Sei sulla pagina 1di 4

REGIONE DEL VENETO Tecnologia a portata di mouse

Tecnologia a portata di mouse Gennaio 2007

Posta elettronica.Verso lo stato dell’arte

Solo qualche anno fa era impensa- Ma non “serviamo” solamente


bile immaginare quanto la posta l’utenza regionale, oggi siamo
elettronica potesse incidere sul impegnati anche a proporre
lavoro quotidiano anche se la per- “posta certificata” come servi-
cezione e la lungimiranza erano zio per i comuni del territorio,
palesi. servizi di “mail alert”, “mail
Forse non era chiaro a tutti il peri- gateway”, “rss—mail collect”,
colo, già in agguato, che un uso ecc. Nomi nuovi, sigle ancora
distorto avrebbe potuto creare da comprendere a fondo ma
nelle attività quotidiane. che mettono in chiaro, fin
Oggi, gli analisti stimano in bilioni di d’ora, come sull’ossatura del Intervento del Dirigente
dollari il danno economico prodot- servizio di posta elettronica si regionale:
to da virus, spam e uso non corret- basino oggi non solo le comu- Bruno Salomoni
to del sistema di posta elettronica. nicazioni asincrone e la gestio-
ne/revisione di documenti,
Anche in Regione Veneto ci stiamo appuntamenti ecc, ma anche la
In rilievo: adeguando per gestire tutte le va- gestione dei sistemi innovativi
riabili che incidono sul servizio come le segnalazioni guasti via
• Email sicura
base, e sono molte: virus, spam, email o sms, gli avvisi di ri-
• Sharepoint spyware, maleware, per fare dei scossione o di incasso, la ge-
nomi che, piano piano, cominciano stione dei flussi informativi
• Stage Unive
ad entrare nel linguaggio comune. giornalistici (RSS) e altri servizi
che verranno.
Ma non vanno sottovalutate altre
variabili meno note come l’uso Accedere SEMPRE, e da ogni
massiccio di messaggi per gestire i posto del mondo, al proprio
flussi lavorativi (invio di documenti servizio di posta elettronica
per la correzione/revisione) oppu- rappresenta oggi un traguardo Sommario:
re l’uso delle cartelle di posta co- possibile e proprio per questo
me cartelle di archiviazione docu- abbiamo rinnovato la nostra
Web collaboration 2
mentale. piattaforma tecnologica di
Molte altre ancora sono le variabili base migrando verso Il
che stiamo analizzando anche con “SISTEMA” di comunicazione Veneto Style 3
l’aiuto dell’utenza che ci palesa ogni Exchange 2003 che, come
giorno modalità e problematiche ossatura, è senz’altro robusta
relative ad usi “personalizzati” del- e supporta tutti i servizi già in Dizionario 4
lo strumento. pista e annunciati.

Viene naturale, da queste conside- Nel percorso intrapreso per


razioni, gettare un ponte logico raggiungere tutti questi obiet-
verso altre attività che coinvolgono tivi è stata posta particolare
parte dell’utenza regionale e della attenzione alla problematica
gestione del “cambiamento” che della sicurezza che, dalle pri-
stiamo portando avanti con discre- me fasi di progetto fino alla
to successo confermato anche dai messa in produzione di nuovi
numeri che andremo ad elencare. servizi diventa strategica, ma
Sono più di duecento gli utenti ha bisogno di un percorso
regionali coinvolti nell’accompagna- lungo, e spesso lento, per es-
mento al cambiamento tecnologico sere efficiente ed efficace.
che le piattaforme di collaborazio-
ne (oggi disponibili e funzionanti) Bruno Salomoni
richiedono.
Pagina 2

Tecnologia a portata di mouse

Aggiornamento sui corsi di Windows Sharepoint

Come annunciato nell’edizione di marzo, la Direzione Sistema Informatico in collaborazione con


la Direzione Risorse Umane sta portando a compimento i corsi finalizzati alla diffusione della
nuova tecnologia di cui si è dotata l’Amministrazione regionale: Windows SharePoint Services
(WSS).
Più di 200 colleghi sono impeganti da mesi ad apprendere la conoscenza e l'utilizzo di questo
strumento,di collaborazione web-che rappresenta una valida soluzione per la condivisione di
informazioni e di documenti all’interno di gruppi di lavoro.
La nuova versione di WSS 2007 offre una serie di nuovi servizi e migliorie utili per migliorare
l’integrazione con le applicazioni utente, con i programmi di posta elettronica e i browser più
diffusi. Inoltre vengono proposte nuove soluzioni basate su moduli in formato elettronico per
raccogliere informazioni senza che sia necessario l’utilizzo di applicazioni personalizzate.
WSS non rappresenta l’unico prodotto di web-collaboration. Un altro strumento utile a facilita-
re il lavoro di gruppo di cui si è dotatata l’Amministrazione è rappresentato dalla piattaforma
LCS (Live Communication Services) che, integrando l’utilizzo di Istant Messaging (IM) e la condi-
visione del video offre la possibilità di redigere documenti e trasmettere file anche a distanza.
Nello specifico della nostra realtà aziendale, dove la maggior parte degli uffici sono dislocati in
tutto il territorio della regione, l’utilizzo di tale strumento consentirà di realizzare una
“federazione avanzata” ovvero la possibilità di stabilire relazioni tra uffici, consentendo agli uten-
ti di avviare e condividere sessioni di messaggistica immediata (IM) e di poter partecipare a riu-
nioni interattive con partner, gruppi di lavoro, colleghi in tempo reale utilizzando il servizio di
Live Meeting per conferenze web.
Il pilota di questo servizio ha raggiunto ormai la fase “stabile” ed è stato presentato il 22 dicem-
bre al management dell’Ente per una ulteriore analisi di fattibilità. Dai risultati di questa analisisi
dipenderanno le politiche di “diffusione” e “gestione del cambiamento” che pubblicizzeremo nei
prossimi numeri di “a portata di mouse”.
Pagina 3

Tecnologia a portata di mouse


Risultati del progetto: Veneto-style Gnam-gnam il cibo in gioco
Il progetto Veneto Style è stato commissionato dalla Dire- Regione Veneto e Veneto Agricoltura hanno collaborato
zione Sistema Informatico a un gruppo di studenti universi- attivamente per lo sviluppo di un programma, molto ambi-
tari di Ca' Foscari coadiuvati da alcuni colleghi della Dire- zioso, sull’educazione alimentare per i ragazzi delle scuole
zione in modalità “stage formativo/lavorativo” che si è in- elementari e medie.
centrato sull’analisi, lo studio e la proposta di una soluzione
informatica tesa a proporre una presentazione in modo Il progetto coordinato dalle sue amministrazioni, ha dato alla
uniforme di tutti i siti web, i portali e le applicazioni luce il gioco in rete: www.gnam-ilciboingioco.it alloggiato sul
Internet della Regione Veneto. sistema di elearning di Regione Veneto.

Questo progetto non propone il tipo di stile o di immagine Nel mese di Dicembre 2006, durante un convegno di pre-
dei siti web (che non è competenza dell’informatica e non sentazione presso la sede di Veneto Agricoltura a Legnaro
è stato oggetto del progetto), ma lo studio di uno strumen- (PD), è stato presentato alle scuole del Veneto e alle Dire-
to per ottenerla. In pratica nessun costruttore di siti o di zioni Didattiche il gioco on-line e si è evidenziato con parti-
portali si dovrà preoccupare della tecnologia informatica colare enfasi lo sprito di tale progetto teso a diventare uno
utilizzata perché un programma appositamente progettato strumento utile per l’integrazione dell’educazione alimentare
dagli studenti di Ca Foscari provvederà a rendere i conte- nei programmi didattici.
nuti di qualsiasi sito disponibili secondo lo stile comunicati-
Il gioco affronta i principali aspetti dell’educazione alimenta-
vo deciso dall’Ente Regione. re con originali personaggi a fumetti che accompagnano lo
Il giorno 22 Novembre il progetto è stato presentato ai studente lungo una serie di percorsi riguardanti gli alimenti,
tecnici della Direzione Sistema Informatico è ha riscosso le filiere produttive della carne e dell’orto frutta, la tracciabi-
un notevole successo, stimolando anche un nuovo modo di lità e rintracciabilità, l’etichettatura, i controlli sanitari, il
approcciarsi a queste tecnologie ormai diffusissime. Il pro- comportamento alimentare, con scenari e contesti capaci di
getto non passerà in produzione e non vi sarà un’azione creare curiosità e stimolare l’immedesimazione.
diretta a proporre queste tecnologie, ma favorirà il lancio
ideale verso quel ponte denominato “WEB 2.0” di cui spes-
so discutiamo anche su questo bollettino.
Il valore più interessante del progetto è stato la conseguen-
te stesura di 4 tesi di laurea sull’argomento che verranno
discusse in primavera a Ca Foscari.
Inoltre, valore estremo per chi si occupa di codice informa-
tico per il web, è stata la facilità con cui lo studio ha pre-
sentato una soluzione immediata per rendere un’infrastrut-
tura informatica web atta ad uniformare i processi di pub-
blicazione dei contenuti in conformità della attuale legisla-
zione, ossia della Legge Stanca n. 4/2004, che reca
“Disposizioni per favorire l'accesso dei soggetti disabili agli
strumenti informatici”.
Il progetto, con lo stage collegato, è iniziato il 17 luglio ed è
terminato il 17 dicembre 2006 con la consegna dei lavori e
della documentazione alla Regione Veneto.
I 4 studenti: Giovanni Casalin, Marco Guolo, Marco Rosset- “Gnam! Il cibo in gioco” si articola in 4 diversi percorsi o-
ton e Mauro Trevisan presenteranno dunque le loro attivi- gnuno dei quali realizzato con un divertente personaggio che
tà anche ai professori di Ca Foscari che, speriamo, si impe- attraverso le sue avventure invita l’alunno a partecipare atti-
gnino ancora nel favorire questo mutuo scambio di espe- vamente al gioco risolvendo problemi e rispondendo ad una
rienze e di proposte fra il mondo scientifico e il la pubblica serie di domande a risposta multipla.
amministrazione locale.
Sulla tematica generale dell’elearning per le età scolari Re-
Nei prossimi mesi forniremo la data del convegno a Ca’
gione Veneto è all’avanguardia in Italia e il successo di que-
Fascari in occasione del quale verranno presentate alla
sto primo progetto si è manifestato con l’interesse di altre
stampa le tesi di Laurea e il progetto elaborato in Regione
regioni italiane ad ospitarlo nelle proprie piattaforme di ele-
Veneto. arning per proporlo ad altre realtà scolari del territorio na-
Regione del Veneto
Direzione Sistema Informatico Tel.: 041-2792202
Parco Scientifico Tecnologico Vega Fax: 041-2792218
Via Pacinotti 4 - Edificio Lybra E-mail: uff.progestint@regione.veneto.it
30175 Marghera VE

Dizionario

MALWARE: Un qualsiasi software creato con il solo scopo


di creare danni più o meno estesi al computer su cui viene
eseguito.

SPAM: Indica l' invio di una quantità enorme di messaggi


via Internet in grado di creare difficoltà alla rete e alle casel-
le di mail.

SPYWARE: Software caricato dall'utente sul proprio compu-


ter, in modo spesso inconsapevole, che ha il compito di regi-
strare e segnalare al mittente i siti visitati dall'utente duran-
te la navigazione in internet.

POSTA CERTIFICATA:
La posta elettronica certificata (PEC) equivale alla notifica-
zione per mezzo della posta (raccomandata A.R.) nei casi
consentiti dalla legge. La PEC invia al mittente 2 ricevute
che attestano rispettivamente l'accettazione e la consegna

Organizzazione
e numeri utili

Segreteria della Direzione:

Tel..:041 2792202-2204
Fax.:041 2792218
dir.informatica@regione.veneto.it

Assistenza utenti:

Tel.: 919000
Fax.:: 918000
call.center@regione.veneto.it

Intranet di Regione Veneto:


http://web.intra.rve
Internet:
http://www.regione.veneto.it

Chi c’è dietro…..


Il gruppo di lavoro che realizza “Tecnologia a portata di mouse” si colloca all’interno dell’Ufficio progetta-
zione e gestione architetture Internet e Intranet.
Per informazioni e approfondimenti sugli argomenti trattati potete scriverci via email:
uff.progestint@regione.veneto.it
O telefonarci ai seguenti numeri: 3926, 2668, 3966, 2416

Il nostro sito Intranet:


http://web.intra.rve/segr.affgenerali/dir.informatica/uff.progestint/default.aspx
Anna Cardona, Gianluigi Cogo, Filippo De Vecchi, Marina Pollastrelli, Patrizia Scarpa.