societ costretto a rivolgersi a terzi per potere provvedere alle proprie esigenze. Lo Stato Sovrano costretto, infatti, ad indebitarsi nel cd. Mercato dei Capitali e questo viene dato da tutti per normale. La trasformazione del danaro da riserva di valore a debito un letterale abominio che rende largomento del danaro ancora pi complesso. Quello stesso Stato ideale di cui parlavo prima, adesso deve rivolgersi a terzi che, non si sa in che modo, hanno o fanno credere di avere della Energia danaro da prestare. Sarebbe da domandarsi dove hanno trovato questa Energia? Sono forse esseri di una natura superiore che sono in grado di fornire cos tanta Energia? E perch i cittadini adesso necessitano di Energia di terzi per potere manifestare e esercitare la propria Energia? Lo Stato moderno diventato come un tossicodipendente che non pi in grado di provvedere a s stesso ma necessita di prendere a prestito Energia dallesterno, ed anche i cittadini dello Stato moderno per hanno dimenticato che lEnergia il loro potenziale interiore e la vanno, invece, a cercare allesterno. Il nuovo problema Lo Stato moderno diventato dipendente dalla Energia esterna, ed utilizza lEnergia prodotta con il proprio lavoro per ripagare lEnergia prestatagli. I cittadini dello Stato moderno da liberi sono diventati schiavi. Che cosa accaduto? Lo Stato moderno ha ricevuto Energia 1.000 in prestito, in cambio della restituzione di 1.000 pi dellinteresse di, diciamo 100. Quindi ha ricevuto 1.000 ed debitore adesso di 1.100. Ogni anno che passa lo Stato moderno richiede una nuova dose di Energia e lo spacciatore di Energia disponibile a fornirne nuova, sempre dietro il pagamento di un interesse. Ma adesso gli serve pi Energia infatti se deve 100 di interessi, per poterli ripagare gli occorrer indebitarsi per altri 1.100, di cui 100 gli serviranno per ripagare il debito e 1.000 la sua dose annuale, dovr allora 2.100 di totale Energia prestata. Il terzo anno, a causa del fenomeno degli interessi composti, il suo debito di Energia sar di 310, il quarto di 650! Dopo solo 7 anni dovr oltre 7.200 di Energia e quasi 1.900 di interessi sullEnergia. Se allora gli venisse chiesto di pagare il conto di 9.100 di Energia allora forse la schiavit potrebbe anche diventare materiale.

Arnaldo Spicacci Minervini


25000000 20000000 15000000 10000000 5000000 0 1 3 5 7 9 11 13 15 17 19 21 23 25 27 29 31
Energia prestata Interessi

La creazione di un Sistema di moneta-debito crea una serie di problemi, il primo di questi, come abbiamo visto, che occorre aumentare il debito esponenzialmente per potere ripagare quanto prestato allinizio. Ma nel nostro mondo finito impossibile continuare a crescere allinfinito, da qui una serie di problemi conseguenti. Un secondo fenomeno che si inizia a manifestare che lEnergia prodotta dal Cittadino non basta pi, infatti adesso egli non riesce a produrne abbastanza per le proprie esigenze di sopravvivenza: c moltissima Energia prestata nello Stato moderno e questo ha fatto lievitare i prezzi di tutto, in soli 7 anni lEnergia aumentata di quasi 10 volte, ma le capacit di produrne del Cittadino sono rimaste invariate. Il Sistema danaro-debito genera un meccanismo che, per continuare a vivere, deve aumentare il proprio debito allinfinito, se la crescita del debito si arresta, anche il Sistema si arresta. Aumentando il danaro-debito, per, aumenteranno anche i prezzi. Quella che chiamiamo inflazione la conseguenza dellaumento di ci che chiamiamo danaro che mentre ci illude di renderci pi ricchi, di fatto, ci impoverisce.

Debito Pubblico Se avete seguito le vicende dello Stato moderno avrete capito come il debito pubblico sia letteralmente un imbroglio, una truffa. Innanzitutto non vi era bisogno di indebitarsi verso terzi per la propria Energia, in secondo luogo bisogna capire che nulla stato prestato. LEnergia prestata una falsa Energia, anzi il suo opposto un debito, uno stratagemma che ha permesso allo Stato moderno di lavorare seppur da schiavo, ma non solo non vi era bisogno di quella Energia perch lo Stato moderno la poteva produrre autonomamente, neppure gli stata mai data veramente. Colui che presta Energia non se ne priva oppure non la prende da altri per prestarla, ma la crea semplicemente con il prestarla, senza sforzo n fatica alcuna.

Arnaldo Spicacci Minervini

Capire il danaro: i tre tipi di danaro Oggi esistono tre distinte tipologie di danaro che vengono utilizzate indistintamente ma con caratteristiche totalmente diverse tra di loro: il danaro in moneta, il danaro cartaceo: banconota ed il danaro credito bancario. La funzione di questi tre strumenti la medesima, ma le origini sono decisamente diverse. Da qui ulteriore confusione nel comprendere il danaro. Le cd. Monetine vengono coniate dallo Stato, forte di una tradizione storica che lega il conio della moneta allorganismo Statale. Le banconote, invece, sono stampate dallorganismo bancario centrale, non dallo Stato. Il credito bancario viene creato dalle banche private, scopriamo che cosa .

Banche Centrali, pubbliche o private? Il Sistema Bancario Centrale, nonostante quello che normalmente si crede, una organizzazione privata che gestisce una funzione pubblica, da qui gran parte della confusione su tali entit. Esso rappresenta linsieme delle banche private consorziate per tutelare i propri interessi. Tralasciano la storia che ci ha portato sin qui, se guardiamo i partecipanti al capitale dal sito di Banca di Italia, scopriremmo che lo Stato Italiano non tra questi! La Banca di Italia non degli Italiani, gli utili di Banca di Italia vanno alle banche, non allo Stato. Infatti le quote di Banca di Italia sono detenute da una serie di organismi bancari. Se poi approfondissimo, capiremmo come, per assurdo, la Libia, detenendo oggi una partecipazione rilevante in Unicredit (con una delle maggiori quote in Banca di Italia) detenga pure, pro quota, una parte della Banca di Italia ! La stessa situazione esiste per la Federal Reserve americana, come per la Banca Centrale Svizzera o quella Inglese. Le quote della Banca Nazionale Svizzera addirittura sono detenute da imprese e privati cittadini! Il Sistema Bancario Centrale crea di fatto il danaro di uno Stato prestandoglielo ! Oggi lo Stato per far fronte alle proprie esigenze emette titoli di debito, ovvero obbligazioni. Queste vengono cedute al Sistema Bancario che crea un corrispondente credito che lo Stato potr utilizzare nel Sistema stesso. Ma per ripagare gli interessi sul debito emesso in precedenza, occorre che laumento del debito continui nel tempo. Debito Pubblico, inflazione e controllo sociale Laumento del debito per incontrer un limite in quanto la quota di interessi da ripagare dovr essere sempre maggiore. Infatti qualsiasi cifra che cresce costantemente nel tempo ha un tempo di raddoppio che diminuisce costantemente nel tempo.

Arnaldo Spicacci Minervini

Crescita esponenziale costante al 5%


140 120 100 80 60 40 20 0 1 5 9 13 17 21 25 29 33 37 41 45 49 53 57 61 65 69 73 77 81 85 89 93 97

Curva Esponenziale e Debito Pubblico USA. Lelemento principale da comprendere che per ripagare gli interessi sul debito occorrer sempre aumentare il debito! Laumento del debito stesso creer anche una perdita di valore corrispondente del danaro-debito sempre maggiore.
1000000 100000 10000 1000 100 10 1 0,1 1861 1875 1889 1903 1917 1931 1945 1959 1973 1987 2001
Debito Pubblico Inflazione

Debito Pubblico Inflazione 1861-2007 scala logaritmica (dati Istat)

Il problema prevalente dellInflazione che il nuovo danaro non viene distribuito equamente tra tutti i cittadini, ma solo ad alcuni. Quindi i riceventi il nuovo danaro da parte 6

Arnaldo Spicacci Minervini

dello Stato si arricchiranno a scapito del resto della popolazione che vedr i prezzi aumentare, diminuire il valore dei propri risparmi e diminuire il valore del proprio tempolavoro. Linflazione, altro non se non una tassa occulta che ha come altra conseguenza il rendere lo popolazione sempre pi dipendente dal Sistema stesso, sempre pi alla ricerca di nuovi modi per ottenere parte di quel danaro, semplicemente per sopravvivere. Questo meccanismo diabolico si regge grazie al controllo dei i prezzi dei beni alimentari attraverso contributi alla agricoltura. Questo permette di disincentivare la unica vera forma di produzione reale: la agricoltura al fine di incentivare lavori moderni, e di fare si che la popolazione possa, almeno, sfamarsi. Sovranit Monetaria vs non Sovranit Il Professor Giacinto Auriti spiegava nelle Sue lezioni come uno Stato che ha abbia la Sovranit monetaria sia proprietario sia del danaro, sia dei beni prodotti grazie a questo. Mentre uno Stato moderno ha una duplice perdita causata dallo spossessamento di tale potere. Infatti il danaro non pi proprio, bens prestato da altri, e quindi anche tutti i beni prodotti sono creati grazie ad un debito con altri e quindi tali stessi beni possono essere appropriati da chi ha prestato il danaro! Tale Stato ha una perdita del 200% rispetto ad uno Stato con la Sovranit monetaria infatti non possiede pi n danaro n beni (utilizzati per ripagare il debito) Il Credito non danaro Nel nostro Sistema alle banche permesso creare danaro attraverso il meccanismo del prestito. Ma le banche non prestano qualcosa come lo potremmo fare noi stessi privandoci del godimento di quella cosa, le banche prestano creando un rapporto di dare ed avere reciproco. Il Sistema permette, infatti, che, a fronte delle dovute garanzie, le banche possano fare credito. Qualora per fosse fatto credito per un valore molto superiore ai beni disponibili per poterlo ripagare, allora occorrerebbe una fase di riequilibrio per portare i valori ad un livello corretto. Questa fase di ri-equilibrio sta venendo osteggiata dal marzo 2009 ed sempre pi evidente, per chi attento, come una nuova crisi sia sempre pi probabile. Ma la crisi la soluzione al vero problema: e stato fatto troppo credito. Torniamo al nostro Stato ipotetico sul nuovo continente. Lo Stato si spossessato della Sovranit monetaria, Lo Stato stesso si indebita a fronte di promesse di ripagare in futuro il debito contratto. Il Privato pu anche egli stesso indebitarsi a fronte di garanzia adeguate. Il Sistema del credito bancario funziona con il sistema della Riserva Frazionaria. In pratica la banca si accorge che, nel tempo, non pi del 10% dei depositi viene ritirato ed allora trattiene solo il 10% per eventuali esigenze della clientela. Se una banca ha quindi 1.000 depositati sa che pu prestare ovvero fare credito sino a 10.000 dato che 1.000 sono presenti in banca trattenuti a riserva. Naturalmente se un cliente si presentasse per ritirare 10.000 non ne troverebbe che 1.000, i restanti 9.000 appunto credito bancario che materialmente non esiste! Il Sistema a Riserva Frazionaria stato usato dai Governi per creare lattuale Stato Sociale. La Riserva obbligatoria stata gradualmente ridotta nel tempo per permettere ad un 7

Arnaldo Spicacci Minervini

numero maggiore di persone di indebitarsi e di fare crescere il Sistema stesso. Dal 10% si passato al 2%. Oggi in Europa la Riserva allo 1%- 0%. Si, si zero. https://www.ecb.europa.eu/mopo/implement/mr/html/calc.en.html http://en.wikipedia.org/wiki/Reserve_requirement Che vuol dire riserva obbligatoria all 1%? Vuol dire che 1.000 euro depositati possono generare prestiti pari a 100.000 euro, dove solo l1% esiste almeno in forma cartacea, il resto esiste solamente in forma virtuale. Possiamo, quindi, capire che lattuale campagna contro levasione fiscale sia frutto della mancanza di conoscenza del funzionamento del Sistema. Tale lotta di fatto finalizzata a proibire lutilizzo del contante in quanto questo costituisce oggi solamente una percentuale minima di ci che utilizziamo come danaro. Il contante, infatti, meno del 4% del danaro che utilizziamo. Inoltre la quasi totalit delle tasse pagate ogni anno serve prevalentemente per ripagare gli interessi sul debito pre-esistente, mentre la nuova spesa viene fatta tramite la assunzione di nuovo debito. Quindi anche se tutti pagassero le tasse, avremmo ugualmente un problema di spesa sociale dato che lo Stato, almeno il nostro, ha deciso di arginare la crescita del proprio debito. Dove siamo oggi La esistenza di un Sistema del debito di dimensioni spropositate dovr continuare a crescere in maniera esponenziale per potere ripagare i creditori, naturalmente questo continuer ad impoverire i risparmiatori. Mentre idealmente il debito di una Nazione non esisterebbe in quanto questo costituisce i soldi che in questa nazione circolano, un Sistema del danaro debito ci rende di fatto schiavi per nascita. La limitazione della crescita del debito pubblico confonde la natura del debito Statale con il debito privato in quanto, oggi, non c differenza tra debito nazionale e debito privato. Lo Stato stato trasformato da padrone in casa propria ad ospite che paga un affitto. La limitazione della crescita del debito pubblico ha come conseguenza la impossibilit di fatto di pagare il debito pre-esistente sia da parte dello Stato stesso, sia - e questo importante da parte dei cittadini che avevano ipotizzato una crescita (del debito) che non vi stata. Mancando il lubrificante principale ovvero il debito statale addizionale tutto il Sistema si blocca. Il Futuro ? Quella che abbiamo conosciuto una epoca dove il Governo svolge un ruolo sempre maggiore. Tutta la nostra debitonomia si regge, infatti, su contributi statali (per esempio quelli sullagricoltura). Ma il Governo sa e pu solo creare nuovo debito, oltre a truffe e raggiri. Questo Governo stesso ha reso Nazioni reciprocamente dipendenti le une dalle altre, al fine di creare la cd. Globalizzazione ove nessuno pi autosufficiente. I risultati sono davanti ai nostri occhi.

Arnaldo Spicacci Minervini

Credo che occorra una assunzione di responsabilit da parte di ognuno di noi per creare un nuovo Sistema Sociale ove ci sar meno Stato e pi Individuo, meno interessi individuali e maggiore Solidariet. Per facilitare il cambiamento (credo inevitabile) occorre, secondo me, prima per comprendere come funziona il Sistema attuale. Nel concreto quotidiano occorre invece uscire dalla logica (illogica) del prestito e cercare il pi possibile di utilizzare beni e servizi prodotti localmente, limitare i propri consumi in una ottica di rispetto dellAmbiente e capire che, qualsiasi cosa possa accadere, non solo non dipende da noi ma, soprattutto, resta in quella sfera di realt pensiero che condiziona le nostre vite solo se la consideriamo Reale. Ma tale non . Adesso sta a noi accettare la sfida. Arnaldo Spicacci Minervini Nota biografica e Bibliografia. Sono diventato un Economista Indipendente dopo aver capito che quanto insegnato alla universit (ho studiato Legge in Italia e Finanza in America), non riesce a fare comprendere il Sistema nel quale viviamo. Per eventuali approfondimenti: aspicacci@gmail.com Ludwig Von Mises, Azione Umana Murray N. Rothbard, What Has Government Done to Our Money? Ellen Brown, Web of Debt Paul Grignon, Money as Debt I, Money as Debt II, Money as Debt III Energia prestata Interessi 1000 2100 3410 5061 7218,1 10097,01 13985,621 19272,7941 26487,24661 36350,42378 49848,64333 68331,72721 93647,98382 128329,0388 175842,9977 240941,2563 330133,6406 452339,3889 619779,0761 849196,6709 100 310 651 1157,1 1878,91 2888,611 4287,173 6214,453 8863,177 12498,22 17483,08 24316,26 33681,05 46513,96 64098,26 88192,38 121205,7 166439,7 228417,6 313337,3 9

Arnaldo Spicacci Minervini

1163533,933 1593224,588 2182237,702 2989474,586 4095658,929 5611409,165 7688300,317 10534021,5 14433144,83 19775582,65

429690,7 589013,1 807236,9 1106184 1515750 2076891 2845721 3899123 5342438 7319996

10