Sei sulla pagina 1di 2
Pisa, 12 marzo 2012 - All’attenzione del Sig. Ministro dell’Interno, Dr.ssa Anna Maria Cancellieri e,

Pisa, 12 marzo 2012

-

All’attenzione del Sig. Ministro dell’Interno, Dr.ssa Anna Maria Cancellieri

e,

per conoscenza,

-

Al Capo della Polizia di Stato Dr. Antonio Manganelli

-

All’attenzione del Signor Prefetto di Pisa, Dr. Antonio De Bonis

-

All’attenzione dei Parlamentari espressi dalla provincia di Pisa

OGGETTO: Richiesta urgente di incontro con il Ministro dell’Interno con riguardo alla situazione della Città di Pisa e alla richiesta d’assegnazione di nuovo personale per la Questura e di specifici provvedimenti

Signor Ministro,

faccio seguito alla lettera del 28 novembre ultimo scorso e all’incontro con il Dr. Giuseppe Procaccini tenutosi il giorno 11 gennaio 2012 e non ripeto in questa nota gli elementi che caratterizzano la situazione della sicurezza urbana della Città di Pisa che sono stati oggetto di mie ripetute comunicazioni.

In queste settimane abbiamo dovuto registrare una recrudescenza di fenomeni che destano la più grave preoccupazione, che hanno colpito cittadini nel centro storico della città e che appaiono espressione del radicarsi

di reti criminali legate allo spaccio di droghe. Mentre è ancora molto sensibile

il fenomeno dei furti in appartamento e a danno di particolari attività economiche.

L’ultimo grave episodio è avvenuto sabato scorso riguarda l’aggressione di un giovane avvocato, oggi ancora sottoposto a cure nell’ospedale di Pisa, fermato per strada nella notte, in pieno centro storico, e fatto oggetto di una rapina.

Alle richieste di cui mi sono fatto portatore nelle lettere e nell’incontro con il Dr. Procaccini è stata data soddisfazione richieste reiterate in Parlamento con atti di sindacato ispettivo . In particolare, risulta che in seguito dello svolgimento del 182mo Corso della Polizia di Stato nessuna assegnazione di nuovi agenti è stata rivolta alla Questura di Pisa, per colmare le carenze d’organico ammesse dal Ministero e oggetto di ripetute richieste d’attenzione espresse dal Prefetto di Pisa nonché di proteste giustificate dei sindacati di Polizia. Perciò sono a chiederLe un incontro urgente per ripetere e motivare la richiesta d’assegnazione di nuovo personale per la Polizia di Stato, per chiedere provvedimenti specifici per garantire la sicurezza urbana, anche con investimenti finalizzati al controllo delle aree critiche.

Confido nella Sua sensibilità perché è evidente come la situazione della Città di Pisa richieda una considerazione più attenta e perché è incomprensibile e inaccettabile per la nostra comunità non veder date risposte a fronte di criticità conclamate, assimilabili a quelle di contesti urbani

di assai maggiori dimensioni.

Certo della Sua attenzione, Le porgo distinti saluti

On. Marco Filippeschi Sindaco di Pisa Via degli Uffizi Palazzo Gambacorti 56100 Pisa

On. Marco Filippeschi