Sei sulla pagina 1di 3

Oikos Network: Newsletter Febbraio 2005

Oikos Network
Network Apostolico Internazionale

Connessione Riconciliazione Trasformazione

| Home

| Chi siamo

| La Rete

|Funzionigramma

| Edizioni

| Servizi

| Sostienici

| Contatti

Missioni

Gallery

OIKOS NETWORK

Newsletter Febbraio 2005


ITALIA IN PREGHIERA Liberati dallo Spirito di Jezebel (2 parte) Cari nel Signore, La chiamata di Dio per la nazione in questo tempo di ravvedersi e tornare al Signore con tutto il cuore. C' molta idolatria nella chiesa e nel paese. L'idolatria un peccato gravissimo davanti al Signore. A motivo di questo i giudizi di Dio vengono sulle nazioni. Ripeto quanto gi detto l'ultima lettera: c' un grandissimo bisogno di intercessione! Lo Spirito Santo desidera manifestarsi in Italia con grande potenza, ma la chiesa sembra non accorgersi di questo. Bisogna chiedere a Dio di liberare gli intercessori. Bisogna pregare che i pastori riconoscano e mettano nella giusta posizione coloro che hanno questa chiamata. Bisogna che gli intercessori e i profeti possano riconoscersi ed incontrarsi per costruire una barriera forte contro il nemico ed abbattere le fortezze spirituali che dominano sulla nazione, specialmente Jezebel. C' una chiamata a stare sulla breccia in favore dell'Italia. Con la presente riceverete la seconda parte della parola che lo Spirito Santo mi ha dato per i pastori e i leaders in occasione della conferenza apostolico-profetica di Dicembre. Per ognuno la richiesta di intercedere perch la nazione e la chiesa siano liberate dal dominio e dall'influenza di questo spirito. LIBERATI DALLO SPIRITO DI JEZEBEL Il secondo punto: costruire secondo il modello di Dio.
Data di pubblicazione: Non conosciuto(a) Dettagli

OIKOS VIDEO

OIKOS NAVIGATION
Membri e Partner Audio e Video Studi e Predicazioni Forums Link

SITI ESTERNI
GIORNATA MONDIALE DI PREGHIERA CHIESA OIKOS MILANO BUONE NOTIZIE LIGURIA NORD EVANGELICO NEWS ICN NEWS

INTESTAZIONE

Evangelici.net Notizie [Musica e dintorni] Debora Kaptein, aspettando il nuovo album

OIKOS NEWSLETTER
Archivio Iscrizione Cancella iscrizione

Per la costruzione del Tabernacolo d'Israele Dio us degli uomini pieni di sapienza e dette un progetto divino a Mos. Ordin che ogni cosa fosse costruita secondo questo divino progetto e poi quando tutto fu compiuto ecco che la gloria di Dio scese. Scese sopra il Tabernacolo in una forma gloriosa. Questo il secondo punto di cui dobbiamo renderci conto: dobbiamo costruire secondo il modello di Dio e dobbiamo chiedere a Dio di suscitare uomini ripieni di Spirito Santo, dei bravi artefici esperti in ogni materiale e in ogni tipo di lavoro, affinch la gloria di Dio possa scendere nel suo tempio. Questo un punto assai importante perch se comprendiamo la dimensione del regno spirituale, ma poi non abbiamo gli strumenti per combattere e per entrare in questa realt da vincitori, saremo presto scoperti, saremo sconfitti e ridotti ad una misera cosa. Chi andiamo a contrastare non sono demoni per cosi dire di "ultima categoria", ma sono principati e potest, che hanno dominio su nazioni in ogni continente. Hanno tenuto questo dominio per secoli e noi dobbiamo andare a contrastarli, a farci spazio. Stiamo andando a chiedere che il combattimento spirituale nei luoghi celesti sia portato avanti attraverso la forza e la potenza dell'intercessione delle chiese. Dio vuole manifestare la sua gloria nel suo tempio e vuole restaurare la sua chiesa secondo il progetto ed il modello che ha costituito da sempre. Perci in questo tempo noi come servitori di Dio non dobbiamo solo curare il gregge di Dio, ma dobbiamo acquistare una visione che superi la nostra stessa realt locale. Questa visione riguarda il restauro dei doni nello Spirito Santo, dei doni dell'asceso Signore e la realizzazione del ministero di tutti i santi. Quest'ultimo significa che non esiste una divisione tra coloro che sono chiamati ministri e coloro che non lo sono, ma che in questa nuova grande riforma che Dio sta portando avanti oggi in questi ultimi tempi, tutti i santi sono chiamati a fare l'opera nel ministero. Nello stesso tempo Dio sta portando anche una nuova visione di chiesa dove i ministeri profetici e apostolici sono formati e liberati. Il progetto di Dio per la chiesa non che debbano esserci solo alcuni pochi ministri, oppure un pastore con qualche anziano, o un pastore tuttofare, o un evangelista e qualche diacono... Il progetto di Dio che vi siano ministri per la chiesa locale e ministri per la chiesa translocale. Noi dobbiamo crescere in questa visione e in questa dimensione: riconoscere coloro che sono chiamati per essere ministri per la chiesa locale e riconoscere coloro che, invece, hanno una chiamata che va oltre la chiesa locale. Ma la novit di questo tempo pure che Dio sta suscitando un nuovo esercito di intercessori e di intercessori profetici. Questi uomini e queste donne di Dio hanno bisogno di essere connessi gli uni agli altri affinch non possano essere soverchiati dagli attacchi spirituali, ma anzi possano diventare un grande esercito numeroso e forte. Questo potr avvenire attraverso lo sviluppo della voce profetica in questa nazione: Dio chiamer uomini e donne che consolider nel ministero profetico affinch possano parlare nel tempo

LAMEZIA TERME (CZ) - prevista per i prossimi mesi l'uscita del nuovo album di Debora Kaptein: l'ar ...

[Rassegna Stampa] Cala il numero dei cristiani negli USA

CREDITS
Realizzazione grafica by energydream. Oikosnetwork 2008 Powered by Team Oikosnetwork Per qualunque problema mandare e-mail I contenuti del sito sono rilasciati sotto la Creative Commons License

HARTFORD (Connecticut) Un sondaggio rivela che negli USA si ridotta la percentuale di americani ...

[Chiesa Perseguitata] Pakistan, rapita e violentata tredicenne cristiana

ISLAMABAD - In Pakistan una ragazza cristiana di 13 anni stata rapita, stuprata e indotta a una co ...

[Musica e dintorni] "Liberi di sognare", terzo concerto

ROMA - Si tiene sabato 28 marzo il terzo concerto della serie "Liberi di sognare", presso la Chiesa ...

[Italia] L'AEI ad Alemanno Interesse anche per gli evangelici

ROMA - L'Alleanza evangelica italiana scrive al Sindaco di Roma Gianni Alemanno plaudendo l'intenzio ...

Data di pubblicazione: Non conosciuto(a) Dettagli

Nome di Login: Password:

CIAO

http://www.oikosnetwork.it/page.php?28[16/03/2009 4.20.32]

Oikos Network: Newsletter Febbraio 2005

opportuno non solo alla chiesa ma anche agli uomini della politica, del governo, agli amministratori, agli uomini d'affari, affinch la voce di Dio possa essere udita in ogni luogo. Oggi tramite i media si sentono molte voci diverse: maghi, astrologi, omosessuali, politici, religiosi... ma la voce di Dio non proclamata. Dobbiamo avere una visione per trasformare questo stato di cose, per far si che la voce di Dio sia invece proclamata in ogni luogo. Questo un processo che richiede tempo ed energia, fede e coraggio. E' un processo che sar portato avanti attraverso la potenza dello Spirito Santo, perch infatti non un processo che gli uomini possono fare ma un processo che Dio far tramite la strumentalit umana. Quando vedremo suscitate e stabilite le voci profetiche, Dio susciter, come gi di fatto sta suscitando, uomini e donne che hanno una chiamata apostolica, che sanno cio mettere ordine nelle cose di Dio e sanno ricevere visione; uomini e donne che sono in grado di dare il progetto per l'edificazione della chiesa e costituire altri uomini e donne nei posti giusti, affinch possano farla progredire dando una dimensione nuova e fresca per la crescita della chiesa stessa e per l'avanzamento del regno di Dio. Dio ha un progetto per la chiesa; questo significa acquistare la visione: riaffermare oggi il progetto di Dio per la chiesa, affinch il regno avanzi. La chiesa, l'edificio di Dio basato su un fondamento solido. Il fondamento Cristo Ges, come pietra angolare, ma accanto a Cristo nel fondamento ci sono apostoli e profeti (Efesini 2:20). Non sono ministeri per un tempo passato, sono per il tempo di oggi. Non c' un eccezionalit nell'essere chiamati in uno di questi ministeri. E' solo un compito di grande responsabilit, un servizio a cui Dio chiama e dobbiamo farlo per l'avanzamento del regno. Lo scopo finale, come dice Efesini 4, di vedere una chiesa di credenti maturi portati alla perfetta statura di Cristo. Credenti che servono e che crescono nel ministero portando cos la realizzazione del ministero di tutti i santi nel corpo di Cristo per la gloria di Dio.

Login

Ricordami [ Registrati ] [ Password Dimenticata? ] [ Reinvia Email Attivazione ]

CERCA OIKOS NETWORK


Cerca

PUBBLICIT

Il terzo punto: combattere l'idolatria ed in particolare lo spirito di Jezebel Un terzo punto di cui dobbiamo renderci consapevoli, cari fratelli e ministri, che Dio ci chiama non solo a renderci conto della realt spirituale, non solo a ristabilire un ordine ed un progetto che lui ha per la chiesa, ma Dio ci chiama anche a prendere le armi, ad alzarci, a metterci insieme per combattere gli spiriti di idolatria che dominano incontrastati sopra questa regione e sulla nazione. Uno spirito in particolare domina incontrastato nella chiesa oggi ed lo spirito di Jezebel. Lo spirito di Jezebel, che come dice l'Apocalisse, seduce i servitori di Dio portandoli a fare fornicazione. Ora nella Bibbia la fornicazione dal punto di vista spirituale quando il popolo di Dio piuttosto che adorare Dio va ad adorare altri dei che sono idoli e demoni, raffigurati tramite statue o altre immagini di bestie e simili cose. Ebbene il peccato pi grande che Dio condanna nella Bibbia, proprio il peccato della idolatria. Il profeta Samuele (1 Samuele 15) disse a Saul che la ribellione e la disubbidienza sono come il peccato dell'idolatria, come la divinazione. Qualcuno potrebbe chiedere come possiamo combattere lo spirito di Jezebel in una chiesa? Ebbene guardiamoci intorno, ci renderemo conto di quanta ribellione esiste ancora oggi nella vita della chiesa e nella vita dei credenti; di quanta idolatria esiste anche nella nazione e di come nessuno si muove per combattere questo spirito di Jezebel che si manifesta attraverso la seduzione, attraverso l'idolatria, la ribellione e attraverso la mancanza di ordine spirituale. Jezebel sta seducendo i servitori di Dio impedendogli di comprendere le realt spirituali, ci che governa il mondo spirituale, quali sono i principi del regno e quali sono invece le macchinazioni di satana. necessario perci alzarsi contro questo spirito. Bisogna liberarsi dalle macchinazioni di satana! E' necessario prendere coscienza, necessario suscitare intercessori. Uomini e donne di Dio che possano essere incoraggiati e difesi, protetti e rilasciati affinch il ministero possa essere spiritualmente coperto, la grazia di Dio possa essere manifestata nella chiesa. Chiediamo che attraverso il discernimento dello Spirito e dei doni spirituali lo spirito di Jezebel, che si nasconde all'interno delle chiese usando uomini e donne che inconsapevolmente sono sotto la sua schiavit, sia smascherato. Molti ancora oggi pensano di servire Dio ma in realt stanno servendo satana proprio all'interno delle nostre chiese, perch lo spirito di Jezebel sta dominando incontrastato nella chiesa. Questa infatti una sua particolarit di sedurre, portare inganno: far credere che siamo a posto perch adoriamo il Signore ed invece stiamo portando avanti l'adorazione ad un altro signore, proprio come la regina Jezebel al tempo di Elia introdusse il culto di Baal (= signore). Come allora Jezebel perseguit i profeti di Dio e li uccise; ancora oggi in questo nuovo movimento spirituale che sta nascendo lo spirito di Jezebel si scaglier contro i profeti e contro coloro che vogliono smascherarlo perch hanno il discernimento spirituale. Sar una lotta non semplice, ma come Elia, molti che hanno lo stesso spirito di Elia combatteranno contro lo spirito di Jezebel. Alla fine vedremo che lo spirito di Jezebel sar sconfitto. Come Elia sconfisse ed uccise i profeti di Baal, in un istante li ridusse in misera cosa e sollev Israele per uccidere i profeti di Baal nel tempo del sacrificio sul monte Carmelo, cosi anche oggi noi vedremo nascere una nuova generazione di uomini e di donne. Saranno giovani, persone prese dallo Spirito Santo, persone radicali che non vorranno avere compromessi con niente e con nessuno, ma che conosceranno la realt del mondo

http://www.oikosnetwork.it/page.php?28[16/03/2009 4.20.32]

Oikos Network: Newsletter Febbraio 2005

spirituale e per questo andranno contro allo spirito di Jezebel. Molti di loro saranno molto giovani, perch Dio sta suscitando una nuova generazione di giovani che hanno l'unzione e lo Spirito di Elia e noi dobbiamo imparare a riconoscere questi giovani uomini e donne di Dio che hanno questo Spirito profetico, che hanno anche la potenza di Elia, per far scendere il fuoco dal cielo, consumare l'offerta con l'altare e con le pietre che vi sono sopra, che hanno la potest di far piovere nel momento in cui deve piovere e di impedire che questo avvenga nel momento in cui questo debba avvenire. Quindi dobbiamo essere consapevoli di questa nuova generazione che Dio sta suscitando in mezzo di noi, per ammaestrarla, rilasciarla e liberarla nel regno di Dio. Dobbiamo perci liberarci dal gioco di Jezebel e questo l'ultimo atto il pi importante di questo processo, per cui potremo vedere la liberta nelle nostre chiese, vedere la gloria di Dio scendere nel nostro mezzo cosi come la gloria di Dio scese sul monte Carmelo e consum l'offerta secondo la preghiera di Elia. Certo Elia era un uomo di Dio, ma era anche un uomo di preghiera e la gloria di Dio scender attraverso la potenza della preghiera d'intercessione, dello Spirito profetico manifestato nel nostro mezzo, quando noi smaschereremo lo spirito di Jezebel. Se combatteremo contro questo, allora vedremo un'apertura spirituale nel nostro mezzo perch allora l'idolatria sar tolta via dalla chiesa, sar tolta via la seduzione dal cuore dei servitori di Dio e la chiesa si lever unita contro ogni orgoglio, contro ogni divisione, contro ogni settarismo ed inizier a conquistare nuovi territori nel mondo spirituale. Allora le fortezze spirituali tremeranno ed inizieranno ad essere abbattute, la chiesa trionfer e vedremo l'avanzamento del regno di Dio. Io credo che questo nuovo anno l'anno 2005 sar un anno di compimento e per me ho dichiarato che l'anno 2005 sar un anno di compimento. Credo che Dio compir la sua opera in mezzo a noi, e credo che Dio porter a compimento l'opera di trasformazione che iniziata nella chiesa in questi ultimi decenni. Dio con noi e noi vogliamo benedire il suo nome e ringraziarlo per tutto quello che Egli sta facendo e che ancora far. Se volete unirvi con noi in preghiera e in adorazione adesso adoreremo insieme il Signore e riceveremo parole dal suo trono. AMEN Paolo Montecchi Intercediamo per: . santit nella chiesa . recupero dei valori nella sociaet . la gloria di Dio manifestata nella nazione . la 2 tavola rotonda profetica che sar dal 5 al 7 di maggio 2004 nel napoletano . il raduno di Intercessione internazionale Roma 2005 dal 1 al 3 settembre

http://www.oikosnetwork.it/page.php?28[16/03/2009 4.20.32]