Sei sulla pagina 1di 80

Chimica

Lezione 1

Copyright The McGraw-Hill Companies, Inc. Permission required for reproduction or display.

Prof. Roberto Paolesse


Dip. Scienze e Tecnologie Chimiche Universit di Roma "Tor Vergata" Via della Ricerca Scientifica 1 00133 Roma, Italia Tel: 39.06.72594752 Fax: 39.06.72594328 e-mail: roberto.paolesse@uniroma2.it
2

Esami: Sessione Invernale 06/02/2012 - 03/03/2012 Sessione Estiva 02/07/2012 - 28/07/2012 Sessione Autunnale 03/09/2012 - 29/09/2012 Due esami per sessione

L esame consiste in una prova scritta ed in una prova orale Si ammessi allorale se si supera la prova scritta (voto 18) E possibile partecipare a qualunque sessione di esame La prova scritta composta da cinque esercizi numerici

Se si vuole sostenere la prova scritta, necessario iscriversi online sul sito web: delphi.uniroma2.it

Tutte le informazioni relative al corso (programma, slide delle lezioni, esercizi, comunicazioni, ecc. ecc.) si trovano sul sito: www.uniroma2.it/didattica

Libro di testo: Brown - Lemay - Bursten Murphy: Fondamenti di Chimica 2 edizione ISBN: 9788879594790 Edises

Lo studio della Chimica


Macroscopico Microscopico

Il Metodo Scientifico un approccio sistematico alla ricerca:

Un ipotesi un tentativo di spiegazione di un certo numero di osservazioni sperimentali


tested modified
9

Una legge esprime una relazione fra fenomeni che avvengono nella stessa maniera sotto le stesse condizioni.
Forza = massa x accelerazione

Una teoria esprime un principio unificante che spiega un insieme di osservazioni o leggi basate su queste.
Atomic Theory

10

La Chimica lo studio della materia e delle sue trasformazioni


Materia tutto ci che occupa spazio ed ha una massa propria. Una sostanza quella forma della materia che ha composizione e propriet definite.

Azoto liquido

Lingotti di oro

Cristalli di silicio

11

Un miscuglio una combinazione di due o pi sostanze in cui queste mantengono le relative identit. 1. Miscugli omogenei composizione costante del miscuglio. bibita, latte, lega 2. Miscugli eterogenei la composizione non uniforme in tutto il miscuglio. cemento, polvere di ferro nella sabbia
12

Metodi fisici possono essere usati per separare il miscuglio nei suoi componenti.

magnete distillazione
13

Un elemento una sostanza che non pu essere separata in sostanze pi semplici mediante metodi chimici. 117 elementi sono stati identificati
82 elementi sono presenti sulla Terra oro, alluminio, piombo, ossigeno, carbonio, zolfo

35 elementi sono stati sintetizzati artificialmente tecnezio, americio, seaborgio


14

15

Un composto una sostanza formata da atomi di due o pi elementi uniti chimicamente secondo proporzioni fisse. I composti possono essere separati nei loro elementi costitutivi solo tramite metodi chimici.

Fluoruro di litio

quarzo

Ghiaccio secco CO2


16

Classificazioni della Materia

17

Teoria Atomica di Dalton (1808)


1. Gli Elementi sono costituiti da particelle estremamente piccole chiamate atomi. 2. Tutti gli atomi di un dato elemento sono identici, con le stesse dimensioni, massa e propriet chimiche. Gli atomi di un elemento sono diversi dagli atomi di tutti gli altri elementi. 3. I Composti sono formati da atomi di pi di un elemento. In tutti i composti, il rapporto dei numeri degli atomi degli elementi presenti un numero intero o una semplice frazione. 4. Una reazione chimica comporta solo la separazione, combinazione, o riarrangiamento di atomi; non comporta la loro creazione o distruzione.
18

16 X

8Y

8 X2Y

Legge di Conservazione di Massa


19

Tubo a raggi catodici

J.J. Thomson, misura di massa/carica di e(1906 Premio Nobel in Fisica)


20

Tubo a raggi catodici

21

Esperimento di Millikan

Misura della massa di e(1923 Premio Nobel in Fisica)

e- charge = -1.60 x 10-19 C Thomson s charge/mass of e- = -1.76 x 108 C/g e- mass = 9.10 x 10-28 g22

Tipi di Radioattivit

(uranium compound)
23

Modello di Thomson

24

Esperiment di Rutherford
(1908 Premio Nobel in Chimica)

particle velocity ~ 1.4 x 107 m/s (~5% speed of light)

1. la carica positiva degli atomi concentrata nel nucleo 2. Il protone (p) ha carica opposta (+) allelettrone (-) 3. La massa di p 1840 volte la massa di e- (1.67 x 10-24 g) 25

Modello dell Atomo di Rutherford

atomic radius ~ 100 pm = 1 x 10-10 m nuclear radius ~ 5 x 10-3 pm = 5 x 10-15 m

Se l atomo fosse grande come uno Stadio, allora il nucleo sarebbe una pallina da golf nel cerchio di 26 centrocampo.

Esperimento di Chadwick (1932)


(1935 Premio Nobel in Fisica)
atomi H - 1 p; atomi He - 2 p massa He/massa H teorica = 2 massa He/massa H misurata = 4

+ 9Be

1n

+ 12C + energia

neutrone (n) neutro (carica = 0) n massa ~ p massa = 1.67 x 10-24 g


27

massa p massa n 1840 x massa e28

Propriet delle Onde

Lunghezza donda () la distanza fra punti identici di onde successive. Ampiezza la distanza verticale fra il picco di unonda e la sua intersezione con lasse delle ascisse. Frequenza () il numero di onde che passa in un punto particolare in 1 secondo (Hz = 1 ciclo/s). La velocit (u) dellonda = x

29

Maxwell (1873), propose che la luce visibile fosse costituita di onde elettromagnetiche.
La radiazione elettromagnetica lemissione e la trasmissione di energia in forma di onde elettromagnetiche.

Velocit della luce (c) nel vuoto = 3.00 x 108 m/s Tutte le radiazioni elettromagnetiche x = c

30

31

Mistero #1, Problema dei Solidi Riscaldati Risolto da Planck in 1900


Quando i solidi sono riscaldati, emettono radiazioni elettromagnetiche che coprono unampia gamma di lunghezze donda. Lenergia radiante emessa da un oggetto ad una certa temperatura dipende dalla sua lunghezza donda.

L Energia (luce) emessa o assorbita in unit discrete (quanto). E = h x


Planck s constant (h)
h = 6.63 x 10-34 Js

32

Mystero #2, Effetto Fotoelettrico Risolto da Einstein in 1905


La Luce ha caratteristiche sia: 1. onda 2. particella
Fotone una particella di luce

KE e-

h = KE + W KE = h - W
dove W la funzione lavoro e dipende da quanto sono fortemente legati gli elettroni nel metallo

33

Lo Spettro di Emissione a righe degli atomi di Idrogeno Hydrogen

34

Il modello di Bohr

Modello di Bohr dell Atomo (1913)


1. e- pu assumere solo specifici (quantizzati) valori di energia 2. la luce emessa quando e- passa da un livello energetico ad un altro

En = -RH (

1 n2

n (principal quantum number) = 1,2,3, RH (Rydberg constant) = 2.18 x 10-18J


36

E = h

E = h

41

Ephoton = E = Ef - Ei
ni = 3 ni = 2 nf = 2 ni = 3

1 Ef = -RH ( 2 nf 1 Ei = -RH ( 2 ni 1 E = RH( 2 ni

) )
1 n2 f

nnf= 11 f =
42

44

Perch l energia di e- quantizzata?

De Broglie (1924) propose per e- la natura sia di onda che di particella.


h = mu

2r = n

u = velocity of em = mass of e45

47

48

L equazione donda di Schrodinger


In 1926 Schrodinger scrisse un equazione che descriveva sia la natura di onda e particella di eLa funzione donda () descrive: 1. energia di e- per una data
2. probabilit di trovare e- in un volume di spazio Lequazione di Schrodinger pu essere risolta esattamente solo per l atomo di idrogeno. Per atomi polielettronici bisogna utilizzare soluzioni approssimate.
49

50

Equazione donda di Schrodinger


una funzione di quattro numeri chiamati numeri quantici (n, l, ml, ms)
numero quantico principale n n = 1, 2, 3, 4, . La distanza di e- dal nucleo

n=1

n=2

n=3

51

Il 90% della densit di e- dell orbitale 1s

52

Equazione donda di Schrodinger


Numeri quantici : (n, l, ml, ms) numero quantico del momento angolare l per un dato valore di n, l = 0, 1, 2, 3, n-1 l=0 l=1 l=2 l=3 orbitale s orbitale p orbitale d orbitale f

n = 1, l = 0 n = 2, l = 0 or 1 n = 3, l = 0, 1, or 2

Forma del volume di spazio occupata da e53

l = 0 (s orbitals)

l = 1 (p orbitals)

54

l = 2 (d orbitals)

55

Equazione donda di Schrodinger


numeri quantici : (n, l, ml, ms) Numero quantico magnetico ml per un dato valore di l ml = -l, ., 0, . +l se l = 1 (orbitale p), ml = -1, 0, o 1 se l = 2 (orbitale d), ml = -2, -1, 0, 1, o 2 orientazione dell orbitale nello spazio
56

ml = -1, 0, or 1

3 orientations is space

57

ml = -2, -1, 0, 1, or 2

5 orientations is space

58

Equazione donda di Schrodinger


(n, l, ml, ms) numero quantico di spin ms ms = + o -

ms = +

ms = -

59

Equazione donda di Schrodinger


numeri quantici: (n, l, ml, ms) Lesistenza (e lenergia) dellelettrone nellatomo descritta dallunica funzione donda . Principio di esclusione di Pauli non possono coesistere in un atomo due elettroni aventi gli stessi quattro numeri quantici.

Ciascun posto identificato univocamente (E, R12, S8) Ciascun posto pu ospitare solo un idividuo per volta
60

61

62

Equazione donda di Schrodinger


numeri quantici: (n, l, ml, ms) Cella elettroni con lo stesso valore di n Livello elettroni con lo stesso valore di n ed l Orbitale elettroni con lo stesso valore di n, l, ed ml
Quanti elettroni sono presenti in un orbitale? Se n, l, and ml sono fissati, allora ms = o -

= (n, l, ml, ) o = (n, l, ml, -)


Un orbitale pu contenere 2 elettroni
63

Quanti orbitali 2p ci sono in un atomo? n=2 2p l=1 se l = 1, allora ml = -1, 0, or +1 3 orbitali

Quanti elettroni possono essere posti in un livello 3d? n=3 3d l=2 Se l = 2, allora ml = -2, -1, 0, +1, or +2 5 orbitali possono contenere un totale di 10 e64

Energia degli orbitali in un atomo monoelettronico


LEnergia dipende solo dal numero quantico principale n

n=3 n=2

En = -RH (

1 n2

n=1
65

Energia degli orbitali in un atomo poli-elettronico


L Energia dipende da n ed l

n=3 l = 2 n=3 l = 0 n=2 l = 0 n=3 l = 1 n=2 l = 1

n=1 l = 0
66

67

Aufbau principle

?? B 1s22s22p1 B 5 electrons Be 1s22s2 Be 4 electrons Li 1s22s1 Li 3 electrons H 1 electron He 2 electrons He 1s2 H 1s1

68

Larrangiamento pi stabile di elettroni in un livello quello con il maggior numero di spin paralleli (Principio di Hund).

69

Ordine di riempimento di orbitali in un atomo poli-elettronico

1s < 2s < 2p < 3s < 3p < 4s < 3d < 4p < 5s < 4d < 5p < 6s 70

La configurazione elettronica descrive come gli elettroni sono distribuiti nei vari orbitali atomici in un atomo.

1s1
numero quantico principale n

numero di elettroni nellorbitale o livello numero quantico momento angolare l

Diagramma orbitalico
H 1s1
71

Qual la configurazione elettronica del Mg? Mg 12 electrons 1s < 2s < 2p < 3s < 3p < 4s 1s22s22p63s2 2 + 2 + 6 + 2 = 12 electrons [Ne] 1s22s22p6

Abbreviated as [Ne]3s2

Quali sono i possibili numeri quantici per gli ultimi (pi esterni) elettroni in Cl? Cl 17 electrons 1s22s22p63s23p5 1s < 2s < 2p < 3s < 3p < 4s 2 + 2 + 6 + 2 + 5 = 17 electrons

Last electron added to 3p orbital n=3 l=1 ml = -1, 0, or +1 ms = or -


72

73

74

75

76

77

Outermost subshell being filled with electrons

78

79

Paramagnetico elettroni spaiati 2p

Diamagnetico tutti elettroni accoppiati 2p

80