Sei sulla pagina 1di 34

Riconoscimento Letterario Premio

Albo 2006 - 2011

Come nasce Batt Libro


A Massa, oltrepassate le logge del Palazzo Vescovile, collocata la seicentesca fontana del Batt che rappresenta un acquaiolo che dispensa ai passanti l'acqua della sua botticella. La collocazione odierna non quella originaria, che rimane sconosciuta. Nei primi anni del secolo scorso la statua del Batt era collocata a ridosso delle mura albericiane, come chiaramente attesta la fotografia, pubblicata da don Luigi Bonacoscia nel suo libro "Chiare, fresche e dolci acque... un tempo a Massa", nella quale il Batt rappresentato con una vasca diversa (andata purtroppo perduta) da quella odierna. La tipologia di fontana alla quale appartiene il Batt doveva essere molto diffusa fra il XVI ed il XVII secolo, tant che a Roma si trova una fontana detta "del facchino", che presenta analogie formali con quella massese del Batt. Se ne ignora l'autore anche se non sono mancate fantasiose attribuzioni come quella di una esecuzione michelangiolesca. Di certo quest'opera, concepita come "tutto tondo", stata realizzata da artista assai dotato e di tecnica elevata. Lo storico Gio. Antonio Matteoni, nella sua "Guida delle chiese di Massa Lunese", parla della "fontana di Tista del Barile". Questo altro nomignolo, che nel libro del Matteoni trova l'unica e curiosa attestazione, una evidente contrazione di Battista come, del resto, lo stesso nome Batt. Chi volesse approfondire l'opera scultorea sotto l'aspetto filologico, trover molto interessante il saggio di Alberto Borghini dal titolo "La fontana massese di Batt del (/dal) barilo, un'ipotesi storico analogica", pubblicato dall'Accademia de Rinovati di Massa negli Atti relativi agli anni 1990-'95 Come Pasquino di Roma, anche Batt una statua parlante. Sulle sue sagaci e pungenti esternazioni i cittadini di Massa hanno lungamente fatto affidamento per esprimere quei pensieri che di persona non avrebbero mai osato palesare. Vogliamo pensare che, cos come la botticella del Batt disseta i viandanti, anche il libro sia qualcosa da cui sgorga ci che pu dissetare il bisogno personale di conoscere e di sapere attraverso il piacere profondo della lettura. In ossequio a questo carattere irriverente, ma acuto e saggio, del Batt, lAssociazione AstrAmbiente ha istituto il premio letterario Batt Libro, un riconoscimento che si gi affermato nel mondo culturale e che ha, al suo attivo, premi attribuiti ad alcuni dei maggiori esponenti della cultura, delleditoria e del giornalismo italiani.

Giorgio Raffi Presidente di AstrAmbiente - Massa

Il Trofeo Batt Libro stato realizzato in marmo delle Apuane dallartista STEFANO DRAGO tragicamente scomparso a seguito di un incidente stradale. Grande appassionato di bicicletta e innamorato della sua terra ha saputo interpretare in questopera uno degli elementi simbolici pi pregnanti e significativi della nostra citt.

RICONOSCIMENTO LETTERARIO PREMIO BATTI LIBRO

Anno dopo anno, dalla piazzetta dei Ronchi dove avvenne il debutto della rassegna nell'estate del 2006, il premio Batt Libro riuscito a definire il proprio spazio all'interno del panorama culturale apuano. Uno spazio ed una visibilit che si sono ulteriormente accresciuti nelle sue ultime edizioni che hanno visto il coinvolgimento delle scuole con una formula, sempre peraltro suscettibile di aggiustamenti, che si muove nell'ottica di riuscire a coinvolgere il maggior numero possibile di giovani. L'obiettivo di avvicinare gli studenti alla lettura, favorire la discussione in classe su tematiche che li possano far maturare come cittadini, approfondire le loro conoscenze non solo scolastiche, promuovendo cos la creazione di un bagaglio interiore che li accompagner, accrescendosi, lungo vita. Partito senza enfasi ma con profonda seriet dintenti, il premio riuscito a consolidarsi, portando a Massa alcuni fra i protagonisti della cultura, dell'editoria e del giornalismo italiani. Tra gli altri ricordiamo Antonio Caprarica, Oscar Orefici, Andrea Biavardi, Oliviero Beha, Roberto Ippolito, Andrea Casalegno, Domenico Fisichella, Aldo Cazzullo e Arrigo Petacco. Lattivit del premio andata via via crescendo di pari passo con il riscontro di interesse da parte sia del pubblico che delle Istituzioni locali e ci incoraggia a proseguire augurandosi di poter confermare questa tendenza anche per il futuro, sia pure nei limiti delle sempre crescenti difficolt che si incontrano nel cercare di promuovere iniziative culturali. L'obiettivo prioritario del PREMIO BATT LIBRO rimane, ora pi che mai, promuovere la lettura e stimolare il dibattito su temi di attualit, al servizio della collettivit, con l'auspicio che il seme lanciato possa germogliare e dare buoni frutti nelle coscienze.

Gianfranco Poma Presidente del Premio BATT LIBRO

PROVINCIA di MASSA CARRARA

Con molto piacere e grande soddisfazione presento questa pubblicazione sul Batt Libro, premio letterario che ha compiuto nel 2011 il suo quinto anno di vita e che si affermato ormai nel mondo culturale come un riconoscimento di grande rilievo. Il successo delliniziativa fortemente cresciuto negli anni e ha spinto organizzatori e amministratori a rinnovarne la formula per coinvolgere in modo sempre pi vigoroso gli studenti e gli insegnanti degli istituti superiori. La quinta edizione della rassegna, mi preme evidenziarlo, stata anche inserita nel programma dei festeggiamenti per il 150 anniversario dellUnit dItalia dalla Provincia di Massa Carrara ed ha avuto come vincitori autori di grande prestigio, selezionati sul tema Registi, protagonisti e comparse dellUnit dItalia. Fin dalla prima edizione del premio lAmministrazione provinciale ha aderito con grande convinzione, per il suo valore e per lobiettivo che si prefigge: coinvolgere i giovani e le scuole nella promozione della cultura e, in particolare, della lettura e della critica letteraria. Beni cos preziosi ma cos rari. Ne sono profondamente convinta: bello pensare che la cultura possa servire a dissetare coloro che desiderano conoscere. La botticella del Batt mi sembra il simbolo pi appropriato a rappresentare lintenzione del Premio. Linteresse e lamore per la lettura vanno insegnati, vanno alimentati e promossi; non ci sono regole, o meglio non ci sono regole infallibili, forse per esistono alcuni criteri di buon senso. Il pi efficace quello del contagio - il docente che ama leggere contagia i suoi alunni, latmosfera che sa creare attorno ad una storia stimoler la curiosit dei ragazzi e li spinger ad immergersi nella lettura di un testo - ma anche, perch no, il confronto vivo e diretto con lautore, lopportunit di esprimere il proprio punto di vista sul testo, imparando sul campo le regole per una buona recensione. E proprio questo invito al confronto con lopera e lautore uno dei punti di forza del premio Batt Libro, unesperienza che credo e spero possa continuare con successo anche nei prossimi anni, coinvolgendo un numero sempre maggiore di studenti e di insegnanti. Lara Ven Assessore alle Politiche culturali della Provincia di Massa Carrara

COMUNE DI MASSA

LAmministrazione Comunale lieta di sostenere una nuova edizione di Batt Libro, un premio anomalo nella sua formulazione, dal momento che mentre omaggia gli autori, intende in realt premiare i lettori, e nello specifico quei lettori in formazione che sono gli studenti delle scuole cittadine. In questo modo Batt Libro difende una forma tradizionale di trasmissione della cultura e della storia, sempre pi minacciata da altre forme di comunicazione, magari pi pervasive ma sicuramente assai meno efficaci del libro. Il rapporto dei giovani con la storia e con la cultura diventa sempre pi labile e precario. Si creano cos nelle nuove generazioni dei veri e propri vuoti di memoria dovuti, da una parte, allinterruzione di trasmissione ad opera dei tradizionali contenitori di memorie e di conoscenza storica, come la famiglia e la comunit sociale di riferimento, e dallaltra, ad un insegnamento scolastico sempre pi attento alle questioni tecniche e alle innovazioni del linguaggio, piuttosto che alle qualit e ai valori dei contenuti. In questo contesto, mentre da pi parti ci si attiva per trovare nuovi canali di valorizzazione e di trasmissione della portata straordinaria ed irrinunciabile della parola scritta, siamo contenti che un contributo in questa direzione venga anche dalla nostra citt, grazie ai promotori di questo premio che col passare degli anni si rivela sempre pi significativo.

Roberto Pucci Sindaco del Comune di Massa

RICONOSCIMENTO LETTERARIO PREMIO BATTI LIBRO 2006 I^ EDIZIONE

Nel luglio 2006 lAssociazione AstrAmbiente da vita ad un evento nuovo nel panorama culturale massese organizzando un ciclo di incontri letterari che questanno si svolgeranno nella piazzetta dei Ronchi di Marina di Massa. La manifestazione si propone come prima uscita del RICONOSCIMENTO LETTERARIO BATTI LIBRO, che avr un appuntamento annuale. Il premio letterario Batt libro intende infatti presentare ogni anno autori ed opere di recente pubblicazione che si siano evidenziati per il loro valore culturale spaziando nei vari ambiti: dal romanzo alla biografia, dalla ricerca storica allattualit e alla divulgazione scientifica. Questo primo anno la manifestazione prevede quattro serate nelle quali presenzieranno gli autori premiati cui verr consegnato un artistico bassorilievo in marmo che riproduce appunto il Batti, una delle immagini simbolo della nostra citt. Il premio BATT LIBRO 2006 conferito a: ANTONIO CAPRARICA, conosciutissimo dal grande pubblico per esser stato lungamente il corrispondente del Tg1 da Londra, per il suo ultimo libro DIO CI SALVI DAGLI INGLESI O NO? in cui, sostenuto dallesperienza maturata nella pluriennale permanenza nel Regno Unito, racconta vizi e virt del popolo inglese e modi di vivere del mondo anglosassone. CLAUDIO PALANDRANI, architetto massese che con i suoi libri di divulgazione storica legati al territorio lunigianese si reso noto in ambito locale, per il suo libro DANTE, I MALASPINA E LA LUNIGIANA , testo che, nel 700esimo anniversario della venuta di Dante in Lunigiana, racconta il legame che unisce la famiglia Malaspina e il sommo poeta, legame tanto profondo da portarlo a tesserne lelogio nellVIII canto del Purgatorio. MARCO FRANZELLI, noto giornalista sportivo della RAI, per il libro scritto a quattro mani assieme alla collega Donatella Scarnati, dedicato ad Alessandro Del Piero, che ha intitolato LO SBERLEFFO DI GODOT ricordando il nomignolo dato da Gianni Agnelli al giocatore juventino. Gianni Garrucciu giornalista e conduttore di telegiornali, per il suo volume, dedicato alla figura di Carol Woytila, GIOVANNI PAOLO II. LUOMO CHE HA CAMBIATO GLI UOMINI, che sar presentato da uno dei maggiori vaticanisti italiani, il giornalista del Tg1 Fabio Zavattaro. Il libro traccia, attraverso le testimonianze di personalit di grande rilievo, una descrizione del lungo pontificato di papa Woytila ma anche un suo ritratto privato.
Comitato scientifico: Angela Raffi (Presidente BattLibro), Giorgio Raffi, Rodolfo Polazzi, Gianfranco Poma, Roberto Lazzini, Paola Bombardi, Laura Sorrentino

RICONOSCIMENTO LETTERARIO PREMIO BATTI LIBRO 2007 II^ EDIZIONE

Puntualmente nel luglio del 2007 lAssociazione AstrAmbiente, incoraggiata dal successo ottenuto lanno passato apre la seconda edizione del BATT LIBRO. La manifestazione si svolge nella suggestiva cornice del Cortile di Palazzo Ducale a Massa e prevede cinque incontri con la premiazione di note e qualificate personalit alcune delle quali molto vicine allispirazione ambientalista di AstrAmbiente. Il premio BATT LIBRO 2007 conferito a: GUIDO BARLOZZETTI, giornalista Rai e autore della trasmissione LITALIA CHE VA che tra laltro si gi occupata del nostro territorio con un interessante servizio, per il modo colto e ironico di illustrare i suoi itinerari nel nostro Paese. OSCAR OREFICI, per la sua recente approfondita biografia di Enzo Ferrari, FERRARI, ROMANZO DI UNA VITA tributo al grande fondatore della rossa del quale ha ripercorso la carriera chiarendo luci ed ombre di un personaggio controverso. LORENZO SECCHIARI, giovane architetto massese che si sta affermando in campo internazionale per i suoi studi sullutilizzo del marmo in architettura, per PARCO DELLE APIUANE -UNA PROPOSTA DI FRUIZIONE . ANDREA BIAVARDI, per la nuova linea editoriale di Airone storica e affermatissima rivista di ecologia di cui recente direttore. DANIELE GRESPAN, scrittore italo venezuelano, per il romanzo INDAGINE DI UN AMORE, un giallo di atmosfere gotico-sentimentali, ambientato nelle Ande, che sar presentato da Paola Saluzzi notissima giornalista di Sky Tv.

Comitato scientifico: Gianfranco Poma (Presidente del Premio BattLibro), Giorgio Raffi, Rodolfo Polazzi, Claudio Palandrani, Roberto Lazzini, Paola Bombardi, Angela Raffi, Umberto Ronchieri, Laura Sorrentino.

RICONOSCIMENTO LETTERARIO PREMIO BATTI LIBRO 2009 III^ EDIZIONE

La terza edizione del BATT LIBRO vede spostato il suo calendario al marzo del 2009 con lindicazione del tema CITTADINI ALLO SPECCHIO per la selezione dei testi da premiare. La manifestazione si tiene nella prestigiosa cornice della sala di rappresentanza di Palazzo Bourdillon a Massa, e il tema introdotto dal professor Giuseppe Marchetti Tricamo docente allUniversit la Sapienza di Roma e direttore della rivista Leggere Tutti, il quale sostiene che in un paese in cui tra vizi e virt sembrano vincere i primi, servono uomini con coscienza critica, che, come il Batt, non abbiano peli sulla lingua nel denunciare fatti, misfatti e malaffari dItalia. Il premio BATT LIBRO 2009 conferito a: ROBERTO IPPOLITI, giornalista, scrittore e docente alla Scuola superiore di giornalismo dell'universit LUISS di Roma, per il saggio EVASORI CHI, COME, QUANTO, inchiesta che raccoglie una rigorosa documentazione intorno allevasione fiscale, malcostume talmente diffuso da non esser pi percepito come reato. OLIVIERO BEHA, noto giornalista scrittore e volto televisivo ( anche autore di testi teatrali rappresentati, di numerosi saggi e di raccolte di poesie), per il saggio COME RESISTERE NELLA PALUDE DI ITALIOPOLI. Il saggio corredato da unintroduzione di Beppe Grillo, fotografa unItalia trascinata nel baratro morale da una classe dirigente priva di valori ma prodiga di cattivi esempi, cercando di individuare segnali di un cambio di direzione e di una rinascita della coscienza critica.

Comitato scientifico: Gianfranco Poma (Presidente del Premio BattLibro), Giorgio Raffi, Rodolfo Polazzi, Claudio Palandrani, Roberto Lazzini, Paola Bombardi, Angela Raffi, Laura Sorrentino, Umberto Ronchieri, Lorenzo Secchiari.

RICONOSCIMENTO LETTERARIO PREMIO BATTI LIBRO 2010 IV^ EDIZIONE

Ledizione 2010 del BATT LIBRO presenta numerose opere qualificate allinterno di un panorama editoriale ricco di nuovi titoli e vede lintroduzione di una rilevante novit ovvero la selezione dei titoli in concorso proposta alla lettura degli allievi del Liceo Classico P. Rossi di Massa. Allievi che, assistiti dai docenti, hanno elaborato recensioni le migliori delle quali sono state lette e premiate nel corso della manifestazione. Il tema proposto, LITALIA DEGLI ANNO DI PIOMBO, stato scelto proprio con lintenzione di sollecitare la conoscenza storica e la coscienza civile dei giovani. La Commissione del Premio ha allassegnazione del BATT LIBRO 2010: selezionato a concorrere

RICCARDO ARENA, cronista giudiziario de Il giornale di Sicilia, per QUELLO CHE VERAMENTE AMI, romanzo di un amore tra due giovani sullo sfondo del rapporto tra un padre fascista segnato dalla guerra che cerca di impedire al figlio di buttarsi nella lotta armata. BENEDETTA TOBAGI, giornalista e scrittrice, per COME MI BATTE FORTE IL TUO CUORE, libro dedicato al padre Walter Tobagi ( stato un giornalista e scrittore italiano, assassinato da un gruppo terrorista di estrema sinistra. ANDREA CASALEGNO, redattore per Einaudi e collaboratore de Il Sole 24 Ore, per LATTENTATO, in cui lex militante di Lotta Continua racconta l'attentato a suo padre, vicedirettore della Stampa, ucciso dalle Brigate Rosse. Il premio BATT LIBRO 2010 conferito ad ANDREA CASALEGNO

Comitato scientifico: Gianfranco Poma (Presidente del Premio BattLibro), Giorgio Raffi, Rodolfo Polazzi, Claudio Palandrani, Roberto Lazzini, Paola Bombardi, Angela Raffi, Laura Sorrentino, Umberto Ronchieri, Lorenzo Secchiari, Laura Zocchi.

RICONOSCIMENTO LETTERARIO PREMIO BATTI LIBRO 2011 V^ EDIZIONE

Nellanno del 150 anniversario dellUnit d'Italia il comitato scientifico del Premio BATT LIBRO ha voluto onorare il Risorgimento proponendo il tema REGISTI, PROTAGONISTI E COMPARSE DELL'UNIT D'ITALIA Il notevole successo delledizione 2010 anche presso i giovani, dovuto anche allesperienza di collaborazione con il liceo Classico P. Rossi di Massa, ha convinto AstrAmbiente a seguitare con la stessa formula e coinvolgere altri Istituto scolastici del territorio. La selezione dei titoli in concorso stata quindi proposta alla lettura degli allievi di Istituti superiori di Massa, (Liceo Classico Pellegrino Rossi, Liceo Linguistico Giovanni Pascoli, Liceo Scientifico Enrico Fermi). Allievi che, assistiti dai docenti, hanno elaborato recensioni, le migliori delle quali sono state lette e premiate nel corso della manifestazione. Loccasione particolare vede anche la partecipazione degli alunni del Liceo Artistico Artemisia Gentileschi di Carrara, con la produzione di installazioni, ispirate ad alcuni dipinti tra i pi rappresentativi del nostro Risorgimento, che hanno fatto da scenografia alla manifestazione riscuotendo notevole successo. Nellampio panorama di pubblicazioni uscite sul Risorgimento e lUnit dItalia, la Commissione del Premio ha selezionato a concorrere allassegnazione del BATT LIBRO 2011: ARRIGO PETACCO, giornalista, inviato speciale, stato direttore de La Nazione e di Storia illustrata, per O ROMA O MORTE. Il saggio ricostruisce il clima e le premesse di quel decennio turbolento conclusosi nel 1870 con la breccia di Porta Pia e con Roma capitale. GIANCARLO DI CATALDO, scrittore, drammaturgo e magistrato italiano per I TRADITORI , saggio che lautore descrive come racconto dell'epica eroica, torbida, idealista e ribalda dell'Italia che nasce. ALDO CAZZULLO, giornalista e scrittore, editorialista del Corriere della Sera. per VIVA LITALIA libro che senza retorica e corredato di molti particolari curiosi racconta lidea di patria dei protagonisti del Risorgimento e della Resistenza, di tutti i combattenti che sono morti gridando Viva l'Italia. Gli autori saranno introdotti ed intervistati dalla giornalista RAI Antonella Delprino. Il premio BATT LIBRO 2011 conferito, ex-aequo, a: ARRIGO PETACCO E ALDO CAZZULLO
Comitato scientifico: Gianfranco Poma (Presidente del Premio BattLibro), Giorgio Raffi, Rodolfo Polazzi, Claudio Palandrani, Roberto Lazzini, Paola Bombardi, Angela Raffi, Laura Sorrentino, Umberto Ronchieri, Lorenzo Secchiari, Laura Zocchi. Un ringraziamento particolare alle professoresse: Rosaria Bonotti, Laura Bonfigli, Daniela Vaselli

RICONOSCIMENTO LETTERARIO PREMIO BATTI LIBRO 2011


PREMIO SPECIALE

150 UNITA DITALIA

Nellambito delle celebrazioni per il 150 anniversario dellUnit d'Italia la Provincia di Massa Carrara, il Comune di Massa, il Circolo Culturale Edera di Massa e lAssociazione Mazziniana di Massa, volendo dare massimo risalto alla data del XX settembre, anniversario della Breccia di Porta Pia, per la sua importanza ai fini della costruzione di unItalia unita e laica, hanno promosso un convegno sul tema XX SETTEMBRE 1870 ROMA CAPITALE con la partecipazione due personalit di alto prestigio: il professor Giuseppe Marchetti Tricamo, docente allUniversit la Sapienza di Roma e direttore della rivista Leggere Tutti, e lOn. Professor Domenico Fisichella, gi Vice-Presidente del Senato e Ministro per i Beni Culturali e Ambientali

il Comitato Scientifico del Premio BATT LIBRO ha voluto istituire il Premio Speciale 150 UNIT DITALIA che ha conferito a On. Prof. DOMENICO FISICHELLLA per il libro IL MIRACOLO DEL RISORGIMENTO Prof. GIUSEPPE MARCHETTI TRICAMO per il libro LITALIA S DESTA.
LA VERA STORIA DELLINNO DI MAMELI E DEL TRICOLORE

Comitato scientifico:
Gianfranco Poma (Presidente del Premio BattLibro), Giorgio Raffi, Rodolfo Polazzi, Claudio Palandrani, Roberto Lazzini, Paola Bombardi, Angela Raffi, Laura Sorrentino, Umberto Ronchieri, Lorenzo Secchiari, Laura Zocchi.

RINGRAZIA

gli Enti che hanno resa possibile l'organizzazione del con il proprio sostegno morale ed economico: Amministrazione Provinciale Massa Carrara Amministrazione Comunale di Massa Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara Camera di Commercio di Massa Carrara CAM - Consorzio Agri Marmiferi Massa A.P.T. di Massa Carrara Paola Nizza per la gentile concessione di materiale fotografico gli amici del Club Leggere tutti di Massa I Dirigenti scolastici, i Docenti e gli Studenti degli Istituti scolastici che hanno accolto l'invito a partecipare alla manifestazione: Liceo Classico Pellegrino Rossi - Massa Liceo Linguistico Giovanni Pascoli - Massa Liceo Scientifico Enrico Fermi - Massa Liceo Artistico Artemisia Gentileschi Carrara Un particolare ringraziamento alle professoresse Rosaria Bonotti Laura Bonfigli, Daniela Vaselli, Ringrazia per la preziosa collaborazione: il Presidente del Premio Batt Libro Gianfranco Poma. I membri del comitato scientifico: Giorgio Raffi, Rodolfo Polazzi, Claudio Palandrani, Roberto Lazzini, Paola Bombardi, Angela Raffi, Laura Sorrentino, Umberto Ronchieri, Lorenzo Secchiari, Laura Zocchi
Progetto grafico e composizione: Paola Bombardi Stampato dalla Tipografia della Provincia di Massa Carrara Dicembre 2011

BATT LIBRO