Sei sulla pagina 1di 2

Parrocchia SANTI VITO e MODESTO - BRENTA Parrocchia SANTI GIOVANNI BATTISTA e MAURIZIO - CARAVATE calendario dal 26 marzo al 1 aprile

2012 LUN 26
Caravate Brenta

solennit ANNUNCIAZIONE DEL SIGNORE


S. Agostino ore 17.30 Rosario, celebrazione della Parola e culto Eucaristico Parrocchia ore 18.00 S. Messa

5 Domenica di Quaresima 25 Marzo 2012


Foglio informativo parrocchiale ad uscita settimanale. Ciclostilato in proprio ad uso interno.

MAR 27
Caravate Caravate Cittiglio S. Agostino ore 9.00 S. Messa Oratorio ore 17.00 Riunione del Consiglio degli Affari Economici Oratorio ore 20.45 Riunione del Consiglio Pastorale Vicariale Parrocchia di BRENTA SS. Vito e Modesto Prima lettura (Geremia 31,31-34) LA NUOVA ALLEANZA Salmo responsoriale (dAL SALMO 50) CREA IN ME, O DIO, UN CUORE NUOVO Seconda lettura ( Dalla lettera agli ebrei) CON FORTI GRIDA E LACRIME VANGELO (Giovanni 12,20-33) INNALZATO DA TERRA, ATTIRER TUTTI A ME In quel tempo, tra quelli che erano saliti per il culto durante la festa c'erano anche alcuni Greci. Questi si avvicinarono a Filippo, che era di Betsida di Galilea, e gli domandarono: Signore, vogliamo vedere Ges. Filippo and a dirlo ad Andrea, e poi Andrea e Filippo andarono a dirlo a Ges. Ges rispose loro: venuta l'ora che il Figlio dell'uomo sia glorificato. In verit, in verit io vi dico: se il chicco di grano, caduto in terra, non muore, rimane solo; se invece muore, produce molto frutto. Chi ama la propria vita, la perde e chi odia la propria vita in questo mondo, la conserver per la vita eterna. Se uno mi vuole servire, mi segua, e dove sono io, l

18

Parrocchia di CARAVATE SS. Giovanni Battista e Maurizio

MER 28
Caravate Brenta S. Agostino ore 9.00 S. Messa def.ta REGGIORI OLGA Parrocchia ore 18.00 S. Messa

GIO 29
Caravate Brenta S. Agostino ore 17.30 Rosario, celebrazione della Parola e culto Eucaristico Oratorio ore 20.45 Riunione del Consiglio degli Affari Economici

VEN 30
Caravate Brenta S. Agostino ore 17.30 Celebrazione della Via Crucis Parrocchia ore 20.30 Celebrazione della Via Crucis

SAB 31
Brenta Caravate Parrocchia Parrocchia ore 18.00 S. Messa ore 18.00 S. Messa def.ti COTTI ATTILIO e LUIGIA def.to DIANA MARCO

sar anche il mio servitore. Se uno serve me, il Padre lo onorer. Adesso l'anima mia turbata; che cosa dir? Padre, salvami da quest'ora? Ma proprio per questo sono giunto a quest'ora! Padre, glorifica il tuo nome. Venne allora una voce dal cielo: L'ho glorificato e lo glorificher ancora!, La folla, che era presente e aveva udito, diceva che era stato un tuono. Altri dicevano: Un angelo gli ha parlato. Disse Ges: Questa voce non venuta per me, ma per voi. Ora il giudizio di questo mondo; ora il principe di questo mondo sar gettato fuori. E io, quando sar innalzato da terra, attirer tutti a me. Diceva questo per indicare di quale morte doveva morire. Prima lettura (Isaia 50,4-7) NON HO SOTTRATTO LA FACCIA AGLI MINSULTI E AGLI SPUTI Salmo responsoriale (Dal salmo 21) DIO MIO, DIO MIO, PERCHE' MI HAI ABBANDONATO? Seconda lettura ( San Paolo apostolo ai Filippesi 2,6-11) OBBEDIENTE AL PADRE FINO ALLA MORTE

DOMENICA 1 APRILE:
Brenta Brenta Caravate Caravate Asilo Parrocchia Oratorio Parrocchia

DOMENICA DELLE PALME


Benedizione degli ulivi e processione verso la chiesa S. Messa Benedizione degli ulivi e processione verso la chiesa S. Messa def.ti CADARIO GIACOMINO e FACETTI PIERA Pag. - 4 -

ore 10.00 ore 10.30 ore 10.00 ore 10.30

Pag. - 1 -

VANGELO (Dal Vangelo secondo Marco fosse crocifisso. Allora i soldati lo con15,1-39) dussero dentro il cortile, cio nel pretoFORMA BREVE rio, e convocarono tutta la truppa. Lo vestirono di porpora, intrecciarono una corona di spine, e gliela misero attorno al PASSIONE Dl NOSTRO SIGNORE GES CRISTO capo. Poi presero a salutarlo: Salve, re SECONDO MARCO dei Giudei!. E gli percuotevano il capo Al mattino, i capi dei sacerdoti, con gli con una canna, gli sputavano addosso e, anziani, gli scribi e tutto il sindrio, dopo piegando le ginocchia, si prostravano aver tenuto consiglio, misero in catene davanti a lui. Dopo essersi fatti beffe di Ges, lo portarono via e lo consegnarono lui, lo spogliarono della porpora e gli a Pilato. fecero indossare le sue vesti, poi lo conPilato gli domand: Tu sei il re dei Giu- dussero fuori per crocifiggerlo. dei?. Ed egli rispose: Tu lo dici. I capi Costrinsero a portare la sua croce un tale dei sacerdoti lo accusavano di molte cose. che passava, un certo Simone di Cirne, Pilato lo interrog di nuovo dicendo: che veniva dalla campagna, padre di ANon rispondi nulla? Vedi di quante cose lessandro e di Rufo. Condussero Ges al ti accusano!. Ma Ges non rispose pi luogo del Glgota, che significa Luogo nulla, tanto che Pilato rimase stupito. del cranio, e gli davano vino mescolato A ogni festa, egli era solito rimettere in con mirra, ma egli non ne prese. libert per loro un carcerato, a loro ri- Poi lo crocifissero e si divisero le sue vechiesta. Un tale, chiamato Barbba, si sti, tirando a sorte su di esse ci che otrovava in carcere insieme ai ribelli che gnuno avrebbe preso. Erano le nove del nella rivolta avevano commesso un omi- mattino quando lo crocifissero. La scritta cidio. con il motivo della sua condanna diceva: La folla, che si era radunata, cominci a Il re dei Giudei. Con lui crocifissero chiedere ci che egli era solito concedere. anche due ladroni, uno a destra e uno Pilato rispose loro: Volete che io rimetta alla sua sinistra. in libert per voi il re dei Giudei?,. Sa- Quelli che passavano di l lo insultavano, peva infatti che i capi dei sacerdoti glielo scuotendo il capo e dicendo: Ehi, tu che avevano consegnato per invidia. Ma i distruggi il tempio e lo ricostruisci in tre capi dei sacerdoti incitarono la folla per- giorni, salva te stesso scendendo dalla ch, piuttosto, egli rimettesse in libert croce!. Cos anche i capi dei sacerdoti, per loro Barbba. Pilato disse loro di con gli scribi, fra loro si facevano beffe di nuovo: Che cosa volete dunque che io lui e dicevano: Ha salvato altri e non faccia di quello che voi chiamate il re dei pu salvare se stesso! Il Cristo, il re Giudei?. Ed essi di nuovo gridarono: dIsraele, scenda ora dalla croce, perch Crocifiggilo!. Pilato diceva loro: Che vediamo e crediamo!. E anche quelli che male ha fatto?. Ma essi gridarono pi erano stati crocifissi con lui lo insultavaforte: Crocifiggilo!. Pilato, volendo no. dare soddisfazione alla folla, rimise in Quando fu mezzogiorno, si fece buio su libert per loro Barbba e, dopo aver tutta la terra fino alle tre del pomeriggio. fatto flagellare Ges, lo consegn perch Alle tre, Ges grid a gran voce: Elo, Pag. - 2 -

Elo, lem sabactni?, che significa: Dio mio, Dio mio, perch mi hai abbandonato?. Udendo questo, alcuni dei presenti dicevano: Ecco, chiama Ela!. Uno corse a inzuppare di aceto una spugna, la fiss su una canna e gli dava da bere, dicendo: Aspettate, vediamo se viene Ela a farlo scendere. Ma Ges, dando un forte grido, spir.

Il velo del tempio si squarci in due, da cima a fondo. Il centurione, che si trovava di fronte a lui, avendolo visto spirare in quel modo, disse: Davvero questuomo era Figlio di Dio!.

PARROCCHIA DI BRENTA - AVVISI


Consiglio degli Affari Economici
Il Consiglio degli Affari Economici convocato per gioved 29 marzo in Oratorio alle ore 20.45 per lapprovazione dei bilanci consuntivo/preventivo 2011/2012 gi visionati dai previsitatori durante la pre-Visita Pastorale.

Solennit della Domenica delle Palme


Il ritrovo per la benedizione degli ulivi presso lAsilo alle ore 10.00, seguir la processione verso la chiesa parrocchiale dove verr celebrata la Santa Messa alle ore 10.30.

PARROCCHIA DI CARAVATE - AVVISI


Consiglio degli Affari Economici

P CH RA

Il Consiglio degli Affari Economici convocato per marted 27 marzo in Oratorio alle ore 17.00 per lapprovazione dei bilanci consuntivo/preventivo 2011/2012 gi visionati dai pre- Con Econ visitatori durante la pre-Visita Pastorale. Il Co

Solennit della Domenica delle Palme


Il ritrovo per la benedizione degli ulivi presso lOratorio alle ore 10.00, seguir la processione verso la chiesa parrocchiale dove verr celebrata la Santa Messa alle ore 10.30.

Le Consorelle del Pio Sodalizio di San Giuseppe e la comunit tutta di Brenta ringraziano la Signora Rigazzi Maria Luisa per aver assunto limpegno di Priora e le rivolgono i migliori auguri per il suo incarico per lanno 2012.
Pag. - 3 -