Sei sulla pagina 1di 3

PER ULTERIORI INFORMAZIONI CONTATTARE

Emanuela Lombardo Costanza Bajlo – Francesco Petrella – Nadia Lauria


Symantec Italia Pleon srl
02/241151 02/205621
Emanuela_lombardo@symantec.com costanza.bajlo@pleon.com,
francesco.petrella@pleon.com,
nadia.lauria@pleon.com

Symantec presenta il Green Data Center Report,


uno studio sull’adozione di data center eco-compatibili da parte delle
aziende Global 2000
La virtualizzazione e il consolidamento dei server sono i fattori chiave per l'implementazione
della eco-compatibilità

Cupertino, Calif. – 22 gennaio 2008 - Symantec Corp. (Nasdaq: SYMC) ha presentato i risultati
del proprio studio globale Green Data Center, che completa l'indagine "2007 State of the Data
Center" recentemente pubblicata. Quasi tre quarti degli intervistati hanno manifestato interesse
nell'adottare iniziative strategiche per l'implementazione del concetto di data center eco-
compatibile; tuttavia soltanto un utente su sette ha attuato con successo un simile tipo di operazione,
con una manifesta discrasia tra interesse teorico ed esecuzione pratica. Per gli scopi del presente
studio, con "data center eco-compatibile" si intende un ambiente che garantisce superiori efficienze
a livello di consumi energetici e utilizzo degli spazi unitamente alla riduzione delle emissioni
inquinanti.

“Dovendo affrontare i problemi associati a spazi sempre più compressi e costi energetici crescenti, i
responsabili dei data center guardano con forte interesse al concetto di data center eco-compatibile
con lo scopo di abbattere i costi e accrescere l'efficienza", ha sottolineato Mark Bregman, Executive
Vice President e Chief Technology Officer di Symantec. "I risultati del report indicano chiaramente
come la ricerca del massimo risparmio e le costanti pressioni finalizzate al mantenimento delle
performance operative e al soddisfacimento di SLA (Service Level Agreement) sempre più severi
siano i principali fattori alla base dell'implementazione di molte strategie rivolte all'eco-
compatibilità, a testimonianza di come le motivazioni di carattere ambientale siano state superate
dall'esigenza di ridurre i costi e centrare gli obiettivi di business".

Gli intervistati hanno sottolineato che se è vero che l'efficienza energetica costituisce una priorità, è
altrettanto vero che essa deve essere mediata con le esigenze del business. La crescente enfasi posta
sulla ricerca dell'efficienza energetica ha complicato ulteriormente la gestione dei moderni data
center. Lo studio ha posto in luce che nella definizione e nell'implementazione delle iniziative per
l'eco-compatibilità volte a ottimizzare la gestione e a ridurre i costi, molti responsabili di data center
ricorrono a soluzioni software, come quelle per la gestione del consolidamento server e degli
ambienti virtualizzati.
Il software è al primo posto nella strategia di efficienza energetica

I responsabili dei data center indicano che le soluzioni software progettate per il consolidamento e
la virtualizzazione dei server sono gli strumenti privilegiati per ottenere un efficiente risparmio
energetico, con il 51% e il 47% che hanno manifestato l'intenzione di procedere rispettivamente al
consolidamento o alla virtualizzazione. In effetti, il 68% degli intervistati ha affermato che la
riduzione dei consumi di corrente ha ricoperto un ruolo chiave nella propria decisione di procedere
nell'implementazione della virtualizzazione o del consolidamento dei server. Oltre che per questi
due importanti aspetti, coloro che hanno implementato una strategia finalizzata alla realizzazione di
un data center eco-compatibile utilizzano generalmente il software anche per la gestione delle
risorse storage, la gestione server e la de-duplicazione dei dati.

Lo studio ha rivelato inoltre che la maggior parte dei responsabili di data center ha quanto meno in
programma di implementare prodotti per la gestione dell'alimentazione, con il 30% degli intervistati
attualmente impegnato nell'implementazione su apparecchiature specifiche, il 13% che intende di
adottare questo tipo di soluzione in tutto il data center, e il 34% che ne sta pianificando o valutando
l'impiego.

Le soluzioni hardware rimangono un elemento fondamentale

Al secondo posto dopo il consolidamento e la virtualizzazione dei server, le CPU ad alta efficienza
energetica sono la strada più seguita per ridurre i consumi di corrente nei data center, con il 28%
degli intervistati che ha indicato una di queste due tecnologie come la soluzione migliore in tal
senso.

Di seguito sono indicate le altre possibili soluzioni che gli intervistati prevedono di adottare o
stanno implementando: sostituire le vecchie apparecchiature con dispositivi più efficienti dal punto
di vista energetico (44%), riciclare i componenti hardware obsoleti (39%), monitorare i consumi di
corrente (38%), e ridurre gli ingombri dei server (37%).

Le differenze a livello mondiale

Poco più di un terzo delle aziende statunitensi ha dichiarato di avere intrapreso policy per l'eco-
compatibilità, contro il 60% circa in Giappone/Asia-Pacifico e il 55% in Europa. Secondo lo studio,
le aziende di Canada, Cina, Germania, India, Messico e Corea del Sud sono quelle che con
maggiore probabilità hanno implementato policy per data center "verdi". A livello locale, le
organizzazioni con i budget più consistenti per i data center implementano più frequentemente
strategie eco-compatibili rispetto alle realtà che dispongono di budget più contenuti.

Le aziende statunitensi sono al primo posto nell’implementazione del consolidamento e la


virtualizzazione dei server e superano il resto del mondo. Per contro, mentre sono in numero
inferiore le organizzazioni dell'area Giappone/Asia-Pacifico che stanno implementando questo tipo
di strategie nei loro data center, la grande maggioranza dei responsabili IT impegnati in tal senso
(88%) indica la riduzione dei consumi energetici quale ragione principale di tale scelta.

Le ricerche "State of the Data Center" e "Green Data Center" di Symantec

Il report “State of the Data Center” realizzato da Symantec è il risultato di una ricerca quali-
quantitativa condotta durante il mese di settembre 2007 da Ziff Davis Enterprise coinvolgendo i
responsabili di datacenter di organizzazioni Global 2000 e grandi enti pubblici. Lo studio "Green
Data Center" è un'indagine complementare alla precedente, concentrata in modo specifico sul
problema dell'efficienza energetica nel data center. I due studi includono un sondaggio online
realizzato in 14 Paesi, focus group organizzati a Hong Kong, Londra, New York, San Francisco e
Tokyo, interviste telefoniche individuali nelle zone di Mumbai e Singapore, e un focus group
realizzato in videoconferenza in Canada. I focus group hanno visto la partecipazione di 71
responsabili di datacenter, mentre il sondaggio online ha raccolto 800 risposte.

Symantec aiuta i responsabili dei data center a ridurre i consumi di corrente e ad ottimizzare l'uso
degli spazi attraverso soluzioni in grado di accrescere le efficienze a livello server e storage. Il
software Veritas Data Center di Symantec offre alle organizzazioni IT la possibilità di intraprendere
iniziative per l'utilizzo e il consolidamento di server e storage implementando contemporaneamente
un'infrastruttura software che permette ai responsabili dei data center di scegliere i server e
l'hardware che desiderano. Ottimizzando l'utilizzo dello storage e permettendo ai clienti che
dispongono di infrastrutture storage organizzate su più livelli di ridurre la necessità di hardware
storage ad alto consumo di corrente, questo software aiuta a diminuire i consumi energetici e lo
spazio occupato. La tecnologia di de-duplicazione dati contribuisce inoltre a ridurre le esigenze di
backup su disco, mentre altri programmi permettono di gestire il consolidamento server e le risorse
storage. Ulteriori applicazioni software fornite da Symantec permettono ai responsabili IT di gestire
più efficacemente i consumi dei desktop attraverso il controllo dell'alimentazione. Symantec offre
inoltre servizi che aiutano le aziende a utilizzare in maniera più efficiente i loro data center sia
durante la pianificazione che nella fase di piena maturità.

A proposito di Symantec

Symantec è il leader globale nella creazione di soluzioni studiate per la sicurezza, la disponibilità e l’integrità delle
informazioni di consumatori e imprese. L’azienda aiuta i propri clienti a proteggere le loro infrastrutture, informazioni e
relazioni fornendo software e servizi per fronteggiare i rischi connessi alla sicurezza, accesso, compliance a prestazioni.
Con sede a Cupertino, in California, Symantec è presente in oltre 40 paesi. Per ulteriori informazioni, consultare il sito
web all’indirizzo www.symantec.com o www.symantec.it

###
NOTE PER GLI EDITORI: Per maggiori informazioni riguardo Symantec Corporation e i suoi prodotti è possibile
visitare la Symantec News Room all'indirizzo http://www.symantec.com/news.

Symantec e il logo Symantec sono marchi o marchi registrati di Symantec Corporation o di sue consociate negli Stati
Uniti e in altri Paesi. Gli altri nomi citati possono essere marchi appartenenti ai rispettivi proprietari.