Sei sulla pagina 1di 12

Scribd Upload a Document swap-200 Explore

Search Documents

Sign Up

| Log In

/ 26

Download this Document for Free

-----------------------------------------------------OPsonline.it la principale web community italiana per studenti e professionisti della PsicologiaAppunti desame, tesi di laurea, articoli, forum di discussione, eventi, annunci di lavoro, esame di stato, eccE-mail: info@opsonline.it Web: h t t p : / / w w w. o p s o n l i n e . i t Gestito da Obiettivo Psicologia srl, via Castel Colonna 34, 00179, Roma - p.iva: 07584501006 17 Nella SWAP-200 viene identificato con lo S T I L E D I P E R S O N A L I TA D I S F O R I C O : DEPRESSIVO AD A LTO FU N ZI O NA M EN TO in cui molti item indicano disforia cronica (tendead incolparsi per le cose negative che accadono, tende a sentirsi incolpa, depresso, apatico,affaticato). Significativa anche la paura dellabbandono. Ma evidenzia anche molte risorsepsicologiche: articolato, ha elevati standard etici e morali, empatico, ama le sfide, sa usarei suoi talenti in modo produttivo, capace di trovare soddisfazione nelleducare, crescere eguidare le altre persone, tende ad essere coscienzioso e responsabile, ha intuito psicologico,tende a suscitare simpatia negli altri ed capace di riconoscere punti di vista alternativi, samantenere una relazione amorosa, creativo. D ISTURBO B ORDERLINE A. Una modalit pervasiva di instabilit delle relazioni interpersonali, dellimmagine di s edellumore e una marcata impulsivit, comparse nella prima et adulta e presenti in varicontesti, come indicato da cinque (o pi) dei seguenti elementi:1. sforzi disperati di evitare un reale o immaginario abbandono. N o t a : Non includere i comportamenti suicidari o automutilanti considerati nelCriterio 5.2. un quadro di relazioni interpersonali instabili e intense, caratterizzatedallalternanza tra gli estremi di iperidealizzazione e svalutazione.3. alterazione dellidentit: immagine di s e percezione di s marcatamente epersistentemente instabili.4.

impulsivit in almeno due aree che sono potenzialmente dannose per il soggetto,quali spendere, sesso, abuso di sostanze, guida spericolata, abbuffate). N o t a : Non includere i comportamenti suicidari o automutilanti considerati nelCriterio 5.5. ricorrenti minacce, gesti, comportamenti suicidari, o comportamentoautomutilante.6. instabilit affettiva dovuta a una marcata reattivit dellumore (per es., episodicaintensa disforia, irritabilit o ansia, che di solito durano poche ore, e soltantoraramente pi di pochi giorni).7. sentimenti cronici di vuoto.8. rabbia immotivata e intensa o difficolt a controllare la rabbia (per es., frequentiaccessi di ira o rabbia costante, ricorrenti scontri fisici).9. ideazione paranoide, o gravi sintomi dissociativi transitori, legati allo stress.Nella SWAP-200 viene accomunato allo S T I L E D I P E R S O N A L I TA D I S F O R I C O : C O N D I S R E G O L A Z I O N E E M O T I VA ma i due disturbi non coincidono. Nel DSM i pazienti borderlinesono persone con una forte disregolazione emotiva. Nella SWAP le caratteristiche di personalitborderline sono organizzate intorno a 3 poli:1. u n a p e r v a s i v a d i s f o r i a : che li porta a sentirsi infelici, abbattui, preoccupati dallamorte o dal morire, maltrattati, incompresi, vittimizzati ed emarginati. Questo nucleocoesiste con dinamiche aggressive manifeste, tendono infatti ad essere arrabbiati eostili.2. d i s r e g o l a z i o n e e m o t i v a : come il DSM a cui associata la necessit di instaurarerapporti di dipendenza che hanno anche la funzione di regolare lo stato emotivo.

-----------------------------------------------------OPsonline.it la principale web community italiana per studenti e professionisti della PsicologiaAppunti desame, tesi di laurea, articoli, forum di discussione, eventi, annunci di lavoro, esame di stato, eccE-mail: info@opsonline.it Web: h t t p : / / w w w. o p s o n l i n e . i t Gestito da Obiettivo Psicologia srl, via Castel Colonna 34, 00179, Roma - p.iva: 07584501006 18 3. S t a t i p s i c h i c i d i t i p o p o s t - t r a u m a t i c o : e questo conferma la frequenza di abusi subitiriscontrata nei pazienti borderline. D ISTURBO D IPENDENTE A. Una situazione pervasiva ed eccessiva di necessit di essere accuditi, che determinacomportamento sottomesso e dipendente e timore della separazione, che compare nellaprima et adulta ed presente in una variet di contesti, come indicato da cinque (opi) dei seguenti elementi:1.

ha difficolt a prendere le decisioni quotidiane senza richiedere una eccessivaquantit di consigli e rassicurazioni2. ha bisogno che altri si assumano le responsabilit per la maggior parte deisettori della sua vita3. ha difficolt ad esprimere disaccordo verso gli altri per il timore di perderesupporto o approvazione. N o t a : Non includere timori realistici di punizioni4. ha difficolt ad iniziare progetti o a fare cose autonomamente (per unamancanza di fiducia nel proprio giudizio o nelle proprie capacit piuttosto che permancanza di motivazione o di energia)5. pu giungere a qualsiasi cosa pur di ottenere accudimento e supporto da altri,fino al punto di offrirsi per compiti spiacevoli6. si sente a disagio o indifeso quando solo per timori esagerati di essereincapace di provvedere a se stesso7. quando termina una relazione stretta, ricerca urgentemente unaltra relazionecome fonte di accudimento e di supporto8. si preoccupa in modo non realistico di essere lasciato a provvedere a se stesso.Nella SWAP-200 viene identificato con lo S T I L E D I P E R S O N A L I TA D I S F O R I C O : DIPENDENTE M ASO CH ISTA in entrambi i sistemi di valutazione il tratto centrale sembraessere leccessiva dipendenza dagli altri, un eccessivo bisogno di essere rassicurati, accuditi eaiutati anche nelle situazioni quotidiane. uneccessiva paura di essere rifiutati o abbandonati.Nella SWAP i pazienti sembrano molto + disturbati, gli item comprendono una serie di elementirelativi alla difficolt nella scelta e nella gestione delle relazioni (tendono a coinvolgersi inrelazioni in cui subiscono abusi emotivi o fisici, ad attaccarsi agli altri in modo intenso e veloce,a scegliere partner inappropriati), diffusione dellidentit, scissione e idealizzazione, difficoltnella regolazione emotiva (sono incapaci di calmarsi da soli), difficolt a riconoscere edesprimere la propria rabbia. STILE DI PERS. DISFORICO: CON ESTERNALIZZAZIONE D E L L O S T I L I TA Questo fattore non trova nessuna corrispondenza nel DSM. Esso include pazienti caratterizzatida notevoli quote di aggressivit e ostilit che, essendo considerate intollerabili, e quindi nonriconosciute, sono proiettate allesterno o espresse con modalit indirette. Si tratta di soggettiche tendono ad incolpare gli altri per le proprie difficolt, sono critici nei confronti degli altri evedono i propri sentimenti come inaccettabili negli altri ma non in se stessi. Tende a partecipare agli scontri di potere. Tende ad essere arrabbiato od ostile. Tende ad incolpare gli altri per i propri fallimenti. Tende a sentirsi incompreso, maltrattato o vittimizzato.

-----------------------------------------------------OPsonline.it la principale web community italiana per studenti e professionisti della PsicologiaAppunti desame, tesi di laurea, articoli, forum di discussione, eventi, annunci di lavoro, esame di stato, eccE-mail: info@opsonline.it Web: h t t p : / / w w w. o p s o n l i n e . i t Gestito da Obiettivo Psicologia srl, via Castel Colonna 34, 00179, Roma - p.iva: 07584501006

19 Tende ad essere critico con le altre persone. Tende ad avere conflitti con lautorit. Tende a tenere il broncio. Tende ad esprimere la propria aggressivit in modi indiretti e passivi. Tende ad essere oppositivo. subito portato a pensare che gli altri vogliano danneggiarlo. Tende a sentirsi impotente, alla merc di forse che sono fuori dal suo controllo. Tende ad essere ostile verso le persone dellaltro sesso. inibito rispetto al raggiungimento degli obiettivi o in generale del successo. Tende a voler controllare. Tende a reagire alle critiche con sentimenti di rabbia e umiliazione. Tende a vedere i suoi sentimenti e impulsi inaccettabili negli altri e non in se stesso. P E R S O N A L I TA S A N A A D A LT O F U N Z I O N A M E N T O Apprezza e sa rispondere allumorismo, sa usare i suoi talenti in modo efficace e produttivo, tendenzialmente responsabile, trova significato nella sua appartenenza e nel suo contributo aduna comunit, riesce a stringere amicizie intime e di lunga durata caratterizzate da sostegnoreciproco e condivisione delle esperienze, tende ad esprimere sentimenti appropriati allasituazione che sta vivendo, di solito trova soddisfazione in quello che fa, ha intuito psicologicocon il quale riesce a capire adeguatamente se stesso e gli altri, creativo e sa affrontare iproblemi in modo originale, ha standard morali ed etici e si sforza di vivere alla loro altezza, samantenere una relazione amorosa caratterizzata da unintimit autentica, ama le sfide e provapiacere nel realizzare le cose, capace di trovare soddisfazione nelleducare o crescere altrepersone e nel perseguire obiettivi a lungo termine, quando necessario sa essere assertivo, capace di riconoscere punti di vista alternativi anche quando si tratta di argomenti chesuscitano forti emozioni, riesce ad ascoltare una notizia minacciosa sul piano emotivo, simpatico, sensibile e responsivo verso i bisogni altrui, si sente a proprio agio in situazionisociali. V a l i d i t d e l l a t a s s o n o m i a e m p i r i c a m e n t e d e r i v a t a Abbiamo creato per ciascun fattore Q, una descrizione composita Q-sort dei pazienti che lacompongono come prototipo diagnostico, vi abbiamo poi correlato le descrizioni della SWAP-200 con un coefficiente di correlazione per valutarne il grado di somiglianza. La correlazione altamente positiva. D i s c u s s i o n e Questo nuovo sistema di classificazione evita molti problemi concettuali ed empirici dellattualetassonomia dellAsse II:1. La comorbidit troppo elevata.2. Lartificiale dicotomizzazione di variabili continue.3. Lassunto che la patologia della personalit categoriale.4.

Limpossibilit di attribuire ai criteri pesi diversi a seconda del loro valore diagnostico.5. Il trascurare gli aspetti sani del funzionamento psicologico.6. La mancanza di fedelt ai risultati provenienti dagli studi basati sullanalisi fattoriale.Questi risultati ottenuti, per essere validi, devono essere replicati: Il risultato principale stato lemergere del fattore-Q DISFORICO che non riconosciutodal DSM e include i pazienti attualmente diagnosticati come dipendenti, evitanti,depressi, auto-frustranti e borderline. emersa una categoria SCHIZOIDE modificata che include i pazienti attualmentediagnosticati come schizoidi, evitanti e schizotipici.

-----------------------------------------------------OPsonline.it la principale web community italiana per studenti e professionisti della PsicologiaAppunti desame, tesi di laurea, articoli, forum di discussione, eventi, annunci di lavoro, esame di stato, eccE-mail: info@opsonline.it Web: h t t p : / / w w w. o p s o n l i n e . i t Gestito da Obiettivo Psicologia srl, via Castel Colonna 34, 00179, Roma - p.iva: 07584501006 20 Anche la categoria istrionica appare modificata includendo item del disturbo istrionico eborderline.La SWAP-200 aiuta a colmare il divario tra lapproccio clinico e quello empirico e fornisce siacategorie diagnostiche che descrizioni narrative, infatti utilizzando la SWAP-200 laformulazione del caso e la diagnosi diventano parte della stessa procedura. C o m m e n t i s u l l a f o r m u l a z i o n e d e l c a s o Ci sono 3 punti degni di nota:1. Con la SWAP-200 diagnosi e formulazione del caso sono parte dello stesso processo.Inoltre il vocabolario standard della SWAP assicura che clinici diversi descriveranno lostesso paziente nello stesso modo.2. La costellazione di qualit apparentemente contraddittorie che compongono ladescrizione di vari pazienti con la SWAP200 viene formulata in modo sistematico.3. La SWAP-200 pu essere usata per fare distinzioni pi sottili tra pazienti cheappartengono alla stessa categoria diagnostica.4. Questi risultati se replicati, potrebbero essere usati per revisionare lAsse II del DSM V. 5. VERSO IL DSM - V I p r o b l e m i d e l l A s s e I I I ricercatori sono daccordo sul fatto che lasse II ha bisogno di una revisione dallefondamenta. Elenchiamo alcuni dei principali limiti dellasse II:1. Le categorie dellasse-II sono spesso in contraddizione con i risultati empirici.2. per massimizzare la coerenza interna e minimizzare la comorbidit, i gruppi di lavorohanno dovuto manipolare i criteri senza tener conto n dellosservazione clinica n deidati empirici.3. la comorbidit dei disturbi dellasse II elevata.4. i criteri non discendono da alcun modello teorico degli ambiti di funzionamento checostituiscono la personalit..5. I criteri si sono ristretti nel tempo e si sono sviluppati come indicatori comportamentalimultipli di un singolo tratto e non come descrizioni di sindromi della personalitsfaccettate.6. Lasse II non abbastanza comprensivo.7.

Lasse II utilizza un approccio diagnostico di tipo categoriale, mentre sarebbe pi utileconsiderare la patologia di personalit su un continuum che va da assente a moderata agrave.8. Le soglie per determinare i disturbo sono arbitrarie.9. Gli strumenti attualmente in uso per fare diagnosi di disturbo della personalit si basanosu domande dirette e si presuppone che persone con disturbo della personalit abbianopoca conoscenza di s, quindi questo li rende inaffidabili. C l a s s i f i c a z i o n e d e l l e p a t o l o g i e d i p e r s o n a l i t Alcuni tra i problemi + importanti: D ISTINGUERE L ASSE I DALL ASSE II 1. Lasse I specifica cosa la persona ha, codifica condizioni o stati che possono andareincontro a remissioni; mentre lasse II specifica chi la persona . Ma questa distinzionenon pu essere del tutto ridotta a quella tra asse I e asse II, per molti pazienti infatti, ildisturbo ugualmente descrittivo di ci che sono e di cosa hanno.2. Unarea di confusione connessa a questa riguarda la distinzione tra i costrutti disindrome e personalit. La sindrome pu essere trattata senza modificare linterastruttura complessiva dellorganismo, mentre la personalit la struttura complessivadellorganismo psicologico. Questo significa partire dal presupposto che le sindromi

-----------------------------------------------------OPsonline.it la principale web community italiana per studenti e professionisti della PsicologiaAppunti desame, tesi di laurea, articoli, forum di discussione, eventi, annunci di lavoro, esame di stato, eccE-mail: info@opsonline.it Web: h t t p : / / w w w. o p s o n l i n e . i t Gestito da Obiettivo Psicologia srl, via Castel Colonna 34, 00179, Roma - p.iva: 07584501006 21 esistano indipendentemente dalle personalit che le ospitano. Ma ci viene a caderepoich lospite e il fattore patogeno in ambito psicologico non possono essere distinti inmodo cos chiaro.3. Alcune delle caratteristiche che definiscono le condizioni di asse II sono incluse nellasseI e c unelevata comorbidit tra i due assi.4. Unaltra fonte di confusione la nozione che lasse I sia + biologico mentre lasse II +psicosociale. Ma anche questa distinzione non regge perch molti disturbi di asse Ihanno eziologie multiple.2 soluzioni:1. Far ordinare asse I e asse II dai rispettivi ricercatori e affrontare in seguito il problemadella relazione tra i due assi.2. Scegliere una delle attuali distinzioni tra gli assi e usarla come base per una distinzione+ chiara. D IAGNOSI C AT E G O R I A L E O D IMENSIONALE ? Prima di tutto bisogna chiedersi se le caratteristiche di personalit sono in natura variabilicontinue o categorie.In secondo luogo bisogna capire qual il livello di complessit ottimale per la descrizione dellapersonalit.Bisogna valutare se un sistema diagnostico ci fornisce un metodo per descrivere lapsicopatologia clinicamente utile.Pensiamo

che la migliore soluzione sia quella di sviluppare un sistema ibrido che tragga ivantaggi sia della diagnosi categoriale sia di quella dimensionale. C o m e s e l e z i o n a r e i c r i t e r i , l e c a t e g o r i e e l e d i m e n s i o n i Prima di tutto si potrebbe sviluppare un sistema di classificazione empiricamente + fondato diquello attuale.Se scegliamo di lavorare usando come unit di analisi tratti relativamente circoscritti, lanalisifattoriale pu aiutarci. Se invece scegliamo di lavorare usando sindromi di personalit + ampieallora possiamo utilizzare lanalisi Q.Dobbiamo inoltre riflettere sul modo in cui bisogna generare gli item o le variabili che sarannoraggruppate i fattori o cluster e su chi dovrebbe fornire tali dati che secondo il nostro approcciosono i clinici esperti. U n a p p r o c c i o a l l a p a t o l o g i a d e l l a p e r s o n a l i t b a s a t o s u l l a c o m p a r a z i o n e d e i p r o t o t i p i Questo metodo ha seguito una procedura diversa dagli a altri poich abbiamo: Utilizzato un metodo psicometricamente rigoroso per quantificare le ossevazioni deiclinici esperti. Ampliato tecniche statistiche di aggregazione dei dati che risultavano dalla proceduraprecedente per identificare dimensioni e categorie che fossero clinicamente significative. S v i l u p p a r e u n a t a s s o n o m i a d e i d i s t u r b i d i p e r s o n a l i t c l i n i c a m e n t e e d e m p i r i c a m e n t e f o n d a t a Il punto fondamentale di questo approccio sta nel chiedere ai clinici esperti di fare quello chesanno fare meglio, cio osservare.Gli item della SWAP-200 derivano da + fonti: I criteri diagnostici delle varie edizioni del DSM La letteratura clinica ed empirica sui vari disturbi della personalit Gli input che ci hanno dato centinaia di clinici che hanno utilizzato lo strumento nellevarie versioni. La ricerca sui tratti della personalit normale.

SWAP+200 Download this Document for FreePrintMobileCollectionsReport Document Info and Rating Follow armando-alexander...

Share & Embed

Related Documents PreviousNext

1.

41 p. 31 p. 220 p.

2.

220 p. 220 p. 27 p.

3.

32 p. 202 p. 128 p.

4.

78 p. 68 p. 138 p.

5.

173 p. 80 p. 80 p.

6.

80 p. 83 p.

109 p.

7.

83 p. 68 p. 52 p.

8.

215 p. 215 p. 215 p.

9.
More from this user PreviousNext

311 p.

1.

146 p. 15 p. 20 p.

2.

237 p. 26 p. 181 p.

3.

101 p.

Add a Comment

Upload a Document swap-200 Follow Us! scribd.com/scribd twitter.com/scribd facebook.com/scribd About Press Blog Partners Scribd 101 Web Stuff Support FAQ Developers / API Jobs Terms Copyright Privacy

Search Documents

Copyright 2012 Scribd Inc. Language:

English
Object1