Sei sulla pagina 1di 13

Prof.

Califano Maurizio
Questi appunti non sostituiscono la teoria, ma sono solo dei consigli pratici.












EQUAZI ONI CON VALORE ASSOLUTO






DI SEQUAZI ONI CON VALORE ASSOLUTO



Prof. Califano Maurizio
Questi appunti non sostituiscono la teoria, ma sono solo dei consigli pratici.
Pri ma di t ut to: che cosa il valore assoluto di un numero?
Il val ore assoluto quel l a legge che ad un numero (posi ti vo o negat ivo) associ a sempre e solo l a
sua parte posi ti va.
In prat ica:

3 3 = ma anche 3 3 =

Come si esprime questo concetto se al posto del numero ho una funzione?

Dat a una funzione ( ) f x , al lora i l valore assolut o ( ) f x di pende dal segno del l a funzione, ci si
scri ve nel seguente modo:

( )
( )
( ) ( )
( ) se 0
se < 0
f x f x
f x
f x f x
>





EQUAZI ONI CON VALORE ASSOLUTO

Lo studio del valore assoluto pu essere ri assunt o i n due sempli ci casi ; il pri mo se il valore
assol ut o deve essere confront ato con un numero, ment re i l secondo se esso deve essere
confront ato con una funzi one (o pi funzioni ).

Distinguiamo i due casi:

1caso) Confronto con un numero: ( ) f x n =

Pot rei di re sempl icemente che in quest o caso l a precedente equazione si risol ve ponendo:

( ) ( ) f x n f x n = v =

Per credo che si a il caso di spiegare (geomet ricamente) perch si arri va a quest a conclusi one.
Per chi non i nteressato a t ale spiegazione, pu tranquil l amente passare avant i .

Il val ore assol ut o x present a il seguente grafi co:



(infat t i se 1 1 1, 2 2 2,... = = = = ).
Prof. Califano Maurizio
Questi appunti non sostituiscono la teoria, ma sono solo dei consigli pratici.
Qui ndi se devo ri sol vere ( ) f x n = pongo ( ) f x = X e quindi ho n X = i l cui grafi co quello
vi sto su. Prendo, a quest o punt o, l a ret t a y=n e l a confronto con il valore assoluto:



si not a subi to che l a funzi one X i ncont ra l a ret t a y in due punt i , -n e n. Qui ndi si ha:
che e n n X = X = da ci , ri t ornando all a funzi one ( ) f x :
( ) ( ) f x n f x n = v =



2caso) Confronto con una funzi one: ( ) ( ) f x g x =

E possi bi le ri solvere quest a equazione in due modi . Il pri mo, seguendo l a fal sa ri ga del precedente
metodo i mponendo che l a funzi one ( ) 0 g x > vi sto che nel caso i n cui ( ) 0 g x < l equazione non
sarebbe mai veri ficat a.
vi sto per che questo ti po di ragi onamento pu essere fat t o solo in quest o caso allora preferi sco
most rare quel lo pi generico che serve si a quando il valore assolut o da confront are uno, si a
quando sono pi di uno.

Passo a descri vere i l procedi ment o:

pri ma di t ut to si st udi a i l segno dell a funzione argomento del valore assoluto.
Se ( ) 0 f x > allora posso riscrivere la traccia nel seguente modo ( ) ( ) f x g x =
Se ( ) 0 f x < allora posso riscrivere la traccia nel seguente modo ( ) ( ) f x g x =

Qui ndi ri assumendo, ho due sistemi da st udi are:
( )
( ) ( )
( )
( ) ( )
0 0
V
f x f x
f x g x f x g x
> <


= =





Le sol uzi oni x di ent rambi i sistemi saranno i valori per i qual i veri fi cat a l equazione!!!

Faccio subit o un esempio: 1 2 1 x x =

Se 0 1> x ossi a 1 > x al l ora si ha 1 2 1 x x =

Se 0 1< x ossi a 1 < x al l ora si ha 1 2 1 x x + =

- n
y = n
n
Prof. Califano Maurizio
Questi appunti non sostituiscono la teoria, ma sono solo dei consigli pratici.
quindi il valore assoluto 1 x assume val ori di versi nei due intervall i




-x+1 x-1


e di conseguenza anche l equazi one assume forme di verse in ci ascuno di quest i i ntervall i :


Qui ndi devo ri sol vere due si stemi , contenent i le forme di verse dell equazi one negl i interval li
determinat i dal v.a.
1
: S
1
1 2 1
x
x x
>


2
: S
1
1 2 1
x
x x
<

+ =



e l a sol uzi one finale si ot tiene unendo le soluzi oni dei due sistemi

2 1
S S S =

Ri sol vi amo
1
S

1 1 1 1
1 2 1 2 0 0 0
x x x x
x x x x x x
> > > >


= = = =



La soluzione del si stema
1
S C perch x=0 si t rova al di fuori del campo delle soluzioni 1 >

Ri sol vi amo
2
S

1
1 1 1
2
1 2 1 2 2 3 2
3
x
x x x
x x x x x x
<
< < <


+ = = = =



La soluzione del si stema
2
S 2/ 3.

Qui ndi l a soluzione fi nale:
1 2
2
3
S S S x = =


Nel caso i n cui i valori assolut i sono pi di uno, i l ragionamento non cambi a. Ma vedi amo come
procedere.

Esempio equazione con due valori assoluti:

2 0 x x + =

st udi amo il pri mo v.a. x

quando 0 > x i l val ore assol ut o vale x

quando 0 < x i l val ore assol ut o vale -x
1
x
0 1
1 2/3
Prof. Califano Maurizio
Questi appunti non sostituiscono la teoria, ma sono solo dei consigli pratici.


quindi il valore assoluto x assume val ori di versi nei due intervall i


St udi amo i l secondo v.a. 2 x +
quando 2 0 x + > ossi a 2 x > i l val ore assol uto vale x+2

quando 2 0 x + < ossi a 2 x < i l val ore assoluto vale -x-2


Met tendo insieme i due valori assol ut i , abbi amo:




-x x

-x-2 x+2


di vi di amo l intervallo ( ) , + i n t re part i :

quando 2 x < l equazi one assume l a forma ( ) 2 0 x x =

quando - 2 0 x s < l equazi one assume l a forma ( ) 2 0 x x + =

quando 0 > x l equazi one assume l a forma ( ) 2 0 x x + =


perci dobbi amo st udi are t re si stemi

( )
2
2 0
x
x x
<


( )
2 0
2 0
x
x x
s <

+ =


( )
0
2 0
x
x x
>

+ =



La soluzione fi nale si ri caver unendo le sol uzioni dei t re si stemi

3 2 1
S S S S =
Ri sol vendo il pri mo si stema si ott iene l a soluzi one
1
S :

1
2 2
:
2 0 2 0
x x
S
x x
< <
C

+ + = + =



Ri sol vendo il pri mo si stema si ott iene l a soluzi one
2
S :

( )
2
2 0
2 0 2 0 2 0
: 1
2 0 2 0 2 2 1
x
x x x
S x
x x x x x x
s < s < s < s <
=

+ = = = =



0 -2
Prof. Califano Maurizio
Questi appunti non sostituiscono la teoria, ma sono solo dei consigli pratici.
Ri sol vendo il pri mo si stema si ott iene l a soluzi one
3
S :


3
0 0 0
:
( 2) 0 2 0 2 0
x x x
S
x x x x
> > >
C

+ = = =




Qui ndi l a soluzione fi nale:
1 2 3
1 S S S S x = =

Prof. Califano Maurizio
Questi appunti non sostituiscono la teoria, ma sono solo dei consigli pratici.
DI SEQUAZI ONI CON VALORE ASSOLUTO


Per ri solve le di sequazi oni con il val ore assoluto, segui r l a falsari ga uti li zzat a per ri solvere le
equazione, l ogicamente con le dovute di versi fi cazioni .

Distinguiamo i due casi:

1caso) Confronto con un numero: ( ) f x n >

Pot rei di re sempl icemente che in quest o caso l a precedente equazione si risol ve ponendo:

( ) ( ) f x n f x n s v >

Per credo che si a il caso di spiegare (geomet ricamente) perch si arri va a quest a conclusi one. Per
chi non i nteressat o a t ale spiegazione, pu t ranquil l amente passare avant i .

Qui ndi se devo ri sol vere ( ) f x n > pongo ( ) f x = X e quindi ho n X > i l cui grafi co quello
vi sto su. Prendo, a quest o punt o, l a ret t a y=n e l a confronto con il valore assoluto:



si not a subi to che l a funzi one X st a al di sopra del l a ret t a y in due part i , da
| | | | , , n n + . Quindi si ha:
che e n n X s X > da ci , ri t ornando all a funzi one ( ) f x :
( ) ( ) f x n f x n s v >



Nel caso in cui ( ) f x n s

Pot rei di re sempl icemente che in quest o caso l a precedente equazione si risol ve ponendo:

( ) n f x n s s

Per credo che si a il caso di spiegare (geomet ricamente) perch si arri va a quest a conclusi one. Per
chi non i nteressat o a t ale spiegazione, pu t ranquil l amente passare avant i .

- n
y = n
n
x n >
x n <
Prof. Califano Maurizio
Questi appunti non sostituiscono la teoria, ma sono solo dei consigli pratici.
Qui ndi se devo ri sol vere ( ) f x n s pongo ( ) f x = X e quindi ho n X s i l cui grafi co quello
vi sto su. Prendo, a quest o punt o, l a ret t a y=n e l a confronto con il valore assoluto:



si not a subi to che l a funzi one X st a al di sot t o della ret t a y in due part i , da | | ; n n + . Quindi
si ha:
che
n
n
X s

X >

da ci , ri t ornando all a funzi one ( ) f x :


( )
( )
f x n
f x n
s

>





2caso) Confronto con una funzi one: ( ) ( ) f x g x >

E possi bi le ri solvere quest a equazione in due modi . Il pri mo, seguendo l a fal sa ri ga del precedente
metodo i mponendo che l a funzi one ( ) 0 g x > vi sto che nel caso i n cui ( ) 0 g x < l equazione non
sarebbe mai veri ficat a.
vi sto per che questo ti po di ragi onamento pu essere fat t o solo in quest o caso allora preferi sco
most rare quel lo pi generico che serve si a quando il valore assolut o da confront are uno, si a
quando sono pi di uno.

Passo a descri vere i l procedi ment o:

pri ma di t ut to si st udi a i l segno dell a funzione argomento del valore assoluto.
Se ( ) 0 f x > allora posso riscrivere la traccia nel seguente modo ( ) ( ) f x g x >
Se ( ) 0 f x < allora posso riscrivere la traccia nel seguente modo ( ) ( ) f x g x >

Qui ndi ri assumendo, ho due sistemi da st udi are:
( )
( ) ( )
( )
( ) ( )
0 0
V
f x f x
f x g x f x g x
> <


> >





Le sol uzi oni x di ent rambi i sistemi saranno i valori per i qual i veri fi cat a l equazione!!!

- n
y = n
n
x n >
x n s
Prof. Califano Maurizio
Questi appunti non sostituiscono la teoria, ma sono solo dei consigli pratici.
Faccio subit o un esempio: 1 2 1 x x >


Se 0 1> x ossi a 1 > x al l ora si ha 1 2 1 x x >

Se 0 1< x ossi a 1 < x al l ora si ha 1 2 1 x x + >

quindi il valore assoluto 1 x assume val ori di versi nei due intervall i




-x+1 x-1


e di conseguenza anche l equazi one assume forme di verse in ci ascuno di quest i i ntervall i :


Qui ndi devo ri sol vere due si stemi , contenent i le forme di verse dell equazi one negl i interval li
determinat i dal v.a.
1
: S
1
1 2 1
x
x x
>

>


2
: S
1
1 2 1
x
x x
<

+ >



e l a sol uzi one finale si ot tiene unendo le soluzi oni dei due sistemi

2 1
S S S =

Ri sol vi amo
1
S

1 1 1 1
1 2 1 2 0 0 0
x x x x
x x x x x x
> > > >


> > > s



La soluzione del si stema
1
S C perch non ci sono soluzioni in comune.

Ri sol vi amo
2
S

1
1 1 1
2
1 2 1 2 2 3 2
3
x
x x x
x x x x x x
<
< < <


+ > > > >



La soluzione del si stema
2
S
2
;1
3



.

Qui ndi l a soluzione fi nale:
1 2
2
;1
3
S S S x

= e





1
x
0 1
1 2/3
Prof. Califano Maurizio
Questi appunti non sostituiscono la teoria, ma sono solo dei consigli pratici.
Nel caso i n cui i valori assolut i sono pi di uno, i l ragionamento non cambi a. Ma vedi amo come
procedere.

Esempio equazione con due valori assoluti:

2 0 x x + >

st udi amo il pri mo v.a. x

quando 0 > x i l val ore assol ut o vale x

quando 0 < x i l val ore assol ut o vale -x


quindi il valore assoluto x assume val ori di versi nei due intervall i


St udi amo i l secondo v.a. 2 x +
quando 2 0 x + > ossi a 2 x > i l val ore assol uto vale x+2

quando 2 0 x + < ossi a 2 x < i l val ore assoluto vale -x-2


Met tendo insieme i due valori assol ut i , abbi amo:




-x x

-x-2 x+2


di vi di amo l intervallo ( ) , + i n t re part i :

quando 2 x < l equazi one assume l a forma ( ) 2 0 x x =

quando - 2 0 x s < l equazi one assume l a forma ( ) 2 0 x x + =

quando 0 > x l equazi one assume l a forma ( ) 2 0 x x + =


perci dobbi amo st udi are t re si stemi

( )
2
2 0
x
x x
<

>


( )
2 0
2 0
x
x x
s <

+ >


( )
0
2 0
x
x x
>

+ >



La soluzione fi nale si ri caver unendo le sol uzioni dei t re si stemi

3 2 1
S S S S =
0 -2
Prof. Califano Maurizio
Questi appunti non sostituiscono la teoria, ma sono solo dei consigli pratici.
Ri sol vendo il pri mo si stema si ott iene l a soluzi one
1
S :

1
2 2
:
2 0 2 0
x x
S x
x x
< <
e

+ + > + >



Ri sol vendo il pri mo si stema si ott iene l a soluzi one
2
S :

( )
2 0
2 0 2 0 2 0

2 0 2 0 2 2 1
x
x x x
x x x x x x
s < s < s < s <


+ > > > s




| |
2
: 2; 1 S x e

Ri sol vendo il pri mo si stema si ott iene l a soluzi one
3
S :


3
0 0 0
:
( 2) 0 2 0 2 0
x x x
S
x x x x
> > >
C

+ > > >




Qui ndi l a soluzione fi nale:
1 2 3
S S S S x = e

-1
-2 0
Prof. Califano Maurizio
Questi appunti non sostituiscono la teoria, ma sono solo dei consigli pratici.


Risolviamo un alt ro esercizio con pi valori assolut i:

Supponi amo di voler ri solvere l a seguente disequazi one con t re valori assol uti :
2
5 6 3 x x x x + s +

Esami ni amo il primo valore assoluto 6 5
2
+ x x


2 2
2
2 2
5 6 0 il v.a. diventa 5 6
5 6
5 6 0 il v.a. diventa 5 6
se x x x x
x x
se x x x x
+ > +
+ =
+ < +



ri sol vendo l equazione
2
1 2
5 6 0 si ottengono le due soluzioni 2 e 3 x x x x + = = = . Quindi :

2
2
2
2 3 il v.a. diventa 5 6
5 6
2 3 il v.a. diventa 5 6
se x x x x
x x
se x x x
s v > +
+ =
< < +




Esami ni amo il secondo valore assolut o 3 x


3 il v.a. diventa 3
3
3 il v.a. diventa 3
se x x
x
se x x
>
=
< +



Esami ni amo il t erzo valore assolut o x

0 il v.a. diventa
0 il v.a. diventa
se x x
x
se x x
>
=
<


Met tendo insieme i t re casi :

0 2 3








Prof. Califano Maurizio
Questi appunti non sostituiscono la teoria, ma sono solo dei consigli pratici.
Li nterval lo | | , + deve essere suddi vi so i n quat t ro interval li :
1 | | ; 0 2 | | 0; 2 3 | | 2;3 4 | | 3; +

Di conseguenza si hanno 4 sistemi :

1
S
2
0
5 6 3
x
x x x x
s

+ s +




2
S
2
0 2
5 6 3
x
x x x x
s s

+ s + +



3
S
2
2 3
5 6 3
x
x x x x
< <

+ s + +



4
S
2
3
5 6 3
x
x x x x
>

+ s +




dai quali si hanno le seguent i soluzi oni :

1
S nessuna soluzione C

2
5 13
2
2
S x

s s

3
2 3 S x < <

3
7 13
3
2
S x
+
s s

se uni amo le soluzioni ottenute determini amo l a soluzione del l a disequazi one:

5 13 7 13

2 2
S x
+
= s s