Sei sulla pagina 1di 45

Piccolo Manuale del Risveglio "Accademia della Libert" REINVENTARE IL DENARO "IDE-AZIONE" REINVENTARSI LA LIBERTA' RIPARTIRE DA NOI + ITALIA

= "NOITALIA" ed. seconda

"Coloro che credono che col denaro si possa fare ogni cosa, sono indubbiamente disposti a fare ogni cosa per il denaro". (Edme-Pierre Beauchne)
------------------------------------------------

"L'economia dovrebbe esistere solo per garantire a tutte le persone ci di cui hanno bisogno." Manitonquat
-------------------------------------------------

"Ci sono delle libert che non possiamo permetterci, una di queste quella di farci governare da perfetti imbecilli"
------------------------------------------------

"la vera democrazia e l'uguaglianza si potranno ottenere solo eliminando la pratica di emettere gli interessi sulla moneta. La moneta sia espressione di relazione e propriet di tutto il popolo che la utilizza sovranamente per il propro valore"

Da dove cominciare? La prima cosa da fare in ogni contesto, ritrovare la dimensione del proprio se, il significato della propria dignit ed essere coscienti di "essere",di "vivere", e non lasciarsi vivere. Ricercare il proprio valore per comprendere per poi misurare il valore di tutto il resto. Un viaggio dentro l'anima, passando per la mente e lo spirito, con l'aiuto dello spirito universale ed intelligente che ci accomuna nella coscienza collettiva, che per spesso non sappiamo neanche di avere, poich siamo stati educati solo a coltivare la mente, dimenticando tutto non il resto. Occorre un periodo di de-programmazione, di transizione e di riprogrammazione naturale non pi condizionata). Poich al momento, il maggior condizionamento che subiamo nella nostra vita da schiavi esercitato dall'imperocrazia finanziaria attraverso l'indottrinamento che riceviamo sistematicamente dai media su come avere rapporti con il denaro, cominciamo a tentare di ridefinirlo per la sua funzione strumentale verso l'uomo, per il cammino verso l'antropocrazia. La coscienza di essere "persone con una dignit che

prescinde da qualunque dipendenza", per intenderci non si pu avere dignit solo se...... (abbiamo un lavoro da schiavi) si ha dignit basta. Tutte le sovranit partono dalla sovranit della dignit indisponibile a qualunque speculazione e quindi dalla sovranit umana. La consapevolezza di non essere un numero di macchine "cosumoproduttori" la premessa per l'inizio del cammino. Ma l'obbietto di questo piccolo lavoro puntare l'attenzione sul denaro poich la programmazione (attraverso l'istruzione e la comunicazione) ricevuta non ci fa vedere altri aspetti se non quello economico che passa per lo "strumento monetario", e come ogni strumento, pu essere usato bene o male e a volte pu essere usato per uccidere. Quindi tra le varie cose da fare per incominciare un vero percorso per la pace, l'armonia e l'uguaglianza la ridefinizione del denaro Perch c' il bisogno di ritrovarsi e rispettarsi? Rientrare in noi stessi, e cominciare un cammino di de-programmazione, lasciare che il nostro spirito riprenda il dominio sulla mente, la mente lo

strumento pi limitato che abbiamo per capire il mondo e noi stessi. Siamo stati formati ed istruiti per essere servi del sistema, attraverso una serie di blindature mentali (parte del nostro io programmabile). Viviamo in una societ di immagine e spettacolo che ha trasformato la nostra essenza di spiritualit in una realt olografica di benessere in cui il materialismo produttivo, comunque presenta i propri conti in termini di debito. Dobbiamo assolutamente credere che siamo "programmabili" la libert che ci proiettano solo una illusione. Al sistema, non servono persone con un anima, un senso critico e un valore, ma servono lavoratori, silenziosi, ubbidenti, soli, indifesi, paurosi, depressi. Il sistema ci produce e "programma" come fotocopia ed in batteria, il sistema non pu permettersi elementi critici e pensanti poich sarebbero un "error system". Un ultima cosa, "il potere loro lo esercitano solo perch noi glielo lasciamo fare. Quindi ora di cominciare. Il cammino della libert prevede l'approfondimento e la rivoluzione di molti aspetti tra cui quello culturale, storico, umano, energetico, territoriale, civile,

geopolitico, politico ecc. In questo piccolo manuale affrontiamo l'aspetto monetario e del valore e senza dilungarci troppo andiamo subito in argomento. Perch c' il bisogno di soldi da reinventare? In tutto il mondo, il denaro diventato uno strumento del potere politico. Si faccia attenzione il potere del denaro fa riferimento al sistema di emissione. Non l'idea sbagliata e propagandata dai media che il politico usa male il denaro (che l'un per cento del male) ma il sistema perverso dell'emissione del denaro che piega interi popoli a chi emette il denaro e a chi gi ricco. Tutte le politiche Monetarie e bancarie sono manipolate da e per i limitati interessi di privati. Il denaro adesso svolge una politica antidemocratica di sfruttamento e volutamente disfunzionale alla comunit per renderla sempre pi debole e insicura.

Come fa il denaro a realizzare una politica disfunzionale e di sfruttamento? Basta applicare la legge della rarit all'unica cosa che tutto , fuorch rara ossia alla fattispecie giuridica chiamata "moneta" (denaro). Qualsiasi politica diventa sistematicamente inefficiente, iniqua e molti bisogni anche primari del popolo restano inadeguati, quanto l'offerta di moneta carente. In questo tipo di politica imposta agli stati con la politica compiacente si alternano cicli periodici di depressione e di inflazione (espansione e rarefazione monetaria) che derivano volutamente e scientificamente dalle politiche di emissione delle banche centrali, speculatori, societ di rating e mercato finanziario primario e secondario. In questo sistema il denaro concentra sempre di pi potere, e si concentra sempre di pi anche la ricchezza (monetaria) - i ricchi diventano sempre pi ricchi e tutti gli altri diventano sempre pi poveri.

Chi decidei tassi di interesse e a favore di chi? L'applicazione di interessi in qualunque misura sempre sottrazione di ricchezza che non si contribuito a creare. Ora o l'interesse potrebbe essere valido solo se questo tenuto limitato ed il suo favore sia ridistribuito difetto nel tempo a chi ha contribuito a crearlo. Diversamente l'applicazione di interessi dirottati verso terzi in maniera legalizzata e convenzionale (Maastricht e Lisbona) dal potere politico sottomesso a quello bancario provoca conflitti sociali e internazionali oltre che distruzione culturale, decadimento e distruzione ecologica. Le radici del problema del denaro Tutto potrebbe nascere dal materialismo storico di voler dividere sempre il tecnico e materiale dallo spirituale. Il denaro una fattispecie giuridica che ha che fare con la dimensione "tempo". Questo ne attribuisce, attraverso il valore e la mente dell'uomo un aspetto metafisico di previsionalit e di speranza.

La mia storia ed il mio valore (memoria) espressa oggi (presente) mi consente di vedere un domani (futuro) questo processo determina attribuzione di valore. C' una Idea generale volutamente sbagliata sulla natura del denaro, sul sistema bancario, sul credito e sullo scambio. Che lo separa nettamente dal "valore uomo" quando invece questo strettamente legato (valore indotto). L' erronea convinzione generale che il denaro dovrebbe essere rilasciato a livello centrale e controllato dai governi o dalle banche centrali e sopratutto che questo abbia gi valore a prescindere dall'uomo. TreDefinizionicomuni Moneta come intermediario nello scambio Moneta come mezzo di pagamento Moneta come deposito di ricchezza Che cosa il denarodunque? Ci sono vari modi per definire i soldi:

Definizione pratica - la sua caratteristica distintiva predominante : Il denaro tutto ci che generalmente accettato in pagamento Cos' la moneta? Definizione funzionale - ci che il denaro fa Il denaro : Mezzo di scambio Misura del valore Riserva di valore Valore della misura

Cos' la moneta? Definizione metafisica - ci che il denaro Relazione Comunicazione

Trasferimento, scambio, reciprocit, vantaggio, velocit, ecc Spostamento nel tempo e nello spazio Speranza Sicurezza Informazione

Cos' la moneta? Definizione essenziale - cosa sia il denaro (nella denarocrazia): Il denaro un sistema di contabilite/o informazioni digitali sulle persone Il ruolo primariodel denaro di mediareCambi e scambi. Lo scambio una necessit fondamentale nelle civilt avanzate. fungibile, divisibile, facilmente accettata, accumulabile controllo delle libert La maggior parte di quello che ci serve, si ottiene dal commercio e dallo scambio di valore. (monetarismo tecnocratico)

Qualit della moneta? (o quantit della moneta!!) sistema di emissione - come si fa e come circola il denaro: - sistema debito: moneta il cui valore fiduciario, vale solo perch tutti l'accettano, a corso forzoso, lo stesso stato (o Europa) impone di usare solo quella divisa attraverso l'imposizione delle tasse. Questa moneta non ha nessun valore a monte emessa in contro partita di titoli di stato che ne garantiscono il valore che diventa vero solo dietro il pagamento degli interessi. Nella storia sempre un terzo l'emettitore che da solo (euro) o in compartecipazione con lo stato gestisce l'emissione. Viene emessa in circolazione esclusivamente a fronte di prestito indebitando. L'utilizzatore non mai proprietario del denaro che ha in tasca ma paga un vero e proprio affitto per utilizzarla. Solitamente non ci sono politiche per il popolo ma solo tagli, svendite, e liberalizzazioni selvagge. le privatizzazioni non assolvono a funzioni sociale poich il privato pensa solo a guadagnare quindi molti servizi saranno abbandonati o saranno scadenti e quelli che rimarranno aumenteranno sempre pi di prezzo. Poich un sistema ponzi

il sistema destinato a saltare ogni 7/10 anni, ci guadagnano solo gli emettitori ed i banchieri, il popolo viene sistematicamente impoverito e viene distrutto sia culturalmente che nella dignit. La garanzia del mantenimento di questo sistema la "distrazione forzata" del popolo e la continua e sistematica procedura indotta della "decadenza dell'istruzione". Naturalmente in questo sistema le tasse servono quasi esclusivamente a riportare i soldi indietro ai banchieri e quindi gli stati diventano delle vere agenzie di recupero crediti il sistema monetario scelto dipende molto dalla "politica sociale" che si vuole attuare, per esempio questo sistema debito si sposa bene con il "liberismo" della scuola di Chicago (MiltonFriedman). - sistema credito: moneta che ha un suo valore intrinseco perch coperta per esempio da altro valore come l'oro o da azioni reali di aziende. Uno stato che emette la propria moneta ed esse garantita oltre che dal patrimonio statale sopratutto dalla forza lavoro dei propri cittadini. Questa viene messa in circolazione a fronte di servizi o opere rese dai cittadini, ossia il denaro viene

coperto dal lavoro del popolo. (Keyness, New Deal, Mussolini, Gheddafi, Germania 1939, Venezuela, ecc, ecc ). Solitamente l'emettitore lo stato e non indebita mai il cittadino, l'emissione dei titoli avviene solo sul mercato interno, e questa emissione serve solo a regolare la liquidit nel mercato al fine di evitare l'accumulazione di riserva di valore inutile. L'eventuale debito comunque un debito interno copribile con altra emissione senza strozzature dell'economia. Questo un sistema che prevede una pianificazione sociale di benessere e gestione del popolo e del territorio secondo politiche e strategie progettate per la autodeterminazione la crescita ed il benessere del popolo. Solitamente ci guadagnano tutti. Potrebbero verificarsi dei fenomeni inflattivi ma sono facilmente governabili diversificando i piani economici e immettendo tasse che in questo caso servono solo alla distruzione del denaro

Lavorotempoedenaro
l'uomo ha dignit a prescindere del lavoro ed il bene pi preziosa che una vita possiede proprio "tempo da trascorrere". Il lavoro un "dogma" e fa parte di

tutti quei miti che andranno riformulati. Il lavoro al momento lo strumento peggiore per distruggere l'anima e la dignit dell'uomo ed in mano al capitalismo e all'imperocrazia finanziaria che attraverso il sistema stato, sindacati sistema industriale serve per "occupare" gli schiavi. Il sistema fatto per toglierti il tempo, la persona non deve avere tempo per pensare ed avere pensiero critico, nel poco tempo libero deve obbligatoriamente distrarsi con lo spettacolo istruttivo del sistema (somministrazione della droga giornaliera e settimanale) e fanno in modo di fartela desiderare. Se il sistema monetario aumenta il tempo del lavoro riducendo il tempo libero di fatto riduce il tempo per la vita.

Comefunzionalapoliticadisfunzionaleedistruttivadellamonetadebito?
Viene indotta una campagna di utilizzo intensivo del denaro con l'illusione che facilita la vita (con "stroz-card" puoi comprare ogni cosa), pagamento di tutto con accrediti diretti ecc. Dopo un periodo di credito facile (uno/tre anni)

Dopo una monetizzazione e mercificazione di ogni cosa (dal tempo agli affetti). Il denaro viene ritirato e viene mantenuto artificialmente scarso. Le banche cominciano a ritirare i fidi, chiudere i prestiti e chiedere i rientri, e rallentare se non bloccare nuovi prestiti. Lo stesso stato complice pretende essere pagato (tasse) con precisione pena more ed interessi, ma paga sempre pi in ritardo. Tutto questo per obbligare privati ed imprese ad accedere a prestiti in qualunque forma. Vengono fatte leggi ad uso e consumo come pro-banche e simili (esempio, l'anticipo fattura, ecc) Il denaro aumenta di costo (interesse da riconoscere alle banche) per la scarsit indotta. La richiesta di garanzie sui prestiti diventano sempre pi impegnative e selettive (a chi ha viene dato a chi non ha sar tolto anche quello che ha)

Il denaro quindi ha una errata allocazione gi alla fonte (strumento di controllo). Perch non ha pi una funzione sociale per la nazione ed il popolo ma ha solo la funzione di generare interessi per l'emettitore ed il banchiere, ed il dominio e controllo (totale) degli schiavi. La politica monetaria liberista omicida con crescita artificiosa Perch il denaro scarso? Il denaro, oggi, principalmente di generazione bancaria. (non lo stato che emette, quindi assenza limitata politica socieconomica) Il denaro viene creato nel momento in cui viene chiesto il prestito alle banche contro titoli di stato per gli stati e contro beni reali per le imprese ed i cittadini. Ossia sempre attraverso "prestiti". "I mutuatari" (tutti, stato, enti, societ privati, ecc) devono pagare quindi sempre gli interessi per ogni euro chiesto. (il prestito genera interesse quindi debito)

Il debito quindi sempre cresce pi velocemente dell'offerta di moneta. Se l'offerta della moneta "C" il debito sar sempre C + I (C = Capitale, I = Interesse) ricordiamo che i denaro per gli interessi non viene creato, quindi nella restituirlo andr a diminuire la massa monetaria (M1+M2) (M1 = Moneta realmente coniata e stampata, metallica e di carta; M2 = Moneta scritturale, virtuale, non esiste materialmente, la sua presenza esiste solo a livello contabile dentro il sistema informatico bancario) Diventa chiaro che, in questo sistema maggiori quantit di denaro girano nella fase espansiva, maggiori interessi ci saranno da pagare (debito) nella fase di restrizione (rarefazione monetaria)

Perch i soldi costano?


I mutuatari devono pagare gli interessi su ogni euro di credito che la banca ha prestato. I un sistema credito, la moneta avrebbe il semplice costo di stampa (conio) e non sarebbe gravata da nessun interesse se non un costo razionale di

gestione. Nel sistema debito dove la moneta non pi funzionale ma merce essa stessa, il costo per la popolazione sale esponenzialmente in quanto per la legge della rarit, facendola mancare artificiosamente, si ottiene l'aumento dell'interesse, o il fallimento del debito al fine di sottrargli i beni ad un prezzo stracciato. In oltre il costo aumenta anche per effetti speculativi di carattere speculativo come i derivati che nulla hanno a che vedere con la crescita ed il benessere di un popolo ma solo a dare la possibilit agli speculatori di dissanguare intere nazioni con giochi di cambio in nome del libero mercato. Questo sistema debito e rarefazione (scarsit) fa si che gli interessi aumentano in ogni fase della produzione del trasporto, della distribuzione, della vendita In fatti ogni attore della filiera economica dovr singolarmente chiedere prestiti per continuare a lavorare, interessi che si vanno a sommare e che paga l'intera collettivit che ha adottato la moneta debito (l'euro).

Si fa presente che tutte le religioni (ebraismo, islam,cristianesimo) hanno gi affrontato il problema, e tutte hanno dato come soluzione che l'interesse il problema va eliminato in quanto innaturale (l'attuazione un'altra cosa).

Perch errata l' allocazione deldenaro solo attraverso le banche?


L'assegnazione dei fondi viene effettuata quasi esclusivamente dalle banche che fanno i "crediti". Questo nella logica della democrazia e dello stato sociale assolutamente antidemocratico e antisociale infatti questo tipo di denaro ha un valore con "garanzia a valle", (ricordiamo che non la banca che garantisce il denaro ma il richiedente con i suoi beni, il valore in fatti quei soldi lo assumono solo dopo che li avete restituiti e non prima).

Questosignificache:
Alcune persone hanno accesso al credito, mentre altri sono negati. (uguaglianza di opportunit oltre che uguaglianza sociale)

Hanno accesso al credito: chi gi ricco, chi pu garantire o gli amici della banca. Alcuni ricevono condizioni pi favorevoli (a basso interesse; collaterali minimi), mentre altri no. Il credito viene fatto solo se c' un "ricavo puro" (profitto per profitto) a prescindere se si crea un bene sociale o funzionale. Poich solo la banca a verificare la strategia economica, e pochissime banche (nessuna) ha politiche sociali ma solo di profitto, questo significa che va bene anche una vendita di armi se fa pi profitto che costruire una scuola.

Comefunzionaildenaronellapoliticaeconomiadidestabilizzazione?
Il debito dopo i primi anni poi cresce esponenzialmente (C + I) di seguito un esempio di solo 10 anni al 5% con capitale iniziale di 100 100 +5% 105+ 5% 110,25+5% 115,76+5% 121,55+5% 127,62+5% 134,00+5% 140,71+5% 147,74+5% 155,13 ecc ecc

Al decimo anno abbiamo gi "regalato" al sistema debito pi della met del capitale. Si fa presente che questo calcolo solamente per un ingenuo 5% fisso; immaginate: il tasso variabile, i derivati, l'anticipo fatture, il massimo scoperto, ecc, ecc ecc.

IlsistemamonetariobasatosulDebito

Alle Banche non controllate da un politica vera (politica del popolo e per il popolo, ma solo da una politica liberista del mercato sovrano) non interessa monetizzare il valore del territorio o delle attivit locali. L'unico interesse quanto guadagno e profitto si pu fare facendo un prestito (non importa per che cosa si presta) scollamento dell'uomo, dal suo territorio, dal suo contesto sociale, ma visone solo della pura matematica economia di profitto. Non solo ma con la generazione "Fiat man" la banca non rischia niente (al massimo ha un mancato profitto) questa pratica chiamata "prestito" di fatto una aberrazione perch di fatto non c' nessun prestito nulla stato dato realmente nel prestito se non solo la vostra firma di vincolo di restituzione con garanzie vostre e pure oltre il capitale. Le banche con questo sistema addebitano interessi veri su "prestiti" di niente. Infatti la contabilit del capitale al rientro dell'intero prestito si chiude a zero (parch era zero) tranne che per l'interesse che invece il vero guadagno della banca.

Questa operazione che sembra aver creato ricchezza di fatto ha tolto liquidit dal mercato impoverendo e creando rarefazione. Questo trasforma il "denaro del credito" in fruttifera "moneta debito" per il banchiere che si traduce in un imperativo. Per cui il sistema liberista pretende la crescita infinit proprio perch per realizzarla servono sempre ulteriori prestiti sui cui gravano sempre pi interessi. Ma questa crescita (non regolamentata) destabilizza l'intera economia. La creazione di moneta debito per gli stati lo stessa aberrazione vale per gli stati, con l'aggravante che per legge (recepimento dei trattati di Maastricht e Lisbona senza consultazione dolosa del popolo). La BCE presta denaro all'1/2% alle banche commerciali che a loro volta lo presta agli stati al 4/5% contro titoli di stato. La popolazione deve lavorare e fare crescita prima di tutto per riconoscere il 5/7% al sistema debito e poi deve ancora lavorare per la propria autodeterminazione e benessere, ma prima

bisogna pagare il dio mercato sovrano (leggasi banchieri). Perch mai uno stato non potrebbe stamparsi i suoi soldi direttamente? (domanda fin troppo banale). Semplice noi non vogliamo capire e studiare, non vogliamo prenderci la responsabilit della nostra vita e del nostro futuro, e loro se ne approfittano della nostra imperturbabile ignoranza e vivono beatamente sulle nostre spalle. L'emissione "moneta debito" conto deposito (passivit per la banca, ma incasso futuro) contro "titoli di stato" = ipoteca nota (asset) (+ interesse) (debito per i cittadini) (Le banche commerciali le "vendono" sul mercato interno ed internazionale) Le banche rilasciano il denaro del "debito", non come banconote e liquidit, ma sempre e solo nella forma di "depositi bancari", e viene erogato quasi esclusivamente a fronte di "prestiti". Lo stato di fatto con il sistema debito

(europeo) diventato un utilizzatore come tutti gli altri e non ha pi nessun potere di gestione e di indirizzare le politiche monetarie. Qual la rispostaalproblema del denaro? Il processo di scambio pu e deve essere liberato. I mezzi di scambio sani e credibili possono emergere da una variet di fonti. Non necessario che il processo di scambio deve essere limitata dal potere centralizzato, cio da governi e banche. Una provocazione che abbiamo fatto visto la scuola delle liberalizzazioni stata quella di liberalizzare l'emissione monetaria. (comuni, regioni, associazioni, enti, stato, ecc) ma chiaro che per loro come fosse una bestemmia, "Loro" che hanno lavorato da oltre venti anni alla centralizzazione della moneta, e a far si che questa fosse la sola ed unica al fine di concentrare il ricavo di questa emissione a debito in poche mani. Principi Guida per una nuova moneta metafisica

La giustizia richiede il libero scambio. La giustizia richiede la libert e l'uguaglianza di accesso. Libero scambio pi efficiente nella distribuzione di beni e servizi. Libero scambio esige mercati e il denaro che sono liberi dal controllo monopolistico (sopratutto dalla moneta) (altro che controllo del conto corrente). Coinvolgimento diretto del governo sulla pratica monetaria come rappresentate dei suoi cittadini quindi anche del loro valore. Il denaro non deve stabilire privilegio ma libert. Il denaro deve essere usato il meno possibile Il denaro deve essere strumento e non fine il denaro deve essere giusto per crescita e la dignit dell'uomo. Il denaro contro valore dell'uomo in quanto lui che gli da valore perch la sua semplice esistenza ricchezza.

Il denaro contro valore della sua capacit di creare ricchezza. Il denaro non pu e non deve essere la capacit produttiva di un uomo per pagare un debito. Alternative alDenaro Debito. Ricreare comunit autonome che taglino i cordoni di qualsiasi dipendenza di tipo gerarchico piramidale e centralizzato, sia che si parli di grande distribuzione, sia che si parli di energia, sia che si parli di comunicazione di tipo Broadcast (televisione radio) ecc. Riduzione dei consumi e conversione al consumo critico ed utile. produrre e consumare solo ci che serve. Economie, artigiano, arti e mestieri di tipo il pi possibilmente locale. Agricoltura il pi possibile naturale e biologico e km zero. Fermo restando il ritorno da parte dello stato alla sua vera funzione, ossia occuparsi del bene dei suoi cittadini ( e non solo riconoscere interessi ai

banchieri) con conseguente cambiamento delle scelte fin quei operate. Quindi il ritorno a tutte le sovranit a cominciare da quella monetaria, battendo moneta credito sovrana per i suoi cittadini con politiche di sviluppo, manutenzione e recupero, ristrutturazione, restauro, ricerca, ecc. Nota Il denaro debito che ha la sua forza nella legge della rarit al fine di mantenere nel debito il debitore innesca nelle persone la sfiducia nel futuro e quindi fa aumentare il meccanismo dell'accumulo ossia del risparmio. Premesso che l'obbietto solo ed unico la moneta sovrana di propriet popolare nell'attesa costruiamoci un percorso in direzione futuro Nel periodo transitorio (in attesa del grande risveglio) Associazioni comuni di compensazione di credito e valute private (complementari e/o locali) possono ridurre la necessit di valuta convenzionale a corso forzoso ossia della" moneta debito".

Fattibili ad ogni livello (associazioni, scuole, enti, comuni, province, network, ecc)

Notepositive
Ci si abitua alla doppia valuta, si diminuisce l'interesse verso i banchieri, si radica la ricchezza nel territorio, si ritorna ad apprezzare il valore relazionale, si favorisce la produzione locale, si percepisce il valore del reddito di cittadinanza. (Scec, baratto, cambiale sociale, sardex, virtual credit, vir, banca del tempo, buoni, buoni sconto, certificati, crediti virtuali, ecc ecc) Sistemi di scambio di privati e le valute complementari sono semplicemente espressione del diritto di contratto, e sono perfettamente legali. La costituzione italiana all'articolo tre addirittura dice:
Art. 3 Tutti i cittadini hanno pari dignit sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libert e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.

Quindi qualsiasi azione per la dignit della persona non pu essere ostacolata e addirittura la "repubblica" dovrebbe rimuovere gli ostacoli di natura economica, quindi (dovrebbe rimuovere l'euro se ci pensiamo bene) un mezzo monetario locale, complementare e sovrano che valorizzi l'uomo e la sua dignit dovrebbe addirittura essere sostenuto.

Ildenarosistareinventandoatuttiilivelli
Come il "denaro debito" si evoluto (vedi derivati) cosi necessario fare evolvere il denaro credito a tutti i livelli. e fondamentale che tutti studino, parlino e si informino di: - economia umana "eco-uma-nomia" (antropocrazia) - tecniche di emissione monetaria

- teoria del valore

Maperchedevostudiareeconomia?
Perche l'italiano lo studiamo tutti ed obbligatorio? perch ci serve per vivere, per capire,per comunicare, per pensare per tramandare per amare e lo usiamo tutti, tutti i giorni, perch un bene comune e deve essere patrimonio di tutti. Perch tutti usiamo il denaro, tutti compriamo, tutti siamo valore tutti diamo valore, tutti prendiamo valore, tutti paghiamo gli interessi, perche tutti facciamo economia con i nostri acquisti e le nostre scelte, perch il denaro lo usiamo tutti, tutti i giorni perch il denaro un bene comune e deve essere patrimonio di tutti. Quindi per la il valore indotto, per le relazioni umane e commerciali, il denaro non pu che essere "uno strumento funzionale di patrimonio collettivo" TUTTO CIO' CHE E' PATRIMONIO COMUNE NON PUO' ESSERE DATO A PRIVATI PER SPECULARCI SOPRA A DANNO DELLA MASSA.

MONETA DI PROPRIETA' DEL POPOLO - FINE DEL LIBERO MERCATO

Monetecomunitarieprivatelocalihannomoltibeneficidiretti!
Oltre alle note sopra accennate aggiungiamo che le monete sovrane dal basso (o altri mezzi monetari) sono senza interessi, quindi generano un risparmio immediato, ma sopratutto futuro, perch non fanno maturare nessun interesse. Aumentano la massa monetaria e quindi il potere di acquisto. Non hanno bisogno di garanzie ma la semplice fiducia di accettazione Ri-circolano sulla rete locale aumentando la velocit e non l'interesse, promuovono la salute di tutta l'economia locale lasciando la ricchezza locale nel territorio. La valuta locale inevitabilmente riduce il trasporto su gomma, riducendo incidenti, inquinamento, traffico, morti, rifiuti, accise sulla benzina, pedaggi che

si scaricano sui prezzi ecc. Il tutto si traduce in una economia locale pi forte, il contesto imprenditoriale locale costa meno e la comunit sar pi sane. Naturalmente ci fa parte di un percorso che prima inizia nella nostra mente dalle idee poi si deve tradurre nei comportamenti e nelle scelte "ide-azione"

Vantaggidellamonetalocalesovrana
Sicuramente abbondante per ci che serve, (responsabilit dei consumi) Creata secondo le necessit, Completano l'offerta di scarsa moneta ufficiale (fino al ritorno di sovranit). Basso costo (quasi nullo) Democraticamente assegnati fruizione ed accesso egualitario. D preferenza a fornitori locali sulle importazioni. Riduzione del rischio di default (quasi nullo).

Una moneta funzionale a fornire beni o servizi e difficilmente utilizzabile per forme speculative. (non una promessa di pagamento).

Cichesipufaredasubitoinprimapersona
Informarsi, informare, non mollare, Ritornare a sognare i propri sogni non quelli venduti dalla TV Baratto di idee non costa nulla Non avere paura ritornare a fidarsi della comunit che sei anche tu Baratto di tempo, di relazioni e di cose, aiutarsi perch si persone Costituire proprie associazioni commerciali e locali Essere positivi ed ripetersi che: "se lo penso lo posso anche fare" Associarsi, cercare associazioni, incontrarsi, parlare Organizzare cerchi di credito reciproci e reti di scambio sopratutto di idee.

Cercare o fare associazione per l'emissione di monete/tagliandi/buoni di valute locali per integrare il denaro ufficiale. Coinvolgere il proprio famigliare, il proprio amico, la propria compagna avendo la delicatezza di dare il giusto tempo di comprensione si tratta sempre di un brutto risveglio

Cosapossonofarelecomunitlocali
Formare associazioni mutue di credito per i pagamenti di compensazione a l' un l'altro. Riviste di acquisto "Certificati" o buoni sconto al pubblico, sostenuti dalla loro capacit di fornire beni e servizi. Sostenere le iniziative dei singoli cittadini, sopratutto per tutte le attivit radicate sul territorio. Provare a generare iniziative di carattere sociale solo con il mutuo aiuto on con i mezzi monetari locali/complementari.

Iniziare una campagna di informazione e formazione sulla economia locale ed umana, sulla reinvenzione del denaro funzionale all'uomo.

Aprire assemblee popolari per esercitare la democrazia di rete e dibattere sui valori umani, antropocratici e i problemi locali. Coinvolgere la popolazione e renderla responsabile e partecipe delle scelte del governo locale. Attuare tutte le politiche possibile per la cura, il mantenimento ed il recupero/bonifica del territorio. Incentivare tutte le attivit culturali, artistiche e letterarie possibili, far crescere tutte quelle attivit che riguardano lo spirito (arte, ricerca, cultura, musica, ecc) e ridurre tutte le produzione materiali alla quantit che serve. Con una "moneta qualit" e sovrana l'obbiettivo sempre il servizio ed il bene del popolo.

Igoverniprovincialieregionali
Rivista "certificati di credito d'imposta" o "warrant anticipazione fiscale" per finanziare le operazioni. Rivista "comunit legami di miglioramento" per finanziare lo sviluppo delle infrastrutture.

Igoverninazionali
Premesso che la classe dirigente ci rispecchia e che non sar facile cambiarla se non cambiamo noi stessi, si dovr semplicemente ritornare a far fare allo stato e al governo la funzione di stato. L'auto-determinazione ed il benessere dei propri cittadini. Non governo di schiavi e pecore ma di persone e cittadini. Cambiare l'articolo 1 della costituzione in: "La repubblica italiana fondata sulla dignit della persona, tutti i cittadini e lo stato, concorreranno, con ogni mezzo affinch anche ogni singolo cittadino abbia una vita dignitosa. La comunit

cresce solo se ogni singolo individuo cresce e se ogni individuo cresce l'intera comunit cresce. Ritorno a tutte le sovranit (culturale, popolare, energetica, territoriale, alimentare, sanitaria, giuridica, e sopratutto quella monetaria ecc) Rinunciare a tutte le leggi che privilegiano le banche e simili. Non interferire con i sistemi di scambio privati o valute emesse privatamente. Sponsorizzare e promuovere sistemi di emissione monetaria locali sovrane e prive di interesse. Piano di riconversione industriale per la bonifica, riqualificazione, manutenzione e gestione del: territorio, fiumi, coste, parchi, strade, patrimonio immobiliare, patrimonio artistico, fauna, flora, ecc Piano di verifica edile ed impiantistica delle civili abitazioni sotto il profilo della sicurezza sismica, sicurezza impiantistica, riqualificazione energetica e risparmio energetico.

Riconversione dei piani formativi di ogni ordine e grado per la formazione di persone e non schiavi per il sistema, riqualificazione di tutti il sistema di istruzione. Materie obbligatorie in ogni ordine e grado di istruzione di: sicurezza, eco-uomo-nomia, antropocrazia, valore umano, educazione civica e del diritto, ecc Promuovere attivit di carattere culturale, ricerca, istruzione, giornali, teatri, arte ecc. Nazionalizzazione di tutte le infrastrutture e societ di interesse nazionale. Omissis......

PerchiudereeCosasipufarenelperiododitransizione?
Gi tutto quello fin scritto darebbe lavoro e prosperit per oltre 50 anni, il problema per sempre lo stesso, che nel processo produttivo e vitale di una nazione e di un popolo (ormai quasi tutto il mondo) si sono infilati dei parassiti (banchieri = imperocrazia anarchica finanziaria) che vogliono vivere sul lavoro

degli altri. Ricordiamoci che qualunque cosa facciamo con questo "denaro debito", qualunque lavoro facciamo guadagnando il nostro stipendio, qualunque cosa compriamo, ecc c' un terzo parassita che ci sta guadagnando sopra "per legge" senza fare niente. La libert comincia dalla nostra mente. Si pu fare tanto ma bisogna essere consapevoli, e sopratutto dobbiamo lavorare sulle persone affianco a noi. NON CI POSSIAMO PIU' PERMETTERE DI LASCIARE CHI STA ACCANTO A NOI DI VIVERE NEL SOGNO E NELLA SOCIETA' DELLO SPETTACOLO, PERCHE' QUESTO STA DANNEGGIANDO ANCHE NOI Da soli non si va da nessuna parte. Informasi, informare, conoscere, chiedere, parlare, confrontarsi, incontrarsi, creare comunit sovrane, mettere in comune i propri problemi, usare il brainstorming, ecc

Deprogrammarsi in continuazione, esercitarsi a comprendere quanto le idee che frequentiamo, siano veramente nostre oppure comprate dalla televisione. Convincersi della propria sovranit ma sopratutto tentare di esercitarla in ogni momento. Avviare o partecipare ai programmi di credito reciproco o mezzi monetari alternativi di gruppo e/o della comunit. Promuovere alternative di scambio tra la comunit imprenditoriale locale e dei governi comunali o provinciali. omissis... Puntare con ogni mezzo all'autonomia e sovranit prima personale, poi famigliare, poi della propria comunit di riferimento, poi della propria patria.

Brevesitografiafilmografiabiografia(essenziale)
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

http://www.youtube.com/ALBAMED

canale YOUTUBE DI RIFERIMENTO dell'ACCADEMIA DELLA LIBERTA'


SITI www.signoraggio.info www.setedigiustizia.org/ http://studimonetari.org/ http://www.bellia2.com/ www.arcipelagoscec.org http://www.simec.org/ FILM (quasi tutti visionabili su youtube) - Sulla Servit Moderna - Concursante (non uscito in Italia) - Essi vivono - Il pianeta verde

- The bank - Shock Economy il capitalismo del disastro LIBRI - Verso l'Antropocrazia (Nicolo BELLIA) - Il paese dellutopia- La risposta alle cinque domande di Ezra Pound (Giacinto Auriti) - Il grande mutuo (Nino Galloni) - Bankster (Marco Saba) - Il Valore del Diritto (Giacinto Auriti) - Euro in bilico (Bruno Amoroso) - Crak (Domenico De Simone) - Euroschiavi (Antonio Miclavez) - Ingannati (Alberto Medici) - Bancocrazia (Giuseppe Corvaja) - Leconomia per tutti: istruzioni per luso (Pierluigi Paoletti) - Shock Economy (Naomi Klein) -The End of Money and the Future of Civilization (Thomas H. Greco Jr.)

LA CONOSCENZA CREA POTENZA L'IGNORANZA CREA POTERE "CONOSCERE E' GIA' RIVOLUZIONE"
.

Questo lavoro nasce dalla traduzione, rielaborazione, adattamento ed integrazione della dispensa: "Reinventing Money" by Thomas H. Greco, Jr . (by Giuseppe Turrisi per "Accademia della Libert")

in onore a Giacinto: Auriti, Federico Caffe, Arrigo Molinari, Giuseppe Fava eroi e martiri della verit per la dignit dell'uomo sovrano.