Sei sulla pagina 1di 1

mercoledì 10 | dicembre 2008 | Spettacoli 1

13

>> dalla prima

I tagli a “Brokeback Mountain”. Il direttore di Raidue incolpa Rai cinema: ma il problema è l’ombra del Cupolone su viale Mazzini

Dal film di Ang Lee tagliato perfino il bacio


Un errore? Aspettiamo di rivederlo integrale
Aurelio Mancuso prima serata. Dunque si è trattato di nando a viale Mazzini e alle macchia-
un caso di schizofrenia? No. Sapien- velliche spiegazioni possiamo eviden-
Questa volta Marano non può furbe- temente si sceglie di mandare in onda ziare che chi ha in testa un determina-
scamente tirarsi fuori, tantomeno ciò che non può allarmare certi am- to progetto culturale coerentemente
l’intera Rai può cavarsela con un bienti, e si colpisce solo quando lo persegue e una delle tattiche mi-
“scusate ci siamo sbagliati”. Qualcu- l’opera culturale (ben diversa dal tele- gliori è quella di prendere per sfini-
no ricorderà che la pellicola in Italia film) può esser percepita come mani- mento i propri avversari, cercando di
ha già subito l’attenzione della censu- festo politico, come reale assunzione assestare duri colpi, salvo poi tornare
ra, che ha permesso la sua proiezione di una tematica, come condivisione indietro quando si è esagarato.
nelle sale in versione integra, vietan- di un dramma vissuto a causa dello Non ci faremo impressionare e anzi,
dola ai minori di 14 anni. Una prude- stigma sociale rispetto alla propria come sta accadendo in questi giorni,
rie, che non mancammo di denuncia- condizione. Il bacetto ci può pure dove in decine di città Arcigay sta or-
re, ma che comunque ha permesso ad stare, anzi ormai visto che è dispensa- ganizzando sit-in, fiaccolate, azioni
un pubblico vastissimo di visionare la to in diverse fiction è inevitabile far- dirette contro la presa di posizione
storia nella sua interezza. Allora, per- lo passare, ma una scena dove s’intui- vaticana sulla depenalizzazione del
ché Rai Cinema ha sforbiciato sce un rapporto sessuale tra due uo- reato d’omosessualità, tutto ciò ci
un’opera cinematografica, che tra l’al- mini è improponibile. può rendere più coesi, più consape-
tro ha vinto il premio italiano più im- Non siamo ingenui, sappiamo come voli del ruolo quasi improprio che
portante al mondo, senza che nessu- si muovono le censure preventive in stiamo assumendo nel paese. Come
no lo sapesse? Chi ha armato quella ambito di servizio pubblico Rai, qua- Davide (ancora non attrezzati di fion-
mano? Per favore nomi e cognomi! li lobby potentissime, mascherate da da) ci confrontiamo con un gigante
Tutta questa vicenda è parossistica ed sedicenti associazioni di genitori e co- potente, dalle enormi risorse finan-
inquietante, perché a leggere il comu- sì via, riescono ad imprimere un cer- ziarie, sociali, culturali.
nicato ufficiale Rai c’è da rimanere to percorso culturale, sotto l’occhio E’ quel gigante, che tra le tante tra-
basiti! Infatti per il servizio pubblico > I due protagonisti di “Brokeback Mountain” Heath Ledger (scomparso quasi attento e benevolo d’Oltretevere. Le dizioni che vuole mantenere anno-
si è trattato di «una serie di casualità un anno fa) e Jake Gyllenhaal scuse a denti stretti per un supposto vera la preminenza maschile etero-
che hanno impedito la messa in onda errore di comunicazione interna Rai sessuale, a dettare la morale, caden-
della versione originale». Poi viale gravità dell’atto. Possiamo credere a ne originale. ci lasciano indifferenti. D’altronde zare i tempi, concedere qualche pic-
Mazzini si perde in una serie di pas- questa dantesca ricostruzione? La dif- Ma vogliamo affondare il coltello l’andazzo è generale e, quando si la- colo spiraglio, per non apparire
saggi di versioni censurate e non del- fidenza anima i nostri pensieri, co- nella piaga e rilevare come su Rai sciano oceani di vuoto, c’è chi con troppo truce, ma è ben saldo nel
la pellicola e il risultato, alla fine, è munque attendiamo il risultato con- Due sono trasmesse serie televisive poco li riempe. Di questo le varie si- conservare nell’arretratezza e nella
che viene trasmessa quella censurata, creto, ovvero che al più presto la pel- come Brothers & Sisters, dove la cop- nistre italiane sono responsabili, ma è paura una paese, di cui si stenta or-
senza che nessuno abbia compreso la licola sia ritrasmessa nella sua versio- pia gay si bacia in continuazione in inutile accanirsi ulteriormente. Tor- mai a vedere il volto civile.

Tullio Camiglieri giornalista, ha pubblicato un libro sulla pay tv

«Sky non è una nicchia di lusso


Spettatori stufi della generalista»
Antonella Marrone masse Superpippo avevano concesso Qual è stato il cavallo di Troia che
il nulla osta senza verificare i conte- ha permesso a Sky Italia di
Finito il caos 20% Sky torna ad esse- nuti... diventare quello che è?
re semplicemente la tv delle scelte, Semplice: il canale all news. Oggi
esattamente come prima. La tv del- Come è andata a finire? sembra scontato, ma finché non lo
le “nicchie” che forse perderà poco Valanghe di denunce. Poi la piccola ha fatto Sky tg24 nessuno ci aveva
dall’aumento dell’Iva perché in fon- tv è tornata con un nome diverso, pensato prima. Tenga conto che Sky
do qualche euro (forse 3 - 3,50) in ContoTv, contenuti analoghi, a paga- si è anche portata in dote 100 cana-
più per una fascia a reddito medio mento, intervallati con partite mi- li. Non è poco.
alto al mese ricompensa del fatto nori di Coppa Uefa in pay per view.
che le generaliste si possono guarda- Un altro servizio, pay per night na- Ci avevano provato Stream e
re solo a notte fonda. Tullio Cami- sce all’inizio del 2008, due o tre film Telepiù, Minoli in particolare
glieri Sky la conosce bene. Otto an- a notte per 4 euro.... aveva ideato un canale di sole
ni da direttore delle Comunicazioni notizie, con scarsi risultati in verità > La redazione di Sky Tg24
e Relazioni esterne, un passato che Torniamo alla grande avventura È fondamentale distinguere la pay
nasce su antiche “onde”, quelle di della pay tv. È riduttivo parlare di tv e la generalista si basano su filoso-
Radio Città futura, alla fine degli an- Sky solo in funzione di Berlusconi fie molto diverse. Nella pay il padro- ra - tutte uguali e la scelta è assoluta- smart. L’utente neanche saprà da
ni Settanta. Poi giornalista professio- o dell’Iva o dello squalo Murdoch... ne è l’abbonato e l’abbonato vuole mente finta. quale “canale” viene il contenuto,
nista nella squadra Mediaset e dal Ovvio. Anche perché tutta questa scegliere. E non è detto che le noti- semplicemente sceglierà quello che
2000 fino al marzo di quest’anno ad polemica poteva non esserci se solo zie si debbano avere solo alle 20 o Considera Sky una nicchia di lusso? vuole. Il cavo da molta più interatti-
occuparsi di Sky. Insegna anche qualcuno avesse cercato di risolvere alle 14. Inoltre Stream e Telepiù so- Quattro milioni di abbonati indica- vità per questo è il modello che si af-
marketing televisivo alla Sapienza di il conflitto di interessi... no morte sotto i colpi della pirateria no qualcosa di più che un genere di fermerà in un futuro vicinissimo.
Roma e, dopo il divorzio da Sky, ha delle smart card, ricorda? Sky ha in- lusso. La gente è stanca della genera- Guardi già che cosa può fare con
fondato con altri tre soci un’agenzia Siamo sempre lì quindi? vece introdotto il sistema Nds, israe- lista che offre qualità scarsa e orari Mysky: praticamente un palinsesto
di “public affairs”, la Opengate Ita- Beh certo è un problema, anche se liano, molto difficile da decriptare. fissi. Ricordo che agli inizi delle pay personalizzato. Sky scenderà dal sa-
lia, in tre settori: sport, media e cine- non credo che l’aumento dell’Iva si guardava al fenomeno della repli- tellite per avere una distribuzione
ma. Camiglieri ha scritto un libro procuri questo gran danno da una Racconta spesso, anche in questo ca (ad esempio un film trasmesso in via cavo. Costa meno e permette di
che, in questo periodo di polemi- parte e grandi vantaggi dall’altra. E libro, che l’avventura di Sky era più orari durante la giornata) come offrire ai propri abbonati più servizi
che, torna assai utile per andare ol- comunque il conflitto avrebbe in- circondata da scetticismo totale ad un impoverimento. Invece è sta- di quanti se ne possa offrire con il
tre la politica dei partiti e capire che fluito anche nel caso si fosse abbas- È stata la sfida più grande: affronta- to una grande “mossa” perché gli satellite. La pay passerà anche per i
cosa è Sky. I libro è edito da Mursia, sata l’Iva al10%, cioè uniformando re le resistenze intorno all’idea di orari diversi sono occasioni in più. servizi della Iptv (la televisione via
costa 14 euro e si intitola: La grande al basso... una televisione a pagamento. C’è Eppoi ci sono venti milioni di italia- Internet) e su piattaforme nuove in
avventura della pay tv. Date, dati gos- già tanta televisione generalista con ni che, in un modo nell’altro paga- via di sviluppo.
sip, aneddoti. Tra le storie più diver- In che senso? tanta offerta, dicevano esperti ed in- no per vedere in tv quello che vo-
tenti quella dedicata ai canali porno Nel senso che sarebbe stato ancora vestitori. Figurati se gli italiani paga- gliono: tv satellitare, via cavo, digi- In questo Mediaset ha avuto una
e al caso Superpippa Channel, emit- più forte come impatto, perché vo- no per vedere la tv. Invece lo hanno tale terrestre, web tv buona idea con la carta prepagata...
tente satellitare sigillata dall’Autori- leva dire che Berlusconi aveva deci- fatto. I dati di ascolto della tv satellitare
tà per le comunicazioni nel 2004. so di abbassarsi l’Iva. Insomma, un Solo otto anni fa, nel 2000 era hanno sicuramente spinto Mediaset
Superpippa all’epoca aveva chiesto effetto ancora più negativo Trascinati dal calcio, dal cinema, difficile prevedere uno sviluppo ad accelerare sul versante digitale
autorizzazione come tv dedicata a dai bambini... così ramificato della pay. Che cosa terrestre. E Sky, a questo punto, de-
«trasmissioni di intrattenimento e Ma insomma, possibile che la Molto dai bambini. E molto anche prevede da qui a dieci anni? ve competere con il digitale che, co-
documentari scientifici». I funziona- grande avventura della pay tv si dal porno. Senza considerare che le Una tv completamente integrata. me sappiamo, soppianterà nel no-
ri dell’Agcom pensando a un refuso consumi alla fin fine come un “tante” televisioni in chiaro con Un solo apparecchio che offra satel- stro paese la vecchia tv analogica nel
- erano convinti che il canale si chia- qualsiasi duello tra due tycoon? “tanta” offerta erano - lo sono anco- lite, cavo, web tv, con una sola carta giro di un paio di anni.