Sei sulla pagina 1di 3

Rapida, lenta o altalenante: ecco i tre scenari per la ripresa

| 18 AGOSTO 2009

La Borsa cinese come un gigantesco schema Ponzi (di Andrea Franceschi) Cina, rischio bolla immobiliare. Prezzi folli in periodo di crisi

"Dai nostri archivi"


Lezioni per il futuro: l'instant book con le idee per battere la crisi Ocse: il Pil italiano gi del 5,5%Penalizzati dal crollo dell'export Non il '29 e lo storico Ferguson boccia il Nobel Krugman Bernanke: Ripresa entro 2009Resta tensione sulla finanza Banca mondiale: economia globale, primo calo dal 1945

Economisti divisi sulla ripresa economica americana. Alcuni si attendono un forte rimbalzo, altri una crescita lenta, e altri ancora ripresa momentanea e poi un nuovo calo. Per cercare di stimare quale forma assumer la ripresa - afferma il Wall Street Journal - gli economisti cercano paralleli con le precedenti recessioni. Ma a distinguere la crisi attuale da quelle passate la forte contrazione del credito che, secondo gli economisti, si protrarr probabilmente per anni. Alcuni settori dell'economia si riprenderanno prima di altri. I comparti manifatturiero e immobiliare hanno subito una forte contrazione e probabilmente inizieranno a riprendersi prima. Ma il settore finanziario ancora in contrazione con le

banche impegnate a ripulire i propri bilanci. Trovandosi di fronte a diversi scenari di crescita, gli americani mostrano o un forte ottimismo o un'ansiosa cautela. Ecco di seguito - secondo il Wall Street Journal - i tre possibili scenari dipinti dagli economisti. Un rimbalzo rapido come dopo la crisi petrolifera del '73 La strada pi comune per l'economia dopo una severa contrazione una forte ripresa dell'attivit economica. Non possibile rintracciare una singola forte recessione seguita da una ripresa modesta, afferma Dean Maki, capo economista per gli Usa di Carclays Capital. Gli economisti che credono in una forte ripresa prevedono che l'economia americana crescer fra il 3% e il 5% fino alla fine dell'anno.

Ripresa lunga e graduale come nei primi anni '90 L'economia potrebbe tornare a espandersi, ma ci sono molte barriere che impediscono una forte ripresa. Le difficolt dei consumi e nel credito possono contribuire a rallentare le ripresa economica. Uno dei motivi per non aspettarsi una crescita forte arriva dai consumi. Questo non significa che le spese dei consumatori non cresceranno, ma che di sicuro non saranno il motore che tutti abbiamo conosciuto finora osserva Nigel Gault, capo economista per gli Usa di Global Insight. Chi, fra gli osservatori, sostiene una crescita lenta prevede una crescita fra l'1% e il 2% il prossimo anno, cio molto al di sotto del 4-5% necessario per contribuire al rilancio del mercato del lavoro. Una breve ripresa e poi un nuovo calo