Sei sulla pagina 1di 1

Tecnologia

Come vivere online senza distrazioni


Alexandra Samuel, The Atlantic, Stati Uniti
Pi tempo passiamo online pi diminuiscono le nostre capacit intellettive e di relazione. Scollegarsi sembrerebbe la via pi rapida, ma la soluzione imparare a concentrarsi
KEvIN vAN AElST

amiglie composte da genitori distratti e da figli vitrei come lo schermo di un televisore, persone dal clic veloce incapaci di concentrarsi per pi di 140 caratteri: secondo la serie del New York Times intitolata Your brain on computers (I vostri cervelli davanti ai computer) pi tempo passiamo online pi le nostre capacit intellettive e di relazione diminuiscono. Scollegarsi sembrerebbe la via pi rapida per recuperare la calma e lintimit, ma la vera sida capire come vivere online. Staccare la spina del computer pi facile che afrontare i difetti legati a internet. Ed altrettanto facile sottrarsi a quella che, per molti, una triste verit: possiamo staccarci dalla rete per unora, un giorno o anche una settimana, ma scollegarsi per sempre non pi possibile. Per possiamo ritrovare la sostanza e la concentrazione nella nostra presenza in rete. Chiamatela pure nuova sconnessione: un modo per trattare il tempo online con la stessa seriet che riserviamo alle nostre interazioni reali. Scollegarsi dalla distrazione. Se usate spesso tre schermi alla volta, la distrazione pu diventare uno stile di vita. Ma stare su internet sinonimo di distrazione solo se crediamo che quello che merita la nostra attenzione sia per forza oline. A volte proprio lo schermo con unemail, un video o un post illuminante ci su cui vale la pena concentrarsi. Spegnete il cellulare, accostate la porta, chiudete le applicazioni che potrebbero disturbarvi. Impegnatevi in una sola attivit, come se vi trovaste nel mezzo di una conversazione importante. Scollegarsi dalla paura di perdere

qualcosa. Questa una di quelle nevrosi che i social network hanno esasperato. Probabilmente, quando Facebook o Twitter ancora non esistevano ci sono state delle conferenze a cui non avete partecipato o dei concerti che non avete visto perch non sapevate che ci fossero. Oggi i social network ci ricordano continuamente le cose fantastiche che gli altri stanno vivendo. Il rimedio accettare di non poter essere ovunque e fare tutto. Per potete nascondere gli aggiornamenti o i tweet degli amici che non smettono di vantarsi delle loro esperienze. Scollegarsi dalla sconnessione. Spesso proviamo limpulso a scollegarci dopo aver visto un pap ai giardinetti tutto preso dal suo Blackberry, o una famiglia raccolta nella stessa stanza ma rivolta a quattro schermi diversi. Non detto, per, che scollegarsi sia la risposta migliore. Al contrario, le famiglie devono capire quali sono gli strumenti che le aiutano a dialogare meglio. Nel libro The happiness project, Gretchen Rubin suggerisce alle coppie di trovare un gioco da fare in casa e uno allaria aperta. Nellera di internet, sia le coppie sia le famiglie dovrebbero anche poter contare su

un videogioco da fare insieme, un blog o un canale YouTube familiare o su un social network per comunicare meglio. Scollegarsi dalleccesso di informazioni. Molti di noi hanno decine di email arretrate, un cumulo di articoli non letti o feed di Twitter che si aggiornano cos rapidamente da non riuscire a stargli dietro. uno dei motivi per cui spesso desideriamo prenderci una pausa dalla valanga di informazioni che ci travolgono. la soluzione costruire un network di amici o colleghi idati, seguire solo blog che siano fonte di idee e di ispirazione, tenere un diario online per registrare i migliori risultati ottenuti. Usate internet per concentrarvi sulle cose che per voi sono importanti. Internet una condizione incurabile, per questa una buona notizia se capiamo come afrontare al meglio i difetti che provoca. Molti blogger raccontano com stato stare senza internet per un po, ma alla ine tornano online. Potrebbe essere una dipendenza, o una banale necessit. Forse, per, torniamo online perch la rete ofre opportunit straordinarie per creare, scoprire, collegare. E invece di scappare da questo mondo, vogliamo contribuire ad arricchirlo. u afr
Internazionale 941 | 23 marzo 2012

107

Potrebbero piacerti anche