Sei sulla pagina 1di 16

UN

IBO

unibo motorsport
O
T
R

TO

RSP

Rassegna Stampa

LUnversit di Bologna scende in pista (e sale sul podio)

Home Notizie Eventi Attualit Universit Iniziative Libri Sport Fotoracconti


Sei in: Home UniBoIniziative 2010 ottobre gioved 07 LUnversit di Bologna scende in pista (e sale sul podio)

Stampa

Manda a un am

LUnversit di Bologna scende in pista (e sale sul podio)


7 ottobre 2010

Scrivi alla reda

Salva e condiv

Un prestigioso secondo posto nello storico Circuito de Catalunya, Montmel. Lo portano a casa gli studenti Alma Mater che hanno costruito il prototipo Ep2010, una monoposto da corsa realizzata secondo gli standard dettati dal regolamento internazionale Sae
Al termine di diciotto interminabili mesi di progettazione, costruzione e ricerca sponsor, Unibo Motorsport, la scuderia dellUniversit di Bologna, scesa in pista con il prototipo Ep2010, ed salita sul podio dello storico Circuito de Catalunya, Montmel. Una trentina di studenti di Ingegneria Meccanica, Elettronica, Gestionale ed Economia hanno messo a punto una monoposto secondo gli standard dettati dal regolamento internazionale Sae (Society of Automotive Engineers) e hanno partecipato alla competizione che ogni anno vede studenti laureandi e neolaureati delle migliori universit del mondo sfidarsi nella progettazione del prototipo pi performante e nella gestione di un team di successo. Il successo determinato dal superamento di una serie di test, che vanno dal rispetto di parametri di sicurezza, consumo e rumore a vere e proprie prove di resistenza, affidabilit, accelerazione, guidabilit e tenuta di strada. Le prove pi impegnative richiedono piloti provenienti dalle corse semi-professionistiche del kart e del Gran Turismo. Poi ci sono anche prove statiche, che coinvolgono il design e il potenziale dinnovazione della vettura, la gestione dei costi e la pianificazione aziendale con la formulazione di una proposta per il mercato. Dopo un debutto eccellente nei primi giorni di settembre nella tappa italiana a Varano de' Melegari, con un sedicesimo posto su cinquanta team non esordienti, il successo arrivato: Unibo Motorsport ha ottenuto il secondo posto con uno 0,5% di scarto sul primo classificato, il team tedesco dellUniversit di Hannover, che presentava una versione perfezionata della monoposto dellanno precedente. Al contrario dellUniversit di Pisa o del Politecnico di Torino, che vantano una tradizione quasi decennale nella progettazione delle monoposto Sae, per lAlma Mater si tratta di una completa novit, che ha lasciato a bocca aperta i tanti sponsor del progetto. I pi letti Gli altri titoli

- 8 giorni per lin

- In mostra a Ra

- Sicilia Cunta: z

1. Docente Unib

2. Premiata la ri

3. Nominato il n

Approfondimenti

Unibo Motorsport

http://www.magazine.unibo.it/Magazine/UniBoIniziative/2010/10/07/Unversita_di_Bologna.htm (1 of 2) [19/11/2010 16.05.30]

Monoposto dell'Alma mater al Motorshow

Home Notizie Eventi Attualit Universit Iniziative Libri Sport Fotoracconti


Sei in: Home Attualit 2010 novembre luned 29 Monoposto dell'Alma mater al Motorshow

Login

Stampa Manda a un amico

La monoposto progettata dall'Alma Mater va al Motorshow


29 novembre 2010

Scrivi alla redazione Salva e condividi

UniBo Motorsport, il team di Formula SAE nato all'interno della Facolt di Ingegneria, sar presente alla manifestazione bolognese dedicata ai motori.
Stand 68, padiglione 22 del Motorshow di Bologna. Sar esposta l, dal 4 al 12 dicembre, la monoposto progettata dagli studenti dell'Alma Mater, l'ep2010, l'auto di tipo formula SAE con la quale il team Unibo Motorsport ha partecipato a due competizioni nel settembre 2010, ottenendo risultati pi che incoraggianti. A Varano DeMelegari si posizionata infatti sedicesima su oltre cinquanta partecipanti (terza tra i team italiani), mentre a Montmel, in Spagna, ha raggiunto il settantunesimo posto su cinquecento team, (seconda tra i team italiani). "La gara articolata racconta Rossella Lama, membro attivo impegnata nello sviluppo del motore della vettura - non richiede al team di sviluppare solo una monoposto con buone prestazioni, ma prevede uno studio dei costi di realizzazione e un business plan su ipotetici scenari di impiego. Ottenere un buon posizionamento significa avere dato la giusta importanza ad entrambe le prove della competizione". Per questo motivo, la composizione del team diventata nel tempo eterogenea, in prevalenza studenti del corso di Ingegneria Meccanica, Ingegneria Gestionale e Economia. "Il progetto al momento coinvolge circa 30 iscritti - spiega Alberto Lusetti, responsabile di gestione - e siamo aperti all'ingresso di nuovi studenti. C' anche la possibilit di vedere convertita la propria adesione in tirocinio: gli approfondimenti che possono essere fatti su questo lavoro sono multidisciplinari e non chiusi alle sole facolt gi coinvolte". La SAE, Society of Automotive Engineers, un ente americano di normazione nel campo dellindustria automobilistica ed aerospaziale. Tra le sue finalit c' anche l'avvicinamento degli studenti al mondo del lavoro tramite apposite competizioni. I pi letti Gli altri titoli

- "Il Cortile dei Gentili", spazio di dialogo tra credenti e non credenti - Volatili morti in tutto il mondo. Le indagini scientifiche ne spiegano le cause - La "Venerina di Palazzo Poggi" torna a casa dopo il restauro eseguito dallOpificio delle pietre dure di Firenze

1. Lutto in ateneo: scomparso Roberto Lobietti 2. Un videogioco per imparare a fare i tortellini 3. Alma Mater per ArteFiera

UniboMagazine sempre con te Accessibilit Redazione Link Bacheca

Copyright 2004-2011 - ALMA MATER STUDIORUM - Universit di Bologna Via Zamboni, 33 - 40126 Bologna - Partita IVA: 01131710376 Informativa sulla Privacy - Sistema di Identit di Ateneo

http://www.magazine.unibo.it/Magazine/Attualita/2010/11/29/Monoposto_dell_Alma_mater_al_Motorshow.htm [03/02/2011 18:11:41]

INTERVISTA SU SKY SPORT 24


(26 LUGLIO 2011) In data 26 Luglio 2011 lIngegnere Giorgio Mancini, uno dei fondatori del Team UniBo Motorsport viene intervistato su SKY SPORT 24 al fine di esporre il progetto e discutere dei risultati ottenuti dal Team. UniBo Motorsport ha ottenuto, gi dalle prime gare, risultati prestigiosi; tra questi anche il premio come miglior team esordiente ed il nostro Ingegnere non manca di sottolineare non solo limpegno e la costanza necessari a realizzare un simile progetto, ma anche la grande soddisfazione di vedere la propria vettura vincere in competizioni di rilievo internazionale. In risposta alle domande interessate dei presentatori lIng. Mancini espone quindi le caratteristiche primarie della vettura e delle competizioni, ricordando come il progetto venga interamente sviluppato da studenti universitari a partire da un foglio bianco e mettendo quindi in risalto il valore dei membri del Team i quali, nonostante la giovane et, sono in grado di dare vita ad una vettura competitiva e vincente. Mancini racconta la realt di progettazione, realizzazione e quella di gara, egli stesso infatti sia progettista per quanto riguarda il reparto motore che pilota del veicolo, ma mette in risalto limportanza del lavoro di squadra, senza la quale lintero progetto non potrebbe avere un futuro.

Unaltra figura fondamentale si delinea durante lintervista quella del Professor Cavina, il quale patrocina il progetto e supervisiona il lavoro degli ingegneri supportandoli con la sua grande esperienza; allo stesso modo fanno i primi membri del Team i quali, ormai laureati, non dimenticano i compagni e restano affettivamente legati al progetto che ha permesso loro di trovare impieghi di prestigio, molti degli ingegneri uscenti stanno infatti lavorando presso Ferrari. Il tempo a disposizione di Mancini si conclude, ma con lultima domanda della presentatrice scopriamo che UniBo Motorsport un team eterogeneo dove possiamo trovare anche donne capaci, a ricordare che il mondo dei motori non soltanto prerogativa maschile, ma da spazio a chiunque abbia il cuore e le capacit di impegnarsi in un grande progetto come quello dellUniversit di Bologna.

Motorfet 2011
(26 LUGLIO 2011)

Motorshow 2011
(7 - 16 Dicembre 2011)

Dal 7 al 16 Dicembre il Team UniBo Motorsport ha esposto la vettura al Motorshow di Bologna, presso lo stand di Motorvalley nel padiglione 26 della Fiera. In questa occasione gli ingegneri Giorgio Mancini, Marco Giangolini e Filippo Nalon sono stati intervistati da Nuova Rete durante un servizio di presentazione dello stand. I membri del team hanno avuto la possibilit di presentare il progetto alle telecamere ed esporre le caratteristiche del prototipo, non mancando di ricordare gli ottimi risultati ottenuti durante le competizioni. Linteresse non si concentra, per, solo sul passato, gli ingegneri sono proiettati verso il futuro e parlano della prossima vettura in fase di progettazione che mira a superare le gi alte prestazioni del primo prototipo.