Sei sulla pagina 1di 14

DIPARTIMENTO DI MEDICINA INTERNA, SCIENZE ENDOCRINO-METABOLICHE E BIOCHIMICA Sezione di BIOCHIMICA UNIVERSITA DI SIENA

Dott.ssa Stefania Giglioni


e-mail giglioni3@unisi.it

Testo consigliato

13/12/2011

Quante sono le cellule del corpo umano?


100mila miliardi di cellule (100.000.000.000.000.000) LA PELLE HA UNA SUPERFICIE DI circa 2m2 LA SUPERFICIE TOTALE DEI GLOBULI ROSSI SUPERA 3000m2 SANGUE circa 4,5/5 litri.

GLOBULI ROSSI per ml2 circa 5 milioni Ogni secondo 10 milioni di GLOBULI ROSSI vengono distrutti e altrettanti sono riprodotti dal midollo rosso delle ossa Cosa occorre agli organismi viventi per affrontare questo continuo turnover? Quali sono le macromolecole che formano gli organismi viventi?
13/12/2011 3

Perch per vivere abbiamo bisogno di nutrimento ed acqua?


GLUCIDI, PROTIDI, LIPIDI, SALI MINERALI e VITAMINE

Il nutrirsi una necessit che va soddisfatta nei modi e nelle forme opportune, per permettere la produzione di E.

Perch per vivere dobbiamo respirare?


Lenergia, introdotta sotto forma di alimenti, viene liberata mediante una sequenza complessa di reazioni ossidative che trasformano molecole complesse in molecole via via pi piccole (metaboliti). Da ci deriva la necessit, per la quasi totalit degli organismi viventi, di inspirare ossigeno (da convogliare verso i tessuti) ed espirare anidride carbonica (da eliminare verso lambiente esterno).
13/12/2011 4

BIOCHIMICA
La biochimica, o chimica biologica, la scienza che studia la composizione chimica degli d li organismi viventi, l reazioni chimiche i i i ti le i i hi i h che si verificano in rapporto ai fenomeni vitali, la produzione e lutilizzazione di energia e quindi il loro ruolo nei processi vitali e le loro trasformazioni. lo studio delle basi molecolari della vita vita.

13/12/2011

In che cosa un organismo vivente differisce da un oggetto inanimato?


Riproduce organismi a lui simili Si relaziona attivamente con altri esseri viventi e con lambiente circostante scambiandosi ENERGIA

13/12/2011

L energia delluniverso costante. Q Qualunque trasformazione chimico-fisica pu q p variare il tipo di energia ma non il suo contenuto
Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma. Antoine Lavoisier

13/12/2011

la possibilit di attuare dei cambiamenti la capacit di compiere un lavoro

Unit di misura = CALORIA (cal) Quantit di calore necessaria per innalzare di un grado Celsius (C) la temperatura di un grammo di acqua distillata a pressione atmosferica 1 k l = 1000 cal kcal l
Sistema Internazionale di unit di misura (SI) 1 cal = 4,184 Joule
13/12/2011

1 Joule = 0,24 cal

Cinetica Chimica Potenziale gravitazionale Elettrica Termica Nucleare Radiante Acustica

forme importanti allinterno dei sistemi viventi

ENERGIA CINETICA
13/12/2011

energia legata al movimento immagazzinamento di energia


9

ENERGIA POTENZIALE

Forma di energia non utilizzabile per compiere un lavoro Gli organismi OMEOTERMI la utilizzano per mantenere costante la temperatura del corpo

13/12/2011

10

Rete integrata di reazioni chimiche che permettono alle cellule di estrarre ENERGIA dall ambiente che le circonda e convertirla in energia chimica disponibile per le proprie esigenze.

Energia e Metabolismo
Gli organismi viventi, sia considerati nel loro complesso, che come cellule e tessuti, hanno bisogno per sopravvivere di energia. sopravv vere d energ a. Cellule, tessuti, organismi viventi, traggono la loro energia dalla trasformazione della materia che viene ingerita, giorno per giorno, sotto forma di alimenti
13/12/2011 11

Complesso delle trasformazioni chimiche che avvengono per piccole tappe, ognuna catalizzata da un enzima specifico. Convertire lEchimica di molecole introdotte dallesterno in forme utilizzabili per le attivit cellulari. Si suddivide in:
Fase degradativa delle macromolecole. Reazioni ESOERGONICHE, che liberano lenergia contenuta nelle macromolecole e l rendono di l l la d disponibile per l sintesi ibil la i i Fase biosintesintetica delle macromolecole a partire da composti semplici. Reazioni ENDOERGONICHE: utilizzano lenergia che si libera durante il catabolismo
13/12/2011 12

13/12/2011

13

Tendenza degli organismi a mantenere costante la propria composizione biochimica. Variazioni vistose della costituzione cellulare non sono sopportate dallorganismo ed originano patologia o morte Es: GLICEMIA: 60-110 mg/dl 60 110 < 45 = coma ipoglicemico > 130= diabete
13/12/2011 14

La sorgente primaria di E il sole. Chi in grado di utilizzare direttamente questa E traendone nutrimento?

13/12/2011

15

La propriet di alcuni batteri e dei vegetali provvisti di clorofilla di assorbire sostanze inorganiche (acqua e anidride carbonica) trasformandole in organiche (zuccheri)

La propriet dell'uomo, degli animali e delle piante sprovviste di clorofilla di estrarre energia chimica da sostanze organiche gi elaborate da altri esseri viventi
13/12/2011 16

ORGANISMI AUTOTROFI:

Vivono convertendo lenergia radiante (luce) in energia CHIMICA

Con la FOTOSINTESI lenergia luminosa del sole l energia viene captata dai cloroplasti e trasferita in molecole organiche (zuccheri)

13/12/2011

17

ORGANISMI ETEROTROFI:
ottengono Energia dallossidazione di molecole BIOLOGICHE derivate dagli alimenti, ovvero assunte dallambiente
OSSIDAZIONE: Perdita di elettroni. Nei sistemi biologici corrisponde a perdita di atomi di H. DEIDROGENAZIONE = OSSIDAZIONE RIDUZIONE: Acquisizione di elettroni o di atomi di H IDROGENAZIONE = RIDUZIONE O2 = accettore elettroni con produzione di H2O
13/12/2011 18

CO2 + H2O + ESOLARE ATP

ZUCCHERI + O2 ADP + Pi

ZUCCHERI + O2

CO2 + H2O + ECHIMICA e ETERMICA ADP + Pi ATP

13/12/2011

19

Gli alimenti contengono molecole fortemente ridotte che possono fornire, durante una lenta e graduale deidrogenazione (ossidazione), notevole quantit di energia. CH4 (metano) = molecola organica meno ossidata CO2 (anidride carbonica) = molecola organica pi ossidata Resa energetica = Quantit di E estratta da un alimento e utilizzabile Uomo = 32 35% Motore diesel = 12%
13/12/2011 20

Principali cause che determinano dispendio energetico in un organismo vivente:


Metabolismo basale: spesa energetica necessaria per le funzioni biologiche di base Effetto termogenico: dispendio energetico richiesto per elaborare gli alimenti ingeriti Attivit fisica: pu far variare di oltre 10 volte il consumo energetico tra un soggetto sedentario o sportivo Temperatura ambientale: la diminuzione determina aumento dei processi che generano calore
13/12/2011 21

Lenergia proveniente dagli alimenti viene liberata in modo CONTROLLATO e GRADUALE ed immagazzinata nei legami fosforilici altamente energetici della molecola di:

Adenosina TriFosfato (ATP)


L energia liberata dalla scissione di questi legami equivale a: 7300 cal/mole
13/12/2011 22

Energia collegata a alcuni tipi di legami chimici

legame HH H-H H-C H-N H-O H-S H-F H-Cl


13/12/2011

kcal 104 99 93 111 88 136 103

legame CC C-C C=C C-N C=N C-O C=O C-Cl

kcal 83 146 73 147 86 174 78

legame NN N-N N=N N-O N=O O-O O=O Cl-Cl

kcal 39 100 55 141 34 119 58


23

13/12/2011

24

Trasportatore universale di ENERGIA usata dagli organismi viventi per:


LAVORO MECCANICO (contrazione muscolare) LAVORO CHIMICO (sintesi di macromolecole per accrescimento e riparo) LAVORO OSMOTICO (pompa sodio-potassio)

13/12/2011

25

ATP

donatore immediato di E

Sintetizzato a seconda delle reali necessit ed immediatamente consumato (turnover 1 min) Un uomo a riposo consuma circa 40kg di ATP in 24h Durante uno sforzo se ne utilizza fino a 0 Kg/min D f l f 0,5 /

13/12/2011

26

REAZIONI ACCOPPIATE
Una reazione termodinamicamente impossibile pu avvenire se accoppiata ad una p p pp termodinamicamente possibile La scissione di ATP libera lenergia necessaria affinch reazioni chimicamente sfavorevoli possano avvenire

ATP
13/12/2011

ADP + Pi + Energia
27