Sei sulla pagina 1di 2

QUEEN LA BIOGRAFIA UFFICIALE Autori Editore Prezzo Jacky Gunn & Jim Jenkins Arcana 18,50

Partiamo da una doverosa premessa.. se cercate la parola impegnato non comprate questo libro.. i Queen tutto son stati tranne che un gruppo del genere. Gli autori del libro sono la curatrice storica del loro fan club ( Jacky Gunn) e un loro amico da sempre ( Jim Jenkins) .. nessun giornalista perch i Queen hanno sempre avuto un rapporto problematico con i professionisti della carta stampata. I Queen nascono dall'incontro dei componenti di 2 band diverse ( Ibex e Smile) che fin da subito appaion diversi rispetto al panorama del music biz inglese : infatti tutti e 4 i componenti posseggono una laurea o equivalente..che pu voler dir un cazzo ma comunque li differenzia :) Il gruppo nasce nel 70 senza John Deacon ( che si aggiunge nel '71) e da subito unisce due cose: un rock duro e pomposo , barocco in alcune fasi, e un look decisamente diverso rispetto agli altri e molto pi carico ( da leggere quando Freddie Mercury apre lo scassatissimo mini tour bus degli inzi e col suo completo di raso e le sue unghie laccate si trova davanti un pubblico di minatori appena usciti da lavoro....) . Ma nulla li ferma nel costruir la loro leggenda di uno dei pi grandi live act del mondo del rock.. La solidit della sezione ritmica ( John Deacon e Roger Taylor son due ottimi musicisti spesso sottostimati ) combinata con il virtuosismo di Brian May ( che ricordiamolo ha sempre suonato una chitarra, la Red Special, che si costru praticamente da solo col padre durante la sua adolescenza.. e con una moneta da 6 pence al posto del plettro.. quando la Zecca Inglese smise di coniarla comunque ne continu a produrre un quantitativo limitato solo per lui) e con quel dominatore del palco assoluto e da un ugola a pi ottave che risponde al nome di Freddie Bulsara ..in arte Mercury in omaggio al dio Mercurio) Dal primo tour importante , ossia quello del '73 come supporto ai Moot The Hoople in Gran Bretagna ( con cui mantennero sempre un' ottima amicizia) ai trionfi in Sudamerica nel 1981 ( culminati nel concerto al Morumbi di San Paolo di fronte a 131mila persone) , ai loro straordinari 25 minuti al Live Aid il 13/07/1985 ( e chi non lo ha mai visto si flagelli e clicchi poi su http://www.youtube.com/watch?v=eQsM6u0a038 ) per culminar in Knebworth nel 9 agosto 1986 a fronte di circa 200.000 persone...battendo anche il record degli Zeppelin nel medesimo sito. Dal punto di vista musicale come non menzionare Keep Yourself Alive dal 1 e omonimo lp, Seven Seas Of Rhye da Queen II, Killer Queen da Sheer Heart Attack , i due capolavori ispirati a due film dei Fratelli Marx ( Groucho li volle conoscer personalmente) A Night at the Opera con Bohemian Rhapsody ( su cui stato detto tutto e anche di pi) e A Day at the Races con Somebody to Love, e altro fino a culminar in quella perla live che Live Killers che chiude forse il loro periodo pi ispirato..Under Pressure che tutta giocata su un micidiale riff di basso e su quell'incontro unico delle voci del buon Duca Bianco con Mercury.. e per finire con la commovente The Show Must Go On su Innuendo.. in mezzo pezzi pi o meno ispirati e talvolta banali ma d'altronde solo pochi gruppi restano sempre al massimo ..

E soprattutto molti e grandiosi party after concert ( con abbondanza di lottatrici nel fango , champagne e chi pi ne ha pi ne metta) o feste di compleanno del buon Freddie ( memorabile una a Ibiza...) che han contribuito a accrescer la loro leggenda. Una critica da far che il libro purtroppo poco tecnico.. non ci son molti approfondimenti sui testi delle canzoni e sulla loro composizione, e questa a mio parere una gran pecca. Ma come premesso il libro non stato scritto da professionisti ma da due amici .. quindi this is what you get folks! Lo consiglio vivamente ai loro fans e come lettura estiva sotto l'ombrellone.. con ovviamente in sottofondo Live Killers !! Mauro Mantovani