Sei sulla pagina 1di 8

IL MOTORE DIESEL

Il motore Diesel, brevettato nel 1892, una tipologia di motore a combustione interna, alimentato a gasolio, che sfrutta il principio della compressione per ottenere l'accensione del combustibile

RUDOLF DIESEL

Dopo la laurea, lavor per due anni come tecnico e progettista a Winterthur, in Svizzera; dopodich torn a Parigi, dove venne impiegato come ingegnere della refrigerazione presso le industrie di refrigerazione Linde. A Parigi svilupp il gusto per le belle arti e una filosofia internazionalista.Sempre a Parigi ebbe modo di fondare la sua prima officina-laboratorio nel 1885, dove cominci a lavorare a un nuovo tipo di motore. Il progetto non era ancora concluso quando Diesel si trasfer a Berlino, sulla base di una richiesta delle industrie Linde. Nel 1892 ottenne il brevetto tedesco per il suo motore, e trov supporto per l'ultimazione del progetto Diesel nacque a Parigi da genitori tedeschi. Suo padre era un rinomato artigiano del cuoio, sua madre una governante. Rudolf fu un ottimo studente sin dalle scuole elementari, e fu ammesso all'et di 12 anni alla cole Primaire Superieure. Allo scoppio della guerra franco-prussiana, per, lui e la sua famiglia vennero subito considerati nemici, e si trasferirono a Londra per trovare asilo in un Paese neutrale.

MOTORE DIESEL A 4 TEMPI


I motori Diesel a quattro tempi sono quelli maggiormente diffusi nel campo automobilistico, ferroviario, nelle centrali di generazione Diesel-elettrica, nelle imbarcazioni da diporto e nelle navi da crociera, traghetti e piccole navi mercantili. Nelle auto la configurazione pi diffusa quella con quattro cilindri in linea. Si pu dire che quasi tutti i motori Diesel sono sovralimentati proprio per sfruttare i vantaggi di questo sistema con questa tipologia di motore. Va detto che in ogni caso per raggiungere uno stesso livello di potenza i motori Diesel, per le loro caratteristiche, devono avere una cilindrata (quindi dimensioni di motore, e quindi peso) superiore a quella dei motori a benzina. In compenso, sempre a parit di potenza erogata, il motore Diesel vanta una maggiore efficienza (circa il 15%).

FUNZIONAMENTO MOTORE DIESEL Il ciclo Diesel composto da quattro trasformazioni: Trasformazione 1-2, trasformazione adiabatica in compressione; Trasformazione 2-3, trasformazione isobara, il sistema assorbe calore dalla combustione; Trasformazione 3-4, trasformazione adiabatica in espansione; Trasformazione 4-1, trasformazione isocora, il sistema cede calore, liberando i gas di scarico.

FUNZIONAMENTO MOTORE DIESEL

In un motore Diesel con ciclo a quattro tempi l'aria viene immessa nel cilindro, richiamata dal movimento discendente del pistone e attraverso la valvola di aspirazione, quando il pistone risale tale aria compressa. Poco prima che il pistone raggiunga il punto morto superiore, cio il punto di massima salita dello stesso, viene immesso per mezzo di un iniettore il combustibile nell'aria arroventata e compressa nello spazio residuo sopra il pistone. Si ha quindi l'autoaccensione e poi la combustione della miscela aria combustibile, a cui segue la fase di espansione che riporta il pistone verso il basso generando cos la rotazione dell'albero motore, la spinta per tale rotazione costituisce l'erogazione di energia meccanica che lo scopo del motore stesso. Infine si ha la fase di scarico dove i gas combusti vengono espulsi dal cilindro attraverso l'apertura della valvola di scarico

ALIMENTAZIONE

Oggi si utilizzando motori diesel a iniezione diretta. Diversi sono i sistemi di iniezione diretta impiegati sui motori Diesel. Per iniezione diretta si intende l'immissione del combustibile direttamente nella camera di combustione (senza precamera quindi). In questo caso il sistema di alimentazione deve operare a pressioni molto pi alte del sistema di iniezione indiretta (gli iniettori hanno tre o pi fori, di diametro pi piccolo). L'iniezione diretta ha avuto diverse interpretazioni, la pi famosa il sistema denominato Common rail ma esiste anche il sistema ad Iniettore pompa. I primi motori Diesel ad iniezione diretta dotati di pompa rotativa sono ormai scomparsi in virt delle notevolmente superiori performance dei due sistemi sopracitati.

A CURA DELL'ALLIEVO ALBERTO CONTE

Potrebbero piacerti anche